Anoscopia e rettoscopia di cosa si tratta

L'anoscopia è un metodo per diagnosticare le malattie del retto, che viene effettuato utilizzando un dispositivo speciale - anoscopio. La procedura consente di esaminare il canale anale ad una profondità di 8-10 centimetri. La diagnosi integra l'esame rettale digitale, che a volte può non essere sufficientemente informativo.

Cosa rivela?

  • cause di dolore nell'ano;
  • cause di stitichezza persistente;
  • ragadi anali;
  • polipi e condilomi;
  • emorroidi e sue complicanze (sanguinamento, perforazione);
  • diarrea cronica;
  • tumori del retto;
  • fistola del retto.

Preparazione per la procedura

Sebbene la procedura sia abbastanza semplice, prima di eseguire l'anoscopia è necessario seguire un allenamento speciale:

  • Power Restriction. Durante la diagnosi, l'intestino deve essere svuotato, quindi il giorno prima dell'esame il paziente non dovrebbe mangiare nulla 12 ore prima. Questa regola deve essere strettamente osservata, poiché con lo svuotamento incompleto dell'apparato digerente, lo studio potrebbe non essere informativo. Il paziente dovrà eseguire nuovamente una procedura spiacevole.
  • Pulizia del colon. La sera prima della procedura è necessario tenere un clistere purificante. La seconda volta è necessario passare alcune ore prima dello studio. Se il paziente è in gravi condizioni e sarà difficile per lui spostare i clisteri, è possibile utilizzare un forte lassativo, ad esempio il farmaco "Fortrans". Il farmaco viene iniettato nel corpo 4 volte con un intervallo di 15 minuti. Ad ogni ricevimento, al paziente vengono somministrati 500 ml di soluzione, il volume totale del lassativo è di 2 litri. Questa procedura consente di pulire l'intestino delle feci senza l'uso di clisteri.

Procedura Procedura

  1. Il paziente viene collocato in una posizione in cui è conveniente ispezionare l'area anale: o si sdraia su un fianco con le gambe tirate allo stomaco, o si siede su una sedia ginecologica.
  2. Il medico effettua un esame digitale preliminare dell'area rettale al fine di valutare la disponibilità del paziente per la procedura e rilevare le controindicazioni all'esame rettale.
  3. Dopo un esame digitale, un anoscopio viene inserito nel retto attraverso l'ano, un dispositivo endoscopico dotato di tecniche di illuminazione e ottiche.
  4. Il dispositivo si sposta verso l'interno con movimenti circolari lenti a una profondità di circa 8 cm.
  5. Un otturatore viene rimosso dall'anoscopio, dopo di che viene eseguito un esame consecutivo della mucosa intestinale.

Durante la manipolazione, il medico può valutare le condizioni del retto e del canale anale, rilevare i cambiamenti patologici nelle loro pareti (emorroidi, tumori, processi infiammatori).

Con l'introduzione dell'anoscopio, il paziente non avverte forti dolori, mentre si tiene il dispositivo attraverso l'ano è solo un leggero disagio. Pertanto, la procedura non richiede l'uso di anestesia locale.

Controindicazioni

  • malattie infiammatorie acute nell'area rettale (paraproftit purulenta, morbo di Crohn);
  • emorroidi complicate e disturbi vascolari ad esse associati (trombosi delle vene emorroidali);
  • neoplasie stenotiche del retto e del canale anale;
  • ustioni termiche o chimiche di una mucosa di elevata severità (III e IV);
  • ragadi anali con corrente acuta;
  • tumori nell'ano.

Il gruppo di controindicazioni include malattie sistemiche in cui il paziente è in gravi condizioni. Queste sono infezioni acute con febbre grave, patologie del cuore e dei vasi sanguigni e disturbi polmonari.

Tutte le indicazioni elencate sono relative. In caso di emergenza, quando c'è un serio rischio per la salute del paziente, l'anoscopia può essere eseguita anche con controindicazioni.

Differenze tra anoscopia e rectoromanoscopy

Sia l'anoscopia che la rectoromanoscopia sono utilizzate per diagnosticare le malattie del retto. Tuttavia, le capacità di questi studi variano. Quando l'anoscopia è stimata solo 8-12 centimetri del canale anale. La regione anorettale, in cui i nodi emorroidali si trovano più spesso, rientra in questo segmento. Ma la sconfitta del retto può essere a un livello più alto. In questo caso, le capacità diagnostiche di anoscopia per rilevare un difetto patologico non saranno sufficienti.

Se necessario, i medici conducono uno studio più dettagliato: la rectoromanoscopia. Ti permette di valutare la condizione della mucosa del retto per 20-25 centimetri. Un esame più approfondito consente di rilevare ulteriori complicanze della malattia, ad esempio la fonte di sanguinamento dall'intestino.

Lo studio svolge un ruolo importante nella diagnosi del tumore del colon-retto, che si trova spesso nell'area colorettale. Con l'aiuto della sigmoidoscopia è possibile rilevare ragadi anali, che si trovano abbastanza in alto. La diagnosi precoce di questi difetti è molto importante, in quanto un trattamento corretto e tempestivo permette di liberarsi di essi con l'aiuto di farmaci, mentre il corso avanzato richiede un intervento chirurgico. Lo studio è condotto con sospetta trombosi di emorroidi, soprattutto in presenza di emorroidi interne.

In generale, la sigmoidoscopia e l'anoscopia differiscono nella quantità di capacità diagnostiche. L'anoscopia viene solitamente utilizzata come tecnica per la diagnosi primaria di emorroidi. La rectoromanoscopia è una procedura più avanzata, quindi è usata per dettagliare i dati e chiarire la diagnosi.

Anoscopia e rectoromanoscopy: procedure

La proctologia è un campo medico che ha come obiettivo principale lo studio delle malattie del colon (inclusi retto e colon) dell'intestino, del canale anale e dello spazio rettale e, di conseguenza, è una delle aree più promettenti in medicina per la sua importanza nella vita umana. Le principali procedure in questo settore sono l'anoscopia e la rectoromanoscopia.

