Revisione della reovasografia: l'essenza della ricerca, quando e chi ne ha bisogno

L'autore dell'articolo: Alexandra Burguta, ostetrica-ginecologa, laurea in medicina generale con una laurea in medicina generale.

Da questo articolo imparerai: qual è lo scopo della reovasografia, che cos'è, se sospetti quali malattie sia mostrata. Saranno considerate le regole e i principi di decodifica dei risultati dello studio.

La reovasografia (RVG abbreviato) è un metodo diagnostico che consente di valutare lo stato funzionale del flusso sanguigno nei vasi delle estremità. La reovasografia aiuta a rilevare aree di completa, parziale chiusura del lume delle arterie e delle vene a causa di malattie infiammatorie o aterosclerosi. Rende anche possibile giudicare la presenza o l'assenza di insufficienza vascolare (cioè, se le navi affrontano la loro funzione).

I dati si ottengono registrando la resistenza elettrica quando esposti alla corrente ad alta frequenza nell'area di test del corpo. L'interpretazione dei risultati si basa sull'analisi del riempimento dei vasi sanguigni durante la contrazione dei ventricoli del cuore (sistole), lo studio della pervietà e della contrattilità dei vasi delle estremità.

Lo studio è condotto da un medico diagnostico funzionale.

Non confondere la reovasografia con reoencephalography. Nel secondo caso stiamo parlando di studiare il flusso sanguigno dei vasi della testa.

Come è lo studio

La reovasografia è una procedura indolore e somiglia in parte alla rimozione dell'elettrocardiogramma. Dal paziente richiede una piccola preparazione preliminare per lo studio. Include:

  1. La cessazione di qualsiasi attività fisica non meno di 15 minuti prima della reovasografia.
  2. Smettere di fumare almeno 2 ore prima della procedura. La nicotina contenuta nel tabacco provoca vasocostrizione e, quindi, può causare distorsioni dei risultati.
  3. Interruzione dei farmaci il giorno prima dello studio. Ciò è dovuto al fatto che alcuni di essi sono in grado di influenzare lo stato della parete vascolare, la fluidità del sangue. Se l'abolizione del farmaco non è possibile (ad esempio, con la terapia antitumorale), il medico dovrebbe essere avvertito di questo.

RVG viene eseguito in posizione supina e per questo viene fornito un divano. Gli arti esaminati (gambe e braccia) dovrebbero essere esposti. Dopo che il paziente ha preso una posizione comoda, la sua pelle nella zona del rivestimento del sensore viene sgrassata con alcool.

A seconda del sangue che verrà analizzato, la regione della posizione degli elettrodi di registrazione è diversa. Quando si valuta l'attività funzionale dei vasi delle mani, i sensori sono sovrapposti su dita, mani, avambracci e spalle. Se viene eseguita la reovasografia degli arti inferiori, gli elettrodi sono posizionati su piedi, gambe e cosce. Non ci sono altre differenze tra lo studio degli arti.

Dopo aver installato gli elettrodi, gli indicatori vengono registrati. I risultati sotto forma di curva vengono visualizzati sullo schermo.

testimonianza

Lo studio è progettato per diagnosticare malattie e il letto vascolare e le loro complicanze.

Reclami che fungono da base per la procedura

  • Intorpidimento e freddezza degli arti,
  • crampi alle gambe e alle braccia
  • un netto cambiamento nel colore della pelle delle estremità.

Malattie per sospetto reovasografia

  • Lesione aterosclerotica dei vasi delle estremità (deposizione di placche, restringimento del lume delle arterie);
  • vene varicose (patologia, accompagnata da una violazione del flusso di sangue nelle vene profonde e superficiali degli arti inferiori);
  • tromboflebite (infiammazione della parete venosa con formazione di un coagulo di sangue su di essa);
  • Sindrome di Raynaud (una condizione che si manifesta sotto forma di spasmo eccessivo delle arterie del dito);
  • endoarterite obliterante (malattia infiammatoria della parete interna delle arterie, che alla fine porta al completo blocco del flusso sanguigno nel sito di lesione);
  • complicazioni vascolari nel diabete mellito;
  • insufficienza periferica periferica (disturbo del funzionamento del letto vascolare a causa di una violazione della sua regolazione nervosa).
Le vene varicose sono un'indicazione per la reovasografia. Di norma, il medico prescrive un RVG per gli arti inferiori immediatamente dopo che il paziente sviluppa sintomi quali perdita di sensibilità, gonfiore e scolorimento della pelle.

Controindicazioni

RVG è una tecnica di ricerca che non ha controindicazioni assolute. Gli elettrodi non si sovrappongono all'area delle ferite, ulcere trofiche: per la procedura, è necessario scegliere un luogo non affetto sopra o sotto l'area danneggiata.

Ottenere risultati

La durata dello studio non è di 15-20 minuti. Il tempo di attesa dei risultati della reovasografia non supera la mezz'ora. Il costo della procedura dipende dalla clinica in cui viene condotto e si trova nell'intervallo di 500-2500 rubli.

Quando decodifica, lo specialista analizza la simmetria delle oscillazioni, l'altezza della discesa e l'ascesa delle linee fisse. I risultati ottenuti sono registrati sotto forma di indici.

  1. Indice reografico Parla del riempimento generale del letto arterioso delle estremità in studio. Unità di conto - ohm. Le norme sono considerate risultati da 0,05 ohm e oltre. Insufficienza arteriosa lieve varia da 0,04 a 0,05 ohm. Una figura sotto 0,04 ohm suggerisce la presenza di un pronunciato flusso sanguigno alterato.
  2. Indice di elasticità Caratterizza il livello del tono vascolare. I valori normali partono da 0.4. L'indice nell'intervallo 0,2-0,4 parla di ipotonia moderata. Qualunque cosa al di sotto di 0,02 è un segno di una forte diminuzione del tono della parete vascolare.
  3. Indice del valore di deflusso. Aiuta a giudicare l'intensità e la velocità del deflusso di sangue nel letto venoso. RVG normale è un indice nell'intervallo 0,2-0,5. I numeri che superano questa soglia indicano una violazione del deflusso venoso e un alto rischio di coaguli di sangue.
  4. Indice di resistenza periferica. Indica il grado di resistenza del letto vascolare nell'area studiata. In assenza di patologia varia da 0,2 a 0,45. Una deviazione acuta verso un lato più grande (oltre 0,55) o inferiore (inferiore a 0,15) indica una violazione del flusso sanguigno vascolare.

Ulteriori campioni

Gli indicatori alterati registrati con l'aiuto della reovasografia non indicano necessariamente la presenza di danni nelle pareti delle navi. Segni di alterazione del flusso sanguigno possono essere causati da uno spasmo di natura episodica (funzionale): tale risultato può essere ottenuto se non si seguono le regole della preparazione preliminare. Per determinare cosa sia realmente - danno alla nave o spasmo temporaneo - lo studio viene effettuato con due ulteriori campioni: nitroglicerina e compressione.

Diagnostica vascolare semplice, reovasografia degli arti inferiori e controindicazioni

La reovasografia per il paziente stesso è assolutamente indolore e impercettibile, ma dal punto di vista del significato dei risultati del RVG è una procedura obbligatoria, la cui testimonianza dipenderà in gran parte da ulteriori azioni dei medici.

Di solito, la procedura prevede lo studio degli arti superiori e inferiori, anche se in pratica viene più spesso utilizzata solo la reovasografia delle gambe. La reovasografia delle estremità superiori non viene eseguita separatamente (con rare eccezioni).

