Forum malattie veneree e della pelle

Le vene gonfie sul pene possono parlare di problemi di circolazione sanguigna o di disturbi più gravi. In un uomo sano, i vasi praticamente non spiccano sulla superficie della pelle. Plesso venoso del pene con un normale flusso sanguigno blu con un diametro di 2-4 mm. Sull'organo maschile ci sono molte vene che si intrecciano l'una con l'altra. La loro funzione è volta a garantire l'erezione, normale deflusso sanguigno, saturo di anidride carbonica. Le vene gonfie richiedono una visita dal medico, poiché questo potrebbe essere il primo sintomo delle vene varicose.

Stato normale

Le vene sul pene di un uomo sono praticamente invisibili in assenza di condizioni patologiche. I plessi venosi si trovano sotto l'epidermide e nelle aree profonde. Il sistema circolatorio nell'organo è abbastanza complesso, in cui tutte le vene sono intrecciate. I vasi profondi provengono dalla testa del pene e si trovano sotto la guaina connettiva. Dopo di ciò, si osservano il loro intreccio con i corpi cavernosi del pene e il loro afflusso nei plessi vascolari, che si trovano vicino alla ghiandola prostatica. Per assicurare il normale rapporto sessuale richiede una copertura così profonda e densa delle vene. Il sangue venoso fornisce un adeguato apporto di nutrienti al pene e l'eliminazione dei prodotti tissutali dalle cellule dei tessuti.

Quando un'erezione della vena diventa solida, che è la norma, ma il suo diametro non deve superare i 4 mm.

Cause di vene gonfie sul pene

Gonfiore e infiammazione dei vasi sanguigni del pene possono segnalare lo sviluppo delle vene varicose. La vena gonfia del pene può essere associata a tali disturbi:

Il problema può verificarsi se si assumono stimolanti a lungo termine.

  • intervento chirurgico infruttuoso sull'organo maschile o complicazioni postoperatorie;
  • malattie sessualmente trasmissibili;
  • anomalie in cui il sistema urinario si infiamma e il deflusso delle urine è disturbato;
  • patologia del sangue;
  • predisposizione congenita alle vene varicose;
  • astinenza prolungata che svuota la vescica;
  • farmaci a lungo termine per stimolare la potenza;
  • prendere droghe per prolungare il sesso;
  • frequente masturbazione;
  • lesioni nella zona del pene;
  • carichi aumentati, a causa dei quali la pressione aumenta;
  • stile di vita non attivo;
  • abuso di alcol, droghe, nicotina.

Le ragioni per le quali una vena gonfia appariva sul pene non sono sempre associate all'uso di droghe e unguenti per prolungare il sesso. Spesso, la violazione è associata a rapporti sessuali prolungati, in cui un uomo intende frenare l'eiaculazione usando varie tecniche. Il sesso prolungato ha un effetto negativo sul sistema venoso del pene.

sintomatologia

Una persona può notare lo sviluppo della patologia dal fatto che ci sono grandi vene sul pene. Acquistano tonalità viola e possono ferire durante la palpazione. Sul pene si vedono dossi, escrescenze e formazioni nodose di un colore viola-bluastro. Quando colpisce le vene profonde, il colore dell'eruzione patologica è bianco. Lo stadio iniziale della malattia non influisce sulla funzione sessuale degli uomini, raramente si avverte disagio durante l'intimità sessuale. Nel tempo, non rilevate vene di grandi dimensioni portano ai seguenti sintomi:

  • La testa di un pene fa male a un rapporto sessuale.
  • C'è gonfiore dallo scroto, il gonfiore massimo si verifica nella testa del pene.
  • Dolore, ansia prima con l'erezione, e presto in uno stato di calma.
  • Trombosi. Con la corrente corrente, i coaguli di sangue sono palpabili.
  • Ipersensibilità dei genitali.
  • Disfunzione erettile

I problemi con la potenza negli uomini con le vene varicose sono piuttosto non fisiologici, ma psicologici. Quando si verifica un'erezione, dolore, quindi il paziente cerca di prevenire questa condizione.

Come è la diagnosi?

Se la vena del pene è gonfia e infiammata, è necessario apparire il prima possibile a un dermatologo, un urologo o un chirurgo. Il medico esamina il capillare danneggiato e chiarisce i sintomi di disturbo del paziente. Dopo la palpazione della vena spessa del pene, verrà assegnato un numero di procedure diagnostiche. Per confermare la diagnosi è necessario eseguire le seguenti procedure:

  • esame ecografico del plesso venoso del pene utilizzando un Doppler;
  • flebografia con l'introduzione di una soluzione di contrasto nella nave danneggiata.

Un uomo deve consultare uno specialista ed essere esaminato in questi casi:

  • La vena del pene era gonfia, diventava grande, viola e / o deformata.
  • Nodi venosi formati sotto la pelle.
  • C'era dolore e aumento della sensibilità del pene.
  • La pelle diventò blu o acquisì una ricca tonalità viola.
  • Manifesta sentimenti spiacevoli e dolorosi durante il sesso.
Torna al sommario

Trattamento del disturbo

Se la vena è gonfia sul pene, è necessario eseguire immediatamente la terapia, al fine di evitare complicazioni. Di norma, agli uomini vengono assegnate misure conservative, inclusa l'assunzione di farmaci. Si consiglia di utilizzare sia farmaci locali che sistemici. Al momento del trattamento, il paziente dovrebbe abbandonare le relazioni sessuali. La tabella contiene farmaci che aiutano con il pene varicoso:

Gonfiore del pene: cause e trattamento

La patologia urologica, quando il pene è gonfio, induce gli uomini a farsi prendere dal panico. Perché il pene è gonfio? Cosa causa questo fenomeno? Quali sono i sintomi e cosa fare in questo caso? A queste domande verrà data risposta da questo articolo.

Cause di edema del pene

L'edema del pene può essere causato da vari fattori. Gli esperti nel campo dell'urologia identificano i seguenti fattori che provocano un tumore del pene:

• danni meccanici alla zona genitale, incluse bruciature del pene;

• alterata circolazione sanguigna e linfatica;

• infezione delle vie urinarie;

• lo sviluppo di malattie come la sifilide, la tubercolosi, la parafimosi, la balanite, la fimosi, la tromboflebite;

• intervento chirurgico nel sistema urogenitale maschile;

• fenomeni come la masturbazione e la circoncisione;

Perché gonfiore e gonfiore di un membro

Al verificarsi di questo problema portare queste o altre malattie. Considerali in dettaglio.

Malattie che causano gonfiore del pene

Questa malattia è una patologia in cui la testa del pene viene ferita dall'interno del prepuzio. Se la ragione del gonfiore di un membro è la parafimosi, allora il paziente ha i seguenti sintomi:

• processo infiammatorio progressivo;

• gonfiore del prepuzio;

• i genitali diventano tinte bluastre scure;

• ritenzione urinaria, specialmente nei bambini;

• brividi e temperatura corporea elevata.

Le cause della parafimosi sono nell'infiammazione e nelle infezioni del prepuzio, malattie trasmesse sessualmente, candidosi, insufficienza renale o epatica.
Il trattamento della parafimosi è un metodo conservativo o operativo. In quest'ultimo caso, il prepuzio viene sezionato con un laser o un bisturi e rimosso in un cerchio. Con un metodo di trattamento conservativo, la testa del membro viene ripristinata utilizzando una tecnologia bimanuale, quindi il paziente viene mostrato fisioterapia per alleviare il processo infiammatorio. Spesso questo è un bagno con permanganato di potassio e applicazione di unguento prednisone.

