Confronto tra diversi tipi di operazioni varicocele: pro e contro

Le vene varicose sono una malattia che si sviluppa gradualmente e, se non trattata, può causare molti problemi.

Sfortunatamente, assicurarsi contro questa malattia è problematico.

Con l'età, può apparire in:

  • quelli che siedono molto;
  • quelli che valgono molto (per esempio - alla macchina);
  • chi è in sovrappeso e così via.

Le vene allargate nelle gambe sono pessime, ma ci sono vene varicose e non solo nelle gambe. E il nome di questa "altra" varicosità è "varicocele". È, infatti, anche un'espansione delle vene, ma già forma il plesso uterino del testicolo.

La malattia viene curata con un intervento chirurgico, di cui esistono diversi tipi.

Varicocele: tipi di operazioni

  • L'operazione di Ivanissevich con varicocele;
  • Palomo;
  • Marmara;
  • operazione laser varicocele;
  • endovascolare;
  • endoscopico (laparoscopico);
  • microchirurgia.

Ivanissevicha

Questa operazione viene eseguita per qualsiasi grado di sviluppo della malattia e viene eseguita in anestesia locale. È considerata una delle prime operazioni del trattamento del varicocele, inefficace e traumatica.

Si basa sull'accesso aperto alla cavità addominale al fine di identificare e bendare le vene che sono dirette al testicolo a livello della regione addominale.

Prima dell'operazione, il paziente viene esaminato. Vengono effettuati esami del sangue e delle urine e viene eseguito un cardiogramma.

Dopo l'esame, l'anestesia locale e l'incisione addominale nella regione iliaca sinistra sono effettuate a livello della spina iliaca superiore superiore anteriore parallela al corso del canale inguinale. L'incisione è fatta non più di 5 cm.

Nello spazio addominale, la vena testicolare è isolata, che in una piccola area viene mobilizzata, legata e tagliata tra due legature. Lo stesso deve essere fatto con tutti i rami della vena testicolare.

La ferita è cucita saldamente e viene applicata una benda sterile.

Dopo l'intervento, sono possibili sensazioni dolorose, per le quali sono prescritti antidolorifici. Per eliminare lo sviluppo di malattie infettive, vengono prescritti antibiotici.

Alcuni giorni dopo la manipolazione nell'area scrotale, è necessario indossare una benda di supporto per ridurre la tensione del cordone spermatico e sensazioni spiacevoli.

Dopo 8-9 giorni, i punti vengono rimossi. Nei primi giorni è necessario limitare l'attività motoria. Nei prossimi sei mesi, nessuna attività fisica è inaccettabile.

Complicazioni sotto forma di idropisia, sanguinamento si verificano raramente.

Palomo

Viene eseguito quasi nello stesso modo dell'operazione di Ivanissevich. Palomo suggerì di sollevare leggermente il sito dell'incisione e farlo sopra il canale inguinale all'uscita dal plesso della vena testicolare e legando la vena con l'arteria testicolare. L'ulteriore procedura è identica all'operazione Ivanissevich.

Secondo il metodo chirurgico varicocele Palomo, il rischio di recidiva è inferiore a quello di Ivanissevich - 25% contro 40%, ma secondo questo metodo non è possibile isolare tutti i possibili rami del deflusso venoso patologico, che porta a possibili ricadute.

Uno svantaggio significativo nel metodo è di minimizzare il rischio di recidiva, per il quale anche legano l'arteria testicolare interna, riducendo così il flusso sanguigno al testicolo. Considerando il diametro di tale arteria è solo 0,5-1 mm, il suo danno porta a atrofia testicolare.

Marmara

Questa operazione non richiede la penetrazione nella cavità addominale, rispettivamente, è molto più efficace del metodo di Ivanissevich e Palomo. Ha poche ricadute e complicanze postoperatorie. Assolutamente indolore e meno traumatico. Il successo supera il 90% e risolve completamente il problema con la malattia. Ci vogliono almeno 40 minuti per completare.

Prima dell'operazione, al paziente viene somministrato un ECG e vengono eseguiti esami del sangue e delle urine. Quindi una piccola incisione viene effettuata nei tessuti molli - non più di 3 cm nella zona dell'uscita del cordone spermatico a una distanza di 1 cm dalla base del fallo.

Con l'aiuto di strumenti microchirurgici, il chirurgo trova il cordone spermatico e si lega le vene con un microscopio.

L'aumento ottico di tutte le strutture del cordone spermatico aiuta a eseguire accuratamente la procedura di legatura delle vene senza traumi ai nervi, vasi linfatici e arteria.

Dopo il completamento, gli strumenti vengono rimossi e il foro viene suturato. La cucitura rimane invisibile. Il paziente si riprende rapidamente e non ha bisogno di ricovero, ma è necessario osservare un medico per diverse ore. La riabilitazione del paziente dura 2 giorni.

Alcuni giorni dopo l'operazione dovrà astenersi dal sollevare pesi, praticare sport e un'attività fisica vigorosa.

Video dell'operazione:

Trattamento laser al varicocele

Il tipo più moderno di chirurgia per varicocele al momento attuale. Il laser agisce sul tessuto in modo preciso e senza sangue e è richiesta solo l'anestesia locale. Il laser promuove la coagulazione del sangue.

Il tessuto circostante non è praticamente danneggiato. La procedura dura 20 minuti. Dopo l'intervento, puoi lasciare l'ospedale in 20 minuti. Il recupero del paziente passa senza complicazioni.

Chirurgia endovascolare

Questo è un metodo relativamente nuovo per il trattamento del varicocele - blocco endovascolare (intravascolare) della vena spermatica sinistra. Questo metodo è simile all'efficienza chirurgica - il chirurgo lega la vena all'esterno e il chirurgo endovascolare la tromba dall'interno. Il risultato finale dell'operazione è lo stesso.

Con questa operazione, viene effettuata una puntura nella grande vena o collo del femore. Attraverso questa vena, un farmaco sclerosante o uno speciale tappo viene iniettato con un catetere (prima attraverso la vena renale e poi la vena spermatica) e la vena testicolare viene bloccata. La somministrazione di farmaci è accompagnata da un dolore moderato nella zona inguinale.

Nel caso di marcati cambiamenti nella vena, viene installata un'elica metallica che ostruisce la vena dall'interno.

Dopo l'intervento, il paziente necessita di riposo a letto per 2-3 ore. Dopo, può lasciare l'ospedale.

Per evitare l'erosione del trombo fresco nella vena del seme, è necessario limitare l'attività fisica per 1 mese.

