Analoghi della droga Clexane

Clexane (soluzione) Valutazione: 67

Produttore: Sanofi Winthrop Industry (Francia)
Forme di rilascio:

  • Siringa da 10 mila Anti-HAME / ml 0,6 ml, 2 pz.; Prezzo da 826 rubli
Prezzi su Clexan nelle farmacie online
Istruzioni per l'uso

Clexane è un agente anticoagulante francese ad azione diretta. Disponibile sotto forma di soluzione contenente enoxaparina sodica. È prescritto come profilassi per la trombosi venosa e per il trattamento della trombosi venosa profonda. Durante la gravidanza e l'allattamento possono essere nominati solo in casi eccezionali.

Analoghi della droga Clexane

Analogico più da 891 rubli.


Enixum è un sostituto dell'azione anti-coagulante di Wessel Due f, che ha una portata simile. Si differenzia dal principio attivo originale - enoxaparina sodica. Il farmaco viene iniettato in profondità per via sottocutanea o per via endovenosa. La sicurezza e la fattibilità della prescrizione del farmaco per i bambini al di sotto dei 18 anni non sono state studiate.

Analogico più da 901 rubli.


Anfibra è una controparte un po 'più cara della produzione nazionale. Disponibile in confezioni da 10 fiale, ognuna contenente enoxaparina sodica. A causa delle differenze di composizione, può agire come possibile sostituto solo dopo la nomina del medico curante.

Analogo più economico da 661 rubli.

Produttore: Italfarmako S.p.A. (Italia)
Forme di rilascio:

  • Siringa 10 mila Anti-Ha IU / ml 0,2 ml, 1 pz.; Prezzo da 165 rubli
Prezzi per Gemapaksan nelle farmacie online
Istruzioni per l'uso

Droga più economica made in Italy. Viene venduto sotto forma di soluzione sottocutanea e il sodio enoxaparina viene utilizzato come principio attivo in dosaggi da 2.000 a 6.000 UI. Secondo le principali indicazioni per la somministrazione, è simile a Clexane ed è anche prescritto per la trombosi (trattamento e prevenzione).

Analogo più economico da 527 rubli.

Produttore: Glaxo Wellcome Production (Francia)
Forme di rilascio:

  • Siringa / tubo. 0,3 ml (2850 UI), 1 pz.; Prezzo da 299 rubli
Prezzi per Fraxiparin nelle farmacie online
Istruzioni per l'uso

Italfarmako S.p.A. (Italia) Droga più economica della produzione italiana. Viene venduto sotto forma di soluzione sottocutanea e il sodio enoxaparina viene utilizzato come principio attivo in dosaggi da 2.000 a 6.000 UI. Secondo le principali indicazioni per la somministrazione, è simile a Clexane ed è anche prescritto per la trombosi (trattamento e prevenzione).

Clexane - analoghi

Come usare

  • Aggiungi farmaci dalla Ricerca rapida sul pannello superiore usando Analog, e guarda il risultato.
  • Per i preparati con il principio attivo, viene visualizzato un elenco di analoghi completi (aventi gli stessi componenti).
  • Inserisci i mezzi con cui gli analoghi non devono interagire
  • Aggiungi malattie, prendendo in considerazione le indicazioni, le controindicazioni e gli effetti collaterali di cui saranno selezionati gli analoghi.
  • Visualizza più video didattici sulla selezione di analoghi

Perché hai bisogno di cercare gli analoghi

  • Il servizio online medico è progettato per selezionare la sostituzione ottimale dei farmaci.
  • Trova controparti economiche per farmaci costosi.
  • Per i farmaci che non hanno analoghi completi, consultare l'elenco dei farmaci più simili in uso.
  • Se sei un professionista, l'aiuto dell'intelligenza artificiale ti aiuterà nella scelta del trattamento.

Il farmaco "Clexane": nessun analogo completo; 100 analoghi in azione, i più simili - Meldoni (129-142ք)

Brevi informazioni sullo strumento

Criteri per selezionare analoghi

Possibili sostituti del farmaco "Clexane"

Analoghi per azione

Il vantaggio di Cyberis è la versatilità, grazie alla quale è in grado di selezionare analoghi per qualsiasi farmaco. L'intelligenza artificiale analizza indicazioni, controindicazioni, componenti, gruppi farmacologici, nonché informazioni sull'uso pratico dei farmaci e mostra le migliori sostituzioni con il grado di somiglianza in percentuale.
Non sono sempre disponibili analoghi completi di farmaci, e il loro uso non è sempre possibile a causa della presenza di pericolose interazioni farmacologiche. Pertanto, è necessario utilizzare solo farmaci simili, a volte anche da diversi gruppi farmacologici.

Kleksan a Mosca

istruzione

La preparazione di eparina a basso peso molecolare (peso molecolare di circa 4.500 dalton: meno di 2.000 dalton - 68%, oltre 8000 dalton - media in media 7-10 giorni.) Se necessario, la terapia può essere continuata finché il rischio di trombosi ed embolia persiste (ad esempio, ortopedia Clexane ® viene somministrato alla dose di 40 mg 1 volta / giorno per 5 settimane).

Le caratteristiche specifiche di Clexane per l'anestesia spinale / epidurale, nonché per le procedure di rivascolarizzazione coronarica sono descritte nella sezione "Istruzioni speciali".

Prevenzione della trombosi venosa e dell'embolia in pazienti a riposo a letto, a causa di malattie terapeutiche acute

La dose raccomandata di Clexane ® è 40 mg 1 volta / giorno, s / c per 6-14 giorni.

Trattamento della trombosi venosa profonda con tromboembolia polmonare o senza embolia polmonare

Il farmaco viene iniettato s / c alla velocità di 1,5 mg / kg di peso corporeo 1 volta / giorno o alla dose di 1 mg / kg di peso corporeo 2 volte / die. Nei pazienti con disturbi tromboembolici complicati, si raccomanda di assumere il farmaco alla dose di 1 mg / kg 2 volte / die.

La durata media del trattamento è di 10 giorni. Si consiglia di iniziare immediatamente la terapia con anticoagulanti indiretti, mentre la terapia con Clexane deve essere continuata fino a quando non si ottiene un sufficiente effetto anticoagulante, vale a dire MHO dovrebbe essere 2-3.

Prevenzione della trombosi nella circolazione extracorporea durante l'emodialisi

La dose di Clexane è in media 1 mg / kg di peso corporeo. Con un alto rischio di sanguinamento, la dose deve essere ridotta a 0,5 mg / kg di peso corporeo con un doppio approccio vascolare o 0,75 mg con un singolo approccio vascolare.

In emodialisi, il farmaco deve essere iniettato nella zona arteriosa dello shunt all'inizio della sessione di emodialisi. Una singola dose è di solito sufficiente per una sessione di 4 ore, tuttavia, se vengono rilevati anelli di fibrina durante l'emodialisi più lunga, il farmaco può essere somministrato anche ad una velocità di 0,5-1 mg / kg di peso corporeo.

Trattamento di angina instabile e infarto del miocardio senza onda Q.

Clexane ® viene somministrato alla velocità di 1 mg / kg di peso corporeo ogni 12 ore di s / c, con somministrazione contemporanea di acido acetilsalicilico in una dose di 100-325 mg 1 volta / giorno. La durata media della terapia è di 2-8 giorni (fino a quando le condizioni cliniche del paziente non si stabilizzano).

Trattamento di infarto del miocardio con elevazione del segmento ST, farmaci o con intervento coronarico percutaneo

Il trattamento inizia con la somministrazione endovenosa di bolo di enoxaparina sodica alla dose di 30 mg e immediatamente dopo di essa (entro 15 minuti) viene eseguita l'iniezione sottocutanea di enoxaparina sodica alla dose di 1 mg / kg (inoltre, durante le prime due iniezioni, somministrato 100 mg di enoxaparina sodica). Quindi tutte le dosi successive di p / c devono essere somministrate ogni 12 ore alla velocità di 1 mg / kg di peso corporeo (ovvero, con un peso corporeo superiore a 100 kg, la dose può superare 100 mg).