Processo patologico con i seguenti sintomi:

• dolore e arrossamento della pelle nella testa;

• difficoltà a urinare;

• eiaculazione precoce durante il sesso;

• difficoltà con l'erezione.

La fimosi può essere causata da alcune malattie (herpes genitale, varicocele, parafimosi, diabete mellito) o predisposizione genetica. In alcuni ragazzi, la fimosi può essere congenita, nel qual caso passa da sola all'età di cinque anni. Ma se all'età di 11 anni la patologia non andava via da sola, mentre il suo membro aveva gonfiore e prurito, è necessario consultare uno specialista il più presto possibile e condurre un intervento chirurgico. Altrimenti, minaccia lo sviluppo di necrosi tissutale o patologie stagnanti.

Il gonfiore del pene, la cui causa è la fimosi, viene trattato con l'aiuto dell'intervento chirurgico.

Processo patologico che colpisce la testa del fallo. Balanitis può innescare i seguenti fattori:

• malattie della pelle, come la psoriasi;

• lesioni nella zona genitale;

• la presenza di malattie come l'uretrite e il diabete;

• infezione negli organi del sistema urogenitale;

• negligenza delle regole di igiene personale;

• formazione di eruzioni nodulari;

• trattamento con radiazioni.

Con la balanite, il paziente avverte dolore alla testa del pene e ha difficoltà a urinare. Inoltre, ha un liquido purulento dalla sua testa, che ha un odore sgradevole, e ulcere sanguinanti e desquamazione si verificano sulla pelle del suo pene. Un altro sintomo di balanite - i linfonodi inguinali stanno aumentando di dimensioni.

Con questa patologia, al paziente vengono prescritti bagni con l'aggiunta di permanganato di potassio e furatsilina, inoltre ha bisogno di lavare il pene più volte al giorno con acqua saponata. Spesso il medico prescrive la fisioterapia al paziente con balanite - ozonoterapia, laserterapia, elettroforesi. Gli antibiotici sono usati per il trattamento farmacologico.

Quando l'infiammazione della vena dorsale del pene sviluppa una malattia come la tromboflebite. I seguenti sintomi sono caratteristici di questa malattia:

• gonfiore del pene;

• febbre alta e brividi;

• linfonodi ingrossati nell'area genitale;

• un aumento delle dimensioni della vena dorsale;

• dolore durante la deambulazione e lo sforzo fisico.

Per alleviare il gonfiore del pene causato dalla tromboflebite, il paziente deve assumere agenti non steroidei e anticoagulanti con azione antinfiammatoria. È possibile rimuovere l'infiammazione dalla vena dorsale del fallo con l'aiuto di hirudotherapy.

sintomi

Una testa gonfia di un membro può indicare processi patologici negli organi del sistema urogenitale maschile. A questo proposito, l'edema del pene può essere accompagnato da sintomi di accompagnamento caratteristici della patologia che ha causato il rigonfiamento della testa:

• la presenza di un processo infiammatorio;

• dolore durante e dopo il sesso;

• sensazione di prurito e bruciore;

• decolorazione della testa (pelle blu o pallida e membrana mucosa);

• secrezione purulenta dalla testa del pene;

• arrossamento e ulcerazione della pelle sulla testa;

• difficoltà e disagio durante la minzione;

Se trovi uno o più dei suddetti sintomi, dovresti contattare uno specialista - urologo o andrologo. Il medico sarà in grado di diagnosticare e identificare le cause che causano gonfiore del pene e sintomi associati, nonché prescrivere metodi di trattamento appropriati.

Gonfiore del pene: foto

Edema del membro dopo l'intervento chirurgico

Se il pene si gonfia dopo l'intervento, questa complicanza può essere eliminata con l'aiuto di un trattamento adeguatamente selezionato. Il periodo di recupero dopo l'intervento è di due o tre settimane. Ad esempio, il gonfiore del pene dopo la circoncisione è un evento frequente, specialmente nell'età adulta, deve andare via da solo entro 2-3 giorni.

Tuttavia, se sorgono complicazioni (rigonfiamento grave, sensazione di prurito e bruciore, dolore, arrossamento e infiammazione), questo è un segno di non conformità con le norme igieniche, una violazione delle raccomandazioni preventive o un'operazione in condizioni inappropriate. Il trattamento delle complicanze postoperatorie dovrebbe essere tempestivo, altrimenti, la probabilità di sepsi e altre gravi malattie.

Gonfiore del pene nei bambini

Le ragioni del fatto che il pene del bambino è gonfio possono essere i seguenti fattori:

• mancanza di igiene personale;

• mancanza di vitamine e microelementi;

• processi infiammatori e malattie infettive del sistema genito-urinario;

• caratteristiche congenite del corpo;

• lividi e varie lesioni alla zona genitale.

Nei giovani, il prepuzio chiude completamente la testa, e se non si seguono le regole dell'igiene personale (per scoprirlo e lavarlo), lo scarico può accumularsi sotto la pelle e portare a infiammazione e gonfiore del glande.

Se un bambino ha una briglia del pene o della testa, i genitori devono contattare immediatamente un pediatra o un chirurgo pediatrico.

Cosa fare se un membro è gonfio

Quando si fa riferimento a uno specialista, il medico deve esaminare il paziente e prescrivere procedure diagnostiche utilizzando attrezzature speciali. Con il gonfiore del pene, l'andrologo o l'urologo conduce:

• palpazione ed esame dei genitali;

• test di laboratorio del biomateriale per la presenza di infezioni (striscio, sangue);

• esame ecografico del sistema genito-urinario;

• Raggi X (in caso di cancro, vengono rilevate metastasi);

• biopsia (campionamento della carne interessata allo scopo di condurre un'analisi dettagliata della neoplasia).

Come rimuovere l'edema del pene

Ogni uomo che ha affrontato questo problema è interessato principalmente a cosa fare? Per eliminare il gonfiore del pene, che è sorto dopo la masturbazione o il rapporto sessuale, è possibile facendo bagni caldi e l'astinenza. In altri casi, il calore all'inizio dei sintomi è controindicato.

L'edema allergico del pene viene trattato eliminando l'allergene e prescrivendo farmaci antiallergici, come i farmaci: suprastin o cetrina.

Se la causa di edema del pene è l'infiammazione, l'infezione o il trauma, allora il trattamento è prescritto da un urologo, potrebbe essere necessario assumere farmaci antibatterici topici sotto forma di unguenti o in generale - nelle pillole. Se c'è un danno alla pelle, un antisettico, come la clorexidina, viene usato per strofinare la pelle del pene e usando un unguento curativo per la ferita di Solcoseryl.

Aiuta efficacemente l'elettroforesi, l'UHF, la terapia laser e l'ozono terapia. Il processo infiammatorio viene rimosso con l'aiuto di farmaci anti-infiammatori non steroidei che hanno ancora un leggero effetto analgesico. Inoltre, al paziente possono essere dati il ​​riscaldamento, le applicazioni, gli unguenti, l'irudoterapia.

