Revisione dei principali farmaci che migliorano la circolazione cerebrale

Autore dell'articolo: Victoria Stoyanova, medico di II categoria, responsabile del laboratorio presso il centro di diagnosi e trattamento (2015-2016).

Da questo articolo imparerai: quali farmaci per migliorare la circolazione cerebrale esistono e come differiscono. Come vasodilatatori e agenti nootropici, anticoagulanti e agenti antipiastrinici. Quali altri farmaci sono usati per migliorare la circolazione cerebrale.

Il peggioramento della circolazione cerebrale è la causa di numerosi disturbi mentali, da minor deficit di memoria, insonnia a gravi disturbi mentali (psicosi, demenza) e attività motoria. La patologia appare sullo sfondo di un restringimento del lume dei vasi sanguigni (per vari motivi: ipertensione, aterosclerosi, osteocondrosi), per cui una quantità sufficiente di sangue non entra nel cervello, le cellule sviluppano la fame di ossigeno e le loro funzioni conduttive sono disturbate.

Aterosclerosi vascolare - la causa principale di un incidente cerebrovascolare

Per ripristinare la circolazione cerebrale, utilizzare farmaci in grado di alleviare i sintomi pronunciati della patologia (mal di testa, vertigini, stanchezza, parziale perdita di memoria), migliorare il metabolismo nelle cellule cerebrali, ripristinare le capacità mentali e la coordinazione dei movimenti persi.

Esistono diversi gruppi di farmaci con diversi meccanismi d'azione che aiutano a normalizzare la circolazione cerebrale:

  1. I farmaci vasodilatatori, la loro azione si basa sulla capacità della sostanza medicinale nella composizione di rilassare le pareti vascolari, aumentando il lume del vaso e la quantità di sangue che entra nel cervello.
  2. Anticoagulanti, agenti antipiastrinici - prevengono l'adesione (aggregazione di piastrine, globuli rossi) e prevengono la formazione di coaguli di sangue nel lume dei vasi sanguigni, rendono il sangue più fluido, aumentando la sua capacità di penetrare attraverso i vasi ristretti nel cervello.
  3. Nootropici - migliorare il metabolismo nelle cellule cerebrali (in condizioni di carenza di ossigeno), ripristinare le loro funzioni e prevenire la morte, prevenendo cambiamenti irreversibili nel tessuto nervoso.

Per le persone con disturbi della circolazione cerebrale, che si manifestano con qualsiasi sintomo (ad esempio, insonnia o mal di testa), questi farmaci sono necessari, aiuteranno a normalizzare e persino a migliorare significativamente la condizione. Nei pazienti con cambiamenti marcati (mancanza di coordinazione dei movimenti, perdita di capacità di auto-cura, perdita di memoria), i farmaci fermano lo sviluppo della patologia per un po ', stabilizzano il processo.

La forma del farmaco viene scelta a seconda di quanto gravi siano le conseguenze dei disturbi della circolazione cerebrale (discorsi incoerenti dopo un ictus, paralisi motoria delle estremità), nel periodo di esacerbazione, i mezzi sono somministrati in iniezioni, per uso o per uso permanente - in compresse. La scelta del farmaco, il dosaggio e la frequenza della somministrazione sono regolati dal terapeuta o dal neurologo (con marcati disturbi neurologici).

Per le persone sane, questi strumenti sono inutili, non hanno alcun effetto sulla qualità dell'attività mentale o della memoria, se i vasi che riforniscono il cervello sono sani.

La stragrande maggioranza dei farmaci (più dell'80% esatti), di cui parleremo in seguito, è disponibile in compresse.

1. Farmaci vasodilatatori

Uno dei ruoli più importanti nel meccanismo dello sviluppo dei disturbi circolatori cerebrali è il vasospasmo (restringimento del lume delle vene o delle arterie nella misura in cui la loro capacità diminuisce e le cellule cerebrali iniziano a manifestare carenza di ossigeno).

Uno spasmo è una reazione protettiva dei vasi all'aumentata pressione nella vena o nell'arteria. A causa dell'aumentata capacità del flusso sanguigno, i vasi acquisiscono prima un tono aumentato (tensione) e quindi aumenta lo spessore del loro muro. Così, il lume del vaso e la quantità di sangue che scorre attraverso di esso viene ridotto, causando lo sviluppo di disturbi della circolazione cerebrale.

Farmaci vasodilatatori (vasodilatatori) - un vasto gruppo di farmaci con diversi principi attivi nella composizione, diverse indicazioni e controindicazioni, effetti collaterali e prezzo. Condividono un principio comune - tutti in modi diversi influenzano il rilassamento delle pareti vascolari, alleviano il loro spasmo, aumentando il lume della nave e la quantità di sangue che entra nel cervello.

Tra i farmaci vasodilatatori che migliorano la circolazione cerebrale, i più efficaci sono i seguenti farmaci.

Correttori della circolazione cerebrale

Preparati di esempio: Vinpocetina, Kavinton, Telektol, Vinpoton, Korsavin, Bravinton, Kavintazol.

Il meccanismo dell'azione vasodilatatrice di questi agenti si basa sulla capacità della sostanza medicinale di bloccare la penetrazione di ioni di calcio e di sodio dentro e fuori la cellula, così come i recettori che innescano lo spasmo vascolare.

Inoltre, la sostanza medicinale è coinvolta nel trasporto del glucosio (fonte di energia per le reazioni cellulari) attraverso la membrana cellulare, migliora l'utilizzazione del glucosio e il metabolismo nelle cellule cerebrali.

Aumenta la loro resistenza alla carenza di ossigeno, influenza leggermente la pressione sanguigna, le pulsazioni, la gittata cardiaca, poiché colpisce principalmente i piccoli vasi sanguigni (capillari e arteriole).

Questi farmaci per migliorare la circolazione cerebrale non sono raccomandati per l'uso simultaneo con anticoagulanti diretti (eparina), perché questo può causare sanguinamento.

Correttori combinati di circolazione cerebrale

Questi farmaci sono costituiti da un complesso di principi attivi equivalenti.

Esempi di rimedi: Vasobral, Pentossifillina, Instenon.

Si tratta di farmaci con varie sostanze attive il cui meccanismo d'azione è volto a migliorare la circolazione cerebrale bloccando i recettori che possono causare uno spasmo di piccoli vasi sanguigni del cervello.

Migliorano i processi di utilizzo del glucosio nelle cellule cerebrali, il metabolismo e l'escrezione dei prodotti di ossidazione. Aumentare la resistenza delle cellule nervose alla carenza di ossigeno, prevenendone la degenerazione e la morte di massa.

Ridurre la permeabilità delle pareti vascolari e l'adesione degli elementi cellulari del sangue (eritrociti e piastrine), prevenendo il verificarsi di coaguli di sangue.

Non influenzano gli indici di pressione sanguigna, stimolano solo una diminuzione del tono dei piccoli capillari e delle arteriole del cervello.

Calcio antagonisti (o calcio antagonisti)

Esempi di prodotti: Corinfar, Felodipina, Verapamil, Gallopamil, Diltiazem, Nicardipina, Amlodipina, Cinnarizina, Nimodipina.

I calcio antagonisti riducono l'ingresso di ioni calcio nelle cellule del muscolo cardiaco e delle pareti vascolari. Questo processo riduce il tono e rilassa principalmente le arteriole e i capillari periferici.

Di conseguenza, il lume dei vasi sanguigni e il volume del flusso sanguigno aumentano, migliorando l'afflusso di sangue alle parti periferiche del corpo e del cervello. I farmaci aumentano i processi metabolici nelle cellule cerebrali.

Gli antagonisti del canale del calcio sono prescritti per il trattamento complesso dei disturbi della circolazione cerebrale sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa.

bloccanti

Bloccanti adrenergici (alfa e beta) con vasodilatazione (proprietà vasodilatanti): Celiprol, Sermion, Nicergolina, Prazozin, Bepantol, Kardura.

Grazie ai farmaci, il lavoro dei recettori nel cervello e la muscolatura liscia che può causare lo spasmo delle pareti vascolari è bloccato.

I bloccanti adrenergici dilatano non solo le piccole arteriole e capillari, ma anche i vasi sanguigni di grandi dimensioni (vene), riducendo significativamente la pressione sanguigna, quindi vengono prescritti per la complessa eliminazione dell'ipertensione arteriosa e le sue conseguenze - la carenza di ossigeno delle cellule cerebrali

A volte dopo l'assunzione di bloccanti adrenergici, si sviluppa un effetto collaterale - una forte diminuzione della pressione del sangue, che può essere regolata abbassando la dose del medicinale. Allo stesso tempo, può verificarsi tachicardia (palpitazioni cardiache).

