Sintomi e trattamento dell'endarterite obliterante

L'endarterite obliterante più comunemente diagnosticata dei vasi degli arti inferiori, in cui vi è una violazione infiammatoria delle arterie del sangue. Sullo sfondo della malattia, il flusso sanguigno viene disturbato e in seguito il lume vascolare viene completamente bloccato. Con la malattia, il piede riceve sempre meno ossigeno, il che provoca danni ai tessuti e compromissione della normale funzione degli arti. Col tempo, la violazione non diagnosticata dei vasi degli arti inferiori e superiori porta alla comparsa di ulcere trofiche, cancrena.

Lo sviluppo dell'endarterite obliterante è più frequente negli uomini di mezza età che fumano molto.

Eziologia e patogenesi

Ragioni principali

La malattia di Raynaud o l'endarteriite obliterante si sviluppa con l'influenza di fattori negativi sul sistema vascolare. Spesso la fonte della malattia sono disturbi autoimmuni, che portano all'infiammazione delle pareti vascolari. Ci sono tali fattori che influenzano lo sviluppo della malattia:

  • reazione allergica alle sostanze di nicotina;
  • aterosclerosi del piede;
  • coagulazione del sangue compromessa;
  • malattie infettive.

Secondo l'eziologia, il maggior rischio di contrarre l'endoarterite è nei fumatori attivi. Spesso, un disturbo vascolare patologico è registrato in pazienti che sono spesso in uno stato di stress e sovraraffreddano le gambe. Con il congelamento ripetuto degli arti inferiori, aumenta anche significativamente la possibilità di alterare la circolazione sanguigna nelle gambe.

Come si sta sviluppando?

La patogenesi della obliterazione dell'endarterite è abbastanza complessa. Con la malattia, si verificano cambiamenti patologici in tutti gli strati delle arterie. Il cambiamento nella zona degli arti inferiori è più spesso registrato, ma è probabile che si verifichi un'infiammazione dei vasi degli organi gastrointestinali, del cervello, del cuore e delle mani. Il tipo obliterante dell'endarterite porta alla proliferazione di 3 strati della parete arteriosa a causa della reazione infiammatoria. Nella patologia si verifica un restringimento del lume vascolare e una lenta circolazione del sangue. Sullo sfondo della malattia, il lavoro del piccolo ramo dei plessi venosi superficiali viene interrotto, il che provoca lo sviluppo della flebite. Quando la malattia viene trascurata, il tessuto cicatriziale si forma intorno alle arterie e alle vene, crescendo insieme in un infiltrato. A causa delle aderenze formate, l'innervazione dei tessuti viene disturbata e viene diagnosticata la neurite.

Sintomi caratteristici

Nei primi tempi, a volte è problematico sospettare segni di rifiuto. Con il progredire della malattia, il quadro clinico si espande e vengono aggiunte varie manifestazioni patologiche. Un sintomo caratteristico dell'endarterite obliterante è la pesantezza persistente negli arti inferiori e una costante sensazione di affaticamento anche con una breve camminata e carichi semplici. Inoltre, ci sono tali segni:

A causa dell'endarterite obliterante, spesso si formano ulcere che, senza un trattamento tempestivo, portano alla morte dei tessuti e alla cancrena.

Classificazione dello stadio

L'endarterite obliterante degli arti inferiori può manifestarsi con sintomi diversi, a seconda della gravità della malattia. Durante l'esacerbazione della malattia, i sintomi sono più pronunciati rispetto alla remissione o al decorso cronico. La tabella mostra le fasi e i sintomi caratteristici dell'endarterite:

Endarterite obliterante

Questa malattia colpisce principalmente le arterie di piccolo e medio calibro.

La malattia è non infettiva. Allo stesso tempo, le piccole arterie di una o entrambe le estremità inferiori (molto meno spesso superiori) sono colpite. Con lo sviluppo della malattia, i vasi venosi e i nervi sono anche coinvolti nel processo patologico, che causa i sintomi della malattia.

Tra i fattori di rischio per la malattia si nota:

• genere maschile;
• età 20-40 anni;
• fumo. Questo fattore è decisivo nello sviluppo della malattia;
• episodi di ipotermia o congelamento;
• presenza di malattie autoimmuni (reumatismi).

Il meccanismo di questa malattia non è attualmente pienamente compreso.

È noto che sotto l'influenza di fattori patologici, si verifica la divisione cellulare della parete vascolare, che porta a un restringimento del lume del vaso (fino al 70%), e in alcuni casi per completare l'occlusione. Nel tempo, l'insufficienza di afflusso di sangue a quest'area con tutti i sintomi che ne derivano aumenta. A causa dell'insufficiente apporto di ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti, le violazioni del metabolismo dei tessuti aumentano, il processo di sclerosi si sta rapidamente sviluppando. Questo crea le condizioni per lo sviluppo di tromboflebiti.

I sintomi dell'endarterite

Caratterizzato da insorgenza acuta o subacuta della malattia in giovane età (fino a 40 anni). Il processo si sviluppa gradualmente, forse un aumento periodico dei sintomi (esacerbazione della malattia).

Uno dei principali segni della malattia è la claudicatio intermittente. Di norma, è questo sintomo che induce i pazienti a consultare un medico. Il paziente è preoccupato per dolore acuto, bruciore, arcuato o crampi nella zona dell'arco del piede e del terzo inferiore della gamba. A volte si avverte solo una sensazione di grave affaticamento dell'arto. Questi sintomi sono dovuti a insufficiente afflusso di sangue ai tessuti dell'arto, che è più pronunciato durante l'esercizio (camminare).

Il dolore è disturbato da attacchi che possono essere combinati con i crampi dei muscoli del polpaccio sullo sfondo di una lunga camminata su una strada piana. L'attacco viene rimosso dopo un breve (pochi minuti o anche secondi) di riposo, fermandosi. Quando si cammina al piano di sopra, su terreni accidentati o con un carico che supera il normale, tali attacchi si verificano più velocemente.

L'intensità del dolore aumenta durante la stagione fredda e all'inizio della camminata.

A seconda della distanza percorsa dal paziente porta al dolore, si distinguono i seguenti gradi di ischemia (disturbi circolatori) dell'arto:

I. La claudicatio intermittente si verifica quando si cammina a passo sostenuto per una distanza superiore a 500 metri.

IIA. I sintomi si verificano quando si cammina a passo normale per una distanza superiore a 200 m.

IIB. Dolore alle gambe quando si cammina a passo lento per una distanza inferiore a 200 m.

III. L'aspetto del dolore quando si cammina progulnochnym passo a una distanza inferiore a 25 m, così come a riposo.

IV. La comparsa di disturbi trofici sotto forma di ulcere sul piede e nel terzo inferiore della gamba.

Con un aumento dell'insufficienza di sangue, cambia anche il colore della pelle delle estremità. In posizione orizzontale, così come quando si solleva l'arto interessato di 90 °, la pelle diventa rapidamente pallida. La colorazione normale durante l'abbassamento delle gambe viene ripristinata molto lentamente (normalmente entro 10 secondi). Sulla base di questi test diagnostici, che vengono utilizzati nella loro pratica dai medici. Quando si abbassa il piede dolorante, la pelle acquisisce una tonalità cianotica.