Nei pazienti di età pari o superiore a 75 anni, il bolo IV iniziale non viene utilizzato. Il sodio enoxaparina viene iniettato s / c alla dose di 0,75 mg / kg ogni 12 ore (inoltre, durante le prime due iniezioni di s / c, 75 mg di enoxaparina sodica possono essere somministrati il ​​più possibile). Quindi tutte le successive dosi di p / c devono essere somministrate ogni 12 ore alla velocità di 0,75 mg / kg di peso corporeo (cioè, con un peso corporeo superiore a 100 kg, la dose può superare 75 mg).

Quando combinato con agenti trombolitici (fibrin-specifici e fibrina-non specifici), enoxaparina sodica deve essere somministrata nell'intervallo da 15 minuti prima dell'inizio della terapia trombolitica a 30 minuti dopo di essa. Non appena possibile dopo l'individuazione di infarto miocardico acuto con innalzamento del tratto ST, l'acido acetilsalicilico deve essere assunto simultaneamente e, se non vi sono controindicazioni, deve essere continuato per almeno 30 giorni in dosi da 75 a 325 mg al giorno.

La durata raccomandata del trattamento farmacologico è di 8 giorni o fino a quando il paziente non viene dimesso dall'ospedale se il periodo di ospedalizzazione è inferiore a 8 giorni.

Il bolo di enoxaparina sodica deve essere somministrato attraverso un catetere venoso e il sodio enoxaparina non deve essere miscelato o somministrato con altri farmaci. Per evitare la presenza di tracce di altri farmaci nel sistema e la loro interazione con sodio enoxaparina, il catetere venoso deve essere risciacquato con una quantità sufficiente di soluzione di sodio cloruro 0,9% o di destrosio prima e dopo l'infusione endovenosa di sodio enoxaparina. L'Enoxaparina sodica può essere somministrata in modo sicuro con una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% e una soluzione di destrosio al 5%.

Per la somministrazione in bolo di enoxaparina sodica alla dose di 30 mg per il trattamento di infarto miocardico acuto con elevazione del segmento ST da siringhe di vetro da 60 mg, 80 mg e 100 mg, rimuovere la quantità in eccesso del farmaco in modo che rimangano solo 30 mg (0,3 ml). Una dose di 30 mg può essere somministrata direttamente per via endovenosa.

Per la somministrazione di bolo endovenoso di enoxaparina sodica attraverso un catetere venoso, è possibile utilizzare siringhe preriempite per la somministrazione di s / c del farmaco a 60 mg, 80 mg e 100 mg. Si raccomanda di usare siringhe da 60 mg, perché Questo riduce la quantità di farmaco rimosso dalla siringa. Le siringhe da 20 mg non vengono utilizzate, perché non sono abbastanza farmaci per il bolo di 30 mg di sodio enoxaparina. Le siringhe da 40 mg non vengono utilizzate perché non ci sono divisioni su di loro e quindi è impossibile misurare con precisione la quantità di 30 mg.

Nei pazienti sottoposti a intervento coronarico percutaneo, se l'ultima iniezione di enoxaparina sodica di sodio è stata eseguita meno di 8 ore prima che il catetere a palloncino introdotto nel posto dell'arteria coronaria fosse gonfiato, non è richiesta una somministrazione aggiuntiva di enoxaparina sodica. Se l'ultima iniezione s / c di enoxaparina sodica è stata effettuata più di 8 ore prima di gonfiare il catetere a palloncino, un ulteriore bolo di enoxaparina sodica deve essere somministrato per via endovenosa alla dose di 0,3 mg / kg.

Per migliorare ulteriormente la precisione somministrazione di boli di piccoli volumi al catetere venoso durante gli interventi coronarici percutanei si consiglia di diluire il farmaco a una concentrazione di 3 mg / ml. La diluizione della soluzione è raccomandata immediatamente prima dell'uso.

Per ottenere una soluzione di enoxaparina sodica con una concentrazione di 3 mg / ml utilizzando una siringa preriempita da 60 mg, si raccomanda di utilizzare un contenitore con una soluzione per infusione da 50 ml (cioè con una soluzione allo 0,9% di cloruro di sodio o destrosio al 5%). Dal contenitore con la soluzione per infusione utilizzando una siringa convenzionale viene rimosso e rimosso 30 ml di soluzione. Enoxaparina sodica (contenuto di siringa per somministrazione di sc di 60 mg) viene iniettata nei restanti 20 ml della soluzione per infusione nella nave. Il contenuto del contenitore con la soluzione diluita di Enoxaparina Sodium viene miscelato delicatamente. Per l'introduzione con una siringa estrarre il volume richiesto di soluzione diluita di enoxaparina sodica, che è calcolato dalla formula:

Il volume della soluzione diluita = peso corporeo del paziente (kg) × 0,1 o usando la tabella sottostante.

Pazienti anziani Ad eccezione del trattamento dell'infarto del miocardio con elevazione del tratto ST (vedi sopra), per tutti gli altri indicatori di riduzione delle dosi di enoxaparina sodica nei pazienti anziani, se non hanno funzionalità renale compromessa, non è richiesto.

I pazienti con insufficienza renale grave (CC inferiore a 30 ml / min) riducono la dose di enoxaparina sodica in accordo con le tabelle seguenti, poiché questi pazienti accumulano il farmaco.

Quando si utilizza il farmaco a scopo terapeutico, si raccomanda il seguente regime di dosaggio correttivo:

Spesso - trombocitosi nel trattamento di pazienti con infarto miocardico acuto con elevazione del tratto ST; trombocitopenia nella prevenzione della trombosi venosa nei pazienti chirurgici e nel trattamento della trombosi venosa profonda con o senza tromboembolia, nonché nell'infarto del miocardio con elevazione di S.

Raramente - trombocitopenia nella prevenzione della trombosi venosa nei pazienti a riposo a letto e nel trattamento dell'angina instabile, infarto del miocardio senza onda Q.

Molto raramente - trombocitopenia immuno-allergica nel trattamento di pazienti con infarto miocardico acuto con elevazione del segmento ST.

Altre reazioni avverse clinicamente significative, indipendentemente dalle prove

Le reazioni indesiderabili presentate di seguito sono raggruppate in base alle classi organo-sistemiche, date con la frequenza della loro comparsa sopra indicata e in ordine decrescente della loro gravità.

Da parte del sistema immunitario: spesso - reazioni allergiche; raramente - reazioni anafilattiche e anafilattoidi.

Da parte del fegato e delle vie biliari: molto spesso - un aumento dell'attività degli enzimi epatici, principalmente un aumento dell'attività delle transaminasi più di 3 volte superiore a VGN.

Dalla pelle e dai tessuti sottocutanei: spesso - orticaria, prurito, eritema; raramente - dermatite bollosa.

Disturbi e disordini generali nel sito di iniezione: spesso - ematoma, dolore, gonfiore nel sito di iniezione, sanguinamento, reazioni di ipersensibilità, infiammazione, formazione di indurimento nel sito di iniezione; raramente - irritazione al sito di iniezione, necrosi della pelle nel sito di iniezione.

Dati di laboratorio e strumentali: raramente - iperkaliemia.

I dati ottenuti dopo il rilascio del farmaco sul mercato

Durante l'uso post-marketing di Clexane ® sono state osservate le seguenti reazioni avverse. Ci sono state segnalazioni spontanee su queste reazioni avverse e la loro frequenza è stata definita come "frequenza sconosciuta" (non può essere stabilita dai dati disponibili).

Disturbi del sistema immunitario: reazioni anafilattiche / anafilattoidi, incluso shock.

Da parte del sistema nervoso: mal di testa.

