Ipertensione polmonare 1, 2 gradi - trattamento, sintomi e prognosi

I problemi cardiaci si verificano per vari motivi. L'aumento della pressione nell'arteria polmonare è uno di questi. Questa violazione di 1, 2 gradi di sviluppo non ha quasi sintomi e segni, ma richiede un trattamento obbligatorio - solo in questo caso ci sarà una prognosi positiva della vita per una persona.

Cos'è?

Contrariamente al nome, la malattia "ipertensione polmonare" risiede nei problemi non con i polmoni, ma con il cuore, quando si alza la pressione arteriosa dell'arteria polmonare e dei vasi che ne derivano. Molto spesso, la patologia è provocata da altri problemi cardiaci, in rari casi è considerata la patologia primaria.

Per questa parte del sistema circolatorio, la pressione normale è fino a 25/8 millimetri di mercurio (sistolica / diastolica). L'ipertensione si dice quando i valori salgono sopra 30/15.

Analizzando le statistiche mediche, possiamo dire che l'ipertensione polmonare raramente accade, ma anche il suo 1 grado è molto pericoloso, che deve essere trattato, altrimenti la previsione di vita è sfavorevole e un brusco salto di pressione può provocare la morte del paziente.

Foto 1. Arteria polmonare in condizioni normali e ipertensione

Le cause della malattia sono la riduzione del diametro interno dei vasi sanguigni dei polmoni, poiché l'endotelio, che è uno strato vascolare interno, sta crescendo eccessivamente in essi. A causa del flusso sanguigno alterato, la fornitura di parti remote del tronco e degli arti con il sangue si sta deteriorando, il che ha alcuni sintomi e segni, di cui parleremo in seguito.

Il muscolo cardiaco, ricevendo i segnali appropriati, compensa queste carenze, iniziando a lavorare e contrarsi più intensamente. Con l'esistenza di un tale problema patologico, c'è un ispessimento dello strato muscolare nel ventricolo destro, che porta a uno squilibrio nel lavoro di tutto il cuore. Un fenomeno simile ha perfino ricevuto un nome separato: il cuore polmonare.

L'ipertensione polmonare può essere rilevata usando un elettrocardiogramma, ma per un primo grado, i cambiamenti saranno minori e possono essere persi, quindi per una diagnosi accurata e un trattamento tempestivo, le persone devono sapere cos'è l'ipertensione polmonare, i suoi segni e sintomi. Solo in questo caso la malattia può essere tempestivamente identificata e trattata, pur mantenendo una buona prognosi di vita.

Codice ICD-10

Ipertensione polmonare secondo la classificazione internazionale delle malattie ICD-10 appartiene alla classe - I27.

motivi

La causa esatta della malattia fino ad oggi non è stata trovata. La crescita anormale dell'endotelio è spesso associata a squilibri interni del corpo, a causa di un'alimentazione scorretta e della fornitura di elementi come il potassio e il sodio. Queste sostanze chimiche sono responsabili per il restringimento e l'espansione dei vasi sanguigni, con la loro carenza di spasmo vascolare può verificarsi.

Un'altra causa comune di ipertensione polmonare è un fattore ereditario. La presenza di patologia in uno qualsiasi dei parenti di sangue dovrebbe essere la ragione per un esame ristretto e, se necessario, per il trattamento in una fase precoce, quando i sintomi non sono ancora manifestati.

Spesso, anomalie compaiono in altre malattie del cuore - cardiopatia congenita, malattia polmonare ostruttiva e altri. In questi casi, l'ipertensione polmonare viene diagnosticata come complicanza ed è necessario agire principalmente sulla sua causa principale.

La causa provata è il consumo di specifici amminoacidi che influenzano la crescita dell'endotelio. Alcuni decenni fa, è stato osservato che il consumo di olio di colza, in cui sono presenti questi aminoacidi, ha portato ad un aumento dei casi di malattia. Di conseguenza, sono stati condotti studi che hanno confermato che vi è un'alta concentrazione di triptofano nella colza, che provoca un'ipertensione polmonare moderata e aumenta il rischio di gravi conseguenze.

In alcuni casi, i motivi sono nell'uso di contraccettivi ormonali, farmaci per una forte diminuzione del peso corporeo e altri mezzi che portano a una violazione della funzionalità interna del corpo umano.

Sintomi a seconda del grado

L'apprendimento dell'ipertensione polmonare in una fase iniziale è un grande successo, poiché nella maggior parte delle situazioni non ci sono sintomi evidenti. Tuttavia, se osservi da vicino e ascolta te stesso, puoi trovare alcuni segni di ipertensione moderata.

I sintomi principali sono capacità fisiche ridotte, quando una persona sente costantemente una debolezza generale, per la quale non ci sono ragioni ovvie. Spesso, durante l'esame, si trova il disturbo delle diverse fasi. Consideriamo quali sono i livelli di ipertensione polmonare, quali sono i loro sintomi, quali minacce e quale trattamento richiedono.

  1. Il primo grado (I) è espresso da un impulso rapido, la presenza di sforzo fisico è percepita in modo relativamente semplice, non si osservano altri sintomi, il che complica la diagnosi.
  2. Nel secondo grado (II), il paziente già si sente chiaramente affaticato, soffre di mancanza di respiro, vertigini e dolore al petto.
  3. In un paziente con un terzo grado (III), uno stato confortevole si verifica solo durante l'inattività, qualsiasi sforzo fisico provoca una esacerbazione dei sintomi di dispnea, affaticamento, ecc.
  4. Il quarto grado (IV) è considerato il più grave. L'ipertensione polmonare di questo stadio è accompagnata da stanchezza cronica, osservata anche dopo un risveglio notturno, tutti i segni sono presenti anche a riposo, il sangue può essere espettorato, sviene e le vene cervicali si gonfiano. A qualsiasi carico, tutti i sintomi drammaticamente esacerbati, accompagnati da cianosi della pelle e probabile edema polmonare. Una persona, infatti, si trasforma in una persona disabile a cui viene persino data la cura di base di se stesso con difficoltà.

L'ipertensione polmonare di 1 grado differisce solo nel battito cardiaco accelerato, un medico esperto è in grado di rilevarlo sull'ECG e inviare un ulteriore esame dei vasi polmonari. L'ipertensione polmonare di grado 2 è caratterizzata da sintomi più pronunciati, che non possono essere ignorati ed è importante non posticipare la visita a un cardiologo o terapeuta.

È molto importante rilevare le violazioni il prima possibile. È difficile farlo, ma, in definitiva, la prognosi della vita dipende da questo, e per quanto tempo il paziente vivrà.

diagnostica

Il processo di diagnosi non è meno importante, dal momento che è molto facile perdere la malattia "con gli occhi" in una fase iniziale di sviluppo. Prima di tutto, l'ipertensione polmonare è evidente sull'ECG. Questa procedura serve come punto di partenza per l'individuazione e il trattamento di questa malattia.

Il cardiogramma noterà il funzionamento anormale del miocardio cardiaco, che è la prima reazione del cuore a problemi di natura polmonare. Se consideriamo il processo di diagnosi in generale, consiste nei seguenti passaggi:

  • ECG, su cui c'è un sovraccarico nel ventricolo destro;
  • Raggi X che mostrano campi polmonari alla periferia, l'esistenza di uno spostamento del bordo del cuore dalla norma nella giusta direzione;
  • Esecuzione di test respiratori quando viene controllato ciò che costituisce l'anidride carbonica esalata;
  • Procedura di ecocardiografia Questo ultrasuono del cuore e dei vasi sanguigni, permettendo di misurare la pressione nell'arteria polmonare.
  • Scintigrafia, che consente un esame dettagliato delle navi necessarie utilizzando isotopi radioattivi;
  • Se necessario, la chiarificazione dei raggi X prescrisse una TC o una risonanza magnetica più accurata;
  • La fattibilità del trattamento futuro viene valutata utilizzando la cateterizzazione. Questo metodo riceve informazioni sulla pressione del sangue nelle cavità desiderate.

Trattamento dell'ipertensione polmonare

Il rilevamento della patologia è un compito difficile, ma non è più facile trattare l'ipertensione. L'efficacia del trattamento è in gran parte determinata dallo stadio di sviluppo, nelle prime fasi ci sono metodi di terapia conservativa con farmaci, con sviluppo serio, quando la prognosi è scarsa, c'è una minaccia alla vita ed è impossibile recuperare con i farmaci, prescrivono un'operazione chirurgica.