Con lo stesso risultato finale, l'intervento endovascolare presenta diversi vantaggi rispetto alla chirurgia convenzionale:

  • l'anestesia generale non è richiesta, le cicatrici non sono lasciate sulla pelle;
  • l'ospedalizzazione non è richiesta, nella maggior parte dei casi viene eseguita su base ambulatoriale;
  • Come risultato di uno studio preliminare di contrasto, vengono rivelati ulteriori rami venosi, che consente loro di trombizzare e quindi eliminare le recidive del varicocele;
  • uno studio di contrasto rivela una patologia della vena renale - in questo caso, questo intervento è controindicato, è necessaria un'operazione completamente diversa;
  • è escluso il danno al cordone spermatico che passa vicino alla vena;
  • l'efficacia del metodo è simile all'efficacia della manipolazione aperta con metà della percentuale di recidive.

contro:

  • durante l'operazione, il progresso del catetere sotto i raggi X viene monitorato, quindi l'area genitale riceve una certa dose di radiazioni;
  • frequenti recidive sono possibili.

Procedura endoscopica (laparoscopica)

Lo scopo dell'operazione è lo stesso dei metodi di Marmara, Ivanisevich e Palomo - legatura e intersezione della vena testicolare. Ma la procedura è già eseguita utilizzando tecniche endoscopiche, che consente di evitare la perdita di sangue, complicazioni e ridurre i traumi dei tessuti.

Effettuare l'operazione in anestesia generale. Basato su un blocco completo della vena testicolare dopo il quale il flusso di sangue attraverso la vena è impossibile.

Innanzitutto, attraverso una delle forature, il tubo dell'insufflatore viene inserito per riempire le regioni retroperitoneale e preperitoneale con gas.

La videocamera trasmette al monitor un'immagine ingrandita dell'area operativa illuminata, che il chirurgo può navigare, evidenziando l'arteria e le vene del testicolo da sotto il peritoneo, dopodiché pone le parentesi in titanio sulle vene del testicolo o le lega con il filo chirurgico e taglia i vasi tra i punti.

Dopo l'operazione, il paziente può lasciare l'ospedale il terzo giorno.

La procedura endoscopica consente il trattamento simultaneo del varicocele bilaterale. Tutte le altre operazioni vengono eseguite separatamente per ciascuna delle parti.

È abbastanza efficace, a basso impatto. Viene eseguito in anestesia generale. La ricaduta dopo l'intervento è molto rara. È fatto con dolore severo nello scroto o nel corso asintomatico della malattia.

Registra il processo di manipolazione:

microchirurgica

L'operazione è non traumatica, ha un periodo di recupero veloce. È indicato per il dolore severo nello scroto o un improvviso cambiamento nella lettura dello sperma. Può essere eseguito con varicocele di qualsiasi grado.

Prima della procedura, il paziente viene sottoposto ad un esame standard (sangue, urina, cardiogramma).

Il significato dell'operazione è quello di ripristinare il flusso sanguigno attraverso la vena testicolare dal testicolo. Nel processo, la vena testicolare viene trapiantata nell'epigastrio.

Un'incisione di 5-6 cm viene praticata nell'addome inferiore, il canale inguinale viene aperto a strati e la vena testicolare interessata viene rimossa nella ferita per tutta la sua lunghezza. Allo stesso tempo, una porzione della vena epigastrica viene estratta dal plesso venoso e cucita al sito del testicolo. La ferita viene suturata.

Gli svantaggi dell'operazione sono la possibilità di sanguinamento, complicanze infettive, danni ai nervi del canale inguinale.

Qual è l'operazione migliore per gli uomini con varicocele?

Esistono nuovi metodi di trattamento chirurgico del varicocele, che consentono il trattamento con il minimo rischio di complicanze e recidive della malattia. Ma la cosa principale nel trattamento non è solo il metodo stesso, ma anche un chirurgo responsabile ed esperto, altrimenti il ​​trattamento anche con il metodo più moderno non darà risultati speciali.

Uno dei migliori e più moderni metodi di trattamento del varicocele oggi è la chirurgia laser e di Marmara, poiché sono a basso impatto e riducono al minimo il rischio di complicanze e ricadute.

Tipi di operazioni per varicocele negli uomini: come vanno, quanto costano, prognosi e conseguenze

Il varicocele è una patologia associata alle vene varicose che si trovano nello scroto maschile. Di solito la malattia appare in un adolescente. È capace di non dare nulla nella sua vita. Ma a volte ci sono situazioni in cui il varicocele causa dolore ai testicoli e può causare infertilità. L'unico modo per sbarazzarsi della patologia è l'operazione per rimuovere il varicocele.

Quando viene eseguita l'operazione?

Ci sono 4 gradi di varicocele:

  1. Le vene varicose testicolari possono essere rilevate solo durante un esame ecografico.
  2. Le vene estese possono essere percepite quando l'uomo si trova in una posizione eretta.
  1. Durante la palpazione, indipendentemente dalla posizione del paziente, il medico percepisce chiaramente le vene allargate.
  2. Segni di varicocele (vene dilatate) possono essere visti anche ad occhio nudo.

Negli ultimi stadi della patologia, l'uomo inizia una diminuzione graduale della funzione spermatogenica, che può causare infertilità. La chirurgia del varicocele è prescritta per:

  • Identificare eventuali violazioni del processo di formazione dello sperma. Lo spermogramma può mostrare una diminuzione del numero di spermatozoi, una diminuzione della loro attività, la presenza di pus o sangue nell'eiaculato.
  • Se entro 1 anno o più, a condizione di regolare vita sessuale, la coppia non concepisce e non rimane incinta.
  • Un uomo si lamenta del dolore. Questo può accadere nella seconda o terza fase della patologia. Inizialmente, il dolore è insignificante e si verifica di volta in volta. Nel tempo, il disagio aumenta e appare durante la deambulazione o durante lo sforzo fisico. I medici diagnosticano più spesso la malattia sul testicolo sinistro, quindi il dolore si verifica spesso a sinistra.

La terapeuta Elena Vasilyevna Malysheva e il cardiologo tedesco Shaevich Gandelman raccontano di più sulla malattia:

  • Un uomo può lamentarsi di come appare il suo scroto.
  • C'è una diminuzione della dimensione del testicolo.
  • Testicolo lanuginoso.

A volte la chirurgia è prescritta anche per gli uomini i cui sintomi sono completamente assenti. Si ritiene che l'intervento chirurgico tempestivo offra l'opportunità di prevenire lo sviluppo dell'infertilità. Sebbene alcuni sostengano che questo sia un rischio non necessario, preferiscono monitorare la condizione delle vene con gli ultrasuoni.

Di regola, la procedura non viene eseguita durante la pubertà del bambino. Come mostrano le statistiche, se l'intervento viene eseguito in età più adulta, la probabilità di una ricaduta, quando si ripresenta la patologia, viene significativamente ridotta.

