Manifestazioni cliniche di malattie del colon nei bambini

Le manifestazioni cliniche delle malattie del colon sono abbastanza diverse, ma nelle prime fasi dello sviluppo del processo patologico non è sempre espressa abbastanza chiaramente. Se un adulto può caratterizzare i segni come una sensazione di "disagio intestinale", allora il bambino, specialmente una persona più giovane, non è in grado di formulare le sue lamentele. E esternamente, la malattia è spesso manifestata da un cambiamento nel suo comportamento: capriccioso, rifiuta i giochi e le attività preferite, meno mobili, ecc.

Nel tempo i sintomi diventano più distinti: disturbi alle feci, prurito o dolore nella regione perineale, scarico di sangue attraverso l'ano, in alcuni casi, aumento della temperatura corporea, intossicazione, ecc.


La ritenzione acuta delle feci è più sintomatica durante il periodo neonatale. Il più delle volte, serve come manifestazione clinica dell'atresia del retto o di altre parti del tubo digerente, così come della malattia di Hirschsprung o della rotazione incompleta dell'intestino. Meconium o non lascia affatto, o è assegnato in una misera quantità (principalmente sotto forma di tappi di muco) attraverso l'apertura anale esistente, fistola stretta sul perineo, gap sessuale, uretra. Man mano che il bambino viene nutrito, il chimo si accumula gradualmente nel lume intestinale, appare gonfiore, aumenta la motilità intestinale e poi si verifica il vomito, cioè si sviluppa un modello di ostruzione intestinale.

La ritenzione acuta delle feci può anche essere osservata nei bambini più grandi, ma in essi si sviluppa sullo sfondo della stitichezza cronica o dell'occlusione parziale ricorrente del colon, oltre a frequenti coprostasi ricorrenti. In questi casi, la diagnosi è spesso già stabilita e i fenomeni di ostruzione intestinale acuta sono associati a cure insufficienti o con particolare difficoltà di terapia conservativa per forme fistolose di anomalie anorettali e malattia di Hirschsprung, dermoidi e teratomi presacrali, ecc. La ritenzione delle feci in combinazione con dolore acuto e ghiandola surrenale è associata a una sindrome acuta del dolore. essere il risultato della rotazione del colon sigmoideo, dell'invocazione dell'intestino.


La costipazione cronica è un segno di molte lesioni organiche e funzionali del colon. È osservato nei bambini di qualsiasi età ed è caratterizzato da un'assenza più o meno prolungata di feci indipendenti, variabili per durata e gravità. In alcuni casi, una feci indipendente è assente del tutto e uno svuotamento dell'intestino si ottiene usando lassativi o clisteri, in altre le feci appaiono a intervalli lunghi (da 2 a 5-6 giorni o più), nella terza, la stitichezza è di breve durata e viene interrotta da una semplice terapia conservativa.

La natura e il tipo di feci con costipazione cronica non sono gli stessi. A volte i genitori sottolineano il rilascio di una colonna fecale densa e di grande diametro ("come in un adulto"), che è caratteristica dello stato atonico dell'apparato retto e dello sfintere. In altri casi, le feci hanno la forma di noci dense, come se fossero cementate o sgretolate ("feci di pecora"), che si osserva negli stati spastici funzionali della zona rettosigmatica. Le feci possono avere una consistenza normale, ma la colonna fecale è appiattita ("sotto forma di nastro"), che può indicare compressione del canale anale con una formazione patologica (cisti, tumori), infine, il bambino può defecare con un "filo sottile", che è patognomonico per le stenosi del segmento rectoanal.

A volte i genitori si lamentano che il bambino non solo ha ritardato le feci, ma le feci "fuori da quel luogo", per esempio, dalla fessura genitale o dal buco alla radice dello scroto. Questo è caratteristico delle malformazioni anorettali.

Le masse fecali possono contenere impurezze insolite. Quindi, sullo sfondo della stitichezza cronica nelle feci c'è una mescolanza di urina (e viceversa), che indica la presenza di fistola del retto con il sistema urinario. A volte il sangue può essere presente nelle masse fecali a causa di un danno meccanico alla mucosa del canale anale o in connessione con un'altra patologia, ad esempio il raddoppiamento intestinale, la colite, ecc.

La costipazione cronica può essere sostituita da periodi di secrezione di feci liquide - la cosiddetta diarrea paradossale che dura fino a 5-7 giorni, dopo di che si ripresenta la stitichezza. Tali fenomeni sono inerenti a vari tipi di megacolon e sono causati da disbiosi e enterocolite.


Diarrea - frequenti feci molli - un sintomo caratteristico di alcune malattie non infettive del colon, solitamente colite ulcerosa non specifica, poliposi diffusa. La diarrea è solitamente accompagnata da tenesma: frequente e frequente impulso a defecare senza escrezione di feci o con la separazione di una piccola quantità di muco, sangue o contenuto intestinale liquido. Il tenesmo si verifica a causa dell'eccitazione riflessa dell'attività motoria del colon distale, a seguito di alterazioni infiammatorie nella zona sensoriale della mucosa dell'ampolla inferiore e del retto anale.


L'escrezione di pus e muco dall'ano può essere osservata non appena durante un movimento intestinale o costantemente, che porta alla macerazione della pelle perianale, alla comparsa di erosioni multiple ed è accompagnata da dolore, prurito e sensazione di bruciore. Fenomeni simili si osservano con paraproctite (solitamente sottomucosa), colite ulcerosa, ecc.


Il dolore e il prurito nell'ano e nel perineo possono essere temporanei (più spesso) o permanenti. Di solito si verificano al momento della defecazione e sono causati da una fessura dell'ano o dall'irritazione della pelle macerata e ulcerata dell'area perianale. In quest'ultimo caso, il dolore passa rapidamente dopo il trattamento della pelle con unguenti. Il dolore acuto con feci ritardate è a volte osservato in paraproctite acuta, emorroidi (nei bambini più grandi).


Il dolore addominale non è una caratteristica e perfino manifestazioni precedenti di malattie proctologiche nei bambini. Tuttavia, questo sintomo è intrinseco, ad esempio, nella fase scompensata della malattia di Hirschsprung, poliposi diffusa del tratto digestivo, colite ulcerosa pespecifica e tumori del colon. I dolori crampi di solito indicano un restringimento limitato dell'intestino a causa di processi patologici (stenosi cicatriziale nella colite ulcerosa, restringimento del lume intestinale da parte di un tumore, ecc.), Così come l'insorgenza di invaginazione (in particolare, la sindrome di Peutz-Jigs). Dolori seri e costanti si manifestano con progressiva malattia infiammatoria intestinale nella colite ulcerosa, tumori intestinali con infiammazione perifocale, ecc. Dolori simili nella regione epigastrica a volte servono come prima manifestazione di poliposi diffusa del colon. In questo caso, sono causati da una violazione della secrezione e dell'attività motoria dello stomaco.


L'incontinenza di feci e gas di solito si verifica con lesioni anatomiche e funzionali congenite o acquisite dell'apparato dello sfintere rettale. Così, in pazienti con forme fistolose di anomalie anorettali, di regola, c'è una scarica involontaria costante della massa fecale in piccole porzioni attraverso l'apertura fistolosa. Il suo corso stretto impedisce lo svuotamento completo del colon distale e le masse fecali si accumulano in quantità significative. L'assenza del meccanismo dello sfintere allo stesso tempo creerà condizioni per il rilascio costante di feci in eccesso verso l'esterno. Quindi, l'incontinenza fecale è combinata con costipazione cronica.

Se si osserva un quadro simile, e non ci sono cambiamenti anatomici pronunciati dell'orifizio anale, e si trova in un luogo naturale, liberamente passabile, e la forza degli sfinteri anali è abbastanza soddisfacente, allora questa incontinenza funzionale è dovuta a una violazione della regolazione riflessa della natura centrale (inclusa psicologica) o periferica.