Acido nicotinico

Questi vasodilatatori (vasodilatatori) sono fatti sulla base di acido nicotinico (vitamina PP).

Esempi di farmaci: acido nicotinico, Nikoshpan, Atsipimoks, Nikofuranose, Enduratin.

La proprietà vasodilatatrice dell'acido nicotinico si basa sul fatto che la vitamina PP stimola la produzione di prostaglandine (lipidi simili agli ormoni che possono rilassare le pareti dei piccoli vasi periferici). L'effetto redox della vitamina PP aumenta il metabolismo e promuove l'eliminazione attiva dei prodotti di ossidazione, supporta la normale attività cellulare in condizioni di carenza di ossigeno, riduce il livello dei trigliceridi e del colesterolo.

I preparati di acido nicotinico agiscono come vasodilatatori solo in grandi dosi, sono usati per ridurre il rischio di complicanze fatali (infarto miocardico acuto) sullo sfondo della cardiopatia coronarica.

2. Nootropics

I farmaci nootropici non hanno un effetto vasodilatatore, ma sono in grado di stimolare il metabolismo nelle cellule del tessuto nervoso, migliorando la sua resistenza al deficit di ossigeno.

Il meccanismo d'azione di una parte di nootropi (Cerebrolysin) non è ancora completamente compreso, sebbene la medicina tradizionale li riconosca e li utilizzi ampiamente per trattare gli effetti di ictus ischemico ed emorragico (carenza di ossigeno acuto), demenza (demenza) e morbo di Alzheimer.

Esempi di farmaci: Piracetam, Fenotropil, Pramiracetam, Cortexin, Cerebrolysin, Epsilon, Pantokalcin, Glycine, Actebral, Inotropil, Thiocetam.

Gli agenti neurometabolici in diversi modi (migliorando la sintesi della dopamina, utilizzando aminoacidi e polipeptidi correlati, prevenendo la distruzione di acetilcolina, ecc.) Migliorano il metabolismo nelle cellule cerebrali e ripristinano le loro funzioni (conduzione degli impulsi nervosi). Aumentano l'utilizzo cellulare del glucosio, fornendo così energia per il normale funzionamento delle cellule e aumentando la resistenza delle cellule in condizioni di carenza di ossigeno.

Quando si prescrive nootropi, l'effetto è ottenuto mediante schemi di somministrazione speciali e un dosaggio correttamente selezionato, che dipendono direttamente dalla gravità delle manifestazioni di circolazione cerebrale.

3. Anticoagulanti e agenti antipiastrinici

Gli anticoagulanti e gli agenti antipiastrinici impediscono la seconda ragione più importante dell'insorgenza dell'insufficienza vascolare cerebrale: la formazione di trombi. Agendo direttamente sugli indicatori chimici della viscosità del sangue e sul processo di adesione degli elementi formati (adesione dei globuli rossi e delle piastrine), riducendo il numero di fattori di coagulazione del sangue, essi migliorano l'apporto di sangue cerebrale non direttamente, ma indirettamente.

Esempi di farmaci: Dipiridamolo, Thiklid, Plavix, Aspirina, Eparina, Clexano, Dicoumarina, Urokinase, Streptochinasi, Warfarin.

Riducono il sangue (in forma liquida, il sangue penetra più facilmente attraverso la stenosi), migliora l'afflusso di sangue e lo scambio gassoso delle cellule nervose del cervello.

Si avvertono trombosi e sovrapposizioni del lume dei vasi sanguigni, motivo per cui si sviluppano disturbi della circolazione cerebrale (fino al tromboembolismo mortale - blocco di grossi vasi sanguigni da un trombo).

La somministrazione di farmaci avviene sotto il controllo di indicatori di laboratorio di coagulazione del sangue, studi di coagulogramma e test di funzionalità epatica.

Quali altri medicinali possono aiutare?

Il terzo fattore di rischio significativo per lo sviluppo della fornitura di sangue cerebrale e la carenza di ossigeno nei tessuti è l'aterosclerosi dei vasi e il restringimento del loro letto a causa della formazione di placca di colesterolo. Questo processo è innescato da disturbi del metabolismo lipidico (un aumento del livello di trigliceridi e colesterolo nel sangue), pertanto i farmaci che normalizzano questo metabolismo sono prescritti per la prevenzione dell'aterosclerosi e dei disturbi della circolazione cerebrale.

statine

Nomi della droga: Liprimar, Fluvastatin, Cerivastatin, Mevacor, Lipostat, Zokor.

Il meccanismo d'azione si basa sull'interruzione della reazione chimica della conversione dei precursori del colesterolo.

Le statine riducono il rischio di ischemia del muscolo cardiaco e del cervello.

Insieme ad altri farmaci spesso usano vitamine.

vitamine

Quali vitamine vengono utilizzate: vitamine del gruppo B, folati (vitamina B9), rutina, vitamina K, diidroquercetina, ascorbico (vitamina C).

Da soli, non sono in grado di migliorare la circolazione cerebrale o eliminare i suoi sintomi, ma sullo sfondo del farmaco principale:

  • stimolare il metabolismo;
  • rafforzare le pareti vascolari;
  • ridurre la loro permeabilità;
  • assottiglia il sangue;
  • prevenire coaguli di sangue;
  • necessario per la normale crescita e lo sviluppo delle cellule.

Tutti questi farmaci possono essere utilizzati solo dopo aver consultato un medico, l'autotrattamento può essere dannoso. I preparati per migliorare la circolazione sanguigna sono prescritti sulla base della gravità della condizione (stadio iniziale, disturbi acuti della circolazione cerebrale), a seconda di ciò, selezionare la forma (flebo endovenoso, sotto forma di iniezioni o compresse), il dosaggio e il complesso di farmaci concomitanti (antiaggregante in combinazione con bloccanti o inibitori adrenergici) canali del calcio, ecc.).

Gruppo farmacologico - Correttori di disordini di circolazione del sangue cerebrale

I preparativi per sottogruppi sono esclusi. permettere

descrizione

I disordini cerebrovascolari occupano uno dei primi posti tra le principali cause di morte e disabilità della popolazione. Gli ictus ischemici e altre lesioni cerebrali ischemiche sono più comunemente osservati. Gli ictus emorragici sono molto meno comuni. Nonostante le differenze nella patogenesi di queste malattie, l'ictus emorragico è anche caratterizzato da condizioni ischemiche causate da reazioni costrittive dei vasi cerebrali. In linea con questo, per il trattamento di pazienti con alterata circolazione cerebrale, vengono usati farmaci che hanno un effetto positivo sull'apporto di sangue al cervello, sulla microcircolazione, sulla fornitura di ossigeno e sul ripristino dei processi metabolici nel tessuto cerebrale. Ottenuto prove convincenti del coinvolgimento di processi glutammatergici nella patogenesi delle lesioni cerebrali ischemiche e della capacità degli antagonisti del recettore del glutammato di inibire lo sviluppo di lesioni cerebrali ischemiche nell'esperimento. Tuttavia, i risultati di studi clinici hanno dimostrato che questi composti hanno effetti collaterali significativi che ne impediscono l'uso clinico. La ricerca in questa direzione continua. Nella patogenesi dei disturbi cerebrovascolari, un ruolo significativo è giocato dai disturbi del metabolismo del calcio nella zona interessata del cervello. È stato inoltre stabilito che nella regolazione del tono vascolare cerebrale un ruolo importante appartiene ai processi GABAergici. È stata rilevata un'elevata sensibilità dei vasi cerebrali al GABA e alla presenza di recettori simili. Quanto sopra era la base per l'uso patogeneticamente provato in pazienti con alterata circolazione cerebrale di calcio antagonisti - nimodipina, cinnarizina e anche un derivato GABA - acido nicotinoil-gamma-amminobutirrico (Pikamilon). Per il trattamento di pazienti con disturbi cerebrovascolari si usano farmaci che aumentano il flusso di sangue al cervello, fornendo un effetto antispasmodico (Vinpocetina, Vincamina, naftidrofurile, xantinolo nicotinato, papaverina, pentossifillina). Nell'ischemia cerebrale, viene usato un derivato ergolina con un residuo di acido nicotinico, la nicergolina, che ha attività alfa-adrenolitica e blocca la risposta vasocostrittrice dei vasi cerebrali alla serotonina. Nel trattamento di pazienti con alterata circolazione cerebrale, vengono usati farmaci che hanno un effetto positivo sul metabolismo del cervello ischemico con attività antiossidante e antiipossidica (Ginkgo Biloba, Instenon, Vasobral), così come nootropi (piracetam, Fezam).

