Varicocele: quando l'operazione è necessaria

Il varicocele è una malattia puramente maschile ed è espressa nelle vene varicose intorno ai testicoli. Di solito si manifesta sulla sinistra, a causa di alcune caratteristiche anatomiche. Il varicocele può presentarsi a qualsiasi età: come un bambino di dieci anni e un uomo maturo. Spesso la malattia va avanti per molto tempo inosservata e viene rilevata durante l'esame.

Una malattia diffusa si riscontra nel 16% dei pazienti esaminati. Durante la coscrizione militare, l'1-7% dei giovani viene diagnosticato con varicocele. La sua frequenza più alta (fino al 20%) cade all'età di 14-15 anni. Il varicocele è aggravato dal fatto che la funzione spermatogenica dei testicoli è ridotta nel 40-80% dei pazienti. Il 30-40% degli uomini intervistati per l'infertilità viene diagnosticato con varicocele.

Diagnosi e classificazione

Riconoscere il varicocele è facile. Molto spesso, un uomo è in grado di rilevarlo indipendentemente con un'attenta palpazione. Se un sigillo o una formazione simile a un grappolo d'uva viene sentito in posizione verticale sotto lo scroto, consultare immediatamente un medico. Egli determinerà la natura della malattia e aiuterà a decidere se è necessario un intervento chirurgico.

L'esame e l'esame ecografico sono sufficienti per una diagnosi accurata, che rivelerà una delle tre fasi della malattia:

  • Grado I - l'espansione delle vene è insignificante e si trova solo con gli ultrasuoni nella tensione dei muscoli addominali con trattenimento del respiro (manovra di Valsalva);
  • Grado II - le vene allargate visibili visivamente senza una manovra di Valsalva, le dimensioni e la consistenza dei testicoli non sono rotte;
  • Grado III - c'è un aumento uviforme delle vene, atrofia di uno dei testicoli (di solito a sinistra), il paziente avverte un dolore sordo nello scroto.

Conseguenze e complicanze del varicocele

Il sistema circolatorio di scroto e testicoli è abbastanza difficile. Il flusso avviato di varicocele ostacola l'irrorazione sanguigna del testicolo, la sua alimentazione è disturbata. La produzione di spermatozoi è ridotta e la loro attività è significativamente ridotta, causando infertilità. In alcuni casi, ci sono problemi con la potenza, può iniziare presto la menopausa maschile.

Come evitare un intervento chirurgico per varicocele

Il trattamento farmacologico del varicocele è praticamente assente. Fino a poco tempo fa, in Russia si è deciso di riassicurare e operare su tutti i pazienti con varicocele per evitare le sue conseguenze. Tuttavia, nell'ultimo decennio, gli andrologi hanno iniziato a imparare dall'esperienza dei loro colleghi occidentali, che non considerano questo disturbo la minaccia per la salute degli uomini.

I risultati di numerosi studi condotti da scienziati britannici hanno dimostrato che il varicocele non causa sempre una compromissione della funzione riproduttiva o lo sviluppo del cancro. Pertanto, il rilevamento del varicocele stesso non significa che sia necessaria un'operazione. Un uomo può vivere per molti anni con una tale diagnosi di vita piena.

In altre parole, se il paziente non causa alcun disagio al varicocele, la malattia è asintomatica, quindi si può fare senza chirurgia

Ma questo non significa che devi dimenticarti di lui. Per evitare complicazioni, dovresti fare attenzione, principalmente eliminando un forte sforzo fisico, in particolare il sollevamento pesi. Anche i fenomeni di congestione nella zona pelvica, come la stitichezza cronica e la vita sessuale irregolare, diventano fattori provocatori.

Quando il primo grado di vene varicose è sufficiente per condurre uno stile di vita sano, per evitare uno sforzo intenso, bere alcol e la malattia si ritirerà. Anche lo sviluppo della malattia aiuterà a prevenire lo sport, una corretta alimentazione, l'assunzione di vitamine.

Certamente, la medicina tradizionale offre i suoi metodi per liberarsi del varicocele. L'efficacia di questo trattamento non è stata provata, quindi dovresti trattarla attentamente e consultare uno specialista.

Trattamenti alternativi

Alcuni trattamenti alternativi aiuteranno a migliorare le condizioni del paziente e ad evitare un intervento chirurgico. Tuttavia, si dovrebbe prestare attenzione: questo approccio è applicabile solo nelle prime fasi del varicocele e non annulla l'esame con consultazioni periodiche del medico.

Elenca brevemente i principali modi.

Aromaterapia. Viene utilizzata una varietà di oli essenziali, ma sono particolarmente utili limone, cipresso, neroli, melissa, sandalo e tea tree. Sono aggiunti al bagno, alla lampada aromatica o per l'inalazione.

Massaggi i testicoli. Viene trasportato sdraiato con un bacino rialzato. La forza di pressione è necessaria in modo che non ci sia dolore, ma un leggero effetto di carezza non porterà.

Esercizi. Il blocco delle vene causa il ristagno del sangue in esse. Per garantire il suo buon deflusso, è importante rimuovere tutti gli ostacoli, in cui gli esercizi speciali aiuteranno. Questi includono piegatura, accovacciata, camminare sulle dita dei piedi.

Medicina di erbe È usato sotto forma di bagni, impacchi, infusioni per somministrazione orale. A questo scopo vengono usate erbe che hanno un effetto benefico sulle navi, come l'erba di San Giovanni, la camomilla, le foglie di ippocastano, l'assenzio d'argento, la corteccia di quercia.

Rimozione del varicocele

I medici russi prescrivono un trattamento chirurgico obbligatorio per varicocele nei seguenti casi:

  • con dolore persistente nello scroto;
  • atrofia testicolare;
  • adolescenti con grado 2 e 3 per la prevenzione della sterilità;
  • uomini sotto i 35 anni di età con diagnosi di infertilità.

L'operazione per chirurghi-urologi è assolutamente semplice e ha funzionato quasi per automatismo. Si svolge in anestesia generale o locale e non richiede più di 30 minuti. Ci sono diversi modi per rimuovere le vene dilatate:

  • la tradizionale operazione aperta su Ivanissevych con accesso retroperitoneale, inguinale e sub-inguinale;
  • Metodo microsurgico di Marmara;
  • chirurgia endoscopica (laparoscopica).

Il secondo e il terzo metodo sono più moderni, consentendo al paziente di riprendersi rapidamente dopo l'intervento. Inoltre, la possibilità di conseguenze dopo di loro è ridotta al minimo. In casi eccezionali (di norma, dopo un'operazione aperta), può manifestarsi edema dei testicoli, oppure dopo qualche tempo riappare il varicocele. Quest'ultimo potrebbe essere dovuto alla cessazione incompleta del flusso sanguigno attraverso la vena interna dei semi o allo sviluppo di vene aggiuntive che avevano un piccolo calibro al momento dell'intervento.

Qualsiasi operazione comporta un rischio, quindi solo il paziente deve decidere, basandosi sull'auto-percezione e sul buon senso, se ha bisogno di un intervento chirurgico.

È possibile vivere con il varicocele

La domanda se sia possibile vivere con varicocele, è necessario chiedere al medico e non cercare risposte su Internet. La malattia non viene eliminata da sola, ma si sposta solo da uno stadio all'altro, causando sempre più danni alla salute degli uomini. Eliminare la malattia consente solo gli effetti chirurgici sulla patologia, la decisione su cui il medico prende dopo la diagnosi. Ma ci sono casi in cui l'operazione non è pratica.

