Trattamento delle ulcere trofiche a casa

Ulcere trofiche - ferite, localizzate principalmente sul piede o sulla parte inferiore della gamba. Si verificano a causa della violazione del trofismo (nutrizione) del tessuto cutaneo a causa della mancanza di afflusso di sangue. Il processo di guarigione di una tale ulcera è abbastanza lungo, ci vogliono diverse settimane o addirittura mesi, accompagnati da un forte dolore.

Esistono rimedi efficaci per il trattamento delle ulcere trofiche a casa. Questo articolo ha raccolto 8 ricette comprovate che aiutano veramente a sbarazzarsi delle ulcere trofiche.

Trattamento con sapone da bucato scuro

La lesione ulcerosa deve essere lavata e lubrificata con sapone da bucato scuro. Tale trattamento è accompagnato dall'uso di golf da compressione o calze destinate a pazienti con vene varicose sulle gambe. Un miglioramento notevole arriva già dopo una settimana, dopo 5 settimane puoi aspettarti una guarigione completa.

Trattamento delle ulcere trofiche con olio

Per questa ricetta è necessario friggere la cipolla in olio d'oliva fino a doratura. L'olio raffreddato viene filtrato attraverso una garza in un contenitore sterile e utilizzato per applicazioni al mattino e alla sera, applicando sulla pelle interessata.

La crosta che appare sulla superficie dell'ulcera non ha bisogno di essere strappata. La ferita verrà gradualmente eliminata dal pus, non può essere bagnata. Sensazioni di formicolio indicano che il processo di guarigione è iniziato. L'uso regolare della prescrizione porterà alla rapida cicatrizzazione dell'ulcera.

Ricetta popolare per ulcere trofiche

Sulla ferita è necessario applicare un rimedio pastoso dei seguenti componenti:

Sapone da bucato scuro, strofinato su una grattugia fine - 100g;

Acqua di sorgente - 100 g;

Cipolle tritate finemente - 100 g;

Semole di grano - 100 g;

Vecchio lardo giallo - 100 g

Tutti gli ingredienti vengono miscelati fino a ottenere una massa omogenea, applicata alla ferita al mattino e alla sera, mantenuta fino a quando è possibile tollerare una sensazione di bruciore. Effettivamente con ulcere trofiche croniche, anche in pazienti con diabete. Vedi anche: cause, segni e sintomi del diabete.

Trattamento delle ulcere trofiche Hlorofilliptom

Per il trattamento delle ulcere croniche con l'aggiunta di un'infezione purulenta, le applicazioni con salviettine sterili imbevute di clorofillite e Novocain sono eccellenti. I tovaglioli devono essere cambiati ogni giorno, da sopra aggiustarli con una rete, indossare calze a compressione. L'ulcera guarirà quando comparirà una crosta. Dopo 2 mesi, la ferita guarirà, non vi sarà più traccia sul sito dell'ulcera, ad eccezione di una macchia scura.

Trattamento delle ulcere trofiche con perossido di idrogeno

È necessario eliminare il perossido sull'ulcera stessa, quindi cospargere di Streptocide in questo luogo. Sopra di te devi mettere un tovagliolo, pre-inumidito con cinquanta millilitri di acqua bollita. In questa acqua, aggiungi due cucchiaini di perossido. Quindi copri l'impacco con un pacchetto e legalo con un fazzoletto. Cambia l'impacco più volte al giorno. E lo streptocide versato, quando la ferita sarà inumidita.

Spugna Meturakol da ulcere trofiche

Spugna Meturakol La produzione russa - una combinazione di collagene e metiluracile, è una piastra con una superficie bianca finemente porosa. Il collagene è prodotto dalla spaccatura dello stinco di vitello. Spugna Meturakol ha un leggero odore particolare.

Funzioni svolte dal farmaco:

Assorbimento di fluido dalla superficie dell'ulcera;

Neutralizzazione di batteri e cellule necrotiche;

Granulazione accelerata;

Creazione di effetto anti-infiammatorio e omeostatico.

Applicare la spugna è molto semplice: deve essere applicato all'ulcera in modo che i bordi si estendano di 1-1,5 cm oltre l'area interessata, prima di procedere alla pulizia del tessuto necrotico con una soluzione antisettica. La spugna deve adattarsi perfettamente alla superficie della pelle, viene fissata con una benda. La sostituzione dell'applicazione viene eseguita una volta ogni 2-3 giorni, se necessario, cioè, se il farmaco si risolve. Le aree bagnate della spugna devono essere sostituite con piastre fresche. Se Meturakol non si è risolto, ma non ci sono zone bagnate, la spugna rimane fino a quando i tessuti non sono completamente granulati.

I migliori unguenti per il trattamento delle ulcere trofiche

Questa forma del farmaco è conveniente per l'uso regolare ed è spesso utilizzata dai pazienti. Il trattamento con unguento ha le sue caratteristiche: il principio attivo non può penetrare la barriera cutanea nella dose necessaria per l'effetto terapeutico. Va tenuto presente che l'insufficienza venosa cronica, che è un frequente compagno di ulcere trofiche, crea i presupposti per le reazioni allergiche locali e sistemiche.

Unguento Argosulfan

La base di questo unguento è l'argento ionizzato. L'epitelizzazione e la granulazione delle ulcere trofiche si verificano a causa dell'azione antibatterica degli ioni d'argento. L'argosulfan è usato in tutte le fasi della formazione dell'ulcera trofica. Una condizione indispensabile per l'uso di questo unguento è una medicazione sulla ferita dopo l'applicazione del farmaco e l'uso di calze a compressione.

Lo svantaggio di questo farmaco è la sua lisciviazione dalla ferita con scarico dall'ulcera. Per prevenire una lisciviazione eccessiva, è necessario lavare la ferita con antisettico tipo clorexidina prima di applicare Argosulfan. Puoi usare continuamente il farmaco per 2 mesi.

Unguento Iruksol

Il principale ingrediente attivo di Iruksol è la collagenasi. Questa proteina contribuisce alla rigenerazione dei tessuti danneggiati, pulendo la ferita, la sua rapida guarigione. L'ulcera viene rapidamente granulata, il sollievo arriva già nella prima settimana di utilizzo. Questo farmaco non ha analoghi esatti Levomekol nella sua composizione mostra il suo effetto antibatterico, che integra le proprietà benefiche della collagenasi.

Esistono significative controindicazioni all'uso di Iruxol:

Malattie epatiche e renali;

Malattie fungine della pelle

Il farmaco viene applicato sotto la benda con uno spesso strato, coprendo l'intera ferita. I suoi bordi possono essere trattati con unguento di zinco per prevenire l'irritazione.

Unguento Ebermin

Questo unguento, prodotto a Cuba, è basato su una tecnologia rivoluzionaria, un prodotto dell'ingegneria genetica. Il principale ingrediente attivo di Ebermin è il fattore di crescita umano ricombinante. L'unguento non solo rigenera intensamente la pelle danneggiata, ma ripristina anche la loro struttura, ha un effetto cosmetico.

Si applica sia sotto la benda che su una ferita aperta. Prima di applicare, è necessario trattare l'ulcera con un antisettico, rimuovendo le strutture necrotiche.

Controindicazioni per l'uso di Ebermin:

Processo tumorale attivo di qualsiasi eziologia, anche benigna;

Periodo di gravidanza e allattamento;

Insufficienza epatica e renale

L'unguento contiene sulfadiazina d'argento e una base idrofila che aiuta ad asciugare l'ulcera e rimuovere il liquido dalla ferita. Gli svantaggi di questo farmaco molto efficace includono il suo alto costo.