Correttori di farmaci per la circolazione cerebrale

Agente nootropico, dilata i vasi sanguigni del cervello. Ha anche effetti tranquillanti, psicostimolanti, antipiastrinici e antiossidanti. Migliora lo stato funzionale del cervello grazie alla normalizzazione del metabolismo dei tessuti e degli effetti sulla circolazione del sangue cerebrale (aumenta la velocità volumetrica e lineare del flusso sanguigno cerebrale, riduce la resistenza dei vasi cerebrali, sopprime l'aggregazione piastrinica, migliora la microcircolazione). In cambio l'ammissione aumenta le prestazioni fisiche e mentali, riduce il mal di testa, migliora la memoria, normalizza il sonno; aiuta a ridurre o eliminare i sentimenti di ansia, tensione, paura; migliora la condizione dei pazienti con disturbi motori e del linguaggio.
indicazioni:
Insufficienza cerebrovascolare, astenia, disturbi depressivi in ​​età avanzata. Condizioni accompagnate da ansia, paura, irritabilità aumentata, labilità emotiva. Condizioni di astenia causate da varie malattie neuropsichiatriche. Nel trattamento complesso - per il sollievo di intossicazione acuta da alcool; in alcolismo cronico - per ridurre astenia, astenoneurotica, postpsicotica, stati pre-recidiva, così come encefalopatia alcolica. Come parte della terapia complessa - emicrania (prevenzione), TBI, neuroinfection. Migliorare la tolleranza dello stress fisico e mentale (per le persone in condizioni di attività intense ed estreme, per ripristinare le prestazioni fisiche degli atleti, per aumentare la resistenza allo stress fisico e mentale). Glaucoma ad angolo aperto (per stabilizzare la funzione visiva). Nella pratica urologica (nei bambini sopra i 3 anni e negli adulti con disturbi urinari) per migliorare la funzione adattativa della vescica (riduzione dell'ipossia detrusoriale).
Controindicazioni:
Ipersensibilità, CRF, gravidanza, allattamento.

Effetti collaterali:
Irritabilità, agitazione, ansia, vertigini, mal di testa, nausea, reazioni allergiche (rash cutaneo, prurito). Overdose. Sintomi: aumento della gravità delle reazioni avverse. Trattamento: sintomatico Per il trattamento di pazienti con disturbi cerebrovascolari, i farmaci vengono utilizzati per aumentare l'apporto di sangue al cervello, fornendo un effetto spasmolitico (Vinpocetina, Vincamina, Naftidrofuril, Xanthinol nicotinato, papaverina, pentossifillina), nonché un derivato GABA

Azione farmacologica:
- migliora la circolazione cerebrale
- vasodilatatore
- neuroprotezione
- antiagregatsionnoe
- antihypoxia
- migliora selettivamente il flusso sanguigno cerebrale e la microcircolazione, migliora l'apporto di ossigeno al cervello
- ha un effetto neuroprotettivo
- aumenta la tollerabilità dell'ipossia cerebrale, attivando l'utilizzazione aerobica del glucosio, così come il metabolismo dell'adrenalina e della serotonina nel tessuto cerebrale
- migliora il trasporto di ossigeno ai tessuti
- riduce l'aggregazione piastrinica e aumenta la viscosità del sangue, aumenta la plasticità dei globuli rossi

Colpisce direttamente il metabolismo nel tessuto cerebrale. Inibisce la fosfodiesterasi e attiva l'adenilato ciclasi, aumentando il contenuto di cAMP e quindi i composti energetici (ATP). Di conseguenza, i vasi del cervello si espandono, l'apporto di sangue ai suoi tessuti migliora (trasporto di ossigeno). La resistenza all'ipossia (una condizione che si manifesta in condizioni di carenza di ossigeno) aumenta, i processi di utilizzazione del glucosio (assorbimento) e anche il metabolismo della noradrenalina e della serotonina nei tessuti cerebrali sono attivati ​​(facilitati). L'aggregazione (aggregazione) delle piastrine diminuisce e, di conseguenza, la viscosità del sangue diminuisce.

Farmacodinamica.
- migliora selettivamente l'apporto di sangue al cervello, riducendo la resistenza dei vasi spastici, che impedisce il fenomeno del "rubare" (normalizza l'afflusso di sangue all'area ischemica).
- migliora i parametri emoreologici e la microcircolazione.
- migliora l'utilizzo del glucosio da parte del tessuto cerebrale e fornendolo con l'ossigeno.
Indicazioni per l'uso.
In neurologia
- insufficienza cerebrovascolare acuta e cronica
- ischemia transitoria
- colpo progressivo
- afferma dopo l'ictus
- demenza vascolare
- arteriosclerosi cerebrale
- encefalopatia post-traumatica e ipertensiva
- insufficienza vertebro-basilare
- disturbi mentali e neurologici in pazienti con insufficienza cerebrovascolare, tra cui
deterioramento della memoria
- vertigini
- mal di testa
- afasia
- aprassia
- disturbi del movimento


In oftalmologia
- malattia dell'occhio vascolare
- aterosclerosi
- angiospasmo della coroide e della retina
- malattie degenerative della coroide, della retina o della macchia gialla
- trombosi arteriosa o embolia
- trombosi venosa o embolia
- glaucoma secondario

Nella pratica ENT
- perdita dell'udito (vascolare, tossico o legata all'età)
- La malattia di Meniere
- neurite cocleovestibolare
- Sonitus
- capogiri (di origine labirintica)
- manifestazioni vasali vegetative della sindrome della menopausa


Controindicazioni
- ipersensibilità
- grave malattia coronarica e gravi aritmie (per uso parenterale)
- gravidanza
- allattamento

Sicurezza allattamento al seno ?? nessun dato disponibile.

I pazienti con malattie renali o epatiche non devono essere cambiati.


Effetti collaterali
- diminuzione transitoria della pressione sanguigna
- tachicardia


Interazione con altri farmaci

Sullo sfondo della somministrazione parenterale di eparina, aumenta il rischio di sanguinamento.
Pillole ?? dentro, dopo aver mangiato.

Nell'ictus cerebrale emorragico, la somministrazione parenterale è consentita solo dopo la scomparsa di eventi acuti (in genere dopo 5-7 giorni).

Dosaggio e somministrazione

Non è permesso in / me jet in / nell'introduzione del farmaco.

Il dosaggio è rigorosamente prescritto da un medico.

I tempi del trattamento sono rigorosamente prescritti da un medico.


Soluzione di iniezione ?? è entrato solo in / in gocciolare, lentamente (tasso di infusione massimo di 80 gocce / min). Dopo aver completato il ciclo di terapia infusionale, si raccomanda di continuare il trattamento per via orale. Per preparare l'infusione, è possibile utilizzare tutte le soluzioni elettrolitiche o soluzioni di glucosio (ad esempio, la soluzione di Ringer, nonché Salsol, Index, Reomacrodex).

Azione farmacologica. La nicergolina, per struttura chimica, è un analogo degli alcaloidi dell'ergot, contenente, oltre al nucleo dell'ergina, un residuo di acido nicotinico bromo-sostituito.
Per analogia con i derivati ​​diidrogenati degli alcaloidi della segale cornuta, la nicergolina ha un effetto bloccante a-adrenergico. Inoltre, mostra attività antispasmodica, specialmente in relazione ai vasi cerebrali e periferici, che, in una certa misura, possono essere dovuti alla presenza di un residuo di acido nicotinico nella sua molecola. Il farmaco riduce la resistenza dei vasi sanguigni cerebrali e polmoni, aumenta il flusso sanguigno, specialmente nei pazienti con arteriopatia funzionale, migliora la condizione dei pazienti con disfunzione delle funzioni cerebrali a causa di insufficienza vascolare, efficace nei disturbi della circolazione centrale e periferica, un effetto positivo sulla condizione dei pazienti nel periodo di recupero dopo ischemia cerebrale. La nicergolina migliora l'emodinamica e il metabolismo sia nel cervello che nei tessuti periferici. L'uso di nicergolina in pazienti con patologia neurochirurgica aiuta a migliorare la regolazione autonomica del flusso ematico cerebrale e l'attività bioelettrica del cervello, interessando principalmente le strutture limbiche e l'ipotalamo. Il farmaco ha un effetto antipiastrinico e ha un effetto emoreologico positivo; migliora lo stato neuropsichico nelle persone con demenza senile.