Da parte del sistema di coagulazione del sangue: quando si utilizzava enoxaparina sodica sullo sfondo dell'anestesia spinale / epidurale o della puntura spinale, ci sono stati casi di ematoma spinale (o ematoma neuroassiale). Queste reazioni hanno portato allo sviluppo di disturbi neurologici di vari gradi di gravità, tra cui la paralisi persistente o irreversibile.

Dal sistema haematoso: anemia hemorrhagic; casi di trombocitopenia immune-allergica con trombosi; in alcuni casi, la trombosi è stata complicata dallo sviluppo di infarto d'organo o ischemia degli arti; eosinofilia.

Dalla pelle dei tessuti sottocutanei: la vasculite dermica, la necrosi cutanea, che di solito è preceduta dalla comparsa di porpora o papule eritematose (infiltrate e dolorose), può svilupparsi nel sito di iniezione; in questi casi, la terapia con Clexane ® deve essere interrotta; possibile formazione di noduli infiammatori solidi - infiltrati nel sito di iniezione del farmaco, che scompaiono dopo pochi giorni e non sono motivo di interruzione del farmaco; alopecia.

Da parte del fegato e delle vie biliari: danno epatocellulare al fegato; danno epatico colestatico.

Da parte del sistema muscolo-scheletrico: osteoporosi con terapia a lungo termine (più di 3 mesi).

- condizioni e malattie in cui vi è un alto rischio di sanguinamento (minaccia di aborto, aneurisma cerebrale o dissezione dell'aorta aneurisma / eccetto intervento chirurgico /, ictus emorragico, sanguinamento incontrollato, grave trombocitopenia indotta da eparina o eparina);

- età fino a 18 anni (efficacia e sicurezza non sono state stabilite);

- ipersensibilità all'enoxaparina, eparina e suoi derivati, incluse altre eparine a basso peso molecolare.

L'uso del farmaco in donne in gravidanza con valvole cardiache artificiali non è raccomandato.

Per usare cautela nelle seguenti condizioni: disturbi emostatici (tra cui l'emofilia, trombocitopenia, hypocoagulation, malattia di von Willebrand), una grave vasculite, ulcera gastrica e duodenale, o altro erosiva e lesioni ulcerative del tratto gastrointestinale, recente ictus ischemico, non controllata grave arteriosa ipertensione, retinopatia diabetica o emorragica, diabete mellito grave, chirurgia neurologica o oftalmica recente o sospetta, chirurgia spinale o anestesia epidurale (rischio potenziale di ematoma), puntura spinale (recentemente trasferita), recente travaglio, endocardite batterica (acuta o subacuta), pericardite o versamento pericardico, insufficienza renale e / o epatica, contraccezione intrauterina, trauma grave (soprattutto CNS), ferite aperte con una grande superficie della ferita, somministrazione simultanea di farmaci che agiscono sul sistema emostatico.

L'azienda non ha dati sull'uso clinico di Clexane ® nelle seguenti condizioni: tubercolosi attiva, radioterapia (condotta di recente).

Non ci sono informazioni che l'enoxaparina sodica penetri nella barriera placentare nel secondo trimestre, non ci sono informazioni rilevanti riguardo il primo e il terzo trimestre di gravidanza.

perché non ci sono studi adeguati e ben controllati in donne in gravidanza, e gli studi sugli animali non sempre prevedono una reazione alla somministrazione di enoxaparina sodica in una gravidanza umana, Clexane ® deve essere usato durante la gravidanza solo nei casi in cui vi sia una necessità urgente per il suo uso, come stabilito da un medico.

Non è noto se l'enoxaparina sodica invariata venga escreta nel latte materno. L'allattamento al seno deve essere interrotto durante il trattamento della madre con Clexane ®.

Donne incinte con valvole cardiache artificiali meccaniche

L'uso di Clexane ® per la prevenzione della trombosi in donne in gravidanza con valvole cardiache meccaniche non è stato studiato abbastanza. In uno studio clinico su donne in gravidanza con valvole cardiache meccaniche che utilizzavano enoxaparina sodica alla dose di 1 mg / kg di peso corporeo 2 volte al giorno per ridurre il rischio di trombosi ed embolia, 2 su 8 donne avevano un coagulo di sangue che portava al blocco delle valvole cardiache e alla morte della madre e il feto.

Ci sono rapporti separati post-marketing di trombosi delle valvole cardiache in donne in gravidanza con valvole cardiache meccaniche trattate con enoxaparina per la prevenzione della trombosi.

Le donne in gravidanza con valvole cardiache meccaniche hanno un alto rischio di trombosi ed embolia.

Sintomi: sovradosaggio accidentale con IV, iniezione extracorporea o SC può portare a complicanze emorragiche. Quando si ingestione, anche a grandi dosi, l'assorbimento del farmaco è improbabile.

Trattamento: come agente neutralizzante, viene mostrata una somministrazione lenta di protamina solfato, la cui dose dipende dalla dose di Clexan somministrata. È necessario tenere presente che 1 mg di protamina neutralizza l'effetto anticoagulante di 1 mg di enoxaparina, se Clexane ® è stato somministrato non più di 8 ore prima della somministrazione di protamina. 0,5 mg di protamina neutralizzano l'effetto anticoagulante di 1 mg di Clexane, se è stato somministrato più di 8 ore prima o se deve essere somministrata una seconda dose di protamina. Se, dopo la somministrazione di Clexane, sono trascorse più di 12 ore, non è richiesta l'introduzione di protamina. Tuttavia, anche con l'introduzione di alte dosi di protamina solfato, l'attività anti-Xa di Clexane non è completamente neutralizzata (massimo 60%).

Clexane ® non può essere miscelato con altri farmaci!

Non alternare l'uso di enoxaparina sodica e di altre eparine a basso peso molecolare, dal momento che differiscono nel loro modo di produzione, peso molecolare, attività anti-Xa specifica, unità di misura e dosaggio. E, di conseguenza, i farmaci hanno una diversa farmacocinetica e attività biologica (attività anti-IIa, interazione con le piastrine).

Con salicilati sistemici, acido acetilsalicilico, FANS (compreso ketorolac), destrano da 40 kDa, un altro 40% kVa destrano, ticlopidina e clopidogrel, corticosteroidi sistemici, trombolitici o anticoagulanti, altri farmaci antipiastrinici (inclusi antagonisti degli antagonisti della glicoproteina II, altri anticoagulanti e altri farmaci antipiastrinici

Il farmaco deve essere conservato lontano dalla portata dei bambini ad una temperatura non superiore a 25 ° C. Periodo di validità - 3 anni.

Le eparine a basso peso molecolare non sono intercambiabili, perché differiscono nel processo di produzione, nel peso molecolare, nell'attività anti-Xa specifica, nelle unità di dosaggio e nel regime posologico, con le quali sono associate differenze nella loro farmacocinetica e attività biologica (attività antitrombinica e interazione con le piastrine). Pertanto, è necessario seguire scrupolosamente le raccomandazioni per l'uso di ciascun farmaco appartenente alla classe delle eparine a basso peso molecolare.

Come con l'uso di altri anticoagulanti, con l'uso del farmaco Clexane ®, è possibile lo sviluppo di sanguinamento di qualsiasi localizzazione. Con lo sviluppo di sanguinamento, è necessario trovare la sua fonte ed effettuare un trattamento appropriato.

Sanguinamento nei pazienti anziani

Quando si utilizzava il farmaco Clexane ® in dosi profilattiche nei pazienti anziani, non vi era alcuna tendenza ad un aumento del sanguinamento.

Quando si utilizza il farmaco in dosi terapeutiche nei pazienti anziani (in particolare quelli di età ≥80 anni), vi è un aumentato rischio di sanguinamento. Si raccomanda di effettuare un attento monitoraggio delle condizioni di questi pazienti.