Unguento Levomekol

Un farmaco comune offerto dalle catene di farmacie a prezzi accessibili - Levomekol - si è affermato come uno strumento con un potente effetto antibatterico. Si basa sull'antibiotico levomicetina e sul metiluracile per migliorare il trofismo e la sintesi di nuovi globuli - leucociti, che proteggono i tessuti dai batteri.

Levomekol applicato a salviettine sterili e mettere la ferita o mettere direttamente sull'ulcera e coprire con una benda, fissato con una rete o benda. Controindicazioni - il farmaco è pericoloso per le donne in gravidanza e in allattamento, non utilizzato per la psoriasi e le infezioni fungine della pelle.

Unguento Stellanin

Il principale ingrediente attivo di questo unguento è il triioduro, che contiene iodio attivo. La stellanina agisce su una vasta gamma di batteri, sopprimendo la loro attività, promuove la guarigione di un'ulcera trofica. Unguento viene applicato sulla superficie della ferita, coperto con una garza sterile. Le controindicazioni sono molto minori: 1 trimestre di gravidanza, insufficienza renale acuta.

Miscela di unguenti

Questo complesso di unguenti mescolati in un contenitore sterile completa le proprietà curative l'uno dell'altro. Lo strumento appartiene alla categoria di ricette della medicina tradizionale. Agisce efficacemente sulle ulcere trofiche non cicatrizzate.

Un tubo di vaselina (30 g);

4 bustine di streptocide.

Tutti gli ingredienti sono accuratamente miscelati, la miscela viene conservata in frigorifero in un contenitore sterile. Il miglioramento arriva dopo alcuni giorni di uso regolare.

Il trattamento delle ulcere trofiche è un processo che richiede pazienza e accuratezza. Al fine di rimedi casalinghi per accelerare la guarigione delle ferite, devono essere prese misure per trattare la malattia di base.

La ricetta per unguento curativo dalla medicina tradizionale

Prendi una tazza di smalto e versaci sopra un cucchiaio di olio di girasole non raffinato. Allo stesso tempo dovrebbe essere rustico, fresco. Far bollire a bagnomaria per venti minuti. Quindi aggiungere un cucchiaio di olio di pesce ad esso, che è possibile acquistare in farmacia. Fate bollire per altri venti minuti nello stesso bagno d'acqua.

Quindi strofinare e passare attraverso un colino da venticinque compresse di streptotidi. È necessario versare la polvere risultante in una tazza, dove si trovano l'olio e l'olio di pesce, e far bollire tutto per altri trenta minuti, quindi raffreddare e metterlo in frigorifero.

Applica questo unguento alle ulcere e poi benda. Cambia la fasciatura ogni giorno. Dopo due o tre settimane di trattamento, l'ulcera trofica inizierà a cicatrizzare.

Autore dell'articolo: Sokolova Nina Vladimirovna | phytotherapeutist Medical

Istruzione: Un diploma in medicina e trattamento è stato ottenuto presso l'Università NI Pirogov (2005 e 2006). Formazione avanzata presso il Dipartimento di Fitoterapia presso l'Università di amicizia dei popoli di Mosca (2008).

Ulcere trofiche degli arti inferiori

Un'ulcera trofica è una malattia caratterizzata dalla formazione di difetti nella pelle o nella membrana mucosa, che si verifica dopo il rigetto del tessuto necrotico ed è caratterizzata da un decorso lento, una piccola tendenza alla guarigione e una tendenza alla recidiva.

Di regola, si sviluppano sullo sfondo di varie malattie, si distinguono per un lungo corso persistente e sono difficili da trattare. Il recupero dipende direttamente dal decorso della malattia di base e dalla possibilità di compensare i disturbi che hanno portato alla comparsa della patologia.

Tali ulcere non guariscono per molto tempo - più di 3 mesi. Molto spesso, un'ulcera trofica colpisce gli arti inferiori, quindi il trattamento deve essere iniziato quando i primi segni sono rilevati nella fase iniziale.

cause di

L'insufficiente apporto di sangue all'area della pelle porta allo sviluppo di disturbi del microcircolo, mancanza di ossigeno e sostanze nutritive e disturbi metabolici grossolani nei tessuti. L'area della pelle interessata è necrotica, diventa sensibile a qualsiasi agente traumatico e all'adesione dell'infezione.

Per provocare il verificarsi di ulcere trofiche sulla gamba sono in grado di tali fattori di rischio:

  1. Problemi della circolazione venosa: tromboflebiti, vene varicose degli arti inferiori, ecc. (Entrambe le malattie contribuiscono al ristagno di sangue nelle vene, interrompendo la nutrizione del tessuto e causando necrosi) - ulcere compaiono sul terzo inferiore della gamba;
  2. Peggioramento della circolazione arteriosa del sangue (in particolare nell'aterosclerosi, diabete mellito);
  3. Alcune malattie sistemiche (vasculite);
  4. Qualsiasi tipo di danno meccanico alla pelle. Può essere non solo una solita lesione domestica, ma anche una bruciatura, congelamento. La stessa area comprende ulcere che si formano nei tossicodipendenti dopo le iniezioni, così come gli effetti delle radiazioni;
  5. Avvelenamento con sostanze tossiche (cromo, arsenico);
  6. Malattie della pelle, come dermatite cronica, eczema;
  7. Violazione della circolazione del sangue locale durante l'immobilità prolungata a causa di infortuni o malattie (si formano le piaghe da decubito).

Quando si fa una diagnosi, la malattia è molto importante, che ha causato l'istruzione, dal momento che la tattica di trattare le ulcere trofiche delle gambe e la prognosi dipende in gran parte dalla natura della patologia venosa sottostante.

I sintomi delle ulcere trofiche

La formazione di ulcere alle gambe, di regola, è preceduta da un complesso complesso di sintomi oggettivi e soggettivi che indicano una progressiva violazione della circolazione venosa negli arti.

I pazienti riferiscono un aumento di gonfiore e pesantezza al polpaccio, aumento dei crampi nei muscoli del polpaccio, specialmente di notte, una sensazione di bruciore, "calore" e talvolta prurito della pelle della parte inferiore della gamba. Durante questo periodo, la rete di vene bluastre morbide di diametro piccolo aumenta nel terzo inferiore della gamba. Sulla pelle compaiono macchie di pigmento viola o porpora che, unendosi, formano un'ampia zona di iperpigmentazione.

Nella fase iniziale, l'ulcera trofica si trova superficialmente, ha una superficie rosso scuro umida coperta da una crosta. In futuro, l'ulcera si espande e si approfondisce.

Ulcere separate possono fondersi l'una con l'altra, formando ampi difetti. Ulcere trofiche multiple in alcuni casi possono formare una singola superficie della ferita attorno all'intera circonferenza della gamba. Il processo si estende non solo in ampiezza, ma anche in profondità.

complicazioni

Un'ulcera trofica è molto pericolosa per le sue complicanze, che sono molto gravi e hanno cattive prospettive. Se non prestiamo attenzione alle ulcere trofiche delle estremità nel tempo e non iniziamo il processo di trattamento, i seguenti processi spiacevoli possono successivamente svilupparsi:

Il trattamento obbligatorio delle ulcere trofiche sulle gambe deve essere condotto sotto la supervisione del medico curante senza alcuna iniziativa, solo in questo caso è possibile ridurre al minimo le conseguenze.

prevenzione

Il principale strumento profilattico per prevenire l'insorgenza di ulcere trofiche è il trattamento immediato delle malattie primarie (disturbi circolatori e flusso linfatico).