Dopo somministrazione orale, la nicergolina è rapidamente e quasi completamente assorbita. Il tasso e la quantità di assorbimento di nicergolina non dipende dall'assunzione di cibo. Più del 90% di nicergolina si lega alle proteine ​​plasmatiche, mentre mostra un'affinità più pronunciata per l'a-glicoproteina acida rispetto all'albumina. Nicergolina viene metabolizzata a livello epatico con la formazione di due principali metaboliti - MMDL (1,6-dimetil-8b-idrossimetil-10a-metossi-ergolina) e MDL (6-metil-8b-idrossimetil-10a-metossi-ergolina). MMDL è un composto formato dall'idrolisi dell'etere. Nel processo di biotrasformazione, MDL si forma a causa della scissione del gruppo metile in posizione 1 della struttura ergolina. Il processo di demetilazione avviene quando l'azione catalitica dell'isoenzima CYP2D6. Excreted principalmente con urina; una piccola quantità di nicergolina e / o dei suoi metaboliti viene escreta nella bile.

Indicazioni per l'uso
Violazioni della circolazione cerebrale (tra cui l'aterosclerosi di vasi cerebrali, ictus, ischemia cerebrale, conseguenze della trombosi e tromboembolismo cerebrale, encefalopatia post-traumatica, sindrome psico-organica); l'emicrania; disturbi vascolari periferici del sistema circolatorio (arti arteriopatia, malattia di Raynaud), demenza, vertigini, endocardite obliterante, diabetica retino- angiopatia e malattie distrofiche della cornea, disturbi vascolari nella rete e della coroide, neuropatia ottica ischemica, labirinto vestibolare e disturbi di origine vascolare ; ipertrofia prostatica, disturbi della minzione associati alla vescica neurogena.
Controindicazioni
Ipersensibilità, infarto miocardico recente, sanguinamento acuto, grave bradicardia, ipotensione ortostatica. Iperuricemia o gotta nella storia e / o in combinazione con farmaci che violano il metabolismo e l'escrezione di acido urico, gravidanza, allattamento.
Effetti collaterali
Mal di testa, vertigini, sonnolenza, stanchezza, insonnia, agitazione, ansia, svenimento; ipotensione ortostatica, attacco di angina, riduzione della viscosità del sangue, raffreddamento delle estremità; nausea, vomito, perdita di appetito, diarrea, dolore addominale, aumento dell'acidità del succo gastrico; eiaculazione compromessa; sudorazione; prurito e arrossamento del viso e della parte superiore del busto, eritema, orticaria; dolore agli arti, febbre.


Nel trattamento di pazienti con alterata circolazione cerebrale, vengono usati farmaci che hanno un effetto positivo sul metabolismo del cervello ischemico con attività antiossidante e antiipossidica (Ginkgo Biloba, Instenon, Vasobral), così come i preparati nootropici (Piracetam, Fezam).

3.1.9. Correttori di circolazione cerebrale, psicostimolanti e nootropici

Il cervello, rispetto ad altri tessuti, è più sensibile alla carenza di ossigeno e sostanze nutritive. Con insufficiente afflusso di sangue al cervello (ischemia), le funzioni del sistema nervoso centrale sono compromesse, il che può portare alla disabilità e persino alla morte. Pertanto, qualsiasi manifestazione di disturbi del sistema nervoso centrale richiede un intervento medico immediato.

Le ragioni del deterioramento dell'afflusso di sangue al cervello possono essere lesioni funzionali o organiche dei vasi sanguigni che alimentano il cervello, in particolare, spasmi, presenza di coaguli di sangue, aterosclerosi, lesioni cerebrali traumatiche, malattie infettive del passato, intossicazione e così via. Oltre al danno cerebrale acuto sotto forma di ictus, che porta a un rapido danneggiamento del sistema nervoso centrale, spesso si nota un'insufficienza cronica circolatoria del sangue. Allo stesso tempo, la memoria è compromessa, le capacità intellettive sono ridotte, le reazioni comportamentali e motorie peggiorano. Queste manifestazioni aumentano con l'età e diventano un pesante fardello per il paziente e i suoi parenti.

Le principali direzioni della terapia farmacologica e la prevenzione dell'insufficienza circolatoria cerebrale sono l'uso di vasodilatatori, farmaci che prevengono l'adesione (aggregazione) delle piastrine e della coagulazione del sangue, nonché gli psicostimolanti e i nootropici.

I farmaci con vari meccanismi di azione - bloccanti dei canali del calcio, antispastici e altri farmaci - sono usati come vasodilatatori, ma il loro principale svantaggio è la mancanza di selettività di azione necessaria. Insieme con i vasi cerebrali (cerebrali) e altri vasi periferici, causano una diminuzione della pressione sanguigna e, di conseguenza, l'apporto di sangue al cervello può, al contrario, diminuire.

Pertanto, di maggiore interesse sono i farmaci che hanno un effetto predominante sui vasi del cervello, senza influenzare in modo significativo la circolazione sistemica. Di calcio-antagonisti, nimodipina e cinnarizina hanno questo effetto.

Un agente specifico che migliora la circolazione cerebrale è il derivato alcaloide della pianta di Vinca, Vinpocetina. Questo strumento ha un effetto antispasmodico, espandendo principalmente i vasi del cervello. Inoltre, normalizza il metabolismo nel tessuto cerebrale, riduce l'aggregazione piastrinica, che alla fine migliora la microcircolazione nei vasi del cervello.

Migliora la circolazione sanguigna cerebrale e periferica nicergolina, xantinolo nicotinato, derivati ​​dell'acido gamma-aminobutirrico.

Degli agenti che influenzano l'aggregazione e la coagulazione del sangue, gli agenti antiaggreganti (acido acetilsalicilico, pentossifillina, ticlopidina) e gli anticoagulanti sono i più usati, principalmente a scopo preventivo. Questi farmaci sono discussi in modo più dettagliato nei rispettivi capitoli.

Di seguito sono riportati i principali farmaci del gruppo di correttori di bozze della circolazione cerebrale, per maggiori informazioni visitare www.rlsnet.ru.

Bravinton (Vinpocetina) migliora la circolazione cerebrale, vasodilatatore, antiaggregativo, antiipoxico rr d / inf; Tabella. Bryntsalov-A (Russia)

Vasobral (alfa-diidroergocriptina + caffeina) è un vasodilatatore, anti-emicrania, che stimola il metabolismo nella soluzione di CNS per uso orale; Tabella. Prespharm (Francia), produzione: Chiesi (Francia)

Vero-Vinpocetine (Vinpocetine) migliora la circolazione cerebrale, vasodilatatore, antiaggregatorio, antiipoxic table. Veropharm (Russia), produzione: Veropharm (filiale di Belgorod) (Russia)

Vinpocetina (Vinpocetina) migliora la circolazione cerebrale, vasodilatatore, antiaggregatorio, antiipoxic table. Gedeon Richter (Ungheria)

Vinpocetina (Vinpocetina) migliora la circolazione cerebrale, vasodilatatore, antiaggregatorio, antiipoxic table. Covex (Spagna)

L'instenon (esobendina + etamivan + etofillina) migliora la circolazione sanguigna cerebrale e coronarica, antispasmodica, coronarodilante, analeica, stimolando il metabolismo del cervello e del miocardio rr d / in; tabl.p.o.; Table.po.forte Nycomed (Norvegia)

Cavinton (Vinpocetine) migliora la circolazione del sangue cerebrale, vasodilatatore, antiaggregativo, antiipoxico rr d / in; Tabella. Gedeon Richter (Ungheria)

Il Memoplant (Ginkgo Biloba) è antiaggregativo, migliora la circolazione cerebrale, migliora la circolazione periferica, migliora il metabolismo dei tessuti. DHU / Dr. Willmar Schwabe (Germania)

Il vasodilatatore della nicotina (nicergolina) migliora la circolazione cerebrale. Pabianickie Zaklady Farmaceutyczne Polfa (Polonia)

Stugeron (cinnarizina) migliora la tabella di circolazione del sangue cerebrale. Gedeon Richter (Ungheria)

Tanakan (Ginkgo Biloba) migliora la microcircolazione, migliora la circolazione cerebrale, stimola il metabolismo cellulare, antiaggregante, antiipoxico, soluzione antiedemina per la somministrazione orale; tabl.po Beaufour Ipsen International (Francia)

Fezam (piracetam + cinnarizina) è un vasodilatatore, antiipoxico, caps nootropico. Balkanpharma (Bulgaria), produzione: Balkanpharma-Dupnitza AD (Bulgaria)

Gli psicostimolanti aumentano la concentrazione dei mediatori e l'attività del sistema nervoso centrale, pertanto possono essere utilizzati in condizioni asteniche e simili a nevrosi che accompagnano disturbi della circolazione cerebrale, specialmente dopo lesioni cerebrali. Questi strumenti aumentano anche le prestazioni fisiche e mentali. Tuttavia, vengono utilizzati con molta cautela, poiché con il trattamento a lungo termine questi farmaci possono causare insonnia, irritabilità, ansia, dipendenza da droghe.