La reovasografia degli arti inferiori viene più spesso utilizzata per il fatto che sono i vasi delle gambe sottoposti a grandi carichi e il RVG consente non solo di ottenere un quadro generale dello stato del sistema vascolare, ma anche di vedere aree problematiche specifiche in cui si osservano restringimento vascolare e persino ostruzione.

La funzione secondaria della reovasografia è la valutazione del tono vascolare e la diagnosi della circolazione sanguigna nei vasi degli arti superiori e inferiori del soggetto.

Il metodo RVG si basa sul principio della resistenza elettrica. In questo caso, una corrente elettrica passa attraverso diverse aree della pelle - la sua tensione è minima e tale corrente è assolutamente sicura per l'uomo. Se ci sono problemi con la circolazione del sangue in qualche sito, il sangue riempie i tessuti e la pelle meno che in siti sani. In tali aree problematiche, aumenta la resistenza della pelle e del tessuto.

Indicazioni per la reovasografia


La reovasografia della nave è prescritta per sospette malattie vascolari. Nel processo di conduzione degli specialisti RVG è possibile identificare i seguenti problemi:

  • processi infiammatori nei vasi;
  • disturbi trofici (disturbi dei processi di nutrizione cellulare che portano alla distruzione dei tessuti);
  • abbassando il tono delle arterie e vasi venosi.

Le indicazioni per una tale procedura diagnostica sono le seguenti malattie:

  1. Tromboflebite.
  2. Vene varicose
  3. Aterosclerosi obliterante delle arterie delle gambe (formazione di placche aterosclerotiche nei vasi, a causa della quale l'apporto di sangue agli arti inferiori è compromessa).
  4. Endarterite (infiammazione interna dei vasi degli arti).
  5. Sindrome di Raynaud (disturbi patologici del sistema autoimmune in cui la circolazione del sangue è disturbata nelle estremità superiori).

Inoltre, RVG è prescritto per il diabete sospetto. Ciò è dovuto alla sconfitta dei piccoli vasi sanguigni nel diabete, a causa della quale il flusso sanguigno verso gli arti inferiori è disturbato e ciò può portare alla necrosi delle gambe (il cosiddetto "piede diabetico").

Dato che il RVG è una procedura semplice e accessibile, può essere eseguito non solo su prescrizione, ma anche sulla base dei propri sentimenti soggettivi. In particolare, si raccomanda di sottoporsi a reovasografia con la comparsa di dolore alle gambe a seguito di lunghe passeggiate, con occasionali convulsioni locali e spasmi alle estremità, nonché con intorpidimento delle braccia e delle gambe.

Controindicazioni

La reovasografia viene effettuata passando una corrente con una tensione minima attraverso la pelle, che non solo non influenza i processi nel corpo, ma non causa alcuna risposta del paziente.

Inoltre, la procedura non richiede la penetrazione nelle cavità interne del corpo (e questo è tipico anche per procedure semplici e sicure come il prelievo di sangue). Inoltre, RVG non prevede l'uso di alcun farmaco.

Tutto ciò ci consente di parlare della completa assenza di controindicazioni a questa procedura in una persona di qualsiasi età.

Non ci sono studi clinici che confermino l'impatto negativo sul feto durante questo periodo, ma teoricamente è nel primo trimestre che qualsiasi, anche minimo effetto sul feto, può portare a risultati imprevedibili, quindi è meglio astenersi dall'RVG durante questo periodo.

Come prepararsi

La preparazione preliminare per la reovasografia consiste nell'astenersi dall'uso di numerosi prodotti e farmaci il giorno prima della procedura. Smette di assumere qualsiasi farmaco che possa influire sull'attività cardiaca e sulla circolazione sanguigna. Anche 24 ore prima del RVG, è necessario limitare il consumo di cibi grassi.

Due ore prima della procedura, devi astenersi dal fumare e dal prendere alcolici in quantità. Questi sono stimolanti aggiuntivi che possono provocare la contrazione e il restringimento dei vasi sanguigni.

Immediatamente prima della reovasografia, il soggetto deve sedersi per 10-15 minuti in una postura rilassata e rilassata per normalizzare la pressione e il battito cardiaco.

Come è il

Lo studio viene eseguito con il paziente sdraiato sulla schiena. Prima della procedura, mani e piedi devono essere privi di vestiti. I sensori del reografo sono attaccati alle aree sotto il gomito e sotto il ginocchio, quindi sarà sufficiente arrotolare maniche e gambe.

Dopo che il paziente si sdraia sul divano, uno specialista sgrassa la pelle a cui verranno applicati i sensori, con una soluzione alcolica. Quindi i sensori sono collegati agli arti. Di solito, l'intero processo è monitorato da un flebologo, anche se molto spesso lo specialista partecipa solo allo studio dei risultati e alla diagnosi, e la procedura viene eseguita dallo staff medico junior.

In effetti, i sensori sono elettrodi, realizzati sotto forma di grandi pioli. Il processo di registrazione e calcolo di un reovasogramma avviene entro pochi minuti, durante i quali il paziente deve essere fermo. A seconda del modello e delle capacità tecniche dell'attrezzatura, il RVG può essere prodotto alternativamente per sezioni diverse, oppure può essere eseguito in un solo approccio.

Al termine della procedura, viene eseguita un'analisi automatica degli indicatori, sulla base della quale gli esperti traggono conclusioni e prescrivono ulteriori trattamenti se necessario.

Un reowasogram, come ogni altro documento medico, è incomprensibile per un uomo semplice nella strada, e le linee curve e numeri non contengono alcun accenno allo stato delle cose. Naturalmente, non vi è alcun motivo per non credere a uno specialista che si limiterà alla frase "Stai bene" o fornirà ulteriori istruzioni su trattamento e trattamento ad altri medici. Tuttavia, è interessante per molti sapere come viene decodificato il reovasogramma.

Decifrare i risultati

Il reowasogram contiene curve in cui ci sono alti e bassi ondeggianti. Tali onde indicano l'afflusso e il deflusso del sangue nei vasi e, in generale, il reovasogramma forma un'immagine della circolazione del sangue nelle aree a cui i sensori sono stati collegati durante l'esame.

Questi indicatori grafici vengono automaticamente convertiti in valori digitali e lo specialista che studia il reovasogramma è già guidato da questi. Interpretazione della reovasografia delle navi degli arti inferiori e non solo contiene diversi indicatori:

  1. Indice eografico (indice di deflusso): mostra il potenziale del nodo venoso. Per questo indicatore, il valore di 0,5 è normale: a un valore più alto, si può concludere che il flusso di sangue venoso è peggiorato.
  2. L'indice di resistenza periferica - mostra l'intensità del flusso sanguigno nei piccoli vasi, valori normali - da 0,2 a 0,45.
  3. L'indice di elasticità è normalmente 0.4 o superiore. Una figura più piccola indica una scarsa elasticità dei vasi sanguigni, con un valore critico di 0,2.

Per RVG non ci sono casi particolari o particolari in cui la deviazione dalla norma possa essere spiegata non dalla presenza della malattia, ma dalle caratteristiche di una determinata persona. Per questo motivo, anche con incongruenze minori ai valori normali, lo specialista prescriverà ulteriori esami per identificare o eliminare malattie caratteristiche.