È possibile vivere con varicocele senza trattamento chirurgico, se l'urologo non trova giustificazione per la manipolazione chirurgica. L'indicazione per l'operazione non è la presenza stessa della patologia, ma il danno che è riuscita a infliggere all'uomo. Ciò include dolore intenso, deformazione del testicolo o altri segni estetici e problemi di fertilità. Tutte queste conseguenze riguardano la malattia e non le fasi iniziali di sviluppo, ma 2 e superiori, pertanto la diagnosi della malattia di 1 grado non è considerata una base importante per l'operazione.

Varicocele: è possibile vivere con patologia senza chirurgia?

Raramente i medici credono che sia possibile vivere con il varicocele se la fase 1 della malattia viene diagnosticata durante la pubertà. L'osservazione della patologia è talvolta accompagnata dall'assunzione di farmaci che impediscono la comparsa di processi stagnanti nei vasi. Se la malattia è nella fase iniziale, l'uomo non sente dolore e gli indicatori dello spermogramma rientrano nei limiti di tolleranza per le deviazioni, quindi viene ridotta la necessità di manipolazione.

Ad oggi, i medici non sono stati in grado di apprendere come prevedere il comportamento della patologia che ha avuto origine nel futuro in ciascun caso particolare. Al fine di proteggere al massimo un uomo dallo sviluppo dell'infertilità e dalla comparsa di altri problemi di salute nel corso degli anni, i medici inizialmente insistono sul trattamento chirurgico.

Se hai correttamente percepito le informazioni e dubitato che tu possa vivere con il varicocele, ti invitiamo a visitare la nostra clinica ea sbarazzarci definitivamente di una malattia sgradevole secondo la più avanzata tecnologia Marmar.

Sesso e Varicocele: la malattia influisce sulla vita intima

Il varicocele è vene varicose del testicolo e del cordone spermatico, che possono verificarsi a qualsiasi età, ma più spesso gli uomini adolescenti sono suscettibili a questa malattia. Con l'inizio della pubertà, il sesso occupa un posto importante nei pensieri e nelle azioni del giovane, questo processo è inteso non solo a portare piacere e continuare la corsa, ma anche a mantenere normale la condizione generale del corpo. Non solo negli adolescenti, ma anche negli uomini adulti, potrebbe sorgere la domanda se il sesso sia possibile con il varicocele, poiché questo problema causa molte controversie tra pazienti e medici.

In che modo la malattia influisce sulla vita sessuale

Per capire l'essenza del problema, è necessario comprendere il meccanismo della sua azione. I testicoli maschili svolgono due funzioni principali: producono lo sperma delle cellule germinali e l'ormone maschile testosterone. Quindi, tutti i maschi che hanno i rappresentanti del sesso più forte, sia fisicamente che psicologicamente, sono obbligati ai testicoli (testicoli).

Dai testicoli, le foglie del cordone spermatico, coperte di venature che avvolgono il testicolo dall'alto. Quando il flusso sanguigno varicocele in questi vasi rallenta, si forma la congestione, a seguito della quale le vene si espandono.

Nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, il paziente potrebbe non sentire questo cambiamento, poiché è spesso asintomatico e viene diagnosticato per caso da un urologo durante un esame di routine.

Spesso, varicocele per tutta la vita di un uomo è nella fase iniziale dello sviluppo e non provoca in alcun modo ansia.

Tuttavia, in altri casi, senza un trattamento adeguato, la patologia progredisce, le vene si espandono sempre di più, possono essere palpate e successivamente viste ad occhio nudo. Questo diventa un problema in relazione al sesso se un uomo spesso cambia partner e si prende cura dell'aspetto, dal momento che le vene che sporgono nei grappoli sul testicolo sono un difetto estetico.

Inoltre, nelle fasi successive dello sviluppo della malattia a causa dell'espansione dei vasi sanguigni, aumenta anche il testicolo stesso, che può anche servire come motivo per andare dal medico.

Tuttavia, il pericolo principale del varicocele in relazione alla vita sessuale di un uomo è che alcuni pazienti possono provare dolore durante l'eccitazione sessuale e il sesso diretto. Possono essere di diversa intensità e gravità, un ruolo significativo in questo è anche giocato dallo stadio di sviluppo della malattia. Ci sono 4 fasi nello sviluppo della malattia:

  1. Nella fase iniziale, il paziente non sente dolore o altri sintomi, la malattia può essere diagnosticata solo mediante ultrasuoni.
  2. In alcuni casi, con l'eccitazione sessuale o lo sforzo fisico, si verifica una sensazione di trazione nello scroto. La malattia può essere diagnosticata con la palpazione da un medico con una manovra di Valsalva.
  3. C'è dolore, specialmente con lo sforzo fisico pesante e l'eccitazione sessuale. Le vene sono palpabili quando il paziente è sdraiato o in piedi.
  4. Il dolore nella maggior parte dei casi non è episodico, ma permanente. Le vene non sono solo palpabili, ma anche visibili senza ulteriori metodi di esame.

Se parliamo del lato fisiologico del problema, il contatto sessuale con il varicocele non è dannoso per la salute. Pertanto, solo i sentimenti personali del paziente, come il disagio o il dolore nell'area dello scroto, nonché la riluttanza a dimostrare un difetto estetico a un partner, possono essere una limitazione alla sessualità.

Sesso dopo l'intervento chirurgico per rimuovere il varicocele

Nelle prime fasi dello sviluppo della malattia, è possibile bloccare i sintomi e l'ulteriore progressione delle vene varicose con l'aiuto di misure conservative. Tuttavia, è impossibile curare completamente un paziente con tali metodi, ma traducono solo la patologia in uno stadio di remissione prolungata.

Al fine di eliminare completamente il varicocele, sarà necessaria un'operazione, che può essere prescritta in base agli indicatori medici in una fase avanzata di sviluppo, prima che tale rimozione avvenga su richiesta del paziente.

Tuttavia, riguardo all'operazione ci sono molti miti che molti uomini credono per la verità. Ad esempio, puoi trovare riferimenti al fatto che dopo l'intervento chirurgico sui testicoli possono iniziare problemi di potenza o di fertilità, cioè la possibilità di avere figli. In realtà, l'operazione non presenta tali rischi.

Dopo un'operazione varicocele, l'uomo non perde le sue funzioni sessuali, devi solo aspettare fino alla fine del periodo di riabilitazione per riprendere la vita intima. Tutte le preoccupazioni su una diminuzione della libido sono infondate, perché durante l'operazione viene colpita solo la vena patologicamente dilatata, e non influisce in alcun modo sul potenziale sessuale.

Per quanto riguarda la capacità di concepire un bambino, in questo caso, tanto più difficile. La compromissione della fertilità non è dovuta a errori durante l'operazione, ma a causa della presenza della malattia stessa.

Le vene ingrandite influenzano negativamente la spermatogenesi, a seguito della quale può svilupparsi infertilità.

Dopo l'operazione, c'è un possibile effetto positivo del ripristino della fertilità, ma questo non sempre accade. In questo caso, la vita sessuale dell'uomo verrà ripristinata, ma non sarà in grado di concepire un bambino. Ciò è particolarmente importante per i giovani, poiché la mancanza della capacità di continuare una gara può influire negativamente sui rapporti familiari.

Dopo l'intervento chirurgico, è indesiderabile ricorrere alla masturbazione, poiché può causare la ricorrenza del varicocele.

Quando posso tornare a una vita piena?

Molti pazienti sono interessati alla domanda su quando possono fare sesso dopo l'intervento, ma è impossibile rispondere in modo definitivo. Per ciascun paziente, l'arco temporale del periodo di riabilitazione viene impostato individualmente, poiché le caratteristiche specifiche dell'organismo possono svolgere un ruolo. La vita sessuale è possibile solo dopo la fine della guarigione.