Un gruppo speciale di pazienti sono bambini nei quali l'incontinenza fecale si verifica dopo l'intervento chirurgico o il danno alla zona recto-anale.


L'escrezione di sangue dall'ano può essere osservata a qualsiasi età, anche nei neonati. Il sanguinamento o la mescolanza di sangue alle feci è uno dei sintomi più comuni delle malattie del retto e del colon. Le cause del sanguinamento sono varie e non necessariamente associate a malattie proctologiche. L'escrezione di sangue potrebbe non essere rilevante per l'atto di defecazione, diversamente combinato con altri sintomi. Secondo i nostri dati, il sanguinamento dalle parti inferiori del tubo digerente, cioè dal retto e dal colon, rappresenta il 56% di tutti i casi di escrezione di sangue dall'ano. Pertanto, è di fondamentale importanza determinare la vera causa del sanguinamento rettale.

La natura e la quantità di sangue rilasciato attraverso l'ano è variabile. Per colore, è molto probabile che giudichi il sito sanguinante. Quindi, il rilascio di sangue scuro indica solitamente il sanguinamento dalle parti superiori del tubo digerente (stomaco, duodeno, ecc., Le sezioni iniziali del digiuno), e il rilascio di sangue brillante riguarda il sanguinamento dalle parti inferiori. Con sanguinamento dalle sezioni centrali (ileo, angolo ileocecale), il sangue può essere scuro e luminoso, così come con abbondante sanguinamento dalle sezioni superiori del tubo digerente. Pertanto, è necessario aspirare il contenuto gastrico con un catetere di gomma sottile: la presenza di sangue nello stomaco indica la fonte di sanguinamento al di sopra del legamento di Treitz. Consideriamo importante prestare attenzione a questo perché nei bambini con sanguinamento gastrico-esofageo, le feci sanguinolente sono più spesso vomito sanguinante.

Isolamento del sangue dal retto nella maggior parte dei casi a causa di motivi specifici per una certa fascia d'età. Ad esempio, nei neonati, si osserva l'immaturità funzionale e anatomica del sistema di coagulazione del sangue e dei vasi intestinali, che, a causa della carenza di vitamina K, dei fattori VIII e X e dell'aumento della permeabilità capillare della mucosa intestinale, porta a un sanguinamento della diapesi nel lume dello stomaco e dell'intestino e il successivo sviluppo del quadro clinico. Molto meno frequentemente, il sanguinamento è causato da un'ulcera nello stomaco o dall'intestino, da un tumore congenito (emangioma) e da un danno alla mucosa del retto da parte di un termometro o di una punta di clistere dura. Nei neonati, l'invaginazione dell'intestino è la causa più comune di sanguinamento rettale. Il sanguinamento allo stesso tempo è piccolo, ma a volte può essere significativo. In età prescolare e scolare, il sanguinamento può essere causato da cause di ordine congenito e acquisito. Da 1 anno a 3 anni, si tratta spesso di malformazioni intestinali, ad esempio, il diverticolo di Meckel, il raddoppio dell'intestino, ecc. Nei bambini di età superiore ai 3 anni, polipi intestinali, tumori, vene varicose esofagee con ipertensione portale vengono alla ribalta. A questa età, la colite, l'ulcera peptica, le malattie sistemiche sono più comuni.


Sindrome di Megacolon. I bambini con stitichezza cronica possono avere distensione addominale persistente o episodica. Quando l'esame radiopaco del colon trova un'espansione più o meno pronunciata del colon distale. Questa sindrome di solito accompagna le malformazioni della regione anorettale (forme fistolose di atresia rettale), e si sviluppa anche sullo sfondo di ostacoli meccanici acquisiti (cicatrici, tumori, ecc.); La malattia di Hirschsprung può essere definita unità nosologica indipendente. Insieme a questo, c'è un gruppo di stati borderline con sintomi simili, quando la causa delle manifestazioni cliniche e radiologiche rimane poco chiara. Immediatamente vogliamo notare che le tattiche per operare su tali pazienti con una diagnosi di "megacolon idiopatico", "megacolon funzionale", "megadolichosigma", "dolocolocollo", ecc. Non possono essere considerate corrette. È necessario un attento esame versatile del bambino in un reparto specializzato.


Le violazioni delle funzioni di altri organi sono spesso associate a malattie proctologiche nei bambini.

La funzione del sistema respiratorio è disturbata a causa della flatulenza prolungata e della diminuzione della superficie respiratoria dei polmoni con insufficiente defecazione dell'intestino. Nei bambini piccoli, questo porta a periodi di cianosi, nelle persone anziane si sviluppa carenza di ossigeno cronica, sono frequenti la bronchite ricorrente e la polmonite. Nei bambini con sindrome da megacolon grave, viene spesso rilevata una forma di insufficienza ventilatoria subcompensata. L'iperventilazione generale dei polmoni è accompagnata da moderata ipoventilazione alveolare. La base di questi cambiamenti è una violazione della mobilità funzionale del diaframma a causa della pressione sui suoi loop intestinali estesi.

L'insufficienza cronica di ossigeno dovuta a una costante perdita di sangue è abbastanza pronunciata nei pazienti con poliposi diffusa, che si manifesta clinicamente con un cambiamento caratteristico delle dita - le cosiddette "bacchette".

Funzionalità compromessa del sistema cardiovascolare si verifica a causa dello spostamento del cuore quando il diaframma è alto, a causa di intossicazione cronica fecale, con difetti di sviluppo combinati. Appaiono palpitazioni, stanchezza con poco sforzo, mancanza di respiro. I cambiamenti su un elettrocardiogramma sono spesso annotati: blocco parziale della gamba destra del fascio atrioventricolare, ECG a bassa tensione, alterazioni del miocardio e degli atri ventricolari, tachicardia sinusale, aritmia sinusale.

Oltre a quanto sopra, sono possibili anche altri disturbi comuni: anemia, disproteinemia, ritardo nel peso, altezza, ecc. Devono essere presi in considerazione durante la preparazione per la chirurgia, l'anestesia e nel periodo postoperatorio.

Cause del prolasso rettale nei bambini, sintomi con foto, diagnosi e trattamento

La prolattazione è un problema che viene spesso diagnosticato nei bambini. Si verifica nei bambini 1-4 anni, almeno - in età scolare. Secondo le statistiche, i ragazzi si ammalano 2 volte più spesso. La patologia non minaccia la vita, ma ne altera significativamente la qualità, pertanto, quando compaiono i primi sintomi, dovresti immediatamente fissare un appuntamento per vedere un medico. Nelle prime fasi dello sviluppo della malattia possibile terapia conservativa.

Il concetto di prolasso rettale, fattori congeniti e acquisiti nei bambini

Prolasso prolasso, o prolasso, è un'anomalia che accompagna la protrusione della sua porzione attraverso l'ano (vedi foto). La patologia non si sviluppa in modo indipendente, ma diventa una conseguenza di altre malattie. Fattori della malattia:

  • Caratteristiche anatomiche Nei bambini, a differenza degli adulti, il retto si trova quasi verticalmente. Con alta pressione intra-addominale, il carico non è distribuito, ma è diretto al passaggio anale.
  • L'immaturità dei muscoli pelvici o dei loro cambiamenti distrofici.
  • Grande profondità dello spazio di Douglas. Con la pressione sulla parete anteriore dell'addome, si verifica l'invaginazione, che provoca lo sviluppo di patologia.

I fattori acquisiti che causano il prolasso rettale nei bambini includono:

  • dieta squilibrata;
  • frequente tensione, stitichezza o diarrea;
  • tosse isterica;
  • invasioni parassitarie;
  • Malattia di Hirschsprung (raccomandiamo di leggere: la malattia di Hirschsprung nei bambini: cause, sintomi e trattamento);
  • processo infiammatorio.

