Bruciore dopo le feci

Se c'è un bruciore o prurito dopo un movimento intestinale, questo può essere un segno di una grave malattia - emorroidi, varie malattie intestinali e persino la gonorrea. Tuttavia, il più delle volte questi sintomi compaiono quando l'ano è danneggiato da feci dure o carta igienica dura. Diamo un'occhiata a tutte le cause di disagio nell'ano.

crepe

Le fratture ano sono una delle cause più comuni di bruciore dopo le feci. Durante lo svuotamento intestinale, le masse fecali cadono sulla ferita, causando sempre sensazioni spiacevoli.

Le crepe possono apparire a qualsiasi età, sono ugualmente comuni nei neonati, negli adulti e negli anziani. Le cause di questo fenomeno sono solitamente le seguenti:

  • costipazione;
  • diarrea;
  • parto naturale;
  • alta attività fisica;
  • malattie del tratto gastrointestinale.

È importante notare che le crepe non sono sempre visibili ad occhio nudo. A volte si trovano non sull'ano, ma all'interno del retto. Si può sospettare la presenza di una tale patologia da goccioline scarlatte di sangue che rimane su carta igienica o biancheria intima dopo un movimento intestinale. Ulteriori sintomi - prurito e dolore durante lo sforzo.

La ragade anale viene trattata con agenti emollienti, antinfiammatori e cicatrizzanti. Per eliminare il danno esterno, vengono utilizzate creme, le micro-fratture interne sono combattute con supposte rettali.

Per il trattamento dei bambini ha usato olio di olivello spinoso o supposte con glicerina. Con un trattamento corretto e tempestivo, le crepe guariscono completamente in una settimana. Se i metodi conservativi non aiutano o il divario è troppo grande, allora viene rimosso chirurgicamente - viene suturato.

emorroidi

Le emorroidi sono il flagello della società moderna. Seduto negli uffici e la mancanza di qualsiasi attività fisica spesso portano a ristagni negli organi pelvici. Di conseguenza, le vene e i vasi nell'ano vengono pizzicati, allungati e vengono formati coni.

Prurito e bruciore sono i principali sintomi delle emorroidi. La malattia è sempre accompagnata da una maggiore sensibilità della zona anale. Inoltre, i nodi impediscono la chiusura normale dello sfintere dell'ano, che porta alla parziale fuoriuscita di contenuti intestinali verso l'esterno. Tale scarico irrita fortemente la pelle, inizia a prudere, appare l'irritazione.

E, naturalmente, le emorroidi di volta in volta si infiammano, si feriscono e sanguinano, causando forti dolori dopo lo svuotamento. Durante tale periodo, il sangue appare nelle feci e, quando è seduto, il paziente diventa scomodo, doloroso.

Il trattamento con le emorroidi è un processo lungo. Se la malattia ha appena iniziato a svilupparsi, puoi combatterla con metodi conservativi. L'obiettivo del trattamento è di normalizzare la circolazione sanguigna, rimuovere l'infiammazione e regolare le feci.

Di solito ai pazienti vengono prescritte supposte per via rettale, si raccomanda di seguire una dieta e camminare di più. Se le emorroidi sono troppo grandi, vengono rimosse chirurgicamente o vengono utilizzati metodi minimamente invasivi: crioterapia, legatura con anelli di lattice.

Eruzione di pannolini

Un altro motivo per cui vi è una sensazione di bruciore durante la defecazione è la formazione di dermatite da pannolino nell'area intima. Non è difficile notarli, con un tale fenomeno, la pelle nella zona dell'ano arrossisce, piccole vesciche appaiono su di essa, che molto rapidamente si trasformano in ferite. L'eruzione da pannolino è quasi sempre accompagnata da un forte prurito. Bruciore si verifica quando qualsiasi tocco, anche leggero con la pelle infiammata.

Le principali cause di dermatite da pannolino:

  • in sovrappeso;
  • indossare biancheria intima sintetica;
  • igiene insufficiente o eccessiva;
  • diabete mellito e altre malattie accompagnate da grave secchezza della pelle.

Per sbarazzarsi di prurito e disagio nell'ano, prima di tutto è necessario eliminare tutti i fattori avversi. Dovrebbe essere lavato regolarmente con acqua corrente (con sapone una volta al giorno), la carta igienica dovrebbe essere usata eccezionalmente morbida.

È importante indossare solo biancheria intima di cotone e periodicamente fare bagni d'aria. Allo stesso tempo, il dermatite da pannolino deve essere trattato con unguenti contenenti zinco. Essi avvolgono la pelle con il film protettivo più sottile, che favorisce una rapida guarigione e impedisce anche a vari batteri nocivi di entrare nelle ferite.

Malattie sessualmente trasmesse

Lo scarico sospetto dai genitali può indicare una malattia venerea. In questo caso, il secreto secreto brulica di microrganismi patogeni. La malattia sospetta può essere irritazione, papule, brufoli e ferite, che si trovano principalmente nell'inguine, possono diffondersi all'ano.

Altri segnali di allarme sono l'aumento della temperatura corporea, il dolore durante la minzione e un odore sgradevole dei genitali. Dovresti anche essere cauto se c'è una sensazione di bruciore e prurito a contatto con il bucato, così come durante e dopo un movimento intestinale.

Se trovate tali segni, è importante consultare un medico il più presto possibile. Tali gravi malattie come la gonorrea e la sifilide dovrebbero essere escluse. Il trattamento è scelto individualmente, in base alla diagnosi e allo stadio della malattia.

parassiti

Le uova di vermi vivono ovunque. Tuttavia, il più delle volte appaiono nei bambini che non sono ancora abituati all'igiene. In questo caso, prurito e fastidio si verificano prevalentemente di notte o al mattino. Con una forte invasione, un sintomo bruciante o dolore all'ano è anche un sintomo caratteristico. Inoltre, il paziente può essere tormentato da nausea, debolezza, aumento dell'appetito, feci alterate.

Vale la pena notare che i vermi non sono sempre visibili nelle feci. Ci sono tipi di parassiti che vengono rilevati solo con un esame del sangue speciale.

Tratta l'elmintiasi con speciali farmaci antihelminthic. Allo stesso tempo eseguire la trasformazione di animali domestici, se esistono. È importante notare che tali prodotti sono piuttosto tossici, quindi non dovrebbero essere presi per la profilassi. È necessario sottoporsi ad un esame e scoprire esattamente se ci sono parassiti o meno, e quali specie sono. Da questo dipenderà dalla scelta del farmaco.

Altri motivi

Bruciore dopo le feci è abbastanza comune. Oltre alle precedenti patologie, può essere causato da:

  • allergico al sapone o altri mezzi intimi;
  • effetto collaterale dell'uso di supposte o creme rettali;
  • capelli incarniti dopo depilazione o rasatura;
  • disbiosi intestinale;
  • malattie del sistema genito-urinario;
  • malattie della pelle (dermatite seborroica, psoriasi);
  • condilomi, verruche, polipi anali;
  • herpes genitale;
  • disordini del sistema nervoso.

Le ragioni del disagio apparso nell'ano possono essere molte. Per scoprire quali sono le cause di prurito e bruciore, è necessario consultare un proctologo. Oltre all'esame, è necessario sottoporsi a una serie di esami: fare un coprogramma, esami del sangue generali, test delle urine e condurre altri studi supplementari che lo specialista prescriverà su base individuale.

Pronto soccorso

Puoi alleviare le tue condizioni anche prima della visita dal medico. Per fare ciò, prendi le seguenti misure:

  1. Dopo il bagno è necessario lavare con acqua tiepida.
  2. La biancheria intima dovrebbe essere scelta solo con tessuti naturali.
  3. Dall'uso della carta igienica per qualche tempo è meglio rifiutare del tutto.
  4. Due volte al giorno è necessario fare il bagno di decotto di corteccia di quercia. Puoi sostituirlo con una soluzione di manganese rosa pallido.
  5. Se le feci sono troppo liquide o solide, dovresti avvicinarti alla tua dieta. Con la stitichezza, è necessario mangiare più frutta fresca, verdura, latticini e per la diarrea, dovrebbero essere esclusi.

Se una sensazione di bruciore si verifica dopo un movimento intestinale, allora questo non può essere la norma. Non puoi ignorare questo sintomo, perché nel tempo la situazione potrebbe peggiorare. Prenditi cura della tua salute!

Dopo che le feci sono bruciate nell'ano

Il disagio all'ano può periodicamente vivere sia adulti che bambini. La ragione per l'indisposizione è il cibo, l'intimo, o in particolare il regime del giorno. Ma se una persona ha regolarmente una sensazione di bruciore nell'ano dopo le feci molli, forse questo indica una certa malattia.

Possibili cause di bruciore con diarrea

Gli specialisti identificano diverse malattie in cui vi è una sensazione di bruciore dopo la diarrea. Diagnostica, concentrandoti sui sintomi associati. È inoltre consigliabile eliminare le possibili cause di disagio che non sono associate a patologie o malattie.

trauma

La causa più comune di bruciore nell'ano dopo le feci molli - traumatizzando il retto, l'ano, l'area vicino all'ano. Le lesioni in questo luogo derivano da vari effetti meccanici.