Costo di

Il costo della reovasografia varia a seconda della regione, delle attrezzature e della clinica. Nelle istituzioni mediche private, caratterizzate da un'alta qualità del servizio, la reovasografia degli arti inferiori e superiori può raggiungere un costo di 2700-3000 rubli. In media, nelle grandi città, il costo di tali servizi oscilla intorno a 2.400 rubli.

Nelle regioni, i prezzi per l'esame reovasografico sono circa due volte più bassi, e se diagnostichi solo gli arti inferiori, il prezzo sarà ancora più basso. La procedura più economica, che riguarda solo il RVG delle navi delle gambe, può costare fino a 500 rubli, ma in media dovrai fare affidamento su 1000 rubli per procedura.

In ogni caso, il risparmio sulla salute non vale la pena, e se si sospettano problemi con i vasi sanguigni, è consigliabile sottoporsi a tale esame. Se i timori sono confermati e la reovasografia mostra delle deviazioni, questo non è motivo di preoccupazione finché non vengono condotti ulteriori esami e sessioni ripetute del RVG.

Reowasography: semplice ma informativo

Le patologie più gravi iniziano con manifestazioni minori a cui una persona spesso non presta attenzione. Ma un infarto, ictus, amputazione delle estremità - le gravi conseguenze dei cambiamenti vascolari. Il ritmo della vita, un'alimentazione squilibrata, uno stress psico-emotivo eccessivo contribuiscono allo sviluppo di una malattia vascolare. Pertanto, la diagnosi precoce di una malattia o di una condizione instabile, una terapia adeguata e competente è un aspetto importante del mantenimento della salute in futuro.

Esistono molti metodi diagnostici, ma la preferenza è sempre data a metodi non invasivi ad alto contenuto informativo. Uno di questi metodi è la rhoovasografia (RVG).

Reowasography - che cos'è?

I vasi sono tubuli elastici di vari diametri, senza di essi il corpo umano non può funzionare pienamente. Le navi arteriose forniscono ai tessuti ossigeno e sostanze nutritive, il cui volume è significativamente ridotto quando il flusso sanguigno è disturbato, per esempio con stenosi di varia gravità. Le navi venose raccolgono prodotti metabolici, quindi il loro normale funzionamento non è meno significativo.

La reovasografia (RVG) è un metodo per diagnosticare i disordini del flusso sanguigno in vasi di varia localizzazione. Appartiene a un ampio gruppo di metodi di diagnostica funzionale, perché con l'aiuto del RVG, gli specialisti determinano quanto bene le navi svolgono le loro funzioni.

RVG è un test diagnostico semplice e conveniente che richiede un apparecchio ECG (elettrocardiografo), un attacco per eografo e speciali elettrodi circolari. Allo stato attuale dello sviluppo della medicina, è possibile la registrazione computerizzata dei dati, il che facilita enormemente il compito dei professionisti medici.

Il metodo RVG si basa sulla registrazione della resistenza dei tessuti alla corrente alternata di alta frequenza, che non porta sensazioni spiacevoli. A causa del fatto che il sangue conduce bene l'elettricità, la resistenza varierà in base alla fase del flusso sanguigno. Questa dipendenza è inversamente proporzionale: maggiore è l'apporto di sangue, minore è la resistenza del tessuto e viceversa.

L'afflusso di sangue ai tessuti e agli organi fluttua costantemente da numeri alti a bassi. Il cuore si contrae ed espelle una porzione di sangue nell'aorta, la pressione sanguigna sale nei vasi arteriosi, che con il flusso sanguigno (da grandi vasi a piccoli) si affievolisce. Questo fenomeno fisiologico è chiamato l'onda del polso.

Un reowasogram è una riflessione grafica dell'onda del polso: con un aumento del riempimento del sangue, l'ampiezza della curva aumenta e con una diminuzione diminuisce.

Quando si registrano cambiamenti nella resistenza sul grafico, uno specialista della diagnostica funzionale può rivelare segni di alterata circolazione sanguigna o fare una conclusione sulla presenza di flusso sanguigno normale.

Metodo di Reovazografichesky di ricerca di navi - il video

Pro e contro della reovasografia

Qualsiasi metodo di indagine presenta vantaggi e svantaggi associati sia al lato tecnico del problema che al fattore umano. È importante che il lato negativo dello studio possa essere corretto con il minimo di perdite per il processo diagnostico.

  1. Non invasivo. È un momento positivo significativo, dal momento che il paziente non subisce spiacevoli manipolazioni, ad esempio la cateterizzazione delle vene. Inoltre, per lo studio non è necessaria una stanza di sicurezza appositamente attrezzata.
  2. Facilità di condurre ricerche. Questo punto riguarda maggiormente lo staff della clinica, perché per la registrazione di un reovasogramma è sufficiente la presenza di un'infermiera che impone elettrodi e include un reografo. Successivamente, il medico analizza i risultati ottenuti.
  3. Disponibilità e economicità relativa dell'hardware.
  4. Sicurezza. Lo studio è autorizzato a condurre bambini e donne incinte.
  5. Nessun effetto negativo sul corpo. Lo studio ripetuto è permesso.
  6. Autenticità. La pervietà, l'elasticità delle arterie, la qualità del deflusso venoso, il livello di patologia e la sua prevalenza possono essere determinati con una certa accuratezza.
  7. La possibilità di diagnosi differenziale del danno strutturale vascolare da disturbi funzionali.
  1. Il fattore umano. Un gran numero di pazienti, l'assenza di una pausa completa tra gli esami porta alla dispersione dell'attenzione del personale medico, che si esprime negli errori di registrazione del reovasogramma. Tuttavia, questo punto può essere attribuito agli aspetti positivi, ma solo se viene mantenuta la modalità di lavoro e di riposo, nonché il livello appropriato di abilità dei lavoratori.
  2. La qualità delle attrezzature tecniche. Quando si utilizzano i prefissi eografici, a volte vengono registrate interferenze che portano a risultati di ricerca inaffidabili. L'uso di sistemi informatici per il test diagnostico elimina (elimina) un simile effetto negativo.

Indicazioni e controindicazioni allo studio

La reovasografia è un metodo utilizzato per il rilevamento primario della patologia vascolare, nonché per la successiva osservazione della dinamica della malattia.

  1. Aterosclerosi dei vasi arteriosi, con conseguente restringimento del lume dell'arteria e malnutrizione dei tessuti.
  2. Il diabete mellito. Viene esaminato il flusso sanguigno negli arti inferiori e superiori. Questa malattia insidiosa a volte comporta lo sviluppo di micro e macroangiopatie, a seguito della quale si sviluppa una grave complicanza - "piede diabetico".
  3. La malattia di Raynaud. Spesso accompagna l'astenia neurocircolatoria ed è caratterizzato da spasmi periodici delle arterie periferiche.
  4. Grave mal di testa che si verifica in violazione del deflusso di sangue venoso o spasmo dei vasi arteriosi.
  5. Ipertensione endocranica e presenza di patologia cerebrale cronica.
  6. Astenia neurocircolatoria, associata a labilità del tono vascolare.
  7. Varie malattie del letto venoso, contribuendo alla violazione del flusso di sangue (più si applica alle vene delle gambe).
  8. Insufficienza circolatoria nei vasi principali del cervello, che comprende le arterie vertebrali e carotidi.

Non ci sono controindicazioni per condurre il RVG. Il metodo può essere utilizzato per diagnosticare la patologia dei vasi sanguigni, anche nei bambini e nelle donne in gravidanza, se c'è una tale necessità. Un test assolutamente sicuro non comporta conseguenze negative per il corpo.

