Tachicardia sinusale del cuore: che cos'è, i sintomi principali e la prescrizione del trattamento

Palpitazioni cardiache - è pericoloso o no? Tutto dipende da cosa ha causato l'aumento della frequenza cardiaca. Una cosa è se l'attacco è iniziato dopo uno spavento, e un altro quando c'è una malattia cronica.

Quindi, vediamo di cosa si tratta - tachicardia sinusale del cuore, è pericoloso e quali, quali sono i suoi sintomi e qual è il trattamento.

Caratteristiche principali

La tachicardia sinusale è una forma di aritmia, cosa significa? Questo tipo di tachicardia è causato da una violazione di:

  • la generazione di impulsi da parte di un nodo del seno che controlla il ritmo cardiaco;
  • impulsi di conduzione dal nodo del seno ai ventricoli.

Negli adulti, una frequenza cardiaca di 100 battiti al minuto è considerata il limite. Per i bambini, questo indicatore è calcolato per età, e la deviazione è l'eccesso di frequenza cardiaca del 10% della norma di età.

Con la tachicardia sinusale, la frequenza cardiaca è di 95-130 battiti al minuto (senza esercizio), 150-160 - con un carico. Negli atleti, questa cifra può raggiungere 180-240 colpi.

forma

Esistono forme funzionali e patologiche (o lunghe).

funzionale

Sotto il funzionale comprendere l'accelerazione del ritmo sinusale in risposta al carico (fisico o emotivo), la febbre. La frequenza cardiaca ritorna normale non appena la causa viene eliminata.

patologico

La forma patologica si verifica a riposo. È causato da fattori extracardiaci e intracardiaci.

Differenze da altre specie

Si distinguono anche la tachicardia parossistica e la fibrillazione ventricolare.

La tachicardia sinusale differisce dalla forma parossistica in quanto nel primo caso l'attacco inizia improvvisamente, la frequenza cardiaca è di 120-250 battiti al minuto, mantenendo il ritmo corretto durante l'attacco.

Con la tachicardia sinusale fisiologica, la frequenza cardiaca aumenta senza intoppi, la forma parossistica è caratterizzata da repentinità.

La fibrillazione ventricolare è una condizione pericolosa per la vita in cui il sangue non viene espulso dal cuore e l'organo smette di funzionare. In questo caso, si verifica una contrazione caotica delle fibre miocardiche (250-480 battiti al minuto).

Un sintomo di solito si presenta come una complicazione di un esteso infarto miocardico transmurale, come pure a causa di uno shock e di una grave carenza di potassio nel sangue.

Meccanismo di sviluppo

La tachicardia sinusale si sviluppa in uno degli scenari:

  • Attivazione del sistema sintomatico, che fa parte del sistema nervoso. La sostanza norepinefrina da fibre nervose attiva il nodo del seno.
  • Diminuzione dell'attività del sistema parasimpatico. La sua sostanza acetilcolina inibisce la generazione di impulsi, che porta ad una diminuzione della frequenza cardiaca. Quando l'attività del sistema parasimpatico diminuisce, aumenta il ruolo del sistema simpatico, a seguito del quale la frequenza cardiaca aumenta.
  • Impatto diretto dei fattori influenzanti sul nodo senoatriale durante il normale funzionamento del sistema nervoso simpatico e parasimpatico. Le sostanze attive agiscono sulle cellule che generano impulsi e le eccitano.

motivi

Il sintomo si presenta spesso nei giovani. La ragione di ciò è l'immaturità del sistema nervoso. Il corpo ha bisogno di un equilibrio di sistema nervoso simpatico e parasimpatico. Ma in giovane età, l'equilibrio è mal gestito, quindi sorgono sbilanci che provocano un attacco (cardioneurosi).

I fattori extracardiaci includono:

  • Neurogenico - si sviluppa negli individui (più spesso nelle giovani donne) con un sistema nervoso instabile, con una tendenza alla nevrosi, depressione, ecc., A causa dell'alta sensibilità dei recettori cardiaci agli ormoni dello stress.
  • Tossico - causato da sostanze tossiche - alcol, tabacco, nonché fattori interni (tireotossicosi, tumori surrenalici - feocromocitoma, spesso si verificano nelle donne), infezioni croniche (tubercolosi, tonsillite).
  • Medicinale - si verifica a causa di attività o sovradosaggio. È così che i farmaci ormonali, i farmaci per il trattamento dei disturbi polmonari, l'ipertensione e gli antidepressivi agiscono sul corpo.
  • Ipossico - così il corpo reagisce alla carenza di ossigeno. A loro volta, la causa dell'ipossia sono malattie dell'apparato respiratorio e patologie del sangue, in cui l'erogazione di gas a organi e sistemi è disturbata (anemia, leucemia, perdita di sangue cronica, ecc.).

I fattori intracardiaci sono causati da malattie cardiache. Spesso (ma non sempre) lo sviluppo di tachicardia sinusale in pazienti con cardiopatia indica insufficienza cardiaca o alterata funzione ventricolare sinistra, perché in tal caso si verifica una diminuzione della frazione di eiezione o un deterioramento clinicamente significativo dell'emodinamica all'interno del cuore.

Molto spesso, la forma intracardiaca di ST si sviluppa nelle seguenti patologie:

Scopri di più sulla malattia dal video:

sintomi

Durante un attacco di tachicardia sinusale, il paziente può manifestare i seguenti sintomi:

  • Cuore che fluttua, battito cardiaco accelerato;
  • mancanza di respiro;
  • pesantezza, "oppressione" nel petto (si verifica quando non c'è carico);
  • vertigini, perdita di coscienza;
  • dolore toracico compressivo (non più lungo di 5 minuti) - per malattia coronarica;
  • debolezza generale, riduzione delle prestazioni, intolleranza all'attività fisica (con una forma patologica).

diagnostica

Un quadro completo della gravità della condizione si ottiene dopo l'esame. Le attività diagnostiche includono:

  • Analisi dell'anamnesi: al paziente viene chiesto di descrivere sentimenti, possibili rapporti causali, presenza di malattie croniche, condizioni di vita, cattive abitudini, ecc.;
  • esame fisico: esaminare la pelle, studiare la condizione dei capelli, delle unghie;
  • auscultazione - frequenza respiratoria, respiro sibilante e soffio al cuore sono determinati, che consente di identificare la causa della patologia;
  • esame del sangue totale - mostra anemia, conta dei globuli bianchi (aumentata con malattia cronica);
  • analisi del sangue biochimica - dà un'idea del livello di colesterolo (bassa e alta densità), glucosio, potassio, creatina, urea, elimina il diabete, le malattie renali, i cambiamenti nella composizione chimica del sangue;
  • analisi delle urine (generale) - elimina le malattie del tratto urinario;
  • analisi ormonale - per determinare il livello di ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea;
  • echoCG (ecocardiografia): rileva i cambiamenti strutturali.

La ricerca principale e più informativa è l'elettrocardiografia, o ECG, così come l'elettrocardiogramma di Holter (la registrazione viene effettuata ininterrottamente per 24-72 ore, a riposo e sotto carico).

I segni ECG di tachicardia sinusale sono presentati in questa illustrazione:

Al paziente viene prescritta la consulenza da uno psicoterapeuta, un otorinolaringoiatra e altri specialisti.

Come e cosa trattare

L'obiettivo principale del trattamento è quello di eliminare la causa delle convulsioni, dal momento che l'angina sinusale è un sintomo di altri disturbi. La terapia è selezionata e prescritta da un cardiologo.

Correzione della routine quotidiana e delle abitudini

Questo blocco di eventi include:

  • rifiuto delle abitudini nocive - l'uso di alcool, droghe, fumo;
  • correzione della dieta: si consiglia ai pazienti di mangiare cibi ricchi di fibre e di rinunciare a cibi grassi, caldi, piccanti, ridurre la quantità di caffè, tè;
  • rispetto per il sonno e il riposo.

Eliminazione di malattie croniche

Se l'esame ha rivelato che la causa della tachicardia era un'infezione, il trattamento viene inviato per eliminarlo. Al paziente viene prescritta una riorganizzazione per le malattie del cavo orale, la rimozione di un dente malato o tonsille infiammate, la terapia antibiotica.

Se c'è carenza di ferro e anemia, sono indicati farmaci con questo elemento, e per il sanguinamento, la somministrazione di soluzioni per ripristinare il volume di sangue.