Con l'aumentare dell'ischemia, la pelle acquisisce un aspetto pallido, simile alla cera
TENOK, contro il quale si possono chiaramente distinguere macchie bluastre o marmorizzate.

Preoccupato per la sensazione di freddezza, che viene confermata oggettivamente sotto forma di raffreddamento dell'arto. I pazienti sono spesso costretti a indossare calze di lana calde, anche nella stagione calda.

Questi sintomi (alternanza del colore della pelle e diminuzione della temperatura cutanea) indicano una mancanza di rifornimento di sangue arterioso alle estremità.

Significativamente peggiora il decorso della malattia e contribuisce alla rapida progressione della presenza di diabete mellito nel paziente, che a sua volta porta allo sviluppo della microangiopatia e accelera lo sviluppo dell'aterosclerosi.

L'aspetto del dolore a riposo indica gravi disturbi circolatori e marcata sofferenza dei tessuti. Il dolore può essere localizzato nelle dita dei piedi, nella zona dell'arco plantare, accompagnato da una violazione di sensibilità, intorpidimento, raffreddamento. Il prurito e il "gattonare" possono disturbare. Quando il dolore si verifica, il paziente cambia spesso la posizione del corpo a letto, non trovando una postura che allevierebbe la sua condizione. Il paziente si massaggia le gambe, si siede sul letto, inizia a camminare per la stanza, si sdraia di nuovo, senza ricevere sollievo.

Circa la metà dei pazienti ha osservato il tipo di sensibilità al freddo Raynaud. Allo stesso tempo, sotto l'influenza del freddo, le dita prima diventano pallide, dopo di che acquisiscono un colore bluastro, e poi diventano rosse. Questo sintomo è anche chiamato una risposta cromatica a tre fasi.

I disordini trofici si manifestano sotto forma di pelle secca, pallore, cianosi e desquamazione. Avviene la caduta dei capelli, rallentando la crescita delle unghie, una diminuzione delle dimensioni dei muscoli delle gambe. Nel tempo, c'è un assottigliamento delle unghie delle prime e delle quinte dita dei piedi. Le unghie diventano opache, diventano irregolari, assumono una tinta giallastra. A volte non presta attenzione, pensando all'infezione fungina delle unghie. Tuttavia, in questo caso, lo sviluppo di un'infezione fungina è secondario, poiché ci sono prerequisiti per questo nella forma di una violazione del trofismo delle piastre ungueali.

Eventuali lievi ferite, tagli e abrasioni portano alla comparsa di ulcerazioni profonde.

Ci sono due forme di malattia: limitate e generalizzate. Con una forma limitata, le arterie di uno o di entrambi gli arti inferiori sono coinvolte nel processo. La malattia progredisce lentamente.

Per la forma generalizzata, la lesione è caratterizzata non solo dai vasi delle estremità, ma anche dai rami dell'aorta addominale, rami dell'arco aortico, vasi coronarici e cerebrali.

Complicazioni di endarterite.

Le complicanze della malattia sono le conseguenze dei disturbi circolatori e dell'ischemia degli arti.

Sul posto delle abrasioni e delle ulcerazioni nella zona delle dita, dei talloni e della parte posteriore del piede, è possibile lo sviluppo della cancrena secca. Questa complicanza si verifica sullo sfondo di sintomi crescenti della malattia (dolore, disturbi della sensibilità). Nell'area dell'arto colpito, la pelle diventa marmo bluastro. La violazione della sensibilità è sostituita dalla sua completa assenza. Al confine dell'area con insufficiente afflusso di sangue, si forma una chiara linea di confine. A questo punto, è possibile l'auto-incorporamento di un sito di tessuti morti, seguito dal suo lento recupero. Se la linea di confine non è chiara, il processo si estenderà oltre i suoi limiti.

Con concomitante tromboflebite, infiammazione o insufficienza cardiaca congestizia, si osservano arrossamenti persistenti della pelle con una sfumatura bluastra e gonfiore del piede.

In caso di infezione, la cancrena secca può bagnarsi.

Endarterite obliterante - che cos'è e come trattare

La patologia di piccole navi degli arti inferiori è osservata principalmente nella metà maschio della popolazione. E tutte le categorie di età sono interessate. Se all'improvviso notate per la strada come un uomo si ferma spesso, come se stesse aspettando un dolore alle gambe, questo è il primo segno di malattia.

Grave disagio e crampi provocano una mancanza di ossigeno nei muscoli.

Che cos'è l'endoarterite obliterante

L'endoarterite che cancella è un precursore dell'ischemia delle gambe. Flusso sanguigno alterato con le arterie periferiche colpite.

Sintomi clinici della malattia: zoppia, dolore, crepe, ferite aperte, desquamazione della pelle, unghie secche. In gravi stadi di sviluppo della cancrena.

Diagnostica la malattia con l'aiuto di moderne attrezzature.

A seconda dello stadio di sviluppo della malattia, scegliere un corso specifico di terapia.

In forma lieve può essere dispensato con medicine e in grave amputazione dell'arto.

Caratteristiche di ogni fase

All'inizio dello sviluppo dell'endarterite obliterante, il vasospasmo comincia ad apparire. Nel processo di sviluppo, questo porta alla compattazione della parete vascolare dall'interno, il lume delle arterie è ridotto.

I primi sintomi patogeni portano solo a un fallimento parziale. Ma nel processo di progressione, compaiono sintomi pronunciati, camminare porta dolore, preoccupazioni di claudicatio intermittenti costantemente.

Questo suggerisce che lo stadio della patologia assoluta della circolazione sanguigna è arrivato.

Prima di parlare dei sintomi è necessario ricordare ciascuna delle fasi di sviluppo:

  1. Il primo stadio - le terminazioni nervose delle navi soffrono. Le convulsioni iniziano a disturbare e le membra si raffreddano. Le arterie praticamente non perforano il polso.
  2. Il secondo stadio è la fase di difetti duraturi sulla pelle. La zoppia comincia a manifestarsi, il dolore severo, perfino a riposo. La pelle dei piedi è secca e pallida.
  3. Il terzo stadio - la sindrome del dolore non si placa affatto. Il polso non si sente, gli arti si sentono fuori, le unghie dei piedi non crescono, compaiono ferite che non guariscono.
  4. Il quarto stadio - l'area del tessuto interessata muore e marcisce, la pelle è secca e nera.

Al fine di non portare lo stato a un punto critico, dove l'amputazione degli arti, il paziente deve prontamente suonare l'allarme. La presenza di almeno un sintomo deve essere segnalata.

Cause di obliterazione dell'endarterite

Sulla base di una serie di fattori che influenzano - ormonali, nervosi, allergici, autoimmuni e infettivi, possiamo tranquillamente dire che questa malattia è caratterizzata da una patogenesi diversa.

Le cause specifiche della medicina rimangono controverse.

Si può notare che le cattive abitudini e l'ipotermia delle estremità portano a una violazione del sistema vascolare. L'endarterite contribuisce anche a un certo numero di malattie di diversa origine.

