Dieta Warfarin: perché e chi ne ha bisogno?

Molti medici ritengono che l'aumento della coagulazione del sangue sia molto più pericoloso della riduzione del sangue. Alcune gravi malattie, in particolare ictus ischemico e infarto, si sviluppano a causa della comparsa di trombosi. Inoltre, esiste un elenco piuttosto impressionante di malattie e condizioni patologiche in cui il sangue è "troppo viscoso". Per la terapia a lungo termine in questo caso, ai pazienti viene spesso prescritto un farmaco con un ingrediente attivo unico - il warfarin. Tali farmaci richiedono l'adesione a una dieta speciale. Di cosa si tratta - dettagli in un nuovo articolo su MedAboutMe.

Il sistema emostatico è un meccanismo complesso.

Il sistema di coagulazione del sangue, o sistema emostatico, è un meccanismo complesso. Anche i medici esperti non nomineranno immediatamente tutti quei fattori e sostanze biologicamente attive che sono coinvolte nel processo di coagulazione (coagulazione del sangue). Si tratta di una cascata di reazioni biochimiche che procedono sequenzialmente, a seguito della quale il sanguinamento delle ferite, dopo l'estrazione del dente, con tagli e graffi si interrompe rapidamente. Sembra sorprendente, ma il sangue nei vasi di qualsiasi persona sana è costantemente coagulato, ma il sistema anticoagulante previene costantemente questo e non si manifesta in alcun modo.

Normalmente, i sistemi di coagulazione e anticoagulazione nel corpo sono bilanciati, ma può verificarsi un malfunzionamento, e quindi uno dei sistemi inizia a prevalere. In alcune persone, la coagulazione o la coagulazione, predomina, con il risultato che sono ad alto rischio di trombosi di diversa localizzazione. Più spesso queste sono persone con predisposizione ereditaria. Se parli in dettaglio con loro, puoi scoprire che nella loro famiglia ci sono stati casi di infarti e ictus, trombosi vascolare degli arti in giovane età, c'erano donne che soffrivano di infertilità o frequenti gravidanze o aborti congelati.

Warfarin - una medicina per la prevenzione della trombosi

Dopo una lunga ricerca di un farmaco che potrebbe essere preso per la prevenzione della trombosi sotto forma di compresse piuttosto che di iniezioni, il warfarin è stato sintetizzato. Questo farmaco è un antagonista della vitamina K, che influenza l'attività di molti fattori di coagulazione - II, VII, IX, X, proteine ​​S e C, prodotti dal fegato.

La sua azione inizia in 3-5 giorni dall'inizio della ricezione. Per questo motivo, i medici prescrivono di solito farmaci per fluidificare il sangue sotto forma di iniezioni (eparina, Fraxiparina) per questo periodo, che hanno un effetto rapido, ma dura entro un giorno. Il warfarin è prescritto a persone che hanno avuto trombosi vascolare dell'arto, tromboembolismo polmonare, infarto miocardico ricorrente, fibrillazione atriale, valvole cardiache protesiche, ecc. Il suo effetto dura un giorno, quindi è sufficiente prenderlo una volta al giorno, il che è indubbiamente conveniente per i pazienti. I medici di solito lo prescrivono nelle ore serali, poiché la trombosi si verifica nella maggior parte dei casi di notte o al mattino presto.

Warfarin: la complessità della terapia

Questo medicinale richiede particolare attenzione e cautela. Questa sostanza è un antagonista della vitamina K, la inibisce. Ma se non c'è abbastanza vitamina K nel sangue, aumenta il rischio di sanguinamento. Questa caratteristica causa alcune difficoltà per i pazienti, perché devono monitorare chiaramente l'assunzione di questa vitamina essenziale con il cibo.

L'indicatore principale delle prestazioni del warfarin è l'indicatore dell'INR (rapporto normalizzato internazionale). Nelle persone sane, non supera 1,3, ma per le persone con una tendenza alla trombosi, questa cifra è troppo piccola. Pertanto, sullo sfondo del trattamento con warfarin, i medici stanno cercando di selezionare un paziente con tale dose del farmaco in modo che l'indicatore di INR sia 2,5-3,5.

Per semplificare la vita dei pazienti, viene prodotto un dispositivo speciale che può essere utilizzato per controllare questo parametro senza uscire di casa. Si chiama Coaguchek. È simile a un glucometro utilizzato dai diabetici per il monitoraggio domiciliare dei livelli di zucchero nel sangue. Una goccia di sangue viene applicata alla striscia reattiva, dopo di che viene posizionata nel dispositivo, che consente di individuare rapidamente l'indicatore di INR. In precedenza, per questo, i pazienti dovevano donare il sangue nella sala operatoria del policlinico, dopo aver scontato la coda, e il risultato arrivava al meglio il giorno successivo.

Vitamina K nel cibo: caratteristiche dietetiche

La vitamina K si trova nei cibi verdi. Questi includono qualsiasi verdura dal giardino (lattuga, prezzemolo, aneto), broccoli, spinaci, cipolle verdi, scalogni, cavoletti di Bruxelles e cavolfiore, asparagi. Inoltre, questa vitamina si trova nel fegato (manzo, pollo o maiale). È anche una parte di vari complessi multivitaminici o integratori alimentari.

La prima cosa che viene in mente alla maggior parte dei pazienti quando iniziano a studiare in modo indipendente le caratteristiche dell'uso di farmaci con warfarin, è che è necessario eliminare completamente l'assunzione di vitamina K con il cibo. Questa è fondamentalmente la conclusione sbagliata, la cosa più importante è supportare la sua ricezione ogni giorno in circa lo stesso importo.

Il problema principale è che nel nostro paese, specialmente nelle regioni settentrionali, in inverno la gente praticamente non vede il verde, i prodotti verdi. E in estate vanno al cottage e mangiano insalate ogni giorno. Se questo comportamento è normale per le persone sane, le persone che assumono warfarin dovrebbero prestare particolare attenzione a questo problema. Verdi, lattuga, cipolle, broccoli, asparagi dovrebbero essere presenti nella dieta in quantità uguali sia in estate che nel resto dell'anno.

Se il contenuto di vitamina K nel cibo è più alto, l'efficacia del warfarin diminuisce e aumenta il rischio di trombosi. Se la vitamina K è troppo bassa, aumenta il rischio di sanguinamento. Questo non dovrebbe essere dimenticato dalle persone che assumono questo farmaco.

Per comodità di memorizzazione, si dovrebbe avere una tazza piccola o una ciotola e riempirla fino a un certo livello con un prodotto contenente una grande quantità di vitamina K ogni giorno.Puoi anche prendere 100 grammi di fegato di regola una volta alla settimana. A prima vista, tutto questo è molto difficile, e le persone che vengono in varie scuole di terapia militare (sono in cliniche o presso reparti specializzati di ospedali) sono molto arrabbiate o in preda al panico. Tuttavia, qualsiasi medico confermerà: aderire a questa semplice regola è in effetti molto più facile (e più piacevole) rispetto a trattare gli effetti di un ictus, infarto o trombosi vascolare delle estremità.