Il pene può gonfiarsi a causa di processi fisiologici o dovuti allo sviluppo di una grave patologia. In ogni caso, questo fenomeno non può essere trascurato. Se entro pochi giorni l'edema del pene non si risolve da solo ed è accompagnato da sintomi patologici, è necessario contattare uno specialista qualificato il più presto possibile e sottoporsi a un ciclo di trattamento.

Gonfiore della vena sul pene: cause e trattamento delle vene varicose

Quando le vene del pene si gonfiano, questo può segnalare gravi patologie. Pertanto, è necessario consultare immediatamente uno specialista quando compaiono i primi sintomi. Per eliminare il problema nelle fasi iniziali, viene utilizzato un trattamento medico, è necessario un ulteriore intervento chirurgico.

Sintomi della malattia

In condizioni normali, le vene del pene possono essere viste con un'erezione, hanno un diametro da due a quattro millimetri. Quando le vene blu aumentano, questo indica vene varicose. Sintomi della malattia:

  • Gonfiore delle vene, diventano duri, con un'erezione sporgere da sotto la pelle.
  • C'è dolore, disagio, formicolio.
  • Il colore delle vene sulla pelle cambia, diventano rosa chiaro, bordeaux scuro o viola.
  • Sulla superficie del pene sono visibili nodi di varie dimensioni.
  • L'edema della zona interessata può catturare lo scroto e la parte pubica.
  • Il corpo diventa eccessivamente sensibile.
  • C'è un problema con l'erezione.

Tromboflebiti sul pene possono portare a emorragia puntiforme. I coaguli di sangue diventano densi e palpabili.

La modificazione del fallo può portare a conseguenze psicologiche: una sottovalutazione dell'autostima, l'avversione ai propri genitali e una diminuzione del desiderio sessuale.

Cause di radice

La causa principale della malattia sono le vene varicose. Non solo le malattie, ma anche fattori esterni e interni possono portare a patologie. Questi includono:

  • Infiammazione del sistema genito-urinario.
  • Malattie oncologiche degli organi pelvici.
  • Lungamente trattenendo dall'urinare.
  • Conseguenze di colpi, lividi, ferite, operazione chirurgica senza successo, che ha causato una complicazione nel periodo postoperatorio.
  • Malattie del sangue
  • Masturbazione frequente
  • Gravità di sollevamento.
  • Stile di vita non salutare, incluso l'uso frequente di bevande alcoliche, droghe narcotiche e tossiche.
  • La formazione di coaguli di sangue e coaguli di sangue nei vasi venosi.
  • L'inattività.
  • Livelli elevati di piastrine nel sangue.
  • Malattie veneree
  • Tendenza alle vene varicose.
  • L'uso di farmaci per la potenza e la stimolazione erettile.

L'insorgenza di un problema può verificarsi se vengono utilizzate tecniche diverse per lunghi rapporti con eiaculazione ritardata.

Il rapporto sessuale prolungato è negativo, perché colpisce il sistema venoso del pene.

Diagnosi e trattamento

All'atto di apparizione di segni primari è necessario rivolgersi all'urologo per diagnostics e scopo di trattamento necessario. Le misure diagnostiche vengono eseguite utilizzando la dopplerografia, la risonanza magnetica con contrasto; È anche necessario superare esami del sangue e delle urine. La diagnostica aiuterà a stabilire l'esatta caratteristica della patologia: rilevare il sanguinamento interno, stabilire il rendimento delle navi.

Sulla base dei dati dell'indagine, il medico sarà in grado di prescrivere la terapia necessaria.

Quando la malattia ha una fase iniziale di sviluppo, il trattamento farmacologico aiuterà a sbarazzarsi di. Include l'assunzione di farmaci antinfiammatori e non ormonali di azione combinata. Le medicine non solo riducono il dolore, ma aiutano anche nella lotta contro la microflora patogena. E ha anche nominato anticoagulanti per fluidificare il sangue.

Con moderata gravità, è necessaria una legatura speciale della testa e della base del pene, così come il riposo sessuale durante il periodo di trattamento.

Va ricordato che le vene possono gonfiarsi e portare a conseguenze pericolose e alla morte. Ad uno stadio avanzato, può iniziare un'emorragia, può comparire un'ulcera trofica, che successivamente ricorre.

Nei casi più gravi, quando la vena del pene è scoppiata o la trombosi del pene risultante è in pericolo di vita, viene eseguita un'operazione, che è di 40 minuti in anestesia generale.

Nel periodo postoperatorio, la terapia farmacologica è prescritta con misure preventive.

Misure preventive

Dopo le vene varicose, le vene non hanno la stessa salute, che può portare alla ricaduta. Per prevenire lo sviluppo della malattia è necessario osservare misure preventive:

  • Ridurre il consumo di cibi piccanti, grassi e affumicati, ed è meglio rifiutarlo del tutto.
  • Esercitare regolarmente ed esercitare.
  • Abbandona le cattive abitudini.
  • Includere in una dieta ricca di vitamine.
  • Indossare biancheria intima di cotone.
  • Rimuovere i farmaci per la potenza.
  • Rifiuta l'intimità non convenzionale.
  • Il partner sessuale deve essere permanente.
  • La vita sessuale dovrebbe essere regolare e non invadente.
  • Prendere vitamine per rafforzare il corpo.
  • Vestito per il tempo.

Per visitare un urologo per la prevenzione dovrebbe essere una volta all'anno. Se c'è qualche problema con il sistema urogenitale, non devi posticipare la visita dal medico e auto-medicare.

Per qualche motivo, la vena gonfia sul pene: cosa fare?

Vena gonfia sotto la testa

Le malattie del pene possono essere le più imprevedibili, in alcuni casi gli uomini si lamentano del problema del gonfiore delle vene. Questo provoca una serie di inconvenienti, dolore, complicanze possono apparire sigilli, sviluppare trombosi.

Sommario:

Se le vene del pene iniziano a gonfiarsi, ci sono altri segni di vene varicose, dovresti consultare un medico.

Segni di malattia

I sintomi del pene varicoso sono:

  1. La comparsa di dolore, disagio, formicolio. Questo è possibile non solo durante il rapporto.
  2. Sotto la superficie della pelle diventano noduli visibili, che possono avere le dimensioni più diverse. Sono densi, iniziano a causare inconvenienti.
  3. Le vene si gonfiano fortemente, diventano chiaramente delineate, difficili da toccare. Per densità, queste vene ricordano molto i tendini ben marcati. Con un'erezione, diventa particolarmente evidente, le vene iniziano a sporgere da sotto la pelle.
  4. Possibile gonfiore dell'area interessata.
  5. Con tromboflebiti possono verificarsi emorragie puntiformi. I coaguli di sangue somigliano a piccoli tubercoli densi che sono chiaramente visibili e palpabili.