Farmaci prescritti

I farmaci per eliminare la tachicardia stessa sono prescritti quando il paziente non tollera il battito cardiaco accelerato. Quando tachicardia sinusale utilizzando i seguenti farmaci:

  • beta-bloccanti - recettori a blocchi che rispondono agli ormoni dello stress adrenalina e norepinefrina;
  • inibitori del canale se - controllano il grado di eccitazione nel nodo del seno, frequenza cardiaca;
  • sedativi a base di piante medicinali - Motherwort, radice di valeriana, biancospino.

recupero

Un paziente può essere trattato con un trattamento termale a Kislovodsk e in altri centri di cura se la causa è di fattori intracardiaci. In altri casi, le misure di riabilitazione dipendono dalla malattia di base.

Si raccomanda di seguire queste regole:

  • eliminare l'intenso stress emotivo - a casa e al lavoro;
  • dormire 8 ore al giorno;
  • mangia bene, abbandona gli acuti e i grassi;
  • tutti i giorni a mangiare verdure, erbe, pesce (specialmente il mare);
  • rinunciare a cattive abitudini;
  • fare ginnastica (almeno 30 minuti al giorno);
  • controllo del peso corporeo.

Metodi controversi

I medici discutono se sia possibile assumere glicosidi cardiaci con tachicardia sinusale. In particolare, riguarda la digossina. Secondo il metodo russo, una combinazione di beta-bloccanti e digossina, a volte con antagonisti del calcio, ottiene un controllo preciso sulla frequenza cardiaca.

La gamma di farmaci per il trattamento della tachicardia è limitata, dal momento che può avere effetti collaterali con la terapia a lungo termine. Se la terapia farmacologica non è possibile, resistere all'elettrostimolazione del miocardio.

prospettiva

La prognosi è abbastanza grave se la tachicardia sinusale è un sintomo di insufficienza cardiaca o disfunzione ventricolare sinistra. Allora il corso della malattia è aggravato.

È importante ricordare che la tachicardia sinusale può essere una manifestazione di altri disturbi. Ma durante l'infanzia, durante la gravidanza e negli adolescenti, questo è spesso la norma. Allora le droghe possono danneggiare.

Pertanto, è vietato intraprendere qualsiasi azione da soli. Determinare il grado di pericolo, l'opportunità di prescrivere farmaci può essere solo specialista dopo un esame approfondito.

Cause e trattamento della tachicardia sinusale

Il primo suono che una persona sente prima della sua nascita è il suono ritmico del battito del cuore della madre, e poi del suo stesso cuore. In realtà, tutta la vita umana è soggetta a ritmi diversi - giornalieri, annuali, stagionali, ma il principale è senza dubbio il ritmo cardiaco. Pertanto è particolarmente pericoloso se si verifica un malfunzionamento, un battito cardiaco irregolare. Uno di questi disturbi è la tachicardia sinusale.

Il cuore umano, come ogni muscolo, è ridotto sotto l'influenza di un impulso nervoso. Per la contrazione ritmica è necessario un impulso ritmico. È anche noto che il cuore è un sistema completamente autonomo, indipendente (e al massimo protetto) dai segnali provenienti dall'esterno. Dopotutto, anche noi possiamo smettere di respirare di nostra spontanea volontà, ma solo gli yogi indiani semi-mitici possono dare un comando diretto al cuore.

E se è così, allora la fonte di impulsi ritmici che causano le contrazioni del muscolo cardiaco dovrebbe essere cercata all'interno del cuore stesso. Infatti, il diapason del cuore è il nodo del seno, la sua funzione è chiamata pacemaker o pacemaker. Il nodo sinusale o sinusale-atriale si trova alla base della vena cava nell'arco dell'atrio destro ed è un complesso intreccio di fibre del tessuto cardio-muscolare con le terminazioni di cellule neuronali che collegano il nodo del seno con il sistema nervoso autonomo.

La coordinazione delle contrazioni cardiache è fornita da un complesso sistema di conduzione che assicura la distribuzione degli impulsi del seno sui muscoli del miocardio. È interessante notare che in caso di danno al nodo del seno, altre parti del sistema di conduzione cardiaca possono assumere le funzioni del driver del ritmo cardiaco. In questo caso, sono chiamati pacemaker di secondo ordine.

Tipi di disturbi del ritmo cardiaco

Il ritmo definito dalle oscillazioni generate dal nodo del seno, in condizioni normali, è chiamato il normale ritmo sinusale. Tuttavia, si verificano spesso varie anomalie della funzione contrattile del cuore che, a seconda della natura dei disturbi, sono suddivise nei seguenti gruppi:

  1. Tachicardia sinusale - palpitazioni La tachicardia è generalmente considerata una condizione in cui la frequenza cardiaca supera 90 volte in un minuto. La tachicardia sinusale può essere sia fisiologica che patologica. La fisiologica, cioè, normale tachicardia non patologica è la risposta naturale del cuore ad aumentare a causa dello sforzo fisico, la necessità di tessuti e organi per l'ossigeno e la rimozione dei prodotti di decomposizione.
  2. La bradicardia sinusale, al contrario, implica una frequenza cardiaca più lenta. La frequenza cardiaca in bradicardia può essere ridotta a quaranta o anche trenta volte al minuto. Se una persona non sperimenta alcun disagio o deterioramento della salute, e se la diminuzione del tasso di contrazioni cardiache non è un sintomo di alcuna malattia, anche la bradicardia è considerata fisiologica e non dovrebbe essere trattata.
  1. L'aritmia sinusale in ogni caso è una patologia e necessita di trattamento. Particolarmente pericolosa è la cosiddetta fibrillazione atriale - contrazioni ventricolari caotiche. Questo fenomeno porta allo scompenso cardiaco - insufficiente apporto di sangue agli organi e ai tessuti. Se la fibrillazione atriale è associata a tachicardia grave (frequenza delle contrazioni di 200 al minuto o più), allora questa condizione è chiamata fibrillazione. La fibrillazione è estremamente pericolosa e, senza un trattamento tempestivo, l'intervento finisce quasi sempre nella morte.

Cause di malattia

Le tachicardie fisiologiche, oltre agli esercizi fisici già menzionati, sono bevande caffeinate, forti emozioni, scarica di adrenalina. La tachicardia sinusale patologica è un sintomo di malattie, entrambe direttamente correlate all'attività del cuore (tachicardia intracardiaca) e non correlate ad essa (tachicardia extracardiaca).

Le cause intracardiache di tachicardia includono:

  • insufficienza cardiaca;
  • cardiopatia ischemica;
  • infarto miocardico;
  • miocardite.

Le cause extracardiache della tachicardia sono le seguenti:

  • febbre;
  • l'anemia;
  • disfunzione tiroidea;
  • distonia neurocircolatoria.

La tachicardia sinusale causata dall'esposizione a vari farmaci si chiama tachicardia farmacologica. La tachicardia farmacologica causa:

  • atropina
  • alcool
  • caffeina
  • adrenalina
  • ormoni tiroidei.

Inoltre, la tachicardia sinusale è quasi sempre osservata a temperatura corporea elevata, perdita di sangue acuta, asfissia. Alcuni farmaci possono anche causare tachicardia.

Le cause della cosiddetta tachicardia sinusale inadeguata, una malattia piuttosto rara e non sufficientemente studiata di oggi, che si verifica più spesso nelle giovani donne, non sono ancora state completamente chiarite. È caratterizzato da battito cardiaco persistente e rapido a riposo, che aumenta in modo sproporzionato durante l'attività fisica. Anche un esercizio moderato porta ad un forte aumento della tachicardia.

Sintomi e diagnosi della malattia

Se il disturbo del ritmo è patologico, doloroso, bisognoso di trattamento, di solito si verificano i seguenti sintomi di tachicardia sinusale:

  • palpitazioni cardiache sensibili (il cuore "salta" al petto) in assenza di sforzo fisico;
  • il paziente avverte un senso di mancanza d'aria, vertigini, nausea;
  • la sudorazione è possibile senza sensazione di calore ("getta nel sudore freddo")

La tachicardia sinusale si manifesta su un ECG con un tasso di contrazione di oltre 90 volte al minuto mantenendo il ritmo generale delle contrazioni cardiache. Onda P positiva nei conduttori I, II, aVF, V4-V6. C'è una diminuzione pronunciata dell'ampiezza dell'onda T.