Gli esperti identificano i seguenti fattori provocatori:

  • Indossare biancheria intima infruttuosa. Intimo o indumenti sintetici, troppo ruvidi che comprimono il corpo, provocano un'eccessiva sudorazione. Una persona può soffrire di sudorazione, causando prurito e bruciore nell'ano. A causa di pantaloni attillati, mutandine perizoma nella regione inter-coccodial, appaiono sfregamenti e abrasioni.
  • Carta ruvida. Nella zona dell'ano è la pelle molto delicata, che è facile da ferire, asciugandosi con un giornale o una carta rigida, non destinati alla cura della zona intima. Inoltre, l'uso di setacciatori e spazzole duri porta alla comparsa di microfessure.
  • Clisteri. L'uso eccessivo di clisteri detergenti può disturbare l'equilibrio della microflora nel retto. Questo, a sua volta, provoca, anche con costipazione, la diluizione della sedia e il verificarsi di disagio, bruciando nell'ano.
  • Procedure igieniche infruttuose. Rasare i capelli tra i glutei o l'epilazione con l'aiuto di strisce di cera non solo porta a graffi, sfregamenti e microcrack sulla pelle, ma provoca anche lo sviluppo di secchezza dell'ano mucosa. A volte le persone bruciano nell'ano dopo la diarrea a causa di irritazioni causate da peli incarniti.
  • Lesioni meccaniche. Dopo i lividi del coccige, le lesioni gravi dell'ano, la diarrea può causare disagio per un lungo periodo di tempo.

Se le crepe non appaiono nell'ano, ma nel retto, si verifica la possibilità di dolore. Allo stesso tempo nelle feci o sul lino una persona può vedere macchie di sangue di colore rosso vivo, rosso scuro, che indicano problemi di salute.

Cause infettive

Spesso la causa dell'incendio nell'ano dopo la diarrea è una malattia di origine infettiva. Causa disagio nell'area rettale:

  • Verruche genitali In uno sgabello normale, una persona potrebbe non prestare attenzione alla loro presenza. Se il paziente ha la diarrea, a causa dell'irritazione della membrana mucosa, c'è anche una sensazione di bruciore nell'ano.
  • Ascariasis. Quando è infetto da vermi, il paziente soffre di frequenti diarrea, dolore addominale. Con un lungo decorso della malattia, i parassiti si moltiplicano rapidamente. Depongono le uova all'esterno, vicino alla pelle dell'ano. Questo provoca un prurito nell'ano. Le sensazioni spiacevoli compaiono spesso di notte, al mattino o dopo un movimento intestinale. Ecco perché è possibile reinfezione di una persona che ha curato l'elmintiasi.
  • Infezioni dell'apparato genitale e urinario. Più spesso le donne si lamentano della sensazione di bruciore all'ano, poiché le infezioni dall'uretra negli uomini raggiungono raramente l'ano. Gli scarichi nella zona degli organi intimi nelle malattie infettive irritano la pelle tenera, che porta a bruciore e dolore durante la defecazione. La causa del più forte disagio può essere il mughetto, la clamidia, la tricomoniasi, la sifilide e altre malattie.
  • Infezione da herpes Se l'herpes appare sulla membrana mucosa del retto, vicino all'ano, il paziente può anche lamentarsi di avere prurito nell'ano dopo le feci liquide. La diarrea con questa malattia si verifica a causa dell'aumento della temperatura corporea, dell'intossicazione del corpo.

La diarrea infettiva può anche avere sintomi come bruciore e prurito nell'ano. Ma il verificarsi di disagio in questo caso è piuttosto un segno secondario, non correlato a contagioso.

Cause non trasmissibili

La comparsa di feci molli è possibile contemporaneamente alla combustione nell'ano a causa di patologie che non sono associate a infezioni. Provocano problemi intestinali e disagio:

  • Patologie rettali: polipi, formazioni cistiche, prolasso del retto, tumori, proctosigmoiditi.
  • Malattia del fegato Interruzione del processo di digestione porta a alternanze di stitichezza e diarrea. A poco a poco, a causa di feci instabili, si verifica l'irritazione del retto.
  • Emorroidi. La malattia è spesso la ragione per cui l'ano è molto dolente dopo la diarrea. Gli esperti condividono le emorroidi esterne ed interne, entrambi i tipi di disagio provocano la comparsa di dolore, bruciando durante la defecazione.
  • Malattie della pelle: dermatiti, eczema seborroico, psoriasi.
  • Reazioni allergiche Può apparire quando si mangia cibo, provocando una risposta immunitaria violenta, o cosmetici, biancheria. Il prurito è sentito nel retto, così come direttamente vicino all'ano. Un altro sintomo è un'eruzione cutanea.

Quando le allergie alimentari disturbavano il lavoro intestinale. Le feci hanno un odore sgradevole, possono contenere muco, particelle alimentari non digerite.

È importante! La causa dell'ustione nell'ano e la comparsa di diarrea possono anche essere stress, esperienze nervose, depressione.

Fattori non correlati alla malattia

Se si punge spesso l'ano in seguito a feci molli e le possibili malattie sono escluse, è necessario prestare attenzione al proprio stile di vita.

Gli esperti chiamano anche altre cause di disagio:

  • Indossare sudore sintetico e provocante.
  • L'uso di cosmetici non riusciti che causano allergie.
  • Violazione delle regole dell'igiene intima: mancanza di cure per l'ano o eccessivo entusiasmo per la pulizia.
  • Passione per il cibo, contenente un gran numero di spezie piccanti.

Il consumo di alcol, l'eccesso di peso può anche portare al fatto che una persona avrà dolore all'ano insieme a diarrea.

Cosa fare e come trattare la diarrea bruciante

Non puoi ignorare la sensazione di bruciore nell'ano con la diarrea. Se il disagio appare regolarmente, è necessario contattare un terapeuta o un proctologo.

diagnostica

La diagnosi principale dipende dal proctologo, ascolta i reclami del paziente e determina quale esame consigliare alla persona. Saranno necessari i seguenti metodi per identificare le cause dell'irritazione:

  • Analisi delle feci per la presenza di vermi.
  • Analisi batteriologica delle feci.
  • Esami del sangue e delle urine.
  • Sigmoidoscopia.
  • Sphincterometry.
  • Esame ecografico della cavità addominale.

Al fine di stabilire esattamente perché il dolore si è verificato durante la diarrea nell'ano, è inoltre necessario consultare un ginecologo, un gastroenterologo, un oncologo, un dermatologo e altri specialisti ristretti.

Metodi di trattamento

È possibile trattare la diarrea bruciante solo quando è precisamente istituito che provoca l'indisposizione. A seconda della malattia e delle condizioni del paziente, vengono selezionati i farmaci.

  • Per il trattamento delle emorroidi vengono assegnati pomate speciali, ad esempio Sollievo.
  • Se la causa di indisposizione è in allergia, è necessario l'uso di carbone attivo per alleviare l'intossicazione del corpo.
  • Per ridurre il dolore, l'area tra i glutei è oleata con unguento Bepanten, crema per il bambino per il dermatite da pannolino.
  • Quando viene scelta una droga antiparassitaria per le invasioni elmintiche. Dal momento che le uova di ossiuri possono persistere nelle pieghe del retto per lungo tempo, l'ano viene lavato usando microcetri antielmintici.

Se necessario, viene eseguito un intervento chirurgico.

In alcune situazioni, la medicina tradizionale aiuta a liberarsi dal prurito e dal bruciore nell'ano: lavare l'ano con clisteri di camomilla, usando bagni alle erbe. Ma l'uso di droghe e metodi tradizionali di trattamento è possibile solo sotto la supervisione di un medico.

Caratteristiche di prevenzione

Per non provocare disagio nell'ano, segui le regole di prevenzione:

  • Indossa biancheria intima di cotone confortevole.
  • Utilizzare cosmetici intimi ipoallergenici.
  • Non mangiare cibi troppo taglienti.
  • Evitare lesioni all'ano.

Assicurati di passare attraverso la visita medica annuale. Si raccomanda inoltre agli adulti e ai bambini di assumere farmaci antielmintici una volta all'anno per prevenire lo sviluppo di elmintiasi.

Quando visitare un dottore

Uno specialista dovrebbe essere contattato urgentemente se:

  • Il paziente ha la diarrea da molto tempo.
  • C'è del sangue nelle feci.
  • Dolore, bruciore, prurito accompagnano ogni movimento intestinale.
  • Un paziente con emorroidi ha sviluppato forti emorragie.

È meglio cercare l'aiuto di un dottore quando compaiono i primi segni della malattia, senza aspettare diarrea e bruciore nell'ano per diventare intollerabile.

Autore dell'articolo: Lapin Sergey Pavlovich

23 anni di esperienza, la categoria più alta

Competenze professionali: diagnosi e trattamento di malattie del tratto gastrointestinale, fegato e cistifellea.

Perché c'è una sensazione di bruciore nell'ano?

Molte persone si vergognano di parlare dell'esistenza di alcuni problemi, uno di questi problemi sta bruciando nell'ano. Non dovresti tacere su questi sintomi, sono un avvertimento che qualcosa non va nel corpo. Una diagnosi esatta può essere solo un medico, dopo aver effettuato tutte le ricerche necessarie. E prima vai dal medico, più possibilità di rilevare la malattia e di guarire.

Se senti un prurito nell'ano, non dovresti pensare che questo non sia un sintomo abbastanza serio da andare da un medico. La maggior parte delle persone ha una barriera psicologica quando si tratta di malattie del retto. Hai bisogno di sapere quali sono le cause prurito nell'ano e come salvarti da sintomi spiacevoli prima di andare dal medico.

Il motivo principale per la comparsa di questo sintomo è l'incuria dell'igiene personale, ovvero il lavaggio poco frequente, l'uso di carta igienica di scarsa qualità, un raro lavaggio di biancheria intima. Una sensazione di bruciore in questo caso indica che il tessuto danneggiato è infetto.