Sintomi di prolasso del retto in un bambino

Visivamente, i genitori possono vedere l'area della mucosa nella forma di un nodulo o un anello rosso che appare dall'ano. Successivamente, la parte precipitata dell'intestino rimane sempre più tempo all'esterno, gonfia e infiammata.

Altri sintomi di prolasso includono:

  • disagio o dolore durante lo svuotamento;
  • aumento della frequenza della stitichezza;
  • sangue o muco rilasciato dall'ano;
  • bruciore nella zona anale;
  • cambiamenti di andatura;
  • problemi a dormire

Con frequente scoperta del retto all'esterno, lo sfintere anale si estende gradualmente - il bambino perde la capacità di trattenere i gas e quindi le feci. Se non trattata, appaiono ulcere sulla mucosa, è possibile la necrosi del tessuto.

Metodi diagnostici

Quando il prolasso deve visitare il pediatra, eseguirà un esame visivo e palpatorio dell'area anale. Il medico verifica simultaneamente la presenza di polipi o altre neoplasie che potrebbero scatenare l'insorgenza della patologia. Uno dei metodi diagnostici più affidabili è l'irrigazione con contrasto, che consente di vedere le anomalie e le caratteristiche anatomiche dell'intestino. Per la diagnosi sono nominati e studi supplementari:

  • colonscopia;
  • esami generali del sangue e delle urine;
  • controllo delle feci sulla lista delle uova;
  • analisi batteriologica delle feci.

Caratteristiche del trattamento dei bambini

Terapia conservativa

Il prolasso dell'intestino nei bambini è soggetto a terapia conservativa, che nel 95% dei casi si conclude con successo. Il trattamento include le seguenti attività:

  • per la stitichezza, i lassativi sono prescritti per alleviare l'atto della defecazione, così come i mezzi per ripristinare la peristalsi;
  • con la diarrea, i probiotici e altri farmaci sono prescritti per normalizzare le feci;
  • in caso di infestazione parassitaria di un bambino, sono trattati con Albendazole, Pirantel e altri mezzi;
  • la defecazione è supina o laterale;
  • il bambino dovrebbe eseguire esercizi per aumentare il tono muscolare del perineo;
  • per alleviare l'infiammazione utilizzate candele con olivello spinoso, calendula;
  • la fisioterapia è utile - elettroforesi, darsonvalizzazione (si consiglia di leggere: come si fa l'elettroforesi per i bambini?).

Se il trattamento ha fallito, la scleroterapia è prescritta. Una soluzione alcolica al 70% viene iniettata nella parete intestinale, causando infiammazione. Durante la guarigione, le aree del tessuto adiposo vengono sostituite dal tessuto connettivo, che rafforza il pavimento pelvico. Sono necessarie 1-2 iniezioni per il recupero.

Dieta speciale

L'alimentazione dietetica varia a seconda delle cause del prolasso rettale. Quando la stitichezza è raccomandata per includere nella dieta:

  • verdure e frutta;
  • ricotta, kefir, ryazhenka, ecc.;
  • carne e pesce, al vapore o bolliti;
  • abbastanza acqua;
  • in caso di stitichezza nei bambini, una madre che allatta deve seguire la dieta.

Quando la diarrea è importante per un bambino seguire le altre regole nutrizionali:

  • mangiare in piccole porzioni 5 volte al giorno;
  • escludere dal menu latte, dolci, verdure fresche e frutta;
  • mangiare latticini, cereali e zuppe;
  • in caso di diarrea nel bambino, la madre dovrebbe nutrirlo più spesso del solito e ridurre la quantità di latte in una sessione.

Metodi chirurgici

Si raccomanda il trattamento radicale del prolasso rettale se il metodo di iniezione non ha portato risultati. Un'età adatta per l'operazione è di 13-14 anni, ma a volte viene eseguita in precedenza, soprattutto se ci sono anomalie nello sviluppo degli organi interni. Esistono più di 50 tipi di operazioni, ma nella proctologia dei bambini vengono scelte le tecniche più semplici:

  • limare l'intestino al legamento vertebrale o fissarlo all'osso sacro;
  • restringimento dell'intestino inferiore;
  • rimozione del prolasso dell'intestino;
  • Rafforzare il corsetto muscolare.

Come adeguare in modo indipendente il retto del bambino?

  • lava il tuo bambino e siediti sulla schiena;
  • stendi le gambe;
  • Vasellina lubrificare l'ano e premere un dito sul prolasso dell'intestino;
  • dopo aver riportato il nodo all'apertura dell'ano, girare il bambino sullo stomaco e togliere le natiche con un pannolino;
  • l'intestino scatta in posizione entro mezz'ora, quindi la benda deve essere rimossa.

È possibile curare la malattia con l'aiuto di erbe e altri rimedi popolari?

I metodi tradizionali sono usati solo per eliminare i sintomi e la patologia non può essere curata da loro. In consultazione con il tuo medico, puoi utilizzare le seguenti ricette:

  • Fai un decotto di diversi cucchiai di camomilla o di corteccia di quercia e aggiungi al bagno, riempito al segno di 10 cm con acqua tiepida. Puoi anche usare erba salvia o ippocastano. Nel bagno è necessario sedersi per 10 minuti - la procedura aiuta ad alleviare il dolore e la combustione.
  • Un bagno con l'aggiunta di 5-10 gocce di olio essenziale di lavanda, rosmarino o limone aiuta a ridurre il dolore, il gonfiore e stimola il flusso sanguigno.
  • Sfregando l'ano con un pezzo di benda immerso in un decotto di camomilla, equiseto, borsa del pastore o succo di aloe riduce l'irritazione delle mucose, allevia il gonfiore.

Possibili complicazioni in un bambino

Una delle complicanze comuni del prolasso rettale nei bambini è lo sviluppo dell'infiammazione. In questo caso, il muco viene secreto dall'ano e, in presenza di ulcere, appare una miscela di sangue e pus. La conseguenza più pericolosa della malattia è la violazione del retto. Successivamente, il paziente può sviluppare necrosi della mucosa.

Se esiste una patologia interna che ha causato il prolasso intestinale, può verificarsi un'ostruzione intestinale (si consiglia di leggere: quali sono i sintomi dell'ostruzione intestinale nei neonati?). Nei casi rari ed estremamente gravi, si sviluppa la peritonite.

Misure preventive

Per prevenire lo sviluppo della malattia, è importante osservare una serie di misure preventive:

  • non piantare il bambino sulla pentola troppo presto;
  • non permettere lunghe sedute inefficienti sul piatto;
  • dare al bambino la quantità ottimale di liquido per la sua età;
  • una madre che allatta dovrebbe controllare la sua dieta per prevenire la stitichezza o la diarrea in un bambino;
  • un bambino che mangia da un tavolo adulto dovrebbe consumare cibi ricchi di fibre.

Proctite nei bambini

La proctite è un processo infiammatorio della mucosa del retto, che può verificarsi per diversi motivi e può verificarsi con forza e sintomi diversi. La malattia colpisce persone di tutte le età, compresi i bambini.

motivi

L'insorgenza di proctite può provocare varie cause, ma i fattori più popolari possono essere raggruppati in tre categorie: lesioni causate dall'azione di agenti infettivi, danno rettale e nutrizione sbilanciata.

  • la presenza di infezioni intestinali;
  • processi infiammatori che sono causati da batteri;
  • disponibili microrganismi parassitari.
  • intervento chirurgico infruttuoso sul retto;
  • frammenti duri nelle feci;
  • clisteri (spesso causano la proctite acuta nei neonati).

La dieta sbilanciata può causare irritazione della mucosa intestinale nel bambino.

In questo caso, si verifica una proctite alimentare, che è dovuta a cibi eccessivamente piccanti nella dieta, fast food e aromi artificiali.

