TOP 7 analoghi più economici della droga Pradaksa

Nel trattamento dell'ictus, tromboembolismo venoso, trombosi, malattie cardiovascolari in pazienti con fibrillazione atriale e flutter atriale, durante il periodo di riabilitazione dopo interventi chirurgici (specialmente sugli arti inferiori), nonché per la prevenzione della trombosi, Pradaxy viene mostrato.

Questa preparazione medica è un inibitore diretto della trombina nel sangue con sostanza dabigatran etexilato a basso peso molecolare attiva, che non ha attività farmacologica. Quando entra nel tratto gastrointestinale, viene immediatamente assorbito nel sangue mediante idrolisi, catalizzata da alcuni enzimi, convertita in dabigatran, che rallenta in modo significativo l'attività della trombina libera, prevenendo così la formazione di coaguli di sangue. Ci sono evidenze cliniche di azione antitrombotica e anticoagulante di questo farmaco.

Inoltre, la dipendenza dell'efficacia degli effetti anticoagulanti pronunciati su una certa concentrazione del farmaco nel sangue. Dabigatrani etexilas ha le proprietà di prolungare il tempo di tromboplastina parziale attivata (APTT), la trombina (TV) e il tempo di coagulazione del sangue ecarin (EMU). Il prezzo del farmaco Pradax è piuttosto alto, quindi è spesso necessario trovare analoghi efficaci ma meno costosi di questo agente anticoagulante.

Forme farmacologiche del farmaco

Pradax è disponibile in forma capsulata. Il guscio è di colore crema opaco chiaro con la scritta "R 75" o "R 110", "R 150" a seconda del dosaggio di dabigatran, il coperchio è blu con il simbolo stampato del produttore.

La composizione di una capsula contiene la sostanza principale - dabigatran etexilato mesilato, come elementi ausiliari, il produttore ha utilizzato acido tartarico, ipromellosa, dimeticone, talco, giproloza, gomma d'acacia.

Il costo del farmaco è da 2 a 3 mila rubli, che non è alla portata di tutti. Pertanto, vale la pena soffermarsi sui suoi sostituti. Sfortunatamente, questa preparazione medica non ha analoghi completi nella composizione. Gli analoghi più economici Pradaksa per l'azione sono inclusi nella categoria budget: i prezzi variano da 98 a 168 rubli, a seconda del principio attivo (DV) e del numero di capsule nel pacchetto (50, 100 pezzi). Questi includono:

  • Angioks
  • Klivarin;
  • Angioflyuks;
  • Eparina pomata;
  • Lavenum;
  • Anfibra;
  • Geparoid;
  • Lioton 1000;
  • Trombless;
  • acenocumarolo
  • Marevan;
  • Trombofob;
  • pelentan;
  • Troparin;
  • Clexane;
  • Seprotin;
  • Fragmin;
  • fraxiparine;
  • Tsibor;
  • Emeran;
  • Eniksum;
  • Enoxaparina sodica.

I sostituti Pradax più convenienti per l'azione

I sostituti di Pradaksa che agiscono sull'emostasi secondo lo stesso principio che la preparazione medica originale rappresenta un gruppo farmacologico - anticoagulanti, perché per la maggior parte hanno una lista di indicazioni, restrizioni e possibili complicazioni simili.

warfarin

Le compresse anticoagulanti con un componente di base di warfarin sodico sono prescritte da un medico specialista che calcola il dosaggio tenendo conto dell'indicatore di coagulazione del sangue e della possibile reazione del corpo alla terapia farmacologica durante la diagnosi:

  • trombosi venosa acuta;
  • embolia polmonare;
  • infarto miocardico ricorrente;
  • trombosi venosa dopo l'intervento chirurgico;
  • trombosi delle arterie coronarie e periferiche del cervello.

Altrettanto rilevante è l'uso di misure preventive per la prevenzione del tromboembolismo nella malattia delle arterie coronariche (dopo un infarto) e nel battito delle mani delle presse.

Esiste un'interazione positiva di warfarin con l'aspirina, che viene utilizzata attivamente per prevenire l'insorgenza di trombosi o tromboembolia dopo l'intervento chirurgico per i vasi sanguigni prostetici e le valvole cardiache. Può essere nominato un supplemento per l'elettrocardioversione nel trattamento della fibrillazione atriale e della trombosi.

Il warfarin è controindicato in:

  • aumento della suscettibilità al sanguinamento;
  • precedente chirurgia oftalmica;
  • patologia del sangue;
  • aneurisma;
  • operazioni trasferite sul cervello;
  • insufficienza renale ed epatica;
  • uno stomaco o un'ulcera intestinale;
  • malattie del tratto respiratorio o del sistema urogenitale;
  • emorragie cerebrovascolari;
  • psicosi;
  • la gravidanza;
  • l'allattamento al seno;
  • forme gravi di ipertensione arteriosa;
  • endocardite o pericardite di origine batterica;
  • alcolismo.

Viene assunto per via orale di 2-10 mg al giorno, se non ci sono altre raccomandazioni del medico curante. Il farmaco può causare effetti collaterali: disturbi gastrointestinali, anemia, mal di testa, affaticamento, allergie, letargia.

Con un sovradosaggio, c'è un leggero sanguinamento delle gengive, sanguinamento nasale spontaneo o aumento del sanguinamento, che a volte porta a mancanza di respiro, abbassamento della pressione sanguigna, palpitazioni cardiache, intorpidimento delle estremità. Ai primi sintomi di un sovradosaggio, il paziente deve essere immediatamente ricoverato in ospedale con la successiva neutralizzazione dell'azione del farmaco - la somministrazione di vitamina K o il suo sostituto Vikasol.

Varfareks

Uno dei sostituti disponibili ed efficaci con il componente principale di sodio warfarin appartiene al gruppo degli anticoagulanti che prevengono l'ipercoagulazione del sangue. Nominato da specialisti per prevenire l'emergere di nuovi coaguli di sangue e prevenire l'aumento delle dimensioni esistenti nel sistema vascolare. Tra le indicazioni:

  • trombosi venosa;
  • tromboembolismo polmonare;
  • fibrillazione atriale;
  • cardiopatia ischemica (infarto);
  • valvole cardiache protesiche.

Il farmaco non è prescritto durante l'infanzia e con:

  • la gravidanza;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • recente chirurgia;
  • sanguinamento o aumento del rischio di sanguinamento di varie eziologie;
  • insufficienza renale o epatica;
  • diabete;
  • ostruzione delle vie biliari;
  • GW;
  • ipersensibilità ai componenti del farmaco.

Warfarex viene prelevato esclusivamente dall'ordine di uno specialista, poiché il dosaggio del farmaco deve essere calcolato individualmente, e la modalità e la durata dell'uso devono essere determinate in base alla gravità della malattia e ai risultati dei test di coagulazione del sangue (INR), che devono essere eseguiti regolarmente. Inoltre, va notato che in ogni caso è impossibile cambiare il dosaggio da solo, violare il regime o interrompere l'uso del farmaco, in quanto ciò può portare a conseguenze così negative:

  • sanguinamento e sanguinamento in organi e tessuti;
  • disturbi circolatori agli arti o agli organi interni;
  • allergie (prurito, orticaria),
  • nausea,
  • vomito,
  • diarrea,
  • dolore addominale
  • rottura del fegato,
  • febbre,
  • debolezza
  • cambiamenti nella composizione del sangue.

Se compare almeno uno di questi sintomi o si è verificato un sovradosaggio del farmaco, è necessario contattare immediatamente un istituto medico. Con estrema cautela, il farmaco è prescritto per anziani o pazienti a rischio di sviluppare la sindrome emorragica.

Sinkumar

Il principio attivo attivo acenocoumarolo riduce la formazione di coaguli di sangue a causa dell'azione attiva sull'aumento della coagulazione del sangue. È prodotto in compresse e viene utilizzato per:

  • occlusione vascolare (trombosi);
  • infiammazione della parete venosa, che porta alla formazione di un trombo (tromboflebite);
  • il movimento di un coagulo di sangue (tromboembolia) nell'infarto del miocardio.

È indicato per la prevenzione delle complicanze tromboemboliche nel periodo postoperatorio. Controindicazioni all'uso del farmaco includono:

  • diatesi emorragica
  • insufficienza renale;
  • rottura del fegato,
  • ipertensione,
  • neoplasie maligne,
  • retinopatia,
  • esaurimento fisico,
  • 70% protrombina;
  • carenza di vitamine K e C,
  • sanguinamento dalle ferite
  • ulcere dello stomaco o dell'intestino,
  • ictus emorragico
  • aborto minacciato
  • pericardite;
  • endocardite;
  • la gravidanza;
  • l'allattamento al seno;
  • ingrandimento dell'aorta cardiaca.

Non utilizzare Syncumar nei primi 4 giorni:

  • nel periodo post-operatorio sugli occhi, sul cervello o sul midollo spinale,
  • dopo interventi dentali
  • dopo la biopsia, puntura lombare, aorta.

L'assunzione e il dosaggio del farmaco dipendono dai risultati dei test di coagulazione del sangue. Solitamente prescritto da 6-8 mg 1 volta al giorno, seguito da riduzione a 4 mg a seconda degli indicatori del tempo di protrombina (2-3,5 s). Sinkumar ha alcuni effetti collaterali e può causare violazioni della funzionalità del tratto gastrointestinale, mal di testa, allergie, sanguinamento, emartro, ematomi.

detraleks

Un sostituto altrettanto efficace per Pradax si riferisce ai farmaci venotonici e angioprotettivi. Il contenuto di principi attivi in ​​una compressa: 450 mg di flavonoide purificata della diosmina e 50 mg di flavonoidi.

Previene lo stiramento delle vene, elimina la stagnazione, riduce la permeabilità capillare, migliora la resistenza, influisce positivamente sul flusso sanguigno venoso e sul tono vascolare, che è confermato dai risultati della pletismografia.

Detralex mostra l'efficacia in:

  • insufficienza linfatica venosa;
  • gonfiore delle gambe;
  • trattamento di malattie croniche delle vene degli arti inferiori;
  • emorroidi acute (trombosi, infiammazioni, tortuosità delle vene emorroidali, noduli rettali).

Tra le controindicazioni complete all'uso di Detralex:

  • ipersensibilità al farmaco;
  • reazioni allergiche;
  • periodo di allattamento.

Il farmaco viene assunto per via orale durante i pasti. Il numero e il modello di tecniche dipendono dal tipo di malattia:

  1. Con insufficienza venosa linfatica - 1 etichetta 2 volte al giorno.
  2. Per emorroidi acute - 6 compresse / die (3 compresse per dose) - 4 giorni. Quando si rimuove la sindrome acuta, ridurre il dosaggio a 4 compresse / die, 2 compresse per ricezione - 3 giorni.

Inoltre, si dovrebbe tenere presente che il prodotto medico è utilizzato per il trattamento complesso con terapia specifica di queste malattie. In assenza di miglioramenti, è necessario rivedere lo schema utilizzato ed effettuare la ricerca aggiuntiva necessaria.

Se compaiono sintomi di sovradosaggio - nausea, vomito, disturbi gastrointestinali, dispepsia - contattare immediatamente la struttura sanitaria.