È necessario non solo applicare il farmaco all'interno, ma anche applicarlo esternamente. L'esposizione locale aiuterà a fermare i processi patologici, curare un'ulcera esistente e prevenire la successiva distruzione dei tessuti.

Cos'è una malattia pericolosa?

Un'ulcera trofica progressiva può, nel tempo, occupare vaste aree di pelle, aumentando la profondità dell'effetto necrotico. Un'infezione piogenica che penetra all'interno può provocare erisipela, linfoadenite, linfangite e complicanze settiche.

In futuro, gli stadi avanzati delle ulcere trofiche possono trasformarsi in gangrena gassosa e questo diventa un'occasione per un intervento chirurgico urgente. Le ferite non cicatrizzanti a lungo termine esposte a sostanze aggressive - acido salicilico, catrame, possono trasformarsi in trasformazioni maligne - cancro della pelle.

Trattamento delle ulcere trofiche sulla gamba

In presenza di ulcere trofiche sulla gamba, una delle fasi principali del trattamento è identificare la causa della malattia. A tale scopo, è necessario consultare un medico come un flebologo, un dermatologo, un endocrinologo, un cardiologo, un chirurgo vascolare o un medico generico.

Gli stadi recenti della malattia sono generalmente trattati negli ospedali chirurgici. Tuttavia, oltre a identificare ed eliminare le cause delle ulcere trofiche, è anche necessario non dimenticare la cura quotidiana della zona interessata.

Come trattare l'ulcera trofica degli arti inferiori? Utilizzare diverse opzioni, a seconda della negligenza del processo patologico.

  1. Terapia conservativa, quando ai pazienti vengono prescritti farmaci come flebotonica, antibiotici, agenti antipiastrinici. Aiuteranno a curare la maggior parte dei sintomi della malattia. I seguenti farmaci vengono spesso prescritti ai pazienti: Tocoferolo, Solcoseryl, Actovegil. Solo un medico può prescrivere questo trattamento farmacologico.
  2. Terapia locale, che può essere utilizzata per curare i danni ai tessuti e alla pelle. Nel diabete usare unguenti contenenti antisettici ed enzimi. Questi rimedi curano le ferite e forniscono anestesia locale. Gli unguenti che migliorano la circolazione del sangue è vietato applicare sulla superficie aperta di un'ulcera trofica. Tali unguenti come diossina, levomekol, kuriosina, levosina hanno un effetto curativo della ferita. L'unguento viene applicato all'impacco e se si tratta di medicazioni speciali.
  3. Intervento chirurgico che viene eseguito dopo la guarigione delle ulcere. Durante di esso, il flusso sanguigno nelle vene nella zona interessata viene ripristinato. Tale operazione include shunt e flebectomia.

Per il trattamento delle ferite che usano questi farmaci: clorexidina, diossidina, Eplan. A casa, è possibile utilizzare una soluzione di furatsilina o permanganato di potassio.

Intervento operativo

Il trattamento chirurgico delle ulcere trofiche degli arti inferiori è indicato per lesioni cutanee estese e gravi.

L'operazione consiste nel rimuovere l'ulcera con i tessuti non vitali circostanti e, chiudendo ulteriormente l'ulcera, nel secondo stadio viene eseguita l'operazione sulle vene.

Esistono diversi metodi chirurgici:

  1. La terapia a vuoto, che consente di rimuovere rapidamente il pus e ridurre il gonfiore, oltre a creare un ambiente umido nella ferita, che ostacolerà notevolmente lo sviluppo dei batteri.
  2. Cateterismo - adatto per ulcere che non guariscono da molto tempo.
  3. Il lampeggio percutaneo è adatto per il trattamento delle ulcere ipertensive. La sua essenza è nella dissociazione delle fistole arteriose venose.
  4. Amputazione virtuale L'osso metatarsale e l'articolazione metatarso-falangea vengono tagliati, ma l'integrità anatomica del piede non viene compromessa, ma i fuochi delle infezioni ossee vengono rimossi, il che rende possibile combattere efficacemente un'ulcera neurotrofica.

Con una dimensione dell'ulcera inferiore a 10 cm², la ferita viene coperta con i suoi stessi tessuti, stringendo la pelle al giorno di 2-3 mm, riunendo gradualmente i bordi e chiudendola in 35-40 giorni. Al posto della ferita rimane una cicatrice, che deve essere protetta da ogni possibile ferita. Se l'area della lesione è più di 10 cm², la plastica della pelle viene applicata usando la pelle sana del paziente.

Terapia farmacologica

Il corso del trattamento farmacologico accompagna necessariamente qualsiasi operazione. Il trattamento farmacologico è suddiviso in più fasi, a seconda della fase del processo patologico.

Al primo stadio (stadio dell'ulcera lacrimale) i seguenti farmaci sono inclusi nel corso della terapia farmacologica:

  1. Antibiotici ad ampio spettro;
  2. FANS, che includono ketoprofene, diclofenac, ecc.;
  3. Agenti antipiastrinici per iniezione endovenosa: pentossifillina e reopoglukin;
  4. Farmaci antiallergici: tavegil, suprastin, ecc.

Il trattamento locale in questa fase mira a ripulire l'ulcera dall'epitelio morto e dai patogeni. Include le seguenti procedure:

  1. Lavare la ferita con soluzioni antisettiche: permanganato di potassio, furatsilina, clorexidina, decotto di celidonia, successione o camomilla;
  2. L'uso di medicazioni con unguenti medicinali (dioxycol, levomikol, streptolaven, ecc.) E carbonette (medicazioni speciali per assorbimento).

Nella fase successiva, che è caratterizzata dalla fase iniziale di guarigione e formazione di cicatrici, nel trattamento vengono utilizzate pomate curative per ulcere trofiche - solcoseryl, actevigin, ebermine, ecc., Nonché preparati antiossidanti, come il tolcoferon.

Anche in questa fase, appositamente studiati per questa copertura di ferita, si utilizzano sviderm, geshispon, algimaf, algipor, allevin, ecc.. Il trattamento della superficie espressa viene effettuato dalla curiosina. Nelle fasi finali, le cure mediche mirano ad eliminare la principale malattia che ha provocato l'insorgenza di ulcere trofiche.

Come trattare le ulcere trofiche delle gambe a casa

Iniziare il trattamento delle ulcere trofiche secondo le ricette popolari, è necessario consultare il proprio medico.