È difficile dire quante vite sono state salvate grazie all'uso del warfarin. Nuovi oraagulanti (dabigatran, rivaroxaban e altri) vengono ora prodotti, che sono più semplici da usare e non causano le difficoltà che le persone affrontano con il warfarin. Tuttavia, ci sono situazioni in cui questo farmaco non può essere sostituito da altro (ad esempio, dopo le valvole cardiache protesiche). Pertanto, la conformità con le regole di cui sopra è una garanzia di protezione contro la successiva trombosi e può salvare la salute.

Vita con raccomandazioni per i pazienti di Warfarin

La fibrillazione atriale è la più comune patologia del ritmo cardiaco che richiede un trattamento. Ogni duecentesimo abitante del pianeta soffre di fibrillazione atriale. La frequenza di questa malattia dipende in modo significativo dall'età (a 50-60 anni di età, la fibrillazione atriale colpisce il 3,5%, a 80-90 anni - 9%) e il sesso (gli uomini ottengono 1,7 volte più spesso delle donne). La proporzione di fibrillazione atriale è il 40% di tutte le aritmie.

Se si dispone di fibrillazione atriale, il rischio di sviluppare un ictus aumenta di cinque volte rispetto allo stato normale. Fortunatamente, tu e il tuo medico potete prendere certe precauzioni per ridurre questo rischio.

I battiti cardiaci irregolari causati dalla fibrillazione atriale causano il flusso irregolare del sangue nelle camere cardiache. A volte può accumularsi nelle camere superiori del cuore, con conseguente formazione di coaguli di sangue (trombi). Un trombo formato in questo modo può raggiungere il cervello attraverso il flusso sanguigno, dove può causare un ictus. Un ictus si verifica quando l'apporto di sangue al cervello viene bloccato da un coagulo di sangue. Come tutti gli organi del nostro corpo, il cervello ha bisogno di ossigeno e sostanze nutritive per il normale funzionamento, e tutto questo viene fornito attraverso il flusso sanguigno. A seconda di quanto tempo è stato bloccato il flusso sanguigno, può esserci un danno cerebrale, che può essere temporaneo o permanente.

Come il warfarin salva vite

Il warfarin è un anticoagulante, vale a dire altera la capacità del sangue di coagulare inibendo (inibendo) la sintesi della vitamina K nel fegato. Questa capacità del farmaco aiuta a prevenire la formazione di coaguli di sangue in determinate condizioni e malattie.

Indicazioni per la prescrizione di warfarin

La capacità del sangue di coagulare è una reazione difensiva del corpo, che ci consente di non sanguinare con tagli e ferite. Ma in alcuni casi, la protezione può paralizzare o addirittura uccidere.

Ecco alcuni di questi casi:

  • Valvole cardiache meccaniche protesiche - anche le valvole migliori sono molto diverse dai tessuti del corpo e, per prevenire la formazione di coaguli di sangue sulle valvole, è necessario sopprimere la capacità di coagulazione del sangue.
  • Fibrillazione atriale (fibrillazione atriale e flutter atriale) - una contrazione disorganizzata delle fibre muscolari atriali aumenta il rischio di trombosi nell'orecchio dell'atrio sinistro.
  • La trombosi venosa - infiammatoria o non infiammatoria, aumenta il rischio di complicanze tromboemboliche, inclusa la più formidabile di esse - embolia polmonare
  • Trombofilia - una malattia caratterizzata da aumento della trombosi.

Selezione e regime della dose di Warfarin

Prima di iniziare, il medico ti suggerirà di determinare un INR (International Normalized Attitude). La norma per una persona in buona salute è 0,8 - 1,3.

Dovresti ricordare questo termine: il controllo della dose di Warfarin è prodotto in base ai risultati di questo indicatore di laboratorio.

Inizia, di solito, con dosi minime del farmaco aumentando il dosaggio secondo necessità. La misura della necessità è determinata dal livello INR.

Il livello target di INR dipende dalla condizione che ha portato alla necessità della nomina di warfarin. Ad esempio, con la fibrillazione atriale, l'intervallo obiettivo di INR è nell'intervallo compreso tra 2.0 e 3.0.

Per un trattamento efficace con warfarin, è necessario monitorare costantemente l'INR e assumere la dose corretta. La dose corretta viene determinata misurando il tempo necessario per la coagulazione del sangue (INR).

Un INR con valore 1 indica un livello normale, rilevabile in soggetti che non assumono warfarin;

  • L'INR con un valore pari a 2 indica che il tempo di coagulazione è il doppio della frequenza normale;
  • L'INR con un valore di 3 indica che il tempo di coagulazione è tre volte più lungo del normale.
  • Il valore ottimale di INR dipende dalla tua condizione: nella fibrillazione atriale, varia da 2 a 3.

Dopo aver raggiunto il livello target, l'INR controlla questo indicatore una volta al mese, se non è necessario farlo più spesso.

Ha senso condurre un monitoraggio non programmato dell'INR, se hai acquistato un farmaco da un altro produttore.

Controllo INR

Per controllare l'INR, è necessario contattare un laboratorio in grado di condurre questo studio.

Cosa dovrebbero sapere i pazienti che assumono Warfarin

Il warfarin interagisce sia con il cibo che con i farmaci, il risultato di questa interazione è una diminuzione o un aumento della coagulazione del sangue. Sia questo che l'altro sono indesiderabili, dal momento che una diminuzione della coagulazione è il rischio di sanguinamento e un aumento è il rischio di coaguli di sangue.

Come menzionato sopra, il warfarin inibisce la sintesi della vitamina K nel fegato, rispettivamente, i prodotti contenenti alte dosi di vitamina K riducono l'efficacia del warfarin.

Il tuo obiettivo è quello di mangiare circa la stessa quantità di vitamina K al giorno. Puoi farlo mangiando la stessa quantità di alimenti con alti e medi livelli di vitamina K.

Soprattutto la vitamina K si trova nelle verdure verdi: verdi di amaranto, avocado, broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavoli, olio di canola, foglie di shayo, cipolla, coriandolo (cilantro), cetriolo, cicoria, kiwi, lattuga, menta, senape, olio d'oliva, prezzemolo, piselli, pistacchi, alghe rosse, verdi di spinaci, cipolline, soia, foglie di tè (ma non bevanda da tè), cime di rapa, crescione. I pazienti che assumono il warfarin, è molto importante sapere che i cibi ricchi di vitamina K possono ridurre l'efficacia del warfarin, che richiede un aumento della sua dose per raggiungere un livello adeguato di INR.

Tuttavia, se tali pazienti improvvisamente smettono di consumare prodotti simili che precedentemente prevalevano in eccesso, l'INR può aumentare drasticamente e portare a un rischio di sanguinamento.

Ma questo non significa che i cibi ricchi di vitamina K dovrebbero essere evitati, solo il loro contenuto nella dieta dovrebbe essere più o meno costante.

Di seguito è riportata una tabella del contenuto di vitamina K.

Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta ai primi trenta prodotti, poiché il contenuto di vitamine nei prodotti elencati alla fine della tabella è minimo.

Ad esempio, 140 pere o 100 tazze di lamponi contengono tanta vitamina K come singola porzione (tazza) di cavolo.

Naturalmente, è improbabile che questi prodotti influenzino l'INR, dal momento che nessuno è in grado di usarli in tali quantità.

Memo per ospitare varfarin. Informazioni per i pazienti.

