Posso fare la scleroterapia durante la gravidanza

+375 (33) 322-42-22
+375 (29) 979-28-08

Pinsk, Fedotov str., 3 cab. 5

Scleroterapia: domande e risposte

Questo articolo è composto da domande che i miei pazienti mi hanno chiesto quando le ho consigliate, o, al contrario, sconsigliato l'uso della scleroterapia per il trattamento delle vene varicose. Per cominciare, ripeterò le definizioni ancora una volta, in modo che sia chiaro in seguito di cosa sto parlando. Teleangiectasia (vena ragno, vene ragno) - vene fino a 0,5 mm di diametro, vene reticolari da 0,6 a 2 mm di diametro, vene varicose con un diametro superiore a 2 mm. Il primo e il secondo nella classificazione moderna delle malattie croniche delle vene sono visualizzati come C1, il terzo C2.

Con la dilatazione visibile delle vene sotto forma di capillari (C1), la moderna flebologia non li tratta come vene varicose e generalmente come manifestazione di vene varicose. La scleroterapia è anche chiamata sclerosi venosa, flebosclerosi.

Vale la pena trattare le vene dei ragni per prevenire le vene varicose?

Spesso mi imbatto in questa opinione spesso errata. Pubblicità sui vini nei media e solo voci di parenti, conoscenti. Sfortunatamente, ciò che è inerente ai geni non può essere prevenuto. Avendo 2-3 stelle e sclerodandole, non c'è alcuna garanzia che non si alzino più, vicino o lontano. In effetti, il trattamento delle stelle è quasi sempre usato per ragioni di bellezza. E solo in rari casi di sanguinamento da loro, si verificano condizioni mediche.

È vero che dopo la scleroterapia, la chirurgia delle vene è molto più difficile da fare?

Questo succede raramente. Di solito i medici che praticano questa visione di questo problema motivano questo come segue. Dì, dopo l'infiammazione della parete venosa, si coalizza con la pelle, e durante l'operazione è molto difficile e traumatico separarla. Inoltre, i trombi parietali interferiscono anche con il progredire della sonda. La seconda posizione di solito non è supportata da nulla. La sonda passa di solito sempre se c'è flusso di sangue. Nel primo caso, questo è giustificato solo quando c'era la scleroterapia delle vene - le vene grandi e piccole safene, o la scleroterapia era complicata dalle flebiti di queste vene. Tuttavia, non è così spaventoso. Qualsiasi vene, di regola, può essere rimossa senza perdita di qualità e cosmetici, se questa infiammazione non è stata ripetuta più volte.

Ci sono casi in cui la scleroterapia non aiuta affatto. Cioè, il farmaco non funziona?

Sì, può essere. Se supponiamo che invece di medicina in una fiala di acqua. Ma non ho visto alcun caso comprovato di frode. Le ragioni della mancanza di effetto possono essere diverse. Questa e irragionevole selezione della concentrazione del farmaco da parte del medico che effettua la sclerosi, sottostima delle caratteristiche strutturali locali del segmento venoso sottoposto a trattamento, non conformità con le condizioni di compressione da parte del paziente. A volte vuoi peccare sulla mancanza di concentrazione del farmaco. Con l'aumento della concentrazione del farmaco, deve comunque agire. È particolarmente spiacevole quando ciò accade con la microscleroterapia della telangiectasia, quando, con l'introduzione del farmaco, sposta il sangue, e quindi si ricarica, e non c'è reazione della vena. Probabilmente il problema è che il sangue inattiva il farmaco, il che riduce il suo effetto terapeutico. Accade che anche con una forte reazione diretta al farmaco sotto forma di edema lungo telangiectasia, una settimana dopo, quando l'edema passa e quindi solo sangue non coagulato è presente nelle vene e la sclerosi non si verifica. Forse il fatto è che è impossibile spremere completamente alcuni vasi, il che riduce l'effetto del metodo. Di solito il problema è nella scelta sbagliata di percentuale o dose di scleroderma e compressione inadeguata. Ad ogni modo, qualsiasi effetto sulla medicina delle vene ha. Un'altra cosa è che non ci sono effetti previsti. Io stesso mi sto ancora chiedendo perché questo accade quando le stesse vene e lo stesso farmaco, ma la reazione nei pazienti rari è a volte inadeguata.

È vero che la sclerosi delle grandi vene è pericolosa?

Se consideriamo le grandi vene delle principali vene safene (grandi e piccole vene safeniche), allora questa visione è giustificata. Esiste il rischio di trombosi di queste vene. E ci sono ragioni emodinamiche per questo. La malattia varicosa esistente porta all'espansione delle vene, alla diffusione delle cuspidi valvolari lungo le pareti e alla loro inferiorità funzionale. Con l'introduzione di sclerosante nell'area di tale tubo venoso e aspettando l'effetto in quest'area, non possiamo impedire il ristagno di sangue sopra e sotto questo luogo. E data l'apparato valvolare inattivo, la stasi del sangue può portare alla formazione di un coagulo di sangue nella vena non trattata. Pertanto, se uno prende l'indurimento della vena safena principale, allora è necessario trattarlo dappertutto. Questo è possibile, ma l'efficacia di tale trattamento mi sembra dubbia nel senso di un risultato a lungo termine. Le recidive sono frequenti. La scleroterapia stessa è una procedura piuttosto complicata, poiché deve essere eseguita sotto guida ecografica.

Posso fare la scleroterapia per la trombofilia?

No, nel caso di trombofilia identificata. L'opzione quando il paziente ha avuto tromboflebite dovrebbe avvisare il medico in termini di esame.

La scleroterapia non può essere eseguita da un flebologo?

È ragionevole lasciare il trattamento delle vene di grandi dimensioni (3 mm di diametro) al flebologo. La rete vascolare può essere affidata sia a un dermatologo esperto che a medici di altre specialità. In diversi paesi, i medici di diverse specialità stanno facendo questo.

Quale periodo dell'anno è la scleroterapia migliore?

Puoi fare in qualsiasi momento dell'anno. Tuttavia, è necessario essere consapevoli del fatto che la compressione è necessaria dopo le iniezioni. Sarà difficile rispettare la modalità di compressione nella stagione calda. Più piccola è la vena, più breve è il tempo di compressione.

Bende o maglieria per la scleroterapia?

Per le vene più grandi, è meglio usare bende. Spesso utilizzato in questo FLEYBOVALIKI, per migliorare la compressione in alcuni luoghi che sono difficili da lasciare sotto la maglieria. La maglieria a compressione può e deve essere utilizzata nel trattamento delle vene dei ragni. Allo stesso tempo, il paziente deve imparare a metterli in anticipo.

Fare la scleroterapia durante la gravidanza?

Le raccomandazioni per gli sclerosanti sono molto organiche. Inoltre, è difficile immaginare una situazione in cui la scleroterapia durante la gravidanza sia giustificata come agente terapeutico. È meglio trattare le vene varicose prima o dopo il parto.

C'è una differenza nei preparati usati nella scleroterapia?

Ad oggi, un farmaco è usato in Bielorussia: ethosclerol. esso

Il vantaggio della schiuma sclerosante rispetto al liquido?

Ha quando trattiamo le vene non piccole. Il guadagno in concentrazione, quantità del farmaco, l'efficacia è evidente. Quando si tratta della rete vascolare, l'ovvio inconveniente della sua introduzione in vasi così piccoli elimina i vantaggi. Pertanto, tutte le piccole navi vengono sclerosed con la medicina liquida.

Gli effetti collaterali dopo le iniezioni sono frequenti?

Sì, purtroppo lo sono. La pigmentazione è più comune. O quando la concentrazione del farmaco viene superata, sia quando si trova sotto la pelle, o nel caso di tromboflebite in via di sviluppo. Lungo la vena o accanto ad essa, la pelle diventa brunastra. Potrebbe esistere per molto tempo. In vari gradi, il 15-20% delle iniezioni è accompagnato da pigmentazione. Raro, ma c'è una tale complicazione come la necrosi cutanea. Si svolge nel trattamento della griglia capillare, quando il farmaco entra nel segmento arterioso dei vasi. Nel sito di iniezione, una vescica si forma in pochi giorni, che, all'apertura, lascia un'ulcera superficiale che guarisce. Un altro effetto collaterale del trattamento può svilupparsi da una benda elastica sovrapposta. Ho osservato lo sviluppo di vescicole cutanee per il tipo di ustione in un'area in cui c'è poco o nessun tessuto sottocutaneo, e non vi è uno strato di smorzamento tra la benda e l'osso oi legamenti. Inoltre, i siti di iniezione erano localizzati abbastanza lontano. È curabile e curabile.