A casa, puoi usare:

  1. Perossido di idrogeno. È necessario rilasciare il perossido sull'ulcera stessa, quindi cospargere di streptocide in questo luogo. Sopra di te devi mettere un tovagliolo, pre-inumidito con cinquanta millilitri di acqua bollita. In questa acqua, aggiungi due cucchiaini di perossido. Quindi copri l'impacco con un pacchetto e legalo con un fazzoletto. Cambia l'impacco più volte al giorno. E lo streptocide versato, quando la ferita sarà inumidita.
  2. Balsamo curativo nel trattamento delle ulcere trofiche nel diabete mellito. Consiste di: 100 g di catrame di ginepro, due tuorli d'uovo, 1 cucchiaio d'olio di rosa, 1 cucchiaino di trementina purificata. Tutto ciò deve essere misto. La trementina scorre in sordina, altrimenti l'uovo si piega. Questo balsamo viene applicato a un'ulcera trofica, quindi coperta con una benda. Questo rimedio popolare è un buon antisettico.
  3. Polvere dalle foglie secche Lavare la ferita con una soluzione di rivanolo. Cospargere con la polvere preparata. Applicare una benda. La mattina dopo, spolverizzate di nuovo la polvere, ma non risciacquate la ferita. Presto l'ulcera inizierà a cicatrizzare.
  4. Le ulcere trofiche possono essere trattate con antisettici: lavare le ferite con acqua calda e sapone da bucato, applicare antisettico e benda. Queste medicazioni si alternano con applicazioni di una soluzione di sale marino o sale da cucina (1 cucchiaio per 1 litro d'acqua). La garza deve essere piegata in 4 strati, inumidita in soluzione salina, leggermente pressata e posta sulla ferita, sopra la carta compressa, tenere per 3 ore. La procedura viene ripetuta due volte al giorno. Tra le applicazioni una pausa di 3-4 ore, in questo momento mantenere aperte le ulcere. Presto inizieranno a diminuire di dimensioni, i bordi diventeranno grigi, il che significa che il processo di guarigione è in corso.
  5. Gli impiastri o le compresse di aglio sono utilizzati per le ulcere aperte. Prendere una garza multistrato o un asciugamano di spugna, immergere l'aglio in un brodo caldo, spremere il liquido in eccesso e applicare immediatamente sul punto dolente. Mettere una medicazione di flanella asciutta e una piastra riscaldante o una bottiglia di acqua calda su un impiastro o comprimerlo per tenerlo caldo più a lungo.
  6. Devi mescolare l'albume al miele in modo che questi ingredienti siano nella stessa proporzione. Batti tutto e applica alle ulcere, comprese le vene che fanno male. Quindi coprire la parte posteriore delle foglie di bardana. Dovrebbero esserci tre livelli. Avvolgere il film di cellophane e il tessuto di lino perebintyuyu. Lascia un impacco per la notte. Devi fare questo trattamento da cinque a otto volte.

Ricordare che, in assenza di una terapia tempestiva e corretta, possono insorgere complicazioni come eczema microbico, erisipela, periostite, piodermite, artrosi dell'articolazione della caviglia, ecc.. Pertanto, non è necessario usare solo rimedi popolari trascurando il trattamento tradizionale.

Unguento per il trattamento

Per il trattamento di questa malattia, è anche possibile utilizzare una varietà di unguenti, sia naturali che acquistati in farmacia. Guarire efficacemente le ferite e avere effetto anti-infiammatorio di unguento di arnica, consolida e geranio della stanza.

Spesso applicare anche pomata Vishnevsky. Degli unguenti che possono essere acquistati in farmacia, in particolare evidenzia di diossolo, levomekol, così come streptoveno e una serie di analoghi.

Il modo più efficace per curare un'ulcera trofica

Le ulcere trofiche in medicina sono chiamate difetti della pelle o della membrana mucosa, che si formano a causa del rigetto delle aree del tessuto affetto che hanno subito necrosi. Non sorgono spontaneamente, ma sono una complicazione di varie patologie. Tali formazioni nella maggior parte dei casi si verificano nella zona delle gambe e dei piedi, si distinguono per un lungo processo di guarigione e un'alta percentuale di recidive.

motivi

Il motivo principale per la comparsa di ulcere trofiche è la mancanza di un trattamento adeguato per le malattie caratterizzate da insufficiente apporto di sangue o innervazione, che porta ad una nutrizione insufficiente di cellule e tessuti:

  • vene varicose (70% dei casi). La dilatazione delle vene porta alla stagnazione, quindi il sangue arterioso con le sostanze necessarie non scorre nei tessuti cutanei. La mancanza di tali elementi provoca la comparsa di ferite sulla sua superficie, trasformandosi gradualmente in ulcere;
  • trombosi, tromboflebite. I coaguli di sangue risultanti riempiono la maggior parte del lume dei vasi sanguigni, impedendo il normale deflusso del sangue, che ricorda il meccanismo dello sviluppo del processo congestizio con le vene varicose;
  • aterosclerosi. La malattia è caratterizzata dalla deposizione di placche di colesterolo sulle pareti delle arterie, che gradualmente crescono e riducono la velocità del movimento del sangue attraverso la nave. Ciò porta all'indebolimento e all'assottigliamento della pelle;
  • diabete mellito. Complicazioni vascolari si presentano come conseguenza della rottura della struttura e dell'innervazione delle arterie. Le loro pareti diventano meno elastiche, rallentano il flusso sanguigno e la nutrizione dei tessuti;
  • malattie dei vasi linfatici (linfoadenite, linfostasi);
  • ipertensione arteriosa;
  • malattie della pelle infettive (psoriasi, dermatiti, eczemi, erisipela). I batteri patogeni distruggono le cellule della pelle che non sono in grado di recuperare rapidamente a causa dell'immunità indebolita e dei disturbi circolatori;
  • patologia del midollo spinale o del cervello.

Spesso, tali difetti cutanei si verificano dopo una scottatura, ipotermia e lesione cerebrale vertebrale o traumatica con conseguente danneggiamento del tronco nervoso o alterato flusso sanguigno ai tessuti.

classificazione

A seconda della causa dell'evento, i difetti della pelle sono classificati nei seguenti tipi:

  • Venoso. Formata sulla superficie interna della parte inferiore della gamba nella parte inferiore a causa del ristagno nelle vene. In rari casi, possono formarsi all'esterno o sul retro;
  • arteriosa. La posizione di questo tipo di ulcerazione è l'alluce, la parte esterna e la pianta del piede (tacco). La maggior parte delle persone anziane soffre di tali difetti cutanei a causa di una diminuzione dell'apporto di sangue ai tessuti della parte inferiore della gamba a causa dell'aterosclerosi. Il primo segno della loro formazione è la parestesia e il dolore alle gambe quando salgono i gradini, mentre l'arto colpito è costantemente freddo;
  • diabetico. Sviluppare in angiopatia delle gambe, caratterizzata da danni ai vasi sanguigni a causa di disturbi della regolazione nervosa. Spesso traumatizzare i calli, spesso formati sugli alluci, è aggravato dalla comparsa di difetti trofici. A differenza delle formazioni aterosclerotiche, una persona non sperimenta claudicatio intermittente, la ferita sulla sua pelle ha una maggiore profondità e dimensioni. L'assenza di dolore diventa la ragione del trattamento ritardato al medico quando la terapia conservativa non è più efficace. Questo tipo di ulcere è caratterizzato da un alto rischio di infezione e dallo sviluppo di cancrena, che porta alla necessità di eseguire l'amputazione della gamba interessata;
  • neurotrophic. Si formano nella zona della suola nell'area del tallone del tallone o sulla superficie laterale del tallone. Nel loro aspetto assomigliano a profonde, ma non ampie depressioni con pus;
  • ipertensiva. Viene diagnosticato in donne di età compresa tra 40-60 anni con grave ipertensione, in cui gli indicatori di pressione sono spesso di alto livello. La differenza tra queste ulcere sta nella loro formazione simmetrica sulla superficie esterna della parte centrale di entrambe le gambe e nello sviluppo lento, accompagnato da un dolore intenso e costante. Inizialmente, assomigliano a noduli rossastro-bluastri. Caratterizzato da alto rischio di infezione batterica;
  • infettivo (piogenico). Formata in persone che vivono in condizioni di bassa cultura sociale e che non rispettano gli standard igienici, così come nei pazienti con forme avanzate di patologie cutanee. Allo stesso tempo, sulla superficie dello stinco possono comparire sia una singola formazione sia un gruppo di ulcerazioni di profondità superficiale.