I fattori provocatori per lo sviluppo della forma cronica di proctite, così come le malattie nella fase acuta, possono essere diarrea, stitichezza, alterazione del flusso sanguigno e tumore.

La proctite nella fase cronica è causata da:

  • regolare super raffreddamento del bambino;
  • interruzioni del sistema immunitario;
  • processi infiammatori negli organi del sistema genito-urinario.

Nel processo della proctite in un bambino, oltre alle forme acute e croniche, si verifica un processo infiammatorio primario o secondario.

  • Il verificarsi della forma primaria può causare ustioni, ingestione di particelle estranee nel retto, clisteri eseguiti in modo errato.
  • I motivi per la proctite pediatrica secondaria sono le infiammazioni negli organi situati vicino all'intestino, la patologia del tratto gastrointestinale e altri problemi simili.

sintomi

L'immagine sintomatica di questa malattia è principalmente dovuta alla forma di proctite - acuta o cronica.

I sintomi della fase acuta dell'infiammazione intestinale, di regola, si verificano abbastanza rapidamente, nel giro di poche ore o durante il giorno:

  • forte dolore, il bambino si lamenta di una sensazione di pesantezza e prurito nell'ano e nel retto (sentito più chiaramente nel processo di defecazione);
  • dolore nel perineo, che si estende alla parte bassa della schiena e ai genitali esterni;
  • secrezione dall'ano;
  • brividi e febbre alta;
  • c'è la presenza di coaguli di sangue o di sangue liquido nelle feci;
  • il bambino chiede costantemente "in generale", ma gli atti di defecazione sono accompagnati da una forte sindrome del dolore.

Se ci sono almeno 2-3 sintomi (di quelli elencati) in un bambino, è necessario consultare immediatamente un medico,

Diagnosi di proctite in un bambino

Una delle varietà di proctite può essere diagnosticata utilizzando diversi metodi efficaci che contribuiscono a una valutazione accurata della condizione della membrana mucosa, al rilevamento e allo studio di ulcere, polipi sulla sua superficie, erosioni, al rilevamento di batteri che causano malattie intestinali, ecc.

L'esame rettale dell'intestino con l'aiuto delle dita, la rettoscopia (uso di una speciale provetta di acciaio per lo scopo dell'esame), la biopsia della mucosa intestinale e un coprogramma sono di solito prescritti.

Tuttavia, il bambino, a causa del dolore esistente, non effettua tale esame. Cercano di diagnosticare la malattia in base alle informazioni ottenute durante la rettoscopia, la colonscopia, l'analisi delle feci. Raramente, l'esame digitale rettale viene eseguito in anestesia generale.

complicazioni

Il trattamento tardivo della proctite o di una malattia in stadio avanzato può causare gravi complicanze. Tra le possibili conseguenze:

  • esacerbazione dell'infiammazione sotto forma di paraproctite;
  • restringimento del retto;
  • lo sviluppo della colite ulcerosa;
  • la formazione di tumori del retto;
  • processo infiammatorio lungo e lento.

trattamento

Cosa puoi fare

Se un bambino lamenta fastidio, bruciore o prurito all'ano, movimenti intestinali dolorosi, o si vede sangue nelle sue feci, non automedicare o assumere che tutto andrà via da solo. Contatta il tuo bambino dal medico. Altrimenti, la malattia porterà a complicazioni.

Cosa fa il dottore

La terapia della malattia dovrebbe essere sistemica e di solito implica:

1. Rispetto delle diete terapeutiche:

  • Mostrato nutrimento delicato, che è progettato per ridurre il massimo ridurre la pressione sull'intestino interessato.
  • A tale scopo, si raccomanda di eliminare cibi dolci e grassi, cibi in salamoia e salati dalla dieta.
  • La restrizione riguarda i cereali e i cibi ricchi di fibre.
  • Mostra latte acido, aumenta la peristalsi intestinale.
  • Si raccomanda di mangiare verdure e frutta precotte.

2. Farmaco:

  • In presenza di gravi tipi di infiammazione intestinale, la dieta alimentare non porterà risultati efficaci senza la terapia farmacologica corretta.

3. Nel programma di trattamento tradizionale vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

  • agenti antibatterici (per infezioni);
  • antispasmodico e antistaminico;
  • supposte rettali per la guarigione delle mucose;
  • unguento (principalmente con forte prurito);
  • attività fisica ottimale;
  • detenzione di clisteri;
  • intervento chirurgico in casi gravi.

prevenzione

La prevenzione per prevenire lo sviluppo di questa malattia intestinale è il mantenimento di una dieta equilibrata. È necessario limitare il consumo da parte del bambino di piatti fritti, piccanti, speziati, grassi, estrattivi.

È necessario monitorare attentamente l'igiene dell'ano e dei genitali del bambino. Naturalmente, è necessario identificare e trattare tempestivamente le malattie infiammatorie degli organi adiacenti.

Cause e sintomi del prolasso rettale nei bambini, metodi di prevenzione e trattamento

I pediatri a volte hanno a che fare con un problema del genere nei bambini come il prolasso del retto. Questa patologia è causata dalle caratteristiche della struttura anatomica dell'intestino nei bambini e nella fisiologia dell'età. C'è un prolasso del retto nei bambini sotto forma di una sorta di protrusione simile a un tumore. Questa educazione dà al bambino disagio e spesso molto doloroso. Molto spesso, questa patologia si verifica nei ragazzi più giovani - da uno a cinque anni. Un difetto appare di solito dopo un atto di defecazione.

Struttura intestinale nei bambini

Cause e fattori provocatori

Il prolasso rettale - come nella classificazione delle malattie è indicato dall'omissione dell'intestino distale con successivo rilascio attraverso l'ano, può essere causato da una serie di ragioni. Tutti i fattori provocatori possono essere divisi in due gruppi: predisponendo e producendo.

Il primo gruppo, cioè tra le cause predisponenti, sono le caratteristiche della struttura anatomica e della fisiologia dell'intestino inferiore, del perineo e del bacino. La categoria di deviazioni anomale include:

  • strato sottomucoso eccessivamente libero della zona perioplasmatica;
  • debolezza del tono muscolare degli organi situati nelle regioni pelviche inferiori;
  • posizione errata delle arterie nella parte diretta dell'intestino e uno sfintere debole;
  • difetti nella struttura di questo intestino e la sua eccessiva mobilità.

Vale la pena notare che nei bambini piccoli il processo di formazione di alcuni organi e sistemi non è ancora completo, quindi l'immaturità degli organi digestivi è la causa principale della stitichezza e dell'aumento della formazione di gas.

L'intensa pressione intra-addominale in combinazione con i fattori sopra elencati causa spesso la perdita di parte dell'intestino attraverso l'ano.

Omissione dell'intestino distale

Il secondo gruppo comprende tutti i fattori esterni e interni che in varia misura contribuiscono allo sviluppo del prolasso intestinale:

  • condizioni che stimolano un aumento della pressione all'interno della cavità addominale: tosse, pianto, pianto;
  • disturbi intestinali causati da infezioni o altre cause, che costringono il bambino a sedere sul piatto per lungo tempo;
  • uso insufficiente di liquido da parte del bambino;
  • piantare sulla pentola prima dell'età consentita.

I genitori sono obbligati a seguire la regolarità delle feci, perché per vari motivi il bambino può provare a mantenere forzatamente il processo dei movimenti intestinali naturali. Questa abitudine è particolarmente caratteristica dei bambini che hanno appena iniziato a frequentare un'istituzione prescolare.

Sebbene questa patologia sia rara negli adolescenti e negli scolari, provoca complicazioni molto gravi.

sintomi

Il sintomo principale della patologia diventa direttamente il fatto del prolasso intestinale. Di solito, lo stadio iniziale causa già ansia nei genitori, quando notano che dopo la defecazione nella regione dell'ano si è formata una protrusione della membrana mucosa. Questo difetto ha un caratteristico colore rosso scuro. Se la malattia progredisce, l'immagine sarà integrata da sintomi quali dolore acuto, prurito e bruciore dell'ano, paura della defecazione.