L'unica controindicazione assoluta è una rinuncia scritta al paziente dalla manipolazione.

Attività preparatorie

Per ottenere i dati più affidabili è necessario osservare diverse raccomandazioni:

  1. Almeno un giorno prima dello studio, i farmaci che influenzano il funzionamento delle navi devono essere sospesi. La raccomandazione viene eseguita quando possibile. I pazienti con patologia grave che assumono farmaci per motivi di vita non dovrebbero aderire a questo punto.
  2. Non è possibile fumare prima della procedura a causa dell'effetto dannoso della nicotina sul tono vascolare. Per i giovani pazienti è sufficiente attendere due ore, dopo di che dovrebbe essere condotto uno studio, gli anziani hanno bisogno di più tempo.
  3. Prima di RVG si raccomanda di rilassare completamente i muscoli del corpo e di trascorrere 15 minuti a riposo.

Regole di rheoencephalography (REG), l'analisi della sua prestazione

Rheoencephalography - un metodo di identificazione dei processi patologici nei vasi del cervello.

Prima di iniziare lo studio, è necessario assicurarsi che non ci siano stimoli estranei. Il paziente si trova in una posizione comoda (seduto o sdraiato). Gli elettrodi (sensori) sono sovrapposti sulla testa, che sono collegati al dispositivo principale con l'aiuto di fili. Dopo aver acceso il dispositivo, la resistenza inizia a essere determinata e il risultato viene registrato sotto forma di un rheoencephalogram.

Ci sono diverse opzioni per le derivazioni, a seconda delle navi in ​​studio. Ad esempio, il piombo fronto-mastoideo viene utilizzato per determinare il riempimento di sangue dei grandi emisferi e il piombo occipito-mastoideo viene utilizzato per stabilire il flusso di sangue nel sistema delle arterie vertebrali.

Sulla reogramme, correggere i seguenti indicatori:

  • A - l'ampiezza della fase arteriosa, riempiendo il cervello di sangue;
  • B / A - il rapporto tra le fasi venose e arteriose in percentuale (questo indicatore caratterizza il tono dei vasi medi e piccoli);
  • VO - fase venosa, che mostra il deflusso venoso.

Tabella di valori normali degli indicatori principali di rheoencephalogram

Nello studio determinare il tipo di disturbi circolatori:

  1. Angiospastic. Caratterizzato da un aumento del tono arterioso. Il deflusso venoso non è disturbato.
  2. Angiogipotonichesky. È un tono ridotto delle arterie, accompagnato da deflusso venoso ostruito.
  3. Misto. È caratterizzato da un aumento del tono vascolare, una diminuzione dell'afflusso di sangue e difficoltà con il deflusso venoso.

Metodi di realizzazione e analisi di indicatori dello studio delle navi degli arti

Un ulteriore requisito durante la reovasografia dei vasi delle gambe e delle mani è una temperatura confortevole nella stanza, dal momento che il paziente dovrà metterli a nudo. Altrimenti, non ci sono raccomandazioni specifiche.

La procedura viene eseguita mentre si trova sulla schiena, il paziente ha bisogno di rilassarsi e chiudere gli occhi. Nello studio degli arti inferiori, gli elettrodi sono posizionati sul segmento di gamba diagnosticato, dopodiché inizia la registrazione del reovasogramma.

I principali indicatori registrati nel RVG:

  • RI (indice eografico) indica la qualità dell'afflusso di sangue;
  • IE (indice di elasticità) mostra il grado di elasticità dei vasi sanguigni;
  • IPA (indice di resistenza periferica);
  • VO (valore di deflusso) mostra la funzionalità del letto venoso.

Indicatori normali e patologici (tabella):

Tipi di disturbi del flusso sanguigno:

  1. Compensata. È caratterizzato da un calo moderato del RI, IE e l'assenza di reclami.
  2. Subcompensated. È anche una moderata diminuzione delle prestazioni, ma con l'apparenza di dolore quando si cammina o anche a riposo.
  3. Scompensata. Differisce nella riduzione dei parametri principali e nella presenza di complicanze, come le ulcere trofiche.

Test funzionali

È importante determinare il livello della patologia, ma è ancora necessario stabilire se questo è strutturale o funzionale. In questo caso, eseguire test funzionali.

Test della nitroglicerina

Raccomandato per la diagnosi differenziale di vasospasmo funzionale con stenosi. Dopo la consueta registrazione del reovasogramma, al paziente viene chiesto di sciogliere la compressa di nitroglicerina e ripetere lo studio.

È importante sapere che i pazienti che non assumono nitrati possono manifestare forti mal di testa e vertigini, fino alla perdita di coscienza. Pertanto, per ridurre gli effetti collaterali, il farmaco viene assorbito in posizione seduta.

Con un aumento dell'indice di elasticità e dell'indice eografico di 0,01 ohm, il campione è chiamato positivo e le modifiche sono funzionali. Se ciò non accade, i cambiamenti registrati sono il risultato della stenosi.

Prova a freddo

Il test è consigliato per diagnosticare la patologia dei pennelli vascolari. Un campione viene prelevato dopo il reovasogramma primario. Per 1 minuto, il paziente tiene le mani in acqua fredda. Il reogramma viene registrato tre volte (dopo 3, 7 e 12 minuti), confrontando i risultati in intervalli.

Un negativo è un campione in cui vi è stata una leggera diminuzione dell'indice eografico, seguita dal suo recupero a 7 minuti.

Sul test positivo si dice quando c'è stata una significativa diminuzione degli indici con il loro ulteriore lento recupero (fino a 30 minuti).

Test di compressione

Il test viene effettuato per identificare la patologia delle vene profonde delle gambe.

Un polsino speciale viene posizionato sull'anca del paziente per creare un'ostruzione al flusso di sangue. Quindi viene rimosso e viene registrato l'indice di deflusso venoso. Nel caso della trombosi, supererà 0,5 unità.

Recensioni

Ho già scritto la mia impressione su EEG, oggi a causa di frequenti mal di testa che ho avuto su un tale esame, REG vorrebbe dire alcune parole su di lui.Gli esami stessi sono molto simili, ma mi sembra che REG ha diversi vantaggi rispetto EEG. In primo luogo, la procedura EEG impiega in media 40-60 minuti e il REG non è più di 10, in secondo luogo, con il REG solo 6 elettrodi sono applicati, non 24, terzo, la procedura è molto più accessibile dell'EEG - viene eseguita in quasi tutte le cliniche nella direzione del dottore. Ma anche in confronto all'EEG c'è un meno significativo - l'errore. Con REG, non ci sono sensori aggiuntivi, e se si sposta accidentalmente gli occhi, questo può influenzare il grafico, come l'attività patologica del cervello, che rende difficile la diagnosi, pertanto, si dovrebbe sedere con gli occhi chiusi e, se possibile, immobili durante il REG. Questo, credo, è l'unico aspetto negativo di questo sondaggio.