L'urologo Iskander Ilfakovich Abdullin parla delle operazioni eseguite per curare una malattia:

Quando si spremono le vene, si può sviluppare un "varicocele secondario". La causa potrebbe essere cisti e altre neoplasie. In questo caso, il paziente ha dolore nella parte bassa della schiena o nella natura lancinante, il sangue appare nelle urine. In questo caso, il paziente richiede il trattamento della malattia di base, che ha provocato il varicocele secondario.

Controindicazioni

Ogni intervento ha le sue controindicazioni. Le operazioni di apertura non possono essere eseguite con:

  1. Processo infiammatorio attivo.
  2. Rilevazione di cirrosi, diabete mellito o altre malattie scompensanti.

La chirurgia endoscopica non può essere eseguita su un uomo che, in aggiunta alle precedenti patologie, ha avuto una chirurgia addominale in passato. Dopo tali interventi, il quadro clinico della patologia può cambiare. Inoltre, aumenta il rischio di errori medici.

L'indurimento delle vene ha tali controindicazioni:

  • Rilevazione di anastomosi tra navi. In questo caso, c'è il rischio di penetrazione del farmaco in vasi sani.
  • Aumento della pressione nelle vene del bacino.
  • La struttura delle navi ha un carattere friabile, che rende impossibile introdurre una sonda nella loro cavità.

Periodo di preparazione

Circa 1 settimana prima dell'operazione prevista, un uomo dovrebbe sottoporsi a un esame completo:

  1. Conteggio ematico distribuito.
  2. Analisi delle urine
  3. Screening per l'HIV e l'epatite.
  1. Radiografia dei polmoni.
  2. Elettrocardiogramma per pazienti con più di 30 anni.
  3. Scroto a ultrasuoni

Se vengono rilevate anomalie, il medico può prescrivere ulteriori metodi diagnostici.

Direttamente il giorno della procedura, il paziente non può bere o mangiare. Un uomo deve condurre le procedure di igiene (fare una doccia, radersi il pube). Se un paziente ha qualche malattia cronica che richiede un trattamento, dovrebbe prima discuterne con il suo medico.

Procedure chirurgiche

Sulla base del metodo di accesso durante la chirurgia per varicocele, ci sono 2 tipi di intervento:

  • Con asportazione di anastamosi ricocavale.
  • Preservandone l'integrità

Il primo metodo è più efficiente.

Ci sono 4 modi per intervenire:

  1. Operazione aperta (secondo Ivanisevich, Marmara o Palomo).
  2. Embolizzazione del varicocele (scleroterapia endovascolare).

Chirurgia di Marmara

  1. Chirurgia laparoscopica del varicocele.
  2. Procedura laser

Varicocele Marmara

La tecnica dell'operazione di Marmara per varicocele è minimamente invasiva. Per la sua implementazione, il chirurgo usa un microscopio speciale. Di solito, la chirurgia microchirurgica per varicocele viene eseguita in anestesia locale. In questo caso, il paziente avverte un leggero formicolio o altre sensazioni nel sito chirurgico. Ma anche l'operazione di Marmara può avvenire in anestesia generale.

Maggiori informazioni sull'operazione in Marmara raccontano al medico urologo-andrologo Nikolai Soloviev:

Un'incisione microscopica viene effettuata direttamente accanto all'ileo. Pertanto, la sutura postoperatoria sarà invisibile. Attraverso l'incisione, il chirurgo lega la vena. Una settimana dopo, i punti vengono rimossi. L'operazione di Marmar per varicocele è il più accurata possibile, quindi non vi è praticamente alcun rischio di danni accidentali ai vasi sanguigni e alle arterie.

Operazione varicocele Ivanisevich

Durante la procedura, una vena dilatata viene ligata dal medico. I linfonodi non sono interessati. L'operazione di Ivanisevich con varicocele viene eseguita principalmente in anestesia generale.

La lunghezza dell'incisione fatta dal chirurgo è di circa 5-10 cm. Dopo aver raggiunto il plesso coroideo, il medico separa attentamente i vasi linfatici e cattura la vena con un dissettore. Dopo ciò, è legata.

scleroterapia

La chirurgia endovascolare a raggi X per varicocele è considerata il metodo meno invasivo. L'essenza della procedura è l'introduzione nella vena di una sostanza speciale che incolla le sue pareti. Il vantaggio di questo metodo è che il paziente non ha bisogno di rimanere in ospedale.

Durante la scleroterapia, il medico esegue una puntura della vena femorale, dove viene inserita una sonda speciale, mediante la quale viene valutato lo stato dei vasi e viene somministrato l'adesivo (trombovar 3%).

Fasi di chirurgia sclerosante

Per valutare il risultato, viene iniettato un agente di contrasto nei vasi. Se la vena problematica non si manifesta, il medico conclude che non vi è sangue, quindi l'operazione è stata eseguita con successo. Solo allora la sonda può essere rimossa. Ricorrono all'embolizzazione del varicocele solo nelle fasi iniziali dello sviluppo della patologia, quando i cambiamenti nella vena non sono ancora significativi.

Laparoscopia con varicocele

Nella maggior parte dei casi, la laparoscopia con varicocele viene eseguita in anestesia locale. In primo luogo, il chirurgo esegue una puntura con un diametro di 5 mm nella zona dell'ombelico, attraverso la quale viene inserito all'interno un tubo con un ago triangolare. Per aumentare lo spazio per la manipolazione da parte del medico, il gas viene iniettato nella cavità peritoneale.

Il video mostra la chirurgia varicocele laparoscopica:

Con l'aiuto di un laparoscopio, il medico raggiunge la vena danneggiata e la fascia. Quindi il peritoneo viene suturato. Quanto il paziente dovrà rimanere in ospedale dopo la laparoscopia dipende dall'anestesia scelta. Se l'operazione è stata eseguita in anestesia locale, il giorno dopo sarà in grado di tornare a casa. Se è stata utilizzata l'anestesia generale, l'uomo dovrà passare da 3 a 7 giorni in ospedale.

Per valutare la qualità della procedura, il medico usa la dopplerografia o l'ecografia.

Coagulazione laser

La procedura è di cauterizzare l'area danneggiata della vena con un laser. Un endoscopio intravascolare viene utilizzato per eseguire la manipolazione. Dopo l'intervento, la vena è esclusa dal flusso sanguigno generale. L'anestesia per la chirurgia laser non è richiesta.

Quanto dura un intervento chirurgico varicocele?

La durata della procedura dipende dalla tecnica chirurgica scelta. Di norma, la durata media dell'operazione è compresa tra 30 e 60 minuti. Nei casi difficili, può durare fino a 3 ore.