Il cardiologo si occupa del trattamento. Quando i sintomi vengono rilevati e confermati per primi, è necessario ridurre la probabilità di gravi conseguenze che accompagnano l'ipertensione polmonare. Per questo è necessario:

  1. In presenza di una gravidanza, rifiutare un'ulteriore gestazione, poiché il cuore della madre durante tale periodo è soggetto a gravi sovraccarichi, che minaccia di uccidere sia la madre che il bambino.
  2. Mangiare in modo limitato, non passare, seguire una dieta con una diminuzione dell'apporto di grassi e salati. È anche necessario bere poco, fino a un litro e mezzo di liquidi al giorno.
  3. Non essere zelante con lo sforzo fisico, scaricando il sistema cardiovascolare già sovraccarico.
  4. Fornire i vaccini necessari che proteggono dalle malattie, che sono in via indiretta esacerbare la malattia.
Dal punto di vista psicologico, il paziente ha anche bisogno di ulteriore aiuto, poiché spesso il trattamento e la vita successiva devono essere completamente cambiati per evitare situazioni rischiose. Se questa malattia è una complicazione secondaria di un'altra patologia, allora la terapia richiede prima di tutto il disturbo principale.

Il trattamento molto conservativo dell'ipertensione polmonare a volte dura per diversi anni, quando è necessario assumere regolarmente una serie di farmaci prescritti che sopprimono la progressione della proliferazione endoteliale. Durante questo periodo, il paziente deve prendere:

  • Antagonisti che sopprimono il processo di divisione cellulare patologica.
  • Farmaci che non consentono la formazione di un coagulo di sangue nei vasi e riducono il loro spasmo.
  • Utilizzare l'ossigenoterapia, che mira a saturare il sangue con l'ossigeno. Nell'ipertensione polmonare moderata, la procedura non è necessaria e, nel caso di un grado grave, è sempre necessaria.
  • Mezzi per assottigliare il sangue e accelerarne il flusso.
  • Farmaci con effetto diuretico.
  • Gli glicosidi sono assegnati per normalizzare il ritmo del battito cardiaco.
  • Se necessario, vengono prese le medicine per espandere il lume arterioso, che abbassa gli indicatori della pressione sanguigna.
  • Il trattamento con ossido nitrico viene effettuato con bassa efficienza di altri metodi. Di conseguenza, l'indice di pressione nell'intero sistema vascolare diminuisce.

chirurgia

La chirurgia viene utilizzata in condizioni in cui l'ipertensione polmonare provoca, ad esempio, cardiopatia cianotica, che non è soggetta al trattamento con altri mezzi.

Come terapia chirurgica, viene effettuata la septostomia atriale con palloncino, quando il setto tra gli atri viene tagliato ed espanso con un palloncino speciale. A causa di ciò, la fornitura di sangue ossigenato va all'atrio destro, che riduce i sintomi e la gravità dell'ipertensione polmonare.

Nel corso più grave potrebbe essere necessario trapiantare i polmoni o il cuore. Un'operazione del genere è molto complicata, ha molte limitazioni e ci sono grandi difficoltà nel reperire gli organi dei donatori, specialmente in Russia, tuttavia la medicina moderna è in grado di effettuare tali manipolazioni.

prevenzione

Le misure profilattiche per prevenire l'ipertensione polmonare sono molto importanti. Questo è particolarmente vero per le persone in gruppi a rischio - in presenza di una malattia cardiaca, se ci sono parenti con la stessa malattia, dopo 40-50 anni. La prevenzione consiste nel mantenere uno stile di vita sano, in particolare, è importante:

  1. Smetti di fumare perché il fumo del tabacco viene assorbito dai polmoni ed entra nel flusso sanguigno.
  2. Quando una professione dannosa, ad esempio, i minatori, i costruttori, devono costantemente respirare aria sporca, saturata di microparticelle. Pertanto, è necessario rispettare tutte le norme sulla protezione del lavoro per questo tipo di attività.
  3. Rafforzare il sistema immunitario.
  4. Prevenire il sovraccarico psicologico e fisico, compromettendo la salute del sistema cardiovascolare.

Quante persone convivono con una tale malattia è impossibile dirlo con certezza. Con un grado moderato e il rispetto di tutte le raccomandazioni del cardiologo, l'ipertensione polmonare ha una prognosi positiva.

Autore: redattore del sito, data 28 marzo 2018

Cause, sintomi e trattamento dell'ipertensione polmonare

L'autore dell'articolo: Alina Yachnaya, un chirurgo oncologo, più alta educazione medica con una laurea in medicina generale.

Da questo articolo imparerai: cos'è l'ipertensione polmonare. Le cause dello sviluppo della malattia, i tipi di aumento della pressione nei vasi sanguigni e il modo in cui la patologia si manifesta Caratteristiche di diagnosi, trattamento e prognosi.

L'ipertensione polmonare è una condizione patologica in cui vi è un graduale aumento della pressione nel sistema vascolare polmonare, che porta ad aumentare l'insufficienza del ventricolo destro e alla fine si traduce nella morte prematura di una persona.

Oltre 30 - sotto carico

Quando la malattia nel sistema circolatorio dei polmoni, si verificano i seguenti cambiamenti patologici:

  1. Vasocostrizione o spasmo (vasocostrizione).
  2. Ridurre l'elasticità della parete vascolare (elasticità).
  3. La formazione di piccoli coaguli di sangue.
  4. La crescita delle cellule muscolari lisce.
  5. Chiusura del lume dei vasi sanguigni a causa di coaguli di sangue e pareti ispessite (obliterazione).
  6. La distruzione delle strutture vascolari e la loro sostituzione con tessuto connettivo (riduzione).

Affinché il sangue passi attraverso i vasi alterati, vi è un aumento della pressione nel fusto dell'arteria polmonare. Ciò porta ad un aumento della pressione nella cavità del ventricolo destro e porta a una violazione della sua funzione.

Tali cambiamenti nel flusso sanguigno si manifestano con un aumento dell'insufficienza respiratoria nelle fasi iniziali e grave insufficienza cardiaca nella fase finale della malattia. Fin dall'inizio, l'incapacità di respirare normalmente impone restrizioni significative alla vita normale dei pazienti, costringendoli a limitarsi allo stress. Il declino della resistenza al lavoro fisico è aggravato con il progredire della malattia.

L'ipertensione polmonare è considerata una malattia molto grave - senza trattamento, i pazienti vivono meno di 2 anni e la maggior parte di questi hanno bisogno di aiuto per prendersi cura di se stessi (cucinare, pulire la stanza, comprare cibo, ecc.). Durante la terapia, la prognosi migliora un po ', ma è impossibile recuperare completamente dalla malattia.

Clicca sulla foto per ingrandirla

Il problema di diagnosticare, trattare e osservare le persone con ipertensione polmonare è praticato da medici di molte specialità, a seconda della causa dello sviluppo della malattia che può essere: terapisti, pneumologi, cardiologi, specialisti in malattie infettive e genetica. Se è necessaria la correzione chirurgica, i chirurghi vascolari e toracici si uniscono.

Classificazione della patologia

L'ipertensione polmonare è una malattia primaria e indipendente solo in 6 casi per 1 milione di persone, questa forma include la forma irragionevole ed ereditaria della malattia. In altri casi, i cambiamenti nel letto vascolare dei polmoni sono associati a qualsiasi patologia primaria di un organo o sistema di organi.

Su questa base, è stata creata una classificazione clinica dell'aumento della pressione nel sistema dell'arteria polmonare:

Ipertensione polmonare: occorrenza, segni, forme, diagnosi, terapia

L'ipertensione polmonare (PH) è caratteristica di malattie completamente diverse sia per le ragioni della loro insorgenza che per i segni determinanti. LH è associato all'endotelio (strato interno) dei vasi polmonari: si espande, riduce il lume delle arteriole e interrompe il flusso sanguigno. La malattia è rara, solo 15 casi su 1 000 000 di persone, ma il tasso di sopravvivenza è molto basso, specialmente con la forma primaria di LH.

La resistenza aumenta nella circolazione polmonare, il ventricolo destro del cuore è costretto a rafforzare la contrazione per spingere il sangue nei polmoni. Tuttavia, non è adattato anatomicamente al carico di pressione a lungo termine, e con LH nel sistema dell'arteria polmonare sale oltre 25 mm Hg. a riposo e 30 mm Hg con sforzo fisico. Innanzitutto, in un breve periodo di compensazione, si osserva un ispessimento miocardico e un aumento delle sezioni del cuore destro, e quindi una forte diminuzione della forza delle contrazioni (disfunzione). Il risultato: una morte prematura.