L'uso simultaneo di altri farmaci che influenzano l'emostasi

Si raccomanda di utilizzare farmaci che possono disturbare emostasi (salicilati, tra cui l'aspirina, FANS, compresi ketorolac, destrano con un peso molecolare di 40 kDa, ticlopidina, clopidogrel, corticosteroidi, trombolitici, anticoagulanti, agenti antipiastrinici, antagonisti dei recettori glicoproteici compreso IIb / IIIa) è stato interrotto prima del trattamento con enoxaparina sodica, tranne quando il loro uso è strettamente indicato. Se sono indicate combinazioni di enoxaparina sodica con questi farmaci, deve essere effettuata un'attenta osservazione clinica e il monitoraggio dei parametri di laboratorio pertinenti.

Nei pazienti con funzionalità renale compromessa, esiste il rischio di sanguinamento a seguito di un aumento dell'esposizione sistemica all'enoxaparina sodica.

Nei pazienti con insufficienza renale grave (CC 30 kg / m 2) non è completamente definito e non vi è consenso sull'adeguamento della dose. Tali pazienti devono essere attentamente monitorati per lo sviluppo di sintomi e segni di trombosi e emboli.

Controllo della conta piastrinica nel sangue periferico

Il rischio di sviluppare trombocitopenia indotta da eparina e mediata da anticorpi esiste anche quando si utilizzano eparine a basso peso molecolare. La trombocitopenia di solito si sviluppa tra il 5 ° e il 21 ° giorno dall'inizio della terapia con enoxaparina sodica. A questo proposito, si raccomanda di monitorare regolarmente il numero di piastrine nel sangue periferico prima di iniziare il trattamento con Clexane ® e durante il suo utilizzo. Se c'è una significativa riduzione confermata del numero di piastrine (del 30-50% rispetto alla linea di base), è necessario cancellare immediatamente il sodio enoxaparina e trasferire il paziente in un'altra terapia.

Come con altri anticoagulanti, sono descritti casi di ematomi neurassiali nell'applicare Clexane formulazione ® durante lo svolgimento di anestesia spinale / epidurale o resistenti allo sviluppo di paralisi irreversibile. Il rischio di questi fenomeni si riduce quando si usa il farmaco alla dose di 40 mg o inferiore. Il rischio aumenta con l'uso del farmaco Clexane ® a dosi più elevate, e quando si utilizzano cateteri dopo un intervento chirurgico, o mentre l'applicazione di farmaci aggiuntivi che colpisce l'emostasi come i FANS. Il rischio aumenta anche con la puntura spinale traumatica o ripetuta, o nei pazienti che hanno una storia di interventi chirurgici nella colonna vertebrale o deformità della colonna vertebrale.

Per ridurre il possibile rischio di sanguinamento associato all'uso di enoxaparina sodica e alla conduzione di anestesia / analgesia epidurale o spinale, il profilo farmacocinetico del farmaco deve essere preso in considerazione. L'installazione o la rimozione del catetere viene eseguita preferibilmente con un basso effetto anticoagulante di enoxaparina sodica.

L'installazione o la rimozione del catetere deve essere effettuata 10-12 ore dopo la somministrazione di Clexane ® in dosi profilattiche per la prevenzione della trombosi venosa profonda. Nei casi in cui i pazienti ricevano enoxaparina sodica in dosi più elevate (1 mg / kg 2 volte al giorno o 1,5 mg / kg 1 volta / giorno), queste procedure devono essere posticipate per un periodo di tempo più lungo (24 ore). La somministrazione successiva del farmaco deve essere effettuata non prima di 2 ore dopo la rimozione del catetere.

Se prescritto da un medico utilizzato la terapia anticoagulante durante l'anestesia epidurale / spinale, dovrebbe essere particolarmente attento monitoraggio continuo del paziente per individuare eventuali sintomi neurologici come mal di schiena, disturbi della funzione motoria e sensoriale (intorpidimento o debolezza degli arti inferiori), violazione intestino e / o funzione della vescica. Il paziente deve essere istruito a informare immediatamente il medico quando si verificano i sintomi di cui sopra. Al rilevamento dei sintomi caratteristici dell'ematoma spinale, è necessaria una diagnosi e un trattamento urgenti, compresa, se necessario, la decompressione spinale.

Con estrema cautela, Clexane ® deve essere usato in pazienti con una storia di trombocitopenia indotta da eparina in combinazione con o senza trombosi.

Il rischio di trombocitopenia indotta da eparina può persistere per diversi anni. Se, sulla base dell'anamnesi, si ipotizza la trombocitopenia indotta da eparina, i test di aggregazione piastrinica in vitro hanno un'importanza limitata nel predire il rischio del suo sviluppo. La decisione sulla nomina di Clexane ® in questo caso può essere presa solo dopo aver consultato lo specialista appropriato.

Angioplastica coronarica percutanea

Per minimizzare il rischio di sanguinamento associato invasivo strumento di manipolazione vascolare nel trattamento di angina instabile e infarto del miocardio senza dente Q e acuto del miocardio innalzamento del segmento ST, deve rispettare rigorosamente l'intervallo raccomandato tra somministrazione del farmaco e CLEXANE ® tali procedure. Questo è necessario per ottenere l'emostasi dopo l'intervento coronarico percutaneo. Quando si utilizza un dispositivo di chiusura, l'introduttore dell'arteria femorale può essere rimosso immediatamente. Quando si utilizza la compressione manuale, l'introduttore dell'arteria femorale deve essere rimosso 6 ore dopo l'ultima iniezione endovenosa o iniezione sottocutanea di enoxaparina sodica. Se il trattamento con enoxaparina sodica continua, la dose successiva deve essere somministrata non prima di 6-8 ore dopo la rimozione dell'introduttore dell'arteria femorale. È necessario monitorare il luogo di introduzione dell'introduttore al fine di individuare tempestivamente i segni di emorragia e formazione di ematoma.

Pazienti con valvole cardiache artificiali meccaniche

L'uso di Clexane ® per la prevenzione della trombosi in pazienti con valvole cardiache artificiali meccaniche non è stato adeguatamente studiato. Ci sono rapporti separati sullo sviluppo della trombosi della valvola cardiaca in pazienti con valvole cardiache artificiali meccaniche durante la terapia con sodio enoxaparina per la prevenzione della trombosi. La valutazione di questi messaggi è limitata a causa della presenza di fattori concorrenti che contribuiscono allo sviluppo della trombosi artificiale della valvola cardiaca, inclusa la malattia di base, e alla mancanza di dati clinici.

Nelle dosi utilizzate per la prevenzione delle complicanze tromboemboliche, Clexane ® non influenza significativamente il tempo di sanguinamento e i tassi di coagulazione del sangue, così come l'aggregazione piastrinica o il loro legame con il fibrinogeno.

A dosi più elevate, l'APTT e il tempo di coagulazione attivato possono essere allungati. L'aumento di APTT e il tempo di coagulazione attivato non dipendono direttamente dall'aumento dell'attività anticoagulante del farmaco, quindi non è necessario monitorarli.

Prevenzione della trombosi venosa e dell'embolia in pazienti con malattie terapeutiche acute che si trovano a riposo a letto

Nel caso di infezione acuta, condizioni reumatiche acute profilattico enoxaparina sodica è giustificata solo se le condizioni di cui sopra sono combinati con uno dei seguenti fattori di rischio per eventi trombotici venosi: età superiore a 75 anni, il cancro, la trombosi ed embolia nella storia, l'obesità, la terapia ormonale sostitutiva, insufficienza cardiaca, insufficienza respiratoria cronica.

Influenza sulla capacità di guidare il trasporto motorio e i meccanismi di controllo

La preparazione di Kleksan ® non influisce sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi.

Analoghi della droga Clexane

Ultimo aggiornamento del prezzo: 03/14/2019

Elenco di analoghi: ordinamento per prezzo, valutazione

Clexane (soluzione) Valutazione: 45

Possibili sostituti di Clexane

Hemapaksan (soluzione) → sostituto Rating: 62 Up

Analogo più economico da 661 rubli.

Droga più economica made in Italy. Viene venduto sotto forma di soluzione sottocutanea e il sodio enoxaparina viene utilizzato come principio attivo in dosaggi da 2.000 a 6.000 UI. Secondo le principali indicazioni per la somministrazione, è simile a Clexane ed è anche prescritto per la trombosi (trattamento e prevenzione).

Fraxiparina (soluzione) → sostituto Rating: 51 Up

Analogo più economico da 527 rubli.

Fraksiparin rappresenta anche una soluzione per la somministrazione sottocutanea ed è molto più conveniente, ma nel pacchetto è solo una siringa, mentre a loro Clexane 2. Si differenzia da esso in principio attivo e il suo dosaggio (ove applicabile calcio nadroparina). È prescritto per la prevenzione delle complicanze tromboemboliche, il trattamento del tromboembolismo, l'angina instabile e l'infarto del miocardio senza un'onda Q.

Enixum (soluzione) → sostituto Rating: 48 Up

Analogico più da 891 rubli.

Sostituto più costoso della produzione nazionale. L'alto costo dell'imballaggio è dovuto al fatto che contiene immediatamente 10 siringhe con una soluzione per la somministrazione sottocutanea e il costo di una siringa ad Enixum sarà significativamente inferiore. La stessa sostanza utilizzata è Enoxaparina Sodium alla dose di 10.000 UI anti-Xa (100 mg).

Anfibra (mortaio) → sostituto Rating: 18 Up

Analogico più da 901 rubli.

Anfibra è anche più costoso di Clexane, ma si distingue per una grande confezione contenente 10 siringhe contemporaneamente. Il principio attivo nella composizione di anfibre è il sodio enoxaparina. Disponibile sotto forma di soluzione iniettabile. Il gruppo farmaceutico corrisponde ad altri sostituti presentati in questa pagina.

Devo rilasciare una bolla d'aria da una anfibra di siringa già pronta prima di fare un'iniezione? È pericoloso colpire la bolla d'aria nel tessuto sottocutaneo?

Analoghi Clexane

Questa pagina contiene un elenco di tutti gli analoghi di Clexan per composizione e applicazione. Una lista di analoghi economici, oltre a poter confrontare i prezzi nelle farmacie.

  • Il Clexane analogico più economico: Enixum
  • L'analogo più popolare di Clexane: Vessel Due F
  • Classificazione ATC: Enoxaparina
  • Ingredienti attivi / Composizione: sodio Enoxaparina

Analoghi economici Clexane

Nel calcolare il costo degli analoghi economici, Clexan ha considerato il prezzo minimo che è stato trovato nei listini prezzi forniti dalle farmacie.

Analoghi popolari Clexane

Questo elenco di analoghi della droga si basa sulle statistiche dei farmaci più richiesti.

Tutti gli analoghi Clexane

Analoghi nella composizione e nelle indicazioni

La lista sopra di analoghi della droga, in cui sono indicati i sostituti Clexan, è la più appropriata, poiché hanno la stessa composizione di principi attivi e coincidono secondo le indicazioni per l'uso

Analoghi su indicazioni e modalità d'uso

Una composizione diversa può essere la stessa secondo le indicazioni e il metodo di applicazione.

Come trovare un equivalente economico della medicina costosa?

Per trovare un analogo economico di un farmaco, un generico o un sinonimo, prima di tutto raccomandiamo di prestare attenzione alla composizione, cioè agli stessi principi attivi e indicazioni per l'uso. I principi attivi del farmaco sono gli stessi e indicano che il farmaco è sinonimo di un farmaco che è farmaceuticamente equivalente o un'alternativa farmaceutica. Tuttavia, non dimenticare i componenti inattivi di farmaci simili che possono influire sulla sicurezza e sull'efficacia. Non dimenticare il consiglio dei medici, l'autotrattamento può nuocere alla tua salute, quindi consulta sempre il tuo medico prima di usare qualsiasi medicinale.

Prezzo Clexane

Sui siti sottostanti è possibile trovare i prezzi per Clexan e scoprire la disponibilità in una farmacia nelle vicinanze.

Istruzione di Clexan

Soluzione chiara da incolore a giallo pallido.

La farmacocinetica di enoxaparina in questi regimi di dosaggio è lineare. La variabilità all'interno e tra i gruppi di pazienti è bassa. Dopo ripetute iniezioni sottocutanee di 40 mg di enoxaparina sodica una volta al giorno e iniezione sottocutanea di enoxaparina sodica in una dose di 1,5 mg / kg una volta al giorno in volontari sani, la concentrazione di equilibrio viene raggiunta entro il giorno 2 e l'area sotto la curva farmacocinetica è mediamente 15% in più rispetto a una singola iniezione. Dopo ripetute iniezioni di enoxaparina sodica alla dose giornaliera di 1 mg / kg due volte al giorno, la concentrazione di equilibrio è raggiunta dopo 3-4 giorni e l'area sotto la curva farmacocinetica è, in media, del 65% più alta rispetto a una singola iniezione e valori medi di Cmax sono rispettivamente 1,2 e 0,52 UI / ml.

La biodisponibilità di enoxaparina sodica in s / c somministrazione, stimata sulla base dell'attività anti-Xa, è vicina al 100%.

Il volume di distribuzione dell'attività anti-Xa di enoxaparina sodica è di circa 5 litri e si avvicina al volume del sangue.

Enoxaparina Sodium è un farmaco a bassa clearance. Dopo somministrazione endovenosa per 6 ore alla dose di 1,5 mg / kg, il valore medio della clearance di anti-Xa nel plasma è 0,74 l / h.

La rimozione del farmaco è di natura monofasica con T1/2 4 ore (dopo una singola iniezione sottocutanea) e 7 ore (dopo somministrazione ripetuta del farmaco).

Il sodio enoxaparina viene principalmente metabolizzato nel fegato mediante desolfatazione e / o depolimerizzazione con formazione di sostanze a basso peso molecolare con attività biologica molto bassa. L'escrezione attraverso i reni dei frammenti attivi del farmaco è pari a circa il 10% della dose iniettata e l'escrezione totale dei frammenti attivi e inattivi è pari a circa il 40% della dose iniettata.

Possibile ritardo nell'eliminazione di enoxaparina sodica nei pazienti anziani a causa di una diminuzione della funzionalità renale con l'età.

È stata osservata una diminuzione della clearance di enoxaparina sodica in pazienti con ridotta funzionalità renale. Dopo somministrazione ripetuta di 40 mg di enoxaparina sodica una volta al giorno, viene presentato un aumento dell'attività di anti-Xa, rappresentato dall'area sotto la curva di farmacocinetica in pazienti con lieve (Cl creatinina 50-80 ml / min) e moderata (Cl creatinina 30-50 ml / min) funzionalità renale compromessa. In pazienti con grave compromissione della funzionalità renale (Cl creatinina 68%, oltre 8000 dalton - ® sullo sfondo dell'anestesia spinale / epidurale con lo sviluppo di paralisi persistente o irreversibile.Il rischio di questi fenomeni si riduce quando si utilizza il farmaco in una dose di 40 mg o inferiore. dosi del farmaco, così come l'uso di cateteri dopo l'intervento chirurgico o con l'uso concomitante di farmaci aggiuntivi che hanno lo stesso effetto sull'emostasi dei FANS (vedi "Interazione"). Il rischio aumenta anche con il trauma re ction o foratura cerebrospinale.

Per ridurre il rischio di sanguinamento dal canale spinale durante l'anestesia epidurale o spinale, deve essere considerato il profilo farmacocinetico del farmaco (vedere Farmacocinetica). L'installazione o la rimozione del catetere viene eseguita preferibilmente con un basso effetto anticoagulante di enoxaparina sodica.

L'installazione o la rimozione del catetere deve essere effettuata 10-12 ore dopo l'uso di dosi profilattiche di Clexane ® per la prevenzione della trombosi venosa profonda. Nei casi in cui i pazienti ricevano dosi più elevate di enoxaparina sodica (1 mg / kg 2 volte al giorno o 1,5 mg / kg una volta al giorno), queste procedure devono essere posticipate per un periodo di tempo più lungo (24 ore). La somministrazione successiva del farmaco deve essere effettuata non prima di 2 ore dopo la rimozione del catetere.

Se il medico prescrive una terapia anticoagulante durante l'anestesia epidurale / spinale, è necessario un monitoraggio molto accurato del paziente per identificare eventuali sintomi neurologici, come mal di schiena, alterazioni delle funzioni sensoriali e motorie (intorpidimento o debolezza degli arti inferiori), compromissione della funzionalità intestinale e o vescica. Il paziente deve essere istruito a informare immediatamente il medico quando si verificano i sintomi di cui sopra. Se si riscontrano sintomi caratteristici di un ematoma del midollo spinale, è necessaria una diagnosi e un trattamento urgenti, compresa, se necessario, la decompressione del midollo spinale.

Con estrema cautela, Clexane ® deve essere prescritto ai pazienti, nella storia in cui vi è evidenza di trombocitopenia indotta da eparina, in combinazione con o senza trombosi.

Il rischio di trombocitopenia indotta da eparina può persistere per diversi anni. Se la trombocitopenia indotta da eparina viene assunta anamnesticamente, i test di aggregazione piastrinica in vitro hanno un valore limitato nel predire il rischio del suo sviluppo. La decisione sulla nomina di Clexane ® in questo caso può essere presa solo dopo aver consultato lo specialista appropriato.

Angioplastica coronarica percutanea

Al fine di ridurre il rischio di sanguinamento associato alla manipolazione vascolare invasiva nel trattamento di angina instabile e infarto del miocardio senza un'onda Q, l'introduttore dell'arteria femorale non deve essere rimosso entro 6-8 ore dall'iniezione sottocutanea di Clexane®. La dose successiva stimata deve essere somministrata non prima di 6-8 ore dopo la rimozione dell'introduttore dell'arteria femorale. È necessario monitorare il sito di invasione al fine di individuare tempestivamente i segni di emorragia e formazione di ematoma.

Valvole cardiache artificiali

Non sono stati condotti studi per valutare in modo affidabile l'efficacia e la sicurezza di Clexane ® nella prevenzione delle complicanze tromboemboliche nei pazienti con valvole cardiache artificiali. L'uso del farmaco per questo scopo non può essere raccomandato (vedi "Controindicazioni").

Nelle dosi utilizzate per la prevenzione delle complicanze tromboemboliche, Clexane ® non influenza significativamente il tempo di sanguinamento ei parametri generali di coagulazione, così come l'aggregazione piastrinica o il loro legame con il fibrinogeno.

A dosi più elevate, l'APTT e il tempo di coagulazione possono essere allungati. L'aumento del tempo di APTT e di coagulazione non dipende direttamente dall'aumento dell'attività antitrombotica del farmaco, quindi non è necessario monitorarli.

Prevenzione della trombosi venosa e dell'embolia in pazienti con malattie terapeutiche acute che si trovano a riposo a letto

In caso di sviluppo di un'infezione acuta, condizioni reumatiche acute, la somministrazione profilattica di enoxaparina sodica è giustificata solo se le condizioni di cui sopra sono combinate con uno dei seguenti fattori di rischio per la trombosi venosa:

- età oltre 75 anni;

- la presenza di neoplasie maligne;

- storia di trombosi ed embolia;

- insufficienza respiratoria cronica.

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi. Kleksan ® non influisce sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi.

Clexane - istruzioni per l'uso, recensioni, analoghi e forme di rilascio (iniezioni in fiale per iniezione 0,2 ml, 0,4 ml, 0,6 ml, 0,8 ml e 1 ml) farmaci per il trattamento e la prevenzione della trombosi ed embolia in adulti, bambini e durante la gravidanza

In questo articolo, puoi leggere le istruzioni per l'uso del farmaco Clexane. Recensioni presentate dei visitatori del sito - i consumatori di questo medicinale, nonché le opinioni dei medici specialisti sull'uso di Clexane nella loro pratica. Una grande richiesta per aggiungere il vostro feedback sul farmaco più attivamente: il farmaco ha aiutato o non ha aiutato a sbarazzarsi della malattia, quali complicazioni ed effetti collaterali sono stati osservati, che potrebbero non essere stati dichiarati dal produttore nell'annotazione. Analoghi di Clexane in presenza di analoghi strutturali disponibili. Utilizzare per il trattamento e la prevenzione della trombosi ed embolia negli adulti, nei bambini, così come durante la gravidanza e l'allattamento.

Il clexano è un farmaco a basso peso molecolare di eparina (peso molecolare di circa 4.500 dalton: meno di 2.000 dalton - circa il 20%, da 2.000 a 8.000 dalton - circa il 68%, più di 8.000 dalton - circa il 18%). L'enoxaparina sodica (principio attivo del farmaco Clexane) è ottenuta mediante idrolisi alcalina dell'estere benzilico di eparina isolata dalla mucosa dell'intestino tenue del maiale. La sua struttura è caratterizzata da un frammento non riducente dell'acido 2-O-sulfo-4-enepyrazinosuronic e un frammento di recupero di 2-N, 6-O-disulfofosfopannanoside. La struttura di enoxaparina contiene circa il 20% (compreso tra il 15% e il 25%) dell'1,6-anidro-derivato nel frammento di recupero della catena polisaccaridica.

Nel sistema purificato, Clexane ha un'elevata attività anti-10a (circa 100 IU / ml) e bassa attività anti-2a o antitrombina (circa 28 IU / ml). Questa attività anticoagulante agisce attraverso l'antitrombina 3 (AT-3), fornendo attività anticoagulante nell'uomo. Oltre all'attività anti-10a / 2a, sono state rilevate altre proprietà anticoagulanti e anti-infiammatorie di enoxaparina sodica in soggetti sani e pazienti e in modelli animali. Ciò include l'inibizione dipendente da AT-3 di altri fattori della coagulazione come il fattore 7a, l'attivazione del rilascio di una via di inibizione del fattore tissutale (PTF), nonché una diminuzione del rilascio del fattore di von Willebrand dall'endotelio vascolare nel sangue. Questi fattori forniscono l'effetto anticoagulante di enoxaparina sodica in generale.

Quando si utilizza il farmaco in dosi profilattiche, altera leggermente l'APTT, non ha praticamente alcun effetto sull'aggregazione piastrinica e sul livello di legame del fibrinogeno ai recettori piastrinici.

L'attività anti-2a nel plasma è circa 10 volte inferiore all'attività anti-10a. L'attività massima anti-2a media si osserva circa 3-4 ore dopo la somministrazione sottocutanea e raggiunge 0,13 IU / ml e 0,19 IU / ml dopo somministrazione ripetuta di 1 mg / kg di peso corporeo con doppia somministrazione e 1,5 mg / kg di peso corporeo con una singola iniezione, rispettivamente.

L'attività plasmatica massima anti-10a si osserva 3-5 ore dopo la somministrazione di s / c del farmaco ed è approssimativamente 0,2, 0,4, 1,0 e 1,3 anti-10a IU / ml dopo somministrazione di s / c di 20, 40 mg e 1 mg / kg e 1,5 mg / kg, rispettivamente.

struttura

Enoxaparina sodica + eccipienti.

farmacocinetica

La farmacocinetica di enoxaparina in questi regimi di dosaggio è lineare. La biodisponibilità di enoxaparina sodica dopo somministrazione sottocutanea, stimata sulla base dell'attività anti-10a, è vicina al 100%. L'Enoxaparina sodica è principalmente biotrasformata nel fegato mediante desolfatazione e / o depolimerizzazione con formazione di sostanze a basso peso molecolare con attività biologica molto bassa. La rimozione del farmaco è di natura monofasica. Il 40% della dose somministrata viene escreto dai reni, con il 10% invariato.