Colpisce colpi sclerosanti?

Le grandi vene tollerano l'introduzione del farmaco indolore. Il paziente avverte solo l'iniezione. Nel trattamento della rete vascolare è spesso una sensazione di bruciore, ma è breve.

C'è dolore dopo le iniezioni?

Accade con lo sviluppo della flebite. Questo è vero nel trattamento delle vene varicose.

È necessario ed è possibile trattare le vene varicose sul viso e sul busto?

La questione della necessità viene solitamente risolta dal paziente stesso, poiché questo è solo un difetto estetico. La rete vascolare sul naso, le vene dilatate sulle tempie, la zona paraorbitale possono essere sclerosate. Se parliamo di vene sul corpo, è importante scoprire la causa del loro verificarsi, se ce ne sono molte. Gli asterischi di solito non sono trattati con l'indurimento.

Che posto negli ultrasuoni ha gli ultrasuoni?

L'ecografia viene utilizzata quando è necessario sclerosare le vene varicose principali o per il trattamento delle vene perforanti. Allo stesso tempo, è possibile controllare l'introduzione e la diffusione della schiuma sclerosante attraverso la vena. Il metodo ha il nome - ehofleboskleroobliteration.

Se prendiamo in considerazione il decorso cronico della malattia varicosa, è impossibile che il paziente, avendo deciso di scleroterapia, diventi un paziente normale associato a questo metodo di trattamento?

Qui è necessario mantenere la via di mezzo. Certo, non tutte le vene possono essere curate. È meglio impegnarsi in modo selettivo solo con quelli che sono più importanti e visibili e non inseguire l'effetto spettrale temporaneo della pulizia dalle vene. Questo approccio mi sembra sbagliato quando le visite dal medico diventano regolari. Probabilmente è stato scelto il metodo di trattamento sbagliato o le richieste del paziente sono troppo alte. È più ragionevole pensare che la natura non possa essere ingannata, che possa solo essere migliorata e facilitata, ma non completamente guarita. Tuttavia, molte persone lo capiscono nella fase di spiegazione del metodo. E il dottore sbagliato che non parla di tutte le insidie.

La scleroterapia è meglio usare prima o dopo l'intervento chirurgico?

Ideale dopo l'intervento chirurgico. L'operazione rimuove tutte le vene "grandi". I resti vengono iniettati. Inoltre, anche dopo l'intervento chirurgico, la formazione di nuove stelle. Questo succede spesso sulla coscia. In questo caso, è anche un metodo più cosmetico rispetto alla guarigione.

Le vene scleroterapiche sono presenti nei bambini e negli anziani?

I bambini devono aspettare almeno 16 anni e non precipitarsi. Top bar non definito. La possibilità di scleroterapia esiste se il paziente è mobile, può camminare per almeno 1 km senza fermarsi, comprendere l'essenza del processo di scleroterapia ed eseguire il regime prescritto.

Perché abbiamo bisogno di perforare le vene dopo le iniezioni per estrarre il sangue?

L'efficacia di tali benefici non è dimostrata. Ma puramente empiricamente, il sangue in una vena che ha subito una sessione di indurimento è del tutto superfluo. Rimuovendolo dalla vena per estrusione si riduce il tempo di trattamento e si riduce la probabilità di tromboflebite. Nella nostra lingua, tale "sangue permanente" nella vena è chiamato "coagula".

Scleroterapia: cos'è ed è possibile eseguirla durante la gravidanza

Scleroterapia - rimozione delle vene varicose senza chirurgia. Questa è una tecnica terapeutica in cui una sostanza speciale viene iniettata in una vena o in un vaso sanguigno, portando ad un'infiammazione asettica. Successivamente, le navi si attaccano e si forma tessuto cicatriziale. Per la scleroterapia farmaci usati chiamati sclerosanti. Questi ultimi sono fatti sulla base di alcol.

Lo scopo degli sclerosanti: la distruzione delle pareti dei vasi sanguigni e delle vene, le ustioni chimiche e la formazione del processo infiammatorio. Qui è necessario spremere correttamente i vasi o la vena in modo che le pareti si contraggano tra loro, aderiscano e guariscano. La procedura è utilizzata per il trattamento di piccole vene nella fase iniziale delle vene varicose. Dati gli aspetti specifici della procedura, la scleroterapia durante la gravidanza non viene eseguita.

Video - Scleroterapia: la scomparsa di una vena

Ho bisogno di una preparazione per la procedura?

Prima della procedura, i medici esaminano attentamente il paziente utilizzando uno studio Doppler. Se non ci sono controindicazioni, lo specialista stabilirà la data per la procedura.

Prima della scleroterapia, è vietato eseguire l'epilazione delle gambe o un'altra area in cui è prevista l'iniezione. Inoltre, non è possibile utilizzare una varietà di creme, unguenti, ecc. Due giorni prima della scleroterapia, è necessario abbandonare completamente l'uso di alcol e tabacco. Molti sono interessati a quanto tempo non si può fumare dopo la procedura. I medici raccomandano di astenersi almeno due o tre giorni. Prima della procedura è necessario mangiare bene e fare una doccia.

Tipi di scleroterapia

Oggi vari tipi sono usati con successo:

I seguenti farmaci sono usati come farmaci per la procedura:

Questi fondi sono usati per eliminare molti problemi nelle vene e nei vasi, comprese le vene varicose nelle gambe. Se il dosaggio è calcolato correttamente, il farmaco non danneggia la persona.

Come viene eseguita la procedura?

La procedura viene eseguita in posizione supina, su una sedia ginecologica, le gambe premute sul torace. Il dottore deve avere un'illuminazione eccellente. Dopo la scleroterapia, il paziente deve essere sorvegliato nel centro medico per un'ora. Se tutto è normale, torna a casa e può fare qualsiasi cosa, ma senza un forte sforzo fisico.

In primo luogo, il paziente è puntura (puntura) della vena o della nave. Un ago molto sottile, simile agli aghi di una siringa da insulina, viene usato per la puntura.

Questo aiuta a evitare il sanguinamento. Successivamente, un farmaco viene iniettato nella zona interessata, il cui dosaggio è determinato dal flebologo. Se quest'ultimo sceglie il metodo usuale, il farmaco viene utilizzato in forma liquida. In alcuni casi, il flebologo utilizza la schiuma terapia quando il farmaco viene utilizzato sotto forma di schiuma.

Dopo che il farmaco è stato introdotto, è confermato da un'attrezzatura speciale che ha iniziato a comportarsi come necessario. Se tutto è in ordine, viene applicata una fascia di compressione sulla gamba o su un altro punto del corpo in cui è stata effettuata la puntura. Se la scleroterapia è stata eseguita su vasi minori, la compressione non può essere utilizzata. Ma è obbligatorio per la procedura, che viene eseguita sui piedi e non può essere trascurata.

Dopo la procedura, il paziente deve indossare una benda per due giorni. Durante questo periodo, si consiglia di camminare per strada (ogni giorno) per circa un'ora o due. Mostra anche un piccolo esercizio.

Questa tecnica si è notevolmente dimostrata durante l'indurimento dei vasi, principalmente sulle gambe. La procedura rimuove gli asterischi dei vasi varicosi e aiuta a risolvere il problema della disfunzione delle grandi vene. Tuttavia, dobbiamo ricordare che la scleroterapia e la gravidanza sono incompatibili.

Possibili conseguenze negative

Sfortunatamente, tutte le tecniche mediche non sono perfette. Chi può dubitarne? Inoltre, la scleroterapia può avere conseguenze negative. Ad esempio, se si verifica una puntura, la pelle potrebbe apparire pigmentata. E rimarrà per molto tempo - pochi anni.