Perché si sviluppa LH?

Le ragioni per lo sviluppo di PH non sono ancora completamente determinate. Ad esempio, negli anni '60, è stato osservato un aumento del numero di casi in Europa, associato all'uso eccessivo di contraccettivi e farmaci per la perdita di peso. Spagna, 1981: complicazioni sotto forma di lesioni muscolari iniziate dopo la diffusione dell'olio di colza. Quasi il 2,5% dei 20.000 pazienti è stato diagnosticato con ipertensione arteriosa polmonare. La radice del male era il triptofano (amminoacido), che era nell'olio, che fu scientificamente provato molto più tardi.

Funzione alterata (disfunzione) dell'endotelio vascolare dei polmoni: la causa può essere una predisposizione genetica o l'influenza di fattori esterni dannosi. In ogni caso, il normale equilibrio dello scambio di ossido nitrico cambia, il tono vascolare cambia nella direzione dello spasmo, quindi l'infiammazione, l'endotelio inizia a crescere e il lume delle arterie diminuisce.

Aumento del contenuto di endotelina (vasocostrittore): causato da un aumento della sua produzione nell'endotelio, o da una diminuzione della scomposizione di questa sostanza nei polmoni. È notato nella forma idiopatica di LH, difetti cardiaci congeniti nei bambini, malattie sistemiche.

Sintesi alterata o disponibilità di ossido nitrico (NO), riduzione dei livelli di prostaciclina, ulteriore secrezione di ioni di potassio - tutte le deviazioni dalla norma portano allo spasmo arterioso, alla crescita della parete muscolare vascolare e all'endotelio. In ogni caso, la fine dello sviluppo diventa una violazione del flusso sanguigno nel sistema dell'arteria polmonare.

Segni di malattia

Ipertensione polmonare moderata non dà alcun sintomo pronunciato, questo è il pericolo principale. Segni di grave ipertensione polmonare sono determinati solo nei periodi tardivi del suo sviluppo, quando la pressione arteriosa polmonare aumenta, rispetto alla norma, due o più volte. Pressione nell'arteria polmonare: sistolica 30 mm Hg, diastolica 15 mm Hg.

Sintomi iniziali di ipertensione polmonare:

  • Mancanza di respiro inspiegabile, anche con poca attività fisica o riposo completo;
  • Perdita di peso graduale, anche con normale, buona nutrizione;
  • Astenia, costante sensazione di debolezza e impotenza, umore depresso - indipendentemente dalla stagione, dal tempo e dall'ora del giorno;
  • Tosse secca persistente, voce rauca;
  • Disturbi addominali, sensazione di pesantezza e "scoppio": l'inizio del ristagno del sangue nel sistema delle vene portale, che conduce il sangue venoso dall'intestino al fegato;
  • Vertigini, svenimento - manifestazioni di fame di ossigeno (ipossia) del cervello;
  • Palpitazioni cardiache, nel tempo, la pulsazione della vena arteriosa diventa evidente sul collo.

Più tardi manifestazioni di PH:

  1. Espettorato con striature di sangue ed emottisi: segnale di aumento dell'edema polmonare;
  2. Attacchi di angina (dolore al petto, sudore freddo, senso di paura della morte) - un segno di ischemia miocardica;
  3. Aritmie (aritmie cardiache) per tipo di fibrillazione atriale.

Dolore nell'ipocondrio a destra: un ampio circolo di circolazione sanguigna è già coinvolto nello sviluppo del ristagno venoso, il fegato è aumentato e il guscio (capsula) si è allungato - quindi il dolore è apparso (il fegato stesso non ha recettori del dolore, si trovano solo nella capsula)

Gonfiore delle gambe, delle gambe e dei piedi. L'accumulo di liquido nell'addome (ascite): manifestazione di insufficienza cardiaca, stasi periferica del sangue, fase di scompenso - un pericolo diretto per la vita del paziente.

Terminal LH:

  • I coaguli di sangue nelle arteriole polmonari portano alla morte (infarto) del tessuto attivo, l'aumento dell'asfissia.

Crisi ipertensive e attacchi di edema polmonare acuto: più spesso si verificano di notte o al mattino. Cominciano con una sensazione di grave mancanza d'aria, poi si unisce un forte colpo di tosse, l'espettorato sanguinolento viene rilasciato. La pelle diventa bluastra (cianosi), le vene del collo pulsano. Il paziente è eccitato e spaventato, perde l'autocontrollo, può muoversi in modo irregolare. Nel migliore dei casi, la crisi si concluderà con uno scarico abbondante di urina leggera e uno scarico incontrollato di feci, nel peggiore dei casi - un esito fatale. La causa della morte può essere la sovrapposizione del trombo (tromboembolia) dell'arteria polmonare e la successiva insufficienza cardiaca acuta.

Le principali forme di LH

  1. Ipertensione polmonare primitiva, idiopatica (dal greco idios and pathos - "una sorta di malattia"): risolto da una diagnosi separata, in contrasto con il PH secondario associato ad altre malattie. Varianti di LH primario: LH familiare e predisposizione ereditaria di vasi per espansione e sanguinamento (telangiectasia emorragica). La ragione - mutazioni genetiche, la frequenza del 6 - 10% di tutti i casi di PH.
  2. LH secondaria: manifestata come complicazione della malattia di base.

Malattie sistemiche del tessuto connettivo - sclerodermia, artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico.

Difetti cardiaci congeniti (con sanguinamento da sinistra a destra) nei neonati, che si verificano nell'1% dei casi. Dopo la chirurgia correttiva del flusso sanguigno, il tasso di sopravvivenza di questa categoria di pazienti è più alto che nei bambini con altre forme di PH.

Le fasi tardive di disfunzione del fegato, patologie vascolari polmonari e polmonari nel 20% danno una complicazione sotto forma di PH.

Infezione da HIV: il PH viene diagnosticato nello 0,5% dei casi, il tasso di sopravvivenza per tre anni scende al 21% rispetto al primo anno - 58%.

Intossicazione: anfetamine, cocaina. Il rischio aumenta di tre dozzine di volte se queste sostanze sono state utilizzate per più di tre mesi consecutivi.

Malattie del sangue: in alcuni tipi di anemia in 20 - 40% dei pazienti con LH sono diagnosticati, che aumenta la mortalità.

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è causata dall'inalazione prolungata di particelle di carbone, amianto, scisto e gas tossici. Spesso trovato come una malattia professionale tra i minatori, i lavoratori in industrie pericolose.

Sindrome da apnea notturna: parziale cessazione della respirazione durante il sonno. Pericoloso, trovato nel 15% degli adulti. La conseguenza può essere LH, ictus, aritmie, ipertensione arteriosa.

Trombosi cronica: rilevata nel 60% dopo aver intervistato i pazienti con ipertensione polmonare.

Lesioni del cuore, la sua metà sinistra: difetti acquisiti, malattia coronarica, ipertensione. Circa il 30% è associato all'ipertensione polmonare.

Diagnosi di ipertensione polmonare

Diagnosi di LH precapillare (associata a BPCO, ipertensione arteriosa polmonare, trombosi cronica:

  • Pressione arteriosa polmonare: ≥ 25 mm Hg a riposo, più di 30 mm a tensione;
  • Aumento della pressione di incuneamento dell'arteria polmonare, pressione arteriosa nell'atrio sinistro, fine diastolica ≥ 15 mm, resistenza dei vasi polmonari ≥ 3 unità. Wood.

LH postcapillare (per le malattie della metà sinistra del cuore):

  1. Pressione arteriosa polmonare: media ≥25 (mmHg)
  2. Iniziale:> 15 mm
  3. Differenza ≥12 mm (PH passivo) o> 12 mm (reattivo).

ECG: sovraccarico destro: ingrossamento ventricolare, ingrossamento atriale e ispessimento. Extrasistole (contrazioni straordinarie del cuore), fibrillazione (contrazione caotica delle fibre muscolari) di entrambi gli atri.

Studio a raggi X: maggiore trasparenza periferica dei campi polmonari, le radici polmonari sono ingrandite, i bordi del cuore sono spostati a destra, l'ombra dall'arco dell'arteria polmonare espansa è visibile a sinistra lungo il contorno del cuore.

foto: ipertensione polmonare alla radiografia

Test respiratori funzionali, analisi qualitativa e quantitativa della composizione dei gas nel sangue: viene rilevato il livello di insufficienza respiratoria e la gravità della malattia.