Storia di Warfarin

La fortuna sorrise a Karl Link, nel 1936 scoprì il dicumarolo, un prodotto dell'ossidazione della cumarina.

Il Warfarin fu inizialmente registrato come veleno per roditori negli Stati Uniti nel 1948 e divenne immediatamente popolare. Il nome "Warfarin" (in inglese Warfarin) deriva dall'acronimo WARF (Wisconsin Alumni Research Foundation) + ending-arin, che indica una connessione con cumarina.

Ma le proprietà avvelenanti della sostanza non furono confermate, e la ricerca negli anni Cinquanta del Novecento suscitò l'interesse dei clinici per la droga. Da allora, Warfarin ha salvato più di mille vite.

Uno dei primi individui noti che ricevevano il warfarin era il presidente degli Stati Uniti Dwight Eisenhower.

Come il warfarin salva vite

Il warfarin è un anticoagulante, vale a dire altera la capacità del sangue di coagulare inibendo (inibendo) la sintesi della vitamina K nel fegato. Questa capacità del farmaco aiuta a prevenire la formazione di coaguli di sangue in determinate condizioni e malattie.

Indicazioni per la prescrizione di warfarin

La capacità del sangue di coagulare è una reazione difensiva del corpo, che ci consente di non sanguinare con tagli e ferite.

Ma in alcuni casi, la protezione può paralizzare o addirittura uccidere.

Ecco alcuni di questi casi:

  • Valvole cardiache meccaniche protesiche - anche le valvole migliori sono molto diverse dai tessuti del corpo e, per prevenire la formazione di coaguli di sangue sulle valvole, è necessario sopprimere la capacità di coagulazione del sangue.
  • Fibrillazione atriale (fibrillazione atriale e flutter atriale) - una contrazione disorganizzata delle fibre muscolari atriali aumenta il rischio di trombosi nell'orecchio dell'atrio sinistro.
  • La trombosi venosa - infiammatoria o non infiammatoria, aumenta il rischio di complicanze tromboemboliche, inclusa la più formidabile di esse - embolia polmonare
  • Trombofilia - una malattia caratterizzata da aumento della trombosi.

Selezione e regime della dose di Warfarin

Prima di iniziare, il medico ti suggerirà di determinare un INR (International Normalized Attitude). La norma per una persona in buona salute è 0,8 - 1,3.

Dovresti ricordare questo termine: il controllo della dose di Warfarin è prodotto in base ai risultati di questo indicatore di laboratorio.

Inizia, di solito, con dosi minime del farmaco aumentando il dosaggio secondo necessità. La misura della necessità è determinata dal livello INR.

Il livello target di INR dipende dalla condizione che ha portato alla necessità della nomina di warfarin. Ad esempio, con la fibrillazione atriale, l'intervallo obiettivo di INR è nell'intervallo compreso tra 2.0 e 3.0.

Per un trattamento efficace con warfarin, è necessario monitorare costantemente l'INR e assumere la dose corretta. La dose corretta viene determinata misurando il tempo necessario per la coagulazione del sangue (INR).

Un INR con valore 1 indica un livello normale, rilevabile in soggetti che non assumono warfarin;

  • L'INR con un valore pari a 2 indica che il tempo di coagulazione è il doppio della frequenza normale;
  • L'INR con un valore di 3 indica che il tempo di coagulazione è tre volte più lungo del normale.
  • Il valore ottimale di INR dipende dalla tua condizione: nella fibrillazione atriale, varia da 2 a 3.

Dopo aver raggiunto il livello target, l'INR controlla questo indicatore una volta al mese, se non è necessario farlo più spesso.

Ha senso condurre un monitoraggio non programmato dell'INR, se hai acquistato un farmaco da un altro produttore.

Controllo INR

Per controllare l'INR, è necessario contattare un laboratorio in grado di condurre questo studio.

È possibile considerare l'acquisto di un dispositivo CoaguChek XS (coaguch) o qLabs® ElectroMeter come opzione. È conveniente, i dispositivi sono facili da usare.

Tuttavia, ad un prezzo di 30-40 mila rubli per il dispositivo, e ad un prezzo di una striscia di prova paragonabile al prezzo della ricerca in laboratorio, l'acquisizione del dispositivo non è economicamente fattibile. Dovresti scegliere tra convenienza ed economia.

Cosa dovrebbero sapere i pazienti che assumono Warfarin

Il warfarin interagisce sia con il cibo che con i farmaci, il risultato di questa interazione è una diminuzione o un aumento della coagulazione del sangue. Sia questo che l'altro sono indesiderabili, dal momento che una diminuzione della coagulazione è il rischio di sanguinamento e un aumento è il rischio di coaguli di sangue.

Come menzionato sopra, il warfarin inibisce la sintesi della vitamina K nel fegato, rispettivamente, i prodotti contenenti alte dosi di vitamina K riducono l'efficacia del warfarin.

Il tuo obiettivo è quello di mangiare circa la stessa quantità di vitamina K al giorno. Puoi farlo mangiando la stessa quantità di alimenti con alti e medi livelli di vitamina K.

Soprattutto la vitamina K si trova nelle verdure verdi: verdi di amaranto, avocado, broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavoli, olio di canola, foglie di shayo, cipolla, coriandolo (cilantro), cetriolo, cicoria, kiwi, lattuga, menta, senape, olio d'oliva, prezzemolo, piselli, pistacchi, alghe rosse, verdi di spinaci, cipolline, soia, foglie di tè (ma non bevanda da tè), cime di rapa, crescione. Tabella "Il contenuto di vitamina K nei prodotti".

Non è possibile modificare drasticamente la dieta e, se ciò dovesse accadere, è necessario discutere con il proprio medico la necessità di un monitoraggio straordinario dell'INR.

Vitamine, erbe o altri integratori possono contenere vitamina K e, di conseguenza, ridurre l'effetto del warfarin.

Mostra sempre al tuo medico l'etichetta di tutte le vitamine, erbe o altri integratori che stai assumendo.

L'effetto di alcuni farmaci sugli effetti del warfarin

Ricorda la regola importante: se ti vengono prescritti farmaci che non hai assunto, allora devi interessarti all'interazione di questo farmaco con warfarin e consultare il medico.

Non è consigliabile iniziare o interrompere l'assunzione di farmaci, così come cambiare la dose di farmaci presi senza consultare il medico.

L'interazione dei farmaci non è un'indicazione o controindicazione alla loro destinazione d'uso. Questa informazione è importante per valutare la frequenza di monitoraggio dell'INR quando un medico prescrive un trattamento concomitante.