Un'altra conseguenza negativa è la comparsa del processo infiammatorio nel luogo in cui è stata effettuata l'iniezione. Questo di solito si trova con la puntura di grandi vene. La tecnica è pericolosa per le donne inclini alle allergie. In ogni caso, dopo aver eseguito la procedura per un certo periodo di tempo, il paziente deve essere sotto controllo medico.

Vantaggi e svantaggi della procedura

  1. La scleroterapia è una procedura indolore rispetto alla chirurgia. Il paziente avverte solo una leggera sensazione di bruciore. Se è allergica al farmaco e ha una sensazione di disagio, lo specialista interrompe la procedura. Secondo le statistiche, i pazienti con allergie sono rari. Circa l'1% delle 2.000 persone.
  2. Non è necessario recarsi in ospedale per la procedura, poiché viene eseguita su base ambulatoriale e non richiede molto tempo. Alla fine della procedura, puoi andare immediatamente al lavoro o in un'altra azienda.
  3. La procedura è completamente sicura, perché nei centri medici di oggi vengono utilizzati farmaci che non danneggiano la persona.
  4. Durante la procedura, non puoi spenderne una, ma anche diverse iniezioni. Ciò consente di trattare diverse aree interessate. E l'effetto desiderato è osservato quasi immediatamente.
  5. Quanto dura il trattamento? Solo un pochino
  6. Dopo l'intervento chirurgico, il corpo rimane cicatrici, e dopo la scleroterapia non lo sono.

Sfortunatamente, la scleroterapia è alle prese con le conseguenze delle malattie e non può influenzarne le cause. Se una persona ha vene deboli, nel tempo il problema riappare in una parte diversa della nave. Se una persona conduce uno stile di vita sedentario, mangiando in modo improprio, la patologia tornerà anche. La procedura può fornire un effetto lungo, ma non lo sarà per la vita.

Controindicazioni

Come in ogni campo medico, la scleroterapia ha alcune controindicazioni. La procedura non può essere eseguita con:

  • diabete, malattie cardiovascolari e altre malattie croniche;
  • ostruzione delle vene e delle malattie vascolari;
  • le allergie;
  • periodo di gravidanza e allattamento.

Se ci sono caratteristiche simili, questo dovrebbe essere segnalato al medico.

gravidanza

Scleroterapia durante la gravidanza e dopo che non viene eseguita, perché nell'80% dei casi porta allo sviluppo di effetti avversi nel bambino. Per questo motivo, se la paziente rimane incinta durante il corso della scleroterapia, deve essere immediatamente interrotta. I flebologi raccomandano un ciclo di trattamento, e poi rimangono incinta e in silenzio danno alla luce un bambino sano.

Costo della procedura

Quanto costa la scleroterapia è una domanda importante. In generale, la procedura è a un livello accessibile. In media, il prezzo di una normale procedura varia da dodici a quindicimila rubli. La microscleroterapia costerà al paziente circa 15-30 mila. Una schiuma scleroterapia costerà 20-25 mila rubli.

Le donne che intendono sottoporsi a questa procedura devono sottoporsi a un esame preliminare, compreso quello di un ginecologo. E ricorda sempre che la scleroterapia deve essere eseguita prima della gravidanza, in modo che il bambino non abbia conseguenze negative.

Scleroterapia durante la gravidanza

Ciao, recentemente in una delle tue cliniche ho fatto 4 procedure per rimuovere gli asterischi (scleroterapia), ho appreso poco dopo che c'era già una gravidanza su un periodo di talpa, quali potrebbero essere le conseguenze?

sintomi: gravidanza
Età: 32

La scleroterapia non può portare allo sviluppo di effetti avversi in un bambino - almeno non ci sono state segnalazioni di questo tipo nella letteratura mondiale su questo argomento. Ma, naturalmente, la scleroterapia non può essere effettuata coscientemente in donne incinte. Pertanto, se durante la scleroterapia si scopre che si è verificata una gravidanza, il trattamento deve essere interrotto e non è necessario preoccuparsi delle possibili conseguenze: tutto andrà bene.

Iscriviti agli aggiornamenti

Contatto con l'amministrazione

Iscriviti a uno specialista direttamente sul sito. Ti richiameremo tra 2 minuti.

Richiamalo entro 1 minuto

Mosca, viale Balaklavsky, edificio 5

La consultazione più completa oggi è disponibile.

solo un professore esperto di chirurgia vascolare

dottori in scienze mediche

Coagulazione della vena laser endovasale. 1a categoria di difficoltà. compresa l'anestesia (anestesia locale).

Le procedure di linfopressoterapia del decorso 10. Accettato dal Phlebologist Candidate of Medical Sciences

Il ricevimento è condotto da un chirurgo della più alta categoria, MD, il professor Komrakov. VE

Una singola sessione di scleroterapia su tutto l'arto inferiore (scleroterapia con schiuma, microscleroterapia).

Vene varicose, coaguli di sangue, insufficienza valvolare, gonfiore alle gambe

- Tutto questo è un motivo per eseguire un'ecografia delle vene degli arti inferiori

e consultare un flebologo.

La linfopressoterapia è indicata per

gonfiore degli arti inferiori, linfostasi.

Inoltre è effettuato nello scopo di cosmetology.

Scleroterapia durante la gravidanza

Molte donne hanno familiarità con il problema delle vene varicose. Ogni terza donna soffre di vene varicose. Questa malattia anche in una fase iniziale può rovinare la vita del gentil sesso. Le vene varicose portano al fatto che le vene degli arti inferiori iniziano gradualmente ad espandersi, si verificano il loro allungamento e assottigliamento. Nel corso del tempo, la rete venosa diventa così debole che inizia a manifestare patologia, che porta al fatto che le valvole inferiori sentono un fallimento acuto. Di conseguenza, si formano noduli che sono molto visibili e hanno un colore pronunciato. Inoltre, le vene varicose portano all'edema degli arti inferiori, diventa difficile camminare, durante lo sforzo fisico le gambe iniziano a ferire.

Le cause più comuni delle vene varicose

Ci sono molti fattori diversi che possono servire come una delle cause della più comune malattia degli arti inferiori. Le principali cause delle vene varicose sono:

• predisposizione genetica. Se il parente più prossimo soffre di vene varicose, allora sei a rischio;

• aumento della pressione venosa. Si verifica a causa della mancanza di sforzo fisico, eccesso di peso, costante essere in posizione orizzontale;

• farmaci ormonali e gravidanza.


Diamo un'occhiata più da vicino a come le vene varicose scorrono durante la gravidanza. Il rischio di far aumentare la malattia parecchie volte, e se si considera ancora che le donne hanno maggiori probabilità di soffrire di vene varicose e di aggiungere una predisposizione genetica, l'immagine sembra orribile. La varicosità in un momento del genere nella vita di una donna si sviluppa in modo particolarmente rapido. Ciò è dovuto a:

• cambiamenti ormonali nel corpo,

• con un aumento del peso corporeo dovuto alla gestazione.


Durante la gravidanza, il rischio di sviluppare complicanze delle vene varicose aumenta molte volte. Il termine su cui si trova la donna influisce anche sullo sviluppo delle vene varicose. Se non si vede un medico e non si passa l'esame in tempo, allora c'è un'alta probabilità di ottenere tromboflebiti. Questa è una delle complicazioni delle vene varicose, che è molto pericolosa. Questa grave malattia può persino danneggiare la vita della madre e del bambino che sta trasportando.

Pertanto, in questo momento cruciale per una donna, lei dovrebbe monitorare lo stato della sua salute e non avere paura di andare dal medico. Rivolgendoti agli specialisti del nostro centro, sarai calmo per la tua salute e la salute del bambino. I nostri medici specializzati in flebologia ti aiuteranno a sbarazzarti delle vene varicose, a condurre una diagnosi completa e a prescriverti un trattamento.

Metodi di trattamento per le vene varicose

A seconda della fase della malattia e delle manifestazioni esterne, il flebologo può offrirvi tre opzioni di trattamento:

• uso di droghe;


A volte un medico può prescrivere la scleroterapia. Questo non è sempre il caso, perché la gravidanza è una controindicazione per questa procedura.