Eco-cardiografia: il metodo è molto informativo: consente di calcolare la pressione media dell'arteria polmonare (SDLA), diagnosticare quasi tutti i difetti e il cuore. LH è già riconosciuto nelle fasi iniziali, con uno SLA ≥ 36-50 mm.

Scintigrafia: per PH con sovrapposizione del lume dell'arteria polmonare con un trombo (tromboembolismo). La sensibilità del metodo è del 90 - 100%, specifica per il tromboembolismo del 94 - 100%.

Calcolo (TC) e risonanza magnetica (MRI): ad alta risoluzione, combinato con l'uso di un mezzo di contrasto (con CT), consente di valutare lo stato dei polmoni, arterie grandi e piccole, pareti e cavità del cuore.

Introduzione di un catetere nella cavità del cuore "giusto", test della reazione dei vasi sanguigni: determinazione del grado di PH, problemi di flusso sanguigno, valutazione dell'efficacia e della rilevanza del trattamento.

Trattamento LH

Il trattamento dell'ipertensione polmonare è possibile solo in combinazione, combinando raccomandazioni generali per ridurre il rischio di esacerbazioni; terapia adeguata della malattia di base; trattamento sintomatico delle manifestazioni comuni di PH; metodi chirurgici; trattamento di rimedi popolari e metodi non convenzionali - solo come ausiliari.

Raccomandazioni per la riduzione del rischio

Vaccinazione (influenza, infezioni da pneumococco): per i pazienti con malattie sistemiche autoimmuni - reumatismi, lupus eritematoso sistemico, ecc., Per la prevenzione delle esacerbazioni.

Controllo nutrizionale e attività fisica somministrata: in caso di diagnosi di insufficienza cardiovascolare di qualsiasi origine (origine), in accordo con lo stadio funzionale della malattia.

Prevenzione della gravidanza (o, secondo la testimonianza, anche la sua interruzione): il sistema di circolazione del sangue della madre e del bambino sono collegati tra loro, aumentando il carico sul cuore e vasi sanguigni di una donna incinta con LH può portare alla morte. Secondo le leggi della medicina, la priorità per salvare la vita appartiene sempre alla madre, se non è possibile salvarli entrambi contemporaneamente.

Supporto psicologico: tutte le persone con malattie croniche sono costantemente sotto stress, l'equilibrio del sistema nervoso è disturbato. La depressione, un senso di inutilità e gravosità per gli altri, l'irritabilità per le inezie è un tipico ritratto psicologico di ogni paziente "cronico". Questa condizione peggiora la prognosi per qualsiasi diagnosi: una persona deve necessariamente voler vivere, altrimenti la medicina non sarà in grado di aiutarlo. Le conversazioni con uno psicoterapeuta, l'amore per l'anima, la comunicazione attiva con i compagni di sventura e le persone sane sono un'ottima base per avere un gusto per la vita.

Terapia di mantenimento

  • I farmaci diuretici rimuovono il liquido accumulato, riducendo il carico sul cuore e riducendo il gonfiore. La composizione elettrolitica del sangue (potassio, calcio), la pressione sanguigna e la funzione renale sono sicuramente controllate. Il sovradosaggio può causare troppa perdita d'acqua e perdita di carico. Con una diminuzione del livello di potassio, iniziano le aritmie, i crampi muscolari indicano una riduzione dei livelli di calcio.
  • I trombolitici e gli anticoagulanti sciolgono i coaguli di sangue già formati e ne impediscono la formazione, assicurando la pervietà dei vasi. È richiesto un monitoraggio costante del sistema di coagulazione del sangue (piastrine).
  • Ossigeno (ossigeno terapia), da 12 a 15 litri al giorno, attraverso un umidificatore: per i pazienti con malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD) e ischemia del cuore, aiuta a ripristinare l'ossigenazione del sangue e stabilizzare le condizioni generali. Va ricordato che troppa concentrazione di ossigeno inibisce il centro vasomotorio (MTC): la respirazione rallenta, i vasi sanguigni si dilatano, le cadute di pressione, una persona perde conoscenza. Per il normale funzionamento, il corpo ha bisogno di anidride carbonica, è dopo l'aumento del suo contenuto nel sangue che il CTC "dà il comando" a prendere fiato.
  • Glicosidi cardiaci: i principi attivi sono isolati dal digitale, la Digossina è il più noto dei farmaci. Migliora la funzione cardiaca, aumentando il flusso sanguigno; combatte aritmie e spasmo vascolare; riduce gonfiore e mancanza di respiro. In caso di sovradosaggio - aumento dell'eccitabilità del muscolo cardiaco, aritmie.
  • Vasodilatatori: la parete muscolare delle arterie e delle arteriole si rilassa, il loro lume aumenta e il flusso sanguigno migliora, la pressione nel sistema dell'arteria polmonare diminuisce.
  • Prostaglandine (PG): un gruppo di sostanze attive prodotte nel corpo umano. Nel trattamento dell'LH, vengono utilizzate le prostacicline, alleviano lo spasmo vascolare e bronchiale, prevengono la formazione di coaguli di sangue, bloccano la crescita dell'endotelio. Farmaci molto promettenti, efficaci per il PH di fronte all'HIV, malattie sistemiche (reumatismi, sclerodermia, ecc.), Difetti cardiaci, nonché forme familiari e idiopatiche di PH.
  • Antagonisti del recettore dell'endotelina: vasodilatazione, soppressione della proliferazione (proliferazione) dell'endotelio. Con l'uso prolungato, la mancanza di respiro diminuisce, la persona diventa più attiva, la pressione ritorna normale. Reazioni indesiderate al trattamento - edema, anemia, insufficienza epatica, quindi, l'uso di droghe è limitato.
  • Inibitori dell'ossido di azoto e PDE tipo 5 (fosfodiesterasi): usati principalmente per LH idiopatico, se la terapia standard non si giustifica, ma alcuni farmaci sono efficaci per qualsiasi forma di LH (Sildenafil). di conseguenza, maggiore resistenza all'attività fisica. L'ossido nitrico viene inalato ogni giorno per 5-6 ore, fino a 40 ppm, un ciclo di 2-3 settimane.

Trattamento chirurgico di PH

Sestostomia atriale a palloncino: eseguita per facilitare lo scarico di sangue ricco di ossigeno all'interno del cuore, da sinistra a destra, a causa della differenza di pressione sistolica. Un catetere con un palloncino e una lama viene inserito nell'atrio sinistro. La lama taglia il setto tra gli atri e il palloncino gonfio espande l'apertura.

Trapianto polmonare (o complesso cuore-polmone): eseguito per motivi di salute, solo in centri medici specializzati. L'operazione è stata eseguita per la prima volta nel 1963, ma nel 2009 sono stati eseguiti più di 3.000 trapianti di polmoni di successo ogni anno. Il problema principale è la mancanza di organi dei donatori. I polmoni prendono solo il 15%, il cuore - dal 33%, e il fegato e i reni - dall'88% dei donatori. Controindicazioni assolute per il trapianto: insufficienza renale ed epatica cronica, infezione da HIV, tumori maligni, epatite C, presenza dell'antigene HBs, fumo, uso di droghe e alcool per sei mesi prima dell'operazione.

Trattamento di rimedi popolari

Usare solo in un complesso, come mezzo ausiliario per il miglioramento generale dello stato di salute. Nessun trattamento autonomo!

  1. Frutti di sorbo rosso: un cucchiaio per un bicchiere di acqua bollita, ½ tazza tre volte al giorno. L'amigdalina contenuta nelle bacche riduce la sensibilità delle cellule all'ipossia (minore concentrazione di ossigeno), riduce l'edema dovuto all'effetto diuretico e l'insieme di vitamine e minerali ha un effetto benefico su tutto il corpo.
  2. Adonis (primavera), erba: un cucchiaino in un bicchiere di acqua bollente, 2 ore per insistere, fino a 2 cucchiai a stomaco vuoto, 2-3 volte al giorno. Usato come diuretico, antidolorifico.
  3. Succo di zucca fresco: mezzo bicchiere al giorno. Contiene molto potassio, utile in alcuni tipi di aritmia.