Metodi di ricerca in proctologia

Il modo più significativo per diagnosticare lo stato del retto nella medicina moderna è l'endoscopia. Le prime versioni di dispositivi endoscopici erano tubi rigidi vuoti e l'attrezzatura attuale era realizzata con risorse morbide, comode da usare e anche equipaggiata con una varietà di dispositivi di adattamento che rendono l'ispezione più volte più veloce e più facile.

Utilizzando i propri metodi, l'endoscopia moderna consente di identificare le fasi iniziali dell'inizio di patologie gravi, per prevenire le loro fasi primarie con un'applicazione fulminea delle misure di trattamento e per raccogliere materiali biologici per testare campioni in laboratorio.

Tra la varietà di metodi di esame in endoscopia per il rilevamento di patologie nel retto emettono:

  • Tecnica di anoscopia: esame diretto delle superfici viscerali dell'ano e della sezione finale del retto utilizzando uno strumento chiamato anoscopio.
  • La tecnica sigmoidoscopica (nota anche come rettoscopia) è un esame delle superfici mucose della membrana lungo l'intera lunghezza del retto e del colon sigmoideo distale.
  • Una tecnica di colonscopia è un tipo di ricerca in cui viene valutato completamente il funzionamento fisiologico dell'intestino crasso, iniziando dall'ano e terminando con il cieco.

Alla reception, il proctologo deve necessariamente effettuare uno studio con un dito e il successivo esame dell'ano con l'uso di un anoscopio. L'anoscopia e la rettoscopia della regione rettale sono attribuite ai metodi strumentali di ricerca, il suo uso permette di controllare a fondo la superficie intestinale ad una profondità massima di 15 cm.

Dopo aver elaborato i risultati dell'anoscopia, il medico conclude che sono necessarie le successive e approfondite manipolazioni. L'anoscopia in combinazione con un esame delle dita mostra al medico un quadro completo e fornisce informazioni sulla necessità di nominare la sigmoidoscopia, la colonscopia o metodi simili, se è impossibile utilizzarli a causa della presenza di controindicazioni.

Strumenti utilizzati nella diagnosi

Lo strumento anascopico diretto è chiamato anoscopio. In pratica, usare strumenti di plastica (usa e getta) o metallo per un uso multiplo. Lo strumento di plastica dal suo aspetto provoca un'associazione con uno specchio ginecologico. Il design dei dispositivi riutilizzabili in metallo non si discosta molto dal design di usa e getta, ma l'offerta della prima maniglia speciale è evidenziata.

Il dispositivo stesso è un tubo cavo che forma un lume quando introdotto nel retto, con l'aiuto di uno specialista medico esamina visivamente la condizione, esamina la presenza o l'assenza di noduli emorroidali, polipi, tumori, il grado di integrità della mucosa. Inoltre, inoltre, in caso di emergenza, è possibile raccogliere le sbavature o fare una biopsia.

La rettoscopia viene eseguita con l'uso di un rektoskop, che non è altro che un tubo di metallo con un oculare collegato a un dispositivo per l'illuminazione e una lampadina a soffietto. L'iniezione nel retto dello spazio aereo è necessaria per il completo dispiegamento dei pilastri anali (pieghe) e la capacità di valutare con la massima attenzione le condizioni dell'intestino.

Obiettivi e possibilità di anoscopia

Sebbene l'anascopia sembri apparentemente semplice, eseguire questa procedura è un attributo indispensabile della pratica proctologica, ei risultati ottenuti al suo interno sono di fondamentale importanza per una diagnosi corretta.

Anascopy come metodo viene utilizzato per ottenere alcuni dati:

  • Conclusioni sul funzionamento della mucosa intestinale.
  • Conferma o rifiuto di un referto medico precedentemente presentato.
  • Prelievo di campioni di tamponi e tessuti per test diagnostici.
  • Entrando nell'ano delle droghe.
  • L'implementazione di procedure chirurgiche a basso rischio di invasione.

Come risultato dell'anoscopia, vengono effettuate le scoperte delle attività di ricerca, durante le quali viene valutato lo stato della membrana mucosa delle superfici interne del retto e l'apertura esterna del canale anale. Allo stesso tempo, c'è la possibilità di osservare i sintomi principali della malattia di Crohn, identificare lo stadio iniziale di crescita dei polipi e trovare le emorroidi interne sopra la linea anorettale.

Inoltre, un esame anoscopico offre l'opportunità di confermare o smentire la manifestazione delle seguenti patologie:

  • La presenza di frangia o condilo nell'ano.
  • Fistola rettale, per lo più incompleta.
  • Varie formazioni che hanno la possibilità di essere un tumore.
  • Fessure anali (anali).

Controindicazioni alla procedura

Questo tipo di manipolazione medica ha pochissime controindicazioni ed è abbastanza facilmente eseguito nella maggior parte dei pazienti, sulla base del quale l'eccitazione è completamente ingiustificata. Solo uno diventa il più frequente ostacolo per la maggior parte delle persone studiate durante questo evento diagnostico: la pressione mentale.

La principale controindicazione per l'esecuzione di anascopia e sigmoidoscopia sarà un difetto nell'anatomia, in cui il restringimento del lume del canale anale è visibile per tutta la sua lunghezza.

I motivi più frequenti che possono portare al trasferimento o addirittura alla cancellazione di questa procedura diagnostica includono:

  • Patologia del ciclo del battito cardiaco;
  • Manifestazione clinica di processi infiammatori;
  • Ustioni anali;
  • Stadio di paraproctite acuta.

È necessario considerare ciascuno dei casi in ordine individuale. Solo in questo modo il medico è competente a formulare un verdetto sull'opportunità e sulla sicurezza dell'esame, a condizione che il paziente abbia altri problemi con la sua salute.

Le fasi principali e la preparazione per l'anoscopia

Poiché l'anoscopia non consente la penetrazione del retto a una profondità maggiore (solo 10-12 cm), le procedure preparatorie per l'anascopia non sono molto onerose. Tutto quello che devi fare è fare un clistere da due o tre ore prima di andare dal dottore, da un litro e mezzo a due litri di acqua bollita non riscaldata, o introdurre 2 dosi di "Microlance" 2-2,5 ore prima del viaggio. I pasti possono essere fatti secondo il solito orario.