Spesso il prolasso è accompagnato da un lieve sanguinamento e nei casi più gravi si può verificare una scarica spontanea delle masse fecali. Con un decorso sfavorevole, il prolasso della mucosa del retto, soprattutto in tenera età, minaccia lo sviluppo di encopresis (incontinenza fecale), o la violazione con successiva necrosi della sezione problematica dell'intestino.

I bambini più grandi hanno sintomi simili di natura locale, ai quali vengono aggiunti i seguenti sintomi:

  • rifiuto di mangiare;
  • andatura alterata;
  • disturbi emotivi: pianto, irritabilità;
  • disturbo del sonno;
  • Se il decorso della malattia è complicato da un'infezione, muco e scarichi purulenti possono comparire nelle feci.
I problemi intestinali possono influenzare lo stato emotivo di una persona.

È interessante notare che lo stadio iniziale della malattia può manifestarsi come l'unico segno. Durante questo periodo, il riposizionamento viene effettuato spontaneamente. Se ciò non accade, i genitori stessi devono correggere attentamente il difetto. Il prolasso è un problema serio che minaccia la salute del bambino. Pertanto, è necessario per la comparsa di segni negativi per consultare un medico.

diagnostica

I genitori vanno spesso in ospedale con reclami specifici, il che rende la diagnosi molto più facile. Il medico può notare visivamente la discesa del retto o la sua perdita, dopo un esame digitale dell'area anale. In tali situazioni, un test speciale viene eseguito se l'età del bambino lo consente. Il dottore gli chiede di sedersi e "spingere" un po '. Queste azioni di solito provocano il prolasso dell'intestino.

Per chiarire la diagnosi, i medici usano moderni metodi strumentali: l'irrigologia con una composizione contrastante e l'esame a raggi X. L'immagine a raggi X mostra l'intero intestino crasso con le sue curve e il nodo anorettale. Pertanto, il medico sarà in grado di identificare facilmente eventuali difetti specifici.

Metodi di trattamento

Nel trattamento del prolasso si usano metodi di trattamento conservativi e radicali. Tutto dipende dal caso e dalla natura della patologia. Un grande ruolo nella scelta dei metodi è giocato dall'età del paziente. Allo stesso tempo, l'intero processo medico dovrebbe mirare ad eliminare le cause provocatorie. Di norma, il complesso delle attività include:

  • normalizzazione del regime alimentare - una dieta è prescritta con un contenuto minimo di fibre;
  • organizzazione di una dieta equilibrata;
  • terapia farmacologica, compreso il trattamento della disbiosi, disturbi intestinali, infiammazione, se sono appesantiti dal decorso della malattia;
  • la fisioterapia è raccomandata per rafforzare i muscoli pelvici e lo sfintere;
  • Il rispetto del regime di consumo è anche uno dei punti principali dell'elenco delle misure terapeutiche.

Poiché i genitori devono affrontare in modo indipendente gli effetti del prolasso rettale, il medico li informa su come dovrebbe andare il corretto processo di riduzione della mucosa.

Se l'effetto della terapia complessa non produce il risultato atteso, viene preso in considerazione il problema di risolvere il problema chirurgicamente. Per questo scopo, l'orlatura della membrana mucosa, la plastica di legamento pelvico, le operazioni combinate sono effettuate.

È importante! È possibile dare qualsiasi medicina a un bambino solo dopo aver consultato il medico. Applicare indipendentemente la gente e altri metodi di trattamento è severamente proibito.

prevenzione

Nella maggior parte dei casi si osserva una risoluzione favorevole della patologia - questo, secondo varie stime, è del 95-99%. Eliminare le cause dei medici del prolasso rettale con successo con l'aiuto di metodi conservativi di trattamento. Di solito, il recupero completo avviene senza ricadute successive.

Tutte le misure preventive sono volte a prevenire il possibile verificarsi di condizioni che anche potenzialmente possono provocare la perdita della parte diretta dell'intestino nei bambini piccoli. Le misure preventive includono:

  1. Piantare sulla pentola. I genitori dovrebbero prestare particolare attenzione se il bambino ha 2 anni di vita con disfunzioni intestinali sotto forma di diarrea o stitichezza.
  2. Regime del giorno. Dovrebbe essere progettato in modo tale che ci siano pause per un buon riposo, sonno e giochi all'aperto.
  3. Prevenzione della congestione pelvica. Non permettere al bambino di stare seduto a lungo.
  4. Attività motoria È utile qualsiasi esercizio volto a rafforzare i muscoli del bacino, soprattutto se ci sono problemi intestinali che possono causare il prolasso intestinale.
  5. Controllo regolare della sedia. È necessario monitorare la frequenza degli atti di defecazione, la natura della sedia.
  6. Trattamento tempestivo delle infezioni intestinali.
Uno dei metodi per la prevenzione delle malattie intestinali è considerato un regime giornaliero adeguatamente composto.

conclusione

Il prolasso rettale può essere curato facendo ciò che il medico consiglia in modo tempestivo. Gli sforzi dei genitori dovrebbero concentrarsi sull'eliminazione dell'origine originale del problema. Questa è una condizione necessaria per il completo recupero del bambino. L'organismo fragile dei bambini è soggetto all'influenza negativa di fattori provocatori esterni e interni, quindi, in particolare, ha bisogno di cure e supporto da parte dei genitori.

Malattie del retto nei bambini

Oltre alle malformazioni anorettali congenite, i bambini hanno anche specifiche malattie del colon-retto, note anche negli adulti, ad esempio, ragade, fistola / ascesso, stitichezza.

La maggior parte di queste condizioni richiede la stessa conoscenza degli adulti, data l'età del paziente e la sua capacità di comprendere e partecipare a un piano di trattamento.

1. Costipazione / encopresis:
a. Aspetti sociali, psicologici, dietetici.
b. Raramente: problemi organici.

2. Malattie della pelle:
a. Eruzione di pannolino: effetto tossico di feci / urina nell'area sotto i pannolini.
b. Dermatite da contatto: unguenti, creme, saponi, ecc.
a. Candidosi: un'eruzione infiammatoria, spesso con confini chiari.
Eritrasma: infezione batterica (Corynebacterium minutissimum) => diagnosi basata sull'esame nei fasci di luce di Wood.
e. Mollusco contagioso: grappoli di papule piccole rotonde, infezione virale (il virus del mollusco contagioso appartiene ai virus del vaiolo del DNA).

3. Parassiti:
a. Infestazione da ossiuri (Enterobius vermicularis): prurito perianale, soprattutto di notte => test del nastro.
b. Altre invasioni helminthic / parassite.

4. Dolore / sanguinamento nel canale anale:
a. Fessura anale: il più delle volte acuta (costipazione, transizione al movimento intestinale) => fermato dal regolamento delle feci: candele con glicerina, sospensione di idrossido di magnesio.
b. Emorroidi: rari, ma possibili nei bambini.
a. Irritazione dell'ano: secondariamente con diarrea, ragade, prolasso, ecc.

5. Prolasso del retto:
a. Fattori di rischio: malnutrizione, fibrosi cistica, stitichezza cronica.

6. Cambiamenti patologici nel tratto digestivo:
a. Intussuscezione.
b. Il diverticolo di Meckel => sanguinamento, dolore, invaginazione.
a. Enterocolite necrotizzante.
Rotazione intestinale incompleta.
e. Polipi:
1) Polipi di amartoma: polipi giovanili, con sindrome di Peutz-Jeghers, poliposi giovanile, ecc.
2) polipi iperplastici.
3) polipi infiammatori.
4) polipi adenomatosi

7. Atti depravati nei confronti dei bambini:
a. Trauma al canale anale.
b. Verruche genitali

Prolasso rettale - trattamento della malattia

In rari casi, parte dell'intestino crasso può cadere dall'ano. Ciò significa che si sono verificati un indebolimento dell'anello muscolare e la perdita del retto. Da un punto di vista fisiologico, il retto è un organo di digestione, è lungo 12-15 cm ed è attaccato al bacino con l'aiuto di legamenti e un gruppo di muscoli.