Trattamento non chirurgico del varicocele

Il trattamento senza l'uso di metodi chirurgici è possibile solo se è necessario correggere gli ormoni o normalizzare il funzionamento dei testicoli. Il trattamento non chirurgico è prescritto per le persone anziane e gli adolescenti sotto i 18 anni di età. Per fare questo, raccolgono farmaci venotonici e antiossidanti. L'obiettivo principale di questa terapia è prevenire il progresso della patologia. Un trattamento completo di varicocele a casa è impossibile.

Una lettura sul trattamento della patologia senza chirurgia viene letta dall'immunologo Georgiy Alexandrovich Ermakov:

prospettiva

Nella maggior parte dei casi, la prognosi dopo l'intervento è positiva. Il rischio di recidiva con l'uso di tecniche minimamente invasive non supera il 2%, con l'uso della tecnica di Ivanissevich - 9%.

Circa la metà degli uomini dopo l'intervento, i risultati degli spermogrammi tornano alla normalità.

Periodo di riabilitazione

Per ripristinare la spermatogenesi, i seguenti farmaci saranno prescritti al paziente:

  • Vitamine e complessi minerali.
  • Supplementi contenenti zinco e selenio.
  • Medicazione ormonale L'ormonoterapia può essere prescritta e somministrata solo sotto la supervisione del medico curante.
  • Un unguento a base di antibiotici viene utilizzato per pulire la sutura dopo l'intervento chirurgico, che contribuirà a prevenire l'infezione della ferita.
  • Antidolorifici ("Ketanol", ecc.). Ciò è dovuto al fatto che molti pazienti lamentano che dopo l'intervento chirurgico il varicocele fa male al testicolo sinistro.

Durante i primi 2 giorni dopo l'intervento, il paziente deve:

  1. Assicurarsi che la ferita sia asciutta. Per alleviare il dolore, è permesso applicare freddo a questo posto.
  2. Rispettare il riposo a letto e ridurre al minimo l'attività motoria.
  3. Per sostenere i testicoli usare una benda speciale.

Benda per testicoli

Durante il periodo postoperatorio (entro 2 settimane) un uomo dovrebbe rifiutare:

  • Il sesso (compresa la masturbazione è proibito).
  • Fare sport e svolgere qualsiasi attività fisica.
  • reception vasca.
  • Uso di alcol

Se dopo 2 settimane un uomo non è infastidito dal dolore o da altri disagi, allora è possibile il rinnovo della vita sessuale. L'operazione non porta a una violazione della funzione erettile o alla riduzione dell'eccitazione sessuale. Il tempo richiesto per il recupero del varicocele dopo l'intervento chirurgico dipende dal tipo di anestesia utilizzato durante la procedura e dalle condizioni generali dell'uomo.

Possibili complicazioni

A volte gli uomini riportano tali complicazioni dopo la chirurgia del varicocele:

  1. Infiammazione, che è caratterizzata da sintomi caratteristici del processo. Per il trattamento, il medico prescriverà una terapia anti-infiammatoria.
  2. Dolore di natura neurologica. La causa delle sensazioni diventa un danno alle terminazioni nervose. Questa condizione è difficile da trattare.
  3. Linfostasi o edema linfatico, che è associato a danni ai vasi linfatici durante l'intervento chirurgico. Per rimediare alla situazione, il medico consiglierà all'uomo di indossare una speciale benda di supporto.
  4. Idrocele, compreso bilaterale. Patologia si verifica a seguito di danni ai vasi linfatici.

Maggiori informazioni sulle cause, i sintomi e il trattamento dell'idrocele si riferiscono al medico urologo-andrologo Alexei Mikhailovich Kornienko:

  1. Dopo l'intervento chirurgico, il varicocele ha ingrandito il testicolo o, al contrario, diminuito. Questa conseguenza è considerata abbastanza seria, in quanto può essere associata a danni all'arteria seminale.
  2. Danni alla parete intestinale o al canale urinario. Secondo le recensioni dei pazienti, questo può accadere dopo un intervento di chirurgia laparoscopica, che ha portato un chirurgo inesperto.
  3. Trombosi.
  4. Relapse.

Quanto costa un intervento chirurgico al varicocele?

Il costo di un intervento chirurgico varicocele può variare a seconda della regione e della clinica selezionata. A Mosca, per un'operazione aperta dovrà pagare da 8 mila rubli. Nelle regioni, la stessa operazione avrà un costo di 5 mila rubli.

Approssimativamente lo stesso è la procedura di indurimento.

Per ulteriori informazioni sul periodo postoperatorio, vedere il video:

La chirurgia laparoscopica costa in media 15-25 mila rubli. Il costo della chirurgia varicocele a Marmara costerà al paziente 20-30 mila rubli.

Secondo le recensioni dei pazienti, l'operazione di rimozione del varicocele è ben tollerata. È possibile avere figli dopo il varicocele dopo l'intervento chirurgico? La chirurgia per i pazienti con tale diagnosi nella maggior parte dei casi diventa l'unica opportunità per diventare padre.

Chirurgia maschile varicocele

Il varicocele è una grave condizione patologica che può portare a gravi conseguenze per la salute riproduttiva degli uomini. Uno dei metodi efficaci di trattamento di questa malattia è l'operazione varicocele negli uomini. Molti uomini sono imbarazzati per andare dal dottore quando notano i sintomi delle malattie genitali.

Tuttavia, è molto importante consultare uno specialista in modo tempestivo e sottoporsi a un esame completo del corpo. I metodi conservativi di trattamento del varicocele non sono considerati molto efficaci, quindi nella maggior parte dei casi, a un uomo viene prescritto un intervento chirurgico per risolvere il problema dell'ingrossamento della vena del plesso venoso. Il trattamento chirurgico ha indicazioni severe, inoltre sono stati sviluppati diversi tipi di operazioni per il varicocele.

Tipi di interventi chirurgici

Indicazioni per il trattamento chirurgico sono l'infertilità, le sensazioni dolorose negli organi genitali esterni, un difetto estetico grossolano dovuto all'aumento delle dimensioni dello scroto. Un uomo deve sottoporsi a tutti i test necessari, compreso lo sperma, prima di un'operazione di varicocel.

Dopo l'esame, il medico consiglierà il modo più efficace per rimuovere le vene dilatate dal plesso venoso varicoso.

1. Aprire la chirurgia varicocele

Uno dei tipi di interventi chirurgici è la chirurgia varicocele a cielo aperto. Il chirurgo esegue un'incisione nella regione iliaca sul lato della lesione (destra o sinistra). Quindi, fai una dissezione strato per strato di tutti gli strati della pelle, dei tendini e dei muscoli, e poi il chirurgo seleziona le vene, che devono essere legate. La medicazione viene eseguita sopra l'anello interno del canale inguinale.