A patto che il tempo della visita sia programmato per la sera, e diventa difficile prepararsi per le manipolazioni durante la giornata lavorativa, un clistere di pulizia viene eseguito immediatamente prima di andare al lavoro.

L'anorectoscopia non richiede abilità o caratteristiche del paziente. Il suo ruolo è ridotto all'occupazione di una delle posizioni predeterminate, come ad esempio:

  • Rack sdraiato sulla schiena sulla sedia di un ginecologo;
  • Supporto di posizione sulle ginocchia con supporto sui gomiti;
  • Posa sul lato sinistro con le gambe piegate sulle ginocchia e tirate verso il petto.

Lo specialista copre la parte terminale del dispositivo con un lubrificante di consistenza liquida, che facilita una più facile penetrazione e, con movimenti rotazionali traslazionali, conduce l'anoscopio nel retto immediatamente attraverso l'ano. Immediatamente dopo aver estratto il mandrino, viene avviato il processo di scansione della superficie della mucosa della parete intestinale.

La durata del test è in genere da 10 a 25 minuti, dopo i quali il soggetto può tranquillamente tornare alle attività programmate per la giornata. Il tempo impiegato dalla procedura aumenta solo se richiede, oltre all'esame standard a fini diagnostici, la raccolta di materiale tissutale per analisi o drogaggio di polipi. In questo caso, al paziente viene chiesto di condurre un'anestesia preliminare. Questi spesso includono:

  • Irrigazione locale con anestetico. Sulla superficie interna della mucosa del canale anale c'è un piccolo numero di recettori che percepiscono i segnali del dolore. Nonostante questo, l'assunzione di particelle di tessuto o polipi brucia può causare disagio. Poco prima dell'inizio del processo, uno strato di preparazione anestetica viene applicato al sito che subirà un intervento chirurgico.
  • Sedazione (riposo). Esaminati con segni di maggiore nervosismo, paranoia e sospettosità, i sedativi possono essere offerti (midosolam, profol) per il rilassamento. Hanno un efficace effetto lenitivo sul sistema nervoso centrale, offrono l'opportunità di rilassarsi il più possibile. Come risultato della loro influenza, il paziente diventa mezzo dimenticato. In questo stato, la procedura per il paziente e lo specialista diventa molto più facile. Il paziente smette di provare disagio, il che significa che l'intero processo gli passerà completamente inosservato. Tuttavia, può ancora tranquillamente e ragionevolmente rispondere ai commenti dei medici durante lo studio.

Il progresso tecnico nella tecnologia moderna ci consente di effettuare esami come l'anoscopia computerizzata utilizzando l'ispezione video. Ciò significa che durante la procedura, tutti i risultati vengono visualizzati su un monitor speciale. La principale convenienza è che la diagnosi viene effettuata non da uno ma da un gruppo di specialisti contemporaneamente (ad esempio, in situazioni difficili in cui, per la massima accuratezza della conclusione, è necessario tenere conto di diversi punti di vista).

Inoltre, l'anascopia che utilizza l'apparecchiatura videooscopica offre al soggetto l'opportunità di osservare lo stato del proprio intestino e realizzare tutti i processi che si verificano nel corpo, il che aiuterà ad evitare nervosismo e difficoltà irragionevoli.

Cambiamenti patologici nel passaggio anale e nell'intestino possono spesso essere pericolosi per la vita di una persona, pertanto, al fine di ottenere la diagnosi più accurata e un trattamento tempestivo, è imperativo che si effettuino esami prescritti indipendentemente dall'atteggiamento soggettivo o dal fattore di disagio estetico.

Rectoromanoscopy e anoscopia del retto

L'anoscopia è una procedura medica che viene eseguita per indagare il canale anale e il retto. Questo metodo di controllo attribuito allo strumentale. Prima di eseguire l'anoscopia, il paziente deve sottoporsi a un esame rettale con un metodo di palpazione.

Lo scopo del sondaggio e le indicazioni per la sua condotta

Questo esame è prescritto a pazienti che lamentano dolore all'ano durante le feci, la comparsa di sangue, muco o pus nelle feci e con altri disturbi delle feci.

Il principio di questo metodo di esame è quello di esaminare la superficie interna del canale anale a una profondità di 12 cm. Per eseguire lo studio, utilizzare un dispositivo anoscopio speciale.

Esiste un altro metodo di esame simile, chiamato sigmoidoscopia. Diversamente dall'anoscopia, questo metodo è considerato più accurato. Un'altra caratteristica distintiva della sigmoidoscopia è che lo studio può essere eseguito sul retto a una profondità superiore a 12 cm. Un rectoscopio (rectoromanoscope) viene utilizzato per eseguire la sigmoidoscopia. Questo studio consente di ispezionare il retto e la mucosa intestinale a una profondità di 35 cm.

Come risultato del sondaggio, puoi:

  • identificare la presenza di tumori di diversa natura di origine;
  • determinare la posizione e le condizioni delle emorroidi;
  • prendere materiale biologico per l'analisi istologica;
  • rilevare fistole, cripte o ragadi anali;
  • condurre un blocco medico della ragade anale;
  • eseguire la procedura di indurimento e doping delle emorroidi;
  • rimuovere papillomi e verruche.

Anoscopia e rectoromanoscopy

Oltre alla causa dei reclami dei pazienti, l'anoscopia e la rectoromanoscopia sono procedure obbligatorie che devono essere seguite nel corso di una visita medica di routine annuale. Nella pratica proctologica, i casi sono stati ripetutamente registrati quando una procedura pianificata per l'esame di un organismo ha aiutato nella fase iniziale a rilevare la presenza di una malattia grave, come il cancro del retto.

L'esame diagnostico sia di anoscopia che di rectoromanoscopia non richiede molto tempo.

L'esame dell'area rettale è eseguito, di regola, da un proctologo. Durante la procedura, il paziente si sdraia su un divano o si siede su una sedia ginecologica. La posizione in cui si troverà il paziente viene scelta in modo tale che sia ottimale per il paziente e il medico. Molto spesso, si consiglia al paziente di sedersi sul divano e di assumere una postura del ginocchio e del gomito, distesa su un fianco. Se lo studio è condotto su una sedia ginecologica, è necessario sdraiarsi sulla schiena.