Farmaci che potenziano l'effetto del warfarin

Il rischio di sanguinamento grave aumenta con l'uso simultaneo di warfarin con farmaci che influenzano i livelli piastrinici e l'emostasi primaria: acido acetilsalicilico, clopidogrel, ticlopidina, dipiridamolo, la maggior parte dei FANS (ad eccezione degli inibitori della COX-2), gli antibiotici del gruppo della penicillina in grandi dosi.

effetto warfarin può essere aumentata di somministrazione simultanea con i seguenti farmaci: acido acetilsalicilico, allopurinolo, amiodarone, azapropazone, azitromicina è, alfa e beta-interferone, amitriptilina, bezafibrato, vitamina A, vitamina E, glibenclamide, glucagone, gemfibrozil, eparina, grepafloksatsin, danazolo, destropropossifene, diazossido, digossina, disopiramide, disulfiram, zafirlukast, indometacina, ifosfamide, itraconazolo, ketoconazolo, claritromicina, clofibrato, codeina, levamisolo, lovastatina, metolazone, metotrexato, Metron azolici, miconazolo (anche in forma di gel per via orale), acido nalidixico, norfloxacina, ofloxacina, omeprazolo, ossifenbutazone, paracetamolo (specialmente dopo 1-2 settimane di uso continuo), paroxetina, piroxicam, proguanil, propafenone, propranololo, l'influenza vaccino, roxitromicina, sertralina, simvastatina, sulfisossazolo, sulfametizolo, sulfametossazolo-trimetoprim, sulfaphenazole, sulfinpirazone, sulindac, steroidi (anabolizzanti e / o androgeni), tamoxifene, tegafur, il testosterone, tetraciclina, acido tienile, tolmetin, trastuzumab, troglitazone, fenitoina, fenilbutazone, fenofibrato, feprazone, fluconazolo, fluoxetina, fluorouracile, fluvastatina, fluvoxamina, flutamide, chinina, chinidina, cloralio idrato, cloramfenicolo, celecoxib, cefamandolo, cefalexina, cefmenoxime, cefmetazolo, ceftazidima, cefuroxima, cimetidina, ciprofloxacina, ciclofosfamide, eritromicina, etoposide, etanolo.

I preparati di alcune piante medicinali (ufficiali o non ufficiali) possono anche migliorare l'effetto del warfarin: per esempio, ginkgo (Ginkgo biloba), aglio (Allium sativum), pugnale medicinale (Angelica sinensis), papaya (Carica papaya), salvia (Salvia miltiorrhiza); così e ridurre: per esempio il ginseng (Panax ginseng), l'erba di San Giovanni (Hypericum perforatum).

Il warfarin e qualsiasi preparato di Hypericum non possono essere assunti contemporaneamente, occorre tenere presente che l'effetto di indurre l'azione di Warfarin può persistere per altre 2 settimane dopo l'interruzione dell'uso dei preparati Hypericum.

Nel caso in cui il paziente sta assumendo Hypericum, deve essere misurato MHO e smettere di prendere. Monitorare il MHO deve essere accurato, perché il suo livello può aumentare con l'abolizione dell'iperico. È quindi possibile assegnare warfarin.

Indebolimento dell'effetto warfarin

L'effetto di un lupo è sul lato della grotta., primidone, retinoidi, ritonavir, rifampicina, rofecoksibom, spironolattone, sucralfato, trazodone, fenazone, clordiazepossido, clortalidone, ciclospor altrimenti.

Il ricevimento di diuretici in caso di pronunciata azione ipovolemica può portare ad un aumento della concentrazione dei fattori della coagulazione, che riduce l'effetto degli anticoagulanti.

In caso di uso combinato di warfarin con altri farmaci elencati nell'elenco sopra riportato, è necessario monitorare il MHO all'inizio e alla fine del trattamento e, se possibile, dopo 2-3 settimane dall'inizio della terapia.

Altre precauzioni

Devi capire che è controindicato per te praticare sport traumatici. Inoltre, le iniezioni intramuscolari dovrebbero essere evitate (se possono essere evitate).

Dovresti sapere che stai assumendo un farmaco che ti salva la vita e ti mantiene in salute, e l'efficacia del warfarin dipende, tra le altre cose, da te.

viaggiante

Non dimenticare di portare con te un'adeguata scorta di warfarin e controllare l'INR prima di partire. Non dimenticare la dieta: il cibo in viaggio è spesso molto diverso dal solito e ciò può influire sulle prestazioni dell'INR.

alcool

L'alcol, che colpisce il fegato, aumenta l'effetto del warfarin. Inoltre, anche piccole dosi di alcol interferiscono con il coordinamento dei movimenti e aumentano il rischio di lesioni accidentali, che in una persona che assume warfarin può essere pericolosa per la vita.

gravidanza

È ugualmente importante capire che l'assunzione di warfarin richiede un atteggiamento più attento alla pianificazione della gravidanza, in caso di una gravidanza non pianificata, discutere con il medico la transizione all'uso di eparine a basso peso molecolare.

Il warfarin è estremamente dannoso per il feto, quindi se stai pianificando una gravidanza, ne parli con il medico.

Interazione con il medico

Ricorda una regola importante: quando vai da un medico di qualsiasi specialità, digli che stai assumendo warfarin.

Dato che il warfarin influisce sulla coagulazione del sangue, dovresti sapere quando dovresti vedere un medico:

  • Cade da un'altezza
  • Colpi alla testa
  • Sanguinamento vaginale o periodi pesanti
  • Sedia nera
  • Urina scura o rossa
  • Sanguinamento delle gengive
  • Rash o lividi senza causa sulla pelle
  • diarrea
  • Mal di testa o dolori al petto
  • Tosse, emottisi

Le donne dovrebbero monitorare regolarmente i livelli di emoglobina, perché Il warfarin può aumentare la perdita di sangue con sanguinamento mestruale.

In ognuno di questi casi, non dimenticare di dire al medico che sta assumendo warfarin e di nominare il suo ultimo INR.

Overdose di Warfarin

Un sovradosaggio di warfarin (INR superiore a 3,5-4,0) è sempre un rischio di sanguinamento, pertanto, è necessario non ritardare la consultazione di un medico.

Warfarin e chirurgia

Il fatto che il warfarin risparmi le vite e mantenga la salute è anche il suo svantaggio.

Riducendo la coagulazione del sangue, il warfarin aumenta il rischio di sanguinamento, non solo da lesioni domestiche, ma anche da interventi chirurgici che i pazienti possono assumere assumendo warfarin.

Ma, in realtà, tutto non è così spaventoso come potrebbe sembrare a prima vista.

Coprire con eparina per un intervento chirurgico pianificato.

Al fine di ridurre al minimo sia il rischio di sanguinamento che il rischio di tromboembolismo, prima di alcuni interventi chirurgici, i pazienti vengono trasferiti da comodo per la ricezione, ma warfarin mal gestito a scomodo (perché come iniezione), ma eparina ben controllata.

Dopo l'annullamento di Warfarin, l'INR torna alla normalità in 3-6 giorni.

Piano d'azione per il trattamento chirurgico pianificato

  1. Determina il MHO una settimana prima dell'operazione pianificata.
  2. Interrompa l'assunzione di warfarin 1-5 giorni prima dell'intervento chirurgico.
  3. In caso di alto rischio di trombosi, l'eparina a basso peso molecolare viene somministrata al paziente per la profilassi / quasi (a seconda dell'intervento e del tipo, l'eparina viene cancellata 6-12-24 ore prima dell'intervento chirurgico).
  4. La durata della pausa nella ricezione del warfarin dipende dal MHO. Warfarin è fuori produzione:
    • 5 giorni prima dell'intervento, se MHO> 4;
    • 3 giorni prima dell'operazione, se MHO da 3 a 4;
    • 2 giorni prima dell'intervento, se l'MHO è da 2 a 3.
  5. Continuare con eparina a basso peso molecolare per 5-7 giorni dopo l'intervento chirurgico con warfarin ristabilito in modo concomitante.
  6. Continua a prendere warfarin:
    • con una dose di mantenimento regolare lo stesso giorno alla sera dopo piccoli interventi chirurgici e un giorno,
    • dopo le principali operazioni, quando il paziente inizia a ricevere nutrizione enterale.
  7. Raggiunto l'INR target, l'eparina viene annullata.