Brevemente sulla scleroterapia

La scleroterapia è un metodo di trattamento il cui scopo principale è il trattamento dei vasi sanguigni e del sistema linfatico. Viene anche usato per influenzare le formazioni vascolari di vario tipo. Il trattamento con scleroterapia per le vene varicose è rapido e indolore. Nei paesi europei, questo metodo di trattamento viene utilizzato attivamente in nove casi su dieci. In Russia, non è ancora pienamente apprezzato tutti i vantaggi di questo metodo di trattamento, ma la scleroterapia sta guadagnando slancio ogni anno e aiuta molte persone.

Scleroterapia durante la gravidanza

Prima che il medico prescriva la scleroterapia, è necessario sottoporsi a un esame ecografico, eseguire un esame del sangue ed eseguire test per gli indicatori di coagulazione del sangue. Durante la conduzione della scleroterapia durante la gravidanza, il trattamento non influisce sul futuro bambino. Perché non vale nemmeno la pena. Questo è il metodo più sicuro, perché quando non ha bisogno di aprire le vene e influenzare il tessuto, rispettivamente, non ci saranno emorragie, né dolore, né cicatrici. La scleroterapia durante la gravidanza dà un enorme risultato positivo se condotta da uno specialista competente e il paziente segue rigorosamente le sue raccomandazioni.

Quando la gravidanza è molto importante per mantenere la salute e prevenire l'insorgenza di complicanze. Se mostri segni di vene varicose e vene varicose, dovresti consultare un flebologo. Scleroterapia implica che un farmaco che aderisce alle pareti dei vasi sanguigni viene iniettato nelle vene che hanno anomalie, che porta alla chiusura dei lumi. Se confrontiamo questo metodo con la chirurgia, quindi con esso le vene varicose vengono semplicemente rimosse. La scleroterapia colpisce con parsimonia le vene colpite.

La procedura è quasi indolore, puoi sentire solo una piccola sensazione spiacevole. Quindi le gambe sono tirate da una benda elastica stretta, questo si chiama compressione. In questo momento dovrai indossare pantaloni o gonne lunghe, ma puoi usare speciali collant a compressione. Dopo il trattamento, naturalmente, possono rimanere piccoli lividi, la pigmentazione può comparire lungo le vene sclerose, ma scompariranno molto rapidamente, è necessario attendere solo alcuni giorni. Le sessioni continuano fino al momento in cui appare un risultato significativo, e non vedrai che non ci sono vene che sporgono sulle gambe o sulle stelle vascolari.

È abbastanza importante che un tale metodo di trattamento come la scleroterapia durante la gravidanza possa aiutare ad eliminare più delicatamente l'allargamento venoso e rendere le gambe più sane e più attraenti. Ma c'è un momento in cui la scleroterapia è auspicabile per riprendere dopo il parto e il periodo dell'allattamento. In questo caso, il trattamento sarà molto più efficace.

Scleroterapia durante la gravidanza

ragazze, e che hanno rimosso le vene con un laser o chirurgicamente (soprattutto non con la scleroterapia) e poi sono rimaste incinta, le tue vene sono tornate fuori dopo il parto? Quanto tempo è trascorso dopo la rimozione prima della gravidanza? boleli.Spasibo!

Ciao a tutti! Chi ha le vene varicose degli arti inferiori, aiuta a risolvere il problema. Avevo le vene varicose durante la mia prima gravidanza, poi indossavo calze a compressione di classe 2 durante la gravidanza, il dottore mi prescriveva calze per parto - non ricordo come si chiamavano (suppongo), erano bianche con le dita aperte. Dopo il parto, ho trattato le vene varicose con laser e scleroterapia. E ora la seconda nascita, ho vene varicose sulla stessa gamba e inguine di nuovo (come nella prima gravidanza). Sono lo stesso

Buona sera! Informare il centro di flebologia, che è veramente controllato da voi o da qualcuno dei vostri cari. Dopo 2 gravidanze, la rete sui miei fianchi è uscita, non riesco più a guardarli, in inverno, ho bisogno di cancellarla. Penso di aver bisogno di giudicare dallo studio su internet su questo argomento della vena scleroterapia. Chi ha fatto? Dove? Grazie in anticipo

http://www.materinstvo.ru/art/1012/ Gravidanza ed emorroidi Nelle donne, le emorroidi si manifestano o esacerbano principalmente durante la gravidanza e il parto. Secondo le statistiche, nelle donne che non hanno partorito, le emorroidi si trovano 5 volte in meno rispetto alle donne che hanno partorito almeno una volta. Allo stesso tempo, il criterio dell'età gioca un ruolo importante: durante la gravidanza a 30 anni, la malattia si verifica 3 volte più spesso rispetto alla gravidanza a 20 anni. La gravidanza, non essendo il principale fattore patogenetico delle emorroidi, spesso lo rivela, ne aggrava il decorso clinico. D'altra parte, emorroidi y.

In generale, ho vene varicose geneticamente acquisite. È trasmesso attraverso la linea femminile. Nel 2009, mi è stata data la scleroterapia, dopo la quale ho sempre avvolto strettamente la gamba sinistra con una benda, o indossavo calze speciali. Ma le gambe non fanno mai male. Qui è arrivata la gravidanza e. GOT PAIN. Ora, alla sera, un tale dolore era iniziato - io e mio marito scappammo in farmacia, comprando lyoton, troxevasin. Prima di questo, ha usato troksevazin ed eparinka. SHORT, SHOUT DA DOLORE! Leggo cose cattive, ma questa non è tromboflebite. pah pah pah, il cui dolore alle vene varicose ea chi.

Le emorroidi sono un problema delicato che non vuoi dire ad alta voce. Pertanto, si persiste, sperando in una guarigione miracolosa, guardando in modo anonimo attraverso vari forum e leggendo articoli sul miracolo - le droghe che supereranno questo disturbo. Nel frattempo, sei lontano dall'essere solo e questa malattia non è qualcosa di vergognoso. Secondo le statistiche, circa l'80% della popolazione adulta di megalopoli soffre di questo problema. Il nostro modo di vivere è a volte molto costoso. Siamo noi a provocare il nostro corpo con le nostre "opere sedentarie", diete irregolari e malsane.

Ragazze, tutti saranno così grati se condividerete la vostra opinione con il resto del BB-shki. Acquisto di balsami naturali terapeutici e profilattici. Sviluppato dallo staff del centro di biotecnologia dell'Università statale di Mosca. MV Lomonosov. Penso e spero che le tue impressioni, le migliori pratiche e l'esperienza siano utili per il resto dei miei clienti! Inserisco recensioni dei miei partecipanti (da BB e altri forum) per ogni prodotto. Un sacco di feedback si sono accumulati durante il mio acquisto. Per la comodità di trovare recensioni di interesse, utilizzare la combinazione Ctrl + F.

Qui, in generale, ho raggiunto la 14a settimana (mensile). Qui è di moda scrivere i progressi della gravidanza, bene, scriverò. Tossicosi. Forte, strappo finora. Questa mattina, già 2 volte vomitato. Dall'inizio della gravidanza ho perso 7 kg e ancora non penso di guadagnare. Pancia. Non tira, non fa male, come nelle prime 7 settimane. Non riesco a disegnare, sembro più grasso, e non tanto incinta. Zhk. Ancora evitando e pensando di evitare il più a lungo possibile. Ho intenzione di registrarmi con il mio dottore ora.

Tumore annullato numero 11, 2012 http://www.nkj.ru/archive/articles/21325/ Boris Rudenko. Questa malattia è raramente fatale o pericolosa per la vita. Ma può diventare una fonte di costante sofferenza morale, anzi - per paralizzare il destino di una persona fin dalla prima infanzia... L'emangioma come una malattia dei neonati Nel 1846, Rudolf Virkhov, uno straordinario scienziato naturale tedesco e fondatore della moderna patologia, fu spesso riferito a una griglia di vasi sanguigni, che ha dato loro un colore rosso o viola brillante. La parola è composta, dal greco haima (sangue) + angeion (nave).