Le cause delle vene varicose possono essere:

  1. Lesioni al pene, area inguinale, in particolare la testa del pene. Possono danneggiare le vene.
  2. La presenza di tumori nel pene, nell'inguine e in altri organi del sistema urogenitale.
  3. Durante lo stiramento della vescica può verificarsi una compressione prolungata, che ha un effetto negativo sulle vene del pene.
  4. La vena sul pene può avere partizioni deboli, e questo porta al fatto che il suo danno, la formazione di sigilli porta all'espansione dei vasi sanguigni.
  5. Interventi chirurgici precedenti nella zona dell'inguine possono essere la causa di vene gonfie nel pene. Di solito va via da solo. Se si osservano complicazioni, è urgente consultare un medico.
  6. Se ci sono disturbi emorragici, ad esempio, tromboflebiti, allora possono comparire vene varicose del pene.
  7. Le relazioni sessuali non dovrebbero essere irregolari, in quanto comportano l'infiammazione, malattie infettive. Tutto ciò causa una violazione del flusso sanguigno, malattie delle vene.
  8. Durante il rapporto, molti iniziano a usare in modo incontrollabile speciali agenti anestetici che causano danni irreparabili al corpo. È necessario usare queste droghe con attenzione, non abusarne.

Norma - questo è quando i vasi si trovano sulla superficie, ma non molto evidenti. Il loro diametro sul pene dovrebbe essere 2-4 mm, in ogni caso non di più.

Trattamento del pene varicoso

Le vene varicose sul pene sono solitamente trattate con un metodo conservativo. Si raccomanda a un uomo di abbandonare temporaneamente i rapporti sessuali, iniziare a prendere speciali farmaci anti-infiammatori non steroidei, anticoagulanti.

Per ridurre il dolore, puoi usare analgesici, vengono iniettati. Se la vena si gonfia fortemente, allora viene prescritta una legatura, cioè legatura dell'area interessata.

Se necessario, si può eseguire la trombectomia, l'escissione delle vene dilatate.

Alcuni cercano di usare i metodi tradizionali di trattamento, ma questa non è l'opzione migliore, dal momento che la situazione può essere solo complicata.

In assenza di una visita medica e di un trattamento qualificato, il problema può solo peggiorare e questo non può essere consentito. Applicare i metodi tradizionali di trattamento è possibile solo dopo la nomina di un medico, che consentirà il loro uso.

Altrimenti, il rischio non ne vale la pena, il miglioramento non sarà evidente, ma le complicazioni sotto forma di trombosi non ci metteranno molto ad aspettare.

Complicazioni della malattia

Non ci sono quasi complicazioni del pene varicoso, ma l'emorragia può causare trombosi, ma richiede già l'attenzione di un medico. Se le vene sulla testa del pene sono gonfie, allora questo problema non può essere lasciato senza attenzione.

Un trombo non causa un grande pericolo, ma la vita sessuale dovrebbe essere moderata in modo che non solo la pelle, ma anche le vene della zona danneggiata non dovrebbero essere danneggiati. Ciascuna di queste malattie si verifica individualmente, ma una visita dal medico non può essere posticipata.

Dovrebbe condurre un esame, dopo la diagnosi, prescrivere le misure di trattamento necessarie.

Il medico che conduce l'esame e prescrive il trattamento è un flebologo. La trombosi viene solitamente prescritta come intervento chirurgico. L'operazione procede facilmente, rapidamente, dopo circa 2 settimane il paziente ritorna alla normalità.

Le vene varicose sono pericolose?

Il pene è un organo che non si ammala tanto quanto il resto dei sistemi del corpo, ma queste malattie possono causare il massimo disagio.

Si distinguono per un impatto negativo non solo sul benessere e sulla vita sessuale, ma anche sul fatto che un uomo possa avere figli in futuro.

Se le vene del pene sono gonfie, contattare immediatamente uno specialista che selezionerà il complesso di trattamento.

È necessario condurre un esame generale, in quanto le vene varicose sono una malattia grave. Gli uomini sono solitamente preoccupati per 2 domande:

  1. La malattia influisce sulla potenza, interferisce con la piena vita sessuale?
  2. Quanto è pericolosa la trombosi, che tipo di trattamento sarà necessario?

Se le vene sono gonfie sul pene, allora un bisogno urgente di consultare uno specialista. Ma il più delle volte le coppie continuano a vivere con un tale problema. Va notato che la normale vita sessuale non può portare a vene varicose. Ciò significa che il gonfiore non ha alcun effetto sulla vita sessuale, a meno che non possa verificarsi emorragia.

Il problema può sorgere quando un uomo usa anestetici speciali applicati alla testa per un rapporto sessuale.

E i rapporti sessuali, che spesso durano un paio d'ore, portano a forti cambiamenti nella pelle del pene.

Se c'è una tale malattia come una vena solida sul pene, allora ci può essere trombosi, grave emorragia, indurimento. In questo caso, si consiglia di eseguire un'operazione di rimozione di trombi.

Le vene varicose compaiono per le stesse ragioni degli altri organi. L'attività dei meccanismi valvolari speciali viene interrotta, nelle vene il sangue inizia a muoversi non come dovrebbe, cioè il pendolo. A causa di questo fenomeno, la vena del pene inizia a gonfiarsi, c'è dolore, si evidenziano emorragie sotto la pelle. Forse la comparsa di coaguli di sangue quando la vena si ostruisce.

Una complicanza così grave come un'ulcera trofica può sorgere, è molto difficile da trattare.

Il varicocele con le vene varicose è osservato non così spesso, non vi è alcuna connessione diretta qui. Quando la vena comincia a gonfiarsi, poi con varicosità dei testicoli e scroto è collegata un po '. Ma allo stesso tempo possono verificarsi tali malattie.

Questo indica già che il flusso di sangue nel corpo è rotto, richiede un esame completo. Se le pareti venose dei vasi sanguigni sono deboli, il medico può, dopo l'esame, prescrivere alcune misure per rafforzare le pareti e migliorare le condizioni generali.

Cos'è la trombosi?

Le vene gonfie sono piuttosto pericolose, possono portare a vari tipi di complicazioni, inclusa la trombosi. Diventa una conseguenza di grave emorragia. Questa situazione si verifica a causa dell'indurimento di una piccola quantità di sangue.

Di regola, un coagulo di sangue ha dimensioni ridotte, ma copre completamente il lume della vena. Spesso la posizione di tale coagulo di sangue - la corona della testa del pene, questa formazione blocca completamente il deflusso del sangue.

Di conseguenza, la compattazione si verifica quando la pressione nei vasi aumenta.

La trombosi sul pene può apparire senza motivo. Di norma, non è richiesto l'intervento medico, ma non è consigliata la visita a uno specialista. Il medico prescrive un esame che mostri le condizioni generali delle vene. Se necessario, viene prescritto un esame appropriato, viene selezionato un trattamento completo.

Le vene gonfie del pene richiedono una diagnostica, poiché possono causare vene varicose. Di norma, viene condotto un esame medico durante il quale viene eseguito un esame Doppler del flusso sanguigno della vena.

Vengono prescritti esami farmacologici che causano un'erezione artificiale. Ma oggi non esiste un trattamento farmacologico efficace. Il medico può suggerire un intervento chirurgico sul pene, semplice ma estremamente efficace.

Tale intervento è eseguito da un angiosurgeon.

Guarisce tutto di solito dopo circa 2 settimane, il paziente alla fine di questo periodo potrebbe già tornare alla piena vita sessuale. Non è raccomandato l'uso del metodo di scleroterapia, che viene utilizzato nel trattamento delle vene varicose.

In ogni caso, prima di iniziare a fare qualcosa, devi sempre consultare un medico che diagnostichi e fornisca raccomandazioni.