Estrazione (rimozione) e trattamento dentale

Questo intervento non richiede alcuna preparazione. La cancellazione di Warfarin non è richiesta.

Assicurarsi che il valore INR non superi il range terapeutico.

In caso di sanguinamento, è possibile utilizzare una soluzione acquosa al 5% di acido aminocaproico per sciacquare la bocca fino a 4 volte al giorno per uno o due giorni.

Evitare l'assunzione di aspirina, altri farmaci antinfiammatori non steroidei e inibitori della COX-2.

Annullare warfarin senza eparina per coprire l'estrazione del dente comporta

Rischio dell'1% di complicanze tromboemboliche

Interventi endoscopici

Con l'intervento endoscopico previsto, il medico valuta due parametri: il rischio di sanguinamento dalla procedura e il rischio di complicanze tromboemboliche, in relazione al quale il paziente sta assumendo warfarin.

Esempi di procedure per alto rischio di sanguinamento:

  • Polipectomia o resezione endoscopica
  • Coagulazione o altri effetti termici sul tessuto
  • Sfinterotomia endoscopica
  • Dilatazione (espansione) delle stenosi (contrazioni)
  • Gastrostomia endoscopica
  • Biopsia endoscopica degli organi parenchimali

Esempi di procedure per basso rischio di sanguinamento:

  • Gastroduodenoscopia diagnostica, recotoromanoscopia, colonscopia (con o senza biopsia)
  • Colangiopancreatografia retrograda (ERCP)
  • Stenting delle vie biliari senza sfinterotomia

Condizioni e malattie ad alto rischio di tromboembolia:

  • Fibrillazione atriale associata a malattie cardiache (inclusa la sostituzione della valvola mitrale)
  • Fibrillazione atriale associata a insufficienza cardiaca congestizia o frazione di eiezione ventricolare sinistra di 75 anni
  • Valvole meccaniche nella posizione mitrale
  • Valvole meccaniche in pazienti con una storia di eventi tromboembolici
  • Stenting coronarico per un anno
  • Sindrome coronarica acuta
  • Intervento percutaneo sulle arterie coronarie senza stenting (angioplastica a palloncino)

Condizioni e malattie a basso rischio di tromboembolia:

  • Trombosi venosa profonda
  • Fibrillazione atriale cronica o parossistica non associata a malattie cardiache
  • Valvola bioprotesi
  • Valvole meccaniche nella posizione aortica

Correlando il rischio di sanguinamento dalla procedura e il rischio di complicanze tromboemboliche in un particolare paziente, il medico raccomanderà tattiche appropriate.

Se la procedura è associata a un basso rischio di sanguinamento, non è necessario abolire il warfarin.

Con un alto rischio di sanguinamento, la preparazione viene effettuata sotto l'aspetto di eparina.

Chirurgia d'urgenza

Se un paziente ha una situazione che richiede un intervento chirurgico di emergenza, il compito principale dei medici è di neutralizzare l'effetto del warfarin.

Per questo vengono utilizzati i preparati a base di vitamina K (i preparati di vitamina K non sono registrati nella Federazione Russa, l'uso di provitamina K, vikasola, per questi scopi non è giustificato) e il plasma fresco congelato.

Dopo la neutralizzazione del warfarin, viene eseguito un intervento chirurgico di emergenza.

Alternativa al warfarin

Uno dei grandi limiti dell'uso diffuso di questi farmaci nella pratica clinica è il loro prezzo.

warfarin

Ti è stato assegnato warfarin

Perché ne hai bisogno

Lo scopo di questo farmaco è di prevenire la riformazione dei coaguli di sangue, irto di un brusco deterioramento della condizione o dello sviluppo di complicazioni potenzialmente letali.
Per determinare la durata del trattamento, talvolta sono richiesti esami del sangue speciali (compresi quelli genetici) per identificare una maggiore tendenza alla trombosi. Il trattamento a cui sei assegnato riceve un numero molto elevato di pazienti in tutto il mondo. È usato non solo in flebologia, ma anche in un campo della medicina come la chirurgia vascolare. Oltre alla trombosi venosa profonda, le basi per la nomina della terapia anticoagulante sono spesso trasferite attacchi cardiaci, aritmie cardiache, valvole protesiche e vasi periferici e molto altro ancora.

Selezione della dose di Warfarin

La fase più difficile e cruciale.
La selezione della dose può essere effettuata sia con l'uso di eparine a basso peso molecolare (Fraxiparin, Clexane), sia senza, sia in ospedale che in regime ambulatoriale. Il periodo di selezione in media richiede da 1 a 2 settimane, ma in alcuni casi aumenta a 2 mesi. A questo punto, è necessario rilevare frequentemente l'INR, fino a 2 - 3 volte alla settimana o giornalmente.
Ogni volta, dopo aver ricevuto il risultato successivo dello studio, il medico determinerà il cambiamento della dose del medicinale e la data della successiva analisi.
Se in diverse analisi di fila l'INR rimane nell'intervallo di 2,0 - 2,5, ciò significa che la dose di warfarin è aggiustata. Un ulteriore monitoraggio del trattamento sarà molto più facile.

Come prendere il farmaco

Il warfarin è assunto come una dose intera giornaliera in una volta, preferibilmente tra 17 e 19 ore. Lavare le pillole con acqua.
La ricezione con il cibo non è raccomandata, può essere presa a stomaco vuoto.
Più spesso, le dosi "di partenza" e "di supporto" del farmaco sono 2 compresse al giorno.
In molti casi, per una regolazione più "fine", cambierai la dose di farmaco che prendi non in un giorno, ma in una settimana. In questo caso, potrebbe essere necessario dividere la pillola a metà o assumere un diverso numero di pillole in giorni diversi.
Per comodità di monitoraggio del trattamento, è possibile che venga fornito un libro contabile speciale o che sia possibile tenere un quaderno con un diario di trattamento, in cui è utile annotare le dosi di warfarin, il livello di INR e altri dati di laboratorio.

Come controllare il trattamento

Condurre la terapia antitrombotica (anticoagulante) può salvarti la vita e la salute, ma richiede maggiore attenzione e l'attuazione obbligatoria delle raccomandazioni del medico. Il warfarin è un farmaco che riduce la capacità del sangue di coagularsi, quindi il suo eccesso può portare a complicanze emorragiche, cioè al sanguinamento. Per evitare complicazioni, la dose richiesta di warfarin viene monitorata usando un esame del sangue chiamato INR (International Normalized Attitude). A volte nelle risposte di laboratorio può essere indicato da INR. Durante l'intero periodo di ricezione del warfarin, l'INR dovrebbe essere compreso nell'intervallo 2.0 - 3.0. Se l'INR è inferiore a 2,0, la coagulazione del sangue non è ridotta e sono possibili complicazioni trombotiche. Se l'INR è maggiore di 4.0, le complicanze emorragiche sono molto reali.