Quando i legamenti si indeboliscono o i muscoli si rilassano improvvisamente, c'è una parziale perdita dell'intestino all'esterno. Questo è chiamato prolasso del retto.

I bambini di solito hanno una muscolatura ben sviluppata, quindi una diagnosi simile viene fatta molto raramente.

Cause della malattia

Molto raramente la causa del prolasso del retto è uno. Solo una combinazione di vari fattori causa lo sviluppo della malattia.

Tra i motivi principali ci sono i seguenti:

  • Malattie acute o croniche del tratto gastrointestinale nei bambini e negli adulti;
  • Eccessivo sforzo fisico, oltre a sollevare pesi da una postura scorretta;
  • Deplezione dovuta a malnutrizione o scarsa nutrizione, mancanza di vitamine essenziali nel corpo di un bambino o di un adulto;
  • Lesioni alla parte bassa della schiena (sacro) o all'addome;
  • Muscoli congeniti e debolezza legamentosa nei bambini;
  • Anomalie nello sviluppo del tratto gastrointestinale dei bambini;
  • Le nuove crescite che non permettono alle masse fecali di passare facilmente attraverso gli intestini. Accumulando, ostacolano il processo di defecazione e costringono una persona a spingere più forte del normale;
  • Complicazioni dopo il parto difficile;
  • Malnutrizione, con frequente stitichezza o frequente diarrea.

Il corso della malattia e dei sintomi

Di regola, il retto cade gradualmente. Ci devono essere delle ragioni per questo. I casi acuti vengono registrati di rado. La combinazione di fattori nello sviluppo della malattia suggerisce che le persone sono spesso imbarazzate ad ammettere il problema "vergognoso" e non cercano aiuto medico in modo tempestivo, quando è ancora possibile prevenire la possibilità di prolasso rettale.

Molti hanno sbagliato l'inizio della malattia per le emorroidi e non iniziano il trattamento. Al primo stadio, ci sono difficoltà nel processo di defecazione, un po 'più tardi la stitichezza diventa cronica. I farmaci lassativi e persino i clisteri non salvano la situazione. Aumentano le difficoltà nella defecazione, che porta ad un aumento della pressione intra-addominale.

Il retto esce gradualmente. Nelle prime fasi, indipendentemente, senza assistenza, viene resettato da solo. Ma con una pressione spesso esercitata, i muscoli si indeboliscono e l'orifizio anale smette di tenere l'organo in una posizione rigidamente fissa.

A poco a poco, il segmento esce nei momenti più inaspettati. Ad esempio, quando si tossisce, si starnutisce, si sollevano pesi o si sposta incurante, il retto cade di 2 o anche di 10 centimetri. La malattia entra nella fase acuta, ci sono forti dolori nell'addome inferiore. Il dolore può essere così intenso che un adulto o un bambino può perdere conoscenza. La pelle diventa improvvisamente bianca, il sudore appare sulla fronte. La mancata fornitura di primo soccorso e il trattamento necessario possono portare alla morte di uno shock doloroso.

Un altro momento pericoloso è la violazione. La prognosi è sfavorevole.

Tra i sintomi dello sviluppo della malattia in caso di perdita può essere identificato:

  • Dolore nella parte bassa della schiena o nell'addome di vari gradi di intensità, molto spesso molto grave, specialmente quando si sollevano pesi, lunghe camminate, attività fisica o defecazione;
  • Sensazione di corpo estraneo nell'intestino e falsi stimoli a guarire notevolmente;
  • Frequente separazione del gas Questa anomalia è osservata nelle persone che hanno disturbi funzionali del tratto gastrointestinale, mentre il tessuto muscolare è indebolito nella zona pelvica;
  • La presenza di scarico mucoso o sanguinante dall'ano, questo è particolarmente comune dopo l'infortunio;
  • Stitichezza dolorosa e frequente, dopo la quale si ha un'incontinenza fecale in uno stato rilassato;
  • Frequente voglia di urinare, il più delle volte questo si verifica nelle donne. Se il paziente nota che il flusso di urina è interrotto, questo può essere il primo sintomo di prolasso del retto o addirittura dell'utero;
  • Nei bambini, i sintomi sono meno pronunciati, ma a seguito di un esame ravvicinato, si notano delle protuberanze evidenti nell'anello anale durante le procedure idriche.

Se si riscontrano diversi sintomi in un bambino, è necessario contattare immediatamente il proctologo per il trattamento.

diagnostica

Per la diagnosi di "prolasso del retto" si utilizzava la sigmoidoscopia. La procedura consente di valutare la dimensione del danno e i cambiamenti nella membrana mucosa dell'intestino che si è verificata nella membrana del retto.

Il secondo metodo utilizzato per identificare il problema è la fluoroscopia a contrasto.

Durante la procedura, il medico può valutare il grado di cambiamenti funzionali nell'intestino, vedere la presenza o l'assenza di segni di marciume. Inoltre, un'istantanea mostrerà se ci sono loop nelle tasche del retto.

Quindi potrebbe essere necessaria un'operazione aggiuntiva per livellare il loop formato.

A volte viene eseguita una colonscopia per escludere i polipi nell'intestino. Le neoplasie dovrebbero essere rimosse in modo che non interferiscano con il passaggio delle masse fecali attraverso l'intestino tenue e crasso.

Ma il principale metodo di verifica è lo studio dell'ano con le dita. In questo modo il medico sarà in grado di controllare lo stato funzionale della mucosa intestinale e l'attività dei muscoli del pavimento pelvico. Non allarmarti se durante l'esame il medico ti chiede di sforzarti. Questo deve essere fatto per vedere la parte a discesa dell'intestino.

Metodi di trattamento

Il trattamento standard per cadere nei bambini è misure preventive per prevenire la stitichezza e la diarrea. Se noti che dopo che un bambino ha un movimento intestinale vicino all'ano, appare un nodulo e impiega molto tempo per elaborare i suoi affari segreti, devi immediatamente cambiare la dieta per evitare gravi complicazioni.

Negli adulti, cambiare la dieta non risolve il problema.

Con una leggera perdita, se il rischio rimane abbastanza alto, il medico prescriverà un'operazione. Durante l'intervento chirurgico, l'ano è rinforzato con filo o filo d'argento.

Se la perdita è significativa, il corpo dovrà tornare alla posizione precedente. È impossibile farlo a casa o in regime ambulatoriale. L'operazione viene eseguita solo in clinica.

In primo luogo, gli organi digestivi devono essere posizionati correttamente in modo che non ci siano torsioni e restrizioni.

In secondo luogo, se l'anello anale indebolito non regge l'intestino in una posizione fissa, i muscoli del pavimento pelvico dovranno essere rafforzati con lo sfintere. Tale operazione è chiamata sfinteroplastica.

L'essenza della chirurgia è quella di fissare la parete al legamento anteriore della colonna vertebrale nell'osso sacro. L'operazione ripristinerà la funzionalità intestinale e la capacità di passare facilmente le masse fecali attraverso di essa.

Pertanto, l'unico trattamento utilizzato in caso di una parte del retto che cade nell'ano è un intervento chirurgico. Il medico valuterà le condizioni generali del paziente e le dimensioni del problema.