Nell'eziologia di questa malattia si concentra sui sistemi nervoso e ormonale.

Anomalie funzionali delle gonadi e delle ghiandole surrenali danno luogo allo sviluppo di sintomi di obliterazione dell'endarterite.

Sintomi di patologia

I sintomi della malattia si sviluppano insieme ai suoi stadi. Il primo stadio è ischemico, è caratterizzato da sensazioni di stanchezza, freddolosità, intorpidimento e crampi alle gambe.

Inoltre, il dolore si intensifica, ai suddetti sintomi si aggiunge zoppia e pelle secca. Una persona è spesso costretta a fare una pausa quando cammina. Deformazione visibile delle unghie e mancanza di peli sulle gambe.

Le manifestazioni luminose evidenti nella penultima fase sono espresse sotto forma di ulcere che coprono la pelle. Inoltre, tutte queste manifestazioni sono supportate da altre malattie, come la linfangite e la tromboflebite.

L'ultimo stadio, che è praticamente incurabile, porta all'amputazione delle gambe. I suoi sintomi di cancrena ai piedi e ai piedi.

Diagnosi di endoarterite obliterante

Cos'è l'endarterite? Questa è una patologia, per la diagnosi di cui sono utilizzati numerosi studi sullo stato funzionale delle estremità.

Per identificare un afflusso di sangue debole, vengono studiati i sintomi caratteristici della malattia, in ciascuna delle fasi.

Il medico prepara un programma di appuntamenti, che include:

  • l'origine dell'infezione e lo stato delle navi al momento consente di chiarire la reovasografia;
  • aprire informazioni dettagliate sulla circolazione del sangue nelle aree in cui si sviluppa la malattia, aiuta il capillare;
  • la velocità e l'intensità del flusso sanguigno nelle aree di diffusione della malattia mostra ultrasuoni e Doppler;
  • l'angiografia rivela un'immagine delle aree interessate dei loro cambiamenti, così come la possibilità del loro ulteriore sviluppo.

Il trattamento è prescritto solo dopo che il complesso delle procedure è stato completato.

Trattamento della malattia

Lo stadio iniziale della malattia comporta metodi di trattamento conservativi. Hanno lo scopo di eliminare i sintomi e arrestare l'infiammazione.

In altri casi, è necessario ricorrere a metodi radicali.

farmaci

Utilizzare l'acido nicotinico, la drotaverina, che appartiene al gruppo di antispastici. Sono anche prescritti antibiotici e vitamine dei gruppi B, E, C.

A volte vengono utilizzate infusioni intra-arteriose.

Procedure fisioterapeutiche

Quando i farmaci da soli non applicano sufficientemente le procedure terapeutiche senza effetti collaterali utilizzando dispositivi moderni come: UHF, diatermia, elettroforesi, vari bagni per i piedi.

In termini di trattamento, smettere di fumare è un must.

Terapia fisica per endarterite obliterante

Il compito dell'esercizio terapeutico è principalmente quello di migliorare la circolazione del sangue.

Nelle prime fasi della malattia, la ginnastica viene utilizzata per le braccia e il corpo, camminando facilmente. Questi esercizi si alternano con un successivo aumento del carico.

Questa tecnica consente di migliorare lo stato funzionale del sistema cardiovascolare.

Intervento operativo

L'operazione è richiesta nelle fasi finali. Il metodo chirurgico per il trattamento dell'endarterite obliterante comprende diversi metodi:

  • simpatectomia lombare. Vengono tagliate le fibre dei nervi gangliari che causano spasmi vascolari. Dopo la rimozione di questo sintomo, le ulcere guariscono e il dolore alle estremità si attenua;
  • metodo di smistamento Un vaso artificiale che non tocca l'arteria colpita è cucito;
  • rimozione di un coagulo di sangue sovrastante il lume tra i vasi. Questa operazione è consentita solo nel caso di un piccolo blocco, se permane la permeabilità;
  • se i tessuti sono affetti da necrosi, vengono rimossi - questo è chiamato necrosectomy;
  • completa amputazione degli arti. Questo metodo viene utilizzato in caso di dolore severo che non scompare nemmeno sotto l'azione di droghe forti e cancrena.

Aiuti alla medicina tradizionale

Come trattare la cancellazione di endarterite metodi popolari?

La tintura di propoli ordinaria aiuterà a risolvere il problema della normale circolazione sanguigna attraverso aree dolorose. La soluzione può essere assunta sia con acqua che con latte, 25 gocce ciascuno. Assumere prima dei pasti per mezz'ora tre volte al giorno.

Puoi preparare autonomamente una soluzione oleosa dalle erbe medicinali, che migliora la circolazione sanguigna ed elimina il dolore. È necessario prendere: germogli di pioppo, nocciolo, gradi di erba, coni di luppolo, assenzio e verga d'oro. Ogni circa 5-7 grammi.

Tutte le erbe vengono macinate in farina, si scopre un bicchiere di verde e si versa 1 litro di olio raffinato. Il contenuto viene riscaldato a bagnomaria, portato a ebollizione. Dopo aver fatto bollire altri 25 minuti, e rimuovere. La composizione è raffreddata, filtrata.

Questo farmaco ha lo scopo di macinare arti dolenti.

Un buon rimedio popolare per il trattamento dell'endarterite è il carattere. Per fare questo, è necessario preparare un decotto alle erbe, che verrà aggiunto ai bagni. 2 cucchiai. l. Gli aghi di pino vengono preparati in 2 litri di acqua, quindi dopo l'infusione, aggiungere sale 5-6 cucchiai.

La soluzione risultante è divisa esattamente in due parti. Uno versa nel bacino con acqua fredda, l'altro in quello caldo.

In alternativa, le gambe vengono immerse in un bagno caldo per 20 secondi, quindi al freddo. Allo stesso tempo assicurati di innaffiare le gambe.

Soddisfatto facile da preparare e utilizzare la medicina dolce dagli agrumi. Rafforza le pareti dei vasi sanguigni.

Limone e arancia due frutti vengono macinati in un tritacarne. Il miele naturale viene aggiunto alla poltiglia. La miscela risultante viene conservata per diversi giorni a temperatura ambiente e quindi posta in frigorifero.

Per un risultato terapeutico positivo, la miscela viene consumata tre volte al giorno prima dei pasti in un cucchiaino. Il corso del trattamento dura due mesi con un intervallo di 2 settimane dopo i primi 30 giorni.

Tutti questi strumenti disponibili nella cucina casalinga aiutano a sbarazzarsi della malattia e ad alleviare i sintomi dell'infiammazione.

Il trattamento farmacologico in concomitanza con la terapia popolare allevierà il corso di una grave malattia.

Prevenzione della patologia

Al fine di evitare complicazioni in presenza di endoarterite obliterante, è necessario aderire a misure preventive.

Devi isolarti dai fattori provocanti, cerca di non ferire gli arti. Osservare con un medico e seguire un corso di trattamento farmacologico.

È importante mantenere i piedi caldi, non permettere l'ipotermia, indossare scarpe comode.

Le principali regole di prevenzione includono:

  • procedure igieniche;
  • stile di vita attivo;
  • corsi di massaggi;
  • esercizio speciale;
  • condizioni di soggiorno confortevoli degli arti inferiori.