Classificazione e previsione

La classificazione si basa sul principio del danno funzionale in PH, la variante è modificata e associata a manifestazioni di insufficienza cardiaca (WHO, 1998):

  • Classe I: LH con fisico normale. attività. I carichi standard sono ben tollerati, facili per LH, guasto di 1 grado.
  • Classe II: LH più attività diminuita. Il comfort è in una posizione tranquilla, ma vertigini, mancanza di respiro e dolori al petto iniziano con lo stress normale. Ipertensione polmonare moderata, aumento dei sintomi.
  • Classe III: LH con iniziativa ridotta. Problemi anche a bassi carichi. L'alto grado di disturbi del flusso sanguigno, il deterioramento della previsione.
  • Classe IV: LH con intolleranza all'attività minima. Dispnea, la fatica è sentita e in completo riposo. Segni di insufficienza circolatoria alta - manifestazioni congestive sotto forma di ascite, crisi ipertensive, edema polmonare.

La previsione sarà più favorevole se:

  1. Il tasso di sviluppo dei sintomi di LH è piccolo;
  2. Il trattamento migliora le condizioni del paziente;
  3. La pressione nel sistema dell'arteria polmonare sta diminuendo.

Prognosi avversa:

  1. I sintomi del PH si sviluppano rapidamente;
  2. Segni di decompensazione del sistema circolatorio (edema polmonare, ascite) sono in aumento;
  3. Livello di pressione: nell'arteria polmonare superiore a 50 mm Hg;
  4. Con PH idiopatico primario.

La prognosi generale per l'ipertensione arteriosa polmonare è associata alla forma di LH e alla fase della malattia prevalente. La mortalità per anno, con gli attuali metodi di trattamento, è del 15%. PH idiopatico: la sopravvivenza del paziente dopo un anno è del 68%, dopo 3 anni - 48%, dopo 5 anni - solo il 35%.

Ipertensione polmonare iniziale che cos'è

Diagnosi, trattamento e prevenzione del cuore polmonare

Per il trattamento dell'ipertensione, i nostri lettori usano con successo ReCardio. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Il cuore polmonare è una patologia delle regioni del cuore destro, caratterizzata da un aumento del ventricolo destro e dell'atrio dovuto all'ipertensione della circolazione polmonare. Di conseguenza, il lavoro di queste parti del cuore soffre e la stagnazione si sviluppa nella grande circolazione. Le malattie del torace, del sistema broncopolmonare e dei vasi polmonari contribuiscono allo sviluppo della malattia. Secondo le statistiche, questa diagnosi è confermata nel 3% dei pazienti con malattie polmonari. Il cuore polmonare complica il decorso della cardiopatia e occupa il 4 ° posto tra le cause di morte nelle malattie vascolari e cardiache.

Come viene classificata una malattia?

Come compensazione, il cuore polmonare cronico può essere:

Tre tipi di malattia si distinguono per il corso:

  1. Acuta. Questo modulo si sviluppa molto rapidamente, da pochi minuti a diverse ore (giorni).
  2. Subacuta. Lo sviluppo di questa forma della malattia si verifica in pochi giorni (settimane).
  3. Cronica. La cardiopatia polmonare cronica può formarsi entro pochi anni.

Secondo l'eziologia della malattia può essere:

  1. Bronchopulmonary: pneumoconiosis, asma bronchiale, bronchite causa questa forma della malattia.
  2. Vascolare: si verifica in patologie che colpiscono i vasi polmonari.
  3. Toracodiaframmatico: questa forma è provocata da malattie che compromettono la ventilazione a causa della ridotta mobilità del torace.

Sintomi e cause della forma acuta della malattia

Un cuore polmonare acuto può svilupparsi a causa di:

  1. Tromboembolia dell'arteria polmonare.
  2. Embolia grassa Questa condizione è una complicazione dopo le fratture con la distruzione di ossa tubolari lunghe (ad esempio l'osso dell'anca).
  3. Embolia gassosa Questa è una malattia in cui una nave è occlusa da una bolla di gas in determinate condizioni patologiche.
  4. Embolus del cancro. Allo stesso tempo, l'arteria è piena di cellule metastatiche.
  5. Embolia del liquido amniotico (vasi sanguigni ostruiti dal liquido amniotico).
  6. Pneumotorace. Questo è un processo patologico in cui l'aria entra nella cavità del torace.
  7. Stato asmatico, complicando il corso dell'asma bronchiale grave.
  8. Enfisema severo, in cui l'aria si accumula sotto la pelle.
  9. Infiammazione dei polmoni

Il cuore polmonare acuto si manifesta:

  1. Dispnea intensa
  2. Cianosi della pelle
  3. Sensazioni dolorose nello sterno.
  4. Tachicardia.
  5. Aumentando la frequenza respiratoria a 40 in 60 secondi.
  6. Tensione delle vene del collo.
  7. Svenimento.
  8. Fegato e dolore ingrossati nell'ipocondrio a destra.
  9. Gonfiore delle gambe.

Con una forma subacuta di cardiopatia polmonare si sviluppa per diversi giorni e anche settimane. In questa condizione compare l'insufficienza cardiaca che può portare alla morte.

Di solito, la forma subacuta della malattia è caratterizzata da dolore improvviso durante la respirazione. Il paziente appare tachicardia e mancanza di respiro. L'emottisi e lo svenimento possono iniziare, si osservano segni di pleurite.

Diagnosi di forma acuta

Un cuore polmonare acuto viene diagnosticato sulla base dei sintomi esistenti, in base ai risultati dei raggi X e dell'ECG. Esami del sangue biochimici e generali, esami del sangue per troponine-T e I, analisi dei gas del sangue, test delle urine vengono eseguiti.

Inoltre, la diagnosi della malattia viene effettuata mediante angiografia polmonare, che determina la lesione e l'area del processo.

Può anche essere eseguita: scintigrafia ventilazione-perfusione dei polmoni, cateterizzazione cardiaca con lo studio della pressione delle sue sezioni di destra, risonanza magnetica (RM).

Come riconoscere la forma cronica della malattia?

Il cuore polmonare cronico nella fase iniziale della malattia si manifesta con gli stessi sintomi della malattia polmonare sottostante. Nel tempo, i segni appaiono associati ad un aumento delle aree cardiache (ventricolo destro e atrio destro):

  1. Mancanza di respiro, aggravata dallo sforzo. Quando deteriorato, può apparire in uno stato di riposo.
  2. Pelle cianotica o grigio pallido, acrocianosi: naso, piedi, mani, orecchie, labbra diventano blu.
  3. Gonfiore delle vene del collo - sono in uno stato di tensione e non collassano sia durante l'inspirazione che l'espirazione.
  4. Tosse, agonizzante e prolungata. Allo stesso tempo, l'espettorato è di color ruggine o di colore giallo-verde, a seconda della malattia di base.
  5. Con un piccolo carico segnato stanchezza, debolezza, sonnolenza.
  6. Pronunciata apatia.
  7. Bassa temperatura corporea e ipotensione.
  8. Gonfiore.
  9. Minzione rara
  10. Disturbi del sistema nervoso: depressione, rumore alla testa, vertigini. Ciò è dovuto alla mancanza di ossigeno nel sangue.
  11. Ansarka (edema di tutto il corpo): si sviluppa a causa dell'accumulo di liquido nel peritoneo e nella cavità toracica a causa di un aumento dell'edema.
  12. Battito cardiaco irregolare e rapido. La ragione per lo sviluppo di questo stato è che un cuore ingrossato non può normalmente contrarsi e pompare il volume di fluido richiesto.

Cause e diagnosi della forma cronica della malattia

Il cuore polmonare cronico può causare 3 gruppi di malattie.

Il gruppo I include patologie che influenzano il sistema broncopolmonare. Questi sono asma bronchiale, bronchite, pneumoconiosi, fibrosi, fibrosi cistica, microlitiasi alveolare, berryliosi, ipossiemia, ecc.

Il gruppo II è costituito da malattie che portano a una ridotta ventilazione a causa di cambiamenti nella mobilità del torace. Si tratta di malattie neuromuscolari di natura cronica, disturbi della postura, deformità toraciche, sindrome di Pickwick, toracoplastica, ecc.

Il gruppo III include i processi che interessano i vasi sanguigni dei polmoni. Questi includono trombosi polmonare, periarterite nodosa, ipertensione polmonare, aneurismi e tumori mediastinici, spremitura di vene e arterie polmonari.

La forma cronica della malattia viene diagnosticata in base alle lamentele del paziente e alla storia della malattia. Il paziente viene esaminato da uno specialista che determinerà i suoni del cuore, respiro sibilante nei polmoni, misurerà il livello della pressione sanguigna. I metodi diagnostici obbligatori sono: elettrocardiografia (ECG), ecocardiografia (EchoCG), radiografia polmonare.