ECG del paziente che soffre di tachicardia sinusale

Buoni risultati nella diagnosi di tachicardia sono dati dal monitoraggio dell'ECG di Holter - osservazioni a lungo termine (fino a 48 ore) dell'attività cardiaca con l'aiuto dell'ECG. Per il monitoraggio di Holter vengono utilizzati speciali dispositivi di registrazione in miniatura.

Trattamento della tachicardia sinusale patologica

Il trattamento della tachicardia sinusale è un concetto errato, è necessario trattare la malattia, non il suo sintomo. Tuttavia, in alcuni casi, è necessario interrompere la tachicardia. Per fare questo, usa droghe come il corpo, Omacor, Lozap. In caso di un attacco di tachicardia, è necessario consultare un medico il più presto possibile.

Un cuore sano è la chiave per una lunga vita. Trattate attentamente il vostro "motore", con la dovuta attenzione e rispetto, e la vostra salute e longevità saranno la vostra ricompensa.

Tachicardia sinusale

La tachicardia sinusale è caratterizzata da battito cardiaco rapido e si verifica in quasi tutte le categorie di età. È spesso determinato durante le ispezioni di routine negli adolescenti e anche nei bambini piccoli. Quanto è pericolosa la tachicardia sinusale e cosa offre la medicina moderna per curare una malattia?

Con l'ansia, lo sforzo fisico, lo stress emotivo, viene testato un battito cardiaco frequente. Alcuni avevano palpitazioni dopo una cena abbondante o un caffè forte. Tutti questi fattori sono davvero in grado di causare tachicardia sinusale, che in uno stato normale passa attraverso il tempo. Ciò è dovuto al fatto che un cuore sano affronta il carico testato, mentre la circolazione del sangue in altri organi e sistemi non è disturbata.

La tachicardia è una reazione salutare del corpo causata da uno o altri fattori. È necessario per compensare l'aumento del lavoro di organi e sistemi che richiedono un costante apporto di sangue.

In alcuni casi, la tachicardia è una condizione patologica che causa determinate manifestazioni cliniche. Può essere sia una malattia indipendente che associata ad altri organi: il cervello, il pancreas o la tiroide, i polmoni, l'intestino. In questi casi, una diagnosi correttamente stabilita e un trattamento tempestivo eviteranno complicazioni direttamente correlate alla tachicardia.

Descrizione della tachicardia sinusale


È una forma di aritmia con localizzazione sopraventricolare (negli atri). La caratteristica principale della manifestazione è un ritmo sinusale accelerato, che mantiene la sua regolarità e l'equilibrio dei ventricoli e degli atri. La frequenza cardiaca media per la tachicardia sinusale è di 115 battiti al minuto, anche se a volte la cifra raggiunge 220 battiti al minuto.

Negli adulti, il battito cardiaco accelerato da 100 battiti al minuto è considerato come una tachicardia e 120 battiti al minuto nei bambini.

Sintomi di tachicardia sinusale

Le sensazioni soggettive non possono essere osservate se le condizioni del cuore, delle valvole e dei vasi sanguigni sono vicine alla norma. Inoltre, non causare segni di preoccupazione come lieve disagio al petto, dolore raro nel cuore, non causa affaticamento, debolezza, non influenzando le prestazioni.

Vale la pena considerare se la tachicardia sinusale sia pericolosa se si verificano i seguenti sintomi:

  • il battito del cuore è definito come pronunciato e frequente;
  • in uno stato silenzioso, si avverte mancanza di respiro e si sente una sensazione di mancanza d'aria;
  • la debolezza non consente di lavorare normalmente;
  • possibile perdita di coscienza;
  • apparvero irritabilità, ansia, ansia e paura;
  • le angosce appaiono calme e non passano molto tempo.

Oltre ai segni soggettivi, un prolungato attacco di tachicardia sinusale è caratterizzato da manifestazioni oggettive - pallore della pelle, lieve eccitabilità. Urination scarse, la pressione sanguigna diminuisce.

Cause di tachicardia sinusale

Esistono due tipi di tachicardia: fisiologica e patologica. La prima forma si verifica più spesso a causa di fattori esterni che possono essere rappresentati dal lavoro fisico, da un sovraccarico psico-emotivo, dall'uso di sostanze toniche (caffeina, alcol, bevande energetiche). Dopo la cessazione dell'esposizione a fattori che causano la tachicardia, si nota la normalizzazione della condizione generale.

La tachicardia sinusale patologica è di importanza clinica, poiché i sintomi della manifestazione della malattia non passano in uno stato di calma. Una persona non può rilassarsi completamente e lavorare, quindi è necessario un intervento medico. Qui diversi gruppi di cause giocano un ruolo importante, suddiviso convenzionalmente in extracardiaco e cardiaco. Il primo gruppo include i seguenti fattori:

  • Disturbi neurogeni che contribuiscono allo sviluppo delle cosiddette aritmie vagali, tachicardia vascolare e intercostale.
  • Disturbi endocrini, che a causa di uno squilibrio ormonale portano a prestazioni cardiache accelerate. Particolarmente spesso questo si verifica in tireotossicosi, tumori surrenali. Il diabete mellito può anche causare aritmie pancreatiche.
  • Altre cause extracardiache sono: lesioni con grave perdita di sangue, prolungate condizioni febbrili, ipossia, anemia di varia origine, farmaci (caffeina, simpaticomimetici).

Le cause cardiache sono associate a compromissione della funzione cardiovascolare. Di questi, i principali sono:

  • Cardiomiopatia.
  • Malattie infiammatorie del miocardio.
  • Insufficienza cardiaca, il più delle volte cronica.
  • Tutte le forme di malattia coronarica.
  • Difetti cardiaci (acquisiti e congeniti).

Tipi di tachicardia sinusale

Nei bambini in uno stato normale, c'è un battito accelerato. L'insorgenza di tachicardia sinusale nell'infanzia può essere associata a febbre, processi infettivi acuti, disturbi del sistema nervoso. Lo stato dell'impulso dipende principalmente dall'età del bambino, quindi è necessario verificare con la tabella della frequenza cardiaca, calcolata per età:

Tabella: limiti dei valori di tachicardia sinusale normale

Tachicardia sinusale

La tachicardia sinusale è una condizione definita caratterizzata da un ritmo accelerato della frequenza cardiaca oltre novanta, raramente fino a 130 battiti al minuto. Essenzialmente, si tratta di una risposta cellulare della natura fisiologica di SA alle influenze endogene o esogene, che comprendono lo sforzo fisico, lo stress mentale, la rabbia, il dolore, l'ansia, la gioia, la febbre, l'infezione, l'anemia e altri.

La tachicardia sinusale si sviluppa in seguito ad un aumento automatico del nodo del seno (SU) quando si verifica un aumento dell'attività del sistema simpato-surrenale e il tono nervoso del carattere vagale diminuisce, quando la nicotina e l'alcol sono influenzati dalle cellule SU e anche quando tutti questi fattori sono combinati.

Di norma, la tachicardia sinusale è più frequente nelle persone con un cuore sano, ma con distonia vegetativa-vascolare. Inoltre, si riferisce alla manifestazione di forme acute e croniche di insufficienza cardiaca, poiché questo è l'unico meccanismo fisiologico importante che è coinvolto nel processo di aumento del volume minuto del cuore.

La tachicardia sinusale (riflesso di Bainbridge) si sviluppa come conseguenza di un aumento della pressione nell'atrio del lato destro del cuore, sullo sfondo dello scompenso cardiaco. In presenza di qualsiasi patologia cardiaca, questo aumento della frequenza cardiaca, che si verifica come meccanismo di attivazione del sistema nervoso, può solo esacerbare la carenza esistente, sia cardiaca che coronarica.

Per la tachicardia sinusale è caratterizzata dalla conservazione della sensibilità di SU agli effetti del carattere neurovegetativo. Le reazioni sinusali possono verificarsi quando si modifica la posizione del corpo, facendo un respiro profondo, con l'introduzione di solfato di atropina, manovra di Valsalva, ecc.

Cause di tachicardia sinusale

Questa condizione, nella forma di un aumento della frequenza cardiaca, si verifica in tutte le fasce d'età e soprattutto nella metà sana di loro, così come tra coloro che hanno cuore e altre patologie.

La formazione di tachicardia sinusale è direttamente influenzata da fattori causali cardiaci (intracardiaci) ed extracardiaci (extracardiaci).