I farmaci nootropici migliorano la memoria, le funzioni intellettuali, aumentano la resistenza del cervello all'ipossia (carenza di ossigeno), riducono le manifestazioni dei disturbi neurologici. Stimolano il metabolismo delle cellule nervose, proteggendole dalla carenza di ossigeno in violazione dell'afflusso di sangue cerebrale. Piracetam, glicina, sodio oxibato, derivati ​​dell'acido gamma-aminobutirrico, piritinolo e altre sostanze, comprese quelle di origine naturale, ottenute trattando il tessuto cerebrale animale, hanno tali proprietà.

Cosa significa "nootropici"? Questa parola deriva dal greco "noos" - mente, intelligenza, pensiero, anima e "tropos" - direzione, aspirazione, metodo. Questo termine fu proposto per la prima volta nel 1972 con l'introduzione del piracetam nella pratica clinica per descrivere i suoi effetti specifici, come migliorare la memoria, la capacità di apprendimento e aumentare la capacità di recupero del sistema nervoso agli effetti avversi. Da allora, questo termine è diventato comunemente usato, e non solo i medici, ma anche i pazienti, mostrano un costante interesse per le droghe di questo gruppo.

Fino ad ora, il meccanismo d'azione degli agenti nootropici non è stato completamente chiarito, tuttavia è noto che tutti i nootropici hanno un'azione metabolica e mediatica.

L'effetto metabolico dei nootropici è essenziale. Si manifesta nel miglioramento della bioenergia e della plastica (stimolazione della formazione di nuove strutture cellulari) del metabolismo nel tessuto nervoso. I Nootropi attivano l'utilizzo del glucosio da parte delle cellule cerebrali, stimolano la biosintesi di adenosina trifosfato, acido ribonucleico, proteine ​​(comprese quelle necessarie per i processi di memoria) e fosfolipidi di membrana. È stato dimostrato che i nootropici influenzano anche i sistemi neurotrasmettitori del cervello (effetto mediatore), stimolano la trasmissione dell'eccitazione nei neuroni del sistema nervoso centrale. Pertanto, facilitano lo scambio di informazioni tra gli emisferi del cervello.

Il risultato del miglioramento del metabolismo e della trasmissione interneuronale nel sistema nervoso centrale sono i tre effetti più importanti dei nootropici: nootropico, cerebroprotettivo e riparatore. Il principale e più atteso di loro è, naturalmente, l'effetto nootropico. Si manifesta nell'attivazione di attività nervosa superiore - funzioni mnestiche (legate alla memoria) e cognitive (cognitive). A pazienti la concentrazione di attenzione aumenta, il tempo della decisione di compiti e la quantità di errori alla loro prestazione diminuiscono. Migliora la memoria a lungo termine, la capacità di riprodurre informazioni, parlare, processo di apprendimento, aumenta le prestazioni mentali.

È molto importante tenere presente che nelle persone sane l'effetto nootropico è debole o quasi non manifestato. Tuttavia, nell'affaticamento cronico, nell'astenia, nei bambini con problemi di apprendimento o di difetti dello sviluppo, così come nei pazienti anziani, l'attività intellettuale è chiaramente migliorata.

I farmaci nootropici proteggono il cervello dagli effetti avversi (azione cerebroprotettiva). Aumentano la resistenza del sistema nervoso centrale allo stress, all'ipossia e alle temperature estreme. I nootropici hanno proprietà antiossidanti (bloccano l'effetto dannoso dei radicali dell'ossigeno) e l'effetto stabilizzante della membrana. Possono anche essere prescritti a scopo preventivo a persone sane in condizioni avverse (mancanza di ossigeno, alte temperature e altro) per proteggere il cervello e mantenere prestazioni mentali.

Una caratteristica importante dell'azione dei nootropici è la capacità di attivare processi riparativi (rigenerativi) nel cervello durante le lesioni (le conseguenze di lesioni cerebrali traumatiche, ictus, neuroinfection e neurointossicazione).

La maggior parte dei farmaci nootropici migliora la circolazione cerebrale. Hanno un effetto rilassante diretto sui vasi del cervello e causano l'inclusione dei capillari di riserva nel flusso sanguigno. Soprattutto questa azione è mostrata nelle aree del cervello ischemico. Pertanto, il nootropico può essere usato nel trattamento di un lieve incidente cerebrovascolare. Lo spettro di azione di alcuni farmaci nootropici include una serie di effetti aggiuntivi, ad esempio ansiolitici, antidepressivi e sedativi.

Date le varie proprietà, i nootropici sono ampiamente usati in vari campi della medicina, inclusa la pratica pediatrica. Quando li si applica, si deve tenere presente che l'effetto si sviluppa gradualmente e aumenta durante il corso della terapia.

Uno dei rappresentanti di nootropics è un farmaco di origine animale Cerebrolysin ® della società austriaca "Ebewe". Cerebrolysin ® (idrolizzato di cervello porcino purificato) contiene circa 2000 sostanze, inclusi amminoacidi e peptidi attivi (25%) a basso peso molecolare. Questo farmaco è stato usato per 40 anni per trattare la demenza (demenza senile) e gli effetti dell'ictus. Cerebrolysin ® accelera la crescita e la differenziazione delle cellule nervose, attiva il metabolismo nel cervello, la sintesi proteica. Inoltre, stimola la formazione di nuovi vasi sanguigni (angiogenesi) e la riparazione vascolare (rivascolarizzazione) nei tessuti ischemici, ha la capacità di ridurre l'effetto neurotossico dannoso dei mediatori stimolanti (glutammato e aspartato), migliora l'umore.

L'effetto neuroriscaldante di Cerebrolysin ® è simile all'azione di uno stimolatore naturale di crescita delle cellule nervose o del fattore di crescita nervoso, che aiuta a ripristinare i neuroni. La scoperta di questo e di altri fattori neurotrofici (cioè che influenzano il metabolismo nel tessuto nervoso) è stato uno degli eventi più importanti che contribuiscono a decifrare e modellare il meccanismo d'azione dei nootropici e ha ricevuto il premio Nobel.

Con un aumento dell'aspettativa di vita della popolazione, si osserva un aumento dell'incidenza della demenza sopra menzionata (demenza senile), che sta diventando uno dei problemi più urgenti in neurologia e psichiatria. Le cause principali della demenza comprendono le malattie neurodegenerative croniche (principalmente il morbo di Alzheimer) e l'insufficienza cerebrovascolare. Cerebrolysin ® è in grado di rallentare o arrestare in modo significativo la progressione del processo neurodegenerativo. Gli effetti neuroprotettivi, metabolici e neurotrofici complessi determinano l'efficacia di Cerebrolysin ® nel trattamento dell'ictus ischemico (periodo acuto e di recupero) e della neuropatia diabetica con sindrome del dolore dovuta a una carenza di fattori di crescita.

Un altro rappresentante del gruppo di farmaci nootropici è il preparato Fezam prodotto dalla società farmaceutica bulgara Balkanpharma Holding. Una capsula del farmaco contiene 400 mg di piracetam e 25 mg di cinnarizina.

La cinarina contenuta in questo farmaco, oltre all'effetto nootropico del piracetam, migliora la circolazione cerebrale a causa dell'espansione dei vasi cerebrali. Inoltre, è in grado di ridurre l'eccitabilità dell'apparato vestibolare.

Le principali indicazioni per l'uso di Fezam sono:

Il farmaco viene anche utilizzato per migliorare la capacità di apprendere e migliorare la memoria dei bambini con un ritardo nello sviluppo intellettuale. Nella pratica pediatrica, Fezam è raccomandato per correggere le disfunzioni del cervello, come affaticamento, sbalzi d'umore, difficoltà nel percepire e memorizzare nuovi materiali.

Studi clinici hanno dimostrato che Fezam riduce efficacemente ritardo mentale, depressione, ipocondria e labilità emotiva. Migliora la memoria, ha un effetto positivo sulla concentrazione, sulla sfera emotiva, sull'insonnia, riduce le manifestazioni di isolamento e di non contatto.