tanyamavrenova

http://otzovik.com/review_1960159.html

Ho desiderato a lungo di controllare i miei vasi cerebrali, a volte ho molto mal di testa. A volte hai bisogno di bere pillole mentre riesci a calmarla, approfittando del fatto che mia sorella lavora in un ospedale, lei le ha chiesto di aiutarmi senza una coda come quella del cervello rheoencephalography (REG).In ufficio sono stato messo su una sedia, ha detto di mettere le mie mani inginocchiati i palmi verso l'alto. Hanno messo i cerchi con i fili sulle mie mani, e anche sollevato il dispositivo sulla parte posteriore della mia testa, le tempie e la parte frontale della testa. Dovresti sederti con gli occhi chiusi per 5 minuti e respirare uniformemente Tutti questi fili sono collegati al computer, dove vengono inviati gli impulsi. Alla fine, mi è stata consegnata una stampa con una descrizione dettagliata delle condizioni delle navi e delle vene, e c'erano ancora grafici che solo i medici capivano: durante l'esame, ho rivelato patologia sotto forma di angiospasmo di vasi cerebrali e presenza di tono venoso. che ho bevuto per 1 mese.Dopo la fine del ciclo di trattamento, il REG dovrebbe essere ripetuto di nuovo per vedere le dinamiche del trattamento.Come sapete, la procedura non è terribile, non ha disagio, dolore ed è molto breve.Non trascurare la vostra salute rd, signori! Evidenziare 5 minuti per gli esami che sarebbero comprensibili da ciò che si verifica il tuo mal di testa.

maiale

http://otzovik.com/review_1741615.html

Vieni, siediti o sdraiati (dipende da quali navi si trovano esattamente). Il sensore di matita individua i vasi necessari dai lati simmetrici e... tutto. Successivamente, il medico analizza i risultati. Fine. Buona fortuna

Elena Knyazeva

https://otvet.mail.ru/question/166484220

Rheovasography - registrazione di oscillazioni di polso di vasi sanguigni - un metodo estremamente sensibile e oggettivo. La reovasografia riflette lo stato del flusso sanguigno regionale totale nell'organo studiato. La procedura di reovasografia è relativamente semplice, accessibile e innocua per il paziente. La reovasografia viene utilizzata sia come controllo per l'efficacia del trattamento che per scopi diagnostici.L'essenza della reovasografia è la registrazione su un foglio sotto forma di una curva di dati di oscillazioni di polso di navi di un arto. Per avere un'idea dello stato di circolazione, presta attenzione alla forma della curva risultante, alla simmetria delle registrazioni, alla natura dell'aumento e della discesa del reovasogramma, al tipo della sua sommità, alla gravità e alla localizzazione delle onde. Man mano che l'insufficienza venosa progredisce (nella fase di scompenso), il reovasogramma mostra in modo convincente una diminuzione del tono vascolare venoso e difficoltà nel deflusso sanguigno. I segni più pronunciati di alterazione del flusso venoso sono determinati dallo sviluppo di disturbi trofici.

Natalia Ponomarenko

https://otvet.mail.ru/question/13903327

RVG, cioè la reovasografia, oggi non è uno studio diagnosticamente significativo... è moralmente obsoleto e non molto informativo. Infatti, hai appena misurato il tono vascolare.. e dipende dai livelli ormonali, dalla pressione, dalla modalità di attività fisica, ecc... Per identificare la patologia dei vasi sanguigni, devi fare CDS (scansione dei duplex a colori dei vasi sanguigni). Mostrerà se c'è o meno una malattia varicosa e altri problemi con le vene e le arterie.

Julia

https://www.babyblog.ru/community/post/living/1777180

Sebbene la diagnosi con l'aiuto di REG sia considerata da molti inutile, questa procedura ci ha aiutato a formulare correttamente la diagnosi. Mia figlia ha avuto mal di testa, gli occhi e il vomito durante la notte.La procedura consiste in due fasi, la prima quando il paziente viene posto su un divano e un bordo speciale viene messo sulla sua testa. A questo punto, è necessario rilassarsi il più possibile per ottenere risultati affidabili. La seconda fase con il programma che si riceve nell'ufficio REG dovrebbe andare dal medico che decifrerà in modo competente tutti questi dati. Dopo il REG di mia figlia, la sua testa era davvero macchiata di un gel speciale, quindi ho dovuto pulirlo accuratamente per non andare con la testa bagnata. Avendo ricevuto una trascrizione, andammo da un neurologo, che, dopo aver letto la conclusione, accondiscese e confermò le mie paure e prescrisse un corso con le droghe, che migliorò le condizioni di mia figlia. Pertanto, ritengo che questa diagnosi sia efficace.

precettore

http://otzovik.com/review_3210733.html

Il punto più importante nella fase di identificazione della malattia è la visita tempestiva al medico, che prescriverà una serie di studi, tra cui RVG, test di laboratorio e terapia adeguata. Le navi dovrebbero essere in ordine, quindi se trovi i sintomi di qualsiasi malattia vascolare, non devi aspettare - devi agire!

Rheovasography degli arti: indicazioni e principio

La reovasografia si riferisce a questo metodo di esame diagnostico, mediante il quale viene determinata la caratteristica del flusso sanguigno nelle estremità. La necessità di RVG si verifica in caso di lesioni. Molto spesso, lesioni gravi portano al fatto che una persona sente intorpidimento delle braccia delle gambe, nonché una condizione convulsa e estremità fredde. Per determinare le cause di tali disturbi nel corpo, la procedura è reovasografia. Di cosa si tratta, e quando viene dimostrato che lo facciamo, apprendiamo ulteriormente.

Quella che si chiama reovasografia

La reovasografia o il rhg vascolare è il metodo migliore per rilevare il trasporto di sangue agli arti superiori e inferiori. Questo tipo di flusso sanguigno è chiamato emodinamica. Sullo sfondo di questo metodo di ricerca, viene elaborato un quadro della posizione generale del sistema cardiovascolare e viene valutato anche il tono vascolare.

Attraverso questo metodo di ricerca, è possibile ottenere informazioni sulla condizione delle vene e delle arterie. Sullo sfondo di questi risultati, è possibile determinare la presenza di vasocostrizione parziale, così come la loro ostruzione.

Importante sapere! Spesso viene eseguita la reovasografia degli arti inferiori, causata da frequenti prove di grandi carichi nel corso della vita e dell'attività umana.

È possibile effettuare la procedura di RVG sia secondo la prescrizione appropriata del dottore, sia indipendentemente, se ci sono indizi. Per rendere gli arti inferiori RVG, è necessario contattare un centro medico specializzato o una clinica. Questo metodo di diagnosi degli arti inferiori e superiori appartiene alla categoria di non invasivo, cioè non è richiesto alcun intervento chirurgico. La base della diagnosi è il principio dell'uso della corrente ad alta frequenza. Qual è la reovasografia conosciuta, resta da imparare il principio di diagnosi.

Caratteristiche della diagnosi

La reovasografia dei vasi degli arti superiori e inferiori è un metodo diagnostico innocuo e sicuro. Durante la diagnosi, il paziente non sente dolore, nonostante il fatto che lo studio sia basato sull'uso di corrente alternata ad alta frequenza. Inoltre, RVG non ha sintomi avversi, pertanto non ci sono controindicazioni alla sua attuazione.

La procedura viene eseguita applicando una corrente ad alta frequenza di 10 mA alle corrispondenti aree del corpo del paziente. Durante la fornitura di corrente è la fissazione della resistenza. La resistenza appartiene alle variabili, i cui valori si verificano a seconda della saturazione del sangue dei vasi sanguigni e dei tessuti, nonché della pulsazione del sangue.

Il reovasografo registra la resistenza totale alla corrente tissutale. Il miglior valore della conduttività elettrica è il sangue umano, e il peggiore è la pelle, così come l'osso. Sul cardiogramma durante lo studio vengono visualizzate le indicazioni delle oscillazioni degli impulsi. Solo un professionista medico qualificato può leggere il reovasogramma, per il quale qualsiasi informazione è presa in considerazione:

  • simmetria dei valori;
  • la natura della curva;
  • localizzazione delle onde.