Durante la diagnosi, il medico deve necessariamente determinare il tipo di ulcera trofica, dal momento che il trattamento della patologia che lo ha causato, ridurrà il rischio di recidiva.

Sintomi e fasi di sviluppo

I segni dello stadio iniziale indicano la sconfitta dello strato superficiale dell'epidermide:

  • sui polpacci e sugli stinchi compaiono aree del sigillo, con una sfumatura rossastra, bluastra, biancastra e lucentezza lucida;
  • c'è bruciore e prurito nella zona interessata;
  • dilatazione delle piccole vene;
  • gonfiore;
  • crampi, pesantezza e dolore alle gambe;
  • le membra cominciano a congelarsi costantemente;
  • affaticamento.

Le macchie sulle gambe iniziano gradualmente a fondersi e al loro posto si formano dei morsetti biancastri, che dopo alcuni giorni si trasformano in ulcere. La durata di questa fase va da 1 giorno a 6 settimane.

Nel secondo stadio, lo strato intermedio della pelle e del tessuto sottocutaneo sono interessati. Inizia il processo di rigetto del tessuto necrotico. Le formazioni acquisiscono contorni chiari.

Il quadro clinico è aggravato da ulteriori sintomi:

  • scarico mucopurulento nell'area delle ulcere, caratterizzato da un odore sgradevole;
  • febbre;
  • sanguinamento;
  • grave debolezza

Questo processo continua per circa 1,5 mesi.

Il terzo stadio è caratterizzato da una violazione della struttura dei tessuti molli, che porta ad un aumento della profondità dell'ulcera, alla base della quale saranno visibili i muscoli, i tendini e le ossa.

trattamento

Prima del trattamento, il paziente deve essere diagnosticato da un flebologo. In presenza di patologie croniche, sarà richiesto il consulto con un endocrinologo, un dermatologo e un cardiologo. Al chirurgo del paziente viene inviato quando si identifica il terzo stadio di sviluppo delle ulcere trofiche per prepararsi alla chirurgia.

Terapia conservativa

Coinvolge l'assunzione di tali farmaci:

  • angioprotectors. Migliorano la microcircolazione e riducono la permeabilità vascolare a causa della normalizzazione dei processi metabolici nelle loro pareti. Utilizzare farmaci sotto forma di compresse (Detraleks, Phlebodia), unguenti (Troxevasin, Lioton);
  • antiaggreganti piastrinici. Inibire l'aggregazione piastrinica, non permettendo loro di attaccarsi alla superficie interna della nave (Aspirina, pentossifillina). Per le iniezioni intramuscolari o endovenose, viene utilizzato Trental o Ventavis;
  • agenti antibatterici che combinano antisettico e antibiotico (Levomicetina, Miramistina);
  • unguento anti-infiammatorio (Levomekol, Diclofenac, Dioxycol) o compresse (Ketorolac, Ibuprofen);
  • farmaci che accelerano il processo di guarigione dei tessuti danneggiati (Ebermin, Solcoseryl);
  • Quando un'ulcera viene infettata, vengono prescritte iniezioni di antibiotici del gruppo delle cefalosporine o ampicillina;
  • per eliminare il prurito e l'edema utilizzando agenti esterni o orali antistaminici (Fenistil, Suprastin);
  • antispastici (Papazol, No-shpa);

L'unguento sulla ferita viene applicato dopo il lavaggio (salina, clorexidina, perossido di idrogeno) e la rimozione del contenuto purulento, e quindi viene avvolto con un materiale di medicazione, la cui scelta dipende dallo stadio di sviluppo dell'ulcera.

Per accelerare la rigenerazione dei tessuti, viene prescritta la fisioterapia:

  • Irradiazione UV;
  • ossigenazione iperbarica;
  • terapia magnetica;
  • Ferite da cavitazione ad ultrasuoni;
  • terapia laser.

durante il trattamento, è necessario ridurre significativamente il carico sulla gamba interessata, vale a dire essere il più eretto possibile

Si consiglia inoltre di utilizzare biancheria intima a compressione, che migliora l'afflusso di sangue alle estremità.

Trattamento chirurgico

Indicazioni per la chirurgia:

  • l'inefficacia della terapia conservativa;
  • grave infezione batterica (Staphylococcus aureus), che causa una zona in crescita della gamba;
  • esteso gonfiore dell'arto colpito;
  • costante accumulo di essudato purulento nella ferita durante le procedure mediche finalizzate alla sua evacuazione;
  • lesione su larga scala dei tessuti epiteliali;
  • alto rischio di complicanze che richiedono l'amputazione.

Il trattamento chirurgico non esclude la possibilità di una ricaduta, quindi l'operazione viene eseguita solo quando c'è un bisogno urgente.

Le seguenti procedure chirurgiche sono utilizzate per il trattamento delle ulcere trofiche:

  • terapia del vuoto. Con l'aiuto di medicazioni in poliuretano espanso e bassa pressione, l'ulcera viene pulita e i tessuti morti vengono rimossi. La procedura riduce il rischio di infezione batterica e accelera il processo di rigenerazione;
  • cateterizzazione;
  • lampo percutaneo - separazione delle fistole arteriose venose;
  • amputazione virtuale. Utilizzato con il diabete. Effettuare la rimozione dell'osso metatarsale e dell'articolazione metatarso-falangea, mantenendo l'integrità esterna del piede;
  • ulcere trofiche plastiche. Il difetto della pelle è coperto dal tessuto del paziente stesso;
  • necrectomy. Aree della pelle rimosse che hanno subito necrosi;
  • scleroterapia. Una sostanza viene iniettata nella vena facendola aderire.

Prima dell'operazione, al paziente viene data l'anestesia, quindi la ferita viene trattata con una soluzione antisettica e il contenuto purulento viene rimosso. Dopo questo, il chirurgo esamina le navi e esegue il loro restauro (vene varicose) o la rimozione. Chiudere l'area dell'ulcera suturandone i bordi con fili che assorbono dopo la guarigione. Il periodo postin vigore con l'osservanza obbligatoria di tutte le raccomandazioni del dottore dura 10-20 giorni.

Rimedi popolari

Nella fase iniziale, puoi utilizzare alcune ricette di medicina alternativa:

  • propoli pomata. 50 g di propoli grattugiato vengono mescolati con 100 g di strutto e messi in un contenitore, che viene posto a bagnomaria. Dopo 20 minuti filtrare il prodotto, aggiungere 10 ml di olio di vitamina A e 1 fiala di gentomicina. Alla sera, le aree colpite sono trattate con soluzione salina (2 cucchiaini di sale per 250 ml di acqua), e al mattino vengono applicate pomate. La procedura viene eseguita 4-5 p. durante il giorno;
  • cipollina Mescolare la cipolla tritata finemente e la carota malconcio. Friggerli leggermente nell'olio, spremere e mettere 3 p sull'ulcera in una forma calda. al giorno Il risultato è evidente dopo 7-10 giorni;
  • unguento di abete rosso. Prendere cera, trementina e strutto in proporzioni uguali (100 g cad.), Mescolare e far bollire per 5-10 minuti. per ottenere una massa pastosa. L'unguento viene applicato per 3-4 ore, avvolgendo una gamba attorno alla gamba con una benda. Il corso del trattamento comprende 5-8 procedure;
  • tintura del burnet. La radice della pianta viene macinata in un macinacaffè fino a ottenere 2 cucchiai. in polvere. Versare 100 ml di acqua calda bollita su di esso e insistere per 9-10 ore.Prendere 1 cucchiaio prima dei pasti. 3 p. al giorno Il corso del trattamento dura 20-30 giorni;
  • tintura di ippocastano. Versare 50 g di frutta della pianta con 0,5 l di alcool al 50% e insistere per 2 settimane. Bere rimedio 2-4 p. 35 gocce al giorno per 15 giorni.