Di norma, questo processo richiede tre settimane. Durante questo periodo, dopo che la ferita è guarita e i punti sono stati rimossi, puoi anche fare sesso, ma nella maggior parte dei casi causa dolore, o può esserci una mancanza di erezione.

Per escludere eventuali situazioni negative, è meglio aderire al consiglio del medico curante e non tornare alla vita sessuale fino alla fine del mandato designato. Se l'infertilità si verifica con varicocele, la fertilità può riprendersi entro 3-6 mesi dopo l'intervento, a volte il processo dura un anno o più. Le dinamiche possono essere viste attraverso analisi regolari.

Ci sono modi per curare il varicocele senza chirurgia.

Autore: Aleksey Shevchenko 14 marzo 2017 12:00 Categoria: Come mantenere la salute più a lungo?

Buona giornata, cari lettori del blog "Healthy lifestyle" di Alexei Shevchenko. In questo articolo cercherò di dirti come curare il varicocele senza chirurgia.

Cos'è in breve il varicocele

Il termine "varicocele" si riferisce alle vene varicose dello scroto (il cosiddetto plesso uviforme o pampiniforme). Questa malattia è considerata una delle principali cause di infertilità maschile.

Nell'85% dei casi, la malattia colpisce solo le vene sul lato sinistro e nel 15% interessa entrambi i lati. Solo la forma del lato destro della malattia è estremamente rara. Tale asimmetria anatomica è spiegata dal fatto che l'angolo a cui la vena testicolare sinistra cade nella vena renale ha un significato diverso rispetto all'angolo sul lato destro.

Puoi vivere con varicocele per tutta la vita?

Fin dall'infanzia, ho paura dei dottori. Recentemente c'è stato un problema di natura intima. Costretto ad essere esaminato - diagnosticato con varicocele. Ho paura della chirurgia. Forse passerà da solo, perché puoi vivere tutta la tua vita con il varicocele?

Va inteso che varicocele - vene varicose direttamente nel cavo spermatico. Questa malattia può causare complicazioni come dolore nella parte bassa della schiena, scroto, basso addome. Il ristagno di sangue provoca la febbre del testicolo. Questo è pieno di funzioni riproduttive compromesse. In poche parole, un uomo che soffre di varicocele può essere per sempre infruttuoso.

Per trattare questo disturbo è necessario se il rappresentante del sesso più forte è interessato alla continuazione della gara. Se un uomo ha un palpabile varicocele o ci sono anomalie patologiche nell'analisi dello sperma, alla coppia viene diagnosticata una sterilità, e la donna è fertile, quindi è importante iniziare immediatamente il trattamento.

Nell'adolescenza è anche necessario il trattamento della malattia. Dopotutto, in sua assenza, il testicolo dal lato della lesione si ridurrà significativamente di dimensioni. Ciò influenzerà negativamente la produzione di sperma. Quando si individuano anomalie, è consigliabile che gli adolescenti controllino annualmente la dimensione del testicolo e conducano un test dello sperma. Le vene varicose non sono un problema particolarmente grande, non minacciano la vita del paziente e, all'estremo, puoi sopportarlo. Ma qui l'infertilità maschile e il dolore sistematico in questo caso semplicemente non possono essere evitati.

Varicocele puoi vivere

Gli effetti del varicocele

Il varicocele è un ingrossamento patologico dello scroto, con le vene allargate, traslucide attraverso la pelle. Secondo le statistiche, la malattia è osservata in più del 15% della metà maschile della popolazione della Terra. Circa 1/3 di tutti i casi si verificano in età riproduttiva. Per lo più i processi patologici si sviluppano sul lato sinistro - nel 98% di tutti i casi. Raramente, la malattia è bilaterale. Se ignori il varicocele, le conseguenze potrebbero essere indesiderabili.

Le vene varicose sui testicoli sono sicure per tutta la vita. Nelle fasi iniziali può verificarsi senza sintomi evidenti. Per questo motivo, gli uomini possono vivere con una diagnosi del genere per molti anni. Possibili complicazioni rappresentano una minaccia se la malattia non viene trattata.

Spesso, varicocele negli uomini è determinato a caso durante un esame da uno specialista. A volte la malattia può causare seri disturbi:

  • Tirando il dolore nell'area dello scroto;
  • Aumentare gradualmente il cedimento del luogo in cui il sangue ristagna;
  • Asimmetria dello scroto sinistro e destro;
  • Gonfiore delle vene che sale attraverso la pelle.

Il dolore, come un sintomo del varicocele, è aggravato da una posizione scomoda mentre si è seduti, così come da indossare biancheria intima stretta.

La diagnosi accurata della malattia viene effettuata utilizzando:

  • Esame ecografico;
  • Ecografia Doppler.

Se non trattata, una malattia maschile provoca un pizzico nel cordone spermatico. Inoltre, parte del sangue viene rigettata, perché non può fluire liberamente attraverso la vena. Come risultato di una complicazione varicocele, l'infertilità può svilupparsi in un uomo. È noto che la manifestazione della patologia della potenza maschile non ha alcun effetto. In assenza di dolore, i problemi possono sorgere solo con il desiderio di concepire un bambino.

Il grado di gonfiore delle vene può essere determinato dalla palpazione dello scroto. Al minimo sospetto della presenza di patologia, è opportuno consultare un medico. In una fase iniziale, questo eviterà gli effetti del varicocele e della chirurgia.

Gli esperti distinguono 4 gradi di varicocele:

  • I - la patologia è determinata esclusivamente dal metodo dell'ecografia Doppler o degli ultrasuoni;
  • II - le vene dilatate possono essere palpate in posizione eretta;
  • III - Le vene allargate sono facilmente identificabili in qualsiasi posizione. C'è spesso un dolore sordo e dolente, paragonabile al dolore dentale;
  • IV - i processi patologici sono evidenti mediante ispezione visiva.

La malattia si verifica durante l'adolescenza durante la pubertà. Al raggiungimento di un certo grado, la condizione clinica della patologia non si deteriora.

La terapia combinata è determinata da un attento esame. In questo caso, la diagnosi effettuata in posizione supina, quindi duplicata stando in piedi. Tali misure consentono di ottenere risultati più obiettivi.

Se i processi patologici sono accompagnati da dolore nello scroto, così come infertilità, allora la chirurgia è necessaria immediatamente. Se nessun sintomo porta disagio all'uomo, allora puoi fare senza chirurgia.

Nel trattamento del varicocele utilizzando 3 principali metodi di trattamento:

  • Il metodo tradizionale è l'intervento chirurgico secondo Ivanissevich. Legatura, intersezione o rimozione della vena dilatata. Per eseguire questo metodo, effettuare tagli di 3-5 centimetri;
  • Endoscopia. Quando questo è fatto 3 piccola puntura nell'addome del paziente. Quindi, gli esperti iniettano un endoscopio e bendano la vena interessata del testicolo. Il tempo richiesto per l'operazione è di circa 15-20 minuti;
  • Terminazione del flusso di sangue attraverso la nave indurendo il cavo spermatico. Viene eseguita una puntura venosa, viene inserito un catetere. Il dispositivo penetra prima nella vena inferiore, quindi nella vena renale e nella bocca della vena dilatata. Dopo di ciò, viene riempito con una sostanza speciale, bloccando il flusso sanguigno.

Quando viene mostrata l'operazione

La diagnosi e la nomina dell'operazione devono essere effettuate solo da un urologo o da un andrologo specializzato. In questo caso, il medico prende in considerazione il grado di patologia, l'età del paziente. Oggi viene spesso utilizzato il metodo microchirurgico della varicocelectomia.