L'anoscopio è uno strumento che sembra uno specchio ginecologico. Può essere fatto di plastica o metallo. Di norma, gli strumenti di plastica sono fatti per uso singolo. Il dispositivo riutilizzabile ha un leggero vantaggio. Con il suo design, assomiglia a un tubo cavo che ha una maniglia. Con l'introduzione dello strumento nell'ano, l'anoscopio espande il lume del retto, consentendo al medico di accedere senza ostacoli all'area in studio.

La rectoromanoscopia viene eseguita usando uno strumento chiamato proctoscopio. La forma del dispositivo - un tubo cilindrico, che è dotato di un oculare, una pera per l'alimentazione d'aria e un dispositivo di illuminazione. Con l'aiuto di un proctoscopio, le pieghe possono essere completamente raddrizzate (a causa dell'inflazione dell'aria) del retto e attentamente studiate.

Gli strumenti moderni per lo studio dell'area anale sono inoltre dotati di un controllo videoscopico, che consente di visualizzare i risultati dell'esame sullo schermo. Questa funzione aggiuntiva consente di visualizzare il video se necessario, piuttosto che riesaminarlo.

La palpazione del canale anale prima dell'inizio dello studio viene eseguita al fine di rilevare le ostruzioni che possono essere nel retto. Il medico indossa guanti sterili, lubrifica le dita con un gel analgesico e solo dopo le introduce nell'ano. Durante la palpazione, lo specialista sente l'ano, l'area del coccige e il sacro. Utilizzando questa procedura preliminare, viene studiato lo stato delle pareti rettali, l'orifizio anale, il tono dello sfintere, la presenza di ragadi anali e altre cose. Determina anche la densità e il grado di perdita delle emorroidi (se presenti) e la possibilità della loro riduzione.

Prima di entrare nell'ano uno strumento per anoscopia o sigmoidoscopia, viene anche spalmato con un gel, che consente al dispositivo di penetrare nella cavità rettale senza dolore e facilità.

La durata della procedura dura solo pochi minuti. Se c'è bisogno di manipolazioni mediche o di materiale da biopsia, il medico avrà bisogno di più tempo. In questo caso, la durata della procedura di esame rettale per ciascun paziente è individuale e dipenderà dal volume di lavoro svolto.

Quando l'esame è completato, il medico registra i risultati nella cartella clinica del paziente. Se ci sono anomalie patologiche, è prescritto un trattamento appropriato.

Preparazione per lo studio

La preparazione per l'esame del retto non richiede molto sforzo da parte del paziente. L'unica cosa necessaria per l'ispezione è un canale anale libero. Pertanto, la sera prima dell'ispezione di domani si consiglia di fare un clistere di pulizia. Richiederà una pera di gomma e circa 2 litri di acqua calda. Il giorno della procedura, il clistere deve essere ripetuto 2-3 ore prima dell'inizio dell'esame.

Nel caso in cui non puoi fare un clistere te stesso, dovresti informare il medico su di esso. In tali circostanze, la pulizia sarà effettuata in ospedale da personale medico. Per fare questo, dovrai venire allo studio poche ore prima dell'orario stabilito.

Quando un paziente ha difficoltà con la preparazione a causa del dolore, causato, ad esempio, da noduli emorroidali, è meglio affidare la pulizia del corpo agli specialisti.

Se viene prescritta una sigmoidoscopia, il paziente può essere raccomandato da Fortrans o Fleet-phosphosoda. Questi farmaci sono lassativi salini. Il principio del farmaco è quello di aumentare il volume di contenuto liquido nel lume intestinale, che porta al rammollimento delle feci e alla loro successiva eliminazione dal corpo.

Prima dell'ispezione, non è necessario seguire alcuna dieta speciale, ma per evitare situazioni spiacevoli, si raccomanda di abbandonare i prodotti che promuovono la fermentazione e l'aumento della formazione di gas nell'intestino.

Controindicazioni all'ispezione del retto

L'esame del retto non ha praticamente controindicazioni ed è facilmente tollerato dal paziente, quindi non c'è motivo di eccitazione eccessiva. L'unica cosa che confonde spesso i pazienti quando viene prescritta una tale misura diagnostica è il disagio psicologico.

Un'assoluta controindicazione all'anoscopia o alla sigmoidoscopia è l'anomalia anatomica, in cui vi è un restringimento del lume del canale anale.

Altri motivi per cui questa procedura diagnostica può essere annullata o posticipata a un'altra data includono:

  • disturbo del ritmo cardiaco;
  • la presenza di alcuni processi infiammatori;
  • brucia anale;
  • paraproctite nella fase acuta.

Ogni caso è considerato individualmente. Sulla base di questo, il medico può decidere sull'adeguatezza dell'esame, se il paziente ha altri problemi di salute.

Anoscopia: il principale metodo diagnostico in proctologia

L'anoscopio è uno degli strumenti principali in proctologia. L'anoscopia può essere richiesta anche all'appuntamento del primario per diagnosticare varie malattie dell'intestino crasso. Pertanto, tutti coloro che devono ricevere un proctologo devono sapere come viene eseguita l'anoscopia, qual è la procedura e come prepararla.

Caratteristiche della procedura

L'anoscopia è un metodo diagnostico strumentale, che implica l'uso di un dispositivo endoscopico - anoscopio. Ha l'aspetto di un tubo cavo liscio con un diametro fino a 2x e una lunghezza fino a 15 centimetri. Un mandrino è inserito all'interno del tubo - una bacchetta con un'estremità arrotondata, che assicura l'inserimento facile e indolore dell'apparato nel retto. Lo strumento può essere realizzato in metallo, che consente la sterilizzazione e il riutilizzo, o la plastica per l'uso monouso. Gli strumenti di plastica vengono smaltiti immediatamente dopo l'esame del paziente.

Per la comodità di condurre uno studio diagnostico, il dispositivo ha una maniglia collegata alla base del dispositivo. In esso è installato un dispositivo di illuminazione che migliora l'ispezione visiva del retto. Se necessario, altri strumenti vengono introdotti nel retto attraverso la maniglia e utilizzati per ulteriori manipolazioni.

Perché devo essere esaminato?

L'anoscopia è un importante studio strumentale altamente informativo. Ti permette di ispezionare il retto (distale) e l'ano. Durante il sondaggio, è possibile diagnosticare una serie di malattie proctologiche o confutare la loro presenza. L'anoscopia rivela la necessità di una colonscopia, una sigmoidoscopia e altri esami più seri.

Durante l'anoscopia, il medico può esaminare la mucosa intestinale in dettaglio, valutarne condizione, colore, lucentezza, pattern vascolare, rilevare crepe, tumori, infiammazioni, vedere il contenuto del retto (muco, striature di sangue). Durante la procedura, è possibile fare uno striscio o raschiare, prelevando materiale da qualsiasi formazioni dell'intestino per l'esame istologico.

Inoltre, l'anoscopio è usato per iniettare farmaci nel retto, direttamente nel centro della malattia, e per condurre una serie di altre procedure terapeutiche e semplici interventi chirurgici, tra cui scleroterapia, elettrocoagulazione, coagulazione di emorroidi con raggi infrarossi, drogaggio di polipi con anelli di lattice, escissione di polipi fibrosi..

Leggi: quali sintomi indicano una esacerbazione di ulcere gastriche.

Scopri cosa prescrivere una biopsia dello stomaco.

Durante l'esame è possibile diagnosticare condizioni patologiche quali:

  • poliposi;
  • emorroidi interne;
  • Morbo di Crohn;
  • ragadi anali;
  • la formazione di verruche, cancro;
  • fistola rettale.

L'anoscopia viene eseguita in caso di muco, sangue, secrezione di masse purulente dall'ano, in violazione dei normali movimenti intestinali (stitichezza frequente o diarrea di origine inspiegabile), con denunce di dolore all'ano del paziente. La sua condotta è necessaria se si sospetta lo sviluppo del processo infiammatorio sulla membrana mucosa del retto, la presenza di tumori.

Anoscopia, rectoromanoscopy e colonscopia: quali sono le differenze?

Oltre all'anoscopia, in proctologia vengono utilizzati altri metodi diagnostici strumentali con un principio simile, la rectoromanoscopia e la colonscopia. Questi studi hanno diversi obiettivi:

  • con l'anoscopia, il medico può esaminare la superficie interna dell'ano e della mucosa rettale ad una profondità di 15 cm;
  • con la sigmoidoscopia, l'intero retto e il colon sigmoideo distale vengono esaminati ad una profondità di 35 cm;
  • con colonscopia, l'intero colon è disponibile per l'ispezione visiva fino al cieco.

Tutte e tre le procedure diagnostiche sono studi strumentali utilizzati in proctologia, ma consentono di esaminare l'intestino in diversi siti. Quindi, la ricerca più approfondita è la colonscopia.

Come si fa l'anoscopia?

Tutti i pazienti senza anoscopia, senza eccezioni, sono interessati a come viene eseguito e per cosa è necessario essere preparati. L'esame viene eseguito da un proctologo. L'esame strumentale è preceduto dalla palpazione dell'ispezione. Il medico indossa guanti di lattice e inserisce un dito nell'ano del paziente, dopo aver applicato su di lui la vaselina o un gel speciale. Questo metodo di esame consente al medico di valutare le condizioni dell'ano, controllarlo per la presenza di tumori, nodi. Il medico valuta anche lo stato dei muscoli del retto.

Dopo la palpazione, l'anoscopio viene inserito nell'ano. Per l'introduzione indolore dello strumento, viene applicato un gel speciale. L'anoscopio viene introdotto lentamente, con un movimento circolare. Quando il dispositivo è alla profondità desiderata, il suo pistone interno - mandrina - viene rimosso e il medico ottiene l'opportunità di esaminare la mucosa e l'ano del retto.

La posizione del paziente durante la procedura può essere diversa: sdraiarsi, di lato, nella posizione del ginocchio-gomito, in piedi. La scelta della postura ottimale dipende dal singolo paziente, dalla sua età, dal suo peso. Il criterio principale per scegliere la posizione del corpo è la convenienza.

L'intera procedura richiede in media 20-25 minuti. Se vengono effettuate altre manipolazioni diagnostiche o terapeutiche durante l'anoscopia, ad esempio, un campione di tessuto viene prelevato per l'esame, la procedura potrebbe richiedere più tempo. In alcuni casi, potrebbe essere necessario utilizzare l'anestesia locale sotto forma di spray o gel con anestetici nella composizione, dal momento che il retto ha recettori del dolore.

Se necessario, il medico può fotografare la mucosa o fissare lo stato del rivestimento interno dell'intestino su video. Per fare ciò, un dispositivo ottico viene introdotto nell'anoscopio, la cui immagine viene visualizzata sul monitor.

Dopo che il medico ha ricevuto le informazioni necessarie per la diagnosi, l'anoscopio viene lentamente rimosso dall'intestino.

Ti consigliamo di imparare come cucinare Regidron a casa.

Controindicazioni alla procedura

L'anoscopia potrebbe non essere possibile in tutti i casi. È impossibile condurre un esame se il paziente ha:

  • ragade anale con spasmo dello sfintere;
  • tumori che attraversano il lume del retto;
  • bruciature del retto;
  • infiammazione nel retto nella fase acuta (malattia di Crohn, paraproctite).

In presenza di controindicazioni e l'urgente necessità di manipolazione diagnostica, la procedura viene eseguita utilizzando l'anestesia.

Come prepararsi per la procedura?

La preparazione per l'anoscopia include la pulizia dell'intestino dalle feci. Per fare questo, il paziente deve fare un clistere la notte prima della procedura diagnostica e la mattina del giorno di anoscopia. Il clistere mattutino dovrebbe essere consegnato entro e non oltre 2 ore prima dell'esame. È possibile utilizzare entrambi i clisteri purificanti con un volume fino a 1,5 litri e microclea che stimolano la pulizia dell'intestino, ad esempio, Microlax e lassativi.

Qualche giorno prima dello studio, si raccomanda di escludere dal menu alimenti che aumentano la formazione di gas e provocano fenomeni dispeptici: verdure fresche e frutta, piselli, fagioli, soda, bevande alcoliche, dolci freschi, dolci. Anche grasso, fritto, affumicato, speziato è raccomandato per essere rimosso dalla dieta.

Nota: il giorno dello studio puoi fare colazione. È consigliabile scegliere cibi che non influenzano la formazione di gas nell'intestino.

Con una preparazione adeguata, i pazienti lasciano un feedback positivo sulla procedura. L'anoscopia è un semplice studio che passa senza difficoltà. Di regola, la procedura non causa sensazioni dolorose, tuttavia, una sensazione di distensione può apparire nell'area dell'ano. Va notato che i sentimenti del paziente durante la manipolazione diagnostica dipendono non solo dalla sua preparazione e attitudine, ma anche dall'esperienza e dall'accuratezza del proctologo.

anoscopy

Anoscopia - che cos'è? L'anoscopia è un metodo per esaminare e diagnosticare il retto. Se sospetti emorroidi, allora l'anoscopia è una procedura indispensabile per fare una diagnosi accurata. Con l'aiuto di questo sondaggio vengono condotti scrupolosi esami del canale anale, anche i primi stadi delle malattie del retto inferiore e dell'ano vengono rilevati.

A cosa serve l'anoscopia?

Spesso, le malattie del retto fanno sì che una persona sia così imbarazzata da rinviare ripetutamente una visita a uno specialista. Questo è il problema principale dei malati. Nel momento in cui alla fine è stata presa la decisione di sottoporsi ad un esame, il processo della malattia è già in corso e il trattamento è difficile. Le malattie della zona rettale vengono trattate meglio subito dopo la diagnosi e l'anoscopia esiste proprio per questo. In generale, una visita al proctologo dovrebbe essere almeno una volta all'anno.

Quando si esaminano anomalie rettali, i risultati di anoscopia (endoscopia dell'ano) sono molto importanti per confermare o smentire la presunta diagnosi. Inoltre, questo metodo diagnostico è necessario per ottenere materiale per l'analisi. La ricevuta dei materiali può essere sotto forma di striscio o raschiatura dalla mucosa rettale. L'uso dell'anoscopia è anche giustificato per ottenere una valutazione del danno alle mucose, per somministrare un farmaco o per eseguire qualsiasi procedura terapeutica.

Se i nodi si trovano più in alto, viene eseguita anche la rectoromanoscopy (rettoscopia). La rettoscopia consente di condurre un esame più approfondito - fino a 35 cm di profondità, che consente di esplorare la superficie mucosa lungo l'intera lunghezza del retto e la porzione distale del colon sigmoideo.

Inoltre, se l'anoscopia non è sufficientemente informativa, possono anche eseguire una colonscopia dell'ano - un esame che consente di esaminare l'intero intestino crasso - dall'ano al cieco.

Video correlati:

Indicazioni per l'anoscopia

Oltre al passaggio obbligatorio di questo esame per uomini e donne, è anche prescritto per i seguenti sintomi;

  1. Scarica da muco, sangue o pus;
  2. Emorroidi (singole o multiple);
  3. Mucosa intestinale infiammatoria (infettiva);
  4. Costipazione (cronica o prolungata);
  5. Dolore allo sfintere e al retto.

L'anoscopia è anche prescritta per sospetto cancro, polipi, verruche e altri tumori.

Preparazione di anoscopia

Prima di eseguire questa procedura, assicurati di pulire l'intestino con i microcliter. Questa procedura può essere eseguita a casa. Di solito metti due clisteri - uno la sera e l'altro la mattina prima della visita dal dottore. Utilizzato anche sotto forma di stimolanti aggiuntivi come "Mikrolaks" o "Fortrans" (un farmaco per pulire l'intestino).

Inoltre, prima di eseguire l'anoscopia, non dovresti mangiare cibi e prodotti grassi, la cui digestione può produrre gas. Prima della procedura è consentita solo la colazione leggera.

Dovresti essere consapevole che l'anoscopia è una procedura abbastanza semplice. Si svolge in una delle tre posizioni di tua scelta:

  • A quattro zampe, appoggiato sui gomiti;
  • Usando la sedia ginecologica, sdraiata sulla schiena;
  • Distesa sul lato sinistro (tirando su, gambe piegate alle ginocchia, sul petto).

Palpazione e anoscopia

Prima di eseguire direttamente l'anoscopia, il medico effettua un esame della palpazione del paziente, al fine di chiarire i dettagli importanti. Per la palpazione, il proctologo indossa guanti monouso, che devono essere coperti con anestetico (anestetico) gel (o unguento). Solo dopo che il proctologo può inserire un dito nell'ano. Questa tecnica ti consente di valutare lo stato dell'ano, del coccige e del sacro. Il medico controlla la presenza di nodi, le loro condizioni e in quali condizioni i muscoli del retto. La palpazione dà al medico la possibilità di capire se il riposizionamento dei nodi nell'intestino è possibile in futuro.

Per il medico anoscopia utilizza un dispositivo ottico dotato di retroilluminazione - un anoscopio. Gli anoscopi sono prodotti singoli e riutilizzabili, sono fatti di plastica o metallo. L'anoscopio è una canna liscia con un diametro non superiore a 1 cm Questo dispositivo consente di ispezionare fino a 10 cm di tessuto interno dell'ano e del retto distale.

Prima di inserire direttamente il dispositivo, il medico inumidisce la punta dell'ano- scopio con uno speciale olio o gel, quindi con movimenti circolari lo fa avanzare nell'ano. Dopo aver raggiunto la profondità richiesta, il medico tira la mandrina (asta, irrigidendosi con l'introduzione) ed esamina la superficie della mucosa, l'intera procedura non dura a lungo - non più di 20 minuti. Questi dati consentono di stabilire la diagnosi corretta e prescrivere un trattamento.

Se, oltre all'ispezione usuale, è necessario prelevare particelle di tessuto per l'analisi o fare il drogaggio di un polipo, la procedura dura un po 'più a lungo. Per ridurre la sensazione di disagio, il paziente può essere offerto di irrigare con anestetico locale o introdurre un sedativo.

Dopo la procedura, l'anoscopio viene rimosso lentamente e attentamente dal retto, osservando lo stato delle pieghe anali. Questo metodo consente di identificare emorroidi, verruche, ragadi, polipi, tumori e infiammazioni nel retto stesso e sul bordo con l'ano.

Nel caso dell'anoscopia video, il dispositivo ottico integrato nel dispositivo visualizza l'immagine sul monitor. Questo record può essere salvato e visualizzato per uno studio più dettagliato e persino per scattare foto dei mucchi di interesse. Questa variante della procedura è molto adatta per quei pazienti che soffrono di gravi disagi durante questo tipo di diagnostica del computer - non dovranno più preoccuparsi.

Controindicazioni per l'anoscopia

Anche se per la conduzione di questo studio diagnostico non ci sono controindicazioni incondizionate, ma ci sono momenti in cui la procedura può essere semplicemente posticipata per un po '. Esempi di tali casi possono essere:

  1. Crepe nel passaggio anale (nella fase acuta);
  2. Il restringimento del lume intestinale;
  3. Ustioni chimiche o termiche del retto;
  4. Tumori sull'ano, con conseguente stenosi;
  5. Processi infiammatori acuti.

In queste situazioni, l'anoscopia viene posticipata per la durata del trattamento, ma se la situazione è critica, allora si fa usando gli anestetici.

Funzionalità di anoscopia

Nonostante il fatto che il metodo di anoscopia sia abbastanza semplice, è molto popolare in proctologia ei suoi risultati sono considerati particolarmente importanti. La procedura di anoscopia è necessaria per tali scopi:

  1. Conferma (o diniego) della diagnosi;
  2. Campionamento tissutale per analisi;
  3. Valutazione della condizione della mucosa;
  4. L'introduzione di droghe.

L'esame con l'anoscopio consente di notare l'emergente malattia di Crohn, l'inizio della crescita dei polipi, per identificare le emorroidi. L'anoscopia offre anche l'opportunità di verificare la correttezza della diagnosi o di confutarla, oltre a confermare la presenza o l'assenza di:

  • Frange anali;
  • Crepe nell'ano;
  • Fistola rettale incompleta;
  • Neoplasie tumorali.

In proctologia chirurgica, il dispositivo anoscopio stesso viene utilizzato per tali manipolazioni come:

  • elettrocoagulazione;
  • Coagulazione a infrarossi;
  • Scleroterapia.

Complicazioni di anoscopia

Come già accennato, l'anoscopia è una procedura abbastanza semplice e nella maggior parte dei casi passa senza complicazioni. Ma la probabilità della loro apparizione è ancora lì. Uno dei motivi per il verificarsi di complicanze può essere l'inesperienza del medico. Se il medico esegue un movimento impreciso sul lato durante l'assunzione di un campione di tessuto, può danneggiare la mucosa, portando a sanguinamento. Da qui la seconda ragione, ancora una volta, a causa dell'inesperienza del proctologo. Se tutti i movimenti del medico sono acuti e imprecisi, allora è possibile perforare attraverso il muro del colon o dell'intestino tenue, e la conseguenza di ciò sarà la fusione del contenuto di questo organo con tutto ciò che lo circonda.

Mancanza di trattamento e cura adeguata è irto di avvelenamento del sangue e persino la morte.

Differenze di anoscopia da altri metodi diagnostici

L'endoscopia, essendo attualmente l'area di diagnosi più importante, viene utilizzata nello studio di vari tipi di malattie. È la semplicità e l'accuratezza della diagnosi che lo rende così universale per diverse aree della medicina. I metodi endoscopici danno la possibilità non solo di rilevare l'insorgenza della malattia, ma anche di prendere i materiali per le analisi.

Oltre all'anoscopia, ci sono un paio di procedure che sono simili in linea di principio, ma diverse nelle aree degli studi intestinali: anoscopia, colonscopia e rettoscopia. Le principali differenze sono le seguenti:

  • Con l'anoscopia, il medico esamina la parte inferiore del retto e l'ano;
  • Con la colonscopia, l'intero colon è visto meglio;
  • Durante la rettoscopia, vengono esaminati la parte interna del retto e la parte inferiore del sigmoide. Questo metodo è diviso in diversi tipi: anoscopia, sigmoidoscopia e proctoscopia, cromorectoscopia (uno studio con un endoscopio flessibile).

Quali altri tipi di endoscopia ci sono? La moderna endoscopia usa i suoi metodi in vari campi della medicina. Ad esempio, Versacescopy è un metodo per esaminare la cavità uterina utilizzando un dispositivo ottico, anche in questo caso l'otoscopia è un metodo utilizzato per esaminare l'orecchio, ecc.

Video correlati:

Recensioni

Quando mi preparavo per l'endoscopia rettale, ero molto nervoso. Ma il dottore ha spiegato tutto correttamente, ha detto che la procedura non era spaventosa e veloce. Tutto è andato molto veloce e non ero quasi nervoso.

sigmoidoscopia

Ci sono una serie di studi che vengono effettuati nella diagnosi di emorroidi e altre malattie della cavità addominale.

In particolare, è:

Anoscopia e sigmoidoscopia sono molto simili. Differenza nel campo di ispezione. Per l'anoscopia, questa è solo 12 cm. La colonscopia differisce da una sigmoidoscopia per il fatto che l'intero colon è soggetto ad esame. La colonscopia è più complicata e può avere gravi conseguenze se il medico non ha le qualifiche e l'esperienza adeguate.

La scelta del metodo di esame di un paziente dipende dai sintomi che ha comunicato al medico, dalla sua età, dalla sua salute generale, dall'esperienza e dalle qualifiche del medico e dall'attrezzatura tecnica dell'istituto medico.

La procedura sigmoidoscopica si riferisce al tipo di ricerca endoscopica. Permette di ispezionare visivamente il retto e il colon sigmoideo distale utilizzando un apparato chiamato rettoscopio. Cos'è questo articolo medico?

Il proctoscopio è un tubo di acciaio o plastica cavo che ha un sistema di alimentazione d'aria e un dispositivo di illuminazione integrato che consente di vedere chiaramente la membrana mucosa delle sezioni intestinali inferiori ad una distanza fino a 35 cm dall'ano. Incluse sono spesso diverse per diametro e lunghezza del tubo.

Vantaggi della sigmoidoscopia

I principali vantaggi di questo metodo diagnostico sono:

  • Procedura indolore Certo, soggetto a fare appello ad un buon specialista;
  • Affidabilità e accuratezza del sondaggio. Quanto prima inizia il trattamento dei tumori, maggiori sono le probabilità di un risultato positivo. Con l'aiuto di un rektoskop è possibile rilevare solo problemi iniziali: noduli minimi, piccole crepe, ulcere, ecc.
  • Se vengono rilevati polipi, l'elettrocoagulazione (cauterizzazione) può essere eseguita immediatamente e rimossa;
  • Smetti di sanguinare dalle navi;
  • Se vi sono sospetti di malignità dei tumori, prendere un pezzo di tessuto per l'analisi (biopsia);
  • Lo specialista può rimuovere corpi estranei dall'ano;
  • Il medico non solo vede le dimensioni dei tumori, ma anche le loro altre caratteristiche, come il colore, l'elasticità, la struttura vascolare.

Pertanto la sigmoidoscopia aiuta non solo a scopi diagnostici, ma anche per procedure chirurgiche minimamente invasive. E sulla domanda standard dei pazienti, è doloroso fare la rectoromanoscopy, è sicuro dire che quando si sceglie un buon specialista è quasi indolore.

Categorie di pazienti sottoposti a questa procedura

Un medico può assegnare una sigmoidoscopia se ci sono sospetti di problemi con il sigmaide e il retto, come ad esempio:

  • Dolore nella regione anorettale;
  • Stitichezza prolungata alternata a diarrea;
  • La gravità dell'addome, i movimenti intestinali difficili, una sensazione di rilascio incompleto dell'intestino dopo essere andati in bagno;
  • Sanguinamento dall'ano;
  • Scarico di muco o pus;
  • L'età del paziente è di oltre 40 anni (aumenta il rischio di neoplasie oncologiche).

Inoltre, questa procedura è obbligatoria quando si esaminano pazienti con emorroidi croniche già identificate e nella sua forma acuta, in quanto consente di monitorare le condizioni di una persona e determinare se il trattamento prescritto è efficace.

Controindicazioni

A causa della semplicità e della procedura praticamente indolore, viene eseguita su quasi tutti i pazienti. Le eccezioni sono donne in gravidanza e pazienti che hanno identificato:

  • Emorroidi acute da stabilizzare;
  • Grave ragade anale;
  • Sanguinamento grave dall'ano (qualsiasi manipolazione può essere eseguita solo dopo aver interrotto l'emorragia);
  • Forme acute di infiammazione della cavità addominale e paraprocitite;
  • Il lume ristretto dell'intestino;
  • Cattive condizioni generali (problemi al cuore e ai polmoni, malattie mentali, esposizione a droghe e alcol).

A volte, quando è impossibile fare a meno di ricerche urgenti, un medico può invitare un anestesista per l'anestesia generale o locale. Possono anche suggerire che il paziente prenda i farmaci per alleviare completamente il processo.

Le fasi principali della procedura

Per prescrivere la sigmoidoscopia, il medico deve prima condurre un esame digitale. E se sospetti processi atipici nel corpo, assegna questa procedura. Ma la sua stessa condotta è spesso messa a punto per un certo periodo nella fase preparatoria.

La preparazione per la rectoromanoscopia comprende sia gli atteggiamenti psicologici (dopo tutto, questa non è la procedura più piacevole), sia le misure per pulire l'intestino (dieta, lassativi, clisteri). Di solito ci vogliono due giorni. Nel caso in cui gli intestini non siano completamente puliti, durante la procedura questo viene fatto con un batuffolo di cotone. Ma è meglio seguire le istruzioni del medico a casa.

Immediatamente prima della sigmoidoscopia, il paziente espone dal basso verso la vita e giace sul lato o nella posizione del ginocchio-gomito. Quindi il medico lubrifica il tubo con vaselina o olio speciale e lo inserisce nell'ano a una profondità di 5 cm. Al paziente viene chiesto di spingere come durante un movimento intestinale per spostare il dispositivo all'interno. Successivamente, l'otturatore viene rimosso e lo studio viene eseguito utilizzando un oculare ottico.

Un punto molto importante: il tubo quando si muove verso l'interno non deve entrare in contatto con le pareti dell'intestino. Altrimenti, puoi toccare le emorroidi o i polipi e danneggiare la superficie dell'intestino fino alle pause. Ma se il medico è esperto, allora inizierà immediatamente a pompare aria e le conseguenze negative non arriveranno.

Quindi il medico agisce in base alle circostanze:

  • Conduce l'esame della mucosa intestinale;
  • Rimuove pus, muco, coaguli sanguinanti da una pompa elettrica di aspirazione;
  • L'effetto sui piccoli polipi è possibile con l'aiuto del sigmoidoscopio stesso (in questo caso, un esame istologico del materiale raccolto è necessario per determinare la malignità del tumore);
  • Se necessario, la biopsia di alcune sezioni del tessuto.

Se il paziente è interessato a quanto dura la sigmoidoscopia, allora si può dire con sicurezza che non più di 7 minuti. E questo è uno dei metodi di indagine più sicuri. Sembra che questa procedura sia simile al clistere. Dopo la sigmoidoscopia si consiglia di sdraiarsi sulla schiena per un po 'per evitare l'ipotensione ortostatica.

Non aver paura della procedura e ancora di più per rivelare il vincolo quando è necessario. L'unica cosa a cui devi prestare attenzione è la stretta osservanza delle istruzioni del medico e la scelta del medico stesso, che deve avere le qualifiche appropriate.

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

Cause e trattamento del rumore pulsante nell'orecchio

Molte persone anziane affrontano un problema quando qualcosa pulsa nell'orecchio e nella testa. Questa patologia può verificarsi anche nei giovani, e la ragione di ciò risiede nel fatto che le malattie che prima si trovavano nelle persone di 50-60 anni sono molto più giovani.

Pelle "accartocciata" dopo il sonno

Ciao Ho bisogno di aiuto Forse qualcuno si è imbattuto in un simile e può dare consigli. Per la scorsa settimana mi sono svegliato al mattino con tutto quello "accartocciato".