Esami del sangue generali e biochimici, determinazione dei gas del sangue, test delle urine.

Nel condurre l'esame a raggi X hanno rivelato segni di ipertensione nell'arteria polmonare, un aumento del volume del ventricolo destro, l'espansione della vena cava superiore.

Metodi di trattamento della malattia

Le misure terapeutiche sono principalmente rivolte al trattamento delle principali malattie polmonari, alla prevenzione delle loro esacerbazioni e al trattamento dell'insufficienza respiratoria.

Il trattamento sintomatico è l'uso di agenti mucolitici, broncodilatatori, analettici, ossigenoterapia. Se il cuore polmonare è scompensato, sono indicati i farmaci ormonali (glucocorticoidi).

Il cuore polmonare cronico, che è combinato con l'ipertensione, viene trattato con Euphyllinum, nei suoi stadi precoci con Nifedipina, con decompensazione della nitroglicerina. Tale terapia viene effettuata sotto il controllo della composizione del sangue nel sangue, poiché vi è il pericolo di un aumento dell'ipossiemia.

Quando compaiono segni di scompenso cardiaco, si usano glicosidi e farmaci diuretici. Durante l'assunzione di questi farmaci dovrebbe prendere precauzioni, perché in condizioni di ipokaliemia e ipossia glicosidi hanno un effetto tossico sul miocardio.

Il trattamento dell'ipopotassiemia viene effettuato con preparazioni di potassio (cloruro di potassio, panangina). Dai diuretici dovrebbero essere dati i mezzi di preferenza che mantengono il potassio nel corpo (Aldactone, Triampura).

Nei casi di eritrocitosi, il sanguinamento viene effettuato in 200-220 ml di sangue con l'introduzione di soluzioni per infusione a bassa viscosità nella vena (Reopolyclucin, ecc.).

Il trattamento di pazienti con cuore polmonare viene effettuato anche utilizzando prostaglandine, vasodilatatori endogeni, che hanno effetti antiproliferativi, citoprotettivi e antiaggregativi.

Gli antagonisti dei recettori dell'endotelina svolgono un ruolo speciale nel trattamento della cardiopatia polmonare. Il bosentan è un vasocostrittore endoteliale il cui livello aumenta con diverse forme di cuore polmonare. Tali farmaci sono utilizzati per ridurre il postcarico del ventricolo destro e per trattare l'ipertensione polmonare.

Se l'acidosi si è sviluppata, l'infusione di una soluzione di bicarbonato di sodio viene somministrata per via endovenosa. Per migliorare il metabolismo del muscolo cardiaco nel cuore polmonare, viene somministrato Mildronate (un'assunzione interna di 0,25 g due volte al giorno), così come l'Asparkam o l'orotat di potassio.

Inoltre prescritto terapia fisica (terapia fisica), esercizi di respirazione, ossigenazione iperbarica, massaggio. Per prevenire il rischio di coaguli di sangue, il paziente deve assumere anticoagulanti.

Prevenzione e prognosi

Al fine di prevenire lo sviluppo di cuore polmonare, prima di tutto, viene effettuata la prevenzione delle malattie polmonari e, quando compare la malattia, viene effettuato un trattamento tempestivo. In autunno e in inverno si consiglia alle persone che soffrono di malattie polmonari croniche di evitare il contatto con i portatori di un'infezione virale al fine di prevenire l'esacerbazione della malattia.

Se il paziente non è allergico, ogni autunno si raccomanda di vaccinare il vaccino contro i virus dell'influenza. Con un grave decorso della malattia broncopolmonare, un paziente nella stagione invernale riceve antibiotici (ampicillina, tetraciclina, eritromicina).

Altrettanto importante per la prevenzione della malattia è l'esclusione del contatto con sostanze che irritano la mucosa bronchiale. Ecco perché il paziente deve smettere di fumare. Dovresti anche cercare di essere il più piccolo possibile in un ambiente con un alto contenuto di polvere nell'aria ed evitare l'uso di aerosol. Non iniziare il trattamento per tosse non produttiva che irrita le vie respiratorie.

Se una persona lavora in condizioni polverose, si consiglia di ridurre la concentrazione di polvere a una sicura o trasferirla in un altro lavoro. Quando si lavora con sostanze nocive deve usare un respiratore.

Per facilitare lo scarico dell'espettorato e migliorare la pervietà dei bronchi, si consiglia di utilizzare una quantità sufficiente di liquido (fino a 1,5 litri al giorno). Rimuove più efficacemente l'espettorato accumulato durante la notte, il drenaggio posturale con l'inalazione precedente di un broncodilatatore. Recentemente, il trattamento con agenti mucolitici e farmaci espettoranti non ha un effetto significativo sulla pervietà dei bronchi.

Se compaiono segni di malattia, non rimandare la visita a uno specialista. La diagnosi tempestiva della malattia contribuirà a ridurre il rischio di complicanze.

Le complicazioni della malattia possono essere:

  1. Svenimento sullo sforzo.
  2. Edema periferico.
  3. Emorroidi.
  4. Insufficienza della valvola tricuspide.
  5. La cardiopatia polmonare acuta è spesso complicata da edema polmonare, a causa del quale il rischio di morte è significativamente aumentato.
  6. Mancanza di ossigeno durante l'esercizio (ipossia).
  7. Un'ulcera allo stomaco
  8. Insufficienza venosa periferica (vene varicose).
  9. Cirrosi epatica.

Se il cuore polmonare cronico entra nella fase di scompenso, allora la prognosi per capacità lavorativa, durata e qualità della vita è negativa. Nelle prime fasi della malattia, la capacità lavorativa nei pazienti con un cuore polmonare determina la necessità di un lavoro razionale e di affrontare il problema dell'assegnazione del gruppo di disabilità. Il trattamento precoce migliora la prognosi del lavoro e aumenta l'aspettativa di vita.

Tromboflebiti degli arti inferiori: sintomi, foto, rilevamento e trattamento

Cause e fattori di rischio

La tromboflebite è una malattia infiammatoria delle pareti venose causata dalla formazione di un coagulo di sangue (trombo) nel lume di una nave. La malattia inizia spesso con le vene varicose. Nel 90% delle persone la tromboflebite colpisce gli arti inferiori. Sia i vasi superficiali che le vene profonde sono suscettibili alle infiammazioni. Si distinguono le forme purulente e non purulente di tromboflebiti. La malattia è acuta, subacuta e cronica.

Per lo sviluppo della malattia è importante una combinazione di tre fattori:

  1. Flusso sanguigno lento. I disturbi circolatori contribuiscono a:
    • stile di vita sedentario e sedentario;
    • malattie che richiedono riposo a letto prolungato;
    • l'imposizione di gesso o medicazioni con limitata mobilità delle gambe;
    • cambiamenti nel sistema cardiovascolare;
  2. Aumento della coagulazione del sangue. Accade congenito o è causato dall'assunzione di alcuni farmaci, disturbi ormonali, infezioni.
  3. Infiammazione e danno vascolare. Le pareti dei vasi sanguigni sono suscettibili di danni, rapidamente ferite a causa di frequenti iniezioni, lesioni meccaniche (lesioni alle gambe), operazioni e installazione di cateteri venosi.

Sintomi e segni

La tromboflebite nella fase iniziale passa inosservata dagli umani. Molti si rivolgono al medico nel caso in cui la malattia diventa acuta. Quindi la malattia può sorprendere una persona. È utile sapere in anticipo cosa cercare. Inizialmente, i sintomi sono lievi, ma assicurati di consultare il medico se noti segni di tromboflebite.

Le prime lesioni delle vene superficiali sono caratterizzate da:

  • foche e noduli sulle vene, visibili a occhio nudo;
  • lieve gonfiore e iperemia (arrossamento) nell'area dell'infiammazione;
  • gonfiore e arrossamento.

A volte la temperatura corporea sale leggermente o l'area di infiammazione della gamba diventa calda.

Se ignori i primi sintomi, l'infiammazione si diffonderà, il dolore verrà aggiunto, i noduli sulle gambe diventeranno più grandi e più evidenti, la temperatura aumenterà.

L'arrossamento delle gambe e il gonfiore delle gambe, il gonfiore delle vene durante la tromboflebite sono mostrati in questa foto:

Per il trattamento dell'ipertensione, i nostri lettori usano con successo ReCardio. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

I principali sintomi della tromboflebite delle vene profonde degli arti inferiori:

  • dolore nell'area dell'infiammazione;
  • forte gonfiore e arrossamento;
  • compattazione nella zona di formazione di trombi;
  • l'aspetto della rete venosa sulla gamba;
  • aumento della temperatura corporea.