La circolazione del sangue è spesso disturbata dallo sviluppo di lesioni vascolari infiammatorie o aterosclerotiche. La visualizzazione del deterioramento nella circolazione del sangue venoso può essere associata a una diminuzione del tono vascolare o allo sviluppo di disturbi trofici. Tali violazioni portano al fatto che il deflusso di sangue è ostacolato. Attraverso il reovasografo, è possibile non solo determinare gli indicatori importanti, ma anche eseguire un'analisi della circolazione del sangue nei vasi.

In quali casi è necessario spendere RVG

La procedura di reovasografia viene eseguita per la categoria di pazienti che hanno identificato disturbi agli arti. Se tali malattie non sono state stabilite, il medico riferirà il paziente all'RVG se lamenta il torpore delle estremità, nonché le loro macchie blu e le convulsioni. RVG degli arti inferiori può essere prescritto per il passaggio, se il paziente ha gonfiore delle gambe, e cambia anche il colore della pelle.

Le principali malattie per le quali è importante eseguire la procedura per gli arti comprendono:

  1. L'aterosclerosi.
  2. Tromboflebite.
  3. La sindrome di Raynaud.
  4. Il diabete mellito.
  5. Vene varicose

Il medico rimanda il paziente alla reovasografia se vengono diagnosticati segni di embolia o blocco del flusso sanguigno. In caso di endoarterite obliterante, le arterie degli arti inferiori sono danneggiate, pertanto, individualmente, il medico riferisce il paziente a un test RVG. Tale malattia può essere identificata dai sintomi caratteristici della rapida stanchezza delle gambe, nonché da crampi e dolore.

Preparazione e studio

Prima di eseguire una procedura diagnostica, sono soddisfatte alcune condizioni. Queste condizioni includono la preparazione del paziente, che si basa su:

  1. Rilassamento del corpo per 15 minuti.
  2. Esclusione dell'assunzione di nicotina, che dovrebbe essere eseguita 2 ore prima della diagnosi.
  3. 24 ore prima dello studio, è necessario escludere qualsiasi farmaco.
  4. Rilasciare le gambe e le braccia dagli indumenti, come durante la procedura, le ventose appropriate sono attaccate agli arti.

Se tutte le condizioni di preparazione sono soddisfatte, è possibile procedere alla diagnosi. Il principio della sua attuazione è il seguente:

  1. L'uomo giace su un divano speciale. Dopo la registrazione, lo specialista chiede al paziente di prendere un foglio.
  2. Posa che il paziente deve prendere, sdraiato sulla schiena.
  3. La pelle delle estremità è sgrassata.
  4. Sensori speciali sotto forma di ventose sono sovrapposti su alcune aree delle gambe e delle braccia. Questi sensori sono collegati al dispositivo tramite cavi ordinari.
  5. Per mezzo di sensori, non solo l'alimentazione di impulsi di corrente ad alta frequenza, ma anche la rimozione di dati. Questo dato acquisisce il dispositivo principale e visualizza le informazioni sullo schermo.

La procedura di studio può essere eseguita sia in modo completo e individuale di ogni parte del corpo. Se è necessario ottenere informazioni sullo stato delle navi dell'avambraccio, i sensori vengono installati sull'area del polso e sulla fossa cubitale. Per esplorare i vasi della zona inferiore della gamba, è necessario installare sensori nell'area della caviglia e della fossa poplitea. Se è necessario diagnosticare le dita, i sensori devono essere distanziati l'uno dall'altro a una distanza di 3-4 cm.

Importante sapere! Quando si posizionano i sensori è importante controllare la simmetria del loro stabilimento.

I risultati ottenuti nello studio consentono allo specialista di trarre conclusioni appropriate. L'interpretazione dei risultati viene effettuata da uno specialista esperto e qualificato che scrive la conclusione. Attraverso il RVG è determinato dalla natura dei cambiamenti. Sulla base dei risultati ottenuti, può essere diagnosticato e trattato, ma per questo è necessario consultare un medico con i risultati.

Decifrare i risultati

La decodifica è una fase molto importante nella diagnosi del RVG. Impegnato in questa azione solo uno specialista esperto. Quando decodifica, l'attenzione è rivolta alle seguenti informazioni:

  1. Lo studio delle caratteristiche quantitative dell'indice reografico del RI. Ci sono tre criteri di questa caratteristica con i seguenti valori: 0.04 e sotto è un indicatore ridotto, 0.04-0.05 è un valore medio, indica moderazione, 0.05 e sopra è un valore normalizzato.
  2. IE o indice di elasticità. Con letture inferiori a 0,2, si può parlare di un livello ridotto di elasticità, e con un valore superiore a 0,4, questo è un indice normale.
  3. Indice di resistenza periferica. Un valore superiore a 0,55 è considerato sovrastimato e a 0,15 è considerato troppo basso. I valori normalizzati sono considerati dati da 0,2 a 0,45.

Questi sono i principali indicatori a cui lo specialista presta particolare attenzione quando decodifica i risultati. In questo contesto, viene fatta una conclusione con cui il paziente va dal suo medico.

Indicatori chiave

Nello studio sullo schermo del computer viene visualizzato un diagramma, che è l'informazione principale in questa procedura diagnostica. Questo diagramma ha la forma di onde, la cui frequenza è commisurata alla frequenza del polso. Queste onde sono i principali indicatori del riempimento dei vasi sanguigni, che dipende dalla frequenza cardiaca in un determinato periodo di tempo.

Importante sapere! L'indicatore principale nella diagnosi di RVG è l'indice eographically, che è stato menzionato sopra.

Attraverso questo indice è determinato dalla pienezza dei vasi sanguigni. Questo valore viene calcolato confrontando l'ampiezza di un'onda con un impulso di calibrazione. Oltre al RI, l'attenzione è rivolta anche a ulteriori indicatori della fornitura di sangue:

  • Flessibilità.
  • La grandezza del deflusso.
  • Resistenza periferica.

Tutti questi indicatori sono molto importanti, perché sulla base dei loro valori viene fatta una conclusione adeguata sullo stato del sistema vascolare del paziente.

Caratteristiche del campione

La decodifica dei risultati dello studio può essere eseguita dopo la conduzione dei campioni speciali dei medici. Questi campioni sono realizzati per essere in grado di identificare patologie nascoste nel sistema circolatorio. Per fare ciò, ricorrere ai seguenti tipi di campioni:

La prima versione del campione è basata sull'assorbimento da parte del paziente di una compressa di nitroglicerina. Immediatamente dopo che la sostanza è nel corpo, procedere alla diagnosi di RVG. Dopo il completamento dello studio, i risultati sono soggetti a verifica con quei valori che sono stati ottenuti senza l'uso di campioni. Se gli indicatori di RS e IE aumentano durante il test, allora questa azione è positiva e la violazione appartiene alla categoria degli spasmi funzionali.

Per condurre un test di compressione è ricorso alla diagnosi di trombosi venosa profonda delle gambe. Il principio di tale test si basa sul bracciale della coscia del paziente. Dopo aver rimosso questo bracciale, procedere alla diagnosi di RVG. Allo stesso modo, una caratteristica comparativa dei risultati. Questo metodo di diagnosi è molto popolare durante la gravidanza, quando una donna ha gonfiore delle gambe.