Nei pazienti con malattie da SCC, l'insorgenza di tachicardia sinusale è uno dei primi sintomi di disfunzione di HF o LV. Le cause della natura intracardiaca sono SNF e CHF, infarto miocardico, miocardite di varie eziologie, angina severa, cardiopatie, cardiocleroz, endocardite di origine batterica, cardiomiopatia e pericardite.

Ma le ragioni per lo sviluppo della tachicardia sinusale di natura extracardiaca sono diversi tipi di stress, come emotivo e fisico, così come la predisposizione genetica. Inoltre, la maggior parte delle aritmie neurogeniche si formano a causa di una malattia primaria in via di sviluppo nel cervello e nel sistema nervoso autonomo (distonia neurocircolatoria, nevrosi di carattere affettivo e psicosi). Principalmente le forme neurogeniche di questa condizione patologica influenzano la generazione più giovane, in cui si nota il sistema nervoso labili.

Disturbi del sistema endocrino sotto forma di una maggiore formazione di adrenalina sullo sfondo del feocromocitoma, la tireotossicosi sono i fattori eziologici caratteristici dell'aumento della frequenza cardiaca; anemia, svenimento, brusco calo di pressione, shock, attacchi di dolore e ipossia.

In alcuni casi, questo aumento della frequenza cardiaca può essere causato da una febbre di fronte a infezioni e infiammazioni come sepsi, mal di gola, tubercolosi e polmonite. Pertanto, quando la temperatura aumenta di un grado, la frequenza cardiaca può aumentare fino a dieci o quindici battiti al minuto in un bambino e fino a otto o nove in un adulto.

Esiste anche una tachicardia del seno tossico e medico, in cui le cause del suo verificarsi sono farmaci e sostanze chimiche a seguito dell'influenza del lavoro del nodo del seno. Tra questi ci sono: adrenalina, noradrenalina, diuretici, atropina, farmaci antipertensivi, eufillina, ormoni stimolanti la tiroide, corticosteroidi; caffè, tè, alcol, nitrati, nicotina. Tuttavia, alcuni tipi di sostanze non hanno un effetto diretto su SU, pertanto la tachicardia riflessa si sviluppa a seguito di un aumento del tono del sistema nervoso simpatico.

A volte la frequenza cardiaca ha una forma adeguata e inadeguata. Le cause del loro verificarsi sono poco conosciute, in quanto sono molto rare. Si presume che si sviluppino a seguito della lesione primaria di SU.

Sintomi di tachicardia sinusale

I sintomi della tachicardia sinusale si differenziano da altre tachicardie per un decorso piuttosto lieve, che può essere caratterizzato da un quadro senza lamentele da parte del paziente. In rari casi, il paziente avverte un certo disagio quando compaiono in lui battiti del cuore e stanchezza.

Per diagnosticare la tachicardia sinusale, in primo luogo, per prima cosa è necessario calcolare l'impulso, che in tale patologia dovrebbe essere superiore a cento battiti al minuto e, in secondo luogo, condurre uno studio ECG. In forma lieve o moderata, caratterizzata da patologia funzionale, il trattamento della tachicardia sinusale, di regola, non è prescritto.

Tuttavia, ci sono ancora segni secondari che indicano un aumento della frequenza cardiaca, che dovrebbe essere prestata attenzione e dovrebbe essere esaminato per escludere o confermare la patologia esistente, che ha provocato un battito accelerato.

I sintomi clinici caratteristici della tachicardia sinusale sono un aumento della frequenza cardiaca di oltre cento battiti al minuto, anche in uno stato di assoluta calma, sebbene la frequenza cardiaca durante la notte possa diminuire fino ad un ritmo di ottanta battiti.

Il secondo sintomo che causa ansia e disagio è considerato un forte battito cardiaco nel petto, che il paziente stesso sente. In alcuni casi, il paziente, con questa condizione patologica, può avere le vertigini e poi arriva alla sincope (il paziente perde conoscenza).

Inoltre, la frequenza cardiaca accelerata è caratterizzata dall'apparizione di dolori al petto di natura periodica, che a volte sono piuttosto acuti e impediscono a una persona di respirare liberamente, quindi il paziente si sente costretto dietro lo sterno. Più tardi, appare la mancanza di respiro, che causa ansia. Il paziente si sente stanco, non sopporta lo sforzo fisico ed è molto preoccupato per la sua vita.

Di norma, periodi di forte battito del cuore possono improvvisamente iniziare o bruscamente fermarsi. Inoltre, con la tachicardia sinusale, una persona può sperimentare nausea a causa della mancanza di aria fresca. Se questa condizione è causata da fattori fisiologici, è necessario eliminarli e la frequenza cardiaca stessa tornerà alla normalità. Ma in caso di patologie cardiache o di altro tipo che hanno provocato il verificarsi di tale condizione, è necessaria assistenza medica per prevenire il peggioramento della malattia di base.

Fondamentalmente, all'inizio di un attacco di tachicardia sinusale, come conseguenza di qualsiasi fattore eziologico, è necessario calmarsi, quindi assumere qualsiasi farmaco di azione sedativa e scegliere una posizione comoda per se stessi fino a quando i sintomi principali (tachicardia) cessano.

Tachicardia sinusale nei bambini

Questa condizione è considerata oggi una manifestazione abbastanza comune e caratteristica del ritmo sinusale accelerato nei bambini e si manifesta con un aumento del numero di battiti cardiaci, ma non ci sono particolari deviazioni dal suo normale funzionamento. Nei bambini, i segni di un aumento della frequenza cardiaca possono svilupparsi quando si verifica un sovraccarico di qualsiasi natura, sia emotivo che fisico. Ecco perché c'è un aumento automatico del nodo seno-atriale (SU). Nei neonati, tale diagnosi viene fatta in caso di superamento della frequenza cardiaca superiore a centosessanta battiti al minuto. La tachicardia sinusale si verifica in quasi il 40% dei bambini.

Le ragioni principali per lo sviluppo di questa condizione nei bambini appena nati sono anemia, acidosi, ipoglicemia e cause fisiologiche sotto forma di esame medico, ansia, fasce, crisi dolorose, surriscaldamento e processi patologici nella CCS associata a insufficienza cardiaca. Una forma così leggera di questa condizione va sostanzialmente da sola al primo anno di vita di un bambino, senza l'uso di alcun intervento medico.

I sospetti di cambiamenti nel ritmo sinusale nei bambini possono essere la frequenza cardiaca da cento battiti al minuto a centosessanta. Tuttavia, tali fluttuazioni non vengono prese in considerazione se sono sorte al momento dello stato febbrile del bambino, dopo un intenso esercizio fisico, lunghe e dure passeggiate, mentre si trovano in una stanza dove è difficile respirare a causa dell'essere soffocante, e anche dopo trasferito lo stress. Inoltre, se la frequenza cardiaca entro cinque minuti diventa normale, e non è accompagnata da svenimento, mancanza di respiro, dolore al cuore, allora il bambino è considerato completamente sano.

La tachicardia sinusale negli adolescenti si sviluppa spesso a seguito di cambiamenti endocrini, anemia, stress, stanchezza fisica ed emotiva. Di norma, tali fattori causali della malattia nei bambini e negli adolescenti devono essere affrontati con urgenza al fine di evitare la tachicardia patologica. Devi anche capire che questa condizione nei bambini può essere molto pericolosa e causare ulteriormente la distonia vegetativa-vascolare di tipo ipertonico, oltre a portare a una malattia cardiaca come l'insufficienza cardiaca.

Pertanto, è molto importante quando si verificano i sintomi di questa patologia, osservare attentamente questi bambini al fine di prevenire il loro aggravamento. Anche se è anche necessario tener conto che questa condizione può essere in un bambino un fenomeno fisiologico causato dal sistema cardiovascolare immaturo.

Tuttavia, quando si verifica un attacco di tachicardia sinusale nei bambini, è necessario creare l'accesso all'aria aperta, liberare il collo del bambino dagli abiti imbarazzanti, mettere qualcosa di fresco nell'area della fronte e fornire al bambino tutto il necessario per calmarlo. Quindi chiamare l'assistenza medica e condurre un esame approfondito per scoprire le ragioni per lo sviluppo del battito cardiaco accelerato.