Non meno importante caratteristica del farmaco, oltre all'efficacia, è la sua sicurezza. Fezam può essere usato negli adulti e nei bambini oltre i 5 anni. Il farmaco è generalmente ben tollerato. Controindicazioni al suo scopo sono l'ipersensibilità ai componenti del farmaco, gravi malattie del fegato e dei reni, parkinsonismo, gravidanza, allattamento al seno.

I farmaci nootropici comunemente utilizzati e alcuni psicostimolanti sono elencati di seguito. Informazioni dettagliate su questi e altri farmaci possono essere ottenute su www.rlsnet.ru.

La memantina Akatinol (memantina) è una goccia neuroprotettiva per somministrazione orale; tabl.po Merz Co. (Germania)

Actovegin (prodotto animale) draconico forte metabolico; rr d / in.; rr d / inf. Nycomed (Norvegia)

La biotredina (piridossina + treonina) è nootropica, antialcolica, anti-astinente, normalizza i processi metabolici dei sables da tavola. Biotics MNPK (Russia)

La gliatilina (choline alphoscerate) è un cappuccio neuroprotettivo; rr d / in. CSC (Italia), produzione: Italfarmaco S.p.A. (Italia)

La glicina (glicina) è anti-stress, nootropica, normalizzando i processi metabolici di table.subingv. Biotics MNPK (Russia)

Idebenone 0,03 g in capsule (idebenone) nootropico, processi metabolici stimolanti, tappi antiossidanti. Moskhimpharmpreparaty (Russia)

Compresse rivestite con Idebenone, 0,03 g (idebenone) nootropico, processi metabolici stimolanti, compresse antiossidanti.. p. Moskhimpharmpreparaty (Russia)

Kardamin rusfar (nicotinamide) che stimola il sistema nervoso centrale, soluzione analepica per somministrazione orale Rusichi Pharma (Russia)

Cortexina (prodotto animale) metabolica, cerebroprotettiva, nootropica, anticonvulsivante por.liof.d / in. GEROPHARM (Russia)

Il Memoplant (Ginkgo Biloba) è antiaggregativo, migliora la circolazione cerebrale, migliora la circolazione periferica, migliora il metabolismo dei tessuti. DHU / Dr. Willmar Schwabe (Germania)

Neurobutal (calcio gamma-idrossibutirrato) è anti-ipossico, ansiolitico, adattogeno, nootropico, tab. PIK-FARMA (Russia), produzione: Medisorb (Russia)

Nooclerin (deanol aceglumate) nootropic, cerebroprotective, soluzione anti-astenica per somministrazione orale PIK-PHARMA (Russia), produttore: IMG RAS (Russia)

Tappi nootropici ® (piracetam) nootropici; rr d / in.; rr d / inf; rr per somministrazione orale; tabl.po Pliva (Croazia), produzione: Pliva Krakow (Polonia), UCB (Belgio)

Sciroppo di Pantogum 10% (pantogam) nootropico, cerebroprotettivo, sciroppo anticonvulsivante PIK-PHARMA (Russia), produzione: IMG RAS (Russia)

Compresse di Pantogam (pantogam) compresse nootropic, cerebroprotective, anticonvulse. PIK-PHARMA (Russia)

Semax rilascia gocce nootropiche nasali all'1% (eptapeptide sintetico) chiamate. IMG RAS (Russia)

Soluzione Semax 0,1% (eptapeptide sintetico) nootropica, gocce adattogene chiamate. IMG RAS (Russia)

Fezam (piracetam + cinnarizina) è un vasodilatatore, antiipoxico, caps nootropico. Balkanpharma (Bulgaria), produzione: Balkanpharma-Dupnitza AD (Bulgaria)

Cebrilisina (prodotto animale) metabolica, soluzione antiipoxica per in.v / m Bryntsalov-A (Russia)

Compresse nootropiche di Cerebralumina (prodotto animale) Longwy Farm (Russia)

Cerebrolizat (prodotto animale) nootropic rr d / in. produzione: Bryntsalov-A (Russia)

Cerebrolysin (prodotto animale) nootropic rr d / in. Ebewe (Austria)

Citrapar (acido acetilsalicilico + caffeina + paracetamolo) è un tappo analgesico, antipiretico, antinfiammatorio, psicostimolante. Bryntsalov-A (Russia)

Enerion (salbutiamina) metabolico, psicostimolante tab.r. Egis (Ungheria)

Encephabol (piritinolo) nootropico, sospensione metabolica. per ingestione; tabl.po Nycomed (Norvegia)

3.1.9. Correttori di circolazione cerebrale, psicostimolanti e nootropici

Il cervello, rispetto ad altri tessuti, è più sensibile alla carenza di ossigeno e sostanze nutritive. Con insufficiente afflusso di sangue al cervello (ischemia), le funzioni del sistema nervoso centrale sono compromesse, il che può portare alla disabilità e persino alla morte. Pertanto, qualsiasi manifestazione di disturbi del sistema nervoso centrale richiede un intervento medico immediato.

Le ragioni del deterioramento dell'afflusso di sangue al cervello possono essere lesioni funzionali o organiche dei vasi sanguigni che alimentano il cervello, in particolare, spasmi, presenza di coaguli di sangue, aterosclerosi, lesioni cerebrali traumatiche, malattie infettive del passato, intossicazione e così via. Oltre al danno cerebrale acuto sotto forma di ictus, che porta a un rapido danneggiamento del sistema nervoso centrale, spesso si nota un'insufficienza cronica circolatoria del sangue. Allo stesso tempo, la memoria è compromessa, le capacità intellettive sono ridotte, le reazioni comportamentali e motorie peggiorano. Queste manifestazioni aumentano con l'età e diventano un pesante fardello per il paziente e i suoi parenti.

L'espansione dei vasi cerebrali e la soppressione dell'aggregazione piastrinica nel flusso sanguigno sono i modi più efficaci per migliorare la circolazione cerebrale.

Le principali direzioni della terapia farmacologica e la prevenzione dell'insufficienza circolatoria cerebrale sono l'uso di vasodilatatori, farmaci che prevengono l'adesione (aggregazione) delle piastrine e della coagulazione del sangue, nonché gli psicostimolanti e i nootropici.

I farmaci con vari meccanismi di azione - bloccanti dei canali del calcio, antispastici e altri farmaci - sono usati come vasodilatatori, ma il loro principale svantaggio è la mancanza di selettività di azione necessaria. Insieme con i vasi cerebrali (cerebrali) e altri vasi periferici, causano una diminuzione della pressione sanguigna e, di conseguenza, l'apporto di sangue al cervello può, al contrario, diminuire.

Pertanto, di maggiore interesse sono i farmaci che hanno un effetto predominante sui vasi del cervello, senza influenzare in modo significativo la circolazione sistemica. Da bloccanti dei canali del calcio, il dipodino e la cinnarizina hanno questo effetto.

Un agente specifico che migliora la circolazione cerebrale è un derivato alcaloide della vinca - la quinpocetina. Questo strumento ha un effetto antispasmodico, espandendo principalmente i vasi del cervello. Inoltre, normalizza il metabolismo nel tessuto cerebrale, riduce l'aggregazione piastrinica, che alla fine migliora la microcircolazione nei vasi del cervello.

Migliora la circolazione sanguigna cerebrale e periferica nicergolina, xantinolo nicotinato, derivati ​​dell'acido gamma-aminobutirrico.

Degli agenti che influenzano l'aggregazione e la coagulazione del sangue, gli agenti antiaggreganti (acido acetilsalicilico, pentossifillina, ticlopidina) e gli anticoagulanti sono i più usati, principalmente a scopo preventivo. Questi farmaci sono discussi in modo più dettagliato nei rispettivi capitoli.

Di seguito sono riportati i principali farmaci del gruppo di correttori di bozze della circolazione cerebrale, per maggiori informazioni visitare www.rlsnet.ru.