Possibili effetti collaterali:

  • debolezza, malessere, vertigini;
  • diarrea, nausea, bruciore di stomaco, colite;
  • eruzione cutanea, prurito, arrossamento della pelle;
  • angioedema;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • difficoltà a respirare.

Tali sintomi causano il ritiro del farmaco e la nomina di uno nuovo.

A fibrillazione atriale warfarin o pradaksa che è migliore

Dosaggio di Pradaksa per fibrillazione atriale

Xarelto e fibrillazione atriale

Xarelto è uno dei farmaci più recenti utilizzati nel trattamento dell'ipertensione e delle aritmie per prevenire le complicazioni. Spesso questo farmaco viene prescritto a pazienti che hanno sviluppato fibrillazione atriale. Questo gruppo di pazienti è indicato per la prevenzione di complicazioni come ictus e tromboembolia. Il vantaggio di Xarelto è che la sua efficacia è stata dimostrata clinicamente.

Ingrediente attivo, sua azione e forma di rilascio

Rivaroxaban è il principale ingrediente attivo di Xarelto. Questa sostanza appartiene al gruppo farmacologico degli anticoagulanti (agenti anti-coagulazione). Il meccanismo della sua azione consiste nel bloccare il fattore X della coagulazione, in conseguenza del quale il sangue inizia a coagulare meno e non si formano coaguli di sangue (coaguli di sangue che ostruiscono il lume dei vasi). In confronto ad altre sostanze anticoagulanti, come il warfarin, il rivaroxaban, è meglio tollerato dai pazienti e ha un numero minore di effetti indesiderati.

Il farmaco "Rivaroxaban" è disponibile in compresse alla dose di 2,5 mg, 10 mg, 15 mg o 20 mg. Il numero di compresse in un pacchetto dipende dal dosaggio del medicinale: 2,5 mg compresse sono disponibili in 14 e 56 pezzi, 10 mg in 10 e 100 compresse, 15 mg in 14 e 42 compresse, 20 mg in 28 e 100 pezzi in un pacchetto. Inoltre, la composizione del farmaco include speciali sostanze formanti che forniscono al farmaco un aspetto e una conservazione adeguati.

Torna al sommario

Indicazioni e controindicazioni all'uso di "Xarelto" da fibrillazione atriale

Si raccomanda l'uso di Xarelto nei seguenti casi di profilassi:

    tromboembolia durante la chirurgia protesica delle articolazioni dell'anca o del ginocchio; ictus ed embolia nella fibrillazione atriale (fibrillazione atriale); aterotrombosi in pazienti con sindrome coronarica acuta.
    nel trattamento della trombosi venosa profonda degli arti inferiori; per scopi profilattici e terapeutici nello sviluppo di embolia polmonare (embolia polmonare).

Xarelto è controindicato per l'uso nelle seguenti situazioni:

    intolleranza personale a rivaroxaban o altri componenti del farmaco; perdita di sangue attiva; una condizione che è accompagnata da un aumentato rischio di sanguinamento; malattia del fegato con alto rischio di emorragia; il periodo di gravidanza e allattamento al seno; età fino a 18 anni.

Torna al sommario

Come prendere il farmaco?

Il farmaco viene assunto 10 ml 1 volta al giorno.

Il dosaggio raccomandato per la fibrillazione atriale "Xarelto" è 10 mg. Il farmaco viene assunto una volta al giorno. A seconda della natura della patologia, la durata dell'uso di questo farmaco varia da 2 a 5 settimane. Si consiglia di bere il farmaco 15-20 minuti prima del pasto o durante esso. È meglio prendere la medicina allo stesso tempo.

A seconda della presenza o dell'assenza di comorbidità, il medico può aggiustare il dosaggio per ciascun paziente individualmente.

Torna al sommario

Effetti indesiderati

Se Xarelto viene assunto per un lungo periodo, i seguenti effetti indesiderati possono manifestarsi nei pazienti:

    sanguinamento (nasale, gastrointestinale, occhi e altri); anemia, trombocitopenia; vertigini, mal di testa; reazioni allergiche; tachicardia, perdita di carico; disturbi dispeptici, cambiamenti nella frequenza e nella consistenza delle feci; dolori articolari; disfunzione renale.

Torna al sommario

Analoghi "Xarelto"

Farmaci simili contengono lo stesso principio attivo, ma si differenziano per produttore, nome commerciale, prezzo e qualità. Il farmaco "Xarelto" non ha analoghi completi. Altri farmaci anticoagulanti, come Pradax, Warfarin Nicomed, sono suggeriti per la fibrillazione atriale, ma differiscono per effetto e composizione. La migliore opzione di trattamento viene scelta dal medico individualmente, tenendo conto delle peculiarità delle condizioni del paziente, pertanto, non è consigliabile scegliere e sostituire i farmaci da soli.

Alternativa al warfarin per la fibrillazione atriale

L'American Heart Association, una delle più rispettate società cardiovascolari mediche, raccomandò dabigatran per l'uso nella prevenzione dell'ictus nella fibrillazione atriale.

La fibrillazione atriale (fibrillazione atriale) è una malattia del ritmo cardiaco, in cui gli atri iniziano a contrarsi in modo casuale, causando la contrazione ventricolare del cuore a rompere e si verifica un attacco di palpitazioni cardiache. Un attacco del genere è un'occasione per andare in ospedale o chiamare un'ambulanza, dal momento che l'aritmia che è sorta deve essere trattata.

Le contrazioni indiscriminate delle fibre muscolari dell'atrio portano all'interruzione del flusso sanguigno e creano le condizioni per la formazione di coaguli di sangue nella cavità atriale. Tale coagulo di sangue è come una polveriera: da un momento all'altro o dal suo piccolo pezzo può staccarsi, "volar via" con un flusso sanguigno dal cuore e bloccare un vaso. Molto spesso tali vasi sono i vasi del cervello, a seguito dei quali una persona sviluppa un ictus. La fibrillazione atriale è la causa più comune di ictus, quindi se c'è fibrillazione atriale e molti altri fattori di rischio (la valutazione viene effettuata da un medico sulla scala CHADS2 o sulla scala CHA2DS2-VASc espansa), il paziente deve assumere warfarin. Questo farmaco previene efficacemente la formazione di coaguli di sangue e riduce la coagulazione del sangue. Ma quando si assume warfarin, il sanguinamento è possibile, quindi è necessario una volta alla settimana quando si seleziona una dose e una volta al mese durante la terapia a lungo termine per monitorare l'INR (rapporto normalizzato internazionale). L'INR indica la capacità del sangue di coagularsi.

I dispositivi per il monitoraggio a casa dell'INR sono costosi e alcuni pazienti non sono in grado di andare in clinica così spesso e di essere sottoposti a test. Ad esempio, per i pazienti che hanno già sofferto di un ictus grave, tale controllo spesso non è possibile a causa delle condizioni di salute. Recentemente, è diventato possibile utilizzare il nuovo farmaco dabigatran, che non richiede il monitoraggio costante dell'INR, per la prevenzione dell'ictus nella fibrillazione atriale. Dabigatran viene assunto internamente e inibisce la trombina, uno dei fattori della coagulazione. Questo farmaco ha ricevuto un'alta classe di raccomandazioni basate sullo studio RE-LY, che ha dimostrato l'efficacia di dabigatran nella prevenzione dell'ictus in 18.113 pazienti.

Dabigatran è raccomandato in una dose di 150 mg due volte al giorno per i pazienti con clearance della creatinina superiore a 30 ml / min e 75 mg due volte al giorno per i pazienti con clearance della creatinina 15-30 ml / min.

Il farmaco non deve essere prescritto ai pazienti:

    con valvole cardiache artificiali; con danno valvolare emodinamicamente significativo; con insufficienza epatica con alterata produzione di fattori della coagulazione; con malattia renale con clearance della creatinina inferiore a 15 ml / min.

Dabigatran e warfarin sono farmaci alternativi: se il paziente sta già assumendo warfarin e ha la capacità di controllare l'INR, allora non ha bisogno di cambiare farmaco: il dabigatran ha anche effetti collaterali e viene preso due volte al giorno.

Dabigatran è registrato in Russia con il nome commerciale Pradaksa (Boehringer Ingelheim), tuttavia, l'indicazione per l'uso di "prevenzione dell'ictus nella fibrillazione atriale" non è ancora indicata nella versione domestica dell'istruzione sulla droga.

Warfarin e Pradaks: un confronto tra i mezzi e ciò che è meglio

"Pradaksa" e "Warfarin" sono medicinali del gruppo degli anticoagulanti raccomandati per il trattamento delle malattie venose e la prevenzione degli stati tromboembolici. Possono essere prescritti come agenti terapeutici e profilattici per i pazienti con tendenza alla trombosi. In termini di costi, differiscono di diversi ordini di grandezza, così molti si chiedono quali mezzi siano migliori e quanto sia eccessivo il pagamento in eccesso?

Caratteristico "Warfarin"

Le proprietà anticoagulanti del warfarin furono scoperte per caso nel 1940 in un tentativo da parte degli scienziati di spiegare perché il bestiame morì a causa di molteplici emorragie mentre mangiava il trifoglio dolce ammuffito. L'estratto di cumarina ottenuto da questo estratto ha iniziato ad essere utilizzato per la produzione di veleno per topi. Nel 1951, un tentativo fallito di suicidio fu compiuto con l'aiuto di un veleno del genere da parte dell'esercito americano, che in seguito recuperò dopo averlo iniettato vitamina K.

Con questo, la ricerca iniziò sulle proprietà anticoagulanti del warfarin ai fini del suo uso terapeutico, e nel 1954 fu prescritto a persone che soffrivano di malattie del sistema cardiovascolare. Secondo un'ipotesi, è stato usato questo farmaco, che non ha colore, gusto e odore, per uccidere Joseph Stalin. Ora questo anticoagulante è prodotto da compagnie farmaceutiche russe sotto forma di compresse e ha un prezzo accessibile.

Caratteristico "Pradaksy"

Questa è la preparazione originale brevettata del produttore tedesco "Beringer Ingelheim", che è disponibile esclusivamente sotto forma di capsule, ma in dosaggi diversi. Ha ricevuto l'approvazione della comunità medica internazionale ed è entrato nel mercato nel 2008.

Il suo principio attivo è dabigatran etexilato, che ha pronunciato proprietà antipiastriniche ed è in grado di prevenire lo sviluppo di coaguli di sangue anche nelle articolazioni del femore e del ginocchio. L'unico grande inconveniente è l'alto costo del farmaco.

Cosa è comune?

Entrambi i farmaci appartengono al gruppo degli anticoagulanti, pertanto hanno indicazioni comuni: trattamento delle malattie venose, prevenzione degli ictus, riduzione del rischio di morte dopo fibrillazione atriale, prevenzione della trombosi, infarto e complicanze di malattie croniche.

L'obiettivo principale di entrambi i farmaci è la fluidificante, pertanto, una reazione avversa comune è la riduzione dei fattori della coagulazione e un alto rischio di sanguinamento. In considerazione di ciò, Warfarin ha avuto un vantaggio: la presenza di un antidoto sotto forma di vitamina K, la cui infusione ha interrotto le proprietà anticoagulanti del farmaco. Tuttavia, nel 2015, è stata registrata la sostanza idarucizumab - l'antidoto "Pradaksy", che inizia ad agire entro un paio di minuti dopo l'ingestione.