2. Operazione Marmara

L'operazione di Marmara consiste nell'implementazione di un mini-accesso, il suo basso tasso di lesioni è il suo vantaggio, dal momento che l'aponeurosi ei muscoli non sono sezionati. Questa chirurgia varicocele viene eseguita utilizzando strumenti microchirurgici, la legatura delle vene viene eseguita con uno speciale microscopio.

Dopo questo intervento, i pazienti si riprendono rapidamente, nella maggior parte dei casi, non è richiesto il ricovero ospedaliero. Il difetto cosmetico dopo tale operazione è molto piccolo, che si applica anche ai vantaggi di questo metodo.

3. Chirurgia endoscopica

La chirurgia endoscopica e la rivascolarizzazione testicolare microchirurgica sono tra i metodi più avanzati di rimozione delle vene varicose del plesso. Il costo della chirurgia del varicocele dipende dal tipo di intervento chirurgico.

Le operazioni varicocele minimamente invasive tendono ad essere molto più costose, ma presentano vantaggi significativi.

Le condizioni del paziente dopo l'intervento chirurgico dipendono dall'età e dalla presenza di malattie concomitanti, la maggior parte degli uomini tollerano un intervento chirurgico per rimuovere le vene varicose del cordone spermatico. A volte, se la tecnica chirurgica non viene seguita, possono comparire complicazioni, una delle quali è idrocele.

recupero

Dopo l'operazione, il varicocele è vietato a un uomo per un certo periodo di tempo di esporsi a gravi sforzi fisici, così come di avere rapporti sessuali. È necessario monitorare attentamente l'igiene degli organi genitali e sottoporsi regolarmente a controlli preventivi con un medico per evitare il ripetersi della malattia.

La ricerca tempestiva di assistenza medica da parte di specialisti è la chiave per il successo del recupero di un uomo e impedisce lo sviluppo di ulteriori complicazioni.

Le principali cause e sintomi della malattia

Il varicocele è caratterizzato dalla presenza di vene varicose, che effettuano il deflusso dal cordone spermatico e dal testicolo.

Con il varicocele, gli uomini hanno lamentele su:

  • Dolore allo scroto;
  • Disagio durante il rapporto sessuale;
  • L'aumento della dimensione dello scroto;
  • Sensazione di pesantezza nello scroto;

In alcuni casi, il varicocele è asintomatico e la patologia viene rilevata per caso quando si visita un medico per altri disturbi. Il processo patologico è il più spesso localizzato a sinistra, a volte le vene varicose sono annotate da entrambi i lati. Contribuire allo sviluppo delle caratteristiche anatomiche varicocele della struttura dei vasi sanguigni, traumi agli organi genitali, malattie infettive croniche del sistema riproduttivo, sovratensione fisica.

Ci sono tre gravità della condizione patologica, con i primi sintomi di varicocele dovrebbero essere esaminati da un andrologo o urologo.

Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio

Chirurgia del varicocele: quali tipi di chirurgia esistono e come sono fatti?

Il varicocele è una malattia in cui le vene del testicolo e del cordone spermatico sono dilatate. Per lungo tempo, la malattia può essere asintomatica e essere rilevata solo dopo una visita medica profilattica.

Molto raramente, quando c'è un varicocele, un uomo può provare disagio nello scroto (dolore opaco, pressante), che si verifica spesso dopo un rapporto sessuale, uno sforzo fisico o una posizione statica prolungata. Il dolore regolare può verificarsi principalmente nella fase 3 della malattia.

I gradi di varicocele variano con l'intensità dell'espansione venosa.

Varicocele subclinico: le vene testicolari non vengono rilevate dalla palpazione, il varicocele può essere rilevato solo sulla base dei risultati degli ultrasuoni.

  • Grado 1: le vene dilatate possono essere palpate con le mani solo stando in piedi.
  • Grado 2: varicocele può essere facilmente rilevato dalla palpazione in qualsiasi posizione del corpo.
  • Grado 3: l'esame visivo è sufficiente per rilevare le vene dilatate.

Nella maggior parte dei casi, il varicocele progredisce rapidamente e, dopo aver raggiunto uno stadio specifico, interrompe il suo sviluppo.

Varicocele subclinico e le prime fasi non hanno bisogno di cure. Eliminare i fenomeni negativi abbastanza da eliminare i processi stagnanti localizzati negli organi pelvici.

L'elenco di tali misure include il rifiuto dell'alcool, la normalizzazione delle feci, la vita sessuale regolare, lo stress fisico equilibrato.

Tali azioni elementari possono ridurre le vene dilatate e impedire che la malattia progredisca.

Le persone anziane che hanno una malattia congelata in una fase iniziale trarranno beneficio dall'indossare una sospensione.

Durante il secondo grado di varicocele, se la malattia è caratterizzata da dolore, è necessaria un'operazione.

Il varicocele può causare altri, più spiacevoli problemi, come l'infertilità.

Questa è la diagnosi nel 40% degli uomini che soffrono di varicocele. Il fatto è che le vene dilatate aumentano la temperatura nello scroto e questo porta a una morfologia alterata, alla motilità degli spermatozoi e al loro numero.

In generale, i sintomi del varicocele e dei suoi effetti possono manifestarsi in modi diversi. Alcuni uomini possono avere figli e non sono a conoscenza dell'esistenza della malattia per tutta la vita, mentre altri possono avere varicocele come indicazione della loro infertilità o dolore.

Il varicocele può essere completamente curato solo attraverso la chirurgia. L'operazione è obbligatoria se il paziente progetta di avere figli in futuro, ha atrofia o un cambiamento nella consistenza del testicolo, o il paziente è preoccupato per i gravi dolori che sono sorti sulla base del varicocele.

Si consiglia di eseguire l'operazione solo in caso di necessità specifiche. Se non ci sono indicazioni per la chirurgia, significa che il trattamento può essere fatto senza un intervento chirurgico.

Scopri come viene eseguita la circoncisione laser, forse ti aiuterà a decidere su un passo importante.

Scopri qui sul trattamento della fimosi.

Chirurgia del varicocele: tipi, tipi, metodi, metodi (come stanno?)

L'essenza di tutti i tipi di operazioni: l'eliminazione delle aree interessate delle vene. Le operazioni differiscono tra loro secondo il metodo di trattamento, il grado di lesione, l'efficacia e le probabili complicanze.

Operazioni tradizionali

Ci sono 3 tipi di intervento chirurgico tradizionale - secondo Ivanisevich, Marmar e Palomo.

Operazione Ivanissevich

Un'operazione viene eseguita in anestesia locale. Nella parte sinistra della regione iliaca viene praticata un'incisione fino a 5 cm. In profondità, l'incisione raggiunge le pareti del canale inguinale, in cui passano le vene e il cordone spermatico. Le vene rilevate si intersecano e la ferita viene suturata.