Malattie associate alla obliterazione dell'endarterite

La possibilità di sviluppare questa patologia può essere innescata non solo da cattive abitudini o effetti meccanici.

Alcune malattie infettive e non trasmissibili possono contribuire all'endarterite. Il primo gruppo comprende: sifilide, tifoide, infezione fungina degli arti inferiori.

Il secondo gruppo: aterosclerosi, affezione del nervo sciatico, difetto vascolare congenito, scarsa coagulazione del sangue.

Che cos'è l'endoarterite obliterante?

L'endoarterite cancellante dei vasi degli arti inferiori è una delle malattie più complesse del sistema vascolare, che può portare a gravi conseguenze (fino all'amputazione delle gambe). Uno studio dettagliato di questo argomento aiuterà a comprendere la natura di questa malattia e a riconoscerla nella fase iniziale e nascente.

Endarterite obliterante: che cos'è?

L'endarterite è una lesione progressiva dei vasi sanguigni e delle arterie. Con i parenti aterosclerosi.

Accade accompagnato da stenosi e obliterazione, con la progressione attiva della patologia si sviluppa una forma grave di ischemia degli arti inferiori.

La malattia porta inevitabili disturbi circolatori, completa distruzione delle navi arteriose e, in definitiva, cancrena.

Questa grave malattia rappresenta una particolare minaccia per i giovani da 20 anni. Secondo le statistiche, è la metà forte dell'umanità che è nel gruppo di rischio principale. Le donne sono raramente suscettibili all'endarterite - su 100 casi di questa diagnosi, solo 1 di loro cade sulle gambe femminili.

Qual è la causa dell'emergenza di una malattia vascolare così pericolosa? Infatti, al momento, i fattori che portano alla formazione dell'endarterite non sono ancora chiaramente stabiliti, ma il fumo è considerato uno dei principali fattori. Inoltre, i medici hanno molti altri possibili motivi:

  • danno tossico-infettivo al corpo;
  • insufficienza ormonale;
  • tensione nervosa;
  • effetto autoimmune;
  • patologia nel sistema di coagulazione del sangue.

Gli esperti ritengono che l'insorgenza della malattia provochi diverse anormalità nel corpo.

sintomi

Il sintomo principale di questa malattia è la claudicatio intermittente. Questo è piuttosto un sintomo allarmante, che in nessun caso non dovrebbe essere ignorato!

I sintomi dell'endarterite diventano più aggressivi con il progredire della malattia:

  1. Al primo stadio iniziale, il paziente avverte un maggiore affaticamento delle gambe anche con sforzi minimi, brividi, sensazione di freddo alle gambe, dita dei piedi intorpidite e crampi osservati nei muscoli del polpaccio. In alcuni casi, l'insorgenza di endarterite integra i coaguli di sangue risultanti nelle vene safene.
  2. Al secondo stadio, tutti i sintomi esistenti si intensificano, oltre ad essi compaiono nuovi - dolore intenso alla gamba mentre si cammina, zoppia, il colore della pelle della gamba acquista una chiara sfumatura bluastra. Alla palpazione si avverte chiaramente l'accentuata secchezza della pelle, la pulsazione è appena palpabile o completamente assente. Inoltre, il paziente nota una forte deformazione esterna delle unghie sulla gamba. L'attaccatura dei capelli naturale è gravemente disturbata, i capelli sulla gamba iniziano a cadere.
  3. Lo stadio successivo è espresso in manifestazioni necrotiche, il paziente inizia a soffrire di forti dolori alle gambe (specialmente di notte), atrofia muscolare, ulcere trofiche compaiono sui piedi e sulle dita dei piedi. La tromboflebite appare, il polso sulla gamba è completamente assente.
  4. L'ultimo stadio è un'estesa cancrena. In questa fase, il trattamento dell'endarterite obliterante degli arti inferiori non ha più senso, - l'amputazione viene eseguita.

Metodi di trattamento

Se vengono rilevati sintomi di endarterite, il trattamento deve essere tempestivo. Un approccio integrato molto importante per combattere la malattia. I medici raccomandano di combinare la terapia farmacologica con i metodi tradizionali di trattamento.

Gli obiettivi principali del trattamento:

  • rimozione di crampi dolorosi;
  • prevenzione o rimozione di un processo infiammatorio esistente;
  • prevenzione della trombosi;
  • miglioramento, normalizzazione della microcircolazione generale del sangue.

Terapia farmacologica

Il complesso della terapia farmacologica include:

  1. Farmaci antispastici In questo caso, è necessario utilizzare l'aiuto dei farmaci più potenti - Drotaverina e acido nicotinico.
  2. Farmaci anti-infiammatori A seconda dello stato di abbandono della malattia, il medico a sua discrezione prescrive antibiotici, corticosteroidi e antipiretici.
  3. Anticoagulanti. L'eparina e il fenindione sono efficaci nella lotta contro l'endoarterite.
  4. Agenti antipiastrinici. La maggior parte dei medici preferisce i seguenti agenti antipiastrinici: pentossifillina, dipiridamolo.
  5. Vitamine. È importante mantenere un corpo indebolito con sufficienti vitamine B, C, E.

Terapia popolare

I metodi tradizionali del tempo di trattare le patologie vascolari sono considerati affidabili da molti russi. E infatti - doni naturali e metodi di trattamento non sofisticati a volte hanno risultati enormi!

È importante ricordare che il trattamento dell'endarterite obliterante con i rimedi popolari dovrebbe essere effettuato esclusivamente in combinazione con i metodi tradizionali di trattamento!

Le ricette più popolari ed efficaci:

  1. Tagliare le patate crude a fette, attaccarle alla gamba (nella zona della gamba, caviglia e piede), fissare con una benda elastica. Tenere una tale applicazione per almeno tre ore, quindi lavare il piede con acqua corrente tiepida. La procedura viene ripetuta due volte al giorno.
  2. Un cucchiaio di senape da tavola comune versare un bicchiere di acqua bollente. Dopo che l'infusione si è raffreddata a una temperatura confortevole, asciugare i piedi con un batuffolo di cotone inumidito con molta umidità nell'infuso. Ripeti 5-6 volte al giorno.
  3. Una tale ricetta farà fronte al problema: aggiungi succo appena spremuto di limone intero a un bicchiere di latte caldo, mescola e bevi a stomaco vuoto, prima di colazione.
  4. Un'altra ricetta per il brodo, che viene utilizzato per il trattamento di malattie vascolari. Risciacquare diverse patate sotto l'acqua corrente, metterle in una casseruola, aggiungere acqua e dare fuoco. Quando l'acqua bolle, fai bollire le patate per altri 15 minuti. Brodo freddo, ceppo. Assumere mezza tazza mezz'ora prima di ogni pasto giornaliero.

Non dimenticare di applicare i consigli della medicina tradizionale per consultare un medico!

Possibili complicazioni

Se riesci a far fronte alla malattia con l'aiuto di un corso di trattamento medico ben progettato, allora la recidiva è una rarità. In alcuni casi, il medico può decidere un modo più radicale per eliminare la patologia - intervento chirurgico.