Questi farmaci sono venduti esclusivamente su prescrizione medica, perché hanno molte controindicazioni. Comuni sono l'età dei bambini, l'ipersensibilità, il basso fattore di coagulazione, le gravi condizioni patologiche degli organi interni, soprattutto dal sistema digestivo.

Qual è la differenza?

Diversi principi attivi causano differenze significative nella farmacocinetica di questi farmaci. Ogni farmaco ha i suoi vantaggi e svantaggi.

  1. Il meccanismo di azione. Il principio di azione del "warfarin" si basa sull'inibizione della produzione di vitamina K nel fegato e dei relativi fattori di coagulazione del sangue. Per la manifestazione dell'effetto antitrombotico è necessario un accumulo del principio attivo nel fegato, pertanto il primo effetto del farmaco può essere avvertito solo dopo 3-5 giorni dall'inizio della somministrazione. "Pradaksa" è un anticoagulante diretto, cioè, sopprime direttamente l'attività della trombina e riduce il complesso della protrombina totale. Sebbene la biodisponibilità di questo farmaco sia solo del 6%, la reazione di idrolisi si verifica immediatamente, quindi l'effetto sintomatico diventa evidente dopo 1-2 ore dopo l'assunzione della capsula.
  2. Restrizioni per ricevere. Oltre alle controindicazioni generali, questi farmaci hanno limitazioni individuali. Nella medicina domestica, questa lista è molto più ampia, che è causata non solo dalle sue proprietà farmacocinetiche, ma anche dalla sua interazione con i farmaci e persino alcune sostanze nei prodotti alimentari. Ad esempio, gli antibiotici distruggono i batteri "benefici" intestinali che stimolano la sintesi della vitamina K, aumentando così l'efficacia del warfarin. Ma quando la funzione tiroidea viene inibita, il suo metabolismo, al contrario, viene indebolito. Inoltre, il principio di azione, basato sul blocco della produzione di vitamina K, richiede il rispetto di una dieta speciale che esclude i prodotti con il loro contenuto.
  3. Sicurezza. Prove cliniche hanno dimostrato che il rimedio tedesco è più efficace e sicuro. Nel 2014 sono stati analizzati i risultati di 134 mila pazienti trattati con warfarin e dabigatran. Si è scoperto che nel secondo gruppo di pazienti, i tassi di mortalità totale, emorragia cerebrale e ictus ischemico erano molto più bassi rispetto al primo. Le reazioni avverse si sono anche sviluppate meno frequentemente. A differenza della droga domestica, non è necessario eseguire un esame del sangue ogni 2-3 settimane per regolare la dose, il che rende più comoda la terapia ambulatoriale.
  4. Prezzo. Dal momento che è stato sviluppato un antidoto efficace, Pradax, Warfarin ne ha solo uno, ma un vantaggio molto significativo - un prezzo accessibile.

Warfarin o pradaksa che è meglio

È molto difficile immaginare la medicina moderna senza agenti antitrombotici che quotidianamente salvano la vita a un gran numero di persone in tutto il mondo. Parleremo dei rappresentanti più brillanti degli agenti antitrombotici in questo articolo. Cercherò di rispondere alla domanda più comune tra i pazienti, che è meglio prendere, Warfarin o Pradaksu?

Il warfarin si riferisce agli anticoagulanti dell'azione indiretta, che con la sua azione inibisce i processi di coagulazione del sangue e previene i coaguli di sangue. In particolare, inibisce la vitamina K, che è coinvolta nella formazione di un coagulo di sangue. Il warfarin è stato usato dagli anni '50 del secolo scorso ed è il farmaco antitrombotico più studiato. Disponibile sotto forma di compresse 2,5 e 5 mg.

Pradks è il nome commerciale del farmaco con il principio attivo dabigatran etiksilat. Secondo il meccanismo d'azione è un anticoagulante diretto, e sulle proprietà farmacologiche si riferisce agli inibitori diretti della trombina. Inibendo la trombina, Pradax blocca la conversione del fibrinogeno in fibrina, che impedisce lo sviluppo di un coagulo di sangue (trombo).

Disponibile in forma di capsule da 75 mg, 110 mg e 150 mg di dabigatran etossilato.

Mostrato per accettare Pradax

  • Prevenzione delle complicanze tromboemboliche in pazienti sottoposti a chirurgia estensiva, incluso intervento chirurgico per la sostituzione delle articolazioni (anca e ginocchio);
  • Fibrillazione atriale (fibrillazione atriale) nelle persone:
    • oltre 75 anni;
    • ha sofferto di un ictus ischemico o di disturbi in entrata della circolazione cerebrale (TIA - disturbi transitori della circolazione cerebrale);
    • soffrendo di insufficienza cardiaca ІІ di classe e altro;
    • con diagnosi correlate, come diabete mellito e ipertensione arteriosa;
  • Trattamento e prevenzione della trombosi venosa profonda e del tromboembolismo polmonare.

Controindicazioni per l'uso di Pradax

Se confrontiamo le controindicazioni all'uso con Varfrain, Pradaxa ne ha considerevolmente meno, il che rende il suo uso molto più conveniente.

  • Come in tutte le preparazioni medicinali, questa è un'ipersensibilità del corpo umano al principio attivo dabigatran etyxylate;
  • Insufficienza renale ed epatica (funzionalità epatica e renale gravemente compromessa);
  • Varie emorragie o condizioni che possono causarle:
    • sanguinamento gastrointestinale (ulcera peptica, colite ulcerosa, morbo di Crohn, ecc.);
    • neoplasie maligne;
    • lesioni, compresi lividi e commozioni cerebrali e del midollo spinale, specialmente se accompagnate da emorragia intracerebrale);
    • interventi chirurgici (operazioni sugli occhi, midollo spinale);
    • vari tipi di difetti e malformazioni vascolari (vene varicose dell'esofago, aneurisma e malformazione dei vasi sanguigni del cervello o del midollo spinale);
  • La somministrazione congiunta con altri anticoagulanti aumenta significativamente il rischio di sanguinamento spontaneo (eparina, fraxiparina, enoxiparina, warfrain, rivaroxaban, apixaban);
  • Valvole cardiache artificiali, che richiedono la nomina di terapia anticoagulante;
  • L'uso simultaneo di tali farmaci come: ketoconazolo, intraconazolo, ciclosporina, dronedarone.

Sulle indicazioni e controindicazioni di warfarin può essere trovato nel nostro articolo Che cosa è meglio Warfarin o Xarelto?

Pradaksa o Warfarin, che è meglio - recensioni di medici

Forse le informazioni che ho detto scioccano il lettore, ma dopo aver lavorato come medico generico per oltre 35 anni, dirò che non ci sono così tante droghe reali. Sono molto più piccoli di quanto immagini. Warfarin si riferisce a droghe davvero funzionanti. 70 anni di uso in tutto il mondo come anticoagulante e basso costo meritano molti feedback positivi.

Se confronti Warfarin e Pradax da un punto di vista medico, e non da uno economico, dabigatran ha molti più vantaggi del Warfarin:

  1. Non è necessario il monitoraggio continuo dell'INR (atteggiamento normalizzato internazionale). Un paziente che assume warfarin può solo sognare una cosa del genere.
  2. Sicurezza. Quando riceveva dosi per la prevenzione dell'ictus in pazienti che assumevano Pradax, c'era un minor numero di sanguinamento spontaneo rispetto a quando riceveva dosi equivalenti di warfarin;
  3. Una gamma più ampia di ricezione. A causa dell'interazione attiva con vari farmaci, sorgono alcune difficoltà quando si prescrive il warfarin. Cosa non si può dire di Pradax. Sull'interazione di warfarin con farmaci può leggere qui.
  4. Non c'è bisogno di seguire una dieta. Quando si tratta il warfarin, una regola molto importante è quella di aderire a una dieta permanente con un basso contenuto di vitamina K. Non ci sono restrizioni nutrizionali quando si assume Pradax. Leggi nel nostro articolo sulla dieta durante l'assunzione di warfarin, presentato in forma tabellare.

Il vantaggio di warfarin è il basso prezzo e la disponibilità di antidoto. Quando il sanguinamento è causato da un sovradosaggio, l'introduzione di Vikasola o vitamina K elimina completamente l'azione e interrompe il sanguinamento. Con un sovradosaggio di Pradax, sfortunatamente, non esiste un antidoto, quindi sarà necessario attendere una diminuzione della concentrazione del farmaco nel sangue e sanguinamento auto-stop.

Pradaksa - analoghi più economici

La controparte più cara è rivaroxaban - Karelto.

Rappresentanti economici di anticoagulanti orali:

  • warfarin;
  • Fenilina (Phenidione);
  • Cincumar (acenocumarolo);

Fai qualsiasi domanda al dottore gratis!

Warfarin - analoghi

Il warfarin è il farmaco più antico del gruppo degli anticoagulanti, il sovradosaggio è un veleno e richiede un monitoraggio costante dei parametri del sangue. Oggi ci sono analoghi moderni del warfarin con meno effetti collaterali possibili, tra cui i più interessanti sono quelli che possono essere assunti senza il regolare monitoraggio dell'INR (un indicatore che caratterizza la coagulazione del sangue).

Analoghi moderni di Warfarin

Compresse contenenti 1,3 o 5 mg di principio attivo (warfarin sodico). Usato per:

  • tromboembolismo polmonare;
  • trombosi venosa profonda;
  • attacco di cuore;
  • valvole cardiache protesiche.

Compresse contenenti 3 mg di sodio warfarin. Usato per:

  • trombosi;
  • attacco cardiaco e prevenzione delle complicanze dopo un infarto;
  • altre malattie cardiache, inclusa la sostituzione della valvola;
  • trattamento e prevenzione di ictus e attacchi ischemici.

Entrambi i farmaci, infatti, sono lo stesso warfarin e differiscono solo nel contenuto degli eccipienti. Il monitoraggio dell'INR e altre precauzioni durante l'utilizzo sono obbligatori.

Cos'altro può sostituire il warfarin?

Qui consideriamo i farmaci con altri principi attivi e il tipo di esposizione, che sono anticoagulanti, e quindi possono essere usati al posto di Warfarin.

Il farmaco è un inibitore diretto della trombina e, legandolo, impedisce la formazione di coaguli di sangue. Il farmaco è usato:

  • nel trattamento e nella prevenzione della trombosi degli arti;
  • nella prevenzione degli ictus, tromboembolia sistemica;
  • ridurre il rischio di complicanze della fibrillazione atriale.

Inibitore diretto del fattore Xa (fattore di coagulazione del sangue, che è un attivatore della protrombina). Il farmaco inibisce la formazione di nuove molecole di trombina e non influenza quelle già presenti nel flusso sanguigno. Usato per prevenire:

  • tromboembolia dopo interventi ortopedici sugli arti inferiori;
  • ictus e tromboembolismo sistemico in pazienti con fibrillazione atriale.

Quale è meglio - Pradax, Xarelto o Warfarin?