Lo scopo dell'operazione è la legatura di assolutamente tutte le vene in una singola procedura. Esiste un rischio elevato che uno o più vasi sanguigni vengano a mancare, il che può portare alla ricorrenza della malattia.

L'operazione per rimuovere i testicoli varicocele secondo Ivanisevich è riconosciuta come la più traumatica, il periodo di recupero dopo può essere di circa 3 settimane.

Operazione Marmara

Tra le operazioni chirurgiche riconosciute come le più efficaci. Durante l'operazione, le vene del cordone spermatico vengono drogate attraverso l'accesso inguinale.

L'operazione ha diversi vantaggi:

  • invasività minima, poiché la lunghezza dell'incisione è di 2-3 cm, può essere paragonata alla laparoscopia;
  • recupero postoperatorio in breve tempo;
  • il numero minimo di manifestazioni ripetute della malattia e complicanze;
  • alto effetto cosmetico. La cucitura (cicatrice) dopo una tale operazione per il trattamento del varicocele è piccola e si trova inferiore al livello di inizio della biancheria intima.

Durante l'intervento chirurgico, l'arteria testicolare viene localizzata per prima e poi tutte le vene grandi e piccole del cordone spermatico sono localizzate sequenzialmente.

Operazione Palomo

Questa procedura è una versione migliorata dell'operazione di Ivanissevich. La differenza è che il taglio è più alto rispetto al primo caso. Vienna è legata nel tessuto retroperitoneale.

Chirurgia laparoscopica (endoscopica)

Metodo di trattamento minimamente invasivo e moderno.

Durante l'operazione, nella parete addominale anteriore vengono praticate perforazioni fino a 5 mm di diametro, in cui verranno successivamente inseriti strumenti e un laparoscopio.

Nel corso di chirurgia laparoscopica per varicocele, le vene e le arterie dei testicoli sono isolate, e le parentesi graffe di titanio sono sovrapposte alle prime o sono legate con una sutura.

Condurre questa operazione in anestesia generale. Sorprendentemente, l'operazione per rimuovere il varicocele stesso può durare circa 15-40 minuti. La durata dell'operazione può variare.

Durante l'operazione, sulla base dell'immagine fornita dai laparos, il medico rileva e attraversa la vena testicolare. Dopo questa operazione, il paziente deve trascorrere un massimo di due giorni nella clinica. Al momento, la laparoscopia è considerata il metodo più efficace per trattare il varicocele, in quanto i dispositivi consentono di ispezionare l'intera lunghezza della vena testicolare.

Rivascolarizzazione microchirurgica

Il risultato di questa operazione è la normalizzazione del flusso sanguigno nella vena testicolare. Un intervento chirurgico viene eseguito utilizzando l'anestesia generale.

Viene praticata un'incisione nell'addome inferiore (5 cm), la vena testicolare viene rimossa nella ferita per tutta la sua lunghezza dal punto in cui cade nella vena renale fino al testicolo. In parallelo, c'è una selezione dell'area della vena epigastrica. La vena testicolare viene completamente rimossa e l'epigastrio viene suturato.

Chirurgia endovascolare a raggi X.

La chirurgia viene eseguita sotto controllo radiografico.

Attraverso una puntura nella vena femorale, un catetere viene inserito nel corpo, fornendo il farmaco sclerosante alla vena testicolare, che intasa la vena testicolare.

Una delle operazioni meno efficaci - dopo che c'è una grande grande probabilità di ricorrenza.

Raccomandazioni generali dopo l'intervento

Gli uomini che hanno subito un intervento chirurgico varicocele dovranno astenersi dal rapporto sessuale per tre settimane. Per qualche tempo dopo l'intervento chirurgico per il trattamento del varicocele durante il sesso possono verificarsi sensazioni dolorose o spiacevoli.

È consigliabile evitare lo sforzo fisico e l'esercizio fisico nel mese successivo dopo l'operazione tradizionale per rimuovere il varicocele. Dopo la chirurgia endovascolare o endoscopica, sarà possibile iniziare lo sforzo fisico molto prima.


La chirurgia del varicocele con lo stesso successo viene eseguita a qualsiasi età, come nei bambini, in particolare nell'adolescenza e negli adulti, ma l'età consigliata è di almeno 9 anni.

Nelle fasi successive del varicocele, esiste un'alta probabilità di infertilità e disfunzione erettile.

Per quanto riguarda la nutrizione, è auspicabile per l'intero periodo di riabilitazione dopo l'intervento chirurgico rimuovere il varicocele per seguire una dieta delicata.

3 mesi dopo l'intervento, è necessario eseguire un'analisi: spermogramma. Se i risultati del test sono negativi, a un andrologo viene prescritto un trattamento per ripristinare la funzione di portamento dopo un intervento chirurgico varicocele.

Il periodo postoperatorio: come riabilitare e quali possono essere le conseguenze (complicanze) dopo l'intervento?

Tormenta la domanda, cosa può e dovrebbe essere fatto dopo l'operazione? Se un uomo subisce un intervento chirurgico varicocele, possono verificarsi varie complicazioni e il più comune è l'idropisia. In questo caso, si verifica un accumulo di fluido sieroso tra ciascuna delle membrane testicolari.

L'insorgenza dell'idropisia contribuisce a compromettere la circolazione sanguigna nel testicolo, causata dall'intervento chirurgico. Dopo un po ', nel sistema riproduttivo maschile si forma un deflusso venoso collaterale che consente al sangue di fluire attraverso altre vene dello scroto.

Complicazioni possono verificarsi se l'attività sessuale si manifesta nelle prime settimane dopo l'intervento. Fino a quando il processo di riabilitazione dopo la fine del trattamento con varicocele si conclude, si dovrebbe astenersi dal fare sesso con un partner e la masturbazione - questi sono i limiti.

Inoltre, non è consigliabile bere bevande alcoliche per il periodo di recupero dopo l'intervento di varicocele - possono causare un sovraccarico dei reni, che comporterà conseguenze negative fino alla ricaduta.

C'è anche la possibilità di una ricaduta anche seguendo tutte le regole della riabilitazione. La principale causa di recidiva è una vena vascolare che un chirurgo ha mancato o un ramoscello. Inoltre, dopo un'operazione fallita, possono verificarsi danni all'arteria iliaca, un'infezione alla ferita, sanguinamento, ipertrofia, atrofia o azoospermia testicolare.

Dopo l'intervento chirurgico, il varicocele può avvertire dolore ai testicoli, ma nel 90% dei casi passa rapidamente. In tal caso, se il dolore non si ferma, è necessario contattare il medico.

Scopri quali gradi di varicocele subiscono un trattamento non chirurgico.

E qui puoi imparare tutto sui tipi di fimosi.