Il tipo di chirurgia più ottimale è la chirurgia di bypass (protesi arteriose). Se i medici hanno la fortuna di alleviare il paziente dell'endarterite, allora ha bisogno di un ulteriore investigatore per prendere semplici misure preventive - per evitare lesioni agli arti inferiori, per condurre trattamenti del corso di medicinali, da osservare sistematicamente in un angiosurgeon.

Quando non si eseguono le misure raccomandate, così come nel caso di un trattamento completato senza successo (la fase avanzata della malattia è difficile da trattare), le complicazioni dell'endarterite obliterante sono piuttosto sgradevoli - la cancrena e la completa perdita degli arti inferiori.

conclusione

L'endarterite obliqua delle gambe è una grave malattia del sistema vascolare. Se sei negligente per la tua salute, non solo puoi soffrire male dei sintomi, ma puoi anche perdere l'abilità di muoverti sulle tue stesse gambe.

Per evitare che ciò accada, al primo segno di indisposizione, è necessario cercare urgentemente un aiuto medico!

Endarterite obliterante

L'obliterazione dell'endarterite è una malattia cronica dei vasi sanguigni, principalmente arterie, che, mentre progredisce, porta a disturbi circolatori significativi. Nei casi più gravi, vi è un marcato restringimento e persino una completa chiusura del lume. Come risultato della cessazione del flusso di sangue ai tessuti, si sviluppa la necrosi, vale a dire i tessuti iniziano a morire.

Il tipo più comune di questa malattia è l'eliminazione dell'endarterite degli arti inferiori. Quando colpisce i grandi vasi sanguigni che alimentano i tessuti dei piedi e delle gambe. Secondo le statistiche mediche, il più delle volte questa malattia, come la tromboangite piuttosto vicina, colpisce più spesso i maschi di mezza età. Maggior parte dei pazienti La maggior parte dei pazienti sono forti fumatori.

Riferimento: tromboangiite obliterante è un restringimento patologico delle vene, così come le arterie medie e piccole delle braccia e delle gambe. Il loro lume è ridotto a causa del processo infiammatorio. Con il progredire della malattia, il tessuto trofico viene disturbato e si sviluppa la necrosi dei tessuti molli. Il principale fattore predisponente per lo sviluppo della tromboangiite è il fumo. Circa il 95% dei pazienti con trombangiite diagnosticata sono uomini.

Fasi della malattia

Questa malattia è caratterizzata da uno sviluppo graduale e ciclico con periodi alternati di esacerbazioni e remissioni. Da una serie di fattori esterni e interni aggiuntivi dipende da quanto velocemente progredirà il danno. Va notato che il rapido sviluppo della malattia è raramente risolto. Dal momento in cui i primi sintomi sembrano lo sviluppo di complicazioni gravi e persino minacciose per la vita, possono volerci anni.

È consuetudine individuare cinque fasi principali nello sviluppo della malattia.

  1. Elementare. È caratterizzato dal fatto che i lumi delle arterie si restringono troppo e viene mantenuto un sufficiente apporto di sangue ai tessuti delle gambe. All'inizio, la malattia viene diagnosticata relativamente raramente, dal momento che non ci sono praticamente sintomi caratteristici e il paziente quasi non prova disagio. Gli spasmi vascolari sono minori.
  2. Al secondo stadio (ischemico), c'è già un disturbo significativo della circolazione sanguigna a causa di un pronunciato restringimento del lume delle arterie. Il paziente ha sintomi come gambe fredde e claudicatio intermittente. Gli spasmi sono già pronunciati, il polso sui vasi principali delle gambe è ancora determinato. È in questa fase che nella maggior parte dei casi viene fatta la diagnosi. Il trattamento deve iniziare immediatamente, mentre c'è ancora un'opportunità da fare con i metodi conservativi.
  3. Lo stadio trofico (terzo) è caratterizzato dalla progressione dei sintomi. Il trofeo e l'ossigenazione dei tessuti sono già seriamente disturbati, poiché il lume delle arterie si restringe sempre di più. Vengono aggiunti sintomi come fragilità e deformità delle unghie e anche cianosi della pelle. A causa della malnutrizione dei follicoli piliferi, i peli sulle gambe iniziano a cadere. Questa fase è già considerata "trascurata" e afferma che il trattamento dell'endarterite non è stato effettuato affatto o che il metodo di trattamento è stato scelto in modo errato.
  4. Sulla quarta (ulcera necrotica) - si nota la quasi completa chiusura delle arterie colpite dal processo patologico. Il polso nelle gambe non è determinato, il paziente soffre di dolore costante e non può muoversi indipendentemente. A causa della quasi completa cessazione del flusso sanguigno nei tessuti, compaiono lesioni ulcerative e inizia la necrosi (morte) dei tessuti. Questa è una fase estremamente difficile in cui i metodi terapeutici nella maggior parte dei casi sono già inefficaci.
  5. La quinta fase dell'endarterite è la cancrena secca o umida. Se la cancrena è secca, le dita dei piedi (in alcuni casi e il piede nel suo insieme) si prosciugano, diventano nere e infine si estinguono. Ancora più pericolosa è la cancrena umida, poiché con essa una grande quantità di tossine (prodotti di decomposizione tissutale) iniziano a fluire nel sangue. Di conseguenza, la sepsi si sviluppa in breve tempo. Se non si adottano misure urgenti, l'avvelenamento del sangue porta alla morte.

motivi

La causa esatta dell'occorrenza e dello sviluppo dell'endarterite non è stata ancora stabilita. Nella versione più comune, la malattia è una conseguenza di un processo autoimmune. Nel corpo del paziente, vengono prodotti anticorpi, che successivamente interessano le pareti delle arterie. L'infiammazione si sviluppa, con conseguente proliferazione del tessuto connettivo, che esercita una pressione sui vasi e porta ad una diminuzione graduale del loro lume (fino alla chiusura completa). Perché il meccanismo autoimmune stesso "inizia" è sconosciuto fino ad oggi.

Altre possibili cause di questa grave lesione includono:

  • reazione allergica alla nicotina;
  • infezione;
  • violazione della normale coagulazione del sangue;
  • sclerosi (lesione aterosclerotica) dei vasi della gamba.

È stato anche stabilito che la patologia può iniziare a svilupparsi dopo che il paziente ha sofferto di grave stress. Inoltre, la causa della malattia può essere l'ipotermia regolare delle gambe. Una storia di congelamento è una buona ragione per mettere una persona a rischio.

I sintomi di endoarterite obliterante

I seguenti sintomi sono caratteristici dell'endarterite:

  • costante sensazione di freddezza alle gambe;
  • pelle pallida dei piedi;
  • sensazione intorpidita in piedi e gambe;
  • gonfiore delle gambe;
  • pesantezza alle gambe e affaticamento sullo sfondo di carichi minori;
  • deformazione, unghie cianotiche e fragili;
  • polso debole negli arti inferiori (negli stadi successivi, l'impulso non può essere determinato);
  • forte dolore ai polpacci durante l'esercizio;
  • crampi e crampi;
  • "Claudicatio intermittente";
  • lesioni ulcerative dei tessuti molli delle gambe;
  • lesioni necrotiche e cancrena dei tessuti molli.

complicazioni

La complicazione più grave e pericolosa della malattia è la necrosi tessutale e lo sviluppo di cancrena. L'ingestione di tossine nella maggior parte dei casi porta a un'infezione del sangue, che può causare un esito letale.