Cause di bruciore nell'ano

Se c'è una sensazione di bruciore nell'ano, le cause della malattia possono essere molto diverse. Esaminiamo in dettaglio, a causa di ciò che questo sintomo può apparire. Questa malattia può contribuire a:

  1. Trascuratezza dell'igiene. L'implicazione non è il numero di wash-out, ma il raro cambio di biancheria intima, pantaloni aderenti o infradito, viene utilizzato dopo aver svuotato la carta rigida. Non abbastanza carta igienica morbida può danneggiare l'ano, che aumenta la percentuale di infezione nelle microfessure. L'ambiente irritato non ha una protezione completa e i batteri, i funghi possono facilmente disseminare l'area danneggiata.
  2. Ridotta immunità locale a causa di un'igiene eccessiva. Il lavaggio frequente non è sempre buono, poiché l'ambiente naturale dell'organo viene interrotto, acqua e detergenti eliminano immunoglobuline e altre cellule benefiche che prevengono l'infezione. La pelle troppo secca è soggetta a microfessure che possono anche causare infezioni.
  3. Bruciore all'ano può verificarsi a causa di dermatite da pannolino - macchie rosse con piaghe e bolle piangenti. A rischio sono le persone grasse, le persone che sono soggette a sudorazione eccessiva, impegnate nel lavoro fisico, con molti capelli intorno all'ano. In questo caso, è necessario consultare un medico, perché il problema può ripresentarsi, se si ignora il disagio, quindi l'infezione può verificarsi con un processo settico successivo.
  4. Prurito nell'ano quando iniziano le emorroidi. Prurito, bruciore nell'ano sono i sintomi iniziali, il dolore viene aggiunto a loro, che aumenta con la diarrea. In definitiva, una persona non può sedersi e nemmeno muoversi. Le emorroidi possono essere accompagnate da sanguinamento in colore scarlatto brillante dopo un movimento intestinale, la formazione di dossi dolorosi dentro e fuori. Le emorroidi sono una malattia grave che può portare al prolasso o alla chirurgia del retto.
  5. Bruciore all'ano dopo un movimento intestinale indica la presenza di polipi, fistole anorettali, fessure nel retto. Ulteriori segni del loro aspetto - sfintere non completamente chiuso. Le persone che abusano del sesso anale sono a rischio.
  6. I vermi sono un'altra ragione per cui una persona si sente a disagio. Le femmine depongono le uova, strisciando fuori dall'ano, che provoca un'apertura anale pruriginosa. Più spesso, i bambini sono malati, ma negli adulti non è esclusa l'infestazione da vermi. L'apparizione dei vermi è accompagnata da uno stridore di denti durante il sonno di una notte, una diminuzione della memoria e dell'attenzione, in alcuni casi (quando infetto da ascari), si verifica un disturbo del tratto gastrointestinale: flatulenza, escrementi frequenti, diarrea.
  7. L'irritazione appare quando si radono i capelli intorno all'ano. I peli crescono, provocando un prurito.
  8. Il prurito causa allergie a qualsiasi prodotto cosmetico.
  9. Il prurito appare nei pazienti con diabete, poiché la pelle è estremamente secca.
  10. Malattie del fegato, del pancreas e della cistifellea possono anche causare disagio all'ano. I dotti biliari sono bloccati o funzionano in modo asincrono, causando l'ingresso di acido biliare nel sangue e le mucose irritate. Lo sviluppo della giardiasi è possibile, quindi le feci saranno grasse e grasse, e nello stomaco si verificherà un dolore crampo.
  11. Malattie dermatologiche (psoriasi, eczema, dermatiti, malattie sessualmente trasmesse) sono un'altra ragione. Nelle malattie sessualmente trasmissibili (MST) si osservano solitamente formazioni cutanee o inusuali scariche vaginali / peniene.
  12. La disbiosi intestinale provoca prurito a causa di cambiamenti nella composizione chimica delle feci, irritando l'ano.
  13. In alcuni casi, si verifica una sensazione di bruciore se nel retto si è formata una neoplasia maligna o benigna.
  14. Problemi neurogeni - patologie associate al sistema nervoso e malattie della pelle.

Come possiamo vedere, il prurito non è un fenomeno benigno, i motivi sopra elencati sono lontani dall'intero intervallo. Bruciore all'ano nelle donne può parlare di tosse innocua e patologie ginecologiche, e il prurito nell'ano negli uomini è uno dei segni di prostatite o di uretrite.

Se il prurito si verifica in un bambino, la dermatite da pannolino può essere la causa. Lo sviluppo primario della patologia può essere pannolini, a causa del quale le masse fecali sono a stretto contatto con la pelle del bambino. Lo scarico provoca facilmente arrossamento e prurito della pelle delicata del neonato. A rischio - i bambini con alimentazione artificiale, come da queste feci dieta diventano più alcalini. Se l'irritazione è comparsa, i pannolini devono essere cambiati immediatamente dopo l'atto di defecazione, lavare il bambino e cospargere la pelle con talco o polvere.

Il prurito dell'area anale è di due tipi: primario e secondario, come ci dicono i proctologi. A seconda del tipo di trattamento prescritto. Il prurito primitivo, o idiopatico, colpisce più spesso la popolazione maschile da 30 a 60 anni. Con un prurito secondario, viene identificata una causa, ma non è così facile e può richiedere molto tempo per la diagnosi.

Per identificare le cause che portano alla comparsa di disagio nella zona perianale, è possibile fare un esame presso l'urologo, il ginecologo o il proctologo.

Metodi diagnostici che identificano le cause di irritazione nell'ano

Per stabilire la vera causa del prurito è necessario venire all'appuntamento con un proctologo, un dermatologo e un gastroenterologo, in alcuni casi dovrete visitare un ginecologo / proctologo. Solo una diagnosi completa aiuterà a rispondere esattamente perché prurito nell'ano.

La diagnosi consiste in diversi test di laboratorio:

  • sangue e urina vengono raccolti per analisi generali;
  • un esame del sangue per il rilevamento del diabete mellito;
  • analisi del sangue biochimica;
  • tamponi vaginali o uretrali;
  • raccolta di feci per lo studio della flora per identificare la disbiosi;
  • oltre ai test, potrebbe essere necessario sottoporsi a un esame dell'intestino di natura strumentale: anoscopia o colonscopia.

Il medico limita la gamma di procedure da un esame dettagliato del paziente. Ad esempio:

  • se viene attivata una bruciore grave dopo le feci, è probabile che si sviluppino emorroidi;
  • se dopo aver assunto bevande alcoliche, mangiando cibi piccanti e fritti, questo indica un'infiammazione nell'intestino;

Le analisi sono necessarie al fine di stabilire la causa del disturbo e prescrivere il trattamento corretto.

Il medico esamina il paziente per la presenza di malattie del sistema endocrino, lesioni della natura fungina. E solo dopo una diagnosi completa, il medico determina come trattare il prurito.

Disagio nell'ano: il trattamento della malattia

Prima di tutto, vale la pena prendere una decisione: prurito e bruciore sono un sintomo o una diagnosi. Se il prurito è causato da emorroidi, il trattamento avviene con supposte e unguenti, con disbatteriosi, vengono usati farmaci con batteri lattici - qualsiasi malattia richiede un proprio schema terapeutico, che può essere prescritto solo dal medico appropriato.

Se prurito, bruciando nell'ano ha causato un'allergia, prescrivere antistaminici. Il prurito per la nevrosi viene trattato con sedativi, vari sedativi. Se il prurito è causato da malattie della pelle, vengono prescritti unguenti per secchezza, come lo zinco. Se il prurito è causato da malattie degli organi interni, sono queste malattie che vengono trattate. Se vengono rilevate malattie genitali, viene prescritta una terapia complessa, individuale e complessa. Se il disagio è associato a infezioni e funghi, utilizzare farmaci antifungini e antinfiammatori. Con la sconfitta dei vermi viene prescritto Pirantel o Verme.

Martha Volkova: "L'unico rimedio che è adatto per il trattamento completo delle emorroidi a casa e che potrei raccomandare è questo." Per saperne di più >>>

Le malattie del retto richiedono una terapia complessa, così come cambiamenti nello stile di vita e nella dieta. Rimedi per emorroidi e crepe: sollievo, Gepatrombin, Belogent, Aurobin, Troxevasin e molti altri.

Ci sono trattamenti alternativi. Se le cause del disagio non vengono rilevate o la visita dal medico viene posticipata per ragioni oggettive, viene applicato un trattamento locale.

L'epatombina G per il prurito dà buoni risultati, come nel trattamento di candele e unguenti. Stimolando i processi metabolici e migliorando la circolazione del sangue, il farmaco previene lo sviluppo di trombosi di emorroidi.

La medicina tradizionale nella lotta contro le malattie

Per prevenire prurito e irritazione nell'ano aiuterà i bagni sessili terapeutici. Viene preparato un decotto di varie erbe: calendula, germogli di betulla, corteccia di quercia, camomilla. Nell'acqua con una temperatura di 37 ° C viene aggiunto alla raccolta, non dovresti sederti per più di 30 minuti. È meglio fare il bagno per mezz'ora prima di andare a dormire. Decotto guarisce la pelle, solleva il tono generale, rafforza le pareti dei vasi sanguigni.

Molti brodi possono essere assunti per via orale. L'effetto sull'ingestione non si verifica immediatamente, ma l'effetto è più stabile. Un decotto di foglie di noce, radici di camomilla e bardana. È necessario piantare erbe 1: 1, il brodo è bevuto raffreddato 3 volte al giorno. La camomilla della farmacia ha un effetto anti-infiammatorio, la bardana guarisce, il noce si rafforza.