Obiezioni contro disinformazione e disinformazione anti-vaccinazione L.Ya. Matz, A.V. Vaccini Goldstein e vaccinazione: Guida nazionale / ed. V. V, Zvereva, B. F. Semenova, R. M. Khaitova. - M.: GEOTAR-Media, 2011. - 880 p. La profilassi del vaccino è uno dei contributi più significativi della scienza medica alla salute pubblica, con un effetto benefico su di essa. Grazie all'uso di vaccini nei paesi sviluppati, l'incidenza di alcune malattie infettive (vaiolo, difterite, morbillo, EP, poliomielite, rosolia congenita) è diminuita quasi del 100%. In una certa misura, l'umanità deve un aumento.

Le vene varicose nella maggior parte dei casi attaccano gli arti inferiori. Con tutto questo, nella pratica medica, ci sono spesso altre varietà di questa condizione patologica. Uno di questi tipi è le vene varicose degli organi genitali e più spesso delle labbra. Questo disturbo è caratterizzato sia da sintomi piuttosto dolorosi, sia dal difetto più bello. Poiché i segni di questa patologia sono dolorosi, molto spesso causano una violazione della vita sessuale. I sintomi che accompagnano questa patologia includono le vene gonfie e la formazione del sangue.

È tempo di fare un elenco di ciò che devo risolvere dopo il parto e GW. 1. Chirurgia sulle gambe, almeno a destra. Rimuovere il tronco venoso, può fare la scleroterapia. Guarda a sinistra. 2. Domanda intima. Tratta le emorroidi. È mio amico prima della prima gravidanza, ha già 7 anni. Forse un'operazione. 3. Gestisci lo scricchiolio delle ginocchia. 4. Per curare la rinite infinita e FINALMENTE purgare l'orecchio sinistro, è già impossibile vivere con un po 'che è impegnato. 5. Azionare l'ernia ombelicale. Questo è fatto quando sono già preciso.

Buona giornata Condividi le ragazze che hanno lo stesso problema di irrorazione, di trattamento? Chi ha dato alla luce il terzo con le vene varicose? Inf a me stesso: le vene varicose sono iniziate nella prima gravidanza sulla coscia destra negli ultimi mesi, poiché dopo la nascita è andato tutto via non potevo vedere un medico. Non pianificato rimase incinta, entrambe le gambe cominciarono a far male, ma quella giusta era più forte già alla fine del primo trimestre e alla fine della gravidanza le vene varicose apparvero sulla vulva (labbra), c'era una domanda su xp, ma dopo aver esaminato 4 dottori nell'ospedale materno, fu deciso l'EP.

ragazze, e che hanno rimosso le vene con un laser o chirurgicamente (soprattutto non con la scleroterapia) e poi sono rimaste incinta, le tue vene sono tornate fuori dopo il parto? Quanto tempo è trascorso dopo la rimozione prima della gravidanza? boleli.Spasibo! Moderatori, se non in quella categoria, quindi trasferire, per favore, se necessario.

Ragazze, non so se sia consuetudine effettuare tali richieste sul BB. Ma ora posto dove possibile. Questo non è spam. Questa è la famiglia familiare di mio fratello. Cerchiamo di aiutare il più possibile. Tutte le informazioni sulla pagina: http://ilushka-sos.narod2.ru/ e http://www.odnoklassniki.ru/#/group/52034951315556U neonati tumori multipli sul corpo. Ha un anno e non può né sedersi, né stare in piedi, né scrivere da solo a causa di questi tumori. Il denaro è ora raccolto per un'operazione in Germania. In Russia, non possono più aiutarlo. Il mio cuore si sta spezzando. Dio benedica i nostri piccoli. Eccolo.

Ciao. Ci sono lunghe domande nella mia testa, ho deciso di chiedere un consiglio, forse qualcuno si è imbattuto in questo o è più competente in questa materia e sarà in grado di aiutarmi.

Scleroterapia in gravidanza: è possibile eseguire un intervento chirurgico?

Le vene varicose si verificano in ogni terza donna in attesa. I vasi sanitari meglio fare prima del concepimento. Se la malattia ha catturato una donna al momento del trasporto di un bambino, allora è impossibile ritardare la campagna con il flebologo. Quali sono le cause delle vene varicose, è possibile fare la scleroterapia durante la gravidanza, come funziona la procedura, è pericoloso per il feto - rispondiamo a queste domande insieme.

A proposito di vene varicose

Attraverso le arterie, il sangue passa attraverso il corpo, arricchendo gli organi di ossigeno. Torna al cuore, ritorna nelle vene.

In caso di vene varicose, si verifica un'espansione irregolare delle vene. Le valvole che impediscono il riflusso di sangue, non svolgono il loro lavoro. Asterischi o protuberanze appaiono sui loro piedi.

I vasi soggetti a deformazione non spingono il sangue verso l'alto.

Nei casi avanzati si formano coaguli di sangue.

La malattia si diffonde agli arti inferiori, al bacino, all'esofago e ad altri organi. Il paziente può provare dolore, affaticamento e pesantezza alle gambe, gonfiore. Le vene varicose nel bacino portano disagio alla donna incinta.

Le cause delle vene varicose nelle donne in gravidanza

Le donne incinte rientrano nel gruppo a rischio a causa dell'aumento del volume ematico circolante e dei cambiamenti ormonali.

Il deflusso del sangue dalle gambe è ostacolato, mentre l'utero aumenta e preme sulle vene profonde. L'esacerbazione o l'aumento di peso può aggravare la situazione.

Raccomandazioni per la prevenzione da parte di un medico dovrebbero essere date a donne che portano più di un feto e hanno una predisposizione ereditaria.

Lo stress eccessivo e uno stile di vita sedentario possono anche danneggiare la salute delle vene.

L'essenza della scleroterapia

Lo sclerosante viene iniettato nella vena interessata, che sposta il sangue, distrugge le pareti dei vasi sanguigni e li "incolla". Successivamente, la vena si risolve da sola, senza intervento medico.

Il numero di procedure è determinato dal medico in base all'entità dello sviluppo della malattia. Una gamba richiederà da 3 a 6 sessioni, una a settimana.

La procedura è considerata sicura e ha un buon effetto cosmetico.

La scleroterapia può essere l'unico modo per liberarsi delle vene varicose e può essere utilizzato in combinazione con metodi chirurgici.

Cosa prova il paziente durante la procedura?

Il paziente non avverte forti dolori durante la procedura.

Il disagio si verifica al momento dell'introduzione dell'ago nella vena. Per facilitare il loro uso dell'anestesia locale.

A volte i pazienti dispensano tranquillamente con esso. Le vene profonde non rispondono alle iniezioni di farmaci. Ma quando lo sclerosante diverge su un asterisco vascolare, i pazienti notano una breve sensazione di bruciore.

Restrizioni dopo la procedura

Qualsiasi intervento medico richiede al paziente di assumere un atteggiamento responsabile nei confronti della sua condizione. Il medico ti informa su punti importanti che devono essere osservati durante il trattamento e dopo di esso. In caso contrario, l'intero effetto dell'operazione verrà ridotto a zero.

  1. Per sostenere e spremere le vene indossare calze a compressione. Non è possibile rimuoverlo anche di notte durante l'intero periodo di trattamento. Dopo la fine della procedura, le calze a compressione dovrebbero essere indossate durante il giorno per 1-2 mesi.
  2. Prendere farmaci per migliorare il tono delle vene e rafforzare le loro pareti.
  3. Eliminare il surriscaldamento (bagno, sauna, bagno caldo).
  4. Rifiutarsi di esercitare fino al completo recupero del corpo.

Quale esame deve essere effettuato prima del trattamento

Il flebologo conduce l'esame, registra la storia, fa le vene degli ultrasuoni.

La presenza di malattie croniche richiede la nomina di un ulteriore esame.

In assenza di controindicazioni per la scleroterapia, nominare la data della prima procedura.

Tipi di scleroterapia

Il trattamento dipende dal sito della lesione e dalla quantità di formazioni patologiche:

  • lesione di vasi superficiali (reticolo o asterischi non più di 2 mm) - microscleroterapia;
  • sconfitta di grandi navi sottocutanee - schiuma scleroterapia.

Scleroterapia durante la gravidanza

In Russia, le vene varicose durante il parto sono trattate solo in modo profilattico.

Le donne nella posizione di scleroterapia sono controindicate, poiché l'effetto del farmaco sul feto può essere negativo.