Il numero di indicazioni per le procedure chirurgiche include:

  • Dolore, disagio all'inguine. La presenza di dolore anche lieve indica infiammazione e microtrombo;
  • Incapacità di concepimento con spermatogenesi compromessa. Allo stesso tempo ci sono vene varicose del cordone spermatico;
  • Prevenzione della sterilità. Su questo tema, le opinioni degli esperti sono diverse;
  • Difetto cosmetico Stimola zakompleksovannost malato.

L'operazione può essere prescritta per varicocele 2 gradi. La ragione di questo evento è infertilità e dolore severo.

Si fa notare che l'uso di biancheria intima correttiva, la regolazione dell'attività fisica, il trattamento farmacologico non possono assolutamente curare la patologia. Il deterioramento dello spermogramma comporta l'assenza di altri sintomi della malattia e richiede visite regolari dal medico per la prevenzione.

complicazioni

  • Dopo l'operazione, Ivanissevich può sviluppare edema testicolare. La ragione potrebbe essere una violazione del processo di movimento del fluido linfatico. Di conseguenza, lo scroto è pieno di questo fluido. Per risolvere questo problema, i medici prescrivono una puntura o ri-operazione.
  • La seconda ragione per la ricorrenza della malattia può anche essere la presenza di accesso aperto e la continuazione del flusso sanguigno, contribuendo al riempimento della vena spermatica interna. Questa patologia viene corretta con la scleroterapia.
  • Tra le altre cose, dopo l'intervento chirurgico, un uomo può sviluppare atrofia testicolare. Una tale conseguenza è rara, ma comporta una seria minaccia. A causa dell'atrofia, la dimensione del testicolo diminuisce e si sviluppa l'infertilità.
  • Dopo la laparoscopia, si può sviluppare un eccesso di sangue al testicolo. Lo sviluppo di tali patologie è anche probabile:
    1. Allergia ad un agente di contrasto, somministrato durante l'embolizzazione;
    2. Tromboflebiti del cordone spermatico.

Periodo postoperatorio

Nel periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico, possono verificarsi altri sintomi:

  • Rossore, gonfiore delle ferite postoperatorie;
  • Piccoli ematomi;
  • Scarico trasparente, leggermente rossastro dalla ferita.

Tali fenomeni non rappresentano una minaccia per la vita del paziente. Incontra abbastanza spesso.

La presenza di segni più pericolosi richiede un intervento medico. Può essere osservato:

  • Aumento della temperatura;
  • Grave dolore e arrossamento nell'area della cucitura;
  • Ematomi grandi;
  • Scarica di liquido marrone o giallo, odore sgradevole.

Il metodo di Marmara è considerato il metodo più sicuro di intervento chirurgico per varicocele. L'operazione utilizza l'anestesia locale.

Misure preventive

I medici raccomandano agli uomini di qualsiasi fascia di età di sottoporsi alla prevenzione della malattia. Poiché lo sviluppo dei processi patologici si verifica principalmente nell'adolescenza, si consiglia di visitare periodicamente uno specialista a questa età. Se fino a 20 anni la malattia non si è manifestata, allora c'è ragione di credere che in futuro non si verificherà.

In questo caso, un ruolo importante è svolto da una buona alimentazione, uno stile di vita sano, il consumo di vitamine in quantità sufficiente e un riposo sano e puntuale.

Quali sono gli effetti pericolosi dei testicoli varicocele? Quali complicazioni possono verificarsi negli uomini se non trattate?

Il varicocele può non mostrare disagi e dolore significativi, ma a lungo termine questa malattia porta a una serie di complicazioni che influenzano negativamente il lavoro del sistema riproduttivo maschile.

A proposito di ciò che pericoloso varicocele negli uomini, se non funziona sarà discusso in questo articolo.

Effetti fisiologici del varicocele

È pericoloso o no varicocele? Processi stagnanti nei vasi dei testicoli portano ad una diminuzione nell'accesso di ossigeno a loro, e aumentano anche la temperatura dello scroto di 2-3 gradi. Se nelle prime fasi della malattia, l'uovo affetto da varicocele si gonfia e aumenta di dimensioni, quindi in caso di esacerbazione si atrofizza gradualmente, si blocca e diminuisce. Ciò è dovuto alla morte e all'essiccazione dei tessuti a causa della carenza di ossigeno.

Che cosa colpisce gli uomini varicocele? Tali processi possono provocare il verificarsi di altre malattie e influenzare il loro corso. I seguenti sono i principali effetti del varicocele negli uomini:

    L'idrocele (l'idropisia del testicolo) è caratterizzata dall'accumulo di fluido sieroso nello spazio tra i fogli vaginali. Lo scroto diventa più grande e prende una forma a pera e la sua superficie diventa liscia.

L'idrocele può essere causato da disturbi circolatori nei testicoli, incluso il varicocele.
L'effetto del varicocele sulla ghiandola prostatica dipende dalla scala della malattia. Se la congestione si osserva solo nei vasi di un testicolo, la probabilità di sviluppare prostatite è minima.

Se due testicoli sono colpiti contemporaneamente con varicocele per lungo tempo, la probabilità di sviluppare la patologia della ghiandola prostatica aumenta, ma non diventa al cento per cento, poiché lo sviluppo garantito della prostatite è assicurato solo da una congestione estesa in tutta la regione pelvica.
Teratozoospermia con varicocele si manifesta con un aumento del numero di spermatozoi difettosi rispetto al loro numero totale.

Tali spermatozoi non sono in grado di completare la fecondazione dell'uovo, quindi la teratozoospermia durante il suo sviluppo porta alla sterilità.

La carenza di ossigeno causata dal varicocele interrompe la formazione di cellule germinali e aumenta il numero di spermatozoi difettosi.
L'orchite è un'infiammazione dei testicoli immunitari. Con la malattia, il sistema immunitario inizia a percepire le cellule sessuali maschili come ostili e avvia i processi della loro distruzione, il che porta alla sterilità.

Orchite innescata dal varicocele di grado 3.

  • Non è stata stabilita una relazione inequivocabile tra il varicocele e lo sviluppo del cancro ai testicoli (varietà carcinoide, tra gli altri), ma, come tutte le altre patologie di questo organo, le vene varicose aumentano la probabilità di tumori maligni in presenza di altri fattori patogeni.
  • Informazioni sull'infertilità

    Cosa succede se il varicocele non trattato? Che cosa influenza? Cosa minaccia? In un modo o nell'altro, le vene varicose testicolari successive negli uomini influenzano negativamente la funzione riproduttiva. La perdita di capacità termoregolatoria e l'aumento della temperatura dello scroto creano un ambiente sfavorevole per il funzionamento degli spermatozoi e aumenta la probabilità di cellule germinali difettose.

    Se non trattate il varicocele, insorgono malattie come l'orchite e l'idrocele, che hanno anche un effetto negativo sulle funzioni riproduttive.

    Incide negativamente sulla capacità di concepire un bambino e sulla generale mancanza di flusso di nutrienti associati a una ridotta circolazione del sangue con le vene varicose.

    Ma il varicocele non sempre porta alla sterilità. Se gli spermatozoi di un uomo sono intrinsecamente resistenti agli effetti avversi, allora la carenza di ossigeno e il surriscaldamento dello scroto non portano ad una completa perdita della loro capacità di fertilizzare.

    Complicazioni postoperatorie

    Sebbene le moderne tecniche chirurgiche siano relativamente indolori, in alcuni casi possono portare a complicanze varicocele:

    1. Durante il periodo di recupero, il tessuto ovarico è vulnerabile alle infezioni infettive che possono innescare il processo infiammatorio. Per evitare ciò, il paziente deve assumere antibiotici.
    2. Se l'operazione non è stata eseguita con sufficiente attenzione, è possibile la formazione di tromboflebite. In questa malattia, le pareti delle vene si infiammano e si forma un trombo.
    3. La presenza di ematoma nell'area della cicatrice e del dolore.
    4. Lo sviluppo di edema e arrossamento dei tessuti nell'area dell'incisione.
    5. In rari casi, dopo varicocele possono verificarsi sintomi come l'idropisia, i testicoli, la febbre e l'atrofia.

    Nel 20% dei casi dopo l'intervento, i sintomi del varicocele ricominciano ad apparire, cioè si verifica una recidiva. Viene calcolata una media del 20%, la probabilità esatta di recidiva varia nelle persone in base all'età e ad altri fattori.

    È possibile vivere con il varicocele? Questa malattia non è una malattia che altera in modo significativo la qualità della vita di un uomo. Ma prima che questa malattia cominci a manifestarsi, le conseguenze più negative possono essere previste in futuro.

    Pertanto, il varicocele, che si manifesta in età precoce, richiede necessariamente una pronta eliminazione, mentre le vene varicose testicolari, che si manifestano negli anni maturi, portano meno spesso a conseguenze negative. Ma anche quelle forme di varicocele che non si preoccupano del dolore e di altri sintomi negativi, se possibile, richiedono misure terapeutiche.

    Video utile

    Nel video qui sotto, uno specialista parlerà degli effetti più comuni del varicocele:

    Cosa fare quando varicocele. Conseguenze della malattia

    Accade così che nella vita di un uomo ci sia una domanda sul varicocele, cosa fare? Il bisogno e il metodo di trattamento sono spesso in dubbio. Questa è una patologia in cui la vena testicolare è dilatata. Per rispondere alla domanda posta, è necessario comprendere a fondo.

    Cos'è il varicocele e in che modo influisce sulla funzione di fertilità?

    Ogni uomo prima o poi vuole diventare padre. Dopo tutto, alla fine, il desiderio di procreare è radicato nell'uomo geneticamente, altrimenti una persona ragionevole morirebbe molte migliaia di anni fa. Ma poche persone sanno che la vena testicolare dilatata può interferire con il soddisfacimento di questo desiderio. Che cosa causa l'allargamento della vena? La risposta è semplice: a causa della scarsa prestazione delle valvole, che frenano il flusso inverso del sangue, come risultato, non si forma solo il flusso inverso, ma anche il ristagno del sangue nelle vene, che aumenta la pressione sulle pareti dei vasi e li espande. Questo fenomeno si verifica non solo nello scroto maschile, lo stesso problema si verifica sulle gambe o intorno agli organi pelvici. Ma solo l'espansione delle vene attorno al condotto seminale e al testicolo porta alla sterilità.

    Il fatto è che la mobilità e la vitalità degli spermatozoi dipendono direttamente dalla temperatura dell'ambiente in cui appaiono, vivono e si sviluppano. Nei testicoli con febbre causata da vene varicose, gli spermatozoi sono in condizioni critiche e possono persino morire. Di conseguenza, un uomo con varicocele non sarà in grado di concepire un bambino.

    Il varicocele non è una malattia rara. Si verifica nel 15% degli uomini e anche nell'adolescenza. Circa la metà di loro ha un problema con il parto. Succede che l'infertilità secondaria si sviluppa, cioè, a 18-20 anni, un uomo potrebbe ancora concepire un bambino, ma più vicino all'età di 30 anni questo non viene fuori. Alla luce di tali informazioni, diventa chiaro che il trattamento del varicocele è semplicemente vitale.

    Manifestazione di varicocele

    Il varicocele è così pericoloso che non ha quasi nessun sintomo tangibile o visibile. Un uomo può provare a concepire un bambino per anni senza sospettare che il varicocele debba essere operato per un lungo periodo, cioè il sintomo principale di questa patologia è l'infertilità. In rari casi, un uomo può provare dolore allo scroto durante uno sforzo fisico intenso o una lunga permanenza sulle gambe. È in questi momenti che il sangue riempie il più possibile i vasi attorno al midollo spermatico. Se c'è un sospetto di varicocele in caso di tale dolore, dovresti sdraiarti e cercare di capire se il dolore si è placato o meno. Se il dolore nella posizione supina è scomparso, allora è più probabile che le vene varicose e il varicocele, rispettivamente. Il dolore è molto forte e ha un carattere tirante, come se un carico pesante fosse appeso allo scroto.

    Diagnosi della malattia

    Come ogni patologia grave, varicocele è diviso in 4 fasi di sviluppo:

    1. Con il varicocele di grado 1, non è possibile palpare una vena con le dita, poiché è insignificante. Ma è facilmente determinabile mediante l'esame ecografico dei vasi nello scroto e l'utilizzo dell'ecografia Doppler.
    2. Con il grado 2, un chirurgo esperto può già determinare l'espansione delle vene attraverso la pelle dello scroto, ma solo se il paziente è in piedi. Nella posizione supina, la pressione nei vasi cade e non sono più rilevabili. La vena ovarica è studiata con apparecchiature a ultrasuoni e sonografia Doppler.
    3. Varicocele 3 gradi è già manifestazioni così gravi che l'espansione del cordone spermatico può essere avvertita in qualsiasi posizione: in piedi, sdraiati, seduti. Ma per una diagnosi completa, l'ecografia vascolare è ancora utilizzata, così come l'ecografia Doppler.
    4. Per diagnosticare il grado 4, non è necessaria alcuna attrezzatura: il varicocele può essere rilevato ad occhio nudo, le vene si espandono molto. Ma il trattamento non sarà prescritto senza un esame completo.

    Molto spesso, le vene del testicolo sinistro si espandono, una caratteristica anatomica del corpo maschile porta a questo. Dopotutto, si trova leggermente al di sotto della destra, il che significa che le vene intorno a loro sono più lunghe e sono esposte a un maggiore impatto fisico. Succede che un testicolo è interessato o entrambi.

    Lo sviluppo della patologia, di regola, si verifica rapidamente, ma raramente cambia la sua gravità, ad esempio da 1 grado a 2, ecc. La malattia raggiunge semplicemente il suo grado in breve tempo, ed è qui che si ferma il suo sviluppo.

    Poiché nella maggior parte dei casi, il varicocele è asintomatico, viene spesso diagnosticato per caso, ad esempio, quando si esaminano i giovani atleti o l'esame ascritto in un ufficio militare. E come risultato di una normale visita medica o nello studio di altri problemi negli organi pelvici e nel sistema riproduttivo.

    Trattamento varicocele

    Il varicocele viene trattato solo con la chirurgia. Il trattamento conservativo di questa malattia non esiste. Pertanto, la domanda se sia possibile curare il varicocele con qualsiasi pillola, la risposta è inequivocabile - no. Tali farmaci non sono ancora stati fatti.

    Poiché l'uomo sa che il varicocele porta alla sterilità, deve decidere da solo la domanda principale: se ha bisogno di prole, allora l'operazione dovrebbe essere fatta. Se ha già figli, o non li pianifica in linea di principio, allora l'operazione non può essere eseguita, la funzione sessuale non influirà sul varicocele.

    Ma gli esperti continuano a ritenere che i giovani e gli adolescenti a cui è stato diagnosticato il varicocele debbano essere sempre operati. Dopotutto, nel corso degli anni possono cambiare la loro opinione sul parto, ma sarà troppo tardi. Pertanto, la decisione sull'opportunità o meno di eseguire l'operazione è spesso presa dai genitori, in particolare dalle madri. Dopotutto, solo uno può sentire da loro: sono molto preoccupato che non avrò nipoti.

    Le operazioni varicocele vengono eseguite in diversi modi. E quale di loro applicare, il chirurgo decide. Si basa sulla gravità della malattia, sulle condizioni generali del paziente e sulla disponibilità di strumenti e attrezzature speciali:

    • Metodo di operazione Ivanissevycha

    Questa è un'operazione di tipo aperto, cioè l'accesso ai vasi viene effettuato attraverso una piccola incisione sulla pelle nella zona inguinale. Il chirurgo penetra nelle vene attraverso la pelle, il tessuto sottocutaneo, i tendini della parete addominale e lega i vasi sanguigni, eliminando così la possibilità di riempirli di sangue. La difficoltà di una tale operazione è quella di trovare visivamente le vene e le bende necessarie, proprio quelle che hanno vene varicose, altrimenti è possibile ricaduta e, di conseguenza, un intervento ripetuto.

    Il vantaggio di una tale operazione è che tutti i vasi sono chiaramente visibili nel campo chirurgico e la probabilità di perdere 1 con patologia è estremamente bassa, inoltre, quando si verifica un sanguinamento, il chirurgo lo eliminerà rapidamente.

    Tuttavia, ci sono anche aspetti negativi in ​​questo metodo operativo - un periodo piuttosto lungo di guarigione e riabilitazione. Inoltre, nel periodo postoperatorio, aumenta il rischio di infezione nella ferita, quindi il paziente deve essere ricoverato in ospedale per diversi giorni dopo l'intervento chirurgico sotto controllo medico.

    • Operazione Marmara

    Questo metodo è caratterizzato da un intervento chirurgico minimo. L'incisione è fatta a 1 cm dalla radice del pene e già attraverso di essa il chirurgo accede alle vene del midollo spermatico. Dopo di che sono legati con successo, e l'afflusso di sangue è fornito da una rete di vasi superficiali. Inutile dire che il periodo postoperatorio dopo tale operazione è molto più piccolo e la piccola ferita guarisce molto più velocemente. Gli svantaggi di questo metodo sono l'inconveniente per il chirurgo, dal momento che funzionerà con vasi estremamente sottili e una piccola incisione, poiché si tratta di un'operazione microchirurgica.

    • Chirurgia laparoscopica.

    I medici hanno iniziato l'operazione in questo modo relativamente di recente, poiché è stata sviluppata solo pochi decenni fa. Non è necessario fare tagli seri e grossi, poiché gli strumenti per legare le navi sono 2 barre metalliche, all'interno delle quali sono i manipolatori necessari. Queste aste vengono inserite direttamente attraverso la pelle fino alle vene del testicolo. Affinché il chirurgo possa vedere il campo operatorio, nella zona dell'ombelico viene inserita un'asta 3, al termine della quale è presente una telecamera ad alta risoluzione che trasmette l'immagine video al monitor di fronte al medico.

    L'operazione di questo tipo viene eseguita abbastanza rapidamente e il periodo postoperatorio è estremamente breve. Lo svantaggio di questo metodo è che quando lo strumento penetra nella cavità addominale, può danneggiare un grande vaso sanguigno e per fermare il sangue, il chirurgo dovrà comunque effettuare un'incisione aperta. Inoltre, la tecnica richiede una padronanza estremamente accurata dello strumento, quindi ci sono pochissimi chirurghi con questa abilità e non in tutti gli ospedali.

    • Testicolo rivascolare.

    Questa operazione è microchirurgica e richiede il possesso in filigrana dello strumento da parte del chirurgo. Ma questa operazione è patogeneticamente giustificata: in questo caso le vene si allargano semplicemente trapiantando la vena testicolare nella vena epigastrica. Il vantaggio di questa operazione è che elimina in modo molto accurato i problemi ed è il più logico. E poiché è microchirurgico, non rimane più traccia dopo di esso. L'esacerbazione del problema dopo tale procedura è assolutamente impossibile. Non ci sono conseguenze serie dopo di ciò. Il rovescio della medaglia è la sua complessità. Ci sono pochi specialisti di questo livello che sono in grado di eseguire un'operazione microchirurgica sui vasi dello scroto.

    Ciò che accadrà se non si dispone di un'operazione è ora chiaro: l'infertilità si verificherà con una probabilità del 50%. È spaventoso? Vale la pena ricordare a sua madre e alle sue esperienze che la sua vita sarà senza nipoti. Ognuno è libero di decidere quanto ha bisogno di avere figli. Devi solo capire che se improvvisamente l'opinione su questo argomento cambia nel corso degli anni e vuole dare alla luce un bambino, potrebbe essere troppo tardi per fare l'intervento chirurgico e ripristinare il lavoro dei testicoli, viviamo solo 1 volta.

    Puoi vivere con il varicocele, ma vale la pena rischiare il tuo futuro? Un futuro alternativo? Dopotutto, anche se non ci sono bambini, ogni uomo dovrebbe essere in grado di averli - questa è la sua naturale ed evoluzionistica prerogativa. Quindi una persona deve decidere autonomamente se un'operazione è necessaria per il varicocele.

    CLINICA DELLA SALUTE MASCHILE
    Professor M. Ye. CHALOGO

    Cos'è il varicocele? Quanto è sviluppato il trattamento di questa malattia in Russia? Ne abbiamo parlato con Mikhail Evgenievich Chaly, un andrologo, un dottore in scienze mediche, un professore, il capo del dipartimento chirurgico e il capo del dipartimento scientifico della "Clinica della salute maschile".


    Mikhail E. quanto spesso ea che età si presenta il varicocele?

    Il varicocele è una malattia molto comune, si trova, secondo varie fonti, nel 10-20% dei maschi. Fino al 30% delle osservazioni sono annotate all'età di 15-25 anni. Va anche notato che questa diagnosi è di grande importanza pratica nella selezione dei militari per il servizio militare, poiché nella vetustà, il varicocele si verifica nel 10-15% dei giovani. Questa malattia è spesso osservata in individui di vari gruppi professionali e sociali, ma più spesso i lavoratori manuali sono malati (75,2%).
    Esistono fattori di rischio per il varicocele e come evitarli?
    Sì, ci sono una serie di fattori che predispongono allo sviluppo del varicocele. Alcuni di loro sono associati a una tensione prolungata dei muscoli della parete addominale, che è accompagnata da un aumento della pressione intra-addominale e difficoltà nel deflusso del sangue nella vena cava inferiore, come stitichezza, flatulenza. L'eccessivo sforzo fisico che richiede stress statico contribuisce alla progressione della malattia. Altri fattori di rischio sono l'espansione del canale inguinale, l'ernia inguinale-scrotale, la posizione prolungata, il ciclo prolungato, le lesioni agli organi dello scroto.
    Per quanto riguarda la prevenzione, non è sviluppato. Tuttavia, evitare i fattori di rischio può ridurre la probabilità di varicocele.

    Quali sono le manifestazioni di questa malattia?

    Il varicocele può svilupparsi lentamente e impercettibilmente, senza provocare sensazioni spiacevoli, mentre non si osservano segni esterni. Questo è il cosiddetto varicocele asintomatico.
    Le manifestazioni più frequenti di varicocele possono essere: abbassamento dello scroto, specialmente quando si cammina, mentre le vene dilatate possono essere viste visivamente. Spesso i pazienti sono preoccupati per la gravità dell'inguine e dello scroto, ci possono essere fastidiosi dolori fastidiosi nel testicolo e nell'inguine, che spesso compaiono dopo l'esercizio o entro la fine della giornata lavorativa. Il dolore dà nella regione lombosacrale, perineo, coscia del lato corrispondente.

    Cosa è incluso nello screening del varicocele?

    La diagnosi viene eseguita secondo metodi standard. Misurare la dimensione dei testicoli, che con il varicocele può spesso essere ridotta. È imperativo che gli adulti esaminino gli spermatozoi dopo 3-5 giorni di astinenza, determinando i parametri qualitativi e quantitativi dello spermogramma. Un posto importante è occupato dalla diagnosi ecografica, che comprende l'esame dei reni, lo studio dei vasi renali, con particolare attenzione al deflusso di sangue venoso dal rene sinistro. Condurre un test del flusso sanguigno del testicolo e dell'epididimo in posizione eretta, sdraiato e teso, oltre a condurre uno speciale "test di compressione" per determinare il tipo di deflusso venoso di sangue dal testicolo e dall'appendice, che a sua volta consente di scegliere il tipo di operazione più preferito.

    Quali trattamenti vengono utilizzati? È possibile evitare l'intervento chirurgico?

    Ci sono linee guida generali per i pazienti con varicocele. Tra questi, la limitazione dell'attività fisica e una lunga posizione verticale, l'eliminazione del lavoro fisico pesante e l'ipotermia. Inoltre, se il paziente ha problemi con la defecazione sotto forma di stitichezza o soffre di flatulenza, che aumenta la tensione della parete anteriore dell'addome, questi problemi dovrebbero essere eliminati.
    Tuttavia, queste raccomandazioni non risolvono il problema. Il trattamento conservativo del varicocele non esiste e, se mai appariranno, sarà una grande gioia per tutti gli urologi. Pertanto, il principale metodo di trattamento è la chirurgia, che è auspicabile eseguire il più presto possibile, poiché una prognosi favorevole dipende direttamente dalla durata della malattia e dall'età del paziente. Va notato che l'insorgenza di varicocele in età avanzata (dopo 45 anni) può essere un sintomo di una malattia così terribile come un tumore al rene e una trombosi del tumore vascolare.

    Quali sono i metodi di trattamento chirurgico del varicocele?

    Il trattamento chirurgico è attualmente molto. Tra questi, si possono distinguere le operazioni addominali, il più comune dei quali è il metodo di Ivanisevich, che consiste nella legatura e l'escissione dei vasi testicolari. Molto spesso, viene eseguita la chirurgia endovascolare, che consiste nel bloccare la vena testicolare.
    Recentemente, la vera rivoluzione è stata l'introduzione di metodi endoscopici nella pratica medica, che vengono ora utilizzati sempre più spesso e hanno ottimi risultati. Inoltre, quando il varicocele viene eseguito microchirurgia con accesso inguinale (operazione di Marmara), che riduce significativamente il tasso di recidiva di varicocele.

    Ci sono raccomandazioni per i pazienti sottoposti a intervento chirurgico?

    Sì, certo. Tali pazienti sono raccomandati per evitare lo sforzo fisico nei primi giorni dopo l'operazione, e successivamente per non impegnarsi in un intenso lavoro fisico per sei mesi. Nei primi giorni dopo l'operazione, dovrebbe essere indossato un sospensore per ridurre la tensione dello scroto e del cavo spermatico. In futuro, dopo 3-6 mesi, dovrebbe essere condotto uno studio dello sperma, perché un fattore importante che indica il successo del trattamento è il miglioramento delle caratteristiche qualitative e quantitative dello sperma proprio in questi momenti dopo l'intervento. Se lo spermogramma è cattivo, è necessario l'esame e il trattamento da parte di un andrologo. Attualmente esistono tecniche efficaci che stimolano la spermatogenesi e permettono di raggiungere la normalizzazione degli indicatori qualitativi e quantitativi dello sperma.

    Cosa fare quando varicocele. Conseguenze della malattia

    Accade così che nella vita di un uomo ci sia una domanda sul varicocele, cosa fare? Il bisogno e il metodo di trattamento sono spesso in dubbio. Questa è una patologia in cui la vena testicolare è dilatata. Per rispondere alla domanda posta, è necessario comprendere a fondo.

    Cos'è il varicocele e in che modo influisce sulla funzione di fertilità?

    Ogni uomo prima o poi vuole diventare padre. Dopo tutto, alla fine, il desiderio di procreare è radicato nell'uomo geneticamente, altrimenti una persona ragionevole morirebbe molte migliaia di anni fa. Ma poche persone sanno che la vena testicolare dilatata può interferire con il soddisfacimento di questo desiderio. Che cosa causa l'allargamento della vena? La risposta è semplice: a causa della scarsa prestazione delle valvole, che frenano il flusso inverso del sangue, come risultato, non si forma solo il flusso inverso, ma anche il ristagno del sangue nelle vene, che aumenta la pressione sulle pareti dei vasi e li espande. Questo fenomeno si verifica non solo nello scroto maschile, lo stesso problema si verifica sulle gambe o intorno agli organi pelvici. Ma solo l'espansione delle vene attorno al condotto seminale e al testicolo porta alla sterilità.

    Il fatto è che la mobilità e la vitalità degli spermatozoi dipendono direttamente dalla temperatura dell'ambiente in cui appaiono, vivono e si sviluppano. Nei testicoli con febbre causata da vene varicose, gli spermatozoi sono in condizioni critiche e possono persino morire. Di conseguenza, un uomo con varicocele non sarà in grado di concepire un bambino.

    Il varicocele non è una malattia rara. Si verifica nel 15% degli uomini e anche nell'adolescenza. Circa la metà di loro ha un problema con il parto. Succede che l'infertilità secondaria si sviluppa, cioè, a 18-20 anni, un uomo potrebbe ancora concepire un bambino, ma più vicino all'età di 30 anni questo non viene fuori. Alla luce di tali informazioni, diventa chiaro che il trattamento del varicocele è semplicemente vitale.

    Manifestazione di varicocele

    Il varicocele è così pericoloso che non ha quasi nessun sintomo tangibile o visibile. Un uomo può provare a concepire un bambino per anni senza sospettare che il varicocele debba essere operato per un lungo periodo, cioè il sintomo principale di questa patologia è l'infertilità. In rari casi, un uomo può provare dolore allo scroto durante uno sforzo fisico intenso o una lunga permanenza sulle gambe. È in questi momenti che il sangue riempie il più possibile i vasi attorno al midollo spermatico. Se c'è un sospetto di varicocele in caso di tale dolore, dovresti sdraiarti e cercare di capire se il dolore si è placato o meno. Se il dolore nella posizione supina è scomparso, allora è più probabile che le vene varicose e il varicocele, rispettivamente. Il dolore è molto forte e ha un carattere tirante, come se un carico pesante fosse appeso allo scroto.

    Diagnosi della malattia

    Come ogni patologia grave, varicocele è diviso in 4 fasi di sviluppo:

    1. Con il varicocele di grado 1, non è possibile palpare una vena con le dita, poiché è insignificante. Ma è facilmente determinabile mediante l'esame ecografico dei vasi nello scroto e l'utilizzo dell'ecografia Doppler.
    2. Con il grado 2, un chirurgo esperto può già determinare l'espansione delle vene attraverso la pelle dello scroto, ma solo se il paziente è in piedi. Nella posizione supina, la pressione nei vasi cade e non sono più rilevabili. La vena ovarica è studiata con apparecchiature a ultrasuoni e sonografia Doppler.
    3. Varicocele 3 gradi è già manifestazioni così gravi che l'espansione del cordone spermatico può essere avvertita in qualsiasi posizione: in piedi, sdraiati, seduti. Ma per una diagnosi completa, l'ecografia vascolare è ancora utilizzata, così come l'ecografia Doppler.
    4. Per diagnosticare il grado 4, non è necessaria alcuna attrezzatura: il varicocele può essere rilevato ad occhio nudo, le vene si espandono molto. Ma il trattamento non sarà prescritto senza un esame completo.

    Molto spesso, le vene del testicolo sinistro si espandono, una caratteristica anatomica del corpo maschile porta a questo. Dopotutto, si trova leggermente al di sotto della destra, il che significa che le vene intorno a loro sono più lunghe e sono esposte a un maggiore impatto fisico. Succede che un testicolo è interessato o entrambi.

    Lo sviluppo della patologia, di regola, si verifica rapidamente, ma raramente cambia la sua gravità, ad esempio da 1 grado a 2, ecc. La malattia raggiunge semplicemente il suo grado in breve tempo, ed è qui che si ferma il suo sviluppo.

    Poiché nella maggior parte dei casi, il varicocele è asintomatico, viene spesso diagnosticato per caso, ad esempio, quando si esaminano i giovani atleti o l'esame ascritto in un ufficio militare. E come risultato di una normale visita medica o nello studio di altri problemi negli organi pelvici e nel sistema riproduttivo.

    Trattamento varicocele

    Il varicocele viene trattato solo con la chirurgia. Il trattamento conservativo di questa malattia non esiste. Pertanto, la domanda se sia possibile curare il varicocele con qualsiasi pillola, la risposta è inequivocabile - no. Tali farmaci non sono ancora stati fatti.

    Poiché l'uomo sa che il varicocele porta alla sterilità, deve decidere da solo la domanda principale: se ha bisogno di prole, allora l'operazione dovrebbe essere fatta. Se ha già figli, o non li pianifica in linea di principio, allora l'operazione non può essere eseguita, la funzione sessuale non influirà sul varicocele.

    Ma gli esperti continuano a ritenere che i giovani e gli adolescenti a cui è stato diagnosticato il varicocele debbano essere sempre operati. Dopotutto, nel corso degli anni possono cambiare la loro opinione sul parto, ma sarà troppo tardi. Pertanto, la decisione sull'opportunità o meno di eseguire l'operazione è spesso presa dai genitori, in particolare dalle madri. Dopotutto, solo uno può sentire da loro: sono molto preoccupato che non avrò nipoti.

    Le operazioni varicocele vengono eseguite in diversi modi. E quale di loro applicare, il chirurgo decide. Si basa sulla gravità della malattia, sulle condizioni generali del paziente e sulla disponibilità di strumenti e attrezzature speciali:

    • Metodo di operazione Ivanissevycha

    Questa è un'operazione di tipo aperto, cioè l'accesso ai vasi viene effettuato attraverso una piccola incisione sulla pelle nella zona inguinale. Il chirurgo penetra nelle vene attraverso la pelle, il tessuto sottocutaneo, i tendini della parete addominale e lega i vasi sanguigni, eliminando così la possibilità di riempirli di sangue. La difficoltà di una tale operazione è quella di trovare visivamente le vene e le bende necessarie, proprio quelle che hanno vene varicose, altrimenti è possibile ricaduta e, di conseguenza, un intervento ripetuto.

    Il vantaggio di una tale operazione è che tutti i vasi sono chiaramente visibili nel campo chirurgico e la probabilità di perdere 1 con patologia è estremamente bassa, inoltre, quando si verifica un sanguinamento, il chirurgo lo eliminerà rapidamente.

    Tuttavia, ci sono anche aspetti negativi in ​​questo metodo operativo - un periodo piuttosto lungo di guarigione e riabilitazione. Inoltre, nel periodo postoperatorio, aumenta il rischio di infezione nella ferita, quindi il paziente deve essere ricoverato in ospedale per diversi giorni dopo l'intervento chirurgico sotto controllo medico.

    • Operazione Marmara

    Questo metodo è caratterizzato da un intervento chirurgico minimo. L'incisione è fatta a 1 cm dalla radice del pene e già attraverso di essa il chirurgo accede alle vene del midollo spermatico. Dopo di che sono legati con successo, e l'afflusso di sangue è fornito da una rete di vasi superficiali. Inutile dire che il periodo postoperatorio dopo tale operazione è molto più piccolo e la piccola ferita guarisce molto più velocemente. Gli svantaggi di questo metodo sono l'inconveniente per il chirurgo, dal momento che funzionerà con vasi estremamente sottili e una piccola incisione, poiché si tratta di un'operazione microchirurgica.

    • Chirurgia laparoscopica.

    I medici hanno iniziato l'operazione in questo modo relativamente di recente, poiché è stata sviluppata solo pochi decenni fa. Non è necessario fare tagli seri e grossi, poiché gli strumenti per legare le navi sono 2 barre metalliche, all'interno delle quali sono i manipolatori necessari. Queste aste vengono inserite direttamente attraverso la pelle fino alle vene del testicolo. Affinché il chirurgo possa vedere il campo operatorio, nella zona dell'ombelico viene inserita un'asta 3, al termine della quale è presente una telecamera ad alta risoluzione che trasmette l'immagine video al monitor di fronte al medico.

    L'operazione di questo tipo viene eseguita abbastanza rapidamente e il periodo postoperatorio è estremamente breve. Lo svantaggio di questo metodo è che quando lo strumento penetra nella cavità addominale, può danneggiare un grande vaso sanguigno e per fermare il sangue, il chirurgo dovrà comunque effettuare un'incisione aperta. Inoltre, la tecnica richiede una padronanza estremamente accurata dello strumento, quindi ci sono pochissimi chirurghi con questa abilità e non in tutti gli ospedali.

    • Testicolo rivascolare.

    Questa operazione è microchirurgica e richiede il possesso in filigrana dello strumento da parte del chirurgo. Ma questa operazione è patogeneticamente giustificata: in questo caso le vene si allargano semplicemente trapiantando la vena testicolare nella vena epigastrica. Il vantaggio di questa operazione è che elimina in modo molto accurato i problemi ed è il più logico. E poiché è microchirurgico, non rimane più traccia dopo di esso. L'esacerbazione del problema dopo tale procedura è assolutamente impossibile. Non ci sono conseguenze serie dopo di ciò. Il rovescio della medaglia è la sua complessità. Ci sono pochi specialisti di questo livello che sono in grado di eseguire un'operazione microchirurgica sui vasi dello scroto.

    Ciò che accadrà se non si dispone di un'operazione è ora chiaro: l'infertilità si verificherà con una probabilità del 50%. È spaventoso? Vale la pena ricordare a sua madre e alle sue esperienze che la sua vita sarà senza nipoti. Ognuno è libero di decidere quanto ha bisogno di avere figli. Devi solo capire che se improvvisamente l'opinione su questo argomento cambia nel corso degli anni e vuole dare alla luce un bambino, potrebbe essere troppo tardi per fare l'intervento chirurgico e ripristinare il lavoro dei testicoli, viviamo solo 1 volta.

    Puoi vivere con il varicocele, ma vale la pena rischiare il tuo futuro? Un futuro alternativo? Dopotutto, anche se non ci sono bambini, ogni uomo dovrebbe essere in grado di averli - questa è la sua naturale ed evoluzionistica prerogativa. Quindi una persona deve decidere autonomamente se un'operazione è necessaria per il varicocele.

    Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

    Ultrasuono dell'utero: come è fatto, preparazione e interpretazione dei risultati

    Ogni donna deve affrontare la necessità della diagnosi ecografica. L'ecografia dell'utero e delle appendici è una procedura completamente indolore, dopo la quale è possibile ottenere molte informazioni necessarie sullo stato della salute delle donne.

    Aumentati i monociti abbassati di leucociti

    I monociti nel sangue di un bambino sono elevati: cause, norma, cosa significa?Se un esame del sangue mostra che i monociti sono elevati in un bambino, non dovresti preoccuparti subito - a volte questo aumento è normale e non richiede un trattamento.