Aiuterà e una miscela di vaselina con succo di mirtillo. 200 ml di succo vengono aggiunti 200 g di vaselina. Unguento lubrificato unguento 2 volte al giorno per 7 giorni. Un altro modo è lozioni e comprime. Il ghiaccio è avvolto in una garza e applicato all'ano. Creazioni lozioni con un decotto di pervinca.

Ora le noci producono farmaci con azione battericida, astringente, tonica e antielmintica. Le foglie di noce hanno un effetto antimicrobico e antinfiammatorio. Inoltre, le foglie di noce guariscono le ferite.

Metodi preventivi

Risciacquare con acqua fredda senza ano di sapone dopo la defecazione (non usare carta igienica), alla fine del lavaggio si può girare caldo. L'acqua fredda migliora la circolazione sanguigna, fornisce il flusso di sangue all'ano, di conseguenza, se esistono, i microcircuiti guariscono. Non dimenticare l'inclusione di acqua calda alla fine del lavaggio, soprattutto in inverno - questo aiuterà ad evitare un eccessivo raffreddamento del perineo. Alla fine asciugare il cavallo con un tovagliolo o un asciugamano morbido.

Dopo il lavaggio, si dovrebbe spalmare l'ano con una crema per neonati in modo che si formi uno strato protettivo sulla pelle che impedisca ai batteri di penetrare nell'ambiente irritato e indebolito. Inoltre, la crema preverrà la comparsa di secchezza. Se prurito causato da dermatite da pannolino, quindi la crema dovrebbe essere scambiata per gel con antibiotici, ad esempio, Levomekol.

Cultura fisica - un buon assistente nella lotta contro le malattie dell'ano. L'attività motoria migliora la circolazione sanguigna, aumenta l'immunità e, di conseguenza, accelera la guarigione. In caso di dolore all'ano con l'esercizio, è meglio aspettare, perché può aggravare la situazione.

La biancheria intima deve essere cambiata ogni giorno, è meglio stirare, al fine di evitare l'infezione in microfratture (non visibili alla vista) attraverso il tessuto.

Evitare l'uso di materiali sintetici, dare la preferenza ai prodotti in cotone.

Evitare la stitichezza Questo aiuterà una corretta alimentazione. Assicurati di includere nella dieta delle verdure, ma se la stitichezza non può essere evitata, prendi un lassativo.

Come curare le emorroidi a casa

Hai mai provato a liberarti delle emorroidi a casa da solo? A giudicare dal fatto che stai leggendo questo articolo, la vittoria non è stata dalla tua parte. E ovviamente sai di prima mano di cosa si tratta:

  • ancora una volta vedi il sangue sulla carta;
  • svegliarsi al mattino con il pensiero di come ridurre i coni gonfiati di boluchi;
  • subisci ogni viaggio in bagno dal disagio, dal prurito o da una spiacevole sensazione di bruciore;
  • spero ancora e ancora, attendo con ansia i risultati e essere turbato dal nuovo farmaco inefficace.

E ora rispondi alla domanda: ti va bene? È possibile sopportare questo? E quanti soldi hai già "fatto trapelare" con farmaci inefficaci? Proprio così - è ora di smetterla con loro! Sei d'accordo? Questo è il motivo per cui portiamo alla vostra attenzione il metodo di Marta Volkova, che ha parlato di un modo efficace ed economico per sbarazzarsi di HEMORRHOY in 5 giorni per sempre. Leggi l'articolo >>>

Cause e trattamento della combustione nel retto

Bruciore nella zona anale è un tipico sintomo di varie malattie dell'intestino e dell'area urogenitale. Con un problema così delicato, non tutti decideranno di visitare un dottore. E tuttavia non vale la pena di posticipare l'esame.

Il disagio all'ano può essere una manifestazione di una grave patologia, che non può essere gestita senza la partecipazione di uno specialista.

Quanto prima si trova la causa di questa condizione, tanto più efficace sarà il trattamento prescritto e minore sarà il rischio di complicazioni pericolose.

Emorroidi - una delle possibili cause di bruciore nell'ano

Possibili cause

Bruciore all'ano può essere accompagnato da altri sintomi spiacevoli. Prurito, dolore, secrezione purulenta o sanguinante: tutto ciò indicherà lo sviluppo di una particolare patologia. Conoscendo i segni delle principali malattie dell'intestino e degli organi del sistema urinario, possiamo assumere la diagnosi e iniziare l'esame per confermarlo il più presto possibile.

emorroidi

Le emorroidi sono alterazioni patologiche nei nodi venosi situati intorno al retto. I fattori che provocano lo sviluppo di emorroidi negli uomini sono l'ipodynamia, il lavoro sedentario, la stitichezza frequente e il sovrappeso. La malattia si sviluppa nel corso degli anni e, oltre a una sensazione di bruciore all'ano, si manifestano i seguenti sintomi:

  • sensazione di pesantezza e dolore nell'ano;
  • prurito;
  • sanguinamento subito dopo le feci.

Provocano il sanguinamento con la costipazione delle emorroidi e la necessità di forti tensioni. Il sangue appare direttamente durante o immediatamente dopo un movimento intestinale. Il sanguinamento è di solito minore, il sangue è rosso scarlatto, meno spesso scuro. Col tempo, le emorroidi possono cadere (quando si tossisce, si starnutisce, si defeca o non si tocca con loro).

I seguenti metodi aiutano a riconoscere le emorroidi:

  • esame rettale digitale;
  • ecografia rettale;
  • rectoromanoscopy (esame endoscopico del retto).

Il trattamento con emorroidi comprende la correzione dello stile di vita, la lotta contro la stitichezza e l'assunzione di farmaci locali. La priorità è data alle candele anti-emorroidali, che riducono l'infiammazione ed eliminano i sintomi spiacevoli. In assenza dell'effetto della terapia conservativa, viene eseguito un trattamento chirurgico.

Ragadi anali

Le fessure dell'ano si verificano principalmente in relazione alle emorroidi, ma possono anche essere una patologia isolata. Un sintomo caratteristico è la comparsa di gocce di sangue dopo un movimento intestinale. Bruciore e prurito si verificano durante la guarigione delle fessure. La formazione di crepe nella maggior parte dei casi è associata a stitichezza cronica.

La rilevazione di incrinature non è difficile e viene effettuata presso la reception del proctologo. Il trattamento delle fessure comporta l'eliminazione della stitichezza e l'eliminazione della malattia sottostante (emorroidi). Per alleviare la condizione utilizzata agenti di guarigione delle ferite di azione locale.

Polipi retto

Polipo - è la crescita della mucosa del corpo. I polipi localizzati nel retto non sono visibili dall'esterno, ma possono manifestarsi come disagio pronunciato. Prurito e bruciore diventano compagni costanti degli uomini.

Quando un polipo viene ferito (mentre passa attraverso l'intestino delle feci solide), appaiono delle gocce di sangue rosso. I polipi rettali sono spesso combinati con l'aspetto di tali escrescenze in tutto l'intestino crasso.

Sono considerati una malattia precancerosa, richiedono un esame obbligatorio da parte di uno specialista.

Con il passaggio del polipo delle feci ferito e c'è una sensazione di bruciore

La diagnosi dei polipi comprende un esame digitale del retto, un'ecografia e una sigmoidoscopia. L'unico modo per sbarazzarsi del problema è rimuovere il polipo. Il volume dell'operazione dipende dal grado di danno d'organo e dalla presenza di una concomitante malattia intestinale.

Fistola anorettale

L'aspetto di un canale anormale dal retto alla pelle intorno all'ano è accompagnato da prurito, bruciore, dolore durante la defecazione. Spesso, tale fistola è infiammata, che porta alla comparsa di secrezione purulenta. Lo spotting si verifica quando una fistola è danneggiata.

Per la diagnosi, è sufficiente esaminare il proctologo e la sigmoidoscopia. Il trattamento è solo chirurgico. La rimozione radicale della fistola risolverà tutti i problemi ed eliminerà il disagio intorno all'ano.

Colite cronica

L'infiammazione intestinale che interessa l'area rettale può essere accompagnata da bruciore e altri sintomi:

  • dolore nel paraumbar o nella regione iliaca sinistra;
  • flatulenza e gonfiore;
  • feci disturbate (stitichezza o diarrea).

L'escrezione di sangue è caratteristica della colite ulcerosa. Grave dolore addominale può indicare lo sviluppo di complicazioni e richiedere un intervento medico urgente.

Per la diagnosi di colite viene effettuata:

  • coprogramma (analisi delle feci);
  • feci batteriologiche da semina;
  • Ultrasuoni degli organi addominali;
  • Studi di contrasto a raggi X;
  • colonscopia.

Ulteriori tattiche dipenderanno dalla gravità dell'intestino. Nel regime di trattamento comprendono antibiotici, antispastici, farmaci antinfiammatori e farmaci che ripristinano il funzionamento dell'intestino. Un'attenzione particolare è rivolta alla dieta. In caso di sanguinamento sullo sfondo della colite ulcerosa, è indicato un trattamento chirurgico.

Invasione elmintica

Gli elminti, moltiplicandosi nell'intestino, possono portare alla comparsa di sensazioni molto spiacevoli. Alcuni vermi non esistono solo nell'intestino, ma escono anche dall'ano.

Il rilascio di parassiti è accompagnato da forte bruciore e prurito. La condizione generale peggiora, insorge l'insonnia, compaiono dolori nella regione ombelicale.

L'invasione prolungata di elminti può causare disfunzioni dell'intestino e compromettere significativamente la salute dell'uomo.

La diagnosi di invasione di Helminthic comprende feci e colture per mezzi speciali. Avendo identificato l'agente causale della malattia, il medico seleziona un farmaco efficace per eliminarlo. Con lo sviluppo di complicanze (ostruzione intestinale a causa del blocco del lume da parte dei vermi), è indicato un trattamento chirurgico.