Il chiaro vantaggio di Pradax, come Xarelto, è che questi farmaci non richiedono il monitoraggio dell'INR e, se vengono presi, c'è meno rischio di effetti collaterali. Tuttavia, questi farmaci sono usati solo per le forme non valvolari di malattie cardiache. Cioè, in presenza di valvole artificiali o lesioni reumatiche delle valvole cardiache, non sono prescritti, a differenza di Warfarin.

Quando si sceglie tra Xarelto e Pradax, si deve tener presente che Xarelto viene assunto solo una volta al giorno e Pradax può richiedere diversi passaggi. Inoltre, si ritiene che Xarelto non abbia un effetto traumatico sul tratto gastrointestinale.

Poiché tutti questi farmaci influenzano i segni vitali, quindi come sostituire Warfarin e se è lecito utilizzare i suoi analoghi, solo un medico può determinare.

Analoghi economici e sostituti del farmaco Pradax: una lista con i prezzi

Pradaksa è un grave farmaco anticoagulante. Queste sostanze sono in grado di prevenire la formazione di coaguli di sangue inibendo l'attività della trombina. Il principio attivo etexilato di dabigatran ha un effetto positivo sul fattore di coagulabilità del plasma sanguigno e influisce anche sull'aggregazione piastrinica e sui coaguli di fibrina.

La prescrizione del farmaco, così come l'istituzione del dosaggio richiesto, deve essere concordata con il medico curante ed essere sotto la sua costante supervisione. Farmaci errati possono causare un disturbo emorragico pericoloso.

Lo strumento ha una lista impressionante di controindicazioni, tra cui insufficienza renale, sanguinamento di varia origine, diatesi emorragica, disturbi dell'emostasi, lesioni degli organi interni accompagnate da sanguinamento, uso simultaneo di ketoconazolo, insufficienza epatica, età fino a 18 anni.

Analoghi di produzione russa

Pradaksa è prodotto in Germania e in Austria. Modulo di rilascio - capsule. I prezzi sono alti, che è il principale svantaggio del farmaco. Imballo con 10 compresse avrà un costo di 670 rubli, un pacchetto di 180 pezzi - 8670 rubli.

Analoghi economici di pradax di produttori nazionali includono la tabella seguente:

Un farmaco che impedisce l'eccessiva coagulazione, anticoagulante della vecchia generazione. Il sostituto più economico del pradax prodotto in Russia.

Anche le farmacie hanno questo rimedio di origine bielorussa.

Scope copre malattie come trombosi ed embolia vascolare, embolia polmonare, trombosi venosa, prevenzione di infarto miocardico, con disturbi tromboembolici in pazienti con fibrillazione atriale, dopo interventi ortopedici.

Le istruzioni descrivono le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Il farmaco viene prodotto anche in Francia. Il principio attivo è il calcio nadroparina.

Lo strumento è venduto come soluzione iniettabile. Effetti diretti anticoagulanti, che trattano efficacemente la trombosi e il tromboembolismo.

Pradaksy sostitutivo vicino economico.

Il farmaco non viene prescritto a bambini sotto i 18 anni di età, donne in gravidanza, pazienti con disturbi circolatori o emorragia, con insufficienza epatica, insufficienza renale, trombocitopenia, ipertensione arteriosa, persone con un peso corporeo inferiore a 40 kg.

Sostituti ucraini

Quando è impossibile usare il farmaco Pradax, le controparti più economiche diventano un'ottima via d'uscita. Le preparazioni di fabbricazione ucraine solleciteranno piuttosto che sostituire un rimedio costoso.

  • Fenilin Salute. Agente antitrombotico, compresse con fenindione. Anticoagulante della categoria "più economica". Il prezzo medio è 40-55 rubli.
  • Aterokard. Il principio attivo è clopidogrel. Anticoagulante. Il prezzo medio è 95-370 rubli.
  • Magnikor. Farmaco antitrombotico con acido acetilsalicilico e idrossido di magnesio come parte del farmaco. Il prezzo medio è 60-120 rubli.

Generici bielorussi

Farmaci generici bielorussi Pradax aiuterà i pazienti che necessitano di sostituzione di alta qualità con farmaci a basso costo.

Disponibile sotto forma di soluzione per somministrazione endovenosa o sottocutanea, nonché un unguento e gel.

Le applicazioni includono il trattamento e la prevenzione del tromboembolismo e della trombosi.

Clopidogrel è un anticoagulante efficace moderno che inibisce con successo l'aggregazione piastrinica.

Viene utilizzato nella prevenzione dei casi aterotrombici e nei pazienti con sindrome coronarica acuta.

Altri analoghi stranieri

I moderni sinonimi di importazione di Pradax sono presentati nell'elenco seguente:

  • Varfareks. Il sostituto straniero migliore ed economico per il pradax a base di warfarin. Paese di origine - Lettonia. Il prezzo medio è 115-215 rubli.
  • Warfarin Nycomed. Il principio attivo del farmaco è il warfarin. Ha indicazioni e controindicazioni simili al warfarin domestico. Il farmaco è prodotto in Polonia, Giappone, Danimarca. Il prezzo medio è 110-180 rubli.
  • Warfarin Orion. La composizione del farmaco include il warfarin. Paese di origine - Finlandia. Il prezzo medio è 150-390 rubli.
  • Sinkumar. Anticoagulante indiretto a base di acenocumarolo. Modulo di rilascio - pillole. Il farmaco è prodotto in Ungheria e Germania. Il prezzo medio è di 365-390 rubli.
  • Ksarelto. Ingrediente attivo - rivaroxaban. Anticoagulante diretto, utilizzato come misura preventiva per il tromboembolismo venoso dopo chirurgia ortopedica.

Lo strumento presenta controindicazioni, le principali sono associate alla presenza o al rischio di sanguinamento attivo.

Il farmaco è severamente proibito durante la gravidanza, durante l'allattamento e durante l'infanzia e l'adolescenza. Paese di origine: Germania, Italia. Il prezzo medio è di 1.500-10.800 rubli.

Pradax, i suoi analoghi e sostituti vicini appartengono alla categoria di farmaci che devono essere utilizzati in situazioni che sono molto rischiose per la salute.

Il rischio di sanguinamento spontaneo durante il sovradosaggio è troppo alto per rischiare la vita, risparmiando tempo o denaro per andare dal medico. Una chiara consapevolezza di questa verità manterrà i pazienti da decisioni avventate.

Pradaksa, warfarin e aspirina - come si differenziano? che è meglio?

Tendenza del sangue per addensare e formare coaguli di sangue.

Pradax, warfarin e preparati di aspirina (preparati a base di acido acetilsalicilico - tromboassoni, aspirina, cardiomagnyl, ecc.) - come differiscono nei loro effetti?

Pradaksa o warfarin - che è meglio, più efficace? Quanto tempo dovrei bere? Per la vita?

Risponderò a una parte della domanda). Mia madre ha sofferto diversi colpi per l'anno, la paralizzava, quindi lei aveva bisogno di prendere tali droghe. Abbiamo rifiutato immediatamente il warfarin, avendo visto abbastanza dei "colleghi" nella sfortuna, anche se è nella lista delle droghe libere. È molto difficile scegliere il giusto dosaggio di warfarin - un paio di mesi è necessario monitorare lo stato del sangue, quasi ogni giorno che passa il test del sangue. Vari bleedings sono molto frequenti, specialmente dalle gengive quando vengono prelevati. Ci siamo fermati a Pradax. Sfortunatamente non ci sono analoghi - il farmaco è francese e, contagio, costoso ((2500r al mese va a lui. È stato caldamente consigliato dai medici di 31 ospedali (Mosca) - questo ospedale ha un reparto neurologico molto forte, eccellente neuro-rianimazione. - mmm - anche se non ci sono state ripetizioni, non ci sono nemmeno effetti collaterali. Bevi sì, per la vita.

Cosa c'è di meglio di Pradaks o Xarelto?

Le malattie cardiovascolari sono ancora la principale causa di morte nei paesi sviluppati. Fino a poco tempo fa, il mezzo principale di tromboprofilassi nei pazienti con fibrillazione atriale (fibrillazione atriale, fibrillazione atriale) e sindrome coronarica acuta (ACS), ma ha diverse limitazioni. Inoltre, gli eventi trombotici continuano a verificarsi in molti pazienti con ACS, nonostante la terapia anti-piastrinica.

Applicare solo su prescrizione.

Più recentemente sono apparsi nuovi anticoagulanti orali (NOAC) che riducono il rischio di trombosi. Questi includono inibitori del fattore Xa e inibitori diretti della trombina Xarelto e Pradax, che vengono confrontati di seguito.

Differenza, vantaggi e svantaggi

All'inizio è importante sottolineare che NOAC non è una panacea e un'alternativa completa alla terapia tradizionale. Ad esempio, con la USC, il ruolo positivo rimane controverso, poiché una riduzione degli eventi ischemici sembra essere compensata dal rischio emorragico. Tuttavia, nel trattamento di pazienti con fibrillazione atriale, non sono inferiori o superano il warfarin in efficacia.

Xarelto è un farmaco a base di rivaroxaban (un'ingestione di fattore Xa diretto) della società tedesca Bayer, disponibile in compresse da 10, 15 o 20 mg.

Secondo uno studio clinico su larga scala "ROCKET", il rivaroxaban è stato considerato non inferiore al warfarin nel prevenire ictus o embolia sistemica nelle persone con fibrillazione atriale con i seguenti vantaggi:

  • Un dosaggio fisso di tre possibili (impostato dal medico).
  • Interagisce molto meglio con altri farmaci e cibi (specialmente quelli contenenti vitamina K, che neutralizza l'azione anticoagulante del warfarin).
  • Minor rischio di emorragia intracranica.
  • Meno frequentemente, è richiesto il controllo dei parametri del sangue di laboratorio. Molti cardiologi considerano questo aspetto controverso, perché riduce la capacità di correggere gli errori nel trattamento e prevenire i fallimenti.

Ma ci sono anche degli svantaggi:

  • non ha un antidoto per overdose,
  • più alto rischio di sanguinamento gastrointestinale.

In alternativa, Xarelto può essere il farmaco di scelta per la prevenzione dell'ictus e dell'embolia in pazienti con uno o più fattori di rischio, tra cui:

  • insufficienza cardiaca cronica
  • ipertensione,
  • età 75 anni e oltre
  • diabete mellito
  • colpo precedente o attacco ischemico transitorio.

Pradaksa è anche un farmaco originale tedesco della società Beringer Ingelheim, contiene etexilato come principio attivo attivo di dabigatran. Disponibile in capsule in tre opzioni di dosaggio: 75, 110 e 150 mg. A differenza di Xarelto, dabigatran etexilato è un inibitore della trombina ad azione diretta come il Warfarin, ma ha anche un potenziale vantaggio in un numero minore di importanti interazioni farmacologiche.

Uno studio clinico di RE-LY ha confermato la superiorità di dabigatran rispetto a warfarin nella prevenzione degli ictus emorragici in soggetti con fibrillazione atriale che presentano un rischio moderato o alto. Pertanto, Pradaks può essere raccomandato come opzione per la prevenzione dell'ictus o del tromboembolismo sistemico in soggetti con fibrillazione atriale non valvolare con uno o più dei seguenti fattori di rischio:

  1. ictus precedente, attacco ischemico transitorio o embolia sistemica, eiezione ventricolare sinistra inferiore al 40%,
  2. insufficienza cardiaca sintomatica
  3. età da 75 anni
  4. età 65 anni e oltre con diabete, ipertensione, malattia coronarica.