Nelle situazioni difficili con dolore severo, il flebologo parla della scleroterapia durante la gravidanza, delle conseguenze e dei rischi e invita il paziente a prendere una decisione autonomamente.

L'operazione è giustificata solo se la malattia minaccia la vita del paziente.

In Europa, sono stati registrati casi di scleroterapia di successo durante la gravidanza nelle prime fasi. Pertanto, è meglio leggere sulla scleroterapia straniera durante la gravidanza in fonti mediche straniere.

Qualsiasi intervento medico è fatto meglio prima del concepimento o dopo la fine dell'allattamento al seno.

La scleroterapia è dannosa per il feto?

La gravidanza è una controindicazione assoluta per la scleroterapia.

La procedura stessa è praticamente indolore, ma ha un numero di possibili complicazioni che possono influenzare la vitalità del feto.

Tra le complicazioni lievi includono prurito, dolore al sito di iniezione, gonfiore. A grave - vasta ustione cutanea, trombosi venosa, tromboflebite.

La probabilità di insorgenza di una complicazione dipende dalle reazioni individuali del paziente al medicinale e alla tecnica della procedura.

Qualsiasi effetto irritante sul corpo di una donna incinta può provocare aborto spontaneo (nelle fasi iniziali) o il verificarsi di spiacevoli conseguenze (tono dell'utero, distacco della placenta, ecc.).

La scleroterapia durante la gravidanza a scopo di effetto cosmetico è un rischio irragionevole.

Metodi di trattamento per le vene varicose durante la gravidanza

Le vene varicose non dovrebbero essere lasciate incustodite, anche se i metodi di base per gestirle non sono disponibili. Il medico selezionerà un trattamento conservativo.

  • Farmaci: pomate e creme. La loro azione è volta a migliorare il deflusso venoso, riducendo il dolore, eliminando gonfiore e infiammazione, rafforzando le pareti delle vene. Questi sono Detraleks, Troxevasin, Venozol, Troxerutin, Lioton, ecc.
  • Maglieria a compressione: collant, calze, calzini. Il grado di compressione prescritto dal medico. Dovrebbe essere indossato tutti i giorni, rimuovendo la maglieria durante la notte.

prevenzione

  1. Attività moderata (se il medico non ha prescritto riposo a riposo e riposo). Il movimento è vita. Tranquillità senza sovraccarico, aria fresca, la capacità di sedersi e rilassarsi ogni 30-40 minuti è una garanzia di una buona circolazione del sangue nelle gambe. Al momento della pausa, devi raddrizzare le gambe e tirare i calzini verso di te. I muscoli del polpaccio si rilasseranno.
  2. Se una donna incinta ha un lavoro sedentario, allora devi assicurarti che ogni ora si alzi e cammini. Il sangue non ristagna nei vasi.
  3. La ginnastica per le gambe sosterrà le vene in un tono, migliora la circolazione sanguigna. Alzati in punta di piedi, poi calca sui talloni. L'esercizio quotidiano per i piedi avrà un effetto positivo sul tono delle vene. Un elenco di esercizi può essere ottenuto dal medico.
  4. Le posizioni che creano pressione sulle navi dovrebbero essere evitate. Ad esempio, sedersi con le gambe incrociate o una gamba piegata sotto l'altra.
  5. La dieta contribuisce alla rimozione del fluido dal corpo e allevia la pressione sanguigna. La quantità di salato, piccante e sottaceto nella dieta dovrebbe essere ridotta al minimo.
  6. Una doccia di contrasto avrà un effetto positivo sul tono vascolare e sulla pelle in generale. Non apportare sbalzi di temperatura. Una donna dovrebbe essere a suo agio.
  7. Il nuoto in piscina si ecciterà e diventerà un elemento di attività durante il giorno. È importante ottenere il permesso dal proprio medico e non sovraccaricare.
  8. Alza le gambe sopra la testa quando riposi. Ci sarà una diminuzione dell'edema e un miglioramento del flusso sanguigno.
  9. In caso di dolore o aumento del numero di aree colpite, consultare un medico.

Consultare un flebologo e seguire le misure di profilassi. Fai tutto il necessario per mantenere la salute delle tue vene.

Autore: Anastasia Sergeevna, ostetrica

Posso fare la scleroterapia durante la gravidanza

È possibile far fronte alle vene varicose senza ricorrere alla chirurgia? Ho sentito che la scleroterapia non è così onnipotente, quindi le vene appaiono di nuovo?
Ekaterina Sh., Mosca

Dice il chirurgo del Centro di Mosca di Flebologia.

- Attualmente, nessun trattamento per le vene varicose dà il 100% di garanzia che in futuro le nuove navi non appariranno sulle gambe. Dopo tutto, la malattia varicosa è una condizione del corpo, in gran parte dovuta alla predisposizione genetica. Eliminiamo solo l'effetto, ma non le cause della malattia.

Eppure, questo non è ancora un motivo di sfiducia nei confronti del flebologo in generale e della flebosclerosi come metodo in particolare. Questo è un metodo di trattamento altamente efficace e ben collaudato, la cui essenza è nell'incollare l'area della vena malata. Il farmaco che distrugge la parete del vaso viene inserito attraverso un ago speciale nel lume della vena, e la successiva compressione - una benda di pressione, una benda elastica o biancheria intima speciale - accelera il processo di guarigione. La scleroterapia non lascia cicatrici o segni.

- Questo è un metodo eccellente?

- Se è ragionevolmente nominato. In primo luogo, è necessario condurre un esame molto approfondito, verificare la coerenza dell'apparato valvolare, soppesare tutti i pro e i contro, prendere in considerazione le controindicazioni e quindi eseguire l'indurimento, la cui tecnica è anche, per inciso, difficile e richiede determinate abilità.

Le ricadute si verificano raramente, soprattutto se una donna rispetta tutte le raccomandazioni del flebologo, la principale delle quali indossa una maglieria medica speciale.

- Posso fare la scleroterapia incinta?

- No. In questo momento, è meglio astenersi da qualsiasi intervento, non solo dalle sale operatorie. L'indurimento, naturalmente, non influisce sul corpo: le concentrazioni del farmaco introdotto nella vena sono troppo basse. Ma raccomandiamo ancora alla donna di aspettare un po 'e anche di trattare negativamente la prescrizione di farmaci venotonici durante la gravidanza. Perché, non importa quanto siano moderni, si legge ancora sull'etichetta: "Non usare nel primo e nell'ultimo trimestre di gravidanza".

- Forse anche venire a patti con questa malattia, dal momento che è ancora incurabile, e non per rimuovere le vene?

- Sfortunatamente, questo punto di vista esiste, e l'abbiamo ereditato dalle nonne, che consideravano l'eparina unguento l'unico mezzo di salvezza.

Questa opinione è estremamente pericolosa e porta al fatto che ci troviamo ancora in casi estremamente trascurati. Dopotutto, le vene estese e persino annodate non disturbano sempre una donna. Ma prima o poi il corpo fallisce e i problemi cominciano a crescere come una palla di neve. Vi sono sintomi di insufficienza venosa cronica - dolore, ulcere cicatrizzanti difficili e spesso tromboflebiti - la complicanza più grave delle vene varicose, con conseguenze piuttosto tristi. E le donne non sono sempre consapevoli di questo. Non preoccuparti - e va bene. E vengono spesso da noi così tardi, quando non c'è altro che un'operazione, non possiamo avvisarli. Sì, e anche per lei potrebbe esserci perso. Quindi dobbiamo solo prendere misure per ridurre le manifestazioni di complicazioni.

Pertanto, la domanda se rimuovere la vena dilatata o no è semplicemente non è nemmeno corretta. Non ci possono essere dubbi - per rimuoverlo senza ambiguità - sia con il metodo della compressione flebosclerosi o chirurgicamente.

- E se ti preoccupi prima, quando le vene dilatate non sono altro che un difetto estetico?

- Se questo problema viene affrontato correttamente e in tempo, la malattia può essere controllata per tutta la vita. Se è necessario fare indurimento, sottoporsi periodicamente a un ciclo di venotonics, che sono particolarmente efficaci non da soli, ma in combinazione, indossare calze a compressione - e quindi si può indebolire il decorso della malattia e prevenire le complicanze.

- Quali altre raccomandazioni possono essere date alle donne?