Il dolore può essere grave, soprattutto in posizione seduta, e ritirarsi un po 'quando si alzano le gambe. La gravità e la natura dei sintomi con la sconfitta delle vene profonde della gamba dipende dal luogo di formazione del coagulo e dalle sue dimensioni. Quando si bloccano le vene della parte inferiore della gamba, la persona avverte dolore al muscolo gastrocnemio, la parte inferiore della gamba si gonfia e la pelle può diventare blu. Se ignori la situazione in questa fase, in uno o due giorni l'intera superficie delle gambe sarà coperta da una rete di vene gonfie.

Con la localizzazione di un coagulo di sangue nella vena femorale comune, il paziente avverte un dolore acuto su tutta la gamba, l'arto si gonfia e diventa blu. Le vene si gonfiano molto, la temperatura corporea può salire a numeri elevati.

Come appare lo stadio avanzato di tromboflebiti delle vene profonde nelle gambe, guarda la foto:

Per ulteriori informazioni sulla malattia e la differenza nelle sue forme, guarda il video:

Che medico tratta e quando andare da lui?

Ritardare una visita dal medico con la sconfitta delle vene profonde delle gambe è pericoloso. A causa del rapido aumento del coagulo di sangue e della velocità del flusso sanguigno, il coagulo può staccarsi in qualsiasi momento ed essere trasferito a qualsiasi vaso del corpo con sangue. Il blocco delle grandi arterie minaccia la vita del paziente. Se hai sintomi di tromboflebite, dovresti consultare un flebologo.

Metodi diagnostici

Per fare la diagnosi corretta, il medico ti rinvierà per un esame. Lo specialista dovrà determinare il grado di lesione vascolare e la posizione del trombo, in quanto il trattamento della tromboflebite profonda e superficiale è diverso.

La diagnosi differenziale si basa sui sintomi generali della malattia. L'occlusione delle vene superficiali si distingue dalla malattia di Vinivarter-Burger, linfangite nodulare, periarterite. I medici profondi della tromboflebite si differenziano con trombosi del tronco arterioso, tromboembolismo, malattia di Raynaud.

Per una corretta diagnosi, gli specialisti usano i seguenti metodi:

  • emocromo completo con un coagulogramma per determinare la coagulazione del sangue;
  • Ecografia Doppler (rivela la posizione del coagulo e il livello del flusso sanguigno);
  • flebografia (il metodo diagnostico più informativo per le lesioni vascolari, specialmente quelle profonde);
  • Raggi X ed ECG per identificare i problemi nel lavoro del cuore;
  • RM, se altri metodi non fossero informativi.

Come trattare?

Vene superficiali nelle gambe

Il trattamento della tromboflebite delle vene superficiali degli arti inferiori viene effettuato in una quantità minima. A volte è possibile fare con la dieta, il riposo e i metodi tradizionali di trattamento (unguenti e decotti). Nei casi lievi, l'infiammazione scompare da sola e il medico raccomanda di adottare misure preventive per prevenire le esacerbazioni in futuro.

Il trattamento conservativo include:

  • prendendo fluidificanti del sangue;
  • antibiotici quando si uniscono a un'infezione;
  • farmaci anti-infiammatori;
  • unguento per eliminare il dolore e l'infiammazione (gel chetonico, pomata con eparina);
  • farmaci per sciogliere i trombi (fibrinolizina, chimotripsina, streptochinasi, ecc.);
  • dieta.

La tromboflebite delle vene superficiali non pone un serio pericolo per il paziente e passa entro 1-2 settimane senza conseguenze. Il trattamento chirurgico è usato raramente. Previa consultazione con il medico, i metodi di trattamento tradizionali potrebbero essere consentiti.

Vene profonde

La scelta del metodo di trattamento dipende dai risultati della diagnosi, dalla gravità dei sintomi e dal sito di formazione di un coagulo di sangue. Nei casi più gravi, l'ospedalizzazione è indicata per diagnosticare le esatte condizioni del paziente e valutare il grado di infiammazione. Il trattamento può essere conservativo o chirurgico.

Dal primo giorno di trattamento della tromboflebite acuta delle vene profonde degli arti inferiori, il paziente necessita di riposo a letto e dieta. Le gambe sono posizionate più in alto per migliorare il flusso sanguigno. Restrizione dell'attività fisica per la prevenzione della separazione di un coagulo di sangue. Il trattamento conservativo è simile alla terapia per le lesioni dei vasi superficiali.

In aggiunta a quanto sopra raccomandato:

  • analgesici per ridurre il dolore alla gamba;
  • bendaggio elastico di un arto dolorante per 10 giorni, poi indossare biancheria intima di compressione;
  • bere molta acqua se non ci sono controindicazioni;
  • fisioterapia e irudoterapia dopo aver consultato uno specialista;
  • riposo psicologico.

Quando i metodi conservativi non producono risultati, ricorrono all'intervento chirurgico. Rimuovere l'area interessata della nave insieme a un coagulo di sangue. Il coagulo può essere rimosso senza incisione, attraverso una puntura. Per evitare lo sviluppo di trombosi, il chirurgo fascia la grande vena safena.

L'operazione per la tromboflebite degli arti inferiori viene eseguita in anestesia locale. L'ospedalizzazione è necessaria solo nei casi più gravi, l'intervento chirurgico minimo viene eseguito su base ambulatoriale, il paziente ha l'opportunità di essere trattato a casa.

Misure preventive

La prevenzione della tromboflebite degli arti inferiori è di mantenere uno stile di vita sano e un carico ottimale sulle gambe e dovrebbe includere:

  • passeggiate giornaliere e sport;
  • nuoto;
  • evitare una lunga permanenza in una posizione;
  • bevi molta acqua

Se per la natura della tua attività devi trascorrere molto tempo in piedi o sei a rischio per altri motivi, non trascurare le misure preventive e consultare il medico in tempo.

Quale pressione nell'arteria polmonare è la norma?

La normale pressione nell'arteria polmonare indica uno stato sano non solo dei polmoni, ma dell'intero sistema cardiovascolare. Quando le deviazioni nell'arteria sono quasi sempre rilevate come una violazione secondaria, come la pressione nell'arteria polmonare. La velocità può essere superata a causa di numerose patologie. La forma primaria è parlata solo in caso di impossibilità a stabilire la causa della violazione. L'ipertensione polmonare è caratterizzata da restringimento, fibrillazione e ipertrofia vascolare. Le conseguenze includono insufficienza cardiaca e sovraccarico del ventricolo destro.

Indicatori di norm

La normale pressione nell'arteria polmonare consente di determinare lo stato del sistema vascolare. Per stabilire la diagnosi prende in considerazione 3 indicatori principali:

  • il tasso di pressione sistolica nell'arteria polmonare è 23-26 mmHg. v.;
  • pressione diastolica di 7-9 mm Hg. v.;
  • la media è 12-15 mm Hg. Art.

L'OMS ha concordato gli indicatori della norma in base ai quali la pressione sistolica normale nell'arteria polmonare è portata a 30 mm Hg. Art. In relazione all'indice diastolico, il valore massimo della norma è 15 mm Hg. Art. La diagnosi di ipertensione arteriosa polmonare viene effettuata a partire da 36 mmHg. Art.

Meccanismo di regolazione

La regolazione dello stato ipertensivo è effettuata da recettori situati nelle pareti dei vasi sanguigni. Una ramificazione del nervo vago è responsabile della variazione del lume e del sistema simpatico. Trovare le aree più grandi con la posizione dei recettori può essere fatto trovando grandi arterie e punti di ramificazione vascolare.

In caso di spasmo nell'arteria polmonare, viene provocata una deviazione nel sistema di approvvigionamento di ossigeno dell'intero flusso sanguigno. L'ipossia dei tessuti di vari organi porta all'ischemia. A causa della mancanza di ossigeno, si verifica un rilascio eccessivo di sostanze per aumentare il tono vascolare. Questa condizione porta a un restringimento del lume e all'aggravamento dello stato.

A causa dell'irritazione delle terminazioni nervose nel nervo vago, il flusso sanguigno locale aumenta nei tessuti polmonari. Quando la stimolazione del nervo simpatico si verifica l'effetto opposto, i vasi si restringono gradualmente, aumentando la resistenza al flusso sanguigno. I nervi sono in equilibrio quando la pressione nei polmoni è normale.