Tachicardia sinusale in donne in gravidanza

Al momento, è abbastanza difficile incontrare una donna incinta che soddisfi pienamente tutti i requisiti di un medico per le sue condizioni di salute, dal momento che il periodo di gravidanza è spesso accompagnato da vari sintomi spiacevoli. In primo luogo, essi non minacciano direttamente la salute di una donna incinta, e in secondo luogo, non sono sempre percepiti bene, e in alcuni momenti sono anche mal tollerati.

La tachicardia sinusale durante la gravidanza, che è caratterizzata da un ritmo accelerato delle contrazioni cardiache e può verificarsi in donne in gravidanza che non hanno nemmeno patologie cardiache patologiche, appartiene a questo stato.

Le ragioni della sua comparsa possono essere vari fattori che provocano la frequenza cardiaca senza cambiamenti nell'eccitazione di propagazione nel sistema di conduzione di un particolare organo. Questo è esattamente il modo in cui viene definito il decorso fisiologico della tachicardia sinusale durante la gravidanza di una donna. Questi motivi includono: una ristrutturazione generale dell'intero sistema del corpo femminile durante la gravidanza sotto l'influenza degli ormoni. Oltre a un maggiore carico sul sistema; lavoro intensivo di organi somatici, che mirano a soddisfare i crescenti bisogni della donna e del suo bambino non ancora nato, in questo caso il feto; cambiamenti associati alla posizione di alcuni organi e alla loro compressione come risultato di un utero allargato.

Un ginecologo può diagnosticare lo stato di tachicardia sinusale durante la gravidanza, in quanto fisiologico, solo dopo un esame completo e completo, che non dà risultati positivi per patologie patologiche, così come perdita acuta o cronica di sangue, vomito incontrollabile, disturbi del metabolismo idrico ed elettrolitico che contribuiscono all'aumento dello stress su sss Inoltre, anche una lieve condizione di subfebilità può provocare il verificarsi di frequenti battiti cardiaci nelle donne in gravidanza, che in questo caso svolge la funzione di una reazione compensatoria, ed è intrinseca a qualsiasi organismo.

Pertanto, la tachicardia sinusale può essere considerata esattamente la condizione nelle donne in gravidanza, quando la frequenza cardiaca supera il limite di cento battiti al minuto. Ecco perché nel diagnosticare l'accelerazione del ritmo sinusale in una donna incinta, un punto importante è condurre un esame completo, identificare la causa del suo verificarsi e consigliare la donna incinta a specialisti come cardiologo, chirurgo vascolare, pneumologo, endocrinologo (se necessario). Questo è particolarmente importante per le donne in gravidanza con una storia di malattie cardiovascolari.

È molto importante prestare attenzione non solo ai sintomi di questo stato che lo accompagna, ma anche al termine della donna incinta. Più piccola è la gestazione del feto, maggiore attenzione dovrebbe essere prestata all'emergente aumento della frequenza cardiaca. Ma le ultime fasi della gravidanza hanno tutti i prerequisiti per l'emergere della tachicardia sinusale fisiologica come conseguenza della pressione del cuore con il diaframma man mano che aumenta la dimensione del feto. A questo punto, c'è una leggera irritazione degli atri, in cui si trova il pacemaker. Pertanto, una frequenza cardiaca insignificante durante la gravidanza è un normale fenomeno compensatorio, in conseguenza del quale l'organismo della donna incinta e il suo feto ricevono un maggiore bisogno di nutrienti e ossigeno. Pertanto, l'aumento della frequenza cardiaca sotto forma di un ritmo cardiaco è superiore a 110-115 battiti. al minuto, trovato nel 3 ° trimestre, si riferisce allo stato normale e in questo caso non è necessario prescrivere un trattamento.

Inoltre, la tachicardia sinusale può verificarsi quando esposta a uno sforzo fisico aggiuntivo, come meccanismo della risposta adattativa del corpo. Con la fine del carico, la frequenza cardiaca dovrebbe tornare alla normalità in una donna incinta e per questo è sufficiente rilassarsi un po '. Nel caso opposto, quando lo stato di una donna incinta durante un attacco di tachicardia sinusale non si normalizza, è necessaria la consultazione immediata di uno specialista e il ricovero in ospedale nel reparto di cardiologia con ulteriore esame.

Quando si diagnostica una donna incinta con sintomi di tachicardia sinusale, vengono utilizzati componenti essenziali della ricerca. Prima di tutto, è un esame da parte di un ginecologo per l'istituzione della gravidanza e il suo termine, così come la patologia ginecologica che può accompagnarlo. Quindi prescrivono uno studio di laboratorio per eseguire analisi cliniche e biochimiche, con l'aiuto di quale emoglobina e numero di eritrociti sono determinati, poiché la frequenza cardiaca può aumentare con l'anemia, anche se non c'è patologia cardiovascolare.

Inoltre, assicurati di prescrivere un'analisi degli ormoni tiroidei. Inoltre un aspetto diagnostico importante è l'elettrocardiogramma, che esamina il ritmo cardiaco e determina il tipo di tachicardia, in questo caso, il seno. In futuro, viene nominata una consultazione sulle indicazioni o per confermare un'altra patologia da parte di un cardiologo, endocrinologo, ecc.. In casi gravi, viene utilizzato l'esame ecocardiografico del cuore e viene utilizzata l'ecografia Doppler se vi sono sospetti di difetti cardiaci.

Condizione ssss una donna incinta deve essere valutata solo dal medico curante che, dopo un certo esame, prescriverà un trattamento speciale per eliminare la causa della tachicardia sinusale.

Nel caso in cui l'aumento della frequenza cardiaca sia causato da cambiamenti nella normale attività del sistema nervoso, il medico prescrive rimedi erboristici sedativi, multivitaminici contenenti iodio, fosforo, sodio, ferro, ecc. Nella quantità richiesta Questo tipo di trattamento terapeutico ha un effetto positivo sul metabolismo degli elettroliti. incinta e in modo sicuro elimina l'aumento della frequenza cardiaca. Ma se durante l'esame il medico scopre la patologia dal cuore, dalla ghiandola tiroidea o da altri organi che hanno causato tachicardia sinusale in una donna incinta, viene prescritto un trattamento appropriato, che è possibile durante questo periodo di gravidanza della donna. Inoltre, l'assunzione di farmaci da soli, senza la nomina di uno specialista, è semplicemente inaccettabile, poiché ciò potrebbe causare l'aggravamento del processo patologico.

Tachicardia sinusale su ECG

La tachicardia sinusale è il risultato degli effetti neuroumorali sulle cellule del pacemaker e dei cambiamenti morfologici nel nodo del seno. Senza deviazioni, l'onda sinusale P sull'elettrocardiogramma viene registrata in dodici derivazioni, dove è positiva in I, II, aVF e negativa in aVR di piombo. Di regola, l'asse P si trova nel piano frontale tra l'angolo di zero gradi e più di novanta gradi, e nel piano orizzontale l'asse è diretto a sinistra e avanti. Ecco perché questo polo sull'ECG è negativo in V 1 e V 2, e in V 3-V 6 - positivo. Se l'ampiezza dell'onda P aumenterà, allora diventerà puntata. La tachicardia sinusale è non parossistica, che lo caratterizza da altri rientri.

Questa aritmia si forma come conseguenza di disordini funzionali automatici, che includono disturbi del ritmo cardiaco non-etici ed eterotropici. Fondamentalmente, una cosa come "tachicardia sinusale" è un frequente ritmo sinusale al di sopra degli indicatori di età. Clinicamente, questa condizione si manifesta con un aumento del ritmo nomotopico, che supera i 90 battiti al minuto. Il bordo della frequenza cardiaca superiore con tachicardia sinusale è diverso, ma sostanzialmente questo numero di contrazioni non supera i 160 battiti, ma in rari casi, come eccezione alla regola, a volte raggiunge 190-200 battiti al minuto.

La diagnosi di tachicardia sinusale si basa sulla determinazione dei denti P sull'elettrocardiogramma con una forma normale e un ritmo rapido corretto, cioè l'intervallo tra P e P è lo stesso in tutto l'ECG. Inoltre, senza la concomitanza di altri disturbi patologici del ritmo cardiaco, così come la conduzione, gli intervalli tra P e Q sono anche a tassi accettabili, e gli intervalli tra R e R sono uguali. Da ciò possiamo concludere che l'elettrocardiogramma con tachicardia sinusale non ha quasi cambiamenti (eccetto per un ritmo accelerato), se lo confrontiamo con un normale ECG.