CHE COSA PUO 'INFLUIRE SUL TRATTAMENTO

  • Eventuali malattie concomitanti (incluso "a freddo" o esacerbazione di malattie croniche)
  • L'uso di farmaci che influenzano il sistema di coagulazione del sangue. Questo è particolarmente vero per una grande classe di farmaci, che include l'aspirina. Include anche molti farmaci prescritti come antinfiammatori e analgesici (diclofenac, ibuprofene, ketoprofene, ecc.). È preferibile utilizzare il paracetamolo nei dosaggi abituali come analgesico polmonare durante il trattamento con warfarin. In ogni caso, la necessità di un nuovo farmaco e la durata della sua ammissione devono essere coordinati con il medico. Con la nomina simultanea di warfarin e aspirina, l'INR viene mantenuto nell'intervallo compreso tra 2,0 e 2,5.
  • L'uso di farmaci che influenzano l'assorbimento, l'escrezione e il metabolismo del warfarin. Molto spesso, la prescrizione di antibiotici ad ampio spettro, gli agenti antidiabetici orali devono essere presi in considerazione. Tuttavia, l'uso di qualsiasi nuovo medicinale può modificare l'effetto del warfarin. Se necessario, al trattamento concomitante viene solitamente prescritta un'ulteriore analisi dell'INR all'inizio e alla fine della terapia.
  • Cambiamenti nutrizionali

Il warfarin agisce sulla coagulabilità del sangue attraverso la vitamina K, che è contenuta in varie quantità nel cibo.

Non c'è bisogno di evitare cibi ricchi di vitamina K! I pasti dovrebbero essere completi. Dovresti solo assicurarti che non ci siano cambiamenti significativi nella loro quota nella dieta, ad esempio, a seconda della stagione. Se aumenti in modo significativo l'uso di alimenti ricchi di vitamina K. sullo sfondo di una dose stabile selezionata di warfarin, ciò può indebolire notevolmente il suo effetto e portare a complicanze tromboemboliche.

La quantità massima di vitamina K (3000 - 6000 mcg / kg) contiene verdure ed erbe a foglia verde scuro (spinaci, prezzemolo, cavolo verde) e nel tè verde fino a 7000 mg / kg; quantità intermedia (1000 - 2000 mcg / kg) - nelle piante con foglie chiare (cavolo bianco, lattuga, broccoli, cavoletti di Bruxelles). Una quantità significativa di vitamina si trova in legumi, maionese (a causa di oli vegetali), tè verde. I grassi e gli oli contengono diverse quantità di vitamina K (300 - 1000 mg / kg), più in olio di soia, colza e oliva. Il contenuto di vitamina K in latticini, carne, prodotti da forno, funghi, verdure e frutta, tè nero, caffè è basso (non più di 100 μg / kg).

Assumere multivitaminici contenenti vitamina K può indebolire gli effetti del warfarin.

Cosa ti serve per informare immediatamente il medico

  • Colore nero (tarry) delle feci
  • Urina rosa o rossa
  • Sanguinamento dal naso o dalle gengive (incluso quando si lavano i denti)
  • Scarico insolitamente abbondante o prolungato durante le mestruazioni.
  • Lividi o gonfiore sul corpo senza una ragione apparente
  • Qualsiasi cambiamento significativo nel benessere e nella salute
  • La comparsa di macchie cutanee sui fianchi, parete addominale, ghiandole mammarie

Cosa evitare

  • Occupazioni da sport traumatici in cui sono possibili colpi, lividi, cadute.
  • Iniezioni intramuscolari. Con il trattamento ambulatoriale nella maggior parte dei casi, è possibile raccogliere farmaci per la somministrazione orale.
  • Farmaci ripetuti in un giorno. Se non ricordi se oggi hai assunto il warfarin, salta la reception.

Prodotti contenenti vitamina K.
Dovrebbero essere limitati alla nutrizione:

Memo per un paziente che assume warfarin (School of Health on CHD)

Memo per un paziente che assume warfarin (School of Health on CHD)

Cari pazienti!

È molto importante capire perché stai prendendo il farmaco "Warfarin" e seguire tutte le raccomandazioni del medico.

Per fare questo, ti invitiamo a frequentare la lezione "Tutto su Warfarin" presso la School of Health ogni primo venerdì del mese alle 14.00 nell'ufficio №601 del RCC nel "36 ° Policlinico" di Minsk

1. Cos'è il warfarin?

Il warfarin appartiene a una classe di farmaci noti come anticoagulogrammi, che riducono la capacità del sangue di formare coaguli di sangue nei vasi sanguigni. Affinché il warfarin possa aiutarti, deve essere preso correttamente, con tutte le precauzioni necessarie, seguendo esattamente le istruzioni e i consigli del medico.

È molto importante capire perché stai prendendo questo medicinale e seguire tutte le raccomandazioni del medico.

Il corpo funziona normalmente se il sangue circola liberamente attraverso i vasi. Coaguli di sangue che interferiscono con la sua normale corrente, chiamata coaguli di sangue. Il warfarin rallenta i coaguli di sangue. I coaguli di sangue possono formare ovunque nel corpo. Durante il normale funzionamento del sistema di coagulazione del sangue, solo se un vaso sanguigno viene danneggiato, si forma un piccolo trombo che interrompe il sanguinamento. Ma se i coaguli di sangue si formano spontaneamente nel flusso sanguigno, significa che qualcosa è rotto nel sistema di coagulazione. La formazione di coaguli di sangue è chiamata trombosi o tromboembolia.

Tipi di malattie

Questa tabella mostra dove si formano i coaguli di sangue e

La vita con il warfarin

Se il tuo medico ti ha prescritto il warfarin

Il warfarin è prescritto per una vasta gamma di patologie: dall'infarto miocardico acuto alla trombosi e all'embolia. L'approccio alla ricezione di warfarin dovrebbe essere responsabile. Dovrebbe essere preso con attenzione e solo sotto il controllo di test di laboratorio. Affinché la terapia sia efficace e non complicata da effetti collaterali, è necessario seguire semplici regole, che saranno discusse in questo articolo.

Warfarin è usato per trattare e prevenire le condizioni in cui si possono formare pericolosi coaguli di sangue:

  • tromboflebite delle gambe;
  • aritmie cardiache (fibrillazione atriale - fibrillazione atriale);
  • malattia della valvola cardiaca o presenza di una valvola cardiaca protesica;
  • danno vascolare del cuore (cardiopatia ischemica);
  • trombofilia genetica.

Se si soffre di una di queste malattie, possono formarsi pericolosi coaguli di sangue nei vasi sanguigni di alcune aree del corpo, che possono bloccare il flusso di sangue e / o ossigeno. Un grumo di grumo può staccarsi e interrompere il flusso di sangue in un'altra parte del corpo. Se un coagulo di sangue entra nel cervello, può causare un ictus, a volte fatale.

L'assunzione di warfarin riduce il rischio di coaguli di sangue. Warfarin riduce la coagulazione del sangue e previene la formazione di coaguli di sangue. Quindi, ti protegge dal possibile sviluppo di ictus e altre trombosi.

La fibrillazione atriale è una delle cause più comuni di warfarin.