Diagnosi di endoarterite obliterante

Se la malattia è stata rilevata nelle fasi iniziali, aumenta significativamente le possibilità di cura. La diagnosi viene effettuata sulla base della presenza di sintomi caratteristici, dei reclami del paziente, dei dati dell'anamnesi e dei risultati degli studi clinici. In particolare, la ragione per sospetta endoarterite è uno spasmo delle arterie degli arti inferiori.

Per un'accurata diagnosi di "obliterazione dell'endarterite" vengono utilizzati i seguenti metodi di ricerca:

  • oscilloscopio
  • capillaroscopia;
  • contrasto angiografia (arteriografia);
  • termografia;
  • rheovasography.

È necessario effettuare diagnostics differenziale di obliterating endarterit e thromboangiitis. Per tromboangiite caratteristica triade dei sintomi, che comprende la sindrome di Raynaud, claudicatio intermittente, così come la migrazione tromboflebite superficiale delle parti distali degli arti superiori o inferiori.

È importante non confondere l'endarterite con l'aterosclerosi. Esistono numerose differenze importanti tra le patologie. L'aterosclerosi progredisce più lentamente, la sclerosi è simmetrica e inizia a svilupparsi immediatamente nelle grandi arterie.

Endarterite obliterante dei vasi degli arti inferiori: trattamento

Come trattare l'endoarterite?

Si ritiene che al livello attuale di sviluppo della medicina sia impossibile curare completamente questa patologia, ma è del tutto possibile rallentare lo sviluppo del processo patologico e ridurre la gravità dei sintomi clinici.

Terapia farmacologica

La terapia farmacologica per l'obliterazione dell'endarterite comporta l'uso dei seguenti gruppi di farmaci:

  • antispastici;
  • vitamine (in particolare - gruppo B, così come C, E e PP);
  • antistaminici.

Inoltre, ai pazienti vengono prescritti preparati farmacologici che migliorano le proprietà reologiche del sangue.

fisioterapia

Per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe, le seguenti procedure sono raccomandate per i pazienti con endoarterite obliterante:

  • barmassage (esposizione locale alternata ad alta e bassa pressione);
  • procedure termiche (riscaldamento, applicazioni dell'ozocerite, sauna);
  • bagni terapeutici;
  • esposizione a correnti diadinamiche;
  • terapia magnetica;
  • elettroforesi.

Trattamento chirurgico

Lo shunt viene utilizzato per assicurare il flusso di sangue all'arto malato bypassando la nave interessata. Spesso, è richiesta la rimozione della parte interessata della nave o delle protesi dell'intera arteria. Quando viene rilevato un coagulo di sangue, viene rimosso (trombintimectomia). Trattamento di cancrena, cioè quinto stadio - solo chirurgico. L'amputazione dell'arto è richiesta; quando asciutto, viene effettuato dopo la formazione del cosiddetto. "Linea di demarcazione", e se bagnata senza ritardi e entro i confini del tessuto sano, cioè appena sopra la zona morta.

Cosa offre la medicina tradizionale?

È necessario effettuare una prenotazione: non si può dare la preferenza solo alla medicina tradizionale, ignorando i metodi ufficiali. L'automedicazione può solo aggravare la condizione generale e portare a una disabilità rapida. Le tecniche popolari possono dare un buon risultato nelle prime fasi e in combinazione con farmaci e procedure prescritte dal medico curante.

Nelle prime fasi, si consiglia di utilizzare raccolte di erbe medicinali, che consentono di ripristinare e rafforzare le pareti vascolari. Vengono anche mostrate le erbe che hanno un effetto purificante e anti-infiammatorio.

È necessario prendere parti uguali di stimmi di mais, germogli di betulla, erba secca di Hypericum, camomilla e achillea. Due art. l. raccolta versato litro di acqua bollente. Infondere per 30 minuti, quindi raffreddare e filtrare. L'infusione risultante deve essere assunta per via orale 200 ml per mezz'ora prima dei pasti due volte al giorno (al mattino e alla sera). Si consiglia di aggiungere all'infuso 1 cucchiaio. l. miele (1 l).

La bevanda curativa aiuta a pulire i vasi e ad aumentare l'elasticità delle loro pareti. Si consiglia di prendere i corsi strumento della durata di 1 mese (con pause anche in un mese).

È necessario prendere 200 g di frutta di biancospino essiccata, 120 g di erba dell'uccello di alpinista e 80 g di coda di cavallo. ½ cucchiaio. l. la miscela viene versata 200 ml di acqua bollente. Insistere mezz'ora, fresco e sforzo. Bevanda accettata 1 cucchiaio. mezz'ora prima dei pasti 3 volte al giorno durante il mese.

Per pulire le arterie, puoi anche consigliare infusi e decotti di piante come immortelle, vischio bianco e Sophora giapponese. Il forte tè nero con latte e brodo di patate, a noi familiari, dà anche un grande effetto.

Macinare un'uguale quantità di arance e limoni in un frullatore, mescolare e aggiungere il miele a piacere. Bevi 1 cucchiaino. mescolare tre volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

Prevenzione dell'endarterite obliterante

Per prevenire questa terribile malattia, dovresti condurre uno stile di vita attivo e abbandonare le cattive abitudini, specialmente il fumo. Inoltre, dovrebbero essere seguite le seguenti raccomandazioni:

  • prevenire il congelamento e persino l'ipotermia delle gambe;
  • Non stare troppo a lungo in stanze con temperature molto alte o molto basse;
  • eliminare o ridurre il consumo di fritto, grasso e troppo salato; combattere l'eccesso di peso;
  • se possibile, evitare lesioni alle gambe e altre lesioni agli arti inferiori;
  • cammina solo con scarpe comode.

dieta

Una dieta speciale per i pazienti con questa patologia non è stata ancora sviluppata. Ovviamente, è necessario mangiare bene, cioè escludere dalla dieta cibi "nocivi" che possono peggiorare il decorso della malattia.

Che cos'è l'endoarterite obliterante?

Le lesioni obliteranti dei vasi delle estremità non sono la malattia più rara del nostro tempo. Pertanto, chiunque può essere esposto ad esso. Pertanto, è necessario avere conoscenza di questa "terribile bestia" per poter difendersi. In casi estremi, sapere su quale specialista specifico chiedere assistenza.

Cos'è?

Le lesioni obliteranti delle estremità (dal latino oblitterare - cancellare, levigare) sono malattie dei sistemi circolatorio e linfatico, che colpiscono in particolare i vasi delle estremità. All'interno delle pareti delle arterie, i capillari, il loro strato interno si espande, il che porta ad una diminuzione del lume della nave, la sua parziale crescita eccessiva. Questa è obliterazione.