Infezioni genitourinarie

Uretrite, cistite e prostatite in rari casi accompagnata dalla comparsa di bruciore e prurito nell'ano. Questa condizione si verifica quando l'infezione passa al retto e allo sviluppo dell'infiammazione. In questo caso, oltre alla combustione, si verificano altri sintomi caratteristici delle malattie del sistema urinario:

  • fenomeni disurici: aumento della minzione, disagio nello svuotamento della vescica;
  • l'aspetto di pus e sangue nelle urine;
  • dolore addominale e inguinale inferiore;
  • violazione della potenza;
  • aumento della temperatura corporea (nella fase acuta).

Se si sospettano infezioni urinarie, deve essere esaminato un urologo, compresi esami del sangue e delle urine per l'agente eziologico.

Secondo la testimonianza di un'ecografia, i metodi di ricerca endoscopici sono nominati. Dopo l'eliminazione della malattia sottostante, il bruciore concomitante nel retto passa senza conseguenze.

In caso di una reazione pronunciata, vengono prescritti farmaci antinfiammatori e antibatterici locali.

Bruciore nell'ano - una ragione per contattare il proctologo e sottoporsi a un esame completo. Il rispetto di tutte le raccomandazioni del medico eliminerà il problema ed eviterà lo sviluppo di gravi complicazioni.

Dolore e bruciore nell'ano - perché c'è e come affrontarlo

Fattori che provocano una sensazione di bruciore nell'ano.

  • Mancanza di igiene personale Lo spazzamento poco frequente, la biancheria intima sintetica e persino carta igienica di scarsa qualità possono causare dolore e sensazione di bruciore all'ano.
  • L'igiene eccessiva porta a sensazioni spiacevoli. L'uso di gel, lavaggi frequenti uccidono lo strato protettivo, indebolendo il sistema immunitario, provocando così irritazioni. Rasatura della zona anorettale porta alla formazione di piccoli tagli, peli incarniti che causano bruciore durante i movimenti intestinali.
  • Emorroidi interne ed esterne. Questo fattore di bruciore nell'ano dopo le feci è accompagnato da difficoltà nella defecazione, feci con sangue.

Emorroidi interne ed esterne

  • I disturbi del sistema genito-urinario favoriscono la riproduzione dei batteri, provocando una sensazione di prurito nell'ano negli uomini.
  • Vari parassiti, che depongono uova, sono la causa di questi sintomi.
  • Il sovrappeso a prima vista non è associato a problemi nell'ano negli uomini e nelle donne. Ma con l'obesità, le natiche del paziente strofinare contro, portando a dermatite da pannolino.
  • La disbacteriosi è associata a frequenti defecazioni. Promuove la formazione di microcracks, batteri, traumi alla pelle dell'ano.
  • La malattia epatica è accompagnata da un aumento della secrezione della bile, causando bruciore nel retto.
  • Proctosigmoiditis - infiammazione del retto, un segno - una sensazione di bruciore nell'ano.
  • Cancro all'intestino
  • Lyambioz.
  • Il diabete mellito è accompagnato da pelle secca di tutte le zone, incluso l'ano. Pertanto, spesso il paziente può notare che brucia nell'ano.
  • I farmaci dermatologici producono un tale effetto collaterale.

Ogni singolo caso è considerato individualmente. Contattando tempestivamente il proctologo, ti libererai degli inconvenienti e prevenirai gravi patologie.

Cosa contribuirà a sbarazzarsi della combustione?

Il consiglio più efficace per sbarazzarsi di bruciore nel retto non è quello di auto-medicare. Diagnosticare correttamente la malattia può solo personale medico qualificato. L'ispezione del foro dell'ano stabilirà la causa alla radice. Se necessario, il medico prescriverà un esame supplementare.

Il paziente, notando una sensazione di bruciore all'ano dopo un movimento intestinale, può affrontare una terribile diagnosi - prostatite infettiva. Questa malattia è accompagnata da minzione difficile e dolorosa, diminuzione della libido. Questa non è una frase se è tempestivamente esaminata da un urologo.

Nei bambini, il prurito è più spesso causato da ossiuri. Specificare la diagnosi raschiando e analisi delle feci sulle uova dei vermi. Se un risultato positivo è prescritto farmaci antielmintici.

Bruciore all'ano nelle donne può essere accompagnato da un forte odore, perdite vaginali e disfunzione del sistema urinario. Visita il ginecologo, passa una visita medica, bevi il farmaco prescritto.

Ma prima di visitare un centro medico, puoi aiutare te stesso:

  • lavare la toilette con acqua tiepida e asciugare con un panno morbido;
  • trattare la zona malata con decotto di corteccia di quercia;
  • al momento escludere i farmaci.

Non sperare che la domanda scompaia da sola. Se non trovi il fattore del suo verificarsi, puoi eseguire la malattia. Prenditi cura della tua salute, metti da parte i vincoli e visita l'ospedale. Osservando le istruzioni di uno specialista, recupererai fiducia e guarirai una vita piena.

Bruciore dopo le feci

Se c'è un bruciore o prurito dopo un movimento intestinale, questo può essere un segno di una grave malattia - emorroidi, varie malattie intestinali e persino la gonorrea. Tuttavia, il più delle volte questi sintomi compaiono quando l'ano è danneggiato da feci dure o carta igienica dura. Diamo un'occhiata a tutte le cause di disagio nell'ano.

crepe

Le fratture ano sono una delle cause più comuni di bruciore dopo le feci. Durante lo svuotamento intestinale, le masse fecali cadono sulla ferita, causando sempre sensazioni spiacevoli.

Le crepe possono apparire a qualsiasi età, sono ugualmente comuni nei neonati, negli adulti e negli anziani. Le cause di questo fenomeno sono solitamente le seguenti:

  • costipazione;
  • diarrea;
  • parto naturale;
  • alta attività fisica;
  • malattie del tratto gastrointestinale.

È importante notare che le crepe non sono sempre visibili ad occhio nudo. A volte si trovano non sull'ano, ma all'interno del retto. Si può sospettare la presenza di una tale patologia da goccioline scarlatte di sangue che rimane su carta igienica o biancheria intima dopo un movimento intestinale. Ulteriori sintomi - prurito e dolore durante lo sforzo.

La ragade anale viene trattata con agenti emollienti, antinfiammatori e cicatrizzanti. Per eliminare il danno esterno, vengono utilizzate creme, le micro-fratture interne sono combattute con supposte rettali.

Per il trattamento dei bambini ha usato olio di olivello spinoso o supposte con glicerina. Con un trattamento corretto e tempestivo, le crepe guariscono completamente in una settimana. Se i metodi conservativi non aiutano o il divario è troppo grande, allora viene rimosso chirurgicamente - viene suturato.

emorroidi

Le emorroidi sono il flagello della società moderna. Seduto negli uffici e la mancanza di qualsiasi attività fisica spesso portano a ristagni negli organi pelvici. Di conseguenza, le vene e i vasi nell'ano vengono pizzicati, allungati e vengono formati coni.

Prurito e bruciore sono i principali sintomi delle emorroidi. La malattia è sempre accompagnata da una maggiore sensibilità della zona anale. Inoltre, i nodi impediscono la chiusura normale dello sfintere dell'ano, che porta alla parziale fuoriuscita di contenuti intestinali verso l'esterno. Tale scarico irrita fortemente la pelle, inizia a prudere, appare l'irritazione.

E, naturalmente, le emorroidi di volta in volta si infiammano, si feriscono e sanguinano, causando forti dolori dopo lo svuotamento. Durante tale periodo, il sangue appare nelle feci e, quando è seduto, il paziente diventa scomodo, doloroso.

Il trattamento con le emorroidi è un processo lungo. Se la malattia ha appena iniziato a svilupparsi, puoi combatterla con metodi conservativi. L'obiettivo del trattamento è di normalizzare la circolazione sanguigna, rimuovere l'infiammazione e regolare le feci.

Di solito ai pazienti vengono prescritte supposte per via rettale, si raccomanda di seguire una dieta e camminare di più. Se le emorroidi sono troppo grandi, vengono rimosse chirurgicamente o vengono utilizzati metodi minimamente invasivi: crioterapia, legatura con anelli di lattice.

Eruzione di pannolini

Un altro motivo per cui vi è una sensazione di bruciore durante la defecazione è la formazione di dermatite da pannolino nell'area intima. Non è difficile notarli, con un tale fenomeno, la pelle nella zona dell'ano arrossisce, piccole vesciche appaiono su di essa, che molto rapidamente si trasformano in ferite. L'eruzione da pannolino è quasi sempre accompagnata da un forte prurito. Bruciore si verifica quando qualsiasi tocco, anche leggero con la pelle infiammata.

Le principali cause di dermatite da pannolino:

  • in sovrappeso;
  • indossare biancheria intima sintetica;
  • igiene insufficiente o eccessiva;
  • diabete mellito e altre malattie accompagnate da grave secchezza della pelle.

Per sbarazzarsi di prurito e disagio nell'ano, prima di tutto è necessario eliminare tutti i fattori avversi. Dovrebbe essere lavato regolarmente con acqua corrente (con sapone una volta al giorno), la carta igienica dovrebbe essere usata eccezionalmente morbida.

È importante indossare solo biancheria intima di cotone e periodicamente fare bagni d'aria. Allo stesso tempo, il dermatite da pannolino deve essere trattato con unguenti contenenti zinco. Essi avvolgono la pelle con il film protettivo più sottile, che favorisce una rapida guarigione e impedisce anche a vari batteri nocivi di entrare nelle ferite.