Chirurgia maschile varicocele e sue conseguenze

Una delle malattie più comuni dei genitali maschili è il varicocele o le vene varicose dello scroto e dei testicoli. Il trattamento di questa malattia può essere conservativo o chirurgico. Quando è richiesto un intervento chirurgico varicocele secondo la testimonianza di un medico. Questo aspetto dipende dallo stadio della malattia, dalla comorbilità, dall'età e dalla funzione fertile dell'uomo.

Esistono diversi tipi di interventi chirurgici che sono efficaci nel combattere la malattia. Per ogni tipo di operazione ci sono indicazioni e controindicazioni.

Quando hai bisogno di un intervento chirurgico?

Varicocele di grado 3:

  1. Il grado 1 è caratterizzato dall'assenza di cambiamenti visivi caratteristici, ma è accompagnato da lamentele soggettive del paziente sul dolore nello scroto, nei testicoli o nella regione inguinale;
  2. Con 2 gradi di malattia in un uomo, ci sono cambiamenti visivi nella forma di vene gonfie sullo scroto, che appaiono in posizione eretta e, di regola, scompaiono nella posizione prona. La dimensione dei testicoli rientra nell'intervallo normale, la loro consistenza è normale;
  3. Per la malattia di grado 3 caratterizzata dalla presenza di vene gonfie sullo scroto con una variazione delle dimensioni del testicolo dal lato interessato nella direzione della sua riduzione. La consistenza del testicolo è cambiata, con la palpazione è più morbida di quella sana.

Allo stadio 1 della malattia, il trattamento chirurgico non è indicato. Un trattamento conservativo adeguatamente selezionato può fermare i processi di cambiamento nei vasi.

Tra le indicazioni per la chirurgia emettono:

  • 2 grado della malattia, che è accompagnato da un forte dolore o mancanza di effetti sufficienti dalla terapia conservativa;
  • Varicocele di grado 3;
  • sindrome del dolore, che non può essere fermata dal farmaco in qualsiasi stadio della malattia;
  • violazione della spermatogenesi, accompagnato da uomini con violazione della qualità dello sperma o infertilità;
  • difetto cosmetico pronunciato;
  • cessazione della crescita testicolare dal lato colpito durante la pubertà.

Tipi e corso di funzionamento per varicocele

Esistono 3 metodi principali di trattamento chirurgico del varicocele, che si basano su:

  1. Asportazione delle navi colpite;
  2. Elevazione del testicolo;
  3. Embolizzazione delle vene colpite.

Per l'escissione dei vasi maschi colpiti, l'operazione viene eseguita in anestesia generale. Dopo aver esposto le vene, vengono rimossi. La complessità della procedura è la necessità di preservare il deflusso venoso durante la rimozione delle vene colpite.

L'elevazione del testicolo aiuta a migliorare il flusso sanguigno, eliminando l'espansione delle vene a causa del ristagno di sangue negli organi pelvici.

L'embolizzazione della vena comporta l'introduzione nei vasi colpiti di sostanze speciali che causano l'ostruzione delle vene. Il flusso di sangue attraverso i vasi durante l'operazione si arresta, il che consente di ottenere l'effetto desiderato.

Dei metodi operativi di trattamento del varicocele negli uomini, i più comuni sono le seguenti operazioni:

  • Secondo Ivanisevich. Con questo tipo di chirurgia viene eseguita in anestesia generale. Un'incisione di fino a 5 cm viene effettuata nella regione iliaca dal lato della lesione. Tutte le strutture sono aperte a strati. Il chirurgo raggiunge il canale inguinale, dove il cordone spermatico e il plesso venoso, che sono affetti dalla malattia. Le vene colpite sono legate, dopo di che vengono intersecate. L'operazione termina con la chiusura strato per strato dei tessuti;
  • Di Palomo. Il corso di questa operazione è simile all'intervento di Ivanissevich. La differenza è che insieme alla vena varicocele interessata, l'arteria testicolare viene ligata e interseca;
  • Microchirurgia Marmara. Questo tipo di procedura ha un andamento simile a quello di Ivanissevich. La differenza sta nel fatto che una micro sezione è composta da 2 cm, attraverso cui viene estratto il cordone spermatico e le vene colpite sono legate.

Allo stato attuale, l'operazione di Marmara occupa una posizione di leadership. Ciò è dovuto al fatto che la micro sezione consente di accelerare il periodo di riabilitazione e ridurre la probabilità di una ricaduta per un uomo. La probabilità che le vene rimangano, con questa operazione non è superiore al 5%.

Operazione Marmara con varicocele: tecnica e recensioni

L'operazione Marmara con varicocele è uno dei metodi più efficaci e a basso impatto per il trattamento chirurgico della malattia.

Questa operazione ha guadagnato popolarità grazie al fatto che è:

  • minimamente invasivo, con una piccola incisione fino a 2 cm;
  • efficace, con un tasso di recidiva basso non superiore al 5% dei casi;
  • sicuro, con un piccolo trauma del tessuto.

Operazione Marmara con varicocele - tecnica:

  • l'accesso per la chirurgia è scelto subinvinal: un taglio di non più di 2-3 cm viene eseguito nell'area dell'anello inguinale esterno. Dalla base del pene maschile è indentato 1 cm. Allo stesso tempo, il percorso dopo la guarigione si trova sotto il livello della biancheria intima, che lo trasforma in un cosmetico;
  • strumenti microchirurgici sono utilizzati per l'operazione;
  • il taglio viene eseguito a strati;
  • dissezione della pelle con grasso sottocutaneo;
  • accesso al cordone e alle vene seminali;
  • sotto il microscopio, il chirurgo fascia ogni vena interessata. Il supporto microscopico evita il trauma di nervi, arterie e vasi linfatici;
  • L'uso di un microscopio consente di fasciare vene collateralmente invaginalmente localizzate, vena cremastra e vena spermatica interna senza danneggiare il cordone spermatico.

Questo tipo di chirurgia negli uomini è possibile con lesioni del varicocele sul lato sinistro e sul lato destro. Dopo una microchirurgia, il paziente può essere dimesso a casa il giorno dell'intervento.

La durata dell'operazione è in media di 40 minuti. Il periodo di riabilitazione postoperatorio è ridotto a 2 giorni. Dopo l'operazione, si raccomanda di evitare un aumento dello sforzo fisico e dei rapporti sessuali per diversi giorni. Inoltre, dopo il controllo, l'uomo può condurre lo stesso modo di vivere.

L'operazione di Marmar con varicocele porta al ripristino della funzione fertile maschile e alla possibilità di gravidanza nelle coppie sposate.