Il motivo è l'infiammazione degli strati endoteliali della nave. Nel complesso, vi è un blocco della circolazione sanguigna e deflusso linfatico. Esiste una classificazione delle malattie obliteranti, che si basa sulla loro localizzazione. Quindi, allocare lesioni di arterie, vene, vasi linfatici delle estremità.

Inoltre, le malattie obliteranti sono congenite e acquisite (infiammatorie, distrofiche). Tali infiammazioni sono nella maggior parte dei casi registrate nei maschi di età compresa tra 30 e 50 anni. Nelle donne, la malattia è abbastanza rara.

Le più comuni malattie obliteranti sono:

  • tromboangiite / endarterite obliterante;
  • aterosclerosi obliterante.

Foto di endoarterite obliterante:

Sintomi della malattia

  • I primi sintomi di endoarterite che appaiono in un paziente sono sensazioni dolorose nella zona del piede, della gamba e delle dita dei piedi. I segni sono caratterizzati da intorpidimento, un sintomo "dito morto" (una violazione del senso di sensazione nelle dita), così come una sensazione di febbre o bruciore. I pazienti si lamentano che durante il movimento, la sensazione di calore si trasforma in freddo.
  • Non così spesso casi in cui la malattia ha origine da flebiti migratori. Sul piede del paziente (lato posteriore) appare un'area compatta, di colore rossastro. Dopo due settimane, scompare, lasciando dietro di sé una pigmentazione marrone sulla pelle. Tali trasformazioni sono osservate su importanti vasi venosi. Per la diagnosi differenziale è di grande importanza l'assenza di dilatazione varicosa.
  • Un sorprendente segno visibile della malattia è la claudicatio intermittente. I pazienti nel processo di movimento compaiono dolori acuti nei polpacci, che si diffondono su tutta la gamba su e giù. Pertanto, il paziente è costretto a zoppicare e fare una sosta, durante la quale il disagio scompare.

L'essenza del sintomo è nella reazione sbagliata dei vasi, cioè durante il carico motorio, i vasi del tipo muscolare dovrebbero espandersi e si restringono. Inoltre, i pazienti si lamentano di scottature e raffreddamento dell'arto.

Con una malattia lieve, il disagio può manifestarsi solo all'inizio della deambulazione. Dopo che il corpo umano si abitua a tali carichi e non si verificano problemi di movimento. Si ritiene che in tali casi i vasi collaterali (ausiliari) si sviluppino fortemente. Nei casi più gravi, il dolore diventa un compagno costante della persona. I pazienti devono sedersi di notte per massaggiare l'arto interessato.

Accanto alla punta del piede, vicino all'unghia, si forma una piccola "macchia viola". Gradualmente ingrandendo, porta alla cancrena.

Come rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e delle vene a casa? Leggi questo articolo.

Metodi di trattamento

Il trattamento più efficace è nelle prime fasi di obliterazione dell'endarterite dei vasi degli arti inferiori. Ma prima devi abbandonare le cattive abitudini. È dimostrato che quando si smette di fumare, il dolore diminuisce.

Droga e chirurgica

Per il trattamento dell'endarterite obliterante degli arti inferiori, vari farmaci vasodilatatori, antispastici e pomate epariniche in compresse vengono utilizzati per eliminare la trombosi. E anche:

  • Acido nicotinico La sua combinazione con le vitamine del gruppo B ha un effetto positivo: il farmaco viene iniettato intraarteriosamente nell'arteria femorale.

Esiste anche un trattamento fisioterapico per i sintomi dell'endarterite. Tali procedure portano ad un aumento dell'effetto dei farmaci, che consente un trattamento più rapido dei pazienti. In questo caso, le seguenti procedure di fisioterapia sono applicate in cicli:

  • Elettroforesi (stimolazione del corpo tramite corrente elettrica, associata all'introduzione di farmaci, ha un effetto positivo su tutto il corpo nel suo complesso).
  • UHF (esposizione al paziente da campi elettromagnetici ad altissima frequenza, riduce il dolore, rimuove il gonfiore, aiuta a guarire ferite e fratture).
  • Esposizione ad ultrasuoni (fluttuazioni delle particelle del mezzo, che si trasformano in effetti termici sul corpo umano, con un micromassaggio dei tessuti, migliora la circolazione sanguigna e le funzioni metaboliche del corpo).

Per eliminare l'ipossia tissutale, viene utilizzata una camera di pressione (una camera / "camera" in cui una pressione aumentata o ridotta viene creata artificialmente rispetto alla pressione atmosferica) e l'ossigeno viene introdotto sotto la pelle.

Ci sono trattamenti chirurgici. Per eliminare gli effetti dei gangli spasmodici (gangli nervosi), è necessario effettuare blocchi novocanici e eliminare immediatamente i gangli simpatici su entrambi i lati.

Nel caso di una manifestazione noiosa della flebite (infiammazione delle pareti vascolari), l'area interessata dei vasi viene ruotata chirurgicamente per protesi o intervento chirurgico di bypass (cioè, creano un percorso per il sangue per bypassare l'area interessata, di solito attaccando parte dell'arteria femorale alla nave interessata).

Nella fase della malattia, che diagnostica la presenza di cancrena in un paziente, si pone la questione dell'amputazione di un'estremità per salvare una vita umana.

Impara da questo articolo su cosa è la trombosi dei vasi sanguigni.

Quando è il passaggio dell'ecografia Doppler?

Consigli popolari

Il trattamento con rimedi popolari per l'endarterite obliterante può anche aiutare ad alleviare la condizione del paziente. I brodi a base di piante medicinali sono fonti di componenti utili per il paziente. Quindi, si consiglia di utilizzare:

  • una miscela di limone e miele dentro;
  • decotto di patate (bisogno di liquido, il resto di patate bollenti) in una quantità di ½ tazza, 3 volte al giorno;
  • decotto alle erbe, che comprende: erba di San Giovanni, cumino, valeriana, immortelle;
  • anche riconosciuto come terapia efficace con il veleno d'api, cioè la ricezione di pappa reale.

Complicazioni di endarterite

Un'alta probabilità di complicanze dell'endarterite obliterante si verifica quando c'è un ritardo nel contattare un'organizzazione medica per un aiuto. La malattia viene diagnosticata negli stadi successivi, quando la transizione della malattia dalla fase di "sensazioni dolorose quando si cammina" alla fase "gangrena sviluppata" era già stata effettuata.

Le conseguenze più gravi sono gli interventi chirurgici (che comprendono sia il recupero post-chirurgico) che le amputazioni degli arti.

Prognosi e prevenzione

Un completo recupero e una prognosi favorevole possono essere previsti solo nel caso di un'accurata attuazione delle raccomandazioni fornite da un medico, così come nella diagnosi tempestiva della malattia (cioè nelle fasi iniziali).