Cosa è più efficiente e più sicuro?

Entrambi i farmaci hanno dimostrato efficacia clinica e non sono inferiori al warfarin nell'azione antipiastrinica. Per quanto riguarda la differenza nei profili di sicurezza, secondo i risultati degli studi comparativi tra Pradaks e Xarelto, non c'erano differenze statisticamente significative nei rischi:

  • ictus ischemico
  • infarto miocardico acuto,
  • embolia arteriosa / trombosi,
  • e emorragia intracranica.

L'unica differenza nella sicurezza oggi, che è sfavorevole per Xarelto e Pradax, è associata a rischi nei pazienti con fibrillazione atriale (fibrillazione atriale). Secondo una rassegna delle relazioni del 2017, che ha analizzato i rapporti di diversi paesi in Europa e in Asia, l'uso di rivaroxaban è stato associato ad un aumento statisticamente significativo della mortalità nelle persone con fibrillazione atriale rispetto alla terapia con dabigatran. Questi risultati sono in attesa di conferma da studi clinici.

Xarelto o pradaksa che è meglio per la fibrillazione atriale

Confronto tra trombolitici noti: Xarelto e Pradaks

L'accettazione di anticoagulanti è piena di difficoltà, può provocare emorragie di gravità diversa, ematuria. Per evitare conseguenze pericolose, è necessario monitorare regolarmente la capacità di coagulazione del sangue, per valutare la correttezza del trattamento.

Ora i medici prescrivono una nuova generazione di farmaci, consentendo di minimizzare il controllo della coagulazione. Nuovi anticoagulanti vengono rilasciati con un uso relativamente sicuro e bassa probabilità di emorragie pericolose. Ma tra loro differiscono da una grande differenza di prezzo. Pertanto, i pazienti sono interessati a cosa scegliere: Pradaks relativamente economico o Xarelto costoso.

Ksarelto

La casa farmaceutica Bayer ha passato molte ricerche, durante le quali è stata valutata la sua efficacia e sicurezza. I risultati hanno confermato un'incidenza relativamente bassa di effetti avversi e una significativa riduzione degli eventi tromboembolici. Xarelto è registrato in Europa, America, nella CSI.

Composizione e proprietà chimiche

Il principio attivo del farmaco - rivaroxaban, si riferisce agli inibitori del fattore Xa (un componente dell'attivatore della protrombina). Il lattosio è incluso come adiuvante per migliorare la biodisponibilità del farmaco.

Nonostante il basso contenuto della sostanza, le persone con intolleranza al lattosio possono avere problemi durante l'assunzione di Xarelto.

Azione farmacologica

Rivaroxaban riduce la trombina totale inibendo il fattore Xa. Il farmaco inibisce il componente libero e associato alla fibrina dell'attivatore di trombina. Dopo l'ingestione, il sito d'azione principale raggiunge l'80-100% della sostanza attiva. Il peso corporeo praticamente non influenza la concentrazione di Xarelto in plasma, non c'è necessità di aggiustamento di dosaggio.

Indicazioni per l'uso

Xarelto è ben tollerato, è prescritto per:

  • Fibrillazione atriale per la prevenzione dell'ictus.
  • Trombosi venosa profonda
  • PE.
  • Per prevenire il blocco dei vasi dopo le operazioni ortopediche.

Controindicazioni

A causa del rischio di sanguinamento, Xarelto non viene utilizzato dopo un intervento chirurgico, travaglio recente, emorragia intracranica. Anticoagulante non è raccomandato per pazienti di età inferiore ai 18 anni.

Nei pazienti con cirrosi lieve, la concentrazione di rivaroxoban aumenta leggermente. Con moderata attività infiammatoria necrotica, il contenuto della sostanza è quasi raddoppiato rispetto alle persone sane e aumenta la possibilità di sanguinamento. Con cirrosi scompensata, Xarelto è controindicato.

Nei pazienti con insufficienza renale, il contenuto del principio attivo nel sangue aumenta in modo significativo. Ai pazienti con clearance della creatinina pari o inferiore a 15 ml / min non viene prescritto il farmaco.

Rigorose controindicazioni da usare sono: aneurisma vascolare, intolleranza al lattosio, gravidanza, allattamento. Con cautela, Xarelto è prescritto per:

  1. Ipertensione grave
  2. Bronchiectasie.
  3. Ulcera gastrointestinale.
  4. Patologie vascolari del cervello.

Effetti collaterali

L'uso di Xarelto può essere accompagnato da sanguinamento da tessuti e organi. Casi isolati di grave emorragia. Nausea, esacerbazione di malattie gastrointestinali, flatulenza si verificano in circa un quarto dei pazienti.

Affaticamento, dolore al torace, addome superiore, tachicardia, sonnolenza, febbre, secondo gli studi, sono stati registrati in circa il 2% dei pazienti. Più spesso ci sono stati disordini vascolari, anemia, sanguinamento da ferite.

Metodo di utilizzo

Dopo complicati interventi di chirurgia ortopedica, si raccomanda un'assunzione giornaliera di 10 mg di Xarelto per un massimo di cinque settimane per prevenire il tromboembolismo.

Per la prevenzione dell'ictus assumere 20 mg al giorno. In embolia polmonare, trombosi venosa, nelle prime tre settimane, la dose di 30 mg è divisa in due dosi. Se necessario, l'ulteriore dosaggio della terapia è ridotto a 20 mg.

La dose è aggiustata a uno stadio conservativo di disfunzione renale. Il sovradosaggio provoca emorragie interne e sottocutanee. I sorbenti aiutano a ridurre l'assorbibilità del farmaco.

Xarelto non è preso con anticoagulanti. Riduce l'effetto del farmaco Rifampicina, Dexmethasone, farmaci sulla base di Hypericum.

L'uso di Xarelto nella fibrillazione atriale riduce significativamente l'incidenza di ictus, infarto, embolia. Il rischio di complicanze tromboemboliche è inferiore del 33%, secondo i dati della ricerca, rispetto alle persone che ricevono una terapia standard.

Per i pazienti è importante che il medicinale venga preso una volta al giorno senza dieta e monitorando l'INR.

Pradaksa

Il farmaco viene prodotto sotto forma di capsule, usato per prevenire il tromboembolismo e l'ictus. Durante il periodo della terapia anticoagulante, non è necessario il monitoraggio della coagulazione a disagio per i pazienti.

Azione farmacologica

Il principio attivo del dabigatran etexilato, quando introdotto nel corpo, viene trasformato in dabigatran, che inibisce l'attività della trombina, che è libera e associata a un coagulo di fibrina, e il processo di incollaggio delle piastrine.

Componenti ausiliari chimicamente inerti Dimethicone, carragenina e gomma di acacia proteggono la mucosa gastrointestinale, aumentano la capacità dell'intestino di assorbire.

Dopo aver preso la concentrazione massima di dabigatran si ottiene in 30-120 minuti. Biodisponibilità di Pradax 65-75%.

Indicazioni per l'uso

Pradax è prescritto per il trattamento e la prevenzione delle complicanze tromboemboliche in caso di:

  • PE.
  • Trombosi acuta.
  • Stroke.
  • Trombosi ricorrente
  • Dopo complesse operazioni ortopediche.

Pradaksu è usato nella fibrillazione atriale. Il fallimento del ritmo cardiaco durante il flutter atriale interrompe il flusso sanguigno. Il sangue ristagna negli atri, che può portare alla formazione di coaguli e al blocco vascolare.

Controindicazioni

Pradaksa non viene utilizzato per emorragie interne pronunciate, diatesi emorragica, riduzione dell'attività emostatica. Un grande rischio di emorragia si verifica quando si danneggiano le membrane mucose, i tessuti, l'ulcera gastrica nel periodo di esacerbazione, dopo la nascita recente e gli interventi chirurgici.

Pradax è assolutamente controindicato in caso di cirrosi, aneurisma vascolare, insufficienza renale allo stadio terminale, dopo impianto di valvola aortica.

Non prescrivere un anticoagulante durante la gravidanza, l'allattamento, età 18 anni. Terapia anticoagulante con gastrite, infiammazione dell'esofago, endocardite batterica, disturbi vascolari intracerebrali viene effettuata con cautela.

Interazioni farmacologiche

Il rischio di emorragia aumenta quando si usa Pradax con altri anticoagulanti e farmaci che inibiscono l'aggregazione dei globuli rossi.

Un elevato rischio di compromissione dell'emostasi si verifica quando il farmaco viene utilizzato insieme ad inibitori selettivi della ricaptazione di noradrenalina e serotonina, clopidogrel, FANS.

La concentrazione del principio attivo è ridotta Rifampicina, carbamazepina, farmaci contenenti l'erba di San Giovanni.

La probabilità di complicanze emorragiche aumenta con l'uso simultaneo con l'agente antiaritmico Amiodarone.

Pradaks è incompatibile con Itracanazolo, Ciclosporina, Dronedarone, Tacrolimus.

Metodo di utilizzo

  1. Per la prevenzione dell'embolia polmonare, il trattamento della trombosi acuta, 300 mg del farmaco vengono assunti due volte al giorno. La terapia dura sei mesi, in alcuni casi il farmaco si prolunga. La dose raccomandata di Pradax dopo chirurgia ortopedica è di 220 mg.
  2. La terapia per tutta la vita è prescritta a pazienti con fibrillazione atriale. Il medicinale viene preso su 150 mg due volte al giorno. Questa è la dose ottimale che non è ridotta nei pazienti con CRF moderatamente grave.
  3. Con trombosi ricorrenti per prevenire esiti fatali, una dose di 300 mg è divisa in due dosi. La durata del trattamento dipende dai fattori di rischio.
  4. Per una disfunzione renale moderata, si raccomanda una riduzione della dose a 150 mg.
  5. Prima della nomina dei pazienti Pradax con insufficienza renale, è necessario determinare la clearance della creatinina.
  6. Individualmente, il dosaggio è selezionato per i pazienti con massa corporea elevata (da 120 kg). Con un tale peso, l'efficacia di Pradax diminuisce di circa il 20%.
  7. Ai pazienti con un peso inferiore a 50 kg deve essere somministrata la quantità di farmaco secondo le istruzioni, ma periodicamente è necessario controllare il livello di coagulabilità.
  8. All'età di 75 anni prima della nomina di Pradax e durante il periodo di terapia è necessario valutare il funzionamento dei reni, a seconda della situazione, aggiustare la dose.
  9. Il farmaco viene annullato pochi giorni prima dell'intervento.

Effetti collaterali

I disturbi più frequenti che si verificano durante la somministrazione di Pradax sono: dispepsia, nausea, sangue dal naso, anemia, sindrome emorragica della pelle, ematuria.

In rari casi si osservano emartro, reazioni di ipersensibilità, angioedema, orticaria, emorragia e emorragia intracranica, vomito. Altre possibili violazioni:

  • Disfalgiya.
  • La diarrea.
  • Sanguinamento nel tratto digestivo.
  • Ulcerazione della mucosa dello stomaco, intestino, esofago.
  • Ematomi.
  • Emottisi.
  • Riduzione del conteggio delle piastrine.