Come sta andando la guarigione

Le pareti e il fondo dell'ulcera sono ricoperti di nuovo tessuto connettivo, che avvolge i vasi, si annulla il gonfiore, diminuisce la suppurazione e si verifica l'epitelio sulla zona interessata. Se l'epitelizzazione è impossibile, allora appare una cicatrice.

Nella fase di guarigione si consiglia di utilizzare unguenti con l'effetto di rigenerazione e fisioterapia. Per rafforzare il sistema immunitario è necessario bere complessi vitaminici e minerali.

prevenzione

Per prevenire l'insorgenza di ulcere trofiche, i medici consigliano di aderire ai principali consigli:

  • trattamento tempestivo in presenza di patologie croniche che contribuiscono allo sviluppo di tali difetti cutanei;
  • nel diabete, è necessario monitorare periodicamente il livello di glucosio nel sangue e, in caso di aterosclerosi, controllare la concentrazione di colesterolo;
  • indossare scarpe morbide che non causino la formazione di calli o calli;
  • utilizzare biancheria intima a compressione per le vene varicose;
  • 2 p. un anno per assumere farmaci che migliorano la circolazione sanguigna;
  • non stare in una posizione seduta o in piedi per un lungo periodo;
  • esercizio quotidiano con gambe sollevate;
  • la sera, devi tenere le gambe per un po ';
  • Evitare situazioni che potrebbero causare lesioni o ipotermia o surriscaldamento delle gambe;
  • utilizzare una crema emolliente per la pelle dei piedi;
  • nuotare

Il monitoraggio continuo delle proprie condizioni in presenza di malattie croniche e il rispetto delle raccomandazioni del medico in termini di nutrizione e trattamento ridurranno il rischio di sviluppare una complicanza pericolosa.

Recensioni

Karina, 26 anni, Kazan

Mio nonno aveva 85 anni quando sviluppò un'ulcera nella regione inferiore della gamba. Ha lavorato sulle api, così ha iniziato a usare l'unguento di propoli sul grasso di tasso per il trattamento. Dopo averlo applicato, l'area interessata è stata avvolta con una bardana e fissata con una benda. Con una tale benda, ha camminato per 2 giorni, e poi ha cambiato. Dopo alcune settimane, i miglioramenti erano evidenti.

Natalia, 48 anni, Magnitogorsk

Non ho trattato le vene varicose per molto tempo e ho dovuto affrontare una tale complicazione come un'ulcera trofica sull'alluce della gamba destra. Era molto malata, il che non mi permetteva di muovermi normalmente. Lo strumento più efficace si è rivelato essere un impacco con perossido di idrogeno e streptocide. L'ho cambiato per 2-3 p. un giorno e dopo 2 settimane la ferita è guarita.

Il trattamento tardivo delle ulcere trofiche può causare la sua neoplasia (3-4% dei casi) o lo sviluppo della sepsi, che spesso porta alla morte. Pertanto, i medici consigliano di seguire le regole di prevenzione, per prevenire il verificarsi di tali difetti della pelle e di non recarsi in ospedale per il trattamento.

Ulcera trofica nella fase iniziale: foto, sintomi e trattamento

Le ulcere trofiche sono chiamate violazioni dell'integrità della pelle o della mucosa, causate da un'insufficiente circolazione sanguigna delle cellule epiteliali e dalla loro graduale morte. Si trovano principalmente sulle gambe (nelle parti inferiori), ma si trovano anche in altri luoghi.

La principale differenza tra tali ferite sulle gambe è una guarigione a lungo termine, nella maggior parte dei casi impossibile senza intervento medico. Spesso, le ulcere non esitano per più di 60 giorni, l'infiammazione e il gonfiore della pelle si intensificano continuamente e richiedono un trattamento rapido. Questo materiale dirà come trattare le ulcere trofiche degli arti inferiori, i loro tipi e le loro caratteristiche.

Cos'è?

Un'ulcera trofica degli arti inferiori è un difetto della pelle e delle mucose della superficie che appare dopo la distruzione dei tessuti superficiali. La distruzione intensiva può essere scatenata da alterazioni del flusso sanguigno, infezioni e altri fattori. Successivamente, il paziente sviluppa una malattia nei vasi, che si diffonde e, di conseguenza, il trattamento diventa difficile.

L'ulcera trofica si differenzia da altre malattie:

  • lungo (fino a 1 mese o più) natura ricorrente;
  • la diffusione della lesione non solo sulla superficie della pelle, ma anche in profondità nei tessuti fino alle ossa;
  • perdita di capacità di rigenerare nell'area danneggiata;
  • la guarigione avviene con la formazione di una cicatrice ruvida.

Il trattamento tempestivo delle ulcere trofiche porta a cicatrici. Tuttavia, nessun paziente è immune dalla ricomparsa di ulcere trofiche sulle gambe in futuro.

cause di

Secondo le statistiche, i sintomi delle ulcere trofiche si verificano più spesso con il corso complicato delle vene varicose o tromboflebite. In questo caso, la causa della malattia diventa una violazione del deflusso del sangue venoso dalle parti inferiori degli arti inferiori: si sviluppa gradualmente il ristagno del sangue nelle vene di piccolo calibro, la regolazione del tono capillare della microvascolarizzazione viene disturbata e il collegamento arterioso del sistema vascolare viene colpito per ultimo. Nell'aterosclerosi delle arterie, il flusso sanguigno e, di conseguenza, la fornitura di ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti sotto la posizione della placca aterosclerotica si deteriorano.

Le cause più comuni di ulcere trofiche:

  1. Lesioni termiche - congelamento o ustioni;
  2. Diabete e sue complicazioni;
  3. Dermatite cronica, compresi allergici;
  4. Aterosclerosi obliterante delle arterie di diverso calibro sugli arti inferiori;
  5. Malattie croniche delle vene degli arti inferiori: vene varicose, tromboflebiti e sue conseguenze;
  6. Malattie anatomiche e infiammatorie dei vasi linfatici - linfostasi acuta e cronica;
  7. Lesioni ai tronchi nervosi con conseguente violazione dell'integrità;
  8. Malattie autoimmuni del tessuto connettivo, accompagnate da flusso sanguigno sistemico nei canali arteriosi, microcircolatori e venosi, inclusa la sindrome antifosfolipidica.

Solitamente nella formazione delle ulcere trofiche, due processi hanno lo stesso significato - la formazione di fenomeni patologici che influenzano l'apporto di sangue e l'innervazione di una certa parte della pelle e del tessuto sottocutaneo (più spesso agli arti inferiori) e traumi che provocano una lesione primaria nella sede del futuro difetto dell'ulcera.

sintomi

Il pericolo della malattia è che i sintomi che aiutano a diagnosticare un'ulcera trofica compaiono all'improvviso. Tuttavia, ci sono segni nella forma della presenza di gonfiore, gravità e dolore alle estremità, contro i quali ci sono sintomi, che determinano l'inizio dello sviluppo di un'ulcera trofica.