Cause dell'ipertensione polmonare

I medici diagnosticano una condizione ipertensiva solo con un aumento a 35 mm Hg. Art. indice sistolico, ma è con lo sforzo fisico attivo. A riposo, la pressione non deve superare 25 mm Hg. Art. Alcune patologie sono in grado di provocare una patologia sotto pressione, ma un certo numero di farmaci porta anche a violazioni. I medici fissano quasi lo stesso risultato sia delle forme primarie che secondarie di patologia, ma l'LH secondario è più spesso diagnosticato. Primaria si verifica solo 1-2 volte per milione di casi.

In media, la patologia è registrata all'età di 35 anni. È stato osservato un effetto di genere sul numero di casi registrati, tra le donne il doppio dei pazienti. Principalmente si verifica la forma sporadica della violazione (10 volte più casi), la patologia familiare viene diagnosticata meno comunemente.

Principalmente con la trasmissione genetica della patologia, la mutazione avviene nel gene della proteina morfogenetica ossea del secondo tipo. Un ulteriore 20% dei pazienti con malattia sporadica sperimenta una mutazione del gene.

I fattori che provocano LH sono malattie del virus dell'herpes 8 e patologia nella trasmissione della serotonina. Le cause della patologia acuta sono:

  • forma acuta di insufficienza ventricolare sinistra, indipendentemente dalla genesi;
  • formazione di coaguli di sangue nelle arterie o embolia polmonare;
  • malattia della membrana ialina;
  • bronchite con una componente asmatica.

Fattori che provocano la patologia cronica:

  • aumento della quantità di sangue nell'arteria polmonare:
  1. aprire i dotti arteriosi;
  2. anomalia congenita del setto negli atri;
  3. patologia nel setto interventricolare;
  • sinistra sovrapressione atriale:
  1. fallimento nel ventricolo sinistro;
  2. la formazione di un coagulo di sangue o mixoma (lesione nell'atrio sinistro);
  3. presenza di anomalie congenite nella struttura della valvola mitrale;
  • eccessiva resistenza all'arteria polmonare:
  1. genesi ostruttiva:
  2. uso di droghe;
  3. forma ricorrente di embolia polmonare;
  4. malattia diffusa del tessuto connettivo;
  5. ipertensione primaria;
  6. malattia veno-occlusiva;
  7. vasculite;
  • forma ipossica:
  1. subatelektaz;
  2. mal d'altitudine;
  3. BPCO.

sintomatologia

La pressione nell'arteria polmonare prima dell'ecografia è piuttosto difficile da determinare, poiché in forma moderata LH non ha sintomi pronunciati. I segni caratteristici e visibili si verificano solo in forme gravi di lesioni, quando si verifica un marcato aumento della pressione diverse volte.

Sintomi di ipertensione polmonare nella fase iniziale:

  • mancanza di respiro appare in assenza di grande attività fisica, a volte anche in uno stato di calma;
  • perdita di peso prolungata, questo sintomo non dipende dalla qualità del cibo;
  • disturbo astenico, grave debolezza, mancanza di prestazioni, depressione. Caratteristicamente, lo stato non cambia in base al tempo, all'ora del giorno, ecc.;
  • tosse prolungata e regolare, nessuna scarica;
  • voce rauca;
  • disagio nella cavità addominale, prolungata sensazione di pesantezza o pressione dall'interno. La ragione per il ristagno di sangue nella vena porta, che dovrebbe trasferire il sangue al fegato;
  • l'ipossia colpisce il cervello, può provocare svenimenti e frequenti capogiri;
  • la tachicardia diventa gradualmente palpabile e visibile sul collo.

Con la progressione, la pressione nell'arteria polmonare aumenta con l'ecografia e compaiono i seguenti sintomi:

  • espettorato con tosse, dove il sanguinamento diventa evidente, indicando edema polmonare;
  • angina parossistica con dolore caratteristico nello sterno, eccessiva secrezione delle ghiandole sudoripare e un inesplicabile senso di paura. I sintomi indicano ischemia miocardica;
  • fibrillazione atriale;
  • sindrome del dolore nell'ipocondrio destro. La condizione è dovuta all'inclusione di una vasta gamma di patologie nel campo dell'afflusso di sangue, quindi il fegato cresce di dimensioni, questo provoca l'allungamento della capsula. Nel processo di stiramento, appare il dolore, poiché è nell'involucro che sono presenti molti recettori;
  • gonfiore degli arti inferiori;
  • ascite (la formazione di una grande quantità di fluido nella cavità peritoneale). A causa dell'insufficienza del muscolo cardiaco e del ristagno, la fase decompensatoria si forma nel flusso sanguigno - questi sintomi minacciano direttamente la vita di una persona.

Lo stadio terminale è caratterizzato dalla formazione di trombosi nelle arteriole, che porta ad un attacco di cuore e aumento del soffocamento.

diagnostica

Un numero di esami hardware sono utilizzati per determinare la condizione:

  • ECG: appare un sovraccarico sulla destra, caratterizzato dall'ampliamento patologico del ventricolo e dalla proliferazione dell'atrio. Caratterizzato dall'insorgenza di varie forme di battiti e fibrillazione atriale;
  • Raggi X: vi è una marcata produzione in eccesso rispetto alla radiazione dell'apparato nei campi dei polmoni, un aumento delle radici, uno spostamento dei bordi del cuore a destra;
  • test del sistema respiratorio, così come l'analisi del numero e del livello dei gas nel sangue - viene utilizzato per determinare il grado di insufficienza respiratoria e la gravità della patologia;
  • L'ecocardiografia è informativa in relazione al livello di pressione nell'arteria polmonare e consente di diagnosticare la maggior parte dei disturbi cardiaci. Il sondaggio fornisce la possibilità di diagnosticare il PH durante le manifestazioni iniziali;
  • la scintigrafia è usata per il tromboembolismo. Il metodo ha oltre il 90% di probabilità di ottenere risultati affidabili;
  • La TC e la risonanza magnetica sono prescritte a causa dell'alta qualità dell'immagine, la migliore informazione è ottenuta con l'introduzione di un mezzo di contrasto per valutare lo stato dei sistemi cardiovascolare e respiratorio.

trattamento

La terapia LH prevede un trattamento completo che include raccomandazioni di base per ridurre il rischio di recidiva, i farmaci per il trattamento della malattia di base e i rimedi per il trattamento sintomatico. Spesso nominato intervento chirurgico.

  • vaccinazione;
  • ripristino di una corretta alimentazione e dell'introduzione dell'attività fisica: specialmente in caso di insufficienza cardiaca o dei vasi sanguigni;
  • prevenzione della gravidanza a causa dell'aumentato rischio di morte a causa dell'elevato carico sul sistema cardiovascolare;
  • equilibrio psicologico. Dovrebbe prevenire lo stress e monitorare la salute del sistema nervoso centrale.

Terapia per mantenere la condizione:

  • i diuretici per drenare il liquido in eccesso possono ridurre il carico sul cuore ed eliminare il gonfiore. Assicurati di controllare lo stato elettrolitico del sangue;
  • gli agenti trombolitici e gli anticoagulanti aiutano a eliminare i coaguli di sangue e bloccano la tendenza a crescere;
  • l'ossigenoterapia comporta l'introduzione di 12-15 litri di ossigeno al giorno. La procedura consente di saturare il sangue con ossigeno e stabilizzare le condizioni del paziente;
  • i glicosidi per il cuore ("digossina") normalizzano la funzione cardiaca e migliorano il flusso sanguigno. I preparativi eliminano gonfiore, mancanza di respiro, spasmi vascolari e una condizione aritmica;
  • i vasodilatatori riducono la pressione in tutto il sistema vascolare.

Tra le tecniche chirurgiche, si distingue la septostomia atriale a palloncino e, per i disturbi gravi, è indicato il trapianto polmonare.

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

I farmaci diuretici sono dannosi, i loro effetti collaterali e le controindicazioni?

Quali sono i pericolosi effetti collaterali dei diuretici? Ciò influisce sulla violazione dell'equilibrio acido-base, dell'omeostasi dell'acqua-elettrolita, dello scambio di acido urico, fosfati, lipidi e carboidrati.

Uso di olio di ricino per costipazione

Molte persone soffrono di affezioni così frequenti come la stitichezza, ma pochi sanno che il rimedio naturale, l'olio di ricino, è un buon rimedio per superare questo tipo di sofferenza.