Condividilo con i tuoi amici e condivideranno sicuramente qualcosa di interessante e utile con te! È molto semplice e veloce, basta fare clic sul pulsante di servizio che usi di più:

Domanda al dottore

Numero della domanda Tema: vene varicose del pene | 04.04.2012

Tre giorni fa una vena apparve sul pene, non dritta, ma come un serpente, piuttosto denso nel mezzo. Si rompe intorno alla testa sotto forma di un sigillo ondulato, bianco brillante in questo luogo.

Durante l'erezione, solo quella parte compattata della vena è visibile e sentita, tutto il resto scompare. Come ho notato, diventa un po 'più grande e forse ha cambiato forma. Non preoccupato Stai già pensando di andare all'ospedale se in un paio di giorni non funziona

Cosa potrebbe essere e quanto serio?

Quasi certamente stiamo parlando delle vene varicose del pene. Non c'è nulla di pericoloso in questo se la vena non continua a crescere, non fa male e non infastidisce. Altrimenti, è necessario un intervento chirurgico durante il quale la vena viene rimossa. Dovresti consultare il tuo urologo e fare il test per assicurarti che la mia ipotesi sia corretta.

Numero della domanda Tema: vene varicose del pene | 30.03.2012

Ho un sigillo sul pene per circa sei mesi. Si trova sotto la pelle, non molto dura, nemmeno in forma, allungata, mobile. In uno stato di erezione aumenta 2 volte, quindi diminuisce di nuovo. Non fa male, non prude, non c'è scarico. Non sembra una vena in bianco. Dimmi cosa può essere e come trattarlo?

Secondo la descrizione, prima di tutto suggerisce solo la vena superficiale allargata del pene.

Potrebbe anche essere una placca sclerotica, un sintomo della malattia di Peyronie o qualche tumore benigno.

In ogni caso, dovresti contattare il chirurgo, meglio genitale, e capire con certezza quale tipo di educazione e di cosa sia irto. Informazioni importanti sulle recensioni dei prezzi del tadalafil e altre utili sfumature.

Numero della domanda Tema: vene varicose del pene | 20.02.2012

Ho avuto una vena sul mio pene, 2 gonfio e piccolo. Quando sono eccitati, sono fortemente visibili. Nessun dolore Vale la pena l'operazione?

Vena sulked sul pene

Tre giorni fa una vena apparve sul pene, non dritta, ma come un serpente, piuttosto denso nel mezzo. Si rompe intorno alla testa sotto forma di un sigillo ondulato, bianco brillante in questo luogo.

Durante l'erezione, solo quella parte compattata della vena è visibile e sentita, tutto il resto scompare. Come ho notato, diventa un po 'più grande e forse ha cambiato forma. Non preoccupato Stai già pensando di andare all'ospedale se in un paio di giorni non funziona

Cosa potrebbe essere e quanto serio?

Ivan | Murmansk | età: 21 anni

Quasi certamente stiamo parlando delle vene varicose del pene. Non c'è nulla di pericoloso in questo se la vena non continua a crescere, non fa male e non infastidisce. Altrimenti, è necessario un intervento chirurgico durante il quale la vena viene rimossa. Dovresti consultare il tuo urologo e fare il test per assicurarti che la mia ipotesi sia corretta.

Domanda numero 46244 | Tema: vene varicose del pene | 30.03.2012

Ho un sigillo sul pene per circa sei mesi. Si trova sotto la pelle, non molto dura, nemmeno in forma, allungata, mobile. In uno stato di erezione aumenta 2 volte, quindi diminuisce di nuovo. Non fa male, non prude, non c'è scarico. Non sembra una vena in bianco. Dimmi cosa può essere e come trattarlo?

Vadim | Mosca | età: 30 anni

Secondo la descrizione, prima di tutto suggerisce solo la vena superficiale allargata del pene.

Potrebbe anche essere una placca sclerotica, un sintomo della malattia di Peyronie o qualche tumore benigno.

In ogni caso, dovresti contattare il chirurgo, meglio genitale, e capire con certezza quale tipo di educazione e di cosa sia irto. Informazioni importanti sulle recensioni dei prezzi del tadalafil e altre utili sfumature.

Domanda numero 44951 | Tema: vene varicose del pene | 20.02.2012

Ho avuto una vena sul mio pene, 2 gonfio e piccolo. Quando sono eccitati, sono fortemente visibili. Nessun dolore Vale la pena l'operazione?

Magomed | Makhachkala | età: 17 anni

Se le vene non crescono e non disturbano in alcun modo, molto probabilmente non c'è un grande bisogno di un intervento chirurgico. Se succede qualcosa, allora sì, è meglio rimuoverli chirurgicamente. Su questo conto vale la pena consultare un chirurgo genitale.

Domanda numero 44502 | Tema: vene varicose del pene | 03.02.2012

Qualche giorno fa un sigillo apparve sotto la testa del pene, simile a una vena gonfia ristretta. Non c'è dolore, ma non diminuisce. Cos'è e come curarlo?

Igor | Mosca | età: 40 anni

Molto probabilmente hai trovato una vena varicosa del pene. In questo stato, non c'è nulla di pericoloso finché non progredisce e non porta alla comparsa di dolore.

Di solito né l'uno né l'altro avvengono, e quindi non puoi preoccuparti di nulla, e anche nel trattamento dal medico non c'è bisogno particolare.

Se, di conseguenza, uno o l'altro è disponibile, allora vale la pena riferirsi ai chirurghi vascolari e avere un intervento chirurgico per rimuovere la vena dilatata.

Domanda numero 43981 | Tema: vene varicose del pene | 13.01.2012

Sul pene vicino alla testa apparve il tocco di una palla. Poi, dopo un po ', questa palla divenne qualcosa di incomprensibile, che sembrava una vena gonfia. Funziona da sinistra a destra, appena sotto la testa. Cosa potrebbe essere?

Denis | Rostov on Don. Russia | età: 26 anni

La descrizione suggerisce innanzitutto la vena superficiale varicosa del pene. Con questa domanda vale la pena contattare un urologo o uno specialista in malattie vascolari.

Domanda numero 43259 | Tema: vene varicose del pene | 16.12.2011

Buon anno! Oggi ho trovato sul pene, un po 'a sinistra di una grande vena (che è al centro), c'è una vena, di diametro sottile, e salendo fino alla base del pene, ha aumentato il diametro di circa 3 mm, 1 cm di lunghezza.Non sento alcun dolore. In precedenza, questo non era. Non ho malattie sessualmente trasmissibili. Dimmi, per favore, che cos'è? Grazie in anticipo!

Maxim | Regione di Chelyabinsk, Ozersk, Russia | età: 32 anni

Le vene superficiali sul pene cambiano spesso. Questo di per sé non è pericoloso, a meno che tale cambiamento non sia correlato alla loro espansione varicosa. Con le vene varicose, diventa stabile al tatto e può dare sensazioni dolorose. In questo caso, è necessario contattare il chirurgo vascolare per rimuovere tale vena. In tutti gli altri casi, non è necessario alcun trattamento.

Numero di domanda 42791 | Tema: vene varicose del pene | 28.11.2011

Ho avuto una palla sul pene appena sotto la testa sul lato destro. Cosa potrebbe essere? Devo fare qualcosa a riguardo? Quanto tempo passerà?