[Azione farmacologica (composizione o caratteristiche) delle forme farmaceutiche dell'azienda]

Bravinton (Vinpocetina) migliora la circolazione cerebrale, vasodilatatore, antiaggregativo, antiipoxico rr d / inf; Tabella. Bryntsalov-A (Russia)

Vasobral (alfa-diidroergocriptina + caffeina) è un vasodilatatore, anti-emicrania, che stimola il metabolismo nella soluzione di CNS per uso orale; Tabella. Prespharm (Francia), produzione: Chiesi (Francia)

Vero-Vinpocetine (Vinpocetine) migliora la circolazione cerebrale, vasodilatatore, antiaggregatorio, antiipoxic table. Veropharm (Russia), produzione: Veropharm (filiale di Belgorod) (Russia)

Vinpocetina (Vinpocetina) migliora la circolazione cerebrale, vasodilatatore, antiaggregatorio, antiipoxic table. Gedeon Richter (Ungheria)

Vinpocetina (Vinpocetina) migliora la circolazione cerebrale, vasodilatatore, antiaggregatorio, antiipoxic table. Covex (Spagna)

L'instenon (esobendina + etamivan + etofillina) migliora la circolazione sanguigna cerebrale e coronarica, antispasmodica, coronarodilante, analeica, stimolando il metabolismo del cervello e del miocardio rr d / in; tabl.p.o.; Table.po.forte Nycomed (Norvegia)

Cavinton (Vinpocetine) migliora la circolazione del sangue cerebrale, vasodilatatore, antiaggregativo, antiipoxico rr d / in; Tabella. Gedeon Richter (Ungheria)

Il Memoplant (Ginkgo Biloba) è antiaggregativo, migliora la circolazione cerebrale, migliora la circolazione periferica, migliora il metabolismo dei tessuti. DHU / Dr. Willmar Schwabe (Germania)

Il vasodilatatore della nicotina (nicergolina) migliora la circolazione cerebrale. Pabianickie Zaklady Farmaceutyczne Polfa (Polonia)

Stugeron (cinnarizina) migliora la tabella di circolazione del sangue cerebrale. Gedeon Richter (Ungheria)

Tanakan (Ginkgo Biloba) migliora la microcircolazione, migliora la circolazione cerebrale, stimola il metabolismo cellulare, antiaggregante, antiipoxico, soluzione antiedemina per la somministrazione orale; tabl.po Beaufour Ipsen International (Francia)

Fezam (piracetam + cinnarizina) è un vasodilatatore, antiipoxico, caps nootropico. Balkanpharma (Bulgaria), produzione: Balkanpharma-Dupnitza AD (Bulgaria)

Gli psicostimolanti aumentano la concentrazione dei mediatori e l'attività del sistema nervoso centrale, pertanto possono essere utilizzati in condizioni asteniche e simili a nevrosi che accompagnano disturbi della circolazione cerebrale, specialmente dopo lesioni cerebrali. Questi strumenti aumentano anche le prestazioni fisiche e mentali. Tuttavia, vengono utilizzati con molta cautela, poiché con il trattamento a lungo termine questi farmaci possono causare insonnia, irritabilità, ansia, dipendenza da droghe.

Gli psicostimolanti eliminano rapidamente affaticamento e sonnolenza, accelerano i processi mentali e aumentano l'attività motoria.

I farmaci nootropici migliorano la memoria, le funzioni intellettuali, aumentano la resistenza del cervello all'ipossia (carenza di ossigeno), riducono le manifestazioni dei disturbi neurologici. Stimolano il metabolismo delle cellule nervose, proteggendole dalla carenza di ossigeno in violazione dell'afflusso di sangue cerebrale. Piracetam, glicina, sodio oxibato, derivati ​​dell'acido gamma-aminobutirrico, piritinolo e altre sostanze, comprese quelle di origine naturale, ottenute trattando il tessuto cerebrale animale, hanno tali proprietà.

Cosa significa "nootropici"? Questa parola deriva dal greco "noos" - mente, intelligenza, pensiero, anima e "tropos" - direzione, aspirazione, metodo. Questo termine fu proposto per la prima volta nel 1972 con l'introduzione del piracetam nella pratica clinica per descrivere i suoi effetti specifici, come migliorare la memoria, la capacità di apprendimento e aumentare la capacità di recupero del sistema nervoso agli effetti avversi. Da allora, questo termine è diventato comunemente usato, e non solo i medici, ma anche i pazienti, mostrano un costante interesse per le droghe di questo gruppo.

Fino ad ora, il meccanismo d'azione degli agenti nootropici non è stato completamente chiarito, tuttavia è noto che tutti i nootropici hanno un'azione metabolica e mediatica.

L'effetto metabolico dei nootropici è essenziale. Si manifesta nel miglioramento della bioenergia e della plastica (stimolazione della formazione di nuove strutture cellulari) del metabolismo nel tessuto nervoso. I Nootropi attivano l'utilizzo del glucosio da parte delle cellule cerebrali, stimolano la biosintesi di adenosina trifosfato, acido ribonucleico, proteine ​​(comprese quelle necessarie per i processi di memoria) e fosfolipidi di membrana. È stato dimostrato che i nootropici influenzano anche i sistemi neurotrasmettitori del cervello (effetto mediatore), stimolano la trasmissione dell'eccitazione nei neuroni del sistema nervoso centrale. Pertanto, facilitano lo scambio di informazioni tra gli emisferi del cervello.

Il risultato del miglioramento del metabolismo e della trasmissione interneuronale nel sistema nervoso centrale sono i tre effetti più importanti dei nootropici: nootropico, cerebroprotettivo e riparatore. Il principale e più atteso di loro è, naturalmente, l'effetto nootropico. Si manifesta nell'attivazione di attività nervosa superiore - funzioni mnestiche (legate alla memoria) e cognitive (cognitive). A pazienti la concentrazione di attenzione aumenta, il tempo della decisione di compiti e la quantità di errori alla loro prestazione diminuiscono. Migliora la memoria a lungo termine, la capacità di riprodurre informazioni, parlare, processo di apprendimento, aumenta le prestazioni mentali.

I nootropici migliorano l'attenzione e la memoria, accelerano l'apprendimento e riducono il numero di errori durante la risoluzione dei problemi.

È molto importante tenere presente che nelle persone sane l'effetto nootropico è debole o quasi non manifestato. Tuttavia, nell'affaticamento cronico, nell'astenia, nei bambini con problemi di apprendimento o di difetti dello sviluppo, così come nei pazienti anziani, l'attività intellettuale è chiaramente migliorata.

I farmaci nootropici proteggono il cervello dagli effetti avversi (azione cerebroprotettiva). Aumentano la resistenza del sistema nervoso centrale allo stress, all'ipossia e alle temperature estreme. I nootropici hanno proprietà antiossidanti (bloccano l'effetto dannoso dei radicali dell'ossigeno) e l'effetto stabilizzante della membrana. Possono anche essere prescritti a scopo preventivo a persone sane in condizioni avverse (mancanza di ossigeno, alte temperature e altro) per proteggere il cervello e mantenere prestazioni mentali.

Una caratteristica importante dell'azione dei nootropici è la capacità di attivare processi riparativi (rigenerativi) nel cervello durante le lesioni (le conseguenze di lesioni cerebrali traumatiche, ictus, neuroinfection e neurointossicazione).

La maggior parte dei farmaci nootropici migliora la circolazione cerebrale. Hanno un effetto rilassante diretto sui vasi del cervello e causano l'inclusione dei capillari di riserva nel flusso sanguigno. Soprattutto questa azione è mostrata nelle aree del cervello ischemico. Pertanto, il nootropico può essere usato nel trattamento di un lieve incidente cerebrovascolare. Lo spettro di azione di alcuni farmaci nootropici include una serie di effetti aggiuntivi, ad esempio ansiolitici, antidepressivi e sedativi.

Date le varie proprietà, i nootropici sono ampiamente usati in vari campi della medicina, inclusa la pratica pediatrica. Quando li si applica, si deve tenere presente che l'effetto si sviluppa gradualmente e aumenta durante il corso della terapia.

Uno dei rappresentanti di nootropics è un farmaco di origine animale Cerebrolysin ® della società austriaca "Ebewe". Cerebrolysin ® (idrolizzato di cervello porcino purificato) contiene circa 2000 sostanze, inclusi amminoacidi e peptidi attivi (25%) a basso peso molecolare. Questo farmaco è stato usato per 40 anni per trattare la demenza (demenza senile) e gli effetti dell'ictus. Cerebrolysin ® accelera la crescita e la differenziazione delle cellule nervose, attiva il metabolismo nel cervello, la sintesi proteica. Inoltre, stimola la formazione di nuovi vasi sanguigni (angiogenesi) e la riparazione vascolare (rivascolarizzazione) nei tessuti ischemici, ha la capacità di ridurre l'effetto neurotossico dannoso dei mediatori stimolanti (glutammato e aspartato), migliora l'umore.