Gli studi hanno dimostrato che l'infertilità causata dal varicocele, dopo l'intervento di Marmar, è scomparsa 2 volte più spesso che con altri tipi di interventi chirurgici. Allo stesso tempo, la gravidanza nel primo anno dopo l'intervento si è verificata nel 43% dei casi, nel secondo anno - nel 69% dei casi, secondo i dati del New Gold Hospital Mark Goldstein. 1500 uomini furono investigati. La recidiva si è verificata in meno dell'1% dei pazienti.

In presenza di varicocele dopo l'operazione di Marmara, le recensioni dei pazienti sono positive.

Ci sono i seguenti aspetti:

  • disponibilità di chirurgia;
  • alta efficienza di funzionamento con trauma minimo;
  • periodo di riabilitazione veloce;
  • la possibilità di scarico rapido a casa;
  • traccia appena percettibile dopo il trattamento chirurgico;
  • basso rischio di recidiva della malattia.

Recensioni negative sono associate allo sviluppo di varicocele ricorrente. Ciò è dovuto al fatto che durante l'operazione le navi collaterali non erano legate o la comparsa di nuovi collaterali.

Costo della chirurgia varicocele

Il costo della chirurgia varicocele varia e dipende dal tipo di procedura e dalla sua posizione.

Nel condurre un'operazione su Ivanisevich, il costo sarà compreso tra 5.000 e 10.000 rubli russi. Queste tariffe sono offerte a Omsk, Ulyanovsk, Ufa, Nizhny Novgorod, Volgograd. Krasnodar offre una partecipazione per 13.500 rubli.

L'intervento microchirurgico per varicocele varia da 10.000 rubli a Saratov, da 18.000 rubli a Novosibirsk. Il prezzo include anestesia e degenza ospedaliera.

Quando si esegue un'operazione laparoscopica, i prezzi in Russia variano da 11.000 a 24.000 rubli.

L'operazione Marmara a Smolensk, Voronezh, Samara, Chelyabinsk sarà da 10.000 a 25.000 rubli.

I prezzi per gli interventi chirurgici per varicocele negli uomini nelle cliniche private sono molto più alti. Il costo aumenta con l'aggiunta di eventuali complicanze postoperatorie associate a un ulteriore soggiorno in ospedale.

Quando si sceglie un luogo per una procedura chirurgica, è necessario esplorare tutte le opzioni proposte.

A Mosca, una classica operazione per rimuovere le vene colpite dello scroto sarà da 8.000 a 23.000 rubli. La chirurgia endoscopica costerà tra 44.000 rubli e la chirurgia di Marmara da 28.000 a 48.000 rubli.

San Pietroburgo propone di eseguire secondo Ivanissevich con varicocele da 5.000 a 20.000 rubli senza anestesia. La gamma di prezzi di altri tipi di operazioni è paragonabile a quella di Mosca.

Il periodo postoperatorio per varicocele e le conseguenze dopo l'intervento chirurgico

Il decorso del periodo postoperatorio del varicocele dipende dal tipo di intervento chirurgico.

Le operazioni su Ivanisevich e Palomo appartengono a intracavitary, che aumenta il tempo di recupero postoperatorio a 7-14 giorni. La riabilitazione per questi tipi di operazioni per gli uomini è la più lunga. Le complicazioni postoperatorie possono verificarsi nel 25 - 40% dei casi. Il più delle volte sono associati alla presenza di idrocele o idropisia del testicolo dall'intervento chirurgico.

Durante l'embolizzazione endovascolare della vena testicolare con sostanze sclerosanti, il periodo di riabilitazione è di 2 o 3 giorni. Il rischio di varicocele ricorrente è del 10-15%. Un altro rischio è la perforazione della vena testicolare durante l'embolizzazione.

L'accesso alla laparoscopia nel trattamento del varicocele riduce il periodo di riabilitazione a 1 - 2 giorni. La ricorrenza della malattia è possibile nel 10% dei casi. La preservazione dell'arteria ovarica intatta evita la comparsa di complicanze come l'atrofia testicolare.

Il periodo di recupero per la varicocelectomia microchirurgica o la chirurgia di Marmara è di 2 o 3 giorni. La probabilità di recidiva di varicocele è fino al 2%.

Nel periodo successivo agli operatori del varicocele negli uomini, si raccomanda quanto segue:

  • indossando la sospensione per 14 giorni;
  • esclusione dei rapporti sessuali 7 giorni dopo l'intervento;
  • 6 mesi di attività fisica attiva è vietata;
  • riposare 48 ore dopo l'intervento chirurgico;
  • non è permesso fare il bagno per 5 giorni dopo l'intervento.

Dopo l'intervento chirurgico le vene varicocele sono rimaste. Quali sono le ragioni

Ci sono casi in cui dopo l'intervento rimangono le vene varicocele. Le cause di questa complicazione possono essere:

  • caratteristica anatomica delle vene dei testicoli quando non vengono ligate tutte le navi affette;
  • la presenza di vasi collaterali che non sono stati bendati durante l'intervento chirurgico;
  • la presenza di collaterali venosi che alimentano il testicolo;
  • ripristino del flusso sanguigno nei vasi bendati.

Nel caso in cui un uomo ha varicocele o ricorre, dopo una diagnosi approfondita, è necessario risolvere il problema dell'intervento re-chirurgico. Questo problema è risolto solo sulla base delle conclusioni dei metodi di ricerca di uno specialista altamente qualificato.

Recensioni dopo la chirurgia del varicocele

La rimozione di varicocele dopo la revisione chirurgica ha sia positivi che negativi. Il feedback degli uomini varia a seconda del tipo di operazione eseguita. Più moderno è il tipo di intervento chirurgico, più recensioni positive hanno.

Il feedback positivo include i seguenti aspetti:

  • la scomparsa dei reclami soggettivi dei pazienti;
  • eliminazione di difetti estetici;
  • nessuna ricorrenza della malattia;
  • mancanza di complicanze postoperatorie;
  • periodo di recupero veloce.

Momenti negativi dopo le operazioni:

  • ricorrenza della malattia;
  • complicanze postoperatorie;
  • durata della riabilitazione.

Al fine di un feedback positivo dopo l'intervento chirurgico, un uomo con varicocele deve seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico. In caso di reclami, informare immediatamente il medico e non automedicare.

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

È possibile accovacciarsi con le emorroidi?

Trovato nelle sue emorroidi. È un peccato e scomodo. Ma dopo tutto, ho iniziato a camminare in palestra non molto tempo fa. L'allenatore ha consigliato di fare la base - squat, stand, panca.

Sangue nelle feci (feci), sanguinamento dall'ano (retto, ano)

Il sangue nelle feci può essere rosso vivo, bordeaux, nero e chiaramente visibile o nascosto (non visibile ad occhio nudo). Le cause del sangue nelle feci variano da innocuo, come l'irritazione del tratto gastrointestinale, a malattie gravi come le emorroidi, il cancro.