Riassumendo, vale la pena di riferire che un tale tipo di studio diagnostico, come RVG o reovasografia, costa da 600 a 2500 rubli. Il costo dipende non solo dalla clinica, ma anche dalla data di rilascio dell'attrezzatura pertinente.

Che cos'è la reovasografia degli arti inferiori, quando è prescritta e come prepararsi per la diagnosi?

La reovasografia (Rwg) è il metodo più comune per lo studio degli arti vascolari periferici.

Questa tecnica ha una disponibilità generale, non richiede molto tempo per l'esame e grandi costi di materiale.

L'apparato strumentale per la reovasografia è in ogni stanza diagnostica in ogni clinica.

La trascrizione di questo studio viene immediatamente distribuita al paziente.

C'è anche una tecnica di rheoencephalography (Reg), che ha la capacità di esaminare il flusso di sangue nel cervello, così come il movimento del sangue nella regione cervicale.

Questa è una tecnica completamente diversa e non dovrebbe essere confusa con il metodo strumentale della reovasografia. I principi di equipaggiamento e lavoro sono simili, ma ci sono sfumature distintive.

L'essenza del metodo di reovasografia

La reovasografia cominciò ad essere applicata in cardiologia dal secolo scorso (1932). Questa tecnica era basata sulla resistenza di una corrente alternata. Nella reovasografia, la resistenza si verifica nei tessuti dei muscoli e nei vasi.

La corrente passa attraverso il corpo con una frequenza di 400,0 hertz a 600,0 hertz. Entrando nelle profondità del corpo umano, questo raggio di corrente riceve una resistenza diversa dal tessuto muscolare e dai vasi di vario tipo, creando fluttuazioni individuali nella tensione elettrica.

Il reovasografo crea queste resistenze nei grafici visibili (reogramma).

Fluido biologico, il sangue è un buon conduttore di impulsi elettrici e i tessuti muscolari resistono al passaggio di un'onda elettrica. Il miglior indicatore di resistenza è il tessuto osseo del corpo umano.

Le pareti dei vasi sanguigni sono deformate nelle patologie del sistema di flusso sanguigno e ciò riflette il reovasografo. In caso di patologia dell'aterosclerosi, le pareti delle arterie si compattano e si formano delle placche su di esse, e nell'edema infiammatorio si estendono, e ciò riflette l'attrezzatura strumentale.

Ci sono alcuni indicatori standard e le deviazioni dagli standard possono essere ottenute nelle trascrizioni del metodo di reovasografia.

I seguenti indicatori sono determinati:

  • Immagine dello stato della vena in studio, o arteria;
  • Rivela la forma del vaso sanguigno e la sua direzione;
  • Calcola il diametro interno ed esterno e il suo grado di espansione sotto l'influenza della patologia, oltre al restringimento;
  • Tono vascolare rivelato;
  • La capacità delle navi di ridurre;
  • Fasi dal riempimento con fluido biologico;
  • Il deflusso del fluido biologico dagli arti inferiori;
  • Simmetria nel flusso del sangue a tutte le membra;
  • Rileva shunt di collegamento con altre navi, così come anastomoza di arterie.

È su questi indicatori che si basa il metodo di reovasografia per i vasi periferici e l'emodinamica. Il reowasogram appare sotto forma di una linea curva sulla quale sono riflessi tutti gli indici necessari per la decodifica.

Quando eseguono la rhoovasography?

La reovasografia viene utilizzata per le seguenti patologie nel corpo:

  • Intorpidimento degli arti inferiori e superiori;
  • Piedi doloranti durante lo spostamento, nonché sensazioni di dolore a riposo;
  • Gonfiore agli arti inferiori;
  • Condizione di crampi alle gambe;
  • La cianosi appare sulle dita degli arti;
  • zoppia;
  • La comparsa di ferite non cicatrizzanti e ulcere agli arti inferiori.
Se le tue mani si intorpidiscono mentre lavori al computer, allora devi solo passare attraverso uno studio delle condizioni degli arti superiori usando il metodo reowasography.

Inoltre, questa tecnica viene utilizzata per l'efficacia della terapia farmacologica di tali patologie come:

  • Aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori;
  • Vene varicose sugli arti;
  • Trombosi o tromboflebite;
  • Patologia della sindrome di Raynaud.

Indagare sullo stato delle pareti dei vasi periferici mostrati alle persone con diabete. Questa patologia riguarda non solo il processo metabolico nel corpo, ma influenza anche il sistema di flusso sanguigno, specialmente le sue parti periferiche.

Inoltre, lo studio di reovasografia è raccomandato per la frattura traumatica delle braccia, così come per gli arti inferiori e per le lesioni delle ossa pelviche. Per gli anziani, l'uso dei risultati della reografia stabilirà e preverrà l'ulteriore sviluppo di molte patologie.

Non ci sono controindicazioni per lo svolgimento di ricerche con la reovasografia, è possibile condurre ricerche anche durante la gravidanza.

Indici per determinare Rvg

  • L'indice di esame eografico è l'indice per riempire le arterie con sangue negli arti o nel cervello;
  • L'indice di elasticità delle pareti dei vasi sanguigni è un indicatore per determinare lo stato delle arterie;
  • Indice del volume del sangue - questo indice indica come il deflusso nelle porzioni periferiche del sangue venoso funziona (scoprire di che colore è).

Preparazione per la reovasografia

Il processo di preparazione per lo studio dell'emodinamica periferica e il processo di reovasografia stessa:

  • Riposare in uno stato rilassato per 15 minuti;
  • Non fumare più di 2 ore prima del tempo di reovasografia;
  • Il giorno prima dell'orario previsto per lo studio di interrompere l'assunzione di farmaci;
  • Nel periodo di verifica della ricerca delle condizioni degli arti inferiori, dovrebbero essere esposti.

Nel metodo di studio della reovasografia, il paziente si trova in una posizione orizzontale. La pelle è sgrassata con alcool medico. Sensori di rilevamento sono posizionati su determinate aree.

Gli elettrodi per la reovasografia sono collegati agli arti inferiori e collegati ai sensori e al dispositivo tramite fili.

I sensori per ricevere le informazioni lo trasmettono allo schermo centrale del dispositivo e il reovasografo registra i dati di ricerca sul reogramma.

Il metodo RVG degli arti inferiori viene eseguito utilizzando un dispositivo Rheograph multicanale e la reografia può essere eseguita in sequenza in base ai siti di esame, partendo dai punti più lontani della periferia e avvicinandosi gradualmente al centro.

Se viene condotto uno studio sugli arti superiori, l'inizio del processo di registrazione delle letture sul reovasografo viene eseguito dal polso, quindi nella tacca ulnare. Se è necessario esaminare lo stinco degli arti inferiori, i sensori di informazione vengono posizionati sotto il foro del ginocchio e sulle articolazioni della caviglia.

Lo studio delle prove sulle dita delle mani e dei piedi - gli elettrodi sono posti in modo rigorosamente simmetrico a una distanza di non più di 4 centimetri l'uno dall'altro.

Questa procedura di ricerca strumentale dura nel tempo non più di 25 minuti. Media 20 minuti.

I risultati della metodologia eseguita ci permettono di trarre conclusioni sullo sviluppo e il grado di patologia del sistema di emodinamica periferica.