L'effetto neuroriscaldante di Cerebrolysin ® è simile all'azione di uno stimolatore naturale di crescita delle cellule nervose o del fattore di crescita nervoso, che aiuta a ripristinare i neuroni. La scoperta di questo e di altri fattori neurotrofici (cioè che influenzano il metabolismo nel tessuto nervoso) è stato uno degli eventi più importanti che contribuiscono a decifrare e modellare il meccanismo d'azione dei nootropici e ha ricevuto il premio Nobel.

Con un aumento dell'aspettativa di vita della popolazione, si osserva un aumento dell'incidenza della demenza sopra menzionata (demenza senile), che sta diventando uno dei problemi più urgenti in neurologia e psichiatria. Le cause principali della demenza comprendono le malattie neurodegenerative croniche (principalmente il morbo di Alzheimer) e l'insufficienza cerebrovascolare. Cerebrolysin ® è in grado di rallentare o arrestare in modo significativo la progressione del processo neurodegenerativo. Gli effetti neuroprotettivi, metabolici e neurotrofici complessi determinano l'efficacia di Cerebrolysin ® nel trattamento dell'ictus ischemico (periodo acuto e di recupero) e della neuropatia diabetica con sindrome del dolore dovuta a una carenza di fattori di crescita.

Un altro rappresentante del gruppo di farmaci nootropici è il preparato Fezam prodotto dalla società farmaceutica bulgara Balkanpharma Holding. Una capsula del farmaco contiene 400 mg di piracetam e 25 mg di cinnarizina.

La cinarina contenuta in questo farmaco, oltre all'effetto nootropico del piracetam, migliora la circolazione cerebrale a causa dell'espansione dei vasi cerebrali. Inoltre, è in grado di ridurre l'eccitabilità dell'apparato vestibolare.

Le principali indicazioni per l'uso di Fezam sono:

- disturbi della circolazione cerebrale nell'aterosclerosi dei vasi cerebrali, ictus ischemico, nel periodo di cura di follow-up dopo ictus emorragico, dopo lesione cerebrale traumatica;

- disturbi dell'umore (depressione, irritabilità);

- encefalopatia, labirintopatia e sindrome di Meniere.

Il farmaco viene anche utilizzato per migliorare la capacità di apprendere e migliorare la memoria dei bambini con un ritardo nello sviluppo intellettuale. Nella pratica pediatrica, Fezam è raccomandato per correggere le disfunzioni del cervello, come affaticamento, sbalzi d'umore, difficoltà nel percepire e memorizzare nuovi materiali.

Studi clinici hanno dimostrato che Fezam riduce efficacemente ritardo mentale, depressione, ipocondria e labilità emotiva. Migliora la memoria, ha un effetto positivo sulla concentrazione, sulla sfera emotiva, sull'insonnia, riduce le manifestazioni di isolamento e di non contatto.

Non meno importante caratteristica del farmaco, oltre all'efficacia, è la sua sicurezza. Fezam può essere usato negli adulti e nei bambini oltre i 5 anni. Il farmaco è generalmente ben tollerato. Controindicazioni al suo scopo sono l'ipersensibilità ai componenti del farmaco, gravi malattie del fegato e dei reni, parkinsonismo, gravidanza, allattamento al seno.

I farmaci nootropici comunemente utilizzati e alcuni psicostimolanti sono elencati di seguito. Informazioni dettagliate su questi e altri farmaci possono essere ottenute su www.rlsnet.ru.

[Azione farmacologica (composizione o caratteristiche) delle forme farmaceutiche dell'azienda]

La memantina Akatinol (memantina) è una goccia neuroprotettiva per somministrazione orale; tabl.po Merz Co. (Germania)

Actovegin (prodotto animale) draconico forte metabolico; rr d / in.; rr d / inf. Nycomed (Norvegia)

La biotredina (piridossina + treonina) è nootropica, antialcolica, anti-astinente, normalizza i processi metabolici dei sables da tavola. Biotics MNPK (Russia)

La gliatilina (choline alphoscerate) è un cappuccio neuroprotettivo; rr d / in. CSC (Italia), produzione: Italfarmaco S.p.A. (Italia)

La glicina (glicina) è anti-stress, nootropica, normalizzando i processi metabolici di table.subingv. Biotics MNPK (Russia)

Idebenone 0,03 g in capsule (idebenone) nootropico, processi metabolici stimolanti, tappi antiossidanti. Moskhimpharmpreparaty (Russia)

Compresse rivestite con Idebenone, 0,03 g (idebenone) nootropico, processi metabolici stimolanti, compresse antiossidanti.. p. Moskhimpharmpreparaty (Russia)

Kardamin rusfar (nicotinamide) che stimola il sistema nervoso centrale, soluzione analepica per somministrazione orale Rusichi Pharma (Russia)

Cortexina (prodotto animale) metabolica, cerebroprotettiva, nootropica, anticonvulsivante por.liof.d / in. GEROPHARM (Russia)

Lucetam (piracetam) nootropic rr d / in.; tabl.po Egis (Ungheria)

Il Memoplant (Ginkgo Biloba) è antiaggregativo, migliora la circolazione cerebrale, migliora la circolazione periferica, migliora il metabolismo dei tessuti. DHU / Dr. Willmar Schwabe (Germania)

Cappucci nootropici di Memotropil (piracetam). Polpharma (Polonia)

Neurobutal (calcio gamma-idrossibutirrato) è anti-ipossico, ansiolitico, adattogeno, nootropico, tab. PIK-FARMA (Russia), produzione: Medisorb (Russia)

Nooclerin (deanol aceglumate) nootropic, cerebroprotective, soluzione anti-astenica per somministrazione orale PIK-PHARMA (Russia), produttore: IMG RAS (Russia)

Cappucci nootropici di Nootrobil (piracetam); rr d / in.; tabl.po Bryntsalov-A (Russia)

Nootropil (piracetam) nootropic rr d / in. Jelfa S.A. (Polonia)

Tappi nootropici ® (piracetam) nootropici; rr d / in.; rr d / inf; rr per somministrazione orale; tabl.po Pliva (Croazia), produzione: Pliva Krakow (Polonia), UCB (Belgio)

Sciroppo di Pantogum 10% (pantogam) nootropico, cerebroprotettivo, sciroppo anticonvulsivante PIK-PHARMA (Russia), produzione: IMG RAS (Russia)

Compresse di Pantogam (pantogam) compresse nootropic, cerebroprotective, anticonvulse. PIK-PHARMA (Russia)

Semax rilascia gocce nootropiche nasali all'1% (eptapeptide sintetico) chiamate. IMG RAS (Russia)

Soluzione Semax 0,1% (eptapeptide sintetico) nootropica, gocce adattogene chiamate. IMG RAS (Russia)

Fezam (piracetam + cinnarizina) è un vasodilatatore, antiipoxico, caps nootropico. Balkanpharma (Bulgaria), produzione: Balkanpharma-Dupnitza AD (Bulgaria)

Phenibut 250 mg (gamma-amino-beta-fenilbutirrico cloridrato) è ansiolitico, tab nootropico. Olainfarm (Lettonia)

Cebrilisina (prodotto animale) metabolica, soluzione antiipoxica per in.v / m Bryntsalov-A (Russia)

Compresse nootropiche di Cerebralumina (prodotto animale) Longwy Farm (Russia)

Cerebrolizat (prodotto animale) nootropic rr d / in. produzione: Bryntsalov-A (Russia)

Cerebrolysin (prodotto animale) nootropic rr d / in. Ebewe (Austria)

Citrapar (acido acetilsalicilico + caffeina + paracetamolo) è un tappo analgesico, antipiretico, antinfiammatorio, psicostimolante. Bryntsalov-A (Russia)

Enerion (salbutiamina) metabolico, psicostimolante tab.r. Egis (Ungheria)

Encephabol (piritinolo) nootropico, sospensione metabolica. per ingestione; tabl.po Nycomed (Norvegia)

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

Cos'è la flebotonica e a cosa servono?

Molte persone hanno sentito il nome di una tale diagnosi - "vene varicose", "vene varicose" o, infine, semplicemente "vene varicose". La cosiddetta malattia in cui le vene degli arti inferiori (principalmente sulle gambe e nelle parti inferiori delle cosce) perdono la capacità di scaricare completamente il sangue nei vasi più grandi.

Iscriviti agli aggiornamenti

Contatto con l'amministrazioneIscriviti a uno specialista direttamente sul sito. Ti richiameremo tra 2 minuti.Richiamalo entro 1 minutoMosca, viale Balaklavsky, edificio 5La consultazione più completa oggi è disponibile.