Cos'è la fibrillazione atriale?

La fibrillazione atriale o la fibrillazione atriale è un disturbo del ritmo cardiaco

Milioni di pazienti soffrono in tutto il mondo. La fibrillazione atriale è la causa di ictus e altre complicazioni tromboemboliche formidabili. Il rischio di ictus nei pazienti con fibrillazione atriale è 6 volte maggiore e, con alcune patologie cardiache concomitanti, questo rischio aumenta di oltre 17 volte!

La fibrillazione atriale è una condizione in cui gli atri o le camere inferiori del cuore si contraggono a un ritmo troppo veloce e asincrono e irregolare. I battiti del cuore irregolari ostacolano il flusso regolare del sangue nelle camere superiori del cuore. Di conseguenza, il sangue si accumula negli atri dove si possono formare coaguli di sangue. I coaguli di sangue o le loro parti separate possono staccarsi e causare complicazioni tromboemboliche pericolose (in alcuni casi fatali) (ictus, trombosi dei vasi degli arti inferiori, ecc.)

Maggiori informazioni sulla fibrillazione atriale qui.

Cosa dovrei dire al tuo medico quando prescrivi il warfarin?

È importante che comunichi al medico tutti i problemi di salute, in particolare emorragie (ulcere sanguinanti, emorroidi o mestruazioni pesanti), malattie epatiche o renali, ipertensione, diabete.

Se è incinta o sta pianificando una gravidanza e se sta allattando al seno, informi il medico.

Assicurati di dire su tutti i farmaci e le medicine che ti sono state prescritte.
Accetti o hai smesso di accettare, ormai.

Il medico ha anche bisogno di sapere se la vostra dieta abituale è ricca di prodotti a base di erbe e quali.

Durante il corso della terapia con warfarin, informi il medico dei cambiamenti nella dieta e
prendere farmaci

Assicurati di informare i tuoi altri medici a chi stai chiedendo aiuto che stai assumendo warfarin! Questa regola deve essere osservata e, se necessario, procedure dentali. La maggior parte delle procedure dentali (ad eccezione dell'estrazione del dente) può essere ottenuta senza modificare il regime di trattamento. Quando si rimuove un dente, di solito è sufficiente utilizzare un tampone con un agente emostatico topico (acido aminocaproico, spugna di trombina). L'assunzione incontrollata impropria o indipendente di questo farmaco può portare a complicazioni potenzialmente letali.

Come prendere il farmaco

Warfarin è disponibile in compresse da 2,5 mg. Nella maggior parte dei casi, le dosi "iniziali" e "di supporto" del farmaco sono 5 mg (2 compresse) al giorno. Tuttavia, in ogni caso, la dose del farmaco è determinata dal medico curante. Prima di iniziare a prendere il farmaco, il monitoraggio dell'INR (rapporto internazionale normalizzato) è obbligatorio. L'effetto anticoagulante ottimale viene osservato per 3-5 giorni dall'inizio dell'applicazione e si interrompe 3-5 giorni dopo l'ultima dose. Il warfarin è preso come una dose intera giornaliera in una volta, preferibilmente alle 17-19 in punto. Compresse lavate con acqua. Non è raccomandato assumere il farmaco con il cibo, lo si può prendere a stomaco vuoto. Se non ricordi se hai preso il farmaco oggi, salta.

Nella maggior parte dei casi, è necessario mantenere l'INR nell'intervallo 2.0-3.0. Il periodo di selezione della dose richiede in media da 1 a 2 settimane, ma in alcuni casi questa volta aumenta a 2 mesi. In questo momento, è richiesta una frequente identificazione dell'INR.

C'è un rischio durante l'assunzione di warfarin?

Finché il warfarin agisce rallentando il tempo di coagulazione del sangue, c'è il rischio di sanguinamento o emorragia nei tessuti e negli organi del corpo, e anche la pelle e altri tessuti (nel peggiore dei casi, necrosi o cancrena) sono possibili. Il medico ti spiegherà la probabilità di tale rischio e ti dirà quali sono i segni di questi precursori.

Dovrei limitare l'attività?

Finché il warfarin rallenta il tempo di coagulazione, è più facile del solito sviluppare emorragie e lividi. Puoi continuare le attività quotidiane, ma devi evitare attività o sport che potrebbero farti cadere o ferire. Inoltre, si consiglia di utilizzare un rasoio elettrico per la rasatura, è meglio lavarsi i denti con una spazzola morbida e fare attenzione quando si utilizza un filo interdentale.

Cosa può influenzare il trattamento

L'effetto anticoagulante (anticoagulante) del warfarin è influenzato dalle abitudini alimentari, dalle malattie concomitanti, dalla terapia farmacologica e dallo stato funzionale del fegato e dei reni. Per assicurare la coagulazione del sangue, il corpo ha bisogno della vitamina K, che otteniamo dal cibo. Il warfarin blocca l'azione della vitamina "K" e quindi inibisce il processo di coagulazione del sangue, scioglie i coaguli di sangue.

Migliora l'effetto anticoagulante dei prodotti warfarin (aumenta il rischio di sanguinamento):

  • Succhi di mirtillo e pompelmo.
  • Radice di zenzero
  • Aglio.
  • Ginseng.
  • Ginkgo.
  • Ananas.
  • Curcuma.
  • Peperoncino rosso
  • Ippocastano
  • Trifoglio bianco
  • Bevande alcoliche

Indebolire l'effetto anticoagulante del warfarin (aumentare il rischio di coaguli di sangue) alimenti ricchi di vitamina "K":

  • Insalata verde
  • Tè verde
  • Bianco e cavolfiore
  • Fegato di manzo fresco.
  • Olio di soia
  • Spinaci.
  • Fagiolini
  • Pomodori verdi
  • Foglie di barbabietola
  • Broccoli.
  • Lattuga.
  • Lucerna.
  • Prezzemolo, piantaggine, foglie di spinaci.

La maggior quantità di vitamina "K" (3000-6000 mcg / kg) si trova nelle verdure e nelle erbe che hanno un colore verde scuro (spinaci, prezzemolo, cavolo verde). Separatamente, è necessario menzionare il tè verde, il cui uso è aumentato molte volte negli ultimi anni. La concentrazione di vitamina "K" nelle sue foglie raggiunge i 7000 mcg / kg.

La quantità intermedia (1000-2000 mcg / kg) è contenuta in piante con foglie più pallide (cavolo bianco, lattuga, broccoli, cavolini di Bruxelles). Una quantità significativa di vitamina contenuta nei legumi, maionese (a causa dell'elevato contenuto di oli vegetali). I grassi e gli oli contengono diverse quantità di vitamina "K" (300-1000 mg / kg), più in olio di soia, colza e oliva.

Basso contenuto di vitamina "K" - in latticini, carne, prodotti da forno, funghi, verdure e frutta, tè nero, caffè.

Il consumo regolare di bacche e succo di mirtillo può aumentare l'effetto del warfarin.

Al fine di evitare significative fluttuazioni nell'assunzione di vitamina "K" dal cibo, non si dovrebbero escludere i cibi usuali dalla dieta, ma si raccomanda di usarli, se possibile, nella stessa quantità. Se aumenti in modo significativo l'uso di alimenti ricchi di vitamina "K" sullo sfondo di una dose stabile selezionata di warfarin, questo può indebolire notevolmente il suo effetto e portare a complicanze tromboemboliche.