Questo metodo consente di determinare la natura della violazione del flusso sanguigno:

  • Tipo funzionale di violazione;
  • Carattere organico

Interpretazione degli indicatori di reovasografia

La tabella degli indici nella norma e in caso di deviazioni in base ai risultati della tecnica di reovasografia eseguita:

Decodificando gli indicatori dei risultati della reovasografia, si possono giudicare le varie patologie del corpo:

  • L'indice reografico ha un indicatore standard non superiore a 0,050. L'indice eografico è bruscamente ridotto a 0,040, indicando una carenza nel sistema di flusso sanguigno di primo grado. Questo è espresso in scarsa sensibilità agli estremi di temperatura, così come nella bassa temperatura degli arti inferiori e superiori. Se l'indice è più basso di 0.40, allora questo stato è fondamentale per il sistema di flusso sanguigno;
  • Secondo il coefficiente di elasticità, possiamo parlare di una violazione nel sistema dei vasi sanguigni, così come nell'organo cardiaco;
  • L'indice di deflusso del sangue venoso dagli arti inferiori suggerisce un possibile sviluppo di tromboflebiti e intasamento della vena con un indice superiore a 0,50. Con questo indicatore, c'è un difficile deflusso di sangue venoso dagli arti inferiori;
  • Il coefficiente di resistenza è uno standard da 0,20 a 0,450. Qualunque cosa al di sotto di questo standard, o al di sopra di esso, significa che ci sono violazioni nel sistema di flusso sanguigno. Maggiore è la percentuale di deviazione, più grave è la patologia che si sviluppa nel sistema dei vasi sanguigni e del cuore.
Molte patologie possono essere diagnosticate con la tecnica della reovasografia, che non è disponibile solo in ogni stanza degli ultrasuoni, ma è veloce e non richiede un lungo periodo di preparazione del corpo.

È possibile utilizzare il metodo di reovasografia per la ricerca sul cervello?

La tecnica di studiare il sistema dei vasi cerebrali è chiamata rheoencephalography. Con il metodo di reovasografia, presenta somiglianze in linea di principio, ma l'encefalografia viene eseguita solo nella regione della testa e del collo.

Questa tecnica è utilizzata in congiunzione con il grafico delle estremità, poiché il rheoencephalogram integra i risultati dello studio della reovasografia.

La reenceencefalografia rivela anomalie nel cervello, nel suo sistema circolatorio I, così come nello stato dei vasi cerebrali.

Utilizzando questo metodo di ricerca è possibile identificare tali deviazioni:

  • Ischemia cerebrale;
  • Complicazioni da una situazione traumatica sul cranio;
  • La fase iniziale dell'arteriosclerosi cerebrale;
  • Rilevazione dell'osteocondrosi della colonna vertebrale cervicale e toracica.

Il processo di preparazione è lo stesso della reovasografia. La durata della procedura per lo studio del cervello - non più di 10 - 15 minuti.

Il metodo viene eseguito in posizione seduta. Un bordo con elettrodi e sensori collegati è posto sulla parte occipitale frontale.

I sensori devono essere applicati gel specializzato per migliorare i sensori di contatto e la pelle.

Cos'è il reovasogramma?

Reovasogramma, o grammo del cervello - un encefalogramma ha il tipo di denti, come con un cardiogramma. I denti principali del reovasogramma scendono e ci sono anche altri denti.

Le dimensioni di questi denti e il loro tipo differiscono dall'area di studio dell'organismo. L'altezza dei denti con le gambe sane raggiunge 1,2 centimetri. La larghezza è misurata in secondi e varia da 0,2 secondi a 0,25 secondi per i piedi.

Se le navi sono in uno stato sano, allora ci sono oscillazioni uguali su e giù. La parte ascendente del reovasogramma indica la capacità della contrazione della parete vascolare. La curva verso il basso indica la capacità delle pareti di allungarsi sotto la pressione del sangue in arrivo.

La curva di reovasografia è inestricabilmente legata alla sistole dell'organo cardiaco, quindi i sensori sono anche collegati all'apparato ECG.

La curva varia in base al tipo di patologia nel corpo.

Nell'aterosclerosi degli arti inferiori, l'altezza su e giù diminuisce, ma il tempo tra i denti aumenta. Questo indica danni alle navi e la loro bassa elasticità.

Quando la sclerosi degli arti inferiori non si espande nei denti, ma la loro altezza diminuisce.

Con l'endoarterite della natura a fessura, il complesso dei denti viene espanso.

Lo studio reovasografico del sistema di flusso sanguigno prevede anche lo svolgimento di campioni per identificare la causa principale della patologia circolatoria, i fattori di anomalie latenti e disturbi.

Campioni basati sul metodo di reovasografia

Prima della diagnosi, il controllo reovazografiya è fatto, mediante campionamento.

Ci sono 2 tipi di test funzionali nello studio della reovasografia:

  • Tipo di campione di nitroglicerina - dopo aver assunto una dose del farmaco nitroglicerina, dopo un intervallo di tempo di 5 minuti, qualsiasi deviazione viene misurata al momento del vasospasmo. Se si verifica un aumento del flusso sanguigno nel sistema, aumentano i coefficienti di elasticità e l'indice di reografia. Questo test è positivo e funzionale. Se non ci sono dinamiche negli spasmi, si manifesta una lesione organica delle pareti delle arterie;
  • Un campione del tipo di compressione è una diagnosi abbastanza importante per la trombosi delle vene delle gambe, che si trovano in profondità all'interno degli arti. Questa procedura viene spesso prescritta alle donne durante la gestazione prenatale del bambino e per evitare la trombosi delle arterie e delle vene. Sulla coscia di un arto dolorante, o due, viene applicato un manicotto dall'apparecchio, che misura l'indice di pressione sanguigna e iniettando il flusso d'aria in esso, si verifica una spremitura delle vene sugli arti. Il test di compressione si basa sulla determinazione del tempo di deflusso dalle estremità inferiori del sangue venoso.
Esempio di risultati del reogramma

Quanto richiede la ricerca usando la reovasografia?

Il costo di esaminare le estremità con la tecnica del reovasogramma dipende dalla posizione dello studio. Se conduci esami nella clinica locale, costerà meno che in un centro diagnostico ben noto.

In media, il prezzo della reovasografia in Russia varia da 600,00 rubli a 2500,00 rubli. Inoltre, la potenza del reovasografo e i suoi dati tecnici influenzano il costo della procedura.

Costo in Ucraina:

  • Reovasografia degli arti superiori - UAH 250,00;
  • Lo studio degli arti inferiori - 250,00 grivna;
  • Lo studio del superiore e inferiore insieme - 400,00 grivna.

conclusione

Il metodo di reovasografia è il metodo principale di rilevamento della patologia nel sistema di flusso sanguigno alterato nei vasi periferici, nonché nell'organo cardiaco quando il volume del sangue non è completamente pompato nelle parti periferiche.

Questa tecnica in medicina non è definitiva per fare una diagnosi corretta, ma consente a un cardiologo o ad un medico vascolare di comprendere la scala della lesione e di aggiustare ulteriori azioni per ulteriori ricerche sulla malattia e sui metodi di trattamento della patologia.

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

Che cosa succede se le emorroidi sono accompagnate da diarrea e diarrea?

Problemi con il movimento intestinale è una delle cause più comuni di emorroidi. Si ritiene che la stitichezza sia particolarmente pericolosa per questa malattia, ma la diarrea con le emorroidi può anche causare molte complicazioni, pertanto richiede un trattamento adeguato e immediato.

Candele Propoli D con Dimexidum: istruzioni, prezzo e dove acquistare

Candele La Propoli D è un buon farmaco a base di prodotti apistici naturali e burro di cacao per il trattamento di varie malattie, l'uso rettale.