Aiuto domestico di emergenza

Se un bambino ha una piccola parte della parete intestinale, e non c'è la possibilità di andare in clinica o chiamare un'ambulanza per il trattamento, allora dovrebbe essere posato sulla schiena, unto unto di vaselina o altro olio morbido e molto delicatamente con leggeri movimenti di massaggio cercare di inserire la sezione che è caduta in posizione. I movimenti devono fare molta attenzione a non danneggiare la mucosa intestinale.

prevenzione

Per i bambini allattati al seno, è necessario prendersi cura della corretta alimentazione della madre.

Per i bambini in età prescolare, si raccomandano le seguenti misure preventive:

  • Aggiunta obbligatoria alla dieta di alimenti ricchi di fibre vegetali (crusca, cereali da cereali integrali, legumi, frutta, verdura, semi di lino). Ricorda che, entrando nell'intestino, la fibra assorbe acqua e si gonfia, dando una sensazione di sazietà. Pertanto, mangiando cibi ricchi di fibre grossolane, è necessario bere molta acqua;
  • Uso di latticini Yogurt, kefir e yogurt contribuiscono alla riproduzione di batteri buoni necessari per una facile lavorazione del cibo nell'intestino;
  • Sviluppa l'abitudine di un bambino di fare un bagno al mattino o alla sera allo stesso tempo. Anche le procedure idriche dopo il bagno dovrebbero essere parte del rituale;
  • Rafforzare l'immunità. Per fare questo, devi stare molto all'aria aperta, mangiare cibi ricchi di vitamina C;
  • Per rafforzare i muscoli nel canale anale, la terapia fisica deve essere effettuata. Nei casi più difficili - fisioterapia attiva o addirittura stimolazione elettrica.

Come puoi vedere, la malattia è sgradevole e richiede un trattamento serio. Ma non fatevi prendere dal panico ai primi segnali. La diagnosi di cadute non è così frequente e con la manifestazione della dovuta perseveranza, può essere curata.

Prolasso pediatrico

Il prolasso del retto si verifica nei bambini di età diverse. Può essere diagnosticato nei bambini più grandi. Questo di solito è associato alla malattia. Inoltre, le malattie trasferite possono avere un'origine diversa.

Il prolasso del retto nei bambini può avere un carattere diverso. C'è un prolasso del retto con vari meccanismi. Molto spesso, l'intestino può cadere come segue:

  • prolasso della mucosa del retto;
  • prolasso di tutti gli strati del retto;
  • lo sviluppo dei processi tumorali del retto;
  • gonfiore del retto;
  • processi infiammatori nel retto;
  • espressioni del retto.

La più pericolosa perdita di tutti gli strati del retto. Dal momento che tutti gli strati del retto cominciano a cadere. Ciò peggiora significativamente le condizioni del bambino.

Cos'è?

Prolasso del retto - il processo di rimozione del retto verso l'esterno. Si verifica nei bambini ed è abbastanza complesso sintomatico pronunciato. Provoca fastidio al bambino. Per evitare le recidive è necessario un riposizionamento obbligatorio del retto.

Il prolasso può essere associato a vari processi patologici. Inoltre, vengono considerate sia le malattie del bambino sia le condizioni patologiche del bambino. Dovrebbe tenere conto della natura acuta della malattia.

La prolattazione può essere diagnosticata come manifestazione delle vene emorroidali del bacino. E questo è dovuto al processo del tumore. Le vene ostruite e la circolazione venosa alterata portano a questa condizione.

Compresi processi incendiari in una questione di retto. Ciò è dovuto alla presenza di una reazione infiammatoria. La reazione infiammatoria porta al gonfiore del tessuto, ai processi tumorali e allo sviluppo del dolore.

motivi

Quali sono le cause principali del prolasso rettale nei bambini di età diverse? Ci sono diverse ragioni per questa condizione. Le cause più comuni di prolasso rettale nei bambini sono la nutrizione. Cioè, il percorso alimentare è il più comune.

I pasti dovrebbero essere completi. Allo stesso tempo, una maggiore quantità di alimenti proteici può portare a una compromissione della digestione del cibo. Il cibo nel corpo del bambino deve essere digerito. L'eziologia della malattia è associata alla presenza nella dieta dei seguenti prodotti:

  • aumento della quantità di carne;
  • piccola quantità di verdure nella dieta;
  • piccola quantità di verdure e frutta.

Inoltre, questa dieta porta alla formazione di violazioni dell'atto di defecazione. Questa condizione significa stitichezza. Questa costipazione porta al prolasso del retto.

Ma questa non è l'unica ragione del prolasso del retto. Inoltre, viene considerato un processo infettivo. Questo processo è associato alla diffusione dell'infezione nel colon. Questo a sua volta porta a compromissione dei movimenti intestinali.

Ad esempio, i bambini a rischio di dissenteria sono a rischio. La dissenteria è una malattia infettiva. Con il suo trattamento tardivo, si verificano processi patologici. Portano all'infiammazione del retto.

sintomi

I sintomi principali di prolasso del retto sono il disagio nel posto di localizzazione del suo prolasso. Il bambino non può eseguire correttamente un movimento intestinale. Che porta alla formazione dei seguenti sintomi:

  • costipazione;
  • sanguinamento;
  • l'infiammazione;
  • sensazioni di dolore;
  • sensazione di bruciore;
  • disturbi alimentari;
  • interruzione dell'attività motoria.

La stitichezza è il sintomo più pronunciato del prolasso rettale. La costipazione porta a disturbi nelle condizioni del bambino. La stitichezza frequente porta a complicazioni. I sintomi più comuni delle condizioni di un bambino sono:

Il sanguinamento può essere causato da processi tumorali. In particolare, il prolasso del retto porta alla formazione di ragadi anali. La mucosa si danneggia, il sanguinamento porta alla formazione dei seguenti segni clinici:

Le sensazioni dolorose durante il prolasso del retto possono essere acute. Spesso, questi dolori interferiscono significativamente con l'attività del bambino. Sono esaltati dal danneggiamento della mucosa rettale.

La combustione può anche essere causata dal cracking dell'ano. Le crepe dell'ano interferiscono anche con l'attività del bambino. Di conseguenza, un prurito può verificarsi nell'ano. La nutrizione interrotta è associata ai problemi psicologici del bambino durante il prolasso del retto.

Il bambino non può andare completamente in bagno. Sono richieste alcune tecniche Certamente, la natura del cibo cambia. Il cibo dovrebbe essere appropriato.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web: bolit.info

Questo sito è informativo!

diagnostica

La diagnosi del retto non è difficile. Ciò è dovuto a sintomi clinici caratteristici. Segni di prolasso rettale sono evidenti.

Tuttavia, per informazioni più dettagliate sulle cause della malattia, dovrebbero essere applicate alcune tecniche. L'attività principale ha una storia. Cioè, raccogliendo le informazioni necessarie sulla malattia.

Il prolasso del retto può essere diverso lungo il percorso. Se è insignificante, allora è sufficiente applicare l'anamnesi. L'anamnesi riguarda la natura della nutrizione del bambino. Incluso nella storia e nelle malattie passate.

Per identificare la dissenteria, è consigliabile diagnosticare le feci. Per fare questo, usa il coprogram. Quando si identifica il patogeno si applica l'esame batteriologico delle feci.

La diagnosi include uno studio delle cause della stitichezza. La stitichezza può verificarsi in vari casi. Per fare questo, è consigliabile esplorare l'intero tratto gastrointestinale. La diagnosi in questo caso include:

  • esame endoscopico del tratto gastrointestinale;
  • metodi di utilizzo della sigmoidoscopia.

L'esame rettale rettale è utilizzato per identificare i processi infiammatori in esso. E anche per identificare la patologia del colon. O i suoi piccoli segmenti.

La diagnosi è necessariamente basata sulla supervisione di specialisti. Ad esempio, un gastroenterologo. Allo stesso tempo, è consigliabile applicare il parere di un nutrizionista. Un nutrizionista aiuterà a determinare la nutrizione.