In alcuni casi, con una grave tachicardia sinusale, è possibile determinare una depressione ascendente moderata del segmento ST, così come i processi della stratificazione dell'onda P sull'onda T nei complessi precedenti. È questo che complica la diagnosi della malattia.

La tachicardia sinusale su un ECG è caratterizzata da un aumento graduale e quindi da una diminuzione del ritmo. Questa è una caratteristica distintiva delle tachicardie come il parossistico e il seno-atriale, che non possono essere distinte dalla tachicardia sinusale su altri segni ECG senza uno studio del carattere elettrofisiologico.

Trattamento di tachicardia sinusale

La tattica del trattamento della tachicardia sinusale dipende in gran parte dalla causa, che ha provocato la comparsa di un rapido ritmo SS. Se l'aumento della frequenza cardiaca è associato a uno sforzo fisico o a situazioni stressanti, l'eliminazione dello stimolo trasformerà il problema in una direzione positiva e gli indicatori della frequenza cardiaca torneranno alla normalità da soli e in alcuni casi bastano pochi esercizi o massaggi rilassanti per ottenere un risultato positivo.

Nelle forme gravi di tachicardia sinusale, i sedativi sono prescritti o raccomandati nella medicina tradizionale, cioè il trattamento con le erbe. Inoltre, il paziente deve abbandonare nicotina, alcol, caffè e tè forte, oltre a normalizzare dieta e dieta. È auspicabile proteggere il paziente dalle attività emotive, mentali e anche fisiche. Questo vale soprattutto per la forma fisiologica della tachicardia sinusale.

Di regola, il trattamento principale di una condizione patologica è effettuato da un cardiologo mentre si consulta con altri specialisti. Ciò dipenderà già dalla presenza di comorbidità. Prima di tutto, la terapia inizia con il trattamento della patologia sottostante, che viene diagnosticata dopo un esame completo.

In caso di tachicardia sinusale di natura extracardiaca di genesi neurogenica, al paziente viene prescritta una consulenza da un neuropatologo che prescrive terapia psicologica e sedativi sotto forma di tranquillanti, neurolettici (Seduxen, Relanium, Tranquilan) e Luminale per il trattamento di questo tipo.

Per il trattamento della tachicardia sinusale riflessa sullo sfondo dell'ipovolemia, così come del tipo compensatorio di tachicardia con ipertiroidismo o anemia, eliminare innanzitutto la causa principale della condizione patologica. Altrimenti, se inizi la terapia con una diminuzione della frequenza cardiaca, puoi causare un brusco calo della pressione sanguigna e portare a un deterioramento della dinamica emodinamica del paziente.

Il trattamento della tachicardia sinusale, causata dalla tireotossicosi, inizia con la nomina di farmaci tireostatici da parte di un endocrinologo in combinazione con β-adrenoblokler. I gruppi di beta-bloccanti che sono preferiti sono Prindololo, Prololololo e Oxyprenololo. In caso di controindicazioni ai farmaci bloccanti β-adrenergici, vengono utilizzate alternative a quelle precedenti: Diltiazem, Verapamil. Sono antagonisti della serie Ca non idropiridinica.

Nell'insufficienza cardiaca, che ha provocato la tachicardia sinusale, la digossina da glicosidi cardiaci viene utilizzata in combinazione con i bloccanti β-adrenergici.

La normalizzazione della frequenza cardiaca dovrebbe essere scelta rigorosamente individualmente. Ciò dipenderà dalle condizioni del paziente e dalla sua principale patologia patologica. La frequenza cardiaca target per l'angina dovrebbe essere di circa sessanta battiti al minuto e per la distonia neurocircolatoria da sessanta a novanta, a seconda della tolleranza individuale.

Per il trattamento di una forma inadeguata di tachicardia sinusale, nel caso in cui gli adrenoblo- leridi siano inefficaci, nonché con un significativo peggioramento delle condizioni del paziente, è prescritto un RFA transvenoso del cuore. In questo modo, ripristinare il normale ritmo cardiaco, cauterizzando l'area interessata. Ma con l'inefficacia di tutti i metodi e le tattiche precedenti di trattamento terapeutico, la chirurgia viene prescritta sotto forma di impianto di un pacemaker, che è considerato un pacemaker artificiale.

L'aumento patologico più comune della frequenza cardiaca si verifica in pazienti con disfunzione ventricolare sinistra o insufficienza cardiaca. In tali casi, è piuttosto difficile prevedere l'esito, in quanto è considerato molto serio. E questo è dovuto, di regola, al fatto che la tachicardia sinusale è una reazione riflessiva del sistema cardiovascolare a un rilascio ridotto e un cambiamento nell'emodinamica all'interno del cuore. Ma con la forma fisiologica dello stato patologico, anche con le manifestazioni esistenti delle proprietà soggettive, la prognosi è per lo più favorevole.

Un punto importante nel ritmo accelerato del cuore sono le misure profilattiche dovute alla diagnosi precoce e il trattamento tempestivo delle patologie cardiache, l'eliminazione di tutti i fattori non cardiaci che contribuiscono allo sviluppo di cambiamenti nella frequenza cardiaca e nella funzione di SU.

Inoltre, al fine di evitare gravi violazioni e conseguenze, è consigliabile seguire tutte le raccomandazioni degli specialisti in materia di stile di vita e salute.

Tachicardia sinusale: cause, sintomi e segni, come e quando trattare

La tachicardia sinusale è considerata un tipo abbastanza comune di aritmia, quando l'impulso supera i 100 battiti al minuto. Può essere una variante della norma o serve come segno della patologia del cuore, dei vasi sanguigni, del sistema endocrino e di altri organi.

Ognuno di noi ha familiarità con la sensazione di un battito cardiaco accelerato, che appare durante l'eccitazione, lo sforzo fisico, dopo una tazza di caffè forte o una festa abbondante. In un organismo sano, un tale riflesso delle condizioni esterne che non sono sempre favorevoli o reazioni emotive è considerato una variante della norma, perché dopo un breve periodo di tempo il cuore stesso ripristina il ritmo corretto senza disturbare il flusso sanguigno negli organi.

Fisiologica è considerata tachicardia, accompagnando esperienze emotive, esercizio fisico, mancanza di ossigeno, essendo in una stanza calda o soffocante. Nei bambini sotto i 7 anni, un impulso rapido è considerato normale, anche a riposo.

In effetti, la tachicardia in una persona sana è un meccanismo di compensazione progettato per rafforzare il lavoro del cuore nel fornire tessuti con sangue quando ne hanno bisogno più del solito. L'attivazione del sistema nervoso simpatico, il rilascio di ormoni della midollare surrenale al sangue forniscono un impulso rapido e quando le condizioni esterne si normalizzano, ritorna rapidamente alla normalità.

Tuttavia, la tachicardia non è sempre temporanea e innocua. Spesso accompagna gravi malattie del cuore, ghiandola tiroidea, cervello, quindi non dovrebbe essere lasciato senza attenzione. La diagnosi tempestiva e la ricerca della causa della tachicardia inspiegata è la chiave per il successo del trattamento e la prevenzione delle gravi complicanze.

Cause e tipi di tachicardia sinusale

Il termine "seno" significa che gli impulsi per la contrazione del cuore emanano come previsto - dal nodo principale, sinusale, quindi il ritmo rimane regolare, e gli atri e i ventricoli si contraggono con la stessa frequenza. L'aritmia aumenta gradualmente e in alcuni casi l'impulso raggiunge 220 al minuto (di solito entro 110-120 battiti / min).

A seconda del motivo, ci sono:

  • Tachicardia sinusale patologica;
  • Tachicardia fisiologica

La tachicardia fisiologica, come detto sopra, è la norma, cioè l'adattamento dell'organismo alle mutevoli condizioni esterne. Questa è una risposta adeguata ai problemi, che non è accompagnata da disturbi emodinamici e cambiamenti miocardici dovuti a breve durata. È pericoloso quando la tachicardia acquisisce le caratteristiche di un patologico o complica un'altra patologia.

La tachicardia sinusale patologica accompagna un certo numero di malattie e porta inevitabilmente a cambiamenti nel cuore e nella circolazione sistemica. Lavorando ad alta velocità e, infatti, per usura, il cuore non affronta la consegna del volume di sangue richiesto in un cerchio grande e piccolo, come con la contrazione accelerata della sua camera non sono completamente riempiti. Col tempo, si sviluppa cardiomiopatia, il cuore si espande, la contrattilità miocardica diminuisce e gli organi ricevono meno nutrizione.