Il trattamento preventivo è mirato a prevenire lo sviluppo di cancrena con successiva amputazione dell'arto. Le raccomandazioni fornite dai medici sono:

  • è necessario monitorare la temperatura delle estremità, per prevenire il loro sottoraffreddamento; se necessario, usare calze di lana;
  • controllare ulteriormente le condizioni delle scarpe. Deve essere comoda e libera;
  • l'igiene degli arti inferiori è anche un aspetto importante. I piedi dovrebbero essere lavati 2 volte al giorno, usando una doccia a contrasto (cambiare l'acqua calda a freddo e viceversa);
  • La condizione della pelle è molto importante. Dovrebbe essere asciutto Puoi trattare i tuoi piedi con soluzioni disinfettanti e agenti antibatterici;
  • devi anche includere passeggiate tranquille nella tua routine quotidiana;
  • È necessario rifiutare l'uso di alcol e prodotti a base di tabacco.

Le condizioni del paziente vengono regolate, dopo di che vengono inibite le manifestazioni dolorose della malattia e si verifica un aumento degli intervalli di remissione.

Endarterite obliterante

L'endarterite obliterante è una patologia progressiva che colpisce le arterie periferiche con localizzazione predominante negli arti inferiori. È accompagnato da una graduale obliterazione (restringimento) dei vasi sanguigni, che porta gradualmente alla completa chiusura del loro lume, alla cessazione dell'afflusso di sangue e alla necrosi tissutale (cancrena).

Sfondo storico

Per la prima volta, i sintomi della endoarterite obliterante furono studiati nella letteratura medica nel 1872. Lo scienziato S. Weir Mitchell ha fornito una descrizione del disturbo circolatorio dei vasi periferici delle estremità, a cui ha applicato il nome "dolore rosso" ("dolore rosso"). Inizialmente, appare sulle dita e può diffondersi più in alto, e si osservano anche cambiamenti nel colore della pelle. Il dolore può verificarsi non solo nelle gambe, ma anche in altre parti del corpo. Secondo Mitchell, la malattia può colpire sia gli arti inferiori che quelli superiori, ma è più spesso localizzata sulle gambe. Ha anche riferito che il caldo peggiora le condizioni dei pazienti. Il dolore era così doloroso che potevano commettere suicidio. [1]

motivi

Le cause esatte della malattia in medicina non sono determinate. È noto che i seguenti fattori predispongono al suo sviluppo:

  • esposizione cronica a determinate sostanze chimiche come il piombo;
  • esposizione costante al freddo, che porta al congelamento delle estremità;
  • fumare, che provoca la costrizione dei vasi sanguigni;
  • malattie infettive come la sifilide e la febbre tifoide;
  • lesioni alle gambe meccaniche (lesioni);
  • esposizione alle radiazioni.

La neurite cronica può anche portare allo sviluppo di questa malattia. Inoltre, gli scienziati stanno prendendo in considerazione il ruolo dei fattori autoimmuni e ormonali. Come previsto, l'eziologia della malattia è multifattoriale.

Fasi e sintomi di endarterite obliterante

Ci sono 4 fasi della malattia:

  1. Ischemica. Nella fase iniziale della malattia, i pazienti sentono una maggiore stanchezza, intorpidimento delle dita degli arti inferiori, crampi ai piedi e ai polpacci. In alcuni casi, la malattia inizia con i sintomi della migrazione della tromboflebite, che procede con la formazione di coaguli di sangue.
  2. Trofica. In questa fase, i sintomi sopra elencati diventano più pronunciati. Inoltre, quando si cammina, si ha dolore alle gambe a causa di ciò che il paziente deve periodicamente fare una pausa. La pelle delle gambe diventa secca e acquista una tinta bluastra. La pulsazione delle arterie dei piedi diventa difficile da determinare.
  3. Necrotizzante. I dolori cominciano a disturbare il paziente, non solo quando cammina, ma anche a riposo. Ci sono ulcere gonfiore e trofiche sulle dita dei piedi e sui piedi. Spesso, la tromboflebite inizia a manifestarsi allo stadio necrotico dell'endarterite. Nello stesso momento l'assenza di pulsazione di navi arteriose di piedi è trovata.
  4. Cancrena. Nell'ultima fase della malattia si sviluppa la cancrena (umida o secca). L'insorgenza di una lesione cancrenosa è solitamente associata a danno esterno o progressione dell'ulcera. Di regola, le dita dei piedi e dei piedi sono soggette a cancrena, meno spesso - i muscoli delle gambe. L'avvelenamento del corpo (tossiemia) costringe i medici ad amputare l'arto.

Diagnosi della malattia

Per diagnosticare la malattia, il medico usa test funzionali, compresi studi termometrici che utilizzano radiazioni infrarosse, nonché campioni di Goldflam e Samuel, che consistono nella valutazione dei movimenti delle gambe del paziente.

L'esame ecografico, la reovasografia, l'angiografia e altri metodi di diagnostica strumentale vengono utilizzati anche per la diagnosi. L'endarterite obliterante deve essere differenziata da angiopatia diabetica, vene varicose, aterosclerosi obliterante, dolore alle gambe causato da malattie ortopediche e altre patologie.

Trattamento di endoarterite obliterante

La lotta contro l'endoarterite comprende una serie di metodi conservativi, con l'inefficacia di cui sono utilizzate le tecniche chirurgiche (o negli stadi gravi della malattia).

Metodi conservativi

Il trattamento conservativo della patologia è un cambiamento nello stile di vita, il passaggio a una dieta sana, l'uso di farmaci e la fisioterapia.

  • I cambiamenti dello stile di vita includono smettere di fumare (che peggiora significativamente il decorso della malattia).
  • Un ruolo importante è svolto da un'alimentazione corretta con limitazione dell'assunzione di sale e grassi.
  • Secondo le raccomandazioni del medico, mostra un programma di esercizio moderato.
  • È necessario trattare attentamente le condizioni delle gambe, per evitare lesioni.
  • Fisioterapia efficace (UHF, elettroforesi, ecc.).
  • Possono essere usati antispastici, antinfiammatori, farmaci per ridurre la coagulazione del sangue, ecc.

Metodi chirurgici

L'intervento chirurgico è indicato nella terza fase della patologia, sensazioni dolorose a riposo e con grave zoppia in 2 stadi. Tutte le operazioni per questa malattia sono suddivise in due classi: palliative (tutti i tipi di simpatectomie) e ricostruttive, che includono, ad esempio, lo stenting. I primi mirano a migliorare la funzionalità dei collaterali (bypass / canali di flusso sanguigno laterale), mentre il compito di quest'ultimo è ripristinare la circolazione sanguigna compromessa. Come notato sopra, la cancrena è un'indicazione per l'attuazione dell'amputazione. Con necrosi delle dita delle gambe con limiti chiari, è possibile limitarsi solo alla loro disarticolazione (rimozione).

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

Istruzioni per l'uso del farmaco Troxerutin Vramed e recensioni a questo proposito

Secondo le statistiche del Ministero della Salute dello scorso anno, circa la metà della popolazione mondiale soffre di vene varicose.

Recensione: Eparina pomata NIZHFARM - Ha aiutato dopo la prima applicazione.

Quindi per la prima volta nella mia vita, alla fine della seconda gravidanza, ho incontrato un "amico" come le emorroidi.
Certo, inizialmente non c'era nessun particolare disagio, ma non riusciva ancora a chiudere gli occhi, dal momento che dopo la nascita le emorroidi potevano peggiorare e avrebbe richiesto un intervento chirurgico, di certo non volevo tirarlo fuori.