Ivan | Russia | età: 14 anni

Posso assumere l'aspetto di verruche genitali, vene varicose del pene o un tumore benigno. In ogni caso, dovresti contattare il tuo urologo e affrontare questo problema con certezza. Questo può essere qualcosa di semplice e sicuro, e forse una malattia piuttosto grave.

Domanda numero 41905 | Tema: vene varicose del pene | 21.10.2011

Dopo essere rimasti per strada, o dopo il rapporto sessuale, le vene del pene erano gonfie. Quando premuti, fanno male, la circonferenza del pene è più forte, il longitudinale è più piccolo, ma fa anche male. Dimmi, per favore, qual è il problema? Grazie in anticipo!

Bakhtiyar | Kazakistan Karaganda | età: 20 anni

Forse stiamo parlando di vene superficiali varicose del pene. Di solito non causano alcun disagio, ma se il dolore è presente, allora molto probabilmente è necessario avere un'operazione per rimuovere queste vene. Dovresti consultare un urologo o un chirurgo vascolare per il trattamento. interferone per il prezzo dell'epatite c

Domanda numero 41473 | Tema: vene varicose del pene | 26.09.2011

Ho una vena sul mio pene. Mi piacerebbe sapere come avviene l'operazione?

Misha | Mosca | età: 27 anni

Come qualsiasi altra operazione per rimuovere le vene varicose. La vena è incisa alla base e rimossa con uno strumento speciale. Tuttavia, ci sono diverse tecniche, e maggiori dettagli a riguardo dovrebbero essere chiesti dai chirurghi che si prenderanno cura di eseguire l'operazione nel tuo caso.

Grande vena sul pene

Se un uomo ha vene sul suo pene, è pericoloso o no? È questa la norma o considerata una deviazione? Molti maschi potrebbero essere preoccupati per tali domande.

Sommario:

Ci sono molte vene nel pene, il cui numero supera il numero delle arterie. Possono essere superficiali o profondi.

Le vene profonde corrono sotto la membrana connettiva che copre i muscoli del pene. Cominciano proprio alla sua testa e, passando attraverso corpi spugnosi, fluiscono nel plesso venoso, che si trova intorno alla ghiandola prostatica. Profonde vene intrecciate con superficiali.

Come tutti gli altri vasi venosi, sono necessari sul pene per il deflusso del sangue, che è saturo di anidride carbonica e prodotti di scarto. Inoltre, sono coinvolti nel processo di costruzione.

Se un uomo non ha problemi di salute, le sue vene sul pene non sono visibili. Ma se una persona avverte un desiderio, l'eccitazione sessuale viene osservata, possono verificarsi vene varicose. Alcuni di loro (superficiali) possono esibirsi.

In questo caso, le vene sul pene sono considerate normali, a condizione che il loro diametro non sia superiore a 4 mm. Se sono altamente visibili, questo suggerisce che la persona ha un allargamento vascolare varicoso sul pene.

Questa è una malattia che dovrebbe essere trattata da uno specialista.

Perché un ingrandimento varicoso compare sui genitali di un uomo? Le cause della malattia sono molte. Considera i principali:

  • l'uomo aveva precedentemente avuto una ferita o una lesione al pene;
  • ci sono tumori;
  • prima di ciò, la persona aveva un intervento chirurgico nel bacino;
  • un uomo è stato curato per le infezioni genitali;
  • coaguli di sangue formati nella nave venosa;
  • il giovane ha cercato di prolungare l'erezione o ritardare l'eiaculazione.

Se uno qualsiasi di questi fattori era nella vita di un uomo, le sue navi erano sottoposte a un carico pesante, che ha causato la loro espansione. Il paziente è a rischio, ma questo non significa che avrà necessariamente una malattia varicosa. Se è stata fornita assistenza medica qualificata, è stato avviato un trattamento tempestivo, quindi non ci dovrebbero essere problemi di salute in futuro.

I pericoli per la vita delle vene sul pene non lo sono. Ma questo non significa che dovresti rifiutare il trattamento. Complicazioni come trombosi o ulcere trofiche possono comparire. Pertanto, è meglio non iniziare la malattia, ma sottoporsi a trattamento in tempo.

Diagnosi della malattia

Come capire che è ora di andare dal dottore? È molto semplice, devi conoscere i segni della malattia. Ricorda che nel normale stato delle vene agisci raramente, solo se il caso è in esecuzione. Pertanto, è necessario concentrarsi sui seguenti sintomi patologici.

  1. L'aspetto dei noduli venosi. Noduli venosi sottocutanei compaiono sul pene. Sono evidenti come nello stato normale del membro e - nell'eccitato.
  2. Indurimento delle vene. Le vene diventano dure, dolenti, sensibili anche nello stato normale.
  3. Il colore dell'organo sessuale. La pelle del pene diventa bluastra o rosso scuro.
  4. Dolore durante il rapporto. Durante l'attività sessuale, c'è una sensazione di disagio, dolore, formicolio.

Se hai tutti o parte di questi sintomi, dovresti andare dal medico.

A volte il dolore appare anche se la persona ha avuto un contatto sessuale prolungato o una masturbazione. Quindi stiamo parlando dell'infiammazione dei vasi sanguigni e dei linfonodi. Ma in ogni caso il medico dovrebbe fare una diagnosi. Il medico esaminerà il pene, determinerà se ci sono vene varicose. Di solito non sono prescritti test. Ma a volte il paziente viene inviato per i vasi sanguigni Doppler.

Trattamento e prevenzione

Il trattamento di una malattia dipende dal suo stadio. Se il pene è già diventato di colore marrone, gli ematomi sono visibili su di esso, la vena è diventata molto solida, dovrai fare una semplice operazione. Con il trattamento tempestivo del paziente, il medico prescrive un altro metodo di trattamento.

Al paziente viene offerto di rinunciare al sesso per un po ', in modo che le vene ritornino al loro stato originale. Se un uomo lamenta dolore, può essere prescritto farmaci che lo rimuoveranno e alleviare l'infiammazione. Se i metodi di trattamento conservativi non aiutano, devi fare l'intervento chirurgico.

È meglio non curare la malattia, ma prevenirla. Quali misure preventive saranno più efficaci?

  1. Abbandona i farmaci che prolungano il tempo dei rapporti sessuali.
  2. Garantire che i rapporti sessuali (o la masturbazione) non siano eccessivamente attivi.

L'espansione delle vene nel pene non minaccia la vita del paziente, ma può influire negativamente sulla sua attività sessuale. Per evitare complicazioni, è necessario consultare immediatamente un medico se compaiono segni di vene varicose.

Potere di Phenotropil - Trattamento di Pontine

I NOSTRI LETTORI RACCOMANDANO!

Per migliorare la potenza, i nostri lettori usano con successo l'M-16. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

com / system / context.js "; s.async = true; t.parentNode.insertBefore (s, t); >) (this, this.document, "yandexContextAsyncCallbacks");

com / system / context.js "; s.async = true; t.parentNode.insertBefore (s, t); >) (this, this.document, "yandexContextAsyncCallbacks");

com / system / context.js "; s.async = true; t.parentNode.insertBefore (s, t); >) (this, this.document, "yandexContextAsyncCallbacks");

Le malattie del pene possono essere le più imprevedibili, in alcuni casi gli uomini si lamentano del problema del gonfiore delle vene. Questo provoca una serie di inconvenienti, dolore, complicanze possono apparire sigilli, sviluppare trombosi. Se le vene del pene iniziano a gonfiarsi, ci sono altri segni di vene varicose, dovresti consultare un medico.