Sullo sfondo della tachicardia patologica, l'ischemia miocardica progredisce a causa della mancanza di flusso sanguigno nelle arterie coronarie, e se quest'ultima è anche colpita da aterosclerosi, il deterioramento e persino un infarto possono verificarsi molto rapidamente.

Le cause della tachicardia sinusale possono essere suddivise in cardiache, cioè associate a cambiamenti del cuore stesso e extracardiaco - disturbi di altri organi.

Cause cardiache di tachicardia sinusale:

Di cause non cardiache, la tachicardia è più spesso provocata da disturbi endocrini e disturbi neurogeni. La tachicardia sinusale neurogena è sempre più comune a causa dell'aumento dei livelli di stress nella popolazione. Questo tipo di disturbo del ritmo è molto caratteristico della nevrosi, della distonia vegetativa-vascolare, della psicosi e viene solitamente diagnosticato in soggetti giovani ed emotivamente labili.

Tra i disturbi endocrini, la tachicardia sinusale può portare ad un aumento della funzione tiroidea (tireotossicosi), tumori surrenali ormonali. Con perdita di sangue, anemia grave, forte dolore, un aumento della temperatura corporea sullo sfondo di infezioni, spesso si sviluppa anche tachicardia.

L'ipossia provoca l'attivazione del nodo del seno e, di conseguenza, un aumento della frequenza del polso. Questo accade con le malattie polmonari (enfisema, bronchite cronica, asma) e con anemia e con mancanza di ossigeno nell'aria inalata.

Quando si assumono determinati farmaci si sviluppa tachicardia sinusale. Può essere causato da diuretici, ormoni, farmaci antipertensivi, aminofillina, adrenomimetici, antidepressivi, farmaci contenenti caffeina.

Quindi, secondo la causa, la tachicardia sinusale patologica può essere farmaco, neurogenico, tossico, ipossico, cardiaco.

La tachicardia sinusale può verificarsi durante la gravidanza anche nelle donne senza una precedente patologia del sistema circolatorio. Questo fenomeno non è considerato una variante della norma, ma ha prerequisiti naturali:

  • Aumento del flusso sanguigno periferico dovuto alla crescita dell'utero e del feto in esso;
  • Aumento di peso durante la gravidanza;
  • Presenta uno sfondo ormonale;
  • L'aumento della pressione all'interno della cavità addominale a causa di un aumento dell'utero, che preme il diaframma dal basso, come conseguenza della quale la posizione del cuore nella cavità toracica può cambiare.

Mentre la gravidanza progredisce, il cuore subisce un carico crescente, quindi nell'ultimo trimestre la tachicardia può diventare pronunciata. Il disturbo del ritmo nelle donne in gravidanza richiede molta attenzione e correzione a causa del rischio di compromissione dello sviluppo fetale e del corso della gestazione stessa e del parto.

Manifestazioni di tachicardia sinusale

La gravità delle manifestazioni cliniche e le sensazioni soggettive del paziente dipendono dal grado di tachicardia, dalla natura della patologia sottostante, dalla presenza o dall'assenza di danni al muscolo cardiaco, alle valvole, alle navi.

Alcuni pazienti potrebbero non lamentarsi affatto o notare un leggero disagio al petto, una sensazione di palpitazioni, dolore ricorrente al cuore, che non ha un effetto significativo sullo stile di vita e sull'attività lavorativa.

In altri casi, i sintomi diventano così evidenti e sgradevoli che il paziente non può né lavorare né eseguire le normali faccende domestiche. appaiono:

  • Battito del cuore resistente e ben palpabile;
  • La sensazione che l'aria non sia abbastanza, mancanza di respiro anche a riposo;
  • Debolezza, affaticamento in attività fisiche non intensive;
  • Vertigini e persino episodi di perdita di coscienza;
  • Il dolore cardiaco è un sintomo comune in pazienti con ischemia miocardica cronica, quando l'aritmia contribuisce a un'ostruzione ancora maggiore del flusso sanguigno attraverso le arterie coronarie;
  • Ansia, insonnia, labilità emotiva, irritabilità.

Se un paziente con tachicardia ha arterie coronarie con aterosclerosi, un attacco di aritmia provoca una maggiore mancanza di ossigeno e, tra i sintomi, l'angina sarà caratteristica. Di solito, il dolore al cuore dura non più di cinque minuti, durante i quali il paziente stesso assume la nitroglicerina per alleviare il dolore.

A differenza della tachicardia parossistica, caratterizzata da un improvviso inizio e dalla stessa fine improvvisa, un attacco di tachicardia sinusale si sviluppa gradualmente, quindi il paziente non può indicare l'ora esatta del suo aspetto.

Quando viene raggiunta una frequenza cardiaca elevata, diventa evidente una sensazione distinta di battito cardiaco, che alcuni pazienti definiscono "svolazzante" nel petto. Il cuore intensamente funzionante non affronta la consegna del volume necessario di sangue agli organi interni, con cui sono associati svenimento, capogiri e persino sintomi neurologici, convulsioni con una significativa mancanza di afflusso di sangue al cervello. L'età avanzata e l'aterosclerosi concomitante delle arterie cerebrali esacerbano i sintomi cerebrali.

Con un prolungato attacco di tachicardia sinusale con numeri di polso elevati, il paziente può diventare pallido, irrequieto, la quantità di urina ridotta e la pressione sanguigna diminuisce.

Nella forma neurogenetica della patologia, i sintomi includono labilità emotiva, irritabilità, disturbi del sonno e attacchi di panico. Soprattutto spesso la sinusale tachicardia sullo sfondo di anomalie psico-emotive si verifica nelle giovani donne, vivendo acutamente anche situazioni non troppo stressanti.

La tachicardia sinusale con tireotossicosi può disturbare i pazienti non solo durante il giorno, ma anche di notte, sebbene sia noto che di notte, sotto l'influenza dell'attività del nervo vago, l'impulso è alquanto ridotto. Naturalmente, il sonno in questi pazienti è più probabile che venga disturbato, seguito da irritabilità e affaticamento.

In un bambino, la tachicardia sinusale può essere registrata durante una febbre che accompagna un'ampia varietà di infezioni, specialmente nei bambini nei primi anni di vita. Anche una insufficiente maturità del sistema nervoso autonomo, difetti cardiaci congeniti e disturbi dello sviluppo cerebrale possono portare ad attacchi di cuore.

Con la febbre, vengono aggiunti fino a 10-15 battiti del cuore per ogni grado di aumento della temperatura, quindi se un bambino con febbre alta e infezioni respiratorie ha una frequenza cardiaca elevata e frequenti respirazioni (ma libere, senza ostruzione), sono molto probabilmente causate da febbre e intossicazione e passerà indipendentemente quando la temperatura diminuisce.

Valutare il polso di un bambino è importante in accordo con la sua età. Nei neonati, può raggiungere 120-140 al minuto, che non è considerato un segno di tachicardia sinusale, e ogni madre sa di battito cardiaco così frequente di un piccolo cuore. Frequenti impulsi fino all'età di sette anni sono un fenomeno fisiologico, ma il suo aumento di oltre il 10% della norma di età è un segno di tachicardia sinusale.

Tabella: frequenza del polso per età

Negli adolescenti, la tachicardia sinusale è di solito di natura neurogena e si sviluppa in soggetti emotivamente labili con disfunzione vegetativa. Qualsiasi esperienza può causare loro un infarto, debolezza, ansia, insieme a vari segni di alterazione del tono del sistema nervoso autonomo: sudorazione, eccessiva minzione, tremori, vertigini. Di norma, questi sintomi appaiono come le principali lamentele degli adolescenti e dei loro genitori.

Con l'età, con la maturazione del cervello e la regolazione vegetativa, i sintomi della tachicardia sinusale possono attenuarsi o scomparire completamente, ma se vengono ignorati e non prestano la dovuta attenzione alle peculiarità delle reazioni emotive agli eventi esterni, la tachicardia può persistere, manifestandosi periodicamente anche durante le più insignificanti esperienze nervose, mancanza di sonno, carichi nel processo di studio.