Nell'elenco dei segni che indicano la possibilità di insorgenza di ulcere trofiche, i principali dovrebbero essere evidenziati:

  1. Prurito, calore e bruciore nelle zone della pelle.
  2. Crampi che si verificano durante il sonno.
  3. L'aspetto dell'epidermide, che è accompagnato dal dolore.
  4. La presenza di macchie di tonalità viola, che possono essere riunite nel processo di crescita.
  5. Cambiamenti esterni nella pelle: ci sono aree indurite con una superficie lucida.

Questi segni compaiono nell'area delle vene, all'interno della gamba. Ciò è dovuto al fatto che lo sviluppo della malattia inizia con le aree in cui si trovano le vene, dove si manifesta come la formazione di piccole ferite. La forma dell'ulcera assomiglia a un cratere di un vulcano, con i bordi strappati lungo l'intera rotondità, con possibili suppurazioni alla fine, come risultato di processi infiammatori. Il danno alle arterie, vale a dire che sono principalmente sottoposte a processi infiammatori e alla distruzione dell'integrità, è determinato dalle seguenti caratteristiche:

  • L'aspetto sulle dita delle piccole ulcere.
  • Pallore dell'epidermide.

Le ulcere di natura neurotrofica assomigliano a piaghe da decubito, che sono arrotondate. La posizione della loro posizione più spesso diventa l'area del tallone o la pianta del piede. I processi infiammatori sono lenti e non si preoccupano di particolari dolori. Le lesioni autoimmuni sono espresse nella simmetria della disposizione su entrambe le gambe, con il diabete, le ulcere compaiono sulla parte del tallone e su una delle dita.

classificazione

Caratteristiche caratteristiche dello sviluppo di vari tipi di ulcere trofiche:

  1. Ulcere neurotrofiche - hanno la forma di un profondo cratere;
  2. Ulcere piogeniche - superficiali, di forma ovale;
  3. Ulcere venose - crampi notturni, gonfiore e pesantezza delle gambe, macchie viola / viola lungo le vene;
  4. Le ulcere ipertensive (Martorell) sono piuttosto rare, le fitte simmetriche su uno sfondo rosso-cianotico si stanno lentamente formando;
  5. Ulcera diabetica - perdita di sensibilità, dolore notturno, non vi è alcun sintomo di "claudicazione intermittente", si stanno sviluppando rapidamente ferite molto profonde di una vasta area;
  6. Ulcere aterosclerotiche - precedute da "claudicatio intermittente" (difficoltà a salire le scale), costante freddezza delle gambe, aumento del dolore durante la notte.

Stadio di sviluppo dell'ulcera

Le ulcere trofiche si formano in più fasi:

  1. Il primo stadio della formazione della patologia. Il paziente ha sintomi iniziali - punti rossi sugli arti inferiori, che si staccano intensamente. A poco a poco, le macchie iniziano a provocare prurito e disagio.
  2. La seconda fase della progressione della patologia. Invece di punti rossi, il paziente ha ferite che hanno un'ombra scura. Sulla superficie delle ferite, il nodulo è visibile, il che rallenta la guarigione. Il paziente inizia a lamentarsi del deterioramento della salute, della febbre e della febbre. L'intossicazione può anche essere diagnosticata.
  3. La terza fase della lesione. Dalle ferite inizia a liberare intensivamente il pus. Sconfiggi gli aumenti di dimensioni e diventa la forma corretta. Le ulcere avanzano anche alla profondità delle gambe, il che causa forti dolori. Il paziente ha notato l'emergere di nuove lesioni.

Se non inizi il trattamento, questa situazione può provocare sepsi.

Che aspetto ha un'ulcera trofica: foto

La foto sotto mostra come la malattia si manifesta nelle fasi iniziali e avanzate.

Come trattare un'ulcera trofica?

Prima si inizia un trattamento completo (sia locale che sistemico), migliore sarà il risultato e il corpo sarà meno a rischio. Difetti superficiali superficiali della pelle nella fase iniziale sono trattati in modo conservativo, l'intervento chirurgico in questo caso è inappropriato.

Come trattare le ulcere trofiche e quali farmaci usare - decide solo il medico-flebologo. Il trattamento locale auto-somministrato può causare la guarigione di una singola ulcera, ma non esclude la comparsa di nuove ferite. Solo un trattamento locale prescritto da un medico e una terapia sistemica della malattia di base impedirà l'approfondimento del processo ulcerativo e ridurrà al minimo le possibilità di recidiva.

Con una ferita aperta, non ancora cicatrizzata, usa i seguenti mezzi:

  • FANS per alleviare l'infiammazione e il dolore;
  • Antibiotici - capsule, pillole e nei casi più gravi della malattia - iniezioni per via intramuscolare;
  • Antistaminici - Suprastin, Xizal, Tavegil - per eliminare la reazione allergica;
  • Farmaci che riducono la viscosità del sangue - agenti antipiastrinici - per prevenire la formazione di coaguli di sangue;
  • Soluzioni antisettiche o erboristiche per il lavaggio quotidiano dell'ulcera.

Nel trattamento delle ulcere, viene spesso utilizzata la benda Unna. Per questo è necessaria una miscela di gelatinoglicerolo con l'aggiunta di zinco e una benda elastica.

  • La benda deve essere applicata alla gamba in basso dal piede al ginocchio.
  • La miscela finita viene applicata sulla pelle, poi avvolta con 1 strato di benda e nuovamente rivestita con la miscela già sopra la benda. Fai lo stesso in altri livelli.
  • Dopo 10 minuti, la medicazione deve essere spalmata di formalina per eliminare la viscosità.
  • Puoi camminare in 3 ore. Dopo 1,5 mesi guariscono le ulcere.

Per unguenti, antisettici, proteolitici e venotonici dovrebbero essere usati per il trattamento.

  • Il primo include: Bioptin, Miramistin, Levomekol.
  • Al secondo gruppo: Iruksol e Protex - TM.
  • Il gruppo di venotonici comprende: Lawton, Hepatrombin e Hepton.

Per il trattamento delle ulcere trofiche usando gel di somministrazione topica a base di eparina. Gli enzimi che compongono i gel sono minori, quindi non causano allergie ed effetti collaterali. Maggiore è la composizione di eparina nel gel, migliore è l'effetto. Questi gel includono:

Per iniziare il trattamento con una patch, devi prepararla:

  • 20 g di zolfo combustibile;
  • due teste di cipolla medie;
  • 80 g di cera;
  • 20 g di resina mangiavano;
  • 60 g di burro.

Mescola tutto accuratamente per formare una massa spessa. Applicare la miscela su tessuto di lino e applicare sul punto dolente, fissare con una benda. Rimuovere dopo 2 giorni.

Inoltre, le procedure di fisioterapia aumenteranno significativamente il tasso di guarigione dell'ulcera:

  • L'esposizione ai magneti dilata i vasi sanguigni e aumenta il flusso sanguigno;
  • Prendere il sole (lampada ultravioletta);
  • Il metodo per influenzare l'ulcera mediante cavitazione ultrasonica, operando a basse frequenze, ha un effetto antisettico;
  • Le procedure nella camera di pressione danno un effetto eccellente nel trattamento delle ferite arteriose;
  • Il trattamento delle ulcere con un laser è un metodo relativamente nuovo, che consente di ridurre significativamente il dolore;
  • L'ozono pulisce una ferita da batteri e cellule morte, nutre i tessuti viventi con l'ossigeno ed è ben tollerato da tutti i pazienti.
  • Per il pieno recupero, sono raccomandati balneoterapia e fangoterapia.