Malattie sessualmente trasmesse

Lo scarico sospetto dai genitali può indicare una malattia venerea. In questo caso, il secreto secreto brulica di microrganismi patogeni. La malattia sospetta può essere irritazione, papule, brufoli e ferite, che si trovano principalmente nell'inguine, possono diffondersi all'ano.

Altri segnali di allarme sono l'aumento della temperatura corporea, il dolore durante la minzione e un odore sgradevole dei genitali. Dovresti anche essere cauto se c'è una sensazione di bruciore e prurito a contatto con il bucato, così come durante e dopo un movimento intestinale.

Se trovate tali segni, è importante consultare un medico il più presto possibile. Tali gravi malattie come la gonorrea e la sifilide dovrebbero essere escluse. Il trattamento è scelto individualmente, in base alla diagnosi e allo stadio della malattia.

parassiti

Le uova di vermi vivono ovunque. Tuttavia, il più delle volte appaiono nei bambini che non sono ancora abituati all'igiene. In questo caso, prurito e fastidio si verificano prevalentemente di notte o al mattino. Con una forte invasione, un sintomo bruciante o dolore all'ano è anche un sintomo caratteristico. Inoltre, il paziente può essere tormentato da nausea, debolezza, aumento dell'appetito, feci alterate.

Vale la pena notare che i vermi non sono sempre visibili nelle feci. Ci sono tipi di parassiti che vengono rilevati solo con un esame del sangue speciale.

Tratta l'elmintiasi con speciali farmaci antihelminthic. Allo stesso tempo eseguire la trasformazione di animali domestici, se esistono. È importante notare che tali prodotti sono piuttosto tossici, quindi non dovrebbero essere presi per la profilassi. È necessario sottoporsi ad un esame e scoprire esattamente se ci sono parassiti o meno, e quali specie sono. Da questo dipenderà dalla scelta del farmaco.

Altri motivi

Bruciore dopo le feci è abbastanza comune.

Oltre alle precedenti patologie, può essere causato da:

  • allergico al sapone o altri mezzi intimi;
  • effetto collaterale dell'uso di supposte o creme rettali;
  • capelli incarniti dopo depilazione o rasatura;
  • disbiosi intestinale;
  • malattie del sistema genito-urinario;
  • malattie della pelle (dermatite seborroica, psoriasi);
  • condilomi, verruche, polipi anali;
  • herpes genitale;
  • disordini del sistema nervoso.

Le ragioni del disagio apparso nell'ano possono essere molte. Per scoprire quali sono le cause di prurito e bruciore, è necessario consultare un proctologo. Oltre all'esame, è necessario sottoporsi a una serie di esami: fare un coprogramma, esami del sangue generali, test delle urine e condurre altri studi supplementari che lo specialista prescriverà su base individuale.

Pronto soccorso

Puoi alleviare le tue condizioni anche prima della visita dal medico. Per fare ciò, prendi le seguenti misure:

  1. Dopo il bagno è necessario lavare con acqua tiepida.
  2. La biancheria intima dovrebbe essere scelta solo con tessuti naturali.
  3. Dall'uso della carta igienica per qualche tempo è meglio rifiutare del tutto.
  4. Due volte al giorno è necessario fare il bagno di decotto di corteccia di quercia. Puoi sostituirlo con una soluzione di manganese rosa pallido.
  5. Se le feci sono troppo liquide o solide, dovresti avvicinarti alla tua dieta. Con la stitichezza, è necessario mangiare più frutta fresca, verdura, latticini e per la diarrea, dovrebbero essere esclusi.

Se una sensazione di bruciore si verifica dopo un movimento intestinale, allora questo non può essere la norma. Non puoi ignorare questo sintomo, perché nel tempo la situazione potrebbe peggiorare. Prenditi cura della tua salute!

Bruciore nelle cause del retto nelle donne

Cause comuni di bruciore nell'ano e lotta contro la patologia

Non solo le donne, ma anche gli uomini hanno affrontato più di una volta un fenomeno così allarmante come il prurito, che brucia nell'ano.

Questo tipo di patologia si sviluppa sotto l'influenza di fattori significativi, è soggetto ad esame obbligatorio, in quanto è un segno di varie gravi malattie nel corpo, spesso associate in modo specifico con l'intestino.

Questo fatto ha un disturbo psicologico sul paziente, causandogli una sensazione di disagio, moderazione, indecisione.

Cause di bruciore

Parlando dei fattori che contribuiscono all'emergere di tali fenomeni come la combustione nell'ano, dovrebbe essere chiaro che essi vengono acquisiti. Molto spesso, le cause dell'incendio sono provocate:

  • disprezzo dell'igiene rettale;
  • prostatite o uretrite negli uomini;
  • emorroidi interne o esterne;
  • crepe che colpiscono l'ano;
  • polipi di varie dimensioni sul retto;
  • proctosigmoidite cronica;
  • dysbacteriosis intestinale;
  • l'uso di mezzi per la cura dei genitali;
  • vermi, ossiuri, vari parassiti;
  • l'obesità.

Trascuratezza dell'igiene personale

Il fattore principale spesso riscontrato è l'incuria dell'igiene personale.

Cioè, il paziente evita il lavaggio frequente dell'ano, dopo che la defecazione utilizza carta igienica ruvida che irrita la pelle, sostituisce raramente la biancheria intima, che porta alla formazione di batteri e microbi.

Tale atteggiamento nei confronti dell'igiene è particolarmente pericoloso in caso di stitichezza, quando il paziente incontra spesso ragadi anali, dove facilmente cadono masse fecali e vari microbi. Pertanto, non sorprende che nel tempo appaia una sensazione di bruciore allarmante.

Prostatite. Spesso, la prostatite infettiva è la causa della patologia. L'infezione dal sistema genito-urinario entra nel retto, causando così una sensazione di bruciore nell'ano. Pertanto, è così importante trattare la prostatite infettiva nel tempo in modo che non causi lo sviluppo di altre malattie.

Emorroidi interne (esterne). Il paziente conosce la presenza di emorroidi esterne anche senza la diagnosi di un medico. Ma spesso le cause di bruciore e prurito nell'ano sono le emorroidi interne.

Il paziente, pur mantenendo questi sentimenti di disagio per un lungo periodo, non si rende conto che sono causati da emorroidi interne, che possono anche causare una violazione della sedia e la formazione di stitichezza.

Insieme con la sensazione di bruciore del paziente, il dolore è disturbato, l'aspetto dopo la defecazione del sangue.

Crepe. La predilezione per il sesso anale, la stitichezza, le emorroidi interne e altri fattori sono causate da ragadi anali. Se un'infezione o delle feci penetrano nella fessura, si verifica una spiacevole sensazione di bruciore e prurito.

Polipi. I polipi sono una crescita di natura benigna sulla membrana mucosa del retto. Nonostante il fatto che non siano una minaccia seria, possono causare molte sensazioni spiacevoli al paziente, tra cui non ultimo il disturbo delle feci, l'aumento della formazione di gas, il prurito, la combustione nell'ano.

Proctosigmoidite cronica. La proctosigmoidite cronica è caratterizzata da una chiara infiammazione del retto, che coinvolge nel processo la distruzione del lavoro di alcuni organi della cavità addominale.

Spesso, fare una diagnosi corretta è un problema serio per il medico, dal momento che la distruzione del lavoro di alcuni organi distorce il quadro reale.

Uno dei sintomi della proctosigmoidite cronica provoca una forte sensazione di bruciore.

Dysbacteriosis del retto. La dysbacteriosis intestinale è molto comune, con la quale si trovano quasi tutti: bambini, donne, uomini.

Le cause della disbatteriosi sono diverse, ma tutte portano a una violazione del disturbo della microflora intestinale naturale, manifestata da una violazione delle feci normali (stitichezza o diarrea), dalla formazione di vari microbi e batteri.

L'esortazione frequente a defecare alla fine provoca spiacevoli sensazioni di bruciore nell'ano.

L'uso di strumenti per l'igiene intima. Spesso l'uso dell'igiene intima può causare una sensazione di bruciore all'ano. Questo fenomeno è un segno di una reazione allergica, quindi un uomo deve smettere di usarli o sostituirli con quelli più miti, che includono componenti che non irritano la pelle adiacente all'ano.

La presenza di vermi, ossiuri e parassiti. Per alcuni parassiti, così come elminti, ossiuri, la deposizione delle uova all'ano è caratteristica (dall'interno e dall'esterno). Spesso il paziente non sospetta nemmeno la presenza di parassiti, ma è tormentato da una forte sensazione di bruciore e da un prurito insopportabile nell'ano.

L'obesità. Per una sensazione di bruciore all'ano, si lamentano più persone in sovrappeso che soffrono di obesità. Ciò è dovuto al fatto che i glutei sono troppo strettamente in contatto, causando irritazione della pelle adiacente all'ano. Molto spesso, questo fenomeno si verifica in estate, quando una temperatura troppo alta porta alla formazione dei fenomeni descritti.

Come affrontare la combustione?

Per liberarsi della sensazione di bruciore costante nell'ano, il paziente non è consigliato di automedicazione, sperando di liberarsi presto di un disagio spiacevole. La causa della sensazione di bruciore può essere identificata solo da uno specialista competente, designando un esame e un trattamento appropriati.

Cosa fare se senti una sensazione di bruciore nell'ano?

Alcune persone preferiscono tacere su alcuni problemi, considerandoli erroneamente "vergognosi". Questi includono la masterizzazione nell'ano. Nel frattempo, le sue cause possono essere piuttosto serie e possono parlare dello squilibrio dell'intero organismo.