Complicazioni si verificano con tachicardia patologica con convulsioni frequenti e prolungate. Le camere del cuore si espandono gradualmente, il miocardio si indebolisce e appaiono segni di ristagno nei cerchi della circolazione sanguigna. Possibile insufficienza circolatoria acuta sotto forma di edema polmonare, insufficienza cardiaca congestizia cronica con coinvolgimento di organi interni, compromissione acuta del flusso sanguigno coronarico con infarto del muscolo cardiaco, angina progressiva. L'insufficienza cardiaca acuta e cronica è più spesso la causa della morte nei pazienti con disturbi del ritmo.

Diagnosi e trattamento della tachicardia sinusale

La diagnosi di tachicardia sinusale viene effettuata sulla base di un esame dettagliato del paziente. Prima di tutto, il medico scopre il momento approssimativo dell'esordio dell'attacco, la durata, la frequenza degli episodi di aumento del ritmo, le circostanze in cui il ritmo è stato disturbato, inclusa la natura del lavoro (con sostanze nocive, sovraccarico fisico).

Un esame completo mira non solo a confermare la presenza di aritmia sinusale, ma anche a scoprirne la causa. A tale scopo, sono prescritti esami del sangue generali e biochimici, analisi delle urine, stato ormonale, secondo le indicazioni - ecografia del cuore e di altri organi.

Il posto principale nella diagnosi di sinusovy arrhythmia appartiene, certamente, electrocardiography - il monitoraggio simultaneo o quotidiano.

tachicardia sinusale su ECG

Su ECG, i segni di tachicardia sinusale sono considerati:

  1. Aumento delle contrazioni di oltre 90 al minuto;
  2. La conservazione del ritmo regolare del seno, quando l'onda P precede sempre il complesso ventricolare;
  3. Il complesso QRS corretto;
  4. Accorciando la distanza tra i denti di P;
  5. Aumentare o diminuire l'altezza delle onde T;
  6. L'asse elettrico può essere diretto a destra, a sinistra (a seconda dello stato iniziale del cuore) o verticale (in donne in stato di gravidanza, giovani magra).

Per la conferma finale di aritmia, ad esempio, in campo militare, vengono eseguiti i test di carico (squat, cyclette, tapis roulant, seguiti dalla rimozione dell'ECG). Se non è possibile eseguire attacchi a breve termine su un cardiogramma convenzionale, effettuare un monitoraggio giornaliero.

Il trattamento della tachicardia sinusale è determinato, prima di tutto, dalla causa principale della patologia. I casi di CT fisiologica non richiedono un trattamento speciale, per le aritmie patologiche il trattamento è prescritto da un cardiologo insieme a specialisti di altri profili (endocrinologo, psicoterapeuta, neurologo).

Se viene diagnosticata la tachicardia sinusale, la prima cosa da fare è rivedere il regime, la dieta e lo stile di vita. In molti casi, le misure generali possono migliorare significativamente il benessere e ridurre la frequenza delle contrazioni cardiache. Un paziente con tachicardia sinusale dovrebbe:

  • Smettere di fumare e bere alcolici;
  • Per escludere caffè, bevande con caffeina, cioccolato, tè forte, rinunciare a piatti troppo caldi e speziati a favore di verdura, frutta, verdura;
  • Non mangiare troppo, mangiare cibo in 5-6 ricevimenti e piccoli volumi;
  • Fornire un sonno completo e abbastanza a lungo;
  • Camminare più spesso all'aria aperta, fare passeggiate e praticare sport entro limiti ragionevoli;
  • Evita stress, situazioni stressanti, sovratensioni fisiche (al lavoro e in palestra).

Quando la tachicardia sinusale fisiologica delle suddette misure è solitamente sufficiente per normalizzare la frequenza cardiaca. Se l'aritmia è una complicanza di un'altra malattia, in primo luogo il trattamento deve essere indirizzato ad esso, altrimenti i tentativi di ridurre il polso solo con farmaci antiaritmici possono influire negativamente sul muscolo cardiaco, portare a insufficienza circolatoria e aggravamento dell'aritmia.

Se la tachicardia sinusale è associata ad un aumento della funzione della ghiandola tiroidea, vengono prescritti termoostatici (mercazolo) e possono essere aggiunti beta-bloccanti (pindololo, oxprenololo) per correggere il ritmo. Se i beta-bloccanti sono controindicati per qualsiasi motivo, possono essere utilizzati antagonisti del calcio (verapamil, diltiazem).

Quando tachicardia sinusale sullo sfondo di anemia mostra la nomina di preparazioni di ferro (ferrum-lek), così come vitamine e oligoelementi. Le preparazioni antiarrhythmic di questa categoria di pazienti sono nominate molto raramente.

La perdita di sangue, accompagnata da tachicardia, richiede il reintegro del volume di sangue circolante (plasma fresco congelato, massa di globuli rossi, infusione di soluzione salina) e, naturalmente, per fermare il sanguinamento.

Oltre ai beta-bloccanti e altri antiaritmici, i glicosidi cardiaci (celanide, digossina) sono prescritti a pazienti con tachicardia sinusale sullo sfondo di insufficienza cardiaca cronica.

La forma neurogena di aritmia sinusale, come una delle più frequenti, viene curata da un neurologo o uno psicoterapeuta. Poiché la sua causa è lo stress, il disagio emotivo, i disturbi della regolazione vegetativa, il trattamento consiste nella prescrizione di tranquillanti, sedativi (Relanium, Luminale, ecc.) E psicoterapia.

Oltre ai farmaci lenitivi da prescrizione, è possibile utilizzare valeriana, biancospino, motherwort, adattol, afobazolo e varie tisane per ridurre la frequenza cardiaca.

Il trattamento non farmacologico della tachicardia sinusale psicogena include la terapia fisica, le procedure idriche (piscina, bagni rilassanti), il massaggio, cioè, che ha un generale effetto lenitivo. Un buon risultato è dato dal lavoro con uno psicoterapeuta, padroneggia l'auto-allenamento, finalizzato a migliorare il controllo delle proprie emozioni e stati d'animo. Queste misure sono particolarmente utili quando, oltre all'aritmia, il paziente lamenta attacchi di panico, paure.

Con l'inefficacia dei farmaci antiaritmici, la progressione dei disturbi circolatori e un significativo deterioramento delle condizioni del paziente, i cardiologi raccomandano il trattamento chirurgico - l'ablazione con radiofrequenza e l'installazione di un pacemaker. Il primo metodo consiste nella distruzione del focus di impulsi eccessivi, il secondo è indicato in caso di complicazioni potenzialmente letali in presenza di tachicardia sinusale intrattabile.

Le donne incinte con tachicardia sinusale senza patologia cardiaca dovrebbero essere riposanti, non nervose e abbandonare il lavoro fisico. Il medico può prescrivere sedativi, oligoelementi. Molti farmaci sono controindicati per le donne incinte, ma se la tachicardia diventa grave e minaccia il normale corso della gravidanza, allora non c'è via d'uscita - vengono usati farmaci antiaritmici.

La prevenzione dei disturbi del ritmo in base al tipo di tachicardia è di notevole importanza non solo nella natura funzionale della patologia, ma anche, soprattutto nel caso di cambiamenti già esistenti nel cuore stesso. In quest'ultimo caso, la mancanza di controllo del ritmo porterà rapidamente ad un aumento dell'insufficienza cardiaca con vari effetti avversi.

Come misura preventiva, si raccomanda di seguire i principi di uno stile di vita sano, seguire i suggerimenti sulla nutrizione e il regime sopra elencati (sonno e riposo adeguati, normalizzazione del peso e della nutrizione, attività fisica).

La prognosi per la tachicardia sinusale è determinata dalle cause della patologia. Se l'aritmia non è associata a cambiamenti nel cuore stesso, ma è di natura funzionale o fisiologica, allora anche nel caso di sintomi soggettivi negativi, è abbastanza soddisfacente. Molto peggio se un'aritmia si è manifestata in un paziente affetto da malattia coronarica, vizio, insufficienza cardiaca congestizia. Tali pazienti hanno un alto rischio di complicanze e quindi la prognosi è piuttosto grave.

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

Che tipo di emorroidi sono migliori e più efficaci?

Nel trattamento delle emorroidi le supposte rettali sono più popolari. Sono usati in combinazione con altri metodi di trattamento conservativi: unguenti, impacchi, impacchi, sitz baths.

Nutrizione dopo colonscopia intestinale

Restauro del normale lavoro dell'intestino sotto la supervisione del medico curante. La nutrizione dopo colonscopia intestinale è un punto chiave nella prevenzione delle complicanze dopo la manipolazione.