Il trattamento con i metodi farmacologici non viene utilizzato, in quanto non ci sono semplicemente farmaci efficaci, ma i risultati chirurgici forniscono risultati eccellenti. L'operazione sulla vena è semplice, la guarigione completa avviene dopo 14 giorni, il paziente può tornare pienamente alla vita sessuale a tutti gli effetti.

Segni di malattia

I sintomi del pene varicoso sono:

  1. La comparsa di dolore, disagio, formicolio. Questo è possibile non solo durante il rapporto.
  2. Sotto la superficie della pelle diventano noduli visibili, che possono avere le dimensioni più diverse. Sono densi, iniziano a causare inconvenienti.
  3. Le vene si gonfiano fortemente, diventano chiaramente delineate, difficili da toccare. Per densità, queste vene ricordano molto i tendini ben marcati. Con un'erezione, diventa particolarmente evidente, le vene iniziano a sporgere da sotto la pelle.
  4. Possibile gonfiore dell'area interessata.
  5. Con tromboflebiti possono verificarsi emorragie puntiformi. I coaguli di sangue somigliano a piccoli tubercoli densi che sono chiaramente visibili e palpabili.

Le cause delle vene varicose possono essere:

  1. Lesioni al pene, area inguinale, in particolare la testa del pene. Possono danneggiare le vene.
  2. La presenza di tumori nel pene, nell'inguine e in altri organi del sistema urogenitale.
  3. Durante lo stiramento della vescica può verificarsi una compressione prolungata, che ha un effetto negativo sulle vene del pene.
  4. La vena sul pene può avere partizioni deboli, e questo porta al fatto che il suo danno, la formazione di sigilli porta all'espansione dei vasi sanguigni.
  5. Interventi chirurgici precedenti nella zona dell'inguine possono essere la causa di vene gonfie nel pene. Di solito va via da solo. Se si osservano complicazioni, è urgente consultare un medico.
  6. Se ci sono disturbi emorragici, ad esempio, tromboflebiti, allora possono comparire vene varicose del pene.
  7. Le relazioni sessuali non dovrebbero essere irregolari, in quanto comportano l'infiammazione, malattie infettive. Tutto ciò causa una violazione del flusso sanguigno, malattie delle vene.
  8. Durante il rapporto, molti iniziano a usare in modo incontrollabile speciali agenti anestetici che causano danni irreparabili al corpo. È necessario usare queste droghe con attenzione, non abusarne.

Norma - questo è quando i vasi si trovano sulla superficie, ma non molto evidenti. Il loro diametro sul pene dovrebbe essere 2-4 mm, in ogni caso non di più.

Le vene varicose sul pene sono solitamente trattate con un metodo conservativo. Si raccomanda a un uomo di abbandonare temporaneamente i rapporti sessuali, iniziare a prendere speciali farmaci anti-infiammatori non steroidei, anticoagulanti.

Per ridurre il dolore, puoi usare analgesici, vengono iniettati. Se la vena si gonfia fortemente, allora viene prescritta una legatura, cioè legatura dell'area interessata.

Se necessario, si può eseguire la trombectomia, l'escissione delle vene dilatate.

Alcuni cercano di usare i metodi tradizionali di trattamento, ma questa non è l'opzione migliore, dal momento che la situazione può essere solo complicata.

In assenza di una visita medica e di un trattamento qualificato, il problema può solo peggiorare e questo non può essere consentito. Applicare i metodi tradizionali di trattamento è possibile solo dopo la nomina di un medico, che consentirà il loro uso.

Altrimenti, il rischio non ne vale la pena, il miglioramento non sarà evidente, ma le complicazioni sotto forma di trombosi non ci metteranno molto ad aspettare.

Complicazioni della malattia

Non ci sono quasi complicazioni del pene varicoso, ma l'emorragia può causare trombosi, ma richiede già l'attenzione di un medico. Se le vene sulla testa del pene sono gonfie, allora questo problema non può essere lasciato senza attenzione.

Un trombo non causa un grande pericolo, ma la vita sessuale dovrebbe essere moderata in modo che non solo la pelle, ma anche le vene della zona danneggiata non dovrebbero essere danneggiati. Ciascuna di queste malattie si verifica individualmente, ma una visita dal medico non può essere posticipata.

Dovrebbe condurre un esame, dopo la diagnosi, prescrivere le misure di trattamento necessarie.

Il medico che conduce l'esame e prescrive il trattamento è un flebologo. La trombosi viene solitamente prescritta come intervento chirurgico. L'operazione procede facilmente, rapidamente, dopo circa 2 settimane il paziente ritorna alla normalità.

Il pene è un organo che non si ammala tanto quanto il resto dei sistemi del corpo, ma queste malattie possono causare il massimo disagio.

Si distinguono per un impatto negativo non solo sul benessere e sulla vita sessuale, ma anche sul fatto che un uomo possa avere figli in futuro.

Se le vene del pene sono gonfie, contattare immediatamente uno specialista che selezionerà il complesso di trattamento.

È necessario condurre un esame generale, in quanto le vene varicose sono una malattia grave. Gli uomini sono solitamente preoccupati per 2 domande:

  1. La malattia influisce sulla potenza, interferisce con la piena vita sessuale?
  2. Quanto è pericolosa la trombosi, che tipo di trattamento sarà necessario?

Se le vene sono gonfie sul pene, allora un bisogno urgente di consultare uno specialista. Ma il più delle volte le coppie continuano a vivere con un tale problema. Va notato che la normale vita sessuale non può portare a vene varicose. Ciò significa che il gonfiore non ha alcun effetto sulla vita sessuale, a meno che non possa verificarsi emorragia.

Il problema può sorgere quando un uomo usa anestetici speciali applicati alla testa per un rapporto sessuale.

E i rapporti sessuali, che spesso durano un paio d'ore, portano a forti cambiamenti nella pelle del pene.

Se c'è una tale malattia come una vena solida sul pene, allora ci può essere trombosi, grave emorragia, indurimento. In questo caso, si consiglia di eseguire un'operazione di rimozione di trombi.

I NOSTRI LETTORI RACCOMANDANO!

Per migliorare la potenza, i nostri lettori usano con successo l'M-16. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Le vene varicose compaiono per le stesse ragioni degli altri organi. L'attività dei meccanismi valvolari speciali viene interrotta, nelle vene il sangue inizia a muoversi non come dovrebbe, cioè il pendolo. A causa di questo fenomeno, la vena del pene inizia a gonfiarsi, c'è dolore, si evidenziano emorragie sotto la pelle. Forse la comparsa di coaguli di sangue quando la vena si ostruisce.

Il varicocele con le vene varicose è osservato non così spesso, non vi è alcuna connessione diretta qui. Quando la vena comincia a gonfiarsi, poi con varicosità dei testicoli e scroto è collegata un po '. Ma allo stesso tempo possono verificarsi tali malattie.