- Se si è in un gruppo di rischio professionale o genetico, è meglio astenersi dall'uso prolungato di contraccettivi ormonali in una forma o nell'altra. Sfortunatamente, possono influenzare negativamente la parete venosa, indebolendone la struttura. Questi fondi agiscono sulle fibre elastiche e spesso provocano manifestazioni di vene varicose.

Se hai i tuoi metodi per prevenire le vene varicose, ti preghiamo di lasciare una recensione di questi metodi nei commenti qui sotto.

Non dimenticare di includere MedPulse.Ru nell'elenco delle fonti che troverai di volta in volta:

Iscriviti al nostro canale in Yandex. Dzen

Aggiungi "MedPulse" alle tue fonti su Yandex.News o Notizie.Google

Saremo inoltre lieti di vederti nelle nostre community su VKontakte, Facebook, Odnoklassniki, Google+.

Vene durante la gravidanza e la verità sulla scleroterapia

Benvenuto! Di recente ho dato alla luce (2a gravidanza e parto). Dopo la prima nascita apparvero gli asterischi. Sono andato al flebologo. Hanno messo le vene varicose di 1 ° grado, dicendo che questo è solo un problema estetico e scleroterapia raccomandata. Nella seconda gravidanza da 30 settimane indossava calze a compressione. Un paio di settimane prima del parto ho avuto un flebologo e ho fatto un'ecografia. Il dottore disse che aveva fretta di rallegrarsi del fatto che la situazione non fosse peggiorata in alcun modo: tutto rimase, come prima, lo stesso volume per l'indurimento. Dopo aver partorito per 8 settimane indosso calze a compressione. Dopo aver esaminato le sue gambe da dietro, vide che diverse vene safene divennero visibili in blu brillante. Uno di loro con un tubercolo piccolo, che "si alza". Durante la gravidanza, l'idropisia era incinta, quindi le gambe erano più spesse e, dopo il parto, ha perso molto peso (come prima della gravidanza).
Per favore dimmelo
1. progredisce le vene varicose (le vene blu sono visibili)? È possibile che il medico non possa vedere lo stato a causa del gonfiore delle gambe durante la gravidanza? O sono le vene "cianotiche" - queste sono solo vene dilatate di donne in gravidanza, che poi vanno via da sole (se è così, per quanto tempo ciò accade)? Il fatto è che sulle braccia al gomito si possono vedere vene blu molto luminose.

2. Vorrei chiedere delle vene tra le mie braccia. Sulle mani della vena è molto visibile (apparentemente a causa delle mani sottili), ma presumo che sia anche con un carico costante (sollevo il bambino, che non sta ancora tenendo bene la testa sulle mani tese). Una delle vene è molto convessa (puoi facilmente afferrarla con le dita). Devo prestare attenzione ad esso e fare qualcosa con le vene delle mani?

3. Qual è la verità sulla scleroterapia? Leggo che pochi anni dopo la scleroterapia, la malattia ritorna di solito e richiede o iniezioni ripetute o trattamenti chirurgici radicali. ie Se decido di usare la scleroterapia per scopi cosmetici (a condizione che abbia 1 grado), poi tra qualche anno tutto tornerà. Si scopre che il carico sarà su altre vene che non sopportano? E hai bisogno di fare di nuovo la scleroterapia?

4. La società di golf "Mediven" (2 gradi di compressione) lascia un'impronta sul piede della gomma. È normale o non dovrebbe essere? La misura è stata selezionata da un flebologo presso il Centro di flebologia.
Come posso sostenere le mie vene adesso? continuare a indossare calze a compressione?

Natalia, Ekaterinburg, 34 anni

Belyanina Elena Olegovna

Chirurgo flebologo-linfologo, chirurgo di prima categoria

La risposta del flebologo:

Devi discutere di questi problemi con il dottore di persona: sono troppo voluminosi. In breve: 1. le vene varicose reticolari non sono uno stadio della malattia varicosa. Non mi piace il look - do scleroterapia. Le vene reticolari appaiono sempre di nuovo - questa è una proprietà della pelle. La scleroterapia è sempre considerata una procedura temporanea. Ma spesso dura molto tempo. Per quanto riguarda il tuo stato attuale, è impossibile stimare le dinamiche in absentia. 2. Non devi fare nulla con le vene nelle tue braccia. 3. La scleroterapia non aumenta il carico sulle vene sane, è già aumentata a causa della presenza di vene malate. Pertanto, il blocco delle vene malate riduce questo sovraccarico. 4. Domanda per la consultazione di persona. Le tracce possono essere normali, tracce forti possono essere dovute a una selezione errata di maglieria o gonfiore di origine centrale.

Cordialmente, Belyanina Elena Olegovna.

Scleroterapia delle vene degli arti inferiori: tipi, indicazioni, controindicazioni, possibili complicanze

La scleroterapia delle vene degli arti inferiori è uno dei metodi più popolari ed efficaci di trattamento delle vene varicose e di altre malattie del sistema vascolare e linfatico. La manipolazione è indolore e atraumatica, quindi è ampiamente utilizzata in molte cliniche.

Oggi la scleroterapia è praticata principalmente da flebologi nel trattamento dei linfangiomi, degli emangiomi (neoplasie benigne vascolari), delle vene varicose, delle emorroidi e delle teleangiectasie negli adulti.

Quando si esegue questo tipo di trattamento, l'effetto sclerosante sulla parete vascolare viene effettuato inserendo un ago con un farmaco speciale.

Il principale vantaggio della scleroterapia è che l'operazione aiuta a evitare dolore, traumi ai tessuti e cicatrici.

Una sessione di scleroterapia è una singola iniezione del farmaco, dopodiché viene sostituito il normale tessuto connettivo. Allo stesso tempo, la parete venosa viene danneggiata per prima, quindi le cicatrici e la deformazione, che causano un restringimento del lume del vaso e la completa cessazione del flusso sanguigno o linfatico attraverso di esso.

Un po 'di storia

La scleroterapia è una tecnica molto giovane di trattamento, ma i primi tentativi falliti furono fatti nel XVII secolo. A quel tempo, i medici, al fine di ottenere la trombosi (occlusione) della nave, iniettato un acido in esso.

Più tardi nel XIX secolo, la procedura fu eseguita usando il farmaco "Perhlor". Ma tali tentativi hanno causato gravi effetti collaterali nei pazienti, quindi questo metodo di trattamento non è stato usato per molto tempo.

Nel 1946, gli scienziati scoprirono "Tetradecil solfato", questa sostanza è ancora in uso. Ma al giorno d'oggi la procedura viene eseguita utilizzando le più moderne attrezzature e metodi di ricerca, ad esempio l'ecografia delle navi.

Tipi di scleroterapia

I principali tipi di scleroterapia sono evidenziati. Ognuno di loro ha uno scopo specifico:

  1. La microscleroterapia è la procedura di trattamento più semplice utilizzata quando ci sono stelle o una rete sulla pelle dei piedi. La dimensione delle formazioni patologiche dovrebbe essere inferiore a 2 mm. Durante la procedura, il medico "inizia" iniettando un agente sclerosante in una vena.
  2. Scleroterapia con schiuma (terapia con schiume): questa tecnica viene utilizzata per rimuovere le grandi vene safeniche. La particolarità di questo tipo di trattamento è che il principio attivo (detergente) viene introdotto nel recipiente sotto forma di schiuma.

La terapia a schiuma ha una certa superiorità rispetto alle altre tecniche di scleroterapia:

  • la terapia può essere vasi piuttosto grandi, per esempio, vene principali superficiali nelle gambe;
  • l'area di contatto della sostanza attiva con il guscio interno della parete venosa è migliorata;
  • a causa dello stato schiumoso, la dose del farmaco iniettato può essere ridotta bypassando la diminuzione dell'efficacia.

Ecoscleroterapia: la procedura viene eseguita in combinazione con la scansione duplex ad ultrasuoni. L'aggiunta di uno studio diagnostico aiuta a determinare la localizzazione di vene profonde e di grandi dimensioni che sono scarsamente visualizzate durante un esame di routine. In questo caso, la sostanza sclerosante non rovescia esattamente "passato" la nave.