L'overdose del farmaco può causare emorragie di varia complessità. In opposizione all'effetto anticoagulante, Pradax conduce trasfusioni di sangue o plasma e i diuretici vengono utilizzati per accelerare l'eliminazione.

conclusione

Spesso i pazienti sono interessati a quanto sia efficace Xarelto o il farmaco più economico Pradax, che è meglio in termini di sicurezza. Non c'è alcuna differenza significativa tra i farmaci. Entrambi gli anticoagulanti hanno un basso rischio di sanguinamento quando usati, la stessa efficacia nella prevenzione della trombosi.

Il passaggio da Pradax a Xarelto e viceversa dovrebbe essere discusso con il medico per chiarire il dosaggio. Quando si sostituisce non ci sono complicazioni.

Xarelto e fibrillazione atriale

Xarelto è uno dei farmaci più recenti utilizzati nel trattamento dell'ipertensione e delle aritmie per prevenire le complicazioni. Spesso questo farmaco viene prescritto a pazienti che hanno sviluppato fibrillazione atriale. Questo gruppo di pazienti è indicato per la prevenzione di complicazioni come ictus e tromboembolia. Il vantaggio di Xarelto è che la sua efficacia è stata dimostrata clinicamente.

Ingrediente attivo, sua azione e forma di rilascio

Rivaroxaban è il principale ingrediente attivo di Xarelto. Questa sostanza appartiene al gruppo farmacologico degli anticoagulanti (agenti anti-coagulazione). Il meccanismo della sua azione consiste nel bloccare il fattore X della coagulazione, in conseguenza del quale il sangue inizia a coagulare meno e non si formano coaguli di sangue (coaguli di sangue che ostruiscono il lume dei vasi). In confronto ad altre sostanze anticoagulanti, come il warfarin, il rivaroxaban, è meglio tollerato dai pazienti e ha un numero minore di effetti indesiderati.

Il farmaco "Rivaroxaban" è disponibile in compresse alla dose di 2,5 mg, 10 mg, 15 mg o 20 mg. Il numero di compresse in un pacchetto dipende dal dosaggio del medicinale: 2,5 mg compresse sono disponibili in 14 e 56 pezzi, 10 mg in 10 e 100 compresse, 15 mg in 14 e 42 compresse, 20 mg in 28 e 100 pezzi in un pacchetto. Inoltre, la composizione del farmaco include speciali sostanze formanti che forniscono al farmaco un aspetto e una conservazione adeguati.

Torna al sommario

Indicazioni e controindicazioni all'uso di "Xarelto" da fibrillazione atriale

Si raccomanda l'uso di Xarelto nei seguenti casi di profilassi:

  • tromboembolia durante la chirurgia protesica delle articolazioni dell'anca o del ginocchio;
  • ictus ed embolia nella fibrillazione atriale (fibrillazione atriale);
  • aterotrombosi in pazienti con sindrome coronarica acuta.
  • nel trattamento della trombosi venosa profonda degli arti inferiori;
  • per scopi profilattici e terapeutici nello sviluppo di embolia polmonare (embolia polmonare).

Xarelto è controindicato per l'uso nelle seguenti situazioni:

  • intolleranza personale a rivaroxaban o altri componenti del farmaco;
  • perdita di sangue attiva;
  • una condizione che è accompagnata da un aumentato rischio di sanguinamento;
  • malattia del fegato con alto rischio di emorragia;
  • il periodo di gravidanza e allattamento al seno;
  • età fino a 18 anni.
Torna al sommario

Come prendere il farmaco?

Il dosaggio raccomandato per la fibrillazione atriale "Xarelto" è 10 mg. Il farmaco viene assunto una volta al giorno. A seconda della natura della patologia, la durata dell'uso di questo farmaco varia da 2 a 5 settimane. Si consiglia di bere il farmaco 15-20 minuti prima del pasto o durante esso. È meglio prendere la medicina allo stesso tempo.

A seconda della presenza o dell'assenza di comorbidità, il medico può aggiustare il dosaggio per ciascun paziente individualmente.

Torna al sommario

Effetti indesiderati

Se Xarelto viene assunto per un lungo periodo, i seguenti effetti indesiderati possono manifestarsi nei pazienti:

  • sanguinamento (nasale, gastrointestinale, occhi e altri);
  • anemia, trombocitopenia;
  • vertigini, mal di testa;
  • reazioni allergiche;
  • tachicardia, perdita di carico;
  • disturbi dispeptici, cambiamenti nella frequenza e nella consistenza delle feci;
  • dolori articolari;
  • disfunzione renale.
Torna al sommario

Analoghi "Xarelto"

Farmaci simili contengono lo stesso principio attivo, ma si differenziano per produttore, nome commerciale, prezzo e qualità. Il farmaco "Xarelto" non ha analoghi completi. Altri farmaci anticoagulanti, come Pradax, Warfarin Nicomed, sono suggeriti per la fibrillazione atriale, ma differiscono per effetto e composizione. La migliore opzione di trattamento viene scelta dal medico individualmente, tenendo conto delle peculiarità delle condizioni del paziente, pertanto, non è consigliabile scegliere e sostituire i farmaci da soli.

Sostituto di Pradaksa: che è meglio scegliere un generico

Pradaksa - anticoagulante, che è disponibile in capsule, oblunghe. Il principio attivo è dabigatran etexilato: 75, 110 o 150 mg in ciascuna capsula.

Indicazioni per l'uso di questo farmaco è la prevenzione del tromboembolismo venoso in pazienti sottoposti a vari interventi chirurgici sul sistema muscolo-scheletrico.

Senza l'uso di Pradax, l'insorgenza di embolia polmonare è inevitabile, ma bisogna essere consapevoli che il minimo sovradosaggio o una violazione del corso del trattamento possono portare a gravi conseguenze.

È necessario sottolineare che la nomina di Pradax è possibile solo dopo aver consultato un chirurgo vascolare (lo stesso è vero per tutti gli analoghi di questo farmaco). Il fatto è che questi sono farmaci molto gravi che hanno molte controindicazioni e effetti collaterali indesiderati.

Medicine - analoghi di Pradaksa

Qui verranno considerati i migliori farmaci della serie di anticoagulanti, che, se necessario, possono essere utilizzati al posto di Pradax senza timori per la salute. Il loro prezzo è in genere un po 'più basso (si noti che è necessario considerare il prezzo in base al dosaggio). Quindi, che tipo di analoghi ha Pradax e in quali situazioni è possibile una sostituzione adeguata?

Warfarin - anticoagulante russo

La medicina di Warfarin è un analogo della produzione nazionale (generica), ci sono 50 o 100 pezzi di compresse cilindriche in un pacco. L'effetto di questo strumento non è diverso dall'azione di Pradax, ma l'elenco delle condizioni sotto le quali è possibile utilizzarlo è molto più ampio. Il warfarin della produzione russa può essere utilizzato per l'embolia polmonare, l'insufficienza cerebrovascolare acuta, la trombosi venosa ricorrente e acuta.

L'effetto farmacologico è realizzato a causa della sostanza biochimicamente attiva (in altre parole - la sostanza attiva), che riduce l'intensità della coagulazione del sangue.

Controindicazioni al suo utilizzo sono la presenza di emorragia acuta, ipertensione arteriosa, insufficienza epatica e renale, infarto cerebrale, accompagnata da una svolta della parete vascolare con conseguente emorragia. Non è esclusa la possibilità di vari effetti collaterali indesiderati, tra cui il dolore addominale del carattere parossistico, l'infiammazione dei glomeruli renali e varie vasculiti.

Nonostante tutto ciò, il Warfarin tra i pazienti domestici è diventato più popolare di Pradaks. Molto probabilmente, questo è dovuto ad una combinazione più ottimale di prezzo e qualità (ancora una volta, se consideriamo rispetto ad altri anticoagulanti prodotti a livello nazionale, qualsiasi controparte straniera sarà molto più sicura ed efficiente, quindi i medici non sono invitati a sostituire Pradax con Warfarin nella maggior parte dei casi). Il sostituto più economico disponibile è Warfarin da 70 a 100 rubli.

Elikvis

La medicina Eliquis è un anticoagulante sotto forma di pillola, la cui sostanza biochimicamente attiva è una sostanza chiamata apixaban, un degno sostituto di Pradaxa. Il prezzo di queste pillole inizia da 785 rubli.

Sotto la sua influenza, il verificarsi e l'aumento delle dimensioni dei coaguli di sangue è impedito, il loro numero diminuisce. In termini del suo effetto farmacologico, il farmaco è simile a Pradaxo, anche se gli ingredienti attivi sono in qualche modo diversi. Indicazioni e controindicazioni sono identiche. Il calendario e la durata del ricovero sono determinati dalla diagnosi (gravità della condizione e presenza di patologia concomitante). Per prevenire l'insorgenza di embolia polmonare, è necessario bere il farmaco 5 mg al giorno per 6 mesi.

Nella pratica pediatrica, lo strumento non viene utilizzato, inoltre, la controindicazione assoluta al suo appuntamento è la gravidanza. L'uso combinato con ketoconazolo, destrano ed eparina è indesiderabile. Tra gli effetti collaterali indesiderati, il più delle volte c'è la sindrome dispeptica e una diminuzione della concentrazione di emoglobina nel sangue.

Xarelto: importazione generica

Il farmaco Xarelto è un anticoagulante compresse prodotto in Germania, un analogo di Pradax. Con la sua azione, questo rimedio non differisce da Pradax, tuttavia, la sostanza biochimicamente attiva è diversa (Xarelto contiene rivaroxaban).

Il prezzo è più alto (da 1300 rubli), ma non di molto, quindi il paziente che sostituisce questi farmaci, in generale, non guadagna nulla in termini di costi. Il farmaco viene assorbito nel più breve tempo possibile, quasi mai interagisce con altri farmaci.

Utilizzato per la prevenzione dell'insufficienza cerebrovascolare acuta in pazienti con fibrillazione atriale. Xarelto è necessario nella prevenzione del tromboembolismo venoso e sistemico dopo l'intervento chirurgico sugli organi dell'apparato muscolo-scheletrico.

Controindicazioni al suo utilizzo sono insufficienza epatica e sanguinamento dello stomaco. In nessun caso l'assunzione di alcool deve essere effettuata durante l'assunzione di questo farmaco.

È necessario focalizzare l'attenzione sul fatto che gli anticoagulanti sono un tale gruppo di farmaci, da cui dipende direttamente la vita di una persona malata. In questa situazione, non vi è alcun motivo per agire sulla base del principio di scelta della droga di bilancio stessa.

Allo stesso modo, non dovresti concentrarti sul successo di altri pazienti che assumono questo o quel farmaco - solo il medico curante può conoscere tutte le caratteristiche del corpo di una persona malata e scegliere i mezzi che sarebbero adatti alla sua situazione.

Inoltre, si noti che oggi non esiste un solo Analogo Pradax, che avrebbe una composizione completamente identica. Sì, le molecole agiscono in modo simile, l'effetto clinico è simile, ma il dosaggio deve essere calcolato separatamente in ciascun caso.