Le cause possono essere stabilite solo mediante esame e analisi, in base ai risultati di cui è prescritto il trattamento.

Cercheremo il più possibile di chiarire la domanda sul perché ci sia una sensazione di bruciore in modo da capire dove andare con un tale problema e come puoi aiutare te stesso prima di ricevere i risultati del sondaggio.

Possibili cause di combustione

Bruciore all'ano può essere un segno di molte malattie, e solo una piccola parte di esse simboleggia i problemi del retto. Considera queste ragioni in modo più dettagliato.

  1. Trascurare l'igiene rettale è la causa principale di questa condizione. Questo termine è inteso non lavare frequentemente, utilizzare dopo l'atto di defecazione toilette grossolana, o per niente carta igienica, un raro cambio di biancheria intima. Tale atteggiamento è particolarmente pericoloso in caso di stipsi persistente: l'ano è permanentemente ferito da masse di feci dure, che possono portare alla ragade anale, e con tale antihygiene crea anche buone condizioni per la sua infezione. In questo caso, una sensazione di bruciore in quest'area può indicare proprio questa - contaminazione batterica o fungina del tessuto danneggiato.
  2. Igiene eccessiva dell'ano - lavaggio frequente, uso di vari agenti antibatterici e sgrassanti. In questo caso, una situazione diversa con un risultato simile: lavaggi frequenti e disinfezione riducono l'immunità locale dell'organo (i tessuti contengono speciali immunoglobuline e cellule che sono pronte a "respingere" i microbi) e causano secchezza della pelle attorno all'ano. Diventa abbastanza facile per i microbi entrare lì.
  3. La ragione successiva per bruciare nel retto è il dermatite da pannolino. Non solo il medico può facilmente notarli, ma anche un membro della famiglia del paziente: assomigliano a chiazze rosse di pelle, sulle quali possono esserci bolle separate, erosione e pianto. Un tale problema è caratteristico delle persone che sudano pesantemente (compresi coloro che lavorano su un duro lavoro fisico), specialmente quelli che sono in sovrappeso o che hanno una vegetazione densa intorno all'ano. Il trattamento di questa causa di bruciore sarà speciale, dovrebbe essere monitorato da un dermatologo, in quanto è possibile l'infezione secondaria di tale ferita e anche lo sviluppo di un processo settico.
  4. Non l'ultima causa di bruciore nella sezione finale del retto è emorroidi, che aumenta la sensibilità di questa sezione, e impedisce anche la chiusura normale dello sfintere dell'ano. Oltre alla sensazione di bruciore in questo caso, la persona noterà anche il dolore nel retto, che aumenta con i movimenti intestinali, e lo scarico di sangue da esso - scarlatto, situato sopra la massa fecale. Quando la posizione esterna delle emorroidi, possono essere rilevati sotto forma di "coni" appena sopra l'ano.
  5. Bruciare nel retto può essere dovuto a una violazione della chiusura dello sfintere anale, che si traduce in: polipi anali. condiloma, ragadi rettali.
  6. Bruciore all'ano può essere una manifestazione di un effetto collaterale o di una reazione allergica ad alcune candele o unguenti usati per le emorroidi. In questo caso, il trattamento con questi farmaci deve essere interrotto.
  7. Nei bambini, raramente negli adulti, una sensazione di bruciore nella zona dell'ano può essere causata da enterobiasi, cioè infezione da ossiuri. In questo caso, nient'altro che graffi possono essere rilevati sulla pelle, altri metodi sono utilizzati per identificare questa patologia, il trattamento qui è anche specifico. Quando l'enterobiasi in un bambino può essere notato digrignare i denti durante la notte, viene disturbato il sonno notturno (durante il giorno in cui dorme normalmente), affaticamento, perdita di memoria e attenzione.
  8. La condizione, quando brucia nell'ano, è abbastanza naturale quando si radono i capelli in questo luogo: al posto dei peli rimossi, si verifica un'irritazione della pelle, appaiono peli incarniti e provocano questo sintomo.
  9. Reazione allergica ad alcuni cosmetici usati ai fini dell'igiene perianale.
  10. Il diabete mellito è anche una delle cause della sensazione di bruciore localizzata nell'area rettale. L'aspetto di questo sintomo è spiegato da un'eccessiva secchezza della pelle ovunque, e in quest'area in particolare. In questo caso sono richiesti esame e trattamento.
  11. Violazione di fegato, pancreas e / o cistifellea e dotti biliari dovuta a vari motivi, anche dovuti alla giardiasi. In questo caso, le masse fecali diventano grasse, oleose, più facili da distinguere, irritando l'area intorno al retto. Prendere il farmaco Xenical (per dimagrire) provoca anche il rilascio di feci grasse, che possono causare una sensazione sgradevole quando brucia nell'ano.
  12. Malattie sessualmente trasmesse. In questo caso, la persona nota anche l'apparizione di una scarica insolita dai genitali.
  13. Disbiosi intestinale: mentre le feci cambiano le sue proprietà chimiche e possono essere un forte irritante del retto, che si manifesta bruciando in quest'area.
  14. Malattie trattate da un dermatologo: herpes genitale, psoriasi, eczema, dermatite seborroica. Questa patologia può essere vista ad occhio nudo.
  15. Tumore di vari gradi di malignità, localizzato in quest'area.
  16. Carattere neurogeno dovuto alle peculiarità del sistema nervoso. Molto spesso, una tale causa è caratteristica delle persone che già soffrono di patologie miste della pelle e del sistema nervoso (neurodermite, diatesi e altre).

Metodi diagnostici

Identificare le cause della sensazione di bruciore nell'ano, aiuterà:

  • esame da un ginecologo o urologo;
  • esame proctologico;
  • coprogramma (analisi delle feci), seguito da decodifica e prescrizione del trattamento da parte di un gastroenterologo;
  • esame batteriologico delle feci per gli agenti patogeni delle infezioni intestinali, il numero di lacto e bifidobatteri;
  • spalmare sulla flora dalla vagina o dall'uretra;
  • esame del sangue per il livello di glucosio.

Metodi di trattamento

Il trattamento dipende interamente dalla causa della patologia: se si tratta di emorroidi, vengono prescritte supposte o pomate speciali; se il retto è rotto, la terapia sarà diversa.

Quando la disbiosi prescriveva i batteri dell'acido lattico; con diabete mellito - o farmaci ipoglicemici o insulina.

Vari agenti antibatterici, antiprotozoari o antibatterici sono usati per trattare le malattie sessualmente trasmissibili. Tutto questo trattamento è prescritto da un medico.

In attesa dei risultati, il trattamento domiciliare può essere solo questo:

  • Esclusione di tutti gli unguenti e supposte per il trattamento delle malattie proctologiche;
  • Igiene rettale - utilizzando il decotto di corteccia di quercia, mescolato 1: 1 con shampoo per bambini;
  • Dopo l'atto di defecazione - non pulire, ma lavare con acqua, quindi pulire l'area con un asciugamano morbido o un tovagliolo; asciugacapelli può essere utilizzato;
  • Trattamento delle aree dell'ano e del perineo con crema per neonati e in caso di dermatite da pannolino - gel con antibiotici (Levomekol, Oflokain e altri);
  • Cambio giornaliero di biancheria stirata. Deve essere cotone;
  • Assicurarsi che la stitichezza non si verifichi. Per fare questo, seguire le regole del mangiare sano, se necessario, utilizzare lassativi.

La copia dei materiali è consentita solo se esiste un link alla fonte.

Gli articoli sul sito sono solo a scopo informativo e prima di applicare qualsiasi metodo di trattamento, è necessario consultare il medico.

Gentili utenti, se notate un errore di ortografia nel testo, selezionatelo con il mouse e premete la combinazione di tasti CTRL + Invio. Grazie!

Il nostro gruppo VKontakte

"Esito a chiedere" denuncia: brucia nell'ano e le sue ragioni principali

Bruciore all'ano è una malattia comune in proctologia. È diviso in primario, che è una malattia indipendente e secondaria - un sintomo di un'altra malattia. Bruciore all'ano è un fenomeno piuttosto spiacevole che può verificarsi indipendentemente dal sesso della persona e in ogni categoria di età. Quali sono le cause principali di questa malattia?

Le principali cause di bruciore nell'ano

La maggior parte delle persone che si lamentano di una sensazione di bruciore hanno una causa specifica di questo fenomeno.

Tuttavia, esiste ancora la cosiddetta sensazione di bruciore "idiopatico", che dipende dalle caratteristiche fisiologiche individuali di una persona, in particolare, dallo sfintere anale rilassato.

Ha una limitata capacità di trattenere le perdite di liquidi e mucose, motivo per cui irritano l'area del canale vicino.

Tra le cause comuni di bruciore nell'ano sono i seguenti motivi:

  • infestazioni da vermi (bruciature causate da ossiuri);
  • malattie associate a anomalie rettali: emorroidi, emorroidi, ragade anale, fistola rettale, proctosigmoidite (infiammazione rettale e sigmoidea), tumori del retto;
  • condiloma genitale perianale della regione del vicinoanus;
  • Malattie dermatologiche: dermatite da contatto (ad esempio, dall'uso di speciali supposte rettali, polveri, carta igienica, detersivi per bucato e prodotti per la cura personale, nonché biancheria intima ristretta che irrita la pelle intorno all'ano), dermatite seborroica, lesioni fungine della regione del canale e del coccige sacrale, psoriasi, eczema, scabbia e pediculosi (pidocchi);
  • malattie sessualmente trasmissibili (tricomoniasi, clamidia);
  • malattie urologiche (prostatite);
  • malattie femminili (vulvovaginite);
  • ridotta tolleranza al glucosio, diabete;
  • malattie croniche dell'intestino, della cistifellea, del fegato e del pancreas;
  • uso improprio di lassativi a base di sale;
  • effetti collaterali dopo antibiotici orali;
  • violazione dell'equilibrio acido-base dell'acqua nel corpo.