Medicazioni a compressione nel trattamento delle ulcere trofiche

In tutte le fasi del trattamento deve essere eseguita la compressione elastica. Il più delle volte si tratta di una benda di diversi strati di bende elastiche di limitata elasticità, che devono essere cambiate ogni giorno. Questo tipo di compressione viene utilizzato per le ulcere aperte di origine venosa. La compressione riduce significativamente il gonfiore e il diametro delle vene, migliora la circolazione sanguigna negli arti inferiori e il sistema di drenaggio linfatico.

Uno dei sistemi di compressione progressiva per il trattamento delle ulcere trofiche venose è Saphena Med UCV. Usa un paio di calze elastiche al posto delle bende. Per il trattamento delle ulcere con vene varicose, si raccomanda la compressione elastica permanente utilizzando la maglieria medica "Sigvaris" o "Medi" di classe II o III. Per l'implementazione della compressione intermittente con tipi piogeni, stagnanti e di altro tipo, è possibile utilizzare speciali medicazioni a compressione chiamate "Unna's boot" su base zinco-gelatina o "Air Cast boot".

Condimento e imposizione di una medicazione a compressione

Rimedi popolari

Un elenco di alcune ricette popolari, che possono inoltre aiutare nel trattamento delle ulcere a casa:

  1. È successo prima della rivoluzione. Alla ragazza di 6 anni tutte le gambe furono coperte con ulcere e bolle. Stava piangendo giorno e notte. Una volta che un passante è entrato nella capanna, ha esaminato le ferite e ha detto cosa fare. Dobbiamo prendere 3 manciate di droga e ortica e cuocerle a vapore in 5 litri di acqua bollente. Quindi diluire nella canna con acqua in modo che il livello dell'acqua raggiunga l'inguine della ragazza. Tenere il bambino in un brodo caldo per 30-40 minuti. I genitori fecero così, all'inizio la ragazza urlò come se fosse stata immersa nell'acqua bollente. Dopo la procedura, si addormentò e dormì tranquillamente un giorno. Tre trattamenti sono stati sufficienti per una cura completa. (HLS 2004, №23, pagina 30).
  2. Prendi 4 chicchi di nocciolo tostati, macina in una polvere in un macinino da caffè. Cuocere 2 uova in un ripieno, ricavate i tuorli, asciugateli e macinateli in polvere su una padella calda (pulita senza grassi). Mescolare e macinare i tuorli e i chicchi, aggiungere 1 cucchiaino di polvere di iodoformio giallo. Pulire l'ulcera trofica dagli strati necrotici con perossido di idrogeno, quindi applicare uno strato sottile della miscela, non fissarla per 1,5 ore. Quindi coprire con un panno sterile e fasciato per due giorni. (HLS 2003, n. 6, p.15, da una conversazione con Klara Doronina).
  3. Pulire la ferita con tintura di alcol propoli o semplice vodka. E poi applicare unguento Vishnevsky, che include il catrame di betulla. È possibile utilizzare l'unguento di ittiolo, che ha proprietà simili.
  4. La donna sullo sfondo del diabete ha aperto ulcere trofiche alle gambe. 4 mesi non ha quasi dormito, provando il terribile dolore, l'impossibile prurito. Andò in giro per molte istituzioni mediche, fu trattata con vari mezzi che i dottori le avevano prescritto, ma le ulcere alle gambe non guarirono. Un amico le consigliò di leggere il "Bollettino di uno stile di vita sano", di scrivere ricette popolari e di prestare particolare attenzione al trattamento della fazione ASD. Ho deciso di trattare le ulcere con questo rimedio, di conseguenza il dolore si è fermato quasi immediatamente e dopo due settimane le ulcere hanno iniziato a guarire. (2010, # 13, pp. 22-23).
  5. Unguento al propoli a base di grasso d'oca. Prendi 100 g di grasso d'oca e 30 g di propoli schiacciato. Cuocere a bagnomaria per 15 minuti. Posare l'unguento nel pozzetto espresso. Coprire con carta compressa e avvolgere. Questo unguento può essere preparato con burro o grasso di maiale interno.
  6. Una volta portato un paziente da un'unità di assistenza medica e sociale su una barella, aveva tre ulcere trofiche della parte inferiore della gamba, viveva da solo e soffriva di alcolismo, sembrava un barbone, veniva lavato, trattato, le sue condizioni miglioravano, ma le ferite non erano stinchi. Il medico che ha trattato il paziente ha trovato in letteratura un metodo di trattamento con grasso. Gli uomini sono stati trattati con ulcere con perossido di idrogeno e bendati con grasso per due giorni. A poco a poco, le ferite si dissolsero e cominciarono a guarire. Il paziente iniziò a camminare. (2008, No. 8, pagina 19).
  7. Polvere dalle foglie secche Lavare la ferita con una soluzione di rivanolo. Cospargere con la polvere preparata. Applicare una benda. La mattina dopo, spolverizzate di nuovo la polvere, ma non risciacquate la ferita. Presto l'ulcera inizierà a cicatrizzare.

Il trattamento delle malattie degli arti inferiori con i rimedi popolari è un processo lungo e laborioso. Il recupero si verifica solo con un trattamento regolare della pelle interessata, il rispetto della dieta, uno stile di vita corretto. I rimedi popolari usati dovrebbero anche essere prescritti dal medico curante. L'automedicazione può portare allo sviluppo di complicazioni.

Trattamento chirurgico

Se la condizione viene trascurata o non è possibile rallentare lo sviluppo dell'ulcera, gli interventi chirurgici sono efficaci. In ogni caso, un piano individuale di operazione. Ma il significato generale dell'intervento è:

  • Rimuovere il tessuto morto;
  • Per garantire la rimozione più rapida possibile della scarica;
  • Attiva e crea le condizioni per la guarigione naturale.
  • Con ulcere trofiche profonde sulle dita dei piedi, piede - sono amputate per prevenire lo sviluppo di cancrena e avvelenamento del sangue.

Un gruppo separato di interventi è l'eliminazione dei difetti estetici lasciati dopo ulcere trofiche. Innesti di pelle sana possono essere trapiantati (ad esempio, dai glutei del paziente), e le cicatrici sono lucidate.

Complicazioni dell'ulcera trofica

Come già accennato, l'ulcera non è di per sé terribile. Molto peggio delle sue complicazioni. Tra cui:

  1. Cancrena.
  2. Sepsi (avvelenamento del sangue).
  3. Osteomielite (lesione purulenta del periostio e dell'osso).
  4. Morte.

Per evitare questo, dovrebbero essere trattati in tempo le ulcere trofiche.

prevenzione

Qualsiasi malattia è più facile da prevenire che curare, poiché un'ulcera trofica è particolarmente importante. Per prevenire, si raccomanda di monitorare attentamente le condizioni delle vene, applicare periodicamente gel e unguenti che migliorano la circolazione sanguigna, evitare di stare in piedi o seduti in modo prolungato.

Con i problemi circolatori rilevati, gli esercizi di terapia fisica dovrebbero essere eseguiti regolarmente e non trascurare gli esami da un medico. È anche importante ricordare che l'automedicazione può essere devastante.

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

Come trattare la stitichezza in un bambino? Cosa fare, cosa dare la medicina?

I problemi intestinali nei bambini piccoli e in età prescolare non sono rari. Anche se il bambino è preoccupato per lo stomaco, non può sempre lamentarsi con sua madre.

Come trattare la couperosi sul viso: una panoramica delle varie opzioni

La cuperosi è l'espansione di venule, arteriole, capillari - piccoli vasi sanguigni situati vicino alla superficie della pelle. In medicina, questo fenomeno è anche chiamato telangiectasia.