Descrizione della procedura

La scleroterapia viene eseguita su base ambulatoriale utilizzando l'anestesia locale o senza anestesia. La durata dell'operazione è in media 20 minuti. Prima della manipolazione, il flebologo conduce un esame approfondito, prescrive test obbligatori e test diagnostici necessari.

Come prepararsi?

Non è necessaria alcuna preparazione speciale prima della scleroterapia, ma ci sono alcune raccomandazioni generali che il medico curante dovrebbe mettere in guardia. In singoli casi, prima dell'operazione può essere prescritto un antinfiammatorio, contraccettivo, antiipertensivo e altri mezzi.

Il giorno prima della scleroterapia è meglio abbandonare ogni mezzo per sbarazzarsi dei peli sulle gambe (epilazione, rasatura). Immediatamente prima della procedura, puoi fare una doccia calda e fare colazione.

Durante la scleroterapia, il paziente viene posto su un lettino, dopo il trattamento antisettico della pelle, il medico inietta preparazioni speciali di scleroterapia (fibro-vena, clotworm, etossicollo) nelle vene colpite con una siringa e ago sottile.

Tali iniezioni in una sessione possono essere non più di 12, il loro numero è dovuto alla gravità del problema. In alcuni casi, la procedura viene eseguita utilizzando l'apparecchio Venovizor. Aiuta lo specialista a considerare meglio i piccoli vasi intradermici.

Dopo l'operazione, il medico indossa immediatamente gli indumenti di compressione del paziente, in modo che la circolazione sanguigna superficiale attiva non interferisca con la parete della vena e si attacchino. Invece, puoi usare una benda elastica.

Quante calze di compressione da indossare dopo la procedura saranno determinate con precisione dal medico, dipende da quali vasi è stato eseguito l'intervento. Di solito, anche dopo un periodo di recupero, gli indumenti a compressione devono essere indossati per un altro mese.

Dopo la scleroterapia, il paziente può tornare immediatamente a casa, ma si dovrebbe fare una mezz'ora di cammino per evitare una trombosi venosa profonda. Una sessione, molto spesso, non è sufficiente per eliminare completamente la malattia. L'intero corso del trattamento comprende circa 2-6 sessioni.

testimonianza

Le indicazioni per la procedura sono ancora controverse tra gli specialisti. La maggior parte dei medici ritiene che la scleroterapia sia efficace nelle seguenti condizioni:

  • Le vene reticolari sono piccole vene sottocutanee, di solito sporgenti sotto forma di reticolo vascolare. Spesso il sintomo iniziale delle vene varicose. La scleroterapia in questa fase è la più efficace.
  • Trattamento delle vene dei ragni, che sono i più piccoli vasi sottocutanei, come ragnatele, linee rosse o blu. Il nome di questa fase della malattia era dovuto al fatto che la rete capillare diverge dal centro sotto forma di raggi stellari. Spesso la causa di tali formazioni è la rottura endocrina nel corpo.
  • Le vene varicose delle principali, grandi vene delle estremità, ad esempio, vengono eseguite scleroterapia della grande vena safena. Non tutte le fasi sono suscettibili a questo tipo di trattamento. La fattibilità della terapia è determinata dal flebologo.
  • emorroidi
  • Emangiomi e linfangiomi (neoplasie vascolari sotto la pelle).

I benefici della scleroterapia

La scleroterapia delle vene degli arti inferiori rispetto ad altri metodi di terapia presenta una serie di vantaggi irrefutabili:

  • La manipolazione è indolore, è possibile solo una leggera sensazione di bruciore (molto dipende dal livello di sensibilità al dolore).
  • Sicurezza assoluta: le moderne attrezzature utilizzate per la procedura non hanno effetti dannosi sul corpo.
  • La scleroterapia viene eseguita su base ambulatoriale e non è richiesta la terapia ospedaliera. Un risultato positivo può essere sentito dopo la prima procedura.
  • Il corso del trattamento richiede un periodo di tempo piuttosto breve.
  • La procedura non lascia cicatrici sulla pelle.

Possibili complicazioni dopo la procedura

Dopo la scleroterapia, a volte ci sono vari effetti, non sono patologici e piuttosto rapidamente passano, questi sono:

  • lividi, lividi;
  • breve prurito al sito di iniezione;
  • pancia dopo scleroterapia;
  • pigmentazione della pelle sulla vena sclerotica;
  • dopo la scleroterapia, le gambe fanno male;
  • peeling o gonfiore;
  • linfostasi (alterata circolazione linfatica);
  • piccolo reticolo vascolare (telangiectasia restituibile);
  • dolore nella zona di iniezione e dolore a Vienna dopo la scleroterapia.

Complicazioni più pesanti, ma piuttosto rare della procedura sono ustioni, infiammazione delle vene profonde, trombosi, che si formano quando la preparazione penetra nella nave. È anche possibile la tromboflebite dopo scleroterapia: si tratta di un'infiammazione della parete venosa che si verifica in vasi di grandi dimensioni quando le raccomandazioni del flebologo dopo l'intervento non vengono seguite.

Cosa non fare dopo la procedura

Dopo la scleroterapia non si può stare seduti a lungo o stare in piedi in un posto. Si consiglia di spostarsi e cambiare posizione regolarmente. Camminare per mezz'ora aiuta a evitare lo sviluppo di complicazioni dopo la procedura. Tutti gli appuntamenti devono essere osservati fino a quando il corpo si abitua ai cambiamenti che si sono verificati e normalizza le sue funzioni.

sport

Inoltre, molti pazienti attivi hanno una domanda sul fatto che possano praticare sport dopo la scleroterapia. Qualsiasi medico consiglierà di posticipare l'esercizio (allenamento, ginnastica, danza, ecc.) Per 4 giorni dopo l'intervento. Chi visita regolarmente saune e bagni, è meglio aspettare 2 mesi prima della completa riabilitazione del corpo.

Quando posso lavare

Quando si può lavare dopo la scleroterapia dipende da quali vasi è stata eseguita la scleroterapia. Se su quelli piccoli, è possibile iniziare le procedure idriche il terzo giorno, in altri casi è meglio aspettare 5 giorni.

Se consideri ciò che non puoi fare dopo la scleroterapia, puoi includere l'assunzione di alcol, fumare, prendere il sole e molto altro. Pertanto, per evitare conseguenze negative, le raccomandazioni dopo la scleroterapia possono essere completate da un medico ed è necessario seguirle accuratamente.

Controindicazioni

Effettuare la scleroterapia venosa sugli arti inferiori non è per tutti, poiché ci sono alcune controindicazioni per l'esecuzione di questa terapia:

  • assumere contraccettivi orali;
  • gravidanza e allattamento;
  • la scleroterapia per tromboflebiti e trombosi non viene eseguita;
  • allergia ai farmaci utilizzati durante la manipolazione;
  • difetti cardiaci;
  • angiopatia diabetica o aterosclerosi obliterante;
  • l'obesità;
  • grave disturbo aterosclerotico;
  • infezione locale o generale;
  • disturbi infiammatori della pelle oltre la vena patologica.

Costo di

Molte donne sono preoccupate che la scleroterapia possa essere eseguita gratuitamente. Sfortunatamente, questa procedura non è praticata in ospedali e cliniche. Il costo in sé è dovuto al tipo di manipolazione e al volume di lavoro, cioè al diametro della vena che dovrebbe essere sclerosato.

Approssimativamente la terapia con schiuma è di 5-10 mila rubli. in una sessione. L'intero ciclo di terapia può costare 30 o più migliaia di rubli. Il prezzo a Mosca è leggermente superiore rispetto ad altre città della Russia. Ecoscleroterapia di grandi vene safene varia da 8.000 a 20.000 rubli, e con vene varicose da 1 a 10 mila rubli per sessione.

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

Fessura rettale

La frattura del retto, o ragade anale, è una delle più comuni malattie proctologiche. È un difetto della membrana mucosa del retto, lineare, di forma ovale o triangolare, di dimensioni variabili da pochi millimetri a 2 cm.

Tasso di polso per età per le donne, possibili anomalie

Autore dell'articolo: Victoria Stoyanova, medico di II categoria, responsabile del laboratorio presso il centro di diagnosi e trattamento (2015-2016).