Questo indica già che il flusso di sangue nel corpo è rotto, richiede un esame completo. Se le pareti venose dei vasi sanguigni sono deboli, il medico può, dopo l'esame, prescrivere alcune misure per rafforzare le pareti e migliorare le condizioni generali.

Cos'è la trombosi?

Le vene gonfie sono piuttosto pericolose, possono portare a vari tipi di complicazioni, inclusa la trombosi. Diventa una conseguenza di grave emorragia. Questa situazione si verifica a causa dell'indurimento di una piccola quantità di sangue.

Di regola, un coagulo di sangue ha dimensioni ridotte, ma copre completamente il lume della vena. Spesso la posizione di tale coagulo di sangue - la corona della testa del pene, questa formazione blocca completamente il deflusso del sangue.

Di conseguenza, la compattazione si verifica quando la pressione nei vasi aumenta.

La trombosi sul pene può apparire senza motivo. Di norma, non è richiesto l'intervento medico, ma non è consigliata la visita a uno specialista. Il medico prescrive un esame che mostri le condizioni generali delle vene. Se necessario, viene prescritto un esame appropriato, viene selezionato un trattamento completo.

Le vene gonfie del pene richiedono una diagnostica, poiché possono causare vene varicose. Di norma, viene condotto un esame medico durante il quale viene eseguito un esame Doppler del flusso sanguigno della vena.

Vengono prescritti esami farmacologici che causano un'erezione artificiale. Ma oggi non esiste un trattamento farmacologico efficace. Il medico può suggerire un intervento chirurgico sul pene, semplice ma estremamente efficace.

Tale intervento è eseguito da un angiosurgeon.

Guarisce tutto di solito dopo circa 2 settimane, il paziente alla fine di questo periodo potrebbe già tornare alla piena vita sessuale. Non è raccomandato l'uso del metodo di scleroterapia, che viene utilizzato nel trattamento delle vene varicose.

In ogni caso, prima di iniziare a fare qualcosa, devi sempre consultare un medico che diagnostichi e fornisca raccomandazioni.

com / system / context.js "; s.async = true; t.parentNode.insertBefore (s, t); >) (this, this.document, "yandexContextAsyncCallbacks");

com / system / context.js "; s.async = true; t.parentNode.insertBefore (s, t); >) (this, this.document, "yandexContextAsyncCallbacks");

com / system / context.js "; s.async = true; t.parentNode.insertBefore (s, t); >) (this, this.document, "yandexContextAsyncCallbacks");

Membro gonfiato della vena | Il mio urologo

Vena eseguita sul pene

3 giorni fa dopo la masturbazione notato che il pene a destra vena gonfia che porta alla briglia. Nessun dolore è stato notato. Dopo che l'erezione si è placata, la vena non è stata spazzata via. Oggi, dopo l'onanismo, Vienna...

Vena gonfia sul pene

2 giorni fa, dopo la masturbazione, ho notato che il pene sulla vena gonfia destra porta alla briglia. Nessun dolore è stato notato. Dopo che l'erezione si è placata, la vena non è stata spazzata via. Oggi, dopo l'onanismo, Vienna...

Vena gonfia sui genitali

Ciao Il mio pene è una vena gonfia (penso di sì), ma alla base del pene, questa stessa vena è molto dura e ci sono dolori quando viene premuto. Cosa potrebbe essere. Grazie

Shaderkin Igor Arkadyevich Caro Alex! Scatta una foto e allegala alla domanda con una nuova domanda come file allegato. Buona fortuna!

Il mio problema è il seguente: l'ho trovato una settimana fa sul bagagliaio

Ciao! Ho il seguente problema: Una settimana fa ho trovato sul tronco del pene (circa 2-3 mm dalla testa) nuove formazioni sotto forma di un tumore stretto oblungo (all'inizio pensavo che la vena...

Shaderkina Victoria Anatolyevna. Caro Sergey! L'accumulo di smegma all'interno del gambo del pene non ha senso. Ma come dimostra la pratica, nella vita succede tutto. Smegma ha un'azione cancerogena (cancerosa) indipendentemente da dove si trova. Non hai diagnosi. Hai bisogno di una diagnosi accurata.

Se il problema viene diagnosticato, vale comunque la pena fare la biopsia. Abbiamo bisogno di un grande oncourologist. A Mosca, è possibile rivolgersi a uno specialista in oncologia presso un ricercatore, a capo del dipartimento operativo Altunin Denis Valerievich. I suoi dettagli di contatto: mob. 8 (905) 74-32-833. Mob. 8 (926) 27-05-911.

Quando mi contatti mi riferisco personalmente. Cordiali saluti.

Per prima cosa, un po 'di storia che sto studiando in Germania, la mia ragazza

Benvenuto! Per prima cosa, un po 'di storia... Studio in Germania, la mia ragazza è in Russia. Per questo motivo, ci incontriamo, purtroppo, raramente (spero che tutto cambi in meglio). Ma non importa, il fatto è...

Shaderkina Victoria Anatolyevna. Caro Serhio! La causa della disfunzione erettile può essere sia organica (cioè associata alla malattia di un organo) di origine, sia psicogena.

Un ruolo importante nella comparsa della disfunzione erettile è giocato da patologia vascolare, patologia endocrina (diabete, ecc.). Penso che tu abbia un problema di natura psicogena, probabilmente a causa della mancanza di una vita sessuale regolare. Prova 50 mg di Viagra (1 compressa) 30-40 minuti prima del rapporto sessuale.

Puoi prendere il Viagra per un po ', quindi puoi farne a meno. Cordiali saluti.

Ho il seguente problema 2 settimane e mezzo fa

Benvenuto! Ho il seguente problema, due settimane e mezzo fa, brufoli rossi apparvero sulla testa del pene e sulla superficie interna del prepuzio, e una grande vena si gonfiò più vicino alla testa...

Shaderkina Victoria Anatolyevna. Cara Maxim! Cosa dovrebbe essere fatto quando il paziente è insoddisfatto del trattamento e del medico - il paziente stesso deve decidere. Non ho l'opportunità di esaminarti, quindi non posso trarre conclusioni sul trattamento. Forse la tua condizione richiede semplicemente una valutazione aggiuntiva. Buona fortuna!

Egregi Signori dare consigli e se possibile mettere

Egregi Signori! Si prega di dare consigli e, se possibile, fare una diagnosi. I miei problemi sono iniziati due anni fa in modo imprevisto. Al mattino mi sono svegliato con prepuzio gonfio. Allo stesso tempo la testa era...

Caro Andrew! Le analisi non servono! Credo che il gonfiore sia associato alla linfostasi. Sullo sfondo della fimosi, è consigliabile fare la circoncisione. Qualunque cosa tu, questi edemi non minacci. Meno attenzione a questo, saluti il ​​professor M & Kogan

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

Il conteggio dei leucociti di un bambino è ridotto

I risultati dei test del sangue dei bambini sono molto importanti perché consentono di valutare se il bambino è sano o che ha una malattia che richiede cure mediche.

domande

Domanda: quali farmaci per la stitichezza possono essere assunti durante la gravidanza?Quali farmaci per la stitichezza possono essere utilizzati durante la gravidanza?Le donne incinte affrontano spesso il problema della stitichezza, anche se conducono uno stile di vita sano, si esercitano regolarmente e mangiano abbastanza fibra con il cibo.