Ci sono molte cause di bruciore nell'ano. La cosa principale in una situazione così delicata non è auto-medicare, ma contattare uno specialista per stabilire la ragione principale di questo fenomeno fastidioso. Dopo tutto, una diagnosi tempestiva è la chiave per un recupero completo e rapido.

Cause di prurito nell'ano

Un argomento molto delicato - ma il disagio piuttosto frequente che può sorgere in ogni persona - è un prurito nell'ano.

Le ragioni di questo inconveniente possono essere fattori banali non gravi, come diarrea o igiene, o malattie molto gravi del retto.

Per ovvie ragioni, questa situazione ha un effetto molto negativo sull'umore, lo stato psicologico di una persona, influisce negativamente sulla sua performance, sulla comunicazione con le persone, ecc.

A proposito di qualsiasi spiacevole sintomo e malattia associati all'ano e al retto, raramente qualcuno vuole dirlo a qualcuno. E se c'è una sensazione di bruciore, prurito nell'ano, la cui causa per una persona non è chiara, spesso fa ritardare una visita dal medico.

Questo problema arresta molte persone, non solo a causa dell'imbarazzo, ma anche dell'ignoranza a cui il medico affronta un sintomo così incomprensibile.

Un medico che si occupa di tutti i problemi associati al retto - un proctologo o coloproctologo, così come una donna dovrebbero consultare un ginecologo per una consulenza e un uomo - un urologo.

Le principali cause possibili di prurito

Questa è la causa principale dell'ano prurito. Se nulla disturba il paziente tranne che per il prurito, può essere verruche genitali, verruche.

Tuttavia, in presenza di dolore e secrezione di sangue, è possibile che la causa possa essere una fessura nell'ano, e fistole anorettali e tumori benigni - polipi nel retto.

Se, oltre al dolore, il sangue dopo la defecazione su carta igienica, vi è una sensazione di pesantezza nell'ano, una sensazione di bruciore - questo può indicare emorroidi interne o emorroidi esterne di vari gradi di gravità. La causa più grave e pericolosa di prurito dell'ano può essere la proctosigmoidite cronica e neoplasie maligne nel retto.

Infestazione da parassiti

La seconda ragione per la comparsa di irritazione, prurito nell'ano è la presenza di vari parassiti nell'intestino umano. Le invasioni più comuni sono causate da ossiuri, soprattutto nei bambini e negli adolescenti (vedi ossiuri nei bambini, ossiuri negli adulti).

Quando il bambino sta dormendo, i pinworms femminili depongono le uova nella zona intorno all'ano, causando disagio e prurito nell'ano. La causa della combustione è anche dovuta alla presenza di ascariasis e infezione da altri tipi di vermi, e questi sintomi si verificano più spesso dopo aver svuotato l'intestino.

La giardiasi può anche causare prurito, poiché con la massiccia riproduzione di questi parassiti, la diarrea si verifica nei bambini e negli adulti con forti dolori crampi nell'addome e, con frequenti feci, l'irritazione dell'ano porta anche al prurito.

In caso di giardiasi, la possibilità di un'eruzione cutanea su varie parti del corpo, compresa la zona perineale, è anche una fonte di prurito.

Disbiosi intestinale

La diarrea, costipazione, che accompagnano molte malattie del tratto gastrointestinale, molto spesso causano sensazioni spiacevoli nell'ano. Quando la disbiosi intestinale, ad esempio, una violazione della microflora porta a irritazione della mucosa intestinale, frequenti diarrea (pillole per la diarrea), che provoca prurito nell'ano. (come trattare la disbiosi intestinale).

Malattie ginecologiche nelle donne, prostatite e uretrite negli uomini

Un'altra causa di prurito nel passaggio anale nelle donne sono varie malattie infettive del sistema genito-urinario. Qualsiasi IST, gonorrea, tricomoniasi, clamidia può causare disagio all'inguine, prurito, bruciore, dolore.

La causa più comune e più innocua di un prurito dell'ano è nelle donne con mughetto, perché la vagina si trova vicino al retto e le infezioni fungine possono diffondersi in quest'area.

La candidosi della vagina è abbastanza facile da trattare e non pone serie difficoltà nella diagnosi, a differenza di altre infezioni nascoste e malattie ginecologiche. A volte la presenza di pidocchi pubici contribuisce alla comparsa di prurito in tutto il perineo.

Bambini pruriti

Con un raro cambio di pannolini nei bambini piccoli c'è un'eruzione da pannolino stafilococcica o prurito nel culo può essere causato da candidosi.

Quando il corpo è incline a varie reazioni allergiche e malattie della pelle, come vari tipi di dermatiti, psoriasi, lichen planus, eczema seborroico, scabbia, pediculosi (pidocchi pubici), dopo violazioni di igiene personale (l'incapacità di fare la doccia per diversi giorni), usare carta igienica ruvida con tinture e profumi, indossare biancheria intima sintetica con cuciture ruvide, stringhe che causano irritazione della pelle - anche provocare prurito e disagio. Allo stesso tempo si formano microfratture, in cui i batteri patogeni possono facilmente cadere, causando infezioni più gravi.

Sovrappeso - obesità

Le persone gravate dall'eccesso di peso o dall'aumento della sudorazione, nel perineo da sfregamento appaiono arrossamento da pannolino e irritazione della pelle, che causa anche prurito.

diabete mellito

Il prurito all'ano può essere un segno di diabete, in quanto questa malattia è spesso accompagnata da prurito costante nell'area genitale, nell'ano.

Malattie del fegato

Inoltre, il disagio, il disagio nell'area rettale può parlare di malattie del fegato, pancreas (sintomi di pancreatite), discinesia biliare.

Reazioni allergiche

Se siete allergici a determinati alimenti, alcol, additivi chimici e assumete alcuni farmaci (antibiotici), il prurito può anche verificarsi come effetto collaterale nell'area dell'ano.

Depressione, ansia, disturbi mentali

Alcune malattie neuropsichiatriche, che si verificano in persone con il desiderio ossessivo di essere sempre perfettamente pulite, costringono una persona a lavare accuratamente l'ano con il sapone più volte al giorno, il che porta a sgrassare, asciugare la pelle tenera, causando prurito e infezione da batteri patogeni. Ansia, stress o depressione creano anche condizioni per prurito in qualsiasi parte del corpo, e la pelle diventa sensibile alla minima irritazione.

Cosa fare quando prurito ano

Solo sulla base di una serie di analisi, l'esame dei medici - un proctologo, un ginecologo, un endocrinologo, un gastroenterologo, un dermatologo, può stabilire la vera causa della comparsa di tali sintomi. Pertanto, i medici possono riferire un paziente nelle seguenti aree per determinare la diagnosi:

Se il prurito è l'unica lamentela del paziente, il medico scopre le seguenti caratteristiche dell'aspetto di disagio. In primo luogo, è necessario stabilire il tipo di prurito, è il sintomo principale o secondario, in secondo luogo, determinare la forma - umido o secco, e anche:

Se il prurito è associato alla defecazione. Questo può essere un segno di una debole funzione dello sfintere dell'ano, che si verifica con le emorroidi, con danni post-operatori, post-partum, prolasso del retto, malattie nervose nei bambini, con sesso anale.
Dipende dalla nutrizione Se il prurito aumenta dopo cibi salati, piccanti, bevande alcoliche, questo indica proctosigmoidite.
Influenze esterne dannose

Forse la causa del prurito nell'ano è una sostanza chimica dannosa domestica o industriale, forzante radiativo.

Se una persona è costretta a lavorare in un'industria chimica, in una stanza molto inquinata e polverosa con temperatura dell'aria elevata e altre condizioni avverse, ciò può influire sulle condizioni della pelle e del perineo, causando tale disagio.
La presenza di animali domestici può essere la causa dell'invasione elmintica.

Anamnesi di caratteristiche genetiche del paziente. È necessario scoprire se ci sono malattie endocrine, diabete mellito, lesioni fungine, dispepsia in parenti stretti. E solo dopo aver ricevuto i risultati di tutti gli esami puoi determinare la malattia che ha causato questo disagio e iniziare il trattamento.

Cura di un prurito di un ano

Se viene rilevata la natura secondaria della causa del prurito, deve essere eliminata la principale malattia che ha causato il suo verificarsi.

Cioè, è il trattamento delle malattie sessualmente trasmissibili, la disbatteriosi, la candidosi, l'invasione elmintica, il trattamento della pediculosi e della scabbia, l'insufficienza epatica, ecc.

Se durante la diagnosi si rivelano ragadi anali, emorroidi, papilliti, prolasso del retto o proctosigmoidite, viene eseguito il corrispondente trattamento complesso di queste patologie.

Ci sono casi in cui, oltre alle lamentele del prurito del paziente, non viene trovata alcuna analisi della malattia, nel qual caso si sospetta il decorso latente della proctosigmoidite e vengono prescritti alimenti dietetici, unguenti per la pelle, microclittori con collalar.

Nel caso di manifestazioni di neurite e psicosi, vengono prescritti sedativi sedativi - valeriana, bromo, Corvalolo. Per le cause allergiche, sono indicati gli antistaminici, cioè le pillole di allergia.

Per la prevenzione del prurito dell'ano, la cui causa è stabilita e il trattamento effettuato, è possibile utilizzare i tappi rettali Gemo-Pro con propoli.

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose