La sclerosi dei piedi è un analogo sicuro alla loro rimozione.

Autore dell'articolo: Victoria Stoyanova, medico di II categoria, responsabile del laboratorio presso il centro di diagnosi e trattamento (2015-2016).

Da questo articolo imparerai: cosa è indurente, perché abbiamo bisogno di questa procedura, di come viene eseguita. Indicazioni, controindicazioni, risultati di utilizzo.

Durante l'indurimento, i farmaci vengono iniettati nella vena, causando il restringimento della nave e la crescita eccessiva del tessuto cicatriziale. Tale manipolazione viene effettuata negli stessi casi della rimozione della nave, ma l'indurimento non richiede un'incisione: la vena malata si attacca semplicemente, si sovrasta con il tessuto connettivo e cessa di funzionare.

Con questa procedura, è possibile rimuovere le vene nelle gambe e nelle braccia, così come i nodi vascolari nell'ano. La procedura viene eseguita da un flebologo o proctologo.

Indicazioni per la scleroterapia

La procedura è richiesta per tali malattie:

  1. vene varicose;
  2. emangioma (tumore costituito da vasi sanguigni);
  3. emorroidi.

Il più delle volte, la procedura di indurimento viene eseguita per le vene delle gambe, dal momento che questa procedura è più efficace per le vene varicose. Nelle emorroidi, è usato solo nelle prime fasi. In tutti i casi, il meccanismo della procedura è lo stesso.

Di solito, sono necessarie diverse sedute di scleroterapia per il trattamento della malattia, quindi il trattamento viene eseguito in un corso.

Tre tipi di procedura

  1. Mikrosklerozirovanie. Utilizzato per il trattamento delle vene varicose nelle prime fasi - per rimuovere i difetti minori ("stelle" vascolari).
  2. Ehosklerozirovanie. È usato se è necessario introdurre il farmaco nelle vene profonde o per eliminare una grande griglia varicosa sulle gambe. Tale variante prevede la scansione duplex delle vene contemporaneamente all'introduzione del farmaco, grazie alla quale il medico controlla completamente il processo e vede chiaramente i vasi in cui è inserito l'ago.
  3. Scleroterapia a schiuma. Questa è una variazione con l'uso di una nuova generazione di farmaci sclerosanti, che, a contatto con l'aria, possono trasformarsi in schiuma. La loro efficacia è maggiore grazie al miglior contatto con la superficie interna della vena. Questo tipo di indurimento è indicato per il trattamento di grandi vene, per il restringimento dei quali i farmaci convenzionali possono essere inefficaci.

Preparazione per la procedura e la sua procedura

  • Avvisare il medico in anticipo se si stanno assumendo farmaci. Ciò è particolarmente vero per i farmaci ormonali, antinfiammatori, venosi e altri per il sistema cardiovascolare. Assicurati anche di dirmi se sei allergico a qualsiasi farmaco.
  • Per due giorni prima di eseguire la scleroterapia, astenersi dal fumare e assumere alcolici. Anche in questo momento non è possibile effettuare la rimozione dei peli, utilizzare creme, lozioni e altri prodotti cosmetici per le gambe.
  • C'è un'ultima volta prima che una sessione di trattamento possa durare 2-3 ore.
  • Prima di andare alla procedura, fare una doccia per mantenere i piedi puliti.
  • Prendi con te bendaggi elastici o calze a compressione: è necessario indossarli dopo l'indurimento. Se stai usando bende elastiche, per proteggerle, indossa leggings stretti.

La procedura in sé non dura a lungo. A seconda dell'area della zona interessata, il medico avrà bisogno di 10 a 20 minuti.

Tutto è molto semplice:

  1. Ti togli i vestiti dai piedi.
  2. Sdraiati sul divano.
  3. Il medico esamina attentamente l'area interessata e durante l'ekhosklerozirovanii esegue la scansione duplex dei vasi sanguigni mediante un apparecchio ad ultrasuoni.
  4. Quindi il medico inizia a sclerosare direttamente le vene. Inietta la quantità necessaria di farmaco sclerosante nella vena irritata usando un ago sottile.
  5. Da 2 a 10 iniezioni vengono effettuate in una sessione di scleroterapia.
  6. Subito dopo la procedura, dovresti indossare calze a compressione.

A seconda di quanto siano pronunciate le variazioni varicose, potrebbe essere necessario da 2 a 6 sedute di scleroterapia. Si tengono non più di una volta in 7 giorni. Pertanto, la durata dell'intero corso del trattamento sarà di 1-5 settimane.

Durante questo periodo, osserva le seguenti regole:

  • indossare le calze a compressione 24 ore al giorno per 7 giorni dopo ogni sessione (il medico consiglierà di indossarle per altri 1-3 mesi dopo l'ultima sessione, ma ora puoi toglierle di notte);
  • non fumare o bere alcolici;
  • prendere tutti i farmaci prescritti da un medico (venotonic, angioprotectors, ecc.);
  • non eseguire procedure cosmetiche che possono causare irritazione della pelle (rimozione dei peli, avvolgimento, maschere), evitare il contatto del sito di iniezione con acqua, non massaggiare le gambe;
  • Non fare una doccia o un bagno troppo caldi;
  • astenersi dall'esercizio e dal sollevamento pesi;
  • non mentire tutto il giorno - le passeggiate moderate sono obbligatorie;
  • Consultare il proprio medico in caso di malessere.
Regole che devono essere seguite nel corso della scleroterapia

Per sei mesi dopo l'indurimento, vedi un flebologo ogni pochi mesi.

Quanto velocemente arriverà l'effetto?

Esternamente, il risultato del trattamento può non apparire immediatamente, ma dopo 0,5-2 mesi dopo la terapia. La sclerosi delle vene delle gambe aiuterà a liberarsi completamente dalle brutte manifestazioni delle malattie venose (asterischi, reti vascolari) e migliorare la circolazione sanguigna negli arti inferiori, rendendo così più facile camminare e salire le scale; puoi anche frequentare corsi di fitness, che è controindicato nelle vene varicose gravi.

Lo stesso vale per il trattamento delle emorroidi con scleroterapia - i linfonodi si dissolvono dopo 2-8 settimane.

Inoltre, il medico scriverà ulteriori raccomandazioni sulla prevenzione della recidiva della malattia. Se non ti conformi a loro, la malattia può tornare in 5-7 anni.

Effetti collaterali e complicazioni

Di solito l'indurimento delle vene non è una procedura molto dolorosa. In base al livello di dolore, può essere confrontato con qualsiasi altra iniezione, è accompagnato da una leggera sensazione di bruciore al momento della somministrazione del farmaco.

  • A volte dopo la procedura c'è una lieve indisposizione, la temperatura sale (fino a 37-38), si verificano vertigini. Se ha effetti collaterali del genere, informi il medico. Se non si sente bene per molto tempo, la successiva sessione di scleroterapia viene posticipata di diverse settimane.
  • Se le gambe non sono correttamente fasciate, può verificarsi un forte gonfiore. In questo caso, le bende vengono rimosse e protette dopo alcune ore, ma in questo momento il medico esegue un trattamento sintomatico dell'edema. Tuttavia, entro 2 ore dopo le iniezioni, le bende non possono essere rimosse del tutto, anche con la comparsa di edema. Per evitare questa complicazione, è meglio usare le calze a compressione: non richiedono la capacità di indossarle e quasi mai provocare edema.
    Se la gamba è ancora gonfia, le calze possono essere sostituite con meno dimagrimento. Ma questo accade raramente, poiché il grado di compressione delle calze viene selezionato in anticipo dal medico, tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente.
  • Nel 10% dei pazienti c'è un oscuramento della pelle nel sito in cui è stato effettuato il trattamento. Va via dopo alcuni mesi dopo l'indurimento. Tuttavia, nelle donne che assumono farmaci ormonali, compresi i contraccettivi orali, l'iperpigmentazione della pelle può durare più a lungo (fino a un anno dopo la procedura).
  • Le complicazioni che non richiedono il trattamento comprendono prurito, desquamazione nel sito di iniezione. Di solito passano in pochi giorni.
  • Nell'1% dei casi, l'agente sclerosante cade in piccoli vasi. Di conseguenza, compaiono piccole bolle. Sono imbrattati con una soluzione di permanganato di potassio, dopo di che scompaiono dopo pochi giorni.
  • In rari casi, il paziente sviluppa una reazione allergica. Viene eliminato con antistaminici e corticosteroidi. In caso di allergia, l'ulteriore scleroterapia viene completamente annullata o il farmaco sclerosante viene sostituito con un altro.
  • Le complicanze più rare includono la trombosi venosa. Si verifica solo nel caso di indurimento delle vene grandi e profonde in pazienti che sono inclini alla formazione di coaguli di sangue. La frequenza di questa complicanza non supera 1 caso per 10.000 pazienti.

Controindicazioni

È vietato condurre la sclerosi venosa con:

Qual è l'indurimento delle vene degli arti inferiori con le vene varicose?

La prima menzione dell'introduzione di speciali sostanze medicinali nei vasi degli arti inferiori appartiene al 19 ° secolo. All'inizio dello sviluppo di questo metodo di trattamento, i dottori usavano diversi acidi e quindi usavano il tannino e lo iodio. Nel 20 ° secolo, è stato scoperto il farmaco Tetradecylsulfate, che ha permesso di migliorare il metodo di terapia.

Le sostanze moderne che vengono introdotte durante la sclerosi vascolare sono praticamente innocue, raramente portano allo sviluppo di fenomeni negativi e vengono rapidamente eliminate dal corpo. La tecnica ha relativamente poche controindicazioni, che le permettono di essere raccomandata a molti pazienti con vene varicose.

Esistono diversi metodi di sclerosi vascolare. Si distinguono per le caratteristiche tecniche della performance, hanno la loro testimonianza. I metodi permettono di risolvere il problema delle vene varicose, curare le malattie vascolari, liberarsi di varie neoplasie.

Considera, in quali malattie e condizioni patologiche si esegue l'indurimento vascolare? E anche scoprire i vantaggi e gli svantaggi di questo metodo di trattamento.

Cosa in questo articolo:

Indicazioni e controindicazioni per l'indurimento

La scleroterapia è un metodo relativamente "giovane" per il trattamento delle vene varicose, utilizzato dai flebologi. L'essenza della manipolazione è che durante la procedura, il medico inietta il farmaco sclerosante nel vaso danneggiato, che porta a un restringimento del lume e all'incollaggio delle sue pareti.

L'indicazione per la manipolazione è la raccomandazione del medico. Ciò è dovuto al fatto che non tutti i medici specialisti concordano con l'efficacia della scleroterapia. Forse questo si basa sul fatto che il metodo consente di sospendere il processo patologico, ma non può far fronte alla malattia in un paziente.

Si consiglia di ricorrere alla scleroterapia, se il paziente ha vene varicose. Questo sintomo spesso indica uno sviluppo precoce delle vene varicose. Se la terapia viene eseguita nella fase iniziale, quindi in futuro, la patologia potrebbe non apparire. Altre indicazioni per la scleroterapia:

  • La comparsa di vene varicose. La loro presenza segnala un fallimento ormonale nel corpo umano. Gli asterischi appaiono sotto forma di neoplasie vascolari, che sono rappresentate da una rete capillare sotto la pelle;
  • Vene varicose delle gambe. La decisione di iniettare un medicinale speciale in una nave viene presa individualmente, poiché non tutti gli stadi possono essere trattati con questo metodo;
  • Malattia emorroidaria Le raccomandazioni sono date dal proctologo;
  • Forma reticolare delle vene varicose. Questo è un aumento patologico delle vene, che è visibile ad occhio nudo. Non ha conseguenze dannose, ma molte donne vogliono liberarsi di un difetto estetico.

A volte la scleroterapia non è possibile. Ad esempio, una persona può avere una reazione allergica alla sostanza che viene somministrata. Se l'allergia non è stata stabilita in anticipo, durante la manipolazione il paziente manifesta una forte sensazione di bruciore, nausea, vertigini. Con tali sintomi, l'introduzione di sclerosismo deve essere interrotta immediatamente.

  1. Alcune patologie del sistema cardiovascolare.
  2. Grave aterosclerosi degli arti inferiori.
  3. Trombosi venosa profonda delle gambe.
  4. Thrombophlebitis (corrente o trasferito).
  5. Malattie infettive
  6. Infiammazione nel sito dell'amministrazione prevista del farmaco.
  7. Gravidanza, allattamento.

Alcune controindicazioni sono assolute, ad esempio, tromboflebite e altre relative - infezione o infiammazione. Dopo aver interrotto il processo infettivo o infiammatorio, può essere eseguita la scleroterapia.

Pro e contro della scleroterapia per le vene varicose

Il trattamento delle vene varicose viene trattato in diversi modi. A volte viene utilizzato un laser, in alcuni casi è raccomandata una vena per un paziente. La scelta di una tecnica particolare dipende da molti fattori. Questi includono lo stadio delle vene varicose, le condizioni del paziente, la clinica, la storia delle malattie croniche, ecc.

Le vene varicose possono colpire qualsiasi imbarcazione, ma il più delle volte colpisce le vene delle gambe. Ciò è dovuto al carico costante degli arti. La sclerosi è spesso utilizzata per le vene varicose degli arti inferiori. Come tutte le procedure, la terapia ha i suoi pro e contro.

Iniziamo con le carenze. Prima di tutto, la manipolazione non è una panacea, perché nei casi gravi, le vene varicose non sono praticate, ha controindicazioni. Il secondo svantaggio significativo è un effetto temporaneo. Sfortunatamente, l'indurimento è alle prese con le conseguenze, piuttosto che la fonte originale, eliminando la causa non aiuta.

Se le vene varicose hanno pareti venose deboli, mentre il paziente non ha cambiato il suo stile di vita - ha abitudini alimentari insalubri, non si muove molto, si rifiuta di indossare biancheria intima da compressione e scarpe ortopediche, quindi presto la malattia "arriverà sul posto".

Un buon risultato si osserva solo con le prime vene varicose. In altri casi, è necessario essere preparati affinché la malattia riappaia. Ma con l'osservanza della prevenzione, un risultato positivo può essere significativamente esteso.

I vantaggi dell'indurimento per le vene varicose degli arti inferiori:

  • La scleroterapia non è un'operazione. La manipolazione viene eseguita senza anestesia, non è uno shock per il corpo;
  • Dopo la procedura, cicatrici e cicatrici non rimangono sulla pelle;
  • Nessun dolore Il farmaco viene somministrato attraverso un ago sottile. I pazienti con alta sensibilità possono sperimentare solo un lieve disagio (a volte bruciore), ma il dolore non si sviluppa;
  • Effetto rapido Dopo la prima manipolazione, i miglioramenti sono visibili;
  • La procedura viene eseguita rapidamente. Il corso è piccolo. Con un lieve grado di vene varicose, è sufficiente una singola iniezione di farmaco. Durante una sessione, possono essere fatte 2-3 iniezioni, cioè possono agire su più aree interessate contemporaneamente.

La scleroterapia viene eseguita su base ambulatoriale, non richiede il ricovero in ospedale. Dopo la procedura, puoi andare a casa e vivere una vita normale.

Metodi di indurimento e caratteristiche tecniche

Con l'invenzione dello sclerosante, è diventato più facile trattare con vene varicose, vene varicose e varie neoplasie. Componente di incollaggio che entra nella vena interessata, provoca danni alle pareti, quindi porta a cicatrici. La nave inizia a restringersi, dopo essere stata trasformata in un cordone fibroso.

Esistono diversi metodi di scleroterapia. La microscleroterapia appare nel modo più semplice. L'essenza della manipolazione è che la medicina viene semplicemente iniettata nella nave. Consigliato per i tumori, la cui dimensione non supera i due millimetri. Si consiglia di effettuare con varicose in fase precoce, per rimuovere piccoli difetti estetici - le vene varicose.

L'ecocolerosi è indicato nei casi in cui lo sclerosante deve essere introdotto in vasi sanguigni profondi o liberarsi di una lesione di grandi dimensioni, ad esempio sulla superficie delle gambe, una grande rete vascolare.

Con questa manipolazione, il farmaco viene somministrato contemporaneamente e il processo è controllato dalla scansione delle vene duplex. Grazie a questo, si può chiaramente vedere dove l'ago è inserito con la preparazione.

La scleroterapia a schiuma comporta l'uso di sclerosanti di nuova generazione che, se esposti all'aria, vengono trasformati in schiuma. La loro performance è più alta, perché si manifesta il miglior contatto con la superficie interna della nave.

La scleroterapia a schiuma è raccomandata per il trattamento di vene grandi, quando i farmaci convenzionali non danno il risultato desiderato.

Scleroterapia e possibili complicanze

Dopo il sondaggio richiede una formazione. Se un paziente con vene varicose assume farmaci antinfiammatori o ormonali, è necessario dirlo a un medico specialista. 2 giorni prima della scleroterapia, è necessario rinunciare all'alcool e fumare.

Prendi con sé bendaggi elastici o indumenti intimi a compressione. Prima della manipolazione, è impossibile mettere i gel e le creme, sia medicinali che cosmetici, sul piede. Puoi mangiare 2 ore prima della procedura.

La scleroterapia in sé non richiede molto tempo. In una sessione (durata di 10-20 minuti) si possono effettuare da 1 a 10 iniezioni. Al termine, la benda elastica viene avvolta su un arto o viene inserita una calza di compressione.

In alcuni casi, la scleroterapia porta a conseguenze negative. Il paziente può sviluppare disturbi funzionali - da soli non rappresentano un pericolo, passano da soli. Questi includono:

  1. Prurito al sito di iniezione. Richiede 2-4 ore dopo la procedura.
  2. Leggero peeling della pelle.
  3. Una ferita e / o ematoma nel sito di iniezione (molto raramente).
  4. Grave gonfiore delle gambe.

Recensioni di flebologi indicano che le complicanze gravi sono rare. Questi includono tromboflebiti - infiammazione delle pareti venose che hanno subito un trattamento. La conseguenza si sviluppa più spesso a causa del fatto che il paziente non indossa calze a compressione / calze.

Dopo l'introduzione di uno sclerosante, si può formare un trombo. Le statistiche indicano che la trombosi si verifica due volte meno rispetto alle tradizionali procedure chirurgiche per le vene varicose degli arti inferiori. Con una piccola qualifica di un medico, è possibile una grave ustione - questa è una conseguenza dell'ingresso di grandi quantità di farmaci nei tessuti che circondano i vasi sanguigni. Di regola, al suo posto si forma una cicatrice.

La scleroterapia è un metodo piuttosto controverso di trattamento delle vene varicose, ma già riconosciuto da molti flebologi. La decisione di affidarsi o non fidarsi delle manipolazioni viene presa individualmente.

Gli esperti parleranno della sclerosi delle vene varicose nel video in questo articolo.

Sclerosante: cos'è e come influisce sulla salute

La sclerosi è una tecnica minimamente invasiva con la quale viene effettuata la terapia delle malattie vascolari. I pazienti sono spesso interessati a maggiori dettagli su ciò che è e quali sono i vantaggi di questo metodo di terapia rispetto ad altri.

Dovrebbe essere chiaro che l'indurimento è una procedura in cui il medico esegue l'introduzione di una sostanza speciale nell'area della nave o della vena colpita. La procedura viene eseguita utilizzando una siringa con l'ago più sottile. In futuro, sotto l'influenza del farmaco-sclerosante è l'incollaggio graduale delle pareti interessate delle vene o dei vasi sanguigni.

Quali sono i vantaggi di questa tecnica?

Questo metodo di trattamento minimamente invasivo ha una serie di vantaggi significativi rispetto ad altri tipi di trattamento:

  • Dopo l'implementazione di tutte le manipolazioni, non rimangono cicatrici o tracce di penetrazione dell'ago.
  • Durante la procedura, non si verifica la rimozione di un'area specifica della nave o della vena e si osserva il processo di incollaggio. Allo stesso tempo, il sangue e i sistemi linfatici mantengono la loro integrità.
  • Con l'aiuto di un farmaco sclerosante, è possibile eseguire la terapia delle ripetute recidive delle vene varicose.
  • Se necessario, questa tecnica può essere combinata con altri metodi di trattamento della malattia.
  • Durante un certo periodo di tempo c'è un completo riassorbimento del farmaco. Non si osservano effetti negativi sul corpo.

Questa tecnica è la meno traumatica e non crea eccessivo stress per il paziente.

Qual è l'essenza della procedura?

I pazienti che sono assegnati a questo metodo di terapia sono spesso interessati a: cosa è l'indurimento e qual è l'essenza di questa tecnica? Considera più in dettaglio e passo dopo passo cosa succede nel processo di indurimento:

  1. Sotto il controllo della macchina ad ultrasuoni, il medico esegue una piccola puntura nell'area della nave interessata.
  2. Un dispositivo a ultrasuoni o altri dispositivi facilitano l'ago preciso che colpisce l'area interessata. Ciò consente al medico di controllare completamente il processo della procedura.
  3. Molti pazienti sono spaventati dal fatto che la scleroterapia richieda una puntura. Non aver paura, perché durante l'esecuzione di tutte le manipolazioni il medico usa l'ago più sottile - simile a quello che viene fornito con le siringhe per insulina.
  4. Dopo che il medico ha fatto una piccola puntura, una sostanza viene iniettata nella vena interessata, che successivamente incolli l'area interessata. La dose del medicinale è determinata dal medico curante, tenendo conto dei risultati dell'esame preliminare, dell'ubicazione della vena o della nave colpita, nonché della loro dimensione.

Il paziente non deve temere che questa procedura possa causare disagio o dolore. La medicina moderna tende a favorire l'implementazione della crioscleroterapia. Durante l'attuazione di tutte le azioni descritte, il paziente si sente freddo nel punto di contatto dell'ago con la pelle. Ciò contribuisce a una significativa diminuzione della sensibilità e a un ridotto rischio di ematoma o spasmo.

Quali sono i vantaggi della schiuma scleroterapia?

È anche possibile che l'indurimento venga effettuato con l'aiuto di un medicinale che assomiglia alla schiuma nella sua struttura. In questo caso, questo trattamento viene effettuato introducendo il componente di schiuma nella zona interessata.

È necessario tener conto che l'indurimento utilizzando il farmaco sotto forma di schiuma ha diversi vantaggi:

  1. La schiuma è una sostanza che ha una maggiore area di contatto, che contribuisce a un migliore assorbimento.
  2. Il farmaco sotto forma di schiuma inizia ad agire molto più velocemente, rispetto alla solita forma liquida del farmaco.
  3. Durante l'implementazione dell'indurimento, questo farmaco ha la capacità di incollare anche vasi e vene più grandi.

Come richiesto, si raccomanda ai pazienti di dare la preferenza a questa particolare forma di droga del farmaco.

Possibili controindicazioni ed effetti collaterali

È importante capire che l'indurimento può avere una serie di controindicazioni e possibili effetti collaterali. Questo metodo di trattamento può essere controindicato nei seguenti casi:

  • Con ostruzione dei vasi sanguigni o delle vene.
  • Nel caso in cui il paziente abbia una storia di diabete.
  • Durante il periodo di gravidanza e allattamento.
  • Nelle patologie vascolari gravi
  • Con gravi violazioni del normale funzionamento del sistema cardiovascolare.
  • In caso di reazioni allergiche del corpo a una sostanza sclerosante o anestetici locali.
  • Con gravi violazioni del normale funzionamento e con patologie croniche dei reni.

Tra le possibili spiacevoli conseguenze di questo metodo di terapia sono:

  • Lo sviluppo di compattazione e processi infiammatori nel sito di iniezione della sostanza attiva.
  • La flebite può svilupparsi nel caso in cui fosse perforata una grande vena. Per evitare una reazione laterale di questo tipo, è necessario utilizzare maglieria a compressione o bendaggi elastici.
  • A causa della foratura e in seguito alla somministrazione del farmaco, è possibile osservare la formazione di piccole macchie di pigmento. Questo effetto collaterale può persistere per un lungo periodo di tempo: fino a diversi anni, e quindi eliminato da solo.

Dopo l'implementazione di tutte le manipolazioni, il lume delle grandi vene può riaprire, che è stato chiuso dalla preparazione. Ecco perché dopo la procedura, si raccomanda che il paziente sia sotto la costante supervisione del medico curante.

conclusione

Gli specialisti moderni nel trattamento della patologia vascolare sostengono che l'indurimento nella maggior parte dei casi non è inferiore al trattamento laser. L'opinione del flebologo è che una procedura minimamente invasiva non è inferiore anche alle terapie radicali che richiedono l'escissione delle vene e dei vasi colpiti. Il periodo di recupero dopo la procedura di scleroterapia dura da diversi giorni. I pazienti ritornano rapidamente al loro normale stile di vita, possono svolgere le loro normali attività.

Durante il periodo di recupero, si consiglia l'uso di calze a compressione e un esercizio moderato.

Sclerosi venosa sulle gambe: che cos'è questa procedura, periodo di riabilitazione, possibili complicanze e conseguenze

La malattia vascolare è difficile da rilevare nelle fasi iniziali. Dolori e limitazioni della mobilità regolari appaiono gradualmente e raggiungono le fasi avanzate. In tali situazioni, il paziente avrà un intervento chirurgico per rimuovere le vene delle gambe. Un metodo di trattamento limitato è la sclerosi vascolare, che aiuta ad evitare i gravi effetti della terapia.

Perché sviluppi problemi con i vasi sulle gambe?

Abitudini quotidiane che influenzano negativamente il sistema cardiovascolare e il flusso sanguigno, portano all'esaurimento delle vene.

Le cause della patologia includono diversi fattori principali:

  • forti carichi fisici e soprattutto statici sugli arti inferiori;
  • stile di vita sedentario;
  • cattive abitudini;
  • nutrizione scorretta.

Con l'attività fisica aumenta il flusso sanguigno e i muscoli contratti stringono i vasi. Così, si forma una pressione elevata, in cui le pareti dei vasi si espandono per spingere il sangue attraverso. Durante questo processo, le vene perdono la loro elasticità e capacità di funzionare normalmente.

A causa della disfunzione del sistema di flusso sanguigno, il colesterolo aumenta, formando placche, intasando i vasi sanguigni e facendoli deformare. Complementato dall'effetto negativo del fumo, bevendo alcolici. Entrando nel sangue, le sostanze nocive lo costringono a circolare vigorosamente per rimuovere rapidamente le tossine.

Aumenta anche il rischio di insorgenza e complica il decorso della malattia ereditaria.

Scleroterapia delle vene degli arti inferiori: l'essenza della tecnica

La scleroterapia è un metodo comune di trattamento delle patologie vascolari in medicina, che viene eseguito come un insieme indipendente di procedure. Può anche integrare il trattamento farmacologico e chirurgico. Il metodo non comporta un intervento chirurgico.

È un'alternativa sicura agli approcci precedenti per curare la malattia. La tecnica non è dolorosa, aiuta a recuperare rapidamente dopo la terapia.

La sclerosi venosa è prescritta in pazienti con quasi tutte le forme di emorroidi varicose e come metodo per prevenire le recidive dopo le operazioni. A volte la scleroterapia è prescritta insieme ai farmaci. Se la malattia è all'ultimo stadio e non risponde a nessun trattamento, l'ultimo stadio è un intervento chirurgico.

Principi generali della scleroterapia

Prima della nomina della scleroterapia, il medico esegue una diagnosi e intervista il paziente, quindi lo invia per ulteriori studi: ecografia vascolare, esame di contrasto e così via. Dopo aver raccolto ed esaminato tutti i dati, lo specialista sviluppa un piano di trattamento, determina il numero di sedute e iniezioni.

Durante la procedura, il medico inietta la medicina con un ago sottile nella vena interessata, che incolla le sue pareti. Le aree trattate sono coperte con una benda elastica. Ciò è necessario in modo che le vene restino compresse e il flusso sanguigno non stenda le pareti ancora di più.

Il sangue dalle navi malate viene reindirizzato attraverso aree sane. Il farmaco iniettato viene gradualmente assorbito, e gli elementi deformati del sistema venoso sono stretti alle loro dimensioni originali e ripristinano l'elasticità.

Perché indurire

La sclerosi venosa alle gambe è un metodo giovane di terapia, meno radicale, ma anche un analogo meno efficace dell'asportazione chirurgica delle vene.

La procedura ha molti vantaggi rispetto a un'operazione standard:

  • sicuro, quasi mai causa effetti collaterali;
  • la durata della procedura non supera i 40 minuti;
  • nel processo di trattamento, le navi non vengono rimosse, ma ripristinano le loro funzioni;
  • le sedute non sono praticamente accompagnate da sensazioni dolorose;
  • durante le procedure non ci sono tracce visibili di intervento;
  • non richiede un recupero intensivo ea lungo termine;
  • aiuta con la ricorrenza della malattia;
  • elimina gli effetti collaterali causati dalla chirurgia.

Il principale vantaggio della scleroterapia è la riabilitazione breve e quasi asintomatica. Il paziente non ha bisogno di rimanere nella stanza d'ospedale per l'intero corso del trattamento.

Indicazioni per la scleroterapia

Non esiste un elenco completo di indicazioni per la procedura.

I medici prescrivono la scleroterapia sulla base della pratica, sono guidati dalla lista principale delle patologie:

  • rete vascolare - una manifestazione precoce delle vene varicose;
  • stelle capillari superficiali risultanti da uno squilibrio di ormoni;
  • vene varicose ed emorroidi in tutte le fasi, ma con diversi piani di trattamento;
  • neoplasie vascolari.

Assegna l'indurimento solo dopo un'attenta ricerca con il permesso di un medico di flebologo.

Controindicazioni per la scleroterapia

Assegnare l'operazione in base all'assenza di eventuali controindicazioni dall'elenco.

I motivi principali per il rifiuto nella procedura sono le malattie croniche, così come lo stato attuale del paziente:

  • periodo di detonazione, allattamento;
  • insufficienza cardiaca grave;
  • difetti cardiaci;
  • aterosclerosi (blocco delle arterie con placche di colesterolo);
  • tromboflebite (blocco delle arterie da coaguli di sangue - coaguli di sangue);
  • trombosi al momento dell'operazione e anche diversi anni prima;
  • malattie infiammatorie della pelle;
  • allergico alle droghe per la procedura.

Le controindicazioni possono includere alcuni farmaci. Il dottore prende in considerazione la malattia per l'ultimo anno.

Preparazione per la chirurgia

La sclerosi venosa delle gambe richiede l'adesione ad alcune semplici regole per preparare le sessioni. Prima della nomina dell'operazione, è necessario informare il medico circa i farmaci presi in modo che possa determinare quali di questi non devono essere assunti al momento del trattamento e della riabilitazione.

Dei fondi proibiti:

  • ormonale;
  • anti-infiammatori;
  • venoso;
  • farmaci per il trattamento del sistema cardiovascolare.

Le restanti restrizioni si applicano a tutti i pazienti:

  • 2-3 giorni prima della scleroterapia, dovresti smettere di fumare e bere alcolici.
  • Mangiare dovrebbe essere entro e non oltre 2-3 ore prima della scleroterapia.
  • Prima della procedura, lavati i piedi.
  • Pre-bisogno di acquistare indumento di compressione, bendaggio elastico. È meglio venire alla procedura in abiti stretti per proteggere meglio la benda.
  • Non è possibile sostenere procedure cosmetiche prima e tra una sessione e l'altra. Ciò include l'uso di scrub, maschere, creme e tutti i tipi di epilazione. In caso di allergia ai prodotti igienici, l'indurimento non viene effettuato.

Alla fine dell'operazione, il paziente indossa gli indumenti compressivi e fa una passeggiata. La degenza ospedaliera non è richiesta.

Preparati per la scleroterapia

I farmaci applicati per l'indurimento sono divisi in 3 categorie.

  1. Detergenti - tensioattivi Sono sodio tetradecilsolfato, Trombovar, Sotradekol, Polidocanolo e Fibro-Wayne. Come risultato del loro uso, la proteina si coagula formando un grumo nel foro, che porta all'incollaggio delle pareti dei vasi sanguigni e delle vene.
  2. Mezzi iperosmotici. Questo include il 40% di sodio salicilico e il sodio cloruro 10-24%. L'effetto della loro introduzione è dovuto alla disidratazione dell'endotelio.
  3. Droghe corrosive Varicida (soluzione), Variglobina, soluzione di iodio Shotin, viene usato Ethoxisclerol. Queste sostanze forniscono una deformazione unilaterale delle pareti con l'aspetto di coaguli di sangue.

Questi fondi sono altamente efficaci e assolutamente sicuri per il corpo, con l'eccezione di una possibile intolleranza a un particolare tipo di medicinale. I detergenti sono adatti per la rimozione di grosse vene e agenti corrosivi - per piccole imbarcazioni.

Tecnica di scleroterapia

Sclerosante viene effettuato in una stanza sterile in anestesia locale. Durante la sessione, vengono introdotti anestetici nell'area delle vene delle gambe. Raffreddando l'area trattata, la sensibilità dei tessuti e la probabilità di tracce di interferenze (ferite ed ematomi) si riducono.

Tecnica della sclerosi venosa

La procedura consiste dei seguenti passaggi:

  1. Con l'aiuto di un ago corto e sottile della siringa viene eseguita una puntura nella zona desiderata. Le piccole dimensioni dell'ago escludono la comparsa di sanguinamento. Per inserire accuratamente il farmaco in parallelo per condurre la scansione ad ultrasuoni delle vene.
  2. Inserisci l'agente sclerosante. Il dosaggio è determinato individualmente in base allo stadio della malattia, alla posizione della nave e all'area della lesione.
  3. Quando uno specialista ha fatto in modo che il farmaco abbia iniziato ad agire, applica una benda elastica o un indumento a compressione. Devi indossarlo 2 giorni dopo la sessione.

Dopo la procedura, il paziente deve camminare a piedi per un'ora sotto la supervisione di un operatore sanitario.

Miniscleroterapia delle vene dei ragni

Questa tecnica di scleroterapia viene utilizzata su parti del corpo situate sotto il livello del cuore. È usato per rimuovere tumori che raggiungono un diametro non superiore a 2 mm. Le sedute di scleroterapia sono indicate come una procedura cosmetica e vengono eseguite da un flebologo estetico.

Le indicazioni per le sessioni sono vene varicose di varie dimensioni e localizzazione.

Il medicinale viene introdotto nel lume della nave con un ago o un catetere. La lama sottile dello strumento, non più grande del diametro del capillare, consente di lavorare con gli elementi microscopici del sistema venoso. Il medico può condurre una sessione utilizzando l'attrezzatura che aumenta l'area di trattamento.

Scleroterapia a schiuma

Applicare questo tipo di intervento per il trattamento di grandi vene safene in stadi avanzati di vene varicose. La scleroterapia a schiuma viene utilizzata nei casi in cui è impossibile produrre indurimento con l'introduzione di farmaci solubili a causa dell'elevata probabilità di trombosi.

In questa situazione, il farmaco per iniezione è una schiuma fine. La sostituzione è dovuta al fatto che il farmaco iniettato non si mescola con il sangue, ma lo spinge fuori. Pertanto, la schiuma scleroterapia non forma coaguli di sangue. Questo metodo è superiore agli altri in termini di efficienza e i medici valutano il risultato in un istante.

echosclerotherapy

La scleroterapia viene eseguita da farmaci del gruppo di sclerosanti. Incollano le pareti delle arterie, intasando completamente le loro lacune. Nel corso di tali manipolazioni, la vena si trasforma in una corda combinata, il farmaco in cui viene assorbito fino a sei mesi e viene espulso in modo naturale. La procedura è seguita da un esame delle navi con una preparazione ecografica.

Il protocollo della procedura di ecosclerosi è leggermente diverso dalle altre specie. È configurato per lavorare con vene profondamente nascoste che sono inaccessibili per l'ispezione visiva. Uno speciale controllo a ultrasuoni viene anche utilizzato per lavorare con una piccola griglia vascolare, ma viene usato un apparecchio più accurato con ingrandimento multiplo.

Periodo di recupero: termini, regole

L'aspetto principale della riabilitazione di successo dopo la scleroterapia è il rispetto di tutte le regole del periodo di recupero.

  • Dopo la procedura, la prima mezz'ora è necessaria per camminare. La passeggiata viene effettuata sotto la supervisione di un medico.
  • Durante il corso del trattamento è necessario praticare sport. Per fare questo, abbastanza attività fisica sotto forma di una passeggiata per 3-4 km al giorno.
  • I mal di testa periodici devono essere indeboliti assumendo solo i farmaci prescritti da un medico.
  • Dopo una settimana devi venire alla prima ispezione. Le visite programmate dal medico vengono effettuate una volta ogni 2 settimane, ma la frequenza delle visite può anche essere coordinata in anticipo.
  • Indumenti a compressione dovrebbero essere indossati per i primi 14 giorni di riabilitazione. La benda elastica è necessaria il primo giorno dopo la sessione.

È importante concentrarsi sui propri sentimenti. Il dolore e il gonfiore sono la ragione per una visita non programmata alla struttura medica. La disposizione tardiva delle misure con gli effetti collaterali del trattamento porterà al loro peggioramento.

Limitazioni dopo l'intervento chirurgico

Sulle gambe, le vene si presentano più spesso. Affinché l'indurimento venoso abbia effetto, è stato osservato un effetto estetico massimo, per qualche tempo è stato necessario limitarsi ad alcune azioni.

Non può essere in periodo di recupero:

  • Circa 3 settimane è vietato fare un bagno caldo e andare in sauna, prendendo il sole.
  • Non puoi volare in aereo.
  • È necessario limitare la mobilità alle norme raccomandate dal medico ed evitare attività fisiche pesanti.
  • Gli unguenti eparinici non devono essere applicati ai siti di correzione delle vene.
  • La procedura ripetuta è vietata per eseguire 1-2 settimane prima.
  • Il colore della pelle cambierà inizialmente in giallo. Questo è il limite della norma e non serve come una ragione per andare dal medico.
  • Non puoi indossare indumenti a compressione mentre dormi.

È importante capire in anticipo il livello di carico disponibile dopo la procedura. La scleroterapia non richiede riposo a letto, ma non tutti i tipi di esercizio sono consentiti.

Reazioni avverse, complicanze

I rischi di complicanze dopo l'intervento chirurgico sono bassi, ma aumentano con una preparazione inadeguata per le sessioni e il mancato rispetto delle sue regole.

  • Iperpigmentazione: comparsa di macchie marroni nel sito di iniezione. Può manifestarsi da un particolare farmaco per iniezione. Spesso, questo fenomeno è breve e scompare da solo. Nel caso opposto, utilizzare un laser Q-switched per rimuovere il pigmento.
  • Edema - può svilupparsi durante il primo giorno. Passa da solo.
  • Pain. Durante la procedura, vengono utilizzate speciali preparazioni per il raffreddamento dell'anestesia.
  • Rossore. Dura mezz'ora Se si verifica prurito, utilizzare un unguento corticosteroide.
  • Relapse. Nasce da molti fattori. Richiede un approccio integrato al trattamento o l'uso di altre terapie.

La scleroterapia può essere accompagnata da tali complicazioni:

  • necrosi;
  • tromboflebite superficiale;
  • reazione allergica.

Queste patologie possono essere il risultato di diagnosi, trattamenti e non conformità impropri con le regole di preparazione e riabilitazione.

Prezzi delle operazioni a Mosca, San Pietroburgo e regioni

A seconda della sede, i prezzi per la scleroterapia possono variare.

Cos'è la scleroterapia della vena degli arti inferiori?

I moderni metodi di trattamento delle vene varicose sulle gambe comprendono una vasta gamma di tecnologie innovative e minimamente invasive, il cui vantaggio è quello di prevenire la progressione della malattia, ridurre il periodo di recupero e l'assenza di molte delle conseguenze derivanti dal metodo chirurgico tradizionale.

Una di queste tecnologie è la scleroterapia delle vene degli arti inferiori. Che cosa è, come viene eseguito e come i pazienti rispondono su di esso - tutto ciò sarà discusso ulteriormente.

Cos'è la vena scleroterapia

La scleroterapia è una procedura per rimuovere le vene deformate a causa delle vene varicose in modo esente da sangue. La tecnica è indolore e meno traumatica.

Ad oggi, questo metodo è uno dei metodi più efficaci nella lotta contro le vene varicose.

Tipicamente, questa tecnologia viene utilizzata nelle fasi iniziali delle vene varicose, ma il metodo può far fronte non solo alla rete vascolare, ma anche alle grandi vene colpite.

La scleroterapia può essere utilizzata come procedura indipendente o in aggiunta a qualsiasi intervento chirurgico.

La procedura per indurire i vasi nelle gambe consiste nell'iniettare soluzioni speciali (in forma schiumosa o liquida) in una vena danneggiata con un ago sottile.

La droga iniettata incolla la nave, bloccando così la circolazione sanguigna in essa. Questo è lo scopo principale della manipolazione: rimuovere l'area problematica dalla circolazione generale.

Aiuto. La durata della sessione di scleroterapia è di circa 1 ora e comprende da 3 a 10 iniezioni (a seconda dell'estensione della lesione).

Il corso del trattamento di solito consiste in 1 o 5 manipolazioni eseguite settimanalmente, 1 volta ciascuna.

Nella medicina moderna vengono utilizzati 3 tipi principali di questo metodo di trattamento:

  • ecoscleoterapia - usato per rimuovere vasi grandi o profondi. Un ago viene inserito in una vena sotto controllo a ultrasuoni, che consente di evitare che la sostanza venga introdotta nel tessuto e ridurre il rischio di complicazioni;
  • microscleroterapia - usato in quelle situazioni in cui è necessario rimuovere vasi con un diametro non superiore a 2 mm;
  • schiuma scleroterapia - viene eseguita utilizzando preparazioni speciali che sono in grado di formare schiuma quando mescolato con aria in un rapporto di 1: 3. Con l'introduzione della schiuma formata aderisce alle pareti, e quindi rapidamente chiude il lume. È usato per rimuovere le grandi vene.

Va notato che la scleroterapia con schiuma è un metodo assolutamente nuovo, che ha un intero elenco di vantaggi:

  1. La possibilità di utilizzare una piccola dose del farmaco senza perdita di effetto terapeutico.
  2. La sostanza schiumosa è meglio assorbita e non si diffonde attraverso la vena con il flusso sanguigno.
  3. L'implementazione del trattamento di grandi vasi, anche grandi e piccole vene superficiali nell'area della loro transizione verso il profondo.

Quale metodo applicare lo specialista decide sulla base di un esame approfondito del paziente.

Controindicazioni e possibile pericolo

Qualsiasi metodo di trattamento, per quanto efficace e sicuro possa essere, ha una serie di controindicazioni. La scleroterapia non fa eccezione.

Poiché le controindicazioni alla scleroterapia possono essere attribuite ad alcune malattie:

  • tendenza alle allergie, in particolare agli sclerosanti;
  • lesione aterosclerotica dei vasi della gamba;
  • tromboflebite e trombosi;
  • malattie cardiache;
  • infiammazione della pelle nella zona in cui si suppone che venga eseguita l'iniezione;
  • diabete;
  • violazione dei processi metabolici;
  • patologia della coagulazione del sangue (emofilia, trombofilia).

Inoltre, la procedura non può essere eseguita durante la gravidanza e l'allattamento.

Il trattamento delle vene varicose con questo metodo è considerato relativamente sicuro con un numero minimo di complicanze, ma vale ancora la pena di evidenziare alcuni punti rispetto alla scleroterapia.

Le conseguenze gravi di questa procedura includono:

  1. Bruciore - lo sclerosante può penetrare nel tessuto che circonda il vaso (a causa di una puntura impropria della vena o come conseguenza della rottura della sua parete). A seconda della quantità della sostanza, le conseguenze possono essere diverse: da gravi ustioni a necrosi dei tessuti interessati.
  2. Thrombophlebitis - può svilupparsi con l'eliminazione di grandi navi e non conformità con le raccomandazioni di uno specialista nel periodo postin vigore.
  3. La trombosi è rara, ma si verifica a causa di una dose erroneamente calcolata di un farmaco o ignorando le regole della manipolazione.
  4. "Embolia di bolle di gas" è una complicazione accidentale e molto rara che può verificarsi se viene superata la quantità della sostanza. Manifestato da mancanza di respiro o compromissione della vista a breve termine.

Tali complicazioni nella scleroterapia, come potete vedere, sono il risultato di azioni improprie da parte di uno specialista o implementazione scorretta di tutte le raccomandazioni mediche da parte del paziente.

Preparazione e attuazione della procedura

Sulla base delle indagini, tenendo conto della fase della patologia varicosa, della presenza di una malattia concomitante, il flebologo sceglie il metodo ottimale per l'eliminazione di vasi patologicamente modificati.

Aiuto. Quando si nomina la scleroplastica venosa durante la consultazione, vengono discussi la durata del corso terapeutico e il numero di procedure necessarie.

La fase preparatoria non è niente di complicato. I pazienti sono tenuti ad aderire a determinate regole.

Quindi, 2 giorni prima della manipolazione, il seguente dovrebbe essere scartato:

  • dal bere alcolici e fumare;
  • dall'uso di farmaci che contribuiscono alla diluizione del sangue;
  • da procedure cosmetiche che causano infiammazione o irritazione della pelle delle gambe.

Solo dopo aver effettuato esami approfonditi e aver superato la fase preparatoria, lo specialista può procedere all'esecuzione diretta della manipolazione stessa.

La stessa procedura di sclerotizzazione vascolare è la seguente:

  1. Il paziente viene posizionato in modo che le gambe siano in una posizione elevata. È necessario per il deflusso di sangue dalle gambe. Una piccola quantità di sangue consentirà allo sclerosante di agire più efficacemente sulle pareti.
  2. La vena interessata viene perforata con un ago sottile (simile agli aghi sulle siringhe per insulina) sotto controllo a ultrasuoni per evitare danni alla nave.
  3. L'introduzione della sostanza stessa nel dosaggio prescritto, che può essere un po 'doloroso. Tuttavia, l'intensità della sensazione è tale che non è richiesta l'anestesia.
  4. Dopo l'introduzione della sostanza con l'aiuto di attrezzature speciali, il medico controlla l'inizio del processo di incollaggio delle pareti del vaso.

Al termine della procedura di scleroterapia o flebosclerosi delle vene degli arti inferiori, fissare immediatamente la gamba con una benda elastica in modo che il flusso sanguigno non impedisca alle pareti venose di aderire.

Su preparazioni per scleroterapia

Le istituzioni mediche sul territorio della Russia possono utilizzare solo i farmaci sclerosanti che sono stati approvati dal comitato farmacologico.

Tutti gli sclerosanti utilizzati per questa tecnica per le vene possono essere suddivisi in 3 tipi:

  • agenti iperosmotici - causano la disidratazione dell'endotelio delle pareti vascolari (cloruro di sodio 10-24% e sodio salicilato 30-40%);
  • i detergenti sono preparati di origine sintetica, la cui azione si basa sulla coagulazione delle proteine ​​con formazione di un coagulo nel lume con successivo incollaggio delle pareti ("Trombovar", "Polidocanol", "Fibro-Wein");
  • agenti corrosivi - l'azione è caratterizzata da un cambiamento delle pareti con l'ulteriore formazione di un grumo e l'incollaggio della nave ("Ethoxisclerol", una soluzione di un varicocide, una soluzione di ioduro di Shotin).

Gli esperti sono unanimi nel ritenere che la sclerotina dal gruppo di detergenti sia più adatta per rimuovere le grandi vene e dal gruppo di agenti corrosivi per le piccole.

Periodo postoperatorio

Dopo la scleroterapia, la gamba viene immediatamente fissata con una benda elastica. Successivamente, può essere sostituito da calze a compressione.

Questo è necessario per ridurre il flusso di sangue nell'area trattata. Se questo non viene fatto, il sangue scorrerà sotto pressione, il che non permetterà al farmaco di incollare le pareti dei vasi sanguigni.

Aiuto. Al completamento dell'operazione, è necessario camminare lentamente in questo modo, in tal modo si riduce la probabilità di conseguenze.

Quindi il medico fa alcune raccomandazioni al paziente su cosa fare dopo la scleroterapia e cosa dovrebbe essere evitato:

  1. Il bendaggio elastico deve essere eseguito o gli indumenti a compressione devono essere indossati (come consigliato da uno specialista) per 3 mesi per consolidare l'effetto terapeutico.
  2. Durante i primi 3 giorni non puoi fare ginnastica, fitness, in palestra, cioè creare un carico eccessivo sulle gambe.
  3. È necessario eseguire passeggiate quotidiane per almeno un'ora.
  4. I bagni caldi, visitando il bagno dovranno essere rinviati per 2 mesi.
  5. Per due settimane dopo la procedura, non è possibile sdraiarsi o sedersi a lungo.

Si può notare un punto: tali raccomandazioni sono piuttosto difficili da attuare nella stagione calda, in particolare la modalità di compressione, che è una delle condizioni necessarie per l'intero periodo postoperatorio.

La scleroterapia in estate può essere fatta, ma porterà un sacco di disagi, soprattutto se l'estate si rivela troppo calda.

Aiuto. Questa procedura può essere eseguita in qualsiasi momento dell'anno, ma il periodo da ottobre a marzo è preferito.

Recensioni della procedura

Ci sono un sacco di recensioni su flebosclerosi e molte di esse sono positive. Apparentemente, ciò è dovuto a una bassa lesione e alla relativa sicurezza della procedura.

Dopo tutto, la semplice menzione della necessità di un intervento chirurgico classico, molte persone spaventa sul serio, e qui la procedura di un certo numero di iniezioni, che è del tutto possibile soffrire.

Vi presentiamo alcune recensioni di persone che hanno sperimentato questo metodo di trattamento delle vene varicose:

Anastasia: "Un buon modo, le mie gambe sono diventate come una giovane. La cosa più importante è che è sicuro, veloce ed efficiente. Unico inconveniente: un lungo periodo di recupero. Il lungo indossare costantemente una calza a compressione (io stesso ero contento di non aver eseguito l'operazione in estate, altrimenti l'avrei avuto) sarebbe stato infastidito dall'incapacità di fare una doccia o un bagno caldo. Ho dovuto sopportare, questa è salute. "

Ksenia: "Ho vene varicose dall'età di 18 anni, e dopo la gravidanza la situazione è peggiorata, le vene su una gamba si sono gonfiate. La chirurgia è molto spaventata. Il dottore mi ha suggerito di fare la scleroterapia. Avendo imparato l'essenza della procedura, ho accettato. Il risultato è carino, le vene non sono più visibili. L'unica cosa scomoda è l'uso costante di calze a compressione ".

conclusione

La scleroterapia è un metodo moderno ed efficace per trattare le vene varicose. Tuttavia, va notato che la flebosclerosi non è una panacea, dal momento che non è adatta a tutti i casi.

È efficace nelle prime fasi dello sviluppo della malattia, quindi non ritardare la visita dal medico quando compaiono i primi sintomi. Quindi puoi fare questa terapia senza ricorrere alla chirurgia classica.

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

varicocele

Cause e sintomi di 1, 2, 3 e 4 gradi di varicoceleDefinizione di varicoceleIl varicocele è una varicosi che forma il testicolo del plesso uviforme (lozovidny). La parola "varicocele" in greco significa "tumore dei nodi venosi".

Battistrada varicose: pro e contro

È possibile elencare a lungo le cause delle vene varicose: questi sono i costi della professione, gli indicatori ereditari e il duro lavoro fisico. Ma la ragione più significativa e principale è il sovrappeso.