Opinione dissenziente

Sostituire il farmaco a un prezzo inferiore - per quanto è giustificato?

Per quanto riguarda la politica dei prezzi e la possibilità di sostituire Paradax Warfarin. Questo farmaco è il più antico anticoagulante, che, ovviamente, è in qualche modo più economico delle sue controparti estere, ma ha molte più controindicazioni ed effetti collaterali indesiderati.

Comprendere correttamente, gli anticoagulanti non sono i farmaci che possono essere salvati, in quanto l'uso di farmaci più economici comporta la necessità di studiare il sistema di coagulazione del sangue e misurare il livello di pressione venosa centrale, che è molto più costoso. Eppure - il farmaco Warfarin può portare a un sanguinamento massiccio, e spesso si apre all'interno del corpo, che è estremamente indesiderabile e sfavorevole in termini di prognosi.

Quando si usa il warfarin, è indispensabile seguire una dieta, poiché l'efficacia di questo farmaco è determinata dalla concentrazione di vitamina K nel corpo.

È contenuta in alcuni prodotti (principalmente in verde), in modo che durante il corso del trattamento con warfarin, è necessario, insieme al medico, fare un menù per te, tenendo conto di indicazioni e preferenze gastronomiche. Nessuna vitamina o supplemento dietetico - nessun beneficio da loro, e il danno può essere enorme.

Pradaksa (Dabigatran)

Tabella delle forme di rilascio e prezzi

Risposte dell'autore del sito a domande comuni

Pradaksa per fibrillazione atriale (fibrillazione atriale)

Pradaksa - istruzioni per l'uso (riassunto)

Ci sono controindicazioni Consultare un medico

Attualmente, gli analoghi (generici) del farmaco NON SONO IN VENDITA!

Rappresentanti della stessa classe: Xarelto, Eliquis.

Farmaci contenenti Dabigatran etexilato (Dabigatran etexilato, codice ATX (ATC) B01AE07):

Nomi commerciali all'estero (estero) - Pradax, Prazaxa.

Altri farmaci per la prevenzione e il trattamento della trombosi

Tutti i farmaci utilizzati in cardiologia

Fai una domanda o lascia una recensione sulla medicina

Quale generico è meglio?

Risposte dell'autore del sito a domande tipiche:

Dopo l'ictus ischemico, che è meglio prendere - Xarelto o Pradax?

Entrambi i farmaci possono essere utilizzati per la prevenzione dell'ictus ischemico nella fibrillazione atriale (fibrillazione atriale) solo nel caso di una forma NON VALVOLA della malattia (cioè senza una pronunciata lesione reumatica delle valvole o senza una valvola cardiaca artificiale). A mio parere, Xarelto ad un prezzo ragionevole ha alcuni vantaggi.

In primo luogo, Xarelto 20 mg viene applicato una volta al giorno, di solito al mattino. È semplicemente più conveniente e consente, se necessario, piccoli interventi chirurgici (ad esempio, l'estrazione dei denti) semplicemente saltare la ricezione di una pillola al mattino, rimuovere il dente e prendere la pillola persa la sera.

Inoltre, Xarelto sembra avere effetti meno dannosi sul tratto gastrointestinale.

Pradaksa (Dabigatran) con fibrillazione atriale (fibrillazione atriale):

(Citazione delle linee guida ESC (European Society of Cardiology) per la fibrillazione atriale 2010, tradotte dall'autore del sito.)

Clausola 4.1.2.5: Ricerca sulle nuove sostanze

Diversi nuovi farmaci anticoagulanti sviluppati per la prevenzione dell'ictus in caso di fibrillazione atriale sono disponibili in due classi: inibitori diretti della trombina diretta (per esempio, dabigatran etexilato e AZD0837) e inibitori del fattore di coagulazione Xa orale (rivaroxaban, apixaban, edoxaban, betrixaban, YM150 e così via). )..

In uno studio randomizzato sulla terapia anticoagulante a lungo termine con dabigatran etexilato (RE-LY), dabigatran alla dose di 110 mg due volte al giorno non era inferiore all'AVK (antagonisti della vitamina K) nella prevenzione dell'ictus e dell'embolia sistemica con un tasso di sanguinamento inferiore e dabigatran ad una dose di 150 mg due volte al giorno ha mostrato un livello inferiore di ictus ed embolia sistemica con una frequenza simile di sanguinamento grande, rispetto all'AVK (antagonisti della vitamina K).

Pradaksa (Dabigatran) - istruzioni ufficiali per l'uso. Il farmaco è una prescrizione, le informazioni sono destinate solo agli operatori sanitari!

Gruppo clinico-farmacologico:

Anticoagulante. Inibitore diretto della trombina

Azione farmacologica

Anticoagulante. Inibitore diretto della trombina. Dabigatran etexilato è un profarmaco a basso peso molecolare che non ha attività farmacologica. Dopo l'ingestione, viene rapidamente assorbito e convertito in dabigatran mediante idrolisi catalizzata da esterasi.

Dabigatran è un inibitore diretto attivo, competitivo e reversibile della trombina e ha un effetto principalmente nel plasma.

Poiché la trombina (serina proteasi) converte il fibrinogeno in fibrina durante il processo a cascata della coagulazione, l'inibizione della sua attività impedisce la formazione di un trombo. Dabigatran inibisce la trombina libera, la trombina legante la fibrina e l'aggregazione piastrinica riconosciuta dalla trombina.

In vivo ed ex vivo in studi su animali che utilizzano vari modelli di trombosi, l'efficacia antitrombotica e l'attività anticoagulante di dabigatran dopo somministrazione endovenosa e dabigatran etexilato dopo somministrazione orale sono stati dimostrati.

È stata rilevata una stretta correlazione tra la concentrazione di dabigatran nel plasma e la gravità dell'effetto anticoagulante. Dabigatran allunga il tempo di tromboplastina parziale attivata (APTT).

farmacocinetica

Dopo l'assunzione del farmaco, il profilo farmacocinetico di dabigatran nel plasma sanguigno di volontari sani è caratterizzato da un rapido aumento della concentrazione plasmatica con raggiungimento della Cmax entro 0,5-2 ore.

Dopo aver raggiunto la Cmax, le concentrazioni plasmatiche di dabigatran diminuiscono in modo bieponenziale, le medie T1 / 2 finali di circa 14-17 ore nei giovani e 12-14 ore negli anziani. T1 / 2 non dipende da una dose. La Cmax e l'AUC variano in proporzione alla dose. Il cibo non influenza la biodisponibilità di dabigatran etexilato, tuttavia, il Tmax rallenta di 2 ore.

La biodisponibilità assoluta di dabigatran è del 6,5% circa.

In uno studio sull'assorbimento di dabigatran etexilato, 1-3 ore dopo il trattamento chirurgico, l'assorbimento è stato rallentato rispetto ai volontari sani. Rivelato un aumento regolare dell'AUC senza la comparsa di Cmax nel plasma. Maxma è stato osservato da 6 ore dopo la somministrazione o 7-9 ore dopo l'intervento chirurgico. Va notato che fattori come l'anestesia, la paresi del tratto gastrointestinale e la chirurgia possono essere importanti nel rallentare l'assorbimento, indipendentemente dalla forma di droga del farmaco. In un altro studio, è stato dimostrato che l'assorbimento lento o l'assorbimento ritardato di solito si osservano solo il giorno dell'intervento. Nei giorni successivi, l'assorbimento di dabigatran si verifica rapidamente, raggiungendo Cmax 2 ore dopo l'ingestione.

La bassa capacità (34-35%) del legame di dabigatran alle proteine ​​plasmatiche umane è stata stabilita indipendentemente dalla concentrazione del farmaco. Vd dabigatran è di 60-70 litri e supera il volume del contenuto totale di acqua nel corpo, il che indica una distribuzione moderata di dabigatran nei tessuti.

Metabolismo ed escrezione

Dopo l'ingestione di dabigatran, etexilato viene rapidamente e completamente convertito in dabigatran, che è la forma attiva nel plasma. La principale via metabolica di dabigatran etexilato è l'idrolisi catalizzata da esterasi e si verifica la sua conversione nel metabolita attivo dabigatran.

Quando si coniugano dabigatran, si formano 4 isomeri di acilglucuronidi farmacologicamente attivi: 1-O, 2-O, 3-O, 4-O, ciascuno dei quali è inferiore al 10% del contenuto totale di dabigatran nel plasma. Tracce di altri metaboliti si trovano solo quando si utilizzano metodi analitici altamente sensibili.

Il metabolismo e l'eliminazione di dabigatran sono stati studiati in volontari sani (maschi) dopo una singola iniezione endovenosa di dabigatran marcato radioattivo. La rimozione del farmaco avveniva principalmente attraverso i reni (85%) in forma invariata. L'escrezione con le feci era circa il 6% della dose iniettata. Entro 168 ore dopo la somministrazione del farmaco, l'eliminazione della radioattività totale è stata dell'88-94% della dose utilizzata.

Farmacocinetica in situazioni cliniche speciali

In volontari con disfunzione renale moderata (CK 30-50 ml / min), il valore AUC di dabigatran dopo somministrazione orale è stato 2,7 volte maggiore rispetto a quello studiato con normale funzionalità renale. In caso di grave insufficienza renale (CC 10-30 ml / min), il valore AUC di dabigatran e T1 / 2 è aumentato di 6 e 2 volte, rispettivamente, rispetto ai pazienti senza insufficienza renale.

Rispetto ai giovani, nei pazienti anziani il valore di AUC e Сmax è aumentato del 40-60% e del 25%, rispettivamente. Negli studi sulla popolazione di farmacocinetica con la partecipazione di pazienti anziani fino a 88 anni di età, è stato stabilito che con la somministrazione ripetuta di dabigatran, il suo contenuto nel corpo è aumentato. I cambiamenti osservati sono correlati al declino correlato all'età nella clearance della creatinina.

In 12 pazienti con insufficienza epatica moderata (classe B sulla scala di Child-Pugh) non vi è stato alcun cambiamento nel contenuto di dabigatran rispetto al controllo.

Negli studi di farmacocinetica di popolazione, i parametri farmacocinetici sono stati valutati in pazienti con un peso corporeo da 48 a 120 kg. Il peso corporeo ha avuto scarso effetto sulla clearance plasmatica di dabigatran. Il suo contenuto nel corpo era più alto nei pazienti con bassa massa corporea. Nei pazienti con un peso corporeo superiore a 120 kg, è stata osservata una diminuzione dell'efficacia del farmaco di circa il 20% e, con un peso corporeo di 48 kg, un aumento di circa il 25% rispetto ai pazienti con un peso corporeo medio.

Negli studi clinici della fase 3, non vi sono state differenze nell'efficacia e nella sicurezza di Pradax® negli uomini e nelle donne. Nelle donne, l'effetto del farmaco era superiore del 40-50% rispetto agli uomini, ma non era richiesto un cambio di dose.

Uno studio comparativo sulla farmacocinetica di dabigatran in europei e giapponesi dopo un uso singolo e ripetuto del farmaco nei gruppi etnici studiati non ha mostrato cambiamenti clinicamente significativi. Non sono stati condotti studi di farmacocinetica su persone della razza negroide.