Posso prendere altri farmaci con warfarin?

Molti farmaci possono aumentare o ridurre l'effetto del warfarin sul processo di coagulazione del sangue.

È molto importante che tu non prenda nuove medicine o prodotti a base di erbe senza
consultazione con un medico.

Inoltre, non interrompere l'assunzione di farmaci regolari senza avvertire il medico. Se uno dei tuoi medici (ad esempio un dentista) ti prescrive nuovi medicinali, assicurati di far sapere loro che sta assumendo warfarin.

Farmaci che influenzano l'effetto anticoagulante del warfarin

Aumentare l'attività di warfarin

  • allopurinolo
  • amiodarone
  • Steroidi anabolizzanti
  • Acido acetilsalicilico (aspirina)
  • Antabuse
  • acetaminofene
  • Biseptol
  • Vaccino antinfluenzale
  • eparina
  • glibenclamide
  • glucagone
  • danazolo
  • diazossido
  • disopiramide
  • disulfiram
  • isoniazide
  • ketokonazol
  • claritromicina
  • clofibrato
  • levamisolo
  • lovastatina
  • Metronidazolo (Trichopol)
  • miconazolo
  • Acido nalidixico
  • nilutamide
  • norfloxacina
  • FANS (diclofenac, nise et al)
  • Omeprazole (Omez)
  • ofloxacina
  • paroxetina
  • pirazolone
  • proguanil
  • Agenti antidiabetici
  • Agenti antimicrobici
  • Propranololo (anaprilina, obzidan)
  • Propafenone (propanorm)
  • ranitidina
  • simvastatina
  • streptochinasi
  • salicilati
  • Sulfonamidi e loro derivati
  • tamoxifene
  • ticlopidina
  • tetraciclina
  • Ormoni tiroidei
  • tiroxina
  • tolbutamide
  • urokinase
  • fenitoina
  • fluconazolo
  • fluvoxamina
  • fluorouracile
  • chinidina
  • Idrato di cloralio
  • cloramfenicolo
  • cefoxitina
  • cimetidina
  • ciprofloxacina
  • eritromicina
  • Acido etacrilico
  • Etanolo (alcol etilico, alcool)

È importante ricordare che il rischio di sanguinamento aumenta con l'associazione di warfarin con farmaci antipiastrinici come clopidogrel, aspirina o altri farmaci antinfiammatori non steroidei.

Il rischio può anche essere aumentato nei pazienti anziani e nei pazienti in emodialisi programmata.

Ridurre l'attività di warfarin

  • antiacidi
  • antistaminici
  • azatioprina
  • barbiturici
  • aloperidolo
  • glutetimid
  • griseofulvina
  • dikloksatsillin
  • carbamazepina
  • Coenzima Q
  • meprobamato
  • mianserin
  • Contraccettivi orali
  • Paracetamolo (alte dosi)
  • rifampicina
  • Lassativi per somministrazione orale
  • sucralfato
  • fenazone
  • colestiramina
  • ciclosporina

Ricorda che ci sono altri farmaci che non sono nella lista, ma possono anche influenzare l'effetto di Warfarin Nycomed. Consultare il proprio medico.

Un urgente bisogno di consultare un medico se:

  • L'urina è diventata di colore rosso o marrone (marrone scuro).
  • Sangue nelle feci o nelle feci nere.
  • Tossendo sangue.
  • Dolore gastrico o lombare.
  • Grandi lividi apparvero sul corpo.
  • Qualsiasi sanguinamento (dalle gengive, nasali, emorroidali), abbondante e
  • Dolore al petto
  • Mal di testa, vertigini, grave debolezza
  • C'era una crescente debolezza senza causa.
  • Le analisi del sangue hanno mostrato una diminuzione dell'emoglobina.
  • Qualsiasi altro cambiamento improvviso o progressivo nella tua salute.

Al cambio di una dose di warfarin, il controllo dell'INR è obbligatorio in 3-5 giorni.

Quando si assume warfarin in una dose costante e mantenendo il valore target di INR (2,0-3,0), si raccomanda di effettuare il monitoraggio dell'INR almeno una volta al mese.

Se dimentica di prendere warfarin in tempo, prendi il farmaco per il giorno corrente. Se sono trascorse più di 12 ore, prenda la dose abituale del farmaco alla dose successiva programmata. Mai prendere una grande dose di droga se si dimentica una dose programmata.

Fai attenzione agli infortuni.

Se si è verificata la lesione o la lesione e si è sviluppato il sanguinamento, consultare immediatamente un intervento chirurgico. In questo caso, assicurati di dire al tuo medico che stai assumendo warfarin.

Se hai sangue dal naso

In primo luogo, misurare la pressione sanguigna. Se la tua pressione sanguigna è alta, prendi i tuoi farmaci antipertensivi e poi, sullo sfondo di una diminuzione della pressione, puoi interrompere il sanguinamento da solo. Non inclinare la testa all'indietro, mettere tamponi di cotone o garza nel naso e attendere 30-40 minuti. Se l'emorragia non si ferma, consultare un medico.

Le iniezioni intramuscolari dovrebbero essere evitate.

Poiché, sullo sfondo dell'azione del warfarin, sono spesso complicati da ematomi di grandi dimensioni e di lunga durata. La somministrazione endovenosa e sottocutanea di farmaci (compresa la terapia insulinica) è sicura.

Cosa fare se hai un raffreddore e la temperatura corporea è aumentata?

La febbre con raffreddore e malattie infettive può aumentare l'effetto del warfarin. Pertanto, se hai una temperatura elevata e hai bisogno di prendere una febrifuga, salta la ricezione di warfarin per 1-2 giorni.

Controindicazioni a ricevere warfarin:

  • Ipersensibilità.
  • Sanguinamento acuto.
  • Ipertensione arteriosa severa.
  • Sindrome DIC acuta.
  • Trombocitopenia.
  • Ulcera peptica e ulcera duodenale nella fase acuta.
  • Emorragia nel cervello.
  • L'alcolismo.
  • Insufficienza renale acuta e cronica.
  • Carenza di proteine ​​C e S.
  • Diatesi emorragica.
  • Gravidanza e allattamento.

Il warfarin è assolutamente controindicato durante la gravidanza, poiché attraversa la barriera placentare e può causare deformità nel feto, soprattutto all'inizio della gravidanza, o sanguinamento nel feto.

Attiriamo la vostra attenzione sul fatto che il warfarin è assunto solo dietro prescrizione medica!

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

Come scegliere le calze a compressione per le donne incinte e perché sono necessarie

Per ridurre il carico sulle gambe e prevenire lo sviluppo di vene varicose nel periodo di gravidanza, i medici consigliano sempre più di indossare calze a compressione per le donne in gravidanza - maglieria ad azione terapeutica.

Perché i leucociti nel sangue sono elevati: cause e trattamento

L'elevazione dei globuli bianchi nel sangue (leucociti) è chiamata leucocitosi. I leucociti sono un componente importante del sistema immunitario umano, poiché proteggono il corpo da vari "nemici" e non consentono a molte cellule nocive di moltiplicarsi.