Possibile ritardo nell'eliminazione di enoxaparina sodica nei pazienti anziani a causa di una diminuzione della funzionalità renale.

Nei pazienti con funzionalità renale compromessa, vi è una diminuzione della clearance di enoxaparina sodica.

Nei pazienti in sovrappeso con somministrazione sottocutanea della clearance del farmaco è leggermente inferiore.

testimonianza

  • prevenzione della trombosi venosa e degli emboli durante interventi chirurgici, in particolare interventi chirurgici ortopedici e in generale;
  • prevenzione della trombosi venosa e tromboembolismo nei pazienti a letto a riposo a causa di malattie terapeutiche acute (insufficienza cardiaca acuta, scompenso cardiaco cronico in fase 3 di decompensazione o classe funzionale secondo classificazione NYHA, insufficienza respiratoria acuta, infezione acuta grave, malattie reumatiche acute in associazione con uno dei fattori di rischio per la trombosi venosa);
  • trattamento della trombosi venosa profonda con o senza tromboembolia dell'embolia polmonare;
  • prevenzione della trombosi nella circolazione extracorporea durante l'emodialisi (di solito, con una durata della sessione non superiore a 4 ore);
  • trattamento di angina instabile e infarto miocardico non-Q in combinazione con acido acetilsalicilico;
  • trattamento di infarto miocardico acuto con elevazione del segmento ST in pazienti da trattare con farmaci o successivo intervento coronarico percutaneo.

Forme di rilascio

Soluzione iniettabile 0,2 ml, 0,4 ml, 0,6 ml, 0,8 ml e 1 ml (punture in siringhe con ampolle).

La forma di dosaggio sotto forma di compresse non esiste.

Istruzioni per l'uso, dosaggio e modalità d'uso (come pungere il farmaco)

Tranne che in casi particolari (trattamento di infarto miocardico con elevazione del tratto ST, farmaci o con intervento coronarico percutaneo e prevenzione della trombosi nel sistema circolatorio extracorporeo durante l'emodialisi), il sodio enoxaparina viene iniettato profondamente nella sc. Le iniezioni vengono preferibilmente eseguite nella posizione del paziente sdraiato. Quando si utilizzano siringhe preriempite per 20 mg e 40 mg per evitare la perdita del farmaco prima dell'iniezione, non è necessario rimuovere le bolle d'aria dalla siringa. Le iniezioni devono essere eseguite alternativamente sulla superficie anterolaterale o posterolaterale sinistra o destra dell'addome. L'ago deve essere inserito verticalmente (non lateralmente) nella piega cutanea dell'intera lunghezza, raccolto e tenuto fino a quando l'iniezione non viene completata tra il pollice e l'indice. Una piega cutanea viene rilasciata solo dopo il completamento dell'iniezione. Non massaggiare il sito di iniezione dopo l'iniezione.

Siringa monouso preriempita pronta per l'uso.

Il farmaco non può essere somministrato in / m!

Prevenzione della trombosi venosa ed embolia durante interventi chirurgici, in particolare durante interventi chirurgici ortopedici e in generale

Pazienti con un rischio moderato di trombosi ed embolia (chirurgia generale) dose raccomandata Clexan è 20 mg 1 volta al giorno per via sottocutanea. La prima iniezione viene effettuata 2 ore prima dell'intervento chirurgico.

Per i pazienti ad alto rischio di trombosi ed embolia (chirurgia generale e chirurgia ortopedica) il farmaco è raccomandato a una dose di 40 mg 1 volta al giorno p / c, la prima dose viene somministrata 12 ore prima dell'intervento o 30 mg 2 volte al giorno p / c s l'inizio dell'introduzione dopo 12-24 ore dopo l'intervento.

La durata del trattamento con Clexane è in media di 7-10 giorni. Se necessario, la terapia può essere continuata fino a quando persiste il rischio di trombosi ed embolia (ad esempio, in ortopedia, Clexane viene prescritto alla dose di 40 mg 1 volta al giorno per 5 settimane).

Prevenzione della trombosi venosa e dell'embolia in pazienti a riposo a letto, a causa di malattie terapeutiche acute

La dose raccomandata di Clexane è di 40 mg 1 volta al giorno, s / c per 6-14 giorni.

Trattamento della trombosi venosa profonda con tromboembolia polmonare o senza embolia polmonare

Il farmaco viene somministrato per via sottocutanea alla dose di 1,5 mg / kg di peso corporeo 1 volta al giorno o alla dose di 1 mg / kg di peso corporeo 2 volte al giorno. Nei pazienti con disturbi tromboembolici complicati, si raccomanda di assumere il farmaco alla dose di 1 mg / kg 2 volte al giorno.

La durata media del trattamento è di 10 giorni. Si consiglia di iniziare immediatamente la terapia con anticoagulanti indiretti, mentre la terapia con Clexane deve essere continuata fino a quando non si ottiene un sufficiente effetto anticoagulante, vale a dire MHO dovrebbe essere 2-3.

Prevenzione della trombosi nella circolazione extracorporea durante l'emodialisi

La dose di Clexane è in media 1 mg / kg di peso corporeo. Con un alto rischio di sanguinamento, la dose deve essere ridotta a 0,5 mg / kg di peso corporeo con un doppio approccio vascolare o 0,75 mg con un singolo approccio vascolare.

In emodialisi, il farmaco deve essere iniettato nella zona arteriosa dello shunt all'inizio della sessione di emodialisi. Una singola dose è di solito sufficiente per una sessione di 4 ore, tuttavia, se vengono rilevati anelli di fibrina durante l'emodialisi più lunga, il farmaco può essere somministrato anche ad una velocità di 0,5-1 mg / kg di peso corporeo.

Trattamento di angina instabile e infarto del miocardio senza onda Q.

Clexane viene somministrato alla velocità di 1 mg / kg di peso corporeo ogni 12 ore di s / c, con contemporanea nomina dell'acido acetilsalicilico in una dose di 100-325 mg una volta al giorno. La durata media della terapia è di 2-8 giorni (fino a quando le condizioni cliniche del paziente non si stabilizzano).

Trattamento di infarto del miocardio con elevazione del segmento ST, farmaci o con intervento coronarico percutaneo

Il trattamento inizia con la somministrazione in bolo endovenosa di enoxaparina sodica alla dose di 30 mg e immediatamente dopo (entro 15 minuti) un'iniezione sottocutanea di Clexane viene somministrata alla dose di 1 mg / kg (e il 100% di enoxaparina può essere somministrato il più possibile durante le prime due iniezioni sottocutanee sodio). Quindi tutte le dosi successive di p / c devono essere somministrate ogni 12 ore alla velocità di 1 mg / kg di peso corporeo (ovvero, con un peso corporeo superiore a 100 kg, la dose può superare 100 mg).

Nei soggetti di età pari o superiore a 75 anni, il bolo endovenoso iniziale non viene utilizzato. Clexane viene iniettato s / c in una dose di 0,75 mg / kg ogni 12 ore (inoltre, durante le prime due iniezioni di s / c, 75 mg di enoxaparina sodica possono essere somministrati il ​​più possibile). Quindi tutte le successive dosi di p / c devono essere somministrate ogni 12 ore alla velocità di 0,75 mg / kg di peso corporeo (cioè, con un peso corporeo superiore a 100 kg, la dose può superare 75 mg).

Quando combinato con agenti trombolitici (fibrin-specifici e fibrina-non specifici), enoxaparina sodica deve essere somministrata nell'intervallo da 15 minuti prima dell'inizio della terapia trombolitica a 30 minuti dopo di essa. Non appena possibile dopo l'individuazione di infarto miocardico acuto con innalzamento del tratto ST, l'acido acetilsalicilico deve essere assunto simultaneamente e, se non vi sono controindicazioni, deve essere continuato per almeno 30 giorni in dosi da 75 a 325 mg al giorno.

La durata raccomandata del trattamento farmacologico è di 8 giorni o fino a quando il paziente non viene dimesso dall'ospedale se il periodo di ospedalizzazione è inferiore a 8 giorni.

Il bolo di enoxaparina sodica deve essere somministrato attraverso un catetere venoso e il sodio enoxaparina non deve essere miscelato o somministrato con altri farmaci. Per evitare la presenza di tracce di altri farmaci nel sistema e la loro interazione con sodio enoxaparina, il catetere venoso deve essere risciacquato con una quantità sufficiente di soluzione di sodio cloruro 0,9% o di destrosio prima e dopo l'infusione endovenosa di sodio enoxaparina. L'Enoxaparina sodica può essere somministrata in modo sicuro con una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% e una soluzione di destrosio al 5%.

Per la somministrazione in bolo di enoxaparina sodica alla dose di 30 mg per il trattamento di infarto miocardico acuto con elevazione del segmento ST da siringhe di vetro da 60 mg, 80 mg e 100 mg, rimuovere la quantità in eccesso del farmaco in modo che rimangano solo 30 mg (0,3 ml). Una dose di 30 mg può essere somministrata direttamente per via endovenosa.

Per la somministrazione endovenosa di bolo di enoxaparina sodica attraverso un catetere venoso, le siringhe preriempite possono essere utilizzate per la somministrazione sottocutanea del farmaco da 60 mg, 80 mg e 100 mg. Si raccomanda di usare siringhe da 60 mg, perché Questo riduce la quantità di farmaco rimosso dalla siringa. Le siringhe da 20 mg non vengono utilizzate, perché non sono abbastanza farmaci per il bolo di 30 mg di sodio enoxaparina. Le siringhe da 40 mg non vengono utilizzate perché non ci sono divisioni su di loro e quindi è impossibile misurare con precisione la quantità di 30 mg.

Nei pazienti sottoposti a intervento coronarico percutaneo, se l'ultima iniezione di enoxaparina sodica di sodio è stata eseguita meno di 8 ore prima che il catetere a palloncino introdotto nel posto dell'arteria coronaria fosse gonfiato, non è richiesta una somministrazione aggiuntiva di enoxaparina sodica. Se l'ultima iniezione s / c di enoxaparina sodica è stata effettuata più di 8 ore prima di gonfiare il catetere a palloncino, un ulteriore bolo di enoxaparina sodica deve essere somministrato per via endovenosa alla dose di 0,3 mg / kg.

Per migliorare ulteriormente la precisione somministrazione di boli di piccoli volumi al catetere venoso durante gli interventi coronarici percutanei si consiglia di diluire il farmaco a una concentrazione di 3 mg / ml. La diluizione della soluzione è raccomandata immediatamente prima dell'uso.

Per ottenere una soluzione di enoxaparina sodica con una concentrazione di 3 mg / ml utilizzando una siringa preriempita da 60 mg, si raccomanda di utilizzare un contenitore con una soluzione per infusione da 50 ml (cioè con una soluzione allo 0,9% di cloruro di sodio o destrosio al 5%). Dal contenitore con la soluzione per infusione utilizzando una siringa convenzionale viene rimosso e rimosso 30 ml di soluzione. Enoxaparina sodica (contenuto di siringa per somministrazione di sc di 60 mg) viene iniettata nei restanti 20 ml della soluzione per infusione nella nave. Il contenuto del contenitore con la soluzione diluita di enoxaparina sodica viene delicatamente miscelato.

Effetti collaterali

  • sanguinamento;
  • sanguinamento retroperitoneale;
  • emorragia intracranica;
  • ematomi neuroassiali;
  • trombocitopenia (compresa trombocitopenia autoimmune);
  • trombocitosi;
  • aumento dell'attività delle transaminasi epatiche;
  • reazioni allergiche;
  • orticaria;
  • prurito;
  • arrossamento della pelle;
  • ematoma e dolore nel sito di iniezione;
  • eruzione cutanea (bollosa);
  • reazione infiammatoria al sito di iniezione;
  • necrosi della pelle nel sito di iniezione;
  • reazioni anafilattiche e anafilattoidi;
  • iperkaliemia.

Controindicazioni

  • condizioni e malattie in cui vi è un alto rischio di sanguinamento (minaccia di aborto, aneurisma cerebrale o dissezione dell'aorta aneurisma (eccetto intervento chirurgico), ictus emorragico, sanguinamento incontrollato, grave trombocitopenia indotta da enoxaparina o eparina);
  • età fino a 18 anni (efficacia e sicurezza non sono state stabilite);
  • Ipersensibilità all'enoxaparina, eparina e suoi derivati, comprese altre eparine a basso peso molecolare.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Clexane non deve essere usato durante la gravidanza a meno che i benefici previsti per la madre non superino il potenziale rischio per il feto. Non ci sono informazioni sul fatto che il sodio enoxaparina penetri la barriera placentare nel 2 ° trimestre, non ci sono informazioni sul 1 ° e il 3 ° trimestre di gravidanza.

L'uso del farmaco in donne in gravidanza con valvole cardiache artificiali non è raccomandato.

Quando si applica Clexane durante l'allattamento dovrebbe interrompere l'allattamento al seno.

Uso nei pazienti anziani

Nei soggetti di età pari o superiore a 75 anni, il bolo endovenoso iniziale non viene utilizzato. L'Enoxaparina sodica viene iniettata s / c alla dose di 0,75 mg / kg ogni 12 ore (inoltre, quando si eseguono le prime due iniezioni di s / c, 75 mg di enoxaparina sodica possono essere somministrati il ​​più possibile). Quindi tutte le successive dosi sc sono somministrate ogni 12 ore alla velocità di 0,75 mg / kg di peso corporeo (ovvero, con un peso corporeo superiore a 100 kg, la dose può superare 75 mg).

Usare nei bambini

Controindicato nei bambini e negli adolescenti di età inferiore ai 18 anni (efficacia e sicurezza non sono state stabilite).

Istruzioni speciali

Quando si prescrive il farmaco a scopo di prevenzione, non è stata trovata alcuna tendenza ad un aumento del sanguinamento. Quando si prescrive un farmaco a scopo terapeutico, esiste il rischio di sanguinamento nei pazienti più anziani (specialmente nelle persone di età superiore agli 80 anni). Si raccomanda di osservare attentamente le condizioni del paziente.

Si raccomanda l'uso di farmaci in grado di interrompere l'emostasi 2b / 3a recettori) è stato interrotto prima del trattamento con enoxaparina sodica, tranne quando il loro uso è strettamente indicato. Se sono indicate combinazioni di enoxaparina sodica con questi farmaci, deve essere effettuata un'attenta osservazione clinica e il monitoraggio dei parametri di laboratorio pertinenti.

Nei pazienti con funzionalità renale compromessa, vi è il rischio di sanguinamento a causa di un aumento dell'attività anti-10a di enoxaparina sodica. Nei pazienti con funzionalità renale gravemente compromessa (CC)

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

Phlebof o Phlebodia: cosa è meglio per le vene varicose?

Per il trattamento delle vene varicose i pazienti usano diverse pillole. A volte potresti incontrare una situazione del genere che due analoghi sono molto diversi nel prezzo, nonostante il fatto che abbiano molte somiglianze.

Cosa fare se le emorroidi sono gonfie

Uno dei segni caratteristici delle emorroidi è urti dolorosi di varie dimensioni. Si formano nell'intestino inferiore o circondano l'esterno. Il loro aspetto porta il paziente a disagio e dolore, costringendoli ad abbandonare le loro abituali attività.