Allo stesso tempo, è necessario applicare il parere di un neurologo. Per la diagnosi di possibili complicazioni psicologiche. E, naturalmente, applica l'osservazione di un pediatra.

prevenzione

Per prevenire il prolasso rettale, è necessario seguire rigorosamente gli appuntamenti dei medici che controllano le condizioni del bambino. È possibile prevenire la condizione patologica attraverso l'uso dei seguenti metodi di prevenzione:

  • corretta alimentazione;
  • esclusione delle malattie infettive;
  • avvertimento costipazione.

Per la prevenzione del prolasso rettale nei bambini, è consigliabile stabilire e adeguare la dieta del bambino. Assicurati che la dieta sia equilibrata. Questo tiene conto dei prodotti e delle vitamine utilizzati nella dieta. Il cibo dovrebbe contenere il seguente insieme di alimenti:

Mostrando il potere frazionale. L'eccesso di cibo può portare alla formazione di stitichezza. Pertanto, questo processo è strettamente controllato. Nota per i genitori possono essere applicati metodi di nutrizionista.

Con l'esclusione delle malattie infettive può anche essere evitata la stitichezza. Dal momento che sono malattie infettive che portano alla loro formazione. La prevenzione include l'intera gamma di metodi volti a mantenere una dieta sana, un'attività più intensa.

Lo stile di vita passivo del bambino può anche portare alla formazione di stitichezza. Pertanto, è imperativo impegnarsi nella cultura fisica. O sport in età avanzata. Se il bambino è seduto sul piatto per molto tempo, allora è necessario spiegargli l'essenza di questo problema.

trattamento

Le misure terapeutiche in caso di prolasso del retto includono la sua riposizionamento indipendente. Tuttavia, è meglio applicare questo metodo con l'aiuto dei medici. Allo stesso tempo, il trattamento mira a correggere la nutrizione del bambino.

Regolare la nutrizione del bambino può migliorare lo svuotamento intestinale. Vale a dire, prevenire la stitichezza. Questo è il principale metodo di misure terapeutiche.

Per riposizionare il retto, è consigliabile utilizzare determinati materiali. Questi materiali sono i seguenti mezzi:

  • l'uso della vaselina;
  • uso di cotone idrofilo sterile e garza.

L'uso della vaselina consente l'esclusione del trauma del retto. Ma è meglio lubrificare la garza con vaselina per prevenire l'infezione. L'area rettale è piuttosto sottile, la mucosa può essere danneggiata con una leggera azione meccanica.

Anche le misure terapeutiche includono l'uso del carattere astringente. Queste proprietà riducono l'infiammazione. Si consiglia inoltre di utilizzare tamponi, da una soluzione di lapis al 0,25%.

A seconda della gravità del processo patologico, si distinguono varie tecniche. Di solito in caso di malattia lieve è sufficiente usare la contrazione rettale. Se il prolasso del retto è già passato nella fase cronica, allora riposizionare è l'esercizio più difficile.

In alcuni casi, una tecnica chirurgica può essere prescritta da un medico. Questo può migliorare significativamente le condizioni del bambino. Sebbene le ripetute recidive della malattia non siano escluse.

Negli adulti

Il prolasso del retto negli adulti ha vari segni eziologici. Le cause più comuni di prolasso rettale negli adulti sono il duro lavoro fisico. Più raramente - malattie infettive.

Il prolasso del retto negli adulti può avere vari effetti. Ciò porta ad una diminuzione della qualità della vita. Tuttavia, tra gli adulti c'è un decorso delicato di questo processo patologico.

A causa delle caratteristiche fisiologiche del corpo, il prolasso del retto è spesso osservato nelle femmine? Qual è la ragione? Ciò è dovuto all'attività generica. Soprattutto con un'attività laboriosa difficile.

Negli uomini, la perdita del retto è associata a un pesante lavoro fisico. Pertanto, dovrebbero essere applicati metodi di prevenzione, soprattutto se esiste una predisposizione genetica nella storia. I principali sintomi della malattia negli adulti sono:

  • scarico dal retto;
  • il suo gonfiore;
  • decolorazione dell'intestino rettale;
  • violazione dell'atto di defecazione;
  • soglia del dolore nell'intestino.

Oltre a questi sintomi, i segni che indicano disturbi neurologici sono caratteristici. Un adulto può provare un maggiore disagio. Le prestazioni diminuiscono con la perdita dell'intera membrana mucosa del retto.

Negli anziani

Il prolasso del retto nelle persone anziane può avere vari segni. Molto spesso, una persona anziana lamenta incontinenza fecale o instabilità fecale. Questo è osservato nel grave prolasso rettale.

Il prolasso del retto nelle persone anziane richiede l'uso di metodi di trattamento. Come sono possibili conseguenze indesiderabili. Fino allo sviluppo dell'ostruzione intestinale.

La malattia nelle persone anziane può verificarsi in una versione protratta. Con il trattamento non tempestivo di questa condizione in giovane età, le complicanze si verificano spesso in età avanzata. Pertanto, è richiesto un intervento terapeutico.

Il trattamento più comune della malattia nelle persone anziane prevede l'uso della chirurgia. Poiché il metodo conservativo diventa inefficace. Dopo l'operazione, il recupero è possibile. Ma viene mostrata l'operazione negli anziani, non tutti!

I segni della malattia negli anziani sono identici alle opzioni per i sintomi clinici nei giovani. Inoltre, una persona anziana sta vivendo grandi difficoltà nell'attività fisica, in particolare con il prolasso completo del retto.

prospettiva

La prognosi è influenzata non solo dall'età del paziente, ma anche dal decorso della malattia. Così come i segni caratteristici del prolasso del retto. Con una perdita significativa delle sue previsioni peggiori.

La prognosi migliora con la chirurgia. A volte l'operazione è la più necessaria. Il metodo conservativo è impotente nel decorso cronico della malattia.

La prognosi è sfavorevole in presenza di sintomi pronunciati di prolasso rettale. Soprattutto con sintomi di sanguinamento. O in una situazione in cui l'operazione viene posticipata per un motivo o per un altro.

esito

La morte è osservata solo in situazioni molto difficili. È associato a comorbidità. Ad esempio, con emorragia massiva.

Il prolasso dell'intestino può essere combinato con il prolasso dell'utero nelle donne. In questo caso, le morti sono possibili. Dal momento che c'è un sanguinamento enorme.

Il recupero si verifica molto più spesso. Soprattutto nella fase iniziale della malattia. Ad esempio, nei bambini.

l'aspettativa di vita

Con il prolasso del retto, la durata della vita è quasi invariata. La sua qualità cambia piuttosto. In quanto fornisce sintomi e sensazioni spiacevoli a una persona malata. E anche al bambino.

L'aspettativa di vita può aumentare con l'uso di tecniche chirurgiche. Poiché esiste un'alta probabilità di remissione stabile. Con la perdita ripetuta, la durata e la qualità della vita diminuiscono.

L'aspettativa di vita è più alta in quei pazienti che seguono rigorosamente la terapia prescritta dal medico. La minima non conformità, soprattutto dopo l'intervento chirurgico, porta a una diminuzione dell'aspettativa di vita. Pertanto, monitorare possibili complicazioni, seguire le raccomandazioni di uno specialista!

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

Bagni al manganese per emorroidi

Coloro che sanno in prima persona quali sono le emorroidi hanno familiarità con molte ricette per combattere questa malattia. Ogni nuovo strumento dà speranza di sbarazzarsi di sintomi spiacevoli.

Una panoramica completa delle vene varicose pelviche

L'autore dell'articolo: Nivelichuk Taras, capo del dipartimento di anestesiologia e terapia intensiva, esperienza lavorativa di 8 anni. Istruzione superiore nella specialità "Medicina generale".