Indicazioni per l'uso del farmaco PRADAXA®

  • prevenzione del tromboembolismo venoso nei pazienti dopo interventi ortopedici.

Regime di dosaggio

Il farmaco è prescritto all'interno.

Gli adulti per la prevenzione del tromboembolismo venoso (BT) in pazienti sottoposti a chirurgia ortopedica, la dose raccomandata è di 220 mg al giorno una volta (2 capsule da 110 mg ciascuna).

Nei pazienti con insufficienza renale moderata, il rischio di sanguinamento è aumentato, la dose raccomandata è 150 mg al giorno una volta (2 capsule, 75 mg ciascuna).

Per la prevenzione della VT dopo l'artroplastica del ginocchio, il trattamento deve iniziare 1-4 ore dopo che l'operazione è stata completata con una dose di 110 mg, seguita dall'aumento della dose a 220 mg al giorno una volta durante i successivi 10 giorni. Se non si raggiunge l'emostasi, il trattamento deve essere posticipato. Se il trattamento non è iniziato il giorno dell'intervento, la terapia deve essere iniziata con una dose di 220 mg al giorno una volta.

Per la prevenzione della VT dopo artroplastica dell'anca, il trattamento deve essere iniziato 1-4 ore dopo il completamento dell'operazione con una dose di 110 mg, seguita dall'aumento della dose a 220 mg al giorno una volta durante i successivi 28-35 giorni. Se non si raggiunge l'emostasi, il trattamento deve essere posticipato. Se il trattamento non è iniziato il giorno dell'intervento, la terapia deve essere iniziata con una dose di 220 mg al giorno una volta.

I pazienti con grave disfunzione epatica (classe B e C sulla scala Child-Pugh) o con malattie epatiche che possono avere un effetto sulla sopravvivenza o con un aumento di oltre 2 volte del VGN degli enzimi epatici sono stati esclusi dagli studi clinici. A questo proposito, l'uso di Pradax in questa categoria di pazienti non è raccomandato.

Dopo la somministrazione di i / v, l'85% di dabigatran viene escreto attraverso i reni. Nei pazienti con insufficienza renale moderata (CC 30-50 ml / min) esiste un alto rischio di sanguinamento. In tali pazienti, la dose deve essere ridotta a 150 mg al giorno.

La clearance della creatinina è determinata dalla formula di Cockroft:

QC (ml / min) = (140 anni) X peso corporeo (kg) / 72 x creatinina sierica (mg / dL)

Per le donne, 0,85 x valori QC per gli uomini.

Non ci sono dati sull'uso del farmaco in pazienti con insufficienza renale grave (CC inferiore a 30 ml / min). L'uso del farmaco Pradaksa® in questa categoria di pazienti non è raccomandato.

Dabigatran viene visualizzato durante la dialisi. Sono stati condotti studi clinici in questi pazienti.

L'esperienza d'uso nei pazienti anziani di età superiore ai 75 anni è limitata. La dose raccomandata è 150 mg al giorno una volta. Nel condurre studi di farmacocinetica in pazienti anziani che hanno ridotto la funzione renale con l'età, è stato riscontrato un aumento del contenuto del farmaco nel corpo. La dose del farmaco deve essere calcolata allo stesso modo dei pazienti con funzionalità renale compromessa.

La transizione dal trattamento con dabigatran etexilato a somministrazione parenterale di anticoagulanti deve essere effettuata 24 ore dopo l'ultima dose di Pradax.

Passaggio dalla somministrazione parenterale di anticoagulanti a Pradax: nessun dato, pertanto, non è consigliabile iniziare la terapia con Pradax prima della somministrazione programmata di una dose regolare di anticoagulante parenterale.

Condizioni d'uso del farmaco

1. Per rimuovere le capsule dal blister, staccare la pellicola.

2. Non schiacciare le capsule attraverso il foglio.

3. Rimuovere la pellicola in modo che sia conveniente rimuovere le capsule.

Le capsule devono essere assunte con acqua, prese con il cibo o a stomaco vuoto.

Effetti collaterali

In studi controllati, alcuni pazienti hanno ricevuto il farmaco a 150-220 mg al giorno, meno di 150 mg al giorno e alcuni - oltre 220 mg al giorno.

Possibile sanguinamento di qualsiasi localizzazione. Il sanguinamento esteso è raro. Lo sviluppo di reazioni indesiderate è stato simile alle reazioni nel caso dell'uso di enoxaparina sodica.

Dal sistema ematopoietico: anemia, trombocitopenia.

Da parte del sistema di coagulazione del sangue: ematoma, sanguinamento delle ferite, sanguinamento dal naso, sanguinamento gastrointestinale, sanguinamento dal retto, sanguinamento emorroidario, sindrome emorragica della pelle, emartro, ematuria.

Da parte dell'apparato digerente: alterazione della funzionalità epatica, aumento dell'attività delle transaminasi epatiche, iperbilirubinemia.

Dagli indicatori di laboratorio: una diminuzione dell'emoglobina e dell'ematocrito

Reazioni locali: sanguinamento dal sito di iniezione, sanguinamento dal sito di iniezione del catetere.

Complicanze associate alle procedure e interventi chirurgici: sanguinamento dalla ferita, ematoma dopo le procedure, sanguinamento dopo le procedure, anemia post-operatoria, ematoma post-traumatico, secrezione di sangue dopo le procedure, sanguinamento dal sito di incisione, drenaggio dopo la procedura, drenaggio della ferita.

La frequenza delle reazioni indesiderate osservate durante l'assunzione di dabigatran etexilato non ha superato la gamma della frequenza delle reazioni indesiderate che si sviluppano quando si usa enoxaparina sodica.

Controindicazioni all'uso del farmaco PRADAXA®

  • insufficienza renale grave (CC inferiore a 30 ml / min);
  • disturbi emorragici, diatesi emorragica, compromissione spontanea o farmacologica dell'emostasi;
  • sanguinamento attivo clinicamente significativo;
  • disfunzione epatica e malattia del fegato che possono influire sulla sopravvivenza;
  • somministrazione simultanea di chinidina;
  • danno d'organo a seguito di sanguinamento clinicamente significativo, compreso l'ictus emorragico nei 6 mesi precedenti l'inizio della terapia;
  • età inferiore a 18 anni;
  • nota ipersensibilità a dabigatran o dabigatran etexilato o ad uno degli eccipienti.

Uso di PRADAXA® durante la gravidanza e l'allattamento

Negli studi sperimentali su animali è stata identificata la tossicità riproduttiva. I dati clinici sull'uso di dabigatran etexilato durante la gravidanza non sono disponibili. Il potenziale rischio per l'uomo non è noto.

Le donne in età riproduttiva devono evitare la gravidanza durante il trattamento con Pradax. In gravidanza, l'uso di dabigatran etexilato non è raccomandato, tranne nei casi in cui i benefici attesi superano il possibile rischio.

Nel caso di dabigatran etexilato, l'allattamento al seno deve essere interrotto. I dati clinici sull'uso del farmaco durante l'allattamento non sono disponibili.

Domanda di violazioni del fegato

I pazienti con grave disfunzione epatica (classe B e C sulla scala Child-Pugh) o con malattie epatiche che possono avere un effetto sulla sopravvivenza o con un aumento di oltre 2 volte del VGN degli enzimi epatici sono stati esclusi dagli studi clinici. A questo proposito, l'uso di Pradax in questi pazienti non è raccomandato.

Domanda di violazioni della funzione renale

Dopo la somministrazione i.v., l'85% di dabigatran viene eliminato attraverso i reni.I pazienti con insufficienza renale moderata (CC 30-50 ml / min) hanno un alto rischio di sanguinamento. In tali pazienti, la dose deve essere ridotta a 150 mg al giorno.

La clearance della creatinina è determinata dalla formula di Cockroft:

QC (ml / min) = (140 anni) X peso corporeo (kg) / 72 x creatinina sierica (mg / dL)

Per le donne, 0,85 x valori QC per gli uomini.

Non ci sono dati sull'uso del farmaco in pazienti con insufficienza renale grave (CC inferiore a 30 ml / min). L'uso del farmaco Pradaksa® in questa categoria di pazienti non è raccomandato.

Dabigatran viene visualizzato durante la dialisi. Sono stati condotti studi clinici in questi pazienti.

Istruzioni speciali

L'eparina non frazionata può essere applicata per mantenere il funzionamento del catetere venoso o arterioso centrale.

Non deve essere usato contemporaneamente con eparina non frazionata Pradaksa® o suoi derivati, eparina a basso peso molecolare, fondaparinux sodico, desirudina, agenti trombolitici, antagonisti del recettore GPIIb / IIIa, clopidogrel, ticlopidina, destrano, sulfinpirazone e antagonisti della vitamina K.

L'uso combinato di Pradax nelle dosi raccomandate per il trattamento della trombosi venosa profonda e dell'acido acetilsalicilico in dosi di 75-320 mg aumenta il rischio di sanguinamento. Prove di un aumentato rischio di sanguinamento associato a dabigatran quando assumono Pradaksa nella dose raccomandata, i pazienti che ricevono piccole dosi di acido acetilsalicilico per prevenire le malattie cardiovascolari non sono disponibili. Tuttavia, le informazioni disponibili sono limitate, pertanto, con l'uso combinato dell'acido acetilsalicilico in una dose bassa e Pradax, è necessario monitorare le condizioni dei pazienti al fine di diagnosticare tempestivamente il sanguinamento.

L'osservazione attenta (per i sintomi di sanguinamento o anemia) deve essere eseguita nei casi in cui si possa aumentare il rischio di sviluppare complicanze emorragiche:

  • una recente biopsia o lesione;
  • l'uso di farmaci che aumentano il rischio di complicanze emorragiche;
  • combinazione di Pradax con farmaci che agiscono sull'emostasi o sui processi di coagulazione;
  • endocardite batterica.

La nomina di un FANS per un breve periodo di tempo in associazione con Pradax con una catena di analgesici dopo l'intervento chirurgico non aumenta il rischio di sanguinamento. Vi sono dati limitati sull'assunzione sistematica di FANS con T1 / 2 in meno di 12 ore in associazione con Pradaksa e non vi sono prove di un aumento del rischio di sanguinamento.

Conducendo studi di farmacocinetica, è stato dimostrato che in pazienti con ridotta funzionalità renale, incl. associato con l'età, c'è stato un aumento dell'efficacia del farmaco. Nei pazienti con funzionalità renale moderatamente ridotta (CC 30-50 ml / min), si raccomanda di ridurre la dose giornaliera a 150 mg al giorno. Pradaksa è controindicato nei pazienti con disfunzione renale grave (CC

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

A causa di ciò che ci sono punti sulle gambe come gli ematomi e come eliminarli

Quando il corpo fallisce nel lavoro di qualsiasi organo interno, dà un allarme sotto forma di manifestazioni cliniche. La comparsa di macchie simili a lividi sulle gambe è uno di questi sintomi.

Cause, sintomi di gonfiore delle gambe, come rimuovere?

Cos'è il gonfiore delle gambe?L'edema alle gambe è il trabocco delle cellule e lo spazio intercellulare dei tessuti muscolari delle gambe con fluido.