Come si manifesta la vasculite allergica e come viene trattata: sintomi, foto, raccomandazioni preventive

Le allergie possono avere diverse forme di manifestazione. La vasculite allergica è considerata una delle più gravi. Il codice della malattia per ICD-10 - L95.

Questa è un'infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni a seguito di una reazione allergica. Il gruppo di vasculite allergica comprende diverse patologie con un meccanismo di sviluppo simile. Ma ognuno di loro ha le sue caratteristiche di manifestazione e metodi di trattamento.

Meccanismo di sviluppo di cause e patologie

La vasculite allergica è una patologia multifattoriale. Come ogni allergia, la malattia inizia a svilupparsi dopo l'incontro con una sostanza, che per varie ragioni, il sistema immunitario prende aggressivamente. Inizia a produrre anticorpi contro l'allergene - immunoglobuline, innescando una reazione allergica.

Gli anticorpi sono nel sangue in uno stato calmo fino al successivo contatto con l'allergene. L'ingresso ripetuto della sostanza irritante nel sangue porta al legame delle immunoglobuline con esso e alla formazione di immunocomplessi.

Questi complessi sono collegati con le cellule della membrana della superficie interna dei vasi (endotelio). L'infiammazione allergica si intensifica e le pareti dei vasi sanguigni si degradano gradualmente. La loro permeabilità aumenta. Le emorragie si formano attorno alle navi. Causano un'ulteriore infiammazione e vari sintomi di vasculite.

La vasculite allergica può svilupparsi sia in vasi arteriosi che venosi. Crollo più rapido delle navi di diametro inferiore. Pertanto, la maggior parte delle forme di vasculite si manifesta con una lesione di piccoli capillari e arterie. Più spesso l'infiammazione dei vasi sanguigni, meno spesso - gli organi interni.

Fattori predisponenti per lo sviluppo della malattia:

  • la presenza di altre forme di allergie;
  • malattie associate a disordini metabolici (diabete, aterosclerosi);
  • processi infettivi infiammatori nel corpo causati da batteri, virus, funghi;
  • patologie cardiovascolari (ipertensione, insufficienza cardiaca);
  • prendendo alcuni gruppi di farmaci (antibiotici, barbiturici, ormoni);
  • esposizione a prodotti chimici (prodotti chimici di uso domestico, prodotti petroliferi);
  • polline vegetale e altri allergeni.

Cosa e come alleviare il prurito per le allergie a casa? Leggi le informazioni utili.

Scopri i sintomi e il trattamento delle allergie fredde nei bambini e negli adulti da questo articolo.

Tipi e manifestazioni della malattia

La classificazione della malattia si basa sulla profondità della lesione vascolare. Sulla base di questo, la vasculite è divisa in:

  • Superficiale - colpisce i capillari, le arterie e le venule della pelle.
  • Grandi arterie e vene infiammate in profondità nel tessuto sottocutaneo.

Sia la vasculite profonda che quella superficiale hanno forme diverse.

Vasculite emorragica

È caratterizzato dall'infiammazione non solo dello strato endoteliale vascolare, ma anche degli organi interni. I microtrambi si formano sulle pareti vascolari.

La vasculite emorragica ha diverse forme:

  • pelle e articolare - procede come l'artrite, è caratterizzato da un'eruzione nella forma di posti hemorrhagic, intacca grandi giunture;
  • addominale - manifestato da sanguinamento intestinale;
  • renale - ha sintomi di glomerulonefrite;
  • fulminante necrotico - colpisce gli organi interni con lo sviluppo successivo di poliartrite, pleurite, miocardio;
  • misto.

Necrotico nodulare

La vasculite cutanea nodulare è una malattia cronica caratterizzata da noduli bruno-bluastri delle dimensioni di un pisello. Al tatto le papule sono troppo piccole. In parallelo con le eruzioni nodulari, possono esserci macchie eritematose con elementi emorragici.

La necrosi delle eruzioni nodulari si verifica gradualmente. Al loro posto si formano ulcere, che si formano in cicatrici atrofiche. Di solito non si osserva dolore e bruciore della pelle. L'esantema è simmetrico, di solito localizzato alle estremità delle estremità, a volte attorno alle articolazioni.

Arteriolitis Ruiter allergico

Si verifica sullo sfondo di una malattia infettiva (sinusite, tonsillite, annessite). Eruzione polimorfica - può essere eritema, macchie emorragiche, papule e vescicole, alterazioni necrotiche. Dopo una esacerbazione, le cicatrici rimangono sul sito delle lesioni, la pelle è iperpigmentata.

Forma della pelle di periarteritis nodosa

Varietà di vasculite allergica profonda. Le arterie muscolari medie e grandi sono interessate. I capillari nel processo infiammatorio non sono interessati. La causa della patologia può essere l'introduzione di alcune forme di dosaggio (vaccini, antibiotici), nonché di malattie virali e batteriche. Spesso manifestato acutamente, con febbre, debolezza, perdita di appetito.

Lungo le arterie compaiono formazioni nodulari sotto forma di "protrusione" dei vasi sanguigni. Si formano coaguli di sangue, le emorragie possono verificarsi in seguito. A poco a poco, le reazioni allergiche sono esposte agli organi interni. Sulla superficie del derma anche le eruzioni nodulari diffuse o singole, dolorose e mobili, hanno la tendenza a morire.

Eritema nodoso

Vasculite allergica profonda, che può manifestarsi in forma acuta e cronica. Noduli simmetrici dolorosi e stretti si formano sotto la pelle. La loro posizione principale è la superficie anteriore delle gambe. Quando l'eruzione nodulare guarisce, una massa rimane al suo posto per molto tempo. Non ci sono ulcere e cicatrici. Spesso la malattia viene diagnosticata nelle giovani donne.

diagnostica

La vasculite allergica ha molte forme e manifestazioni, la diagnosi è molto difficile da fare. Per prima cosa hai bisogno di un consulto reumatologo. Condurrà un esame approfondito del paziente, raccoglierà la storia necessaria. Dopodiché, saranno necessari una serie di ulteriori studi per aiutare a chiarire la diagnosi e differenziare la vasculite da altre patologie.

Metodi diagnostici:

  • test clinici generali (emocromo completo, analisi delle urine, biochimica, determinazione del livello di zucchero);
  • bakposev sbava dal naso, gola, urina, feci;
  • PCR per rilevare focolai di infezione;
  • angiografia e ecografia vascolare;
  • Raggi X;
  • analisi del sangue per la determinazione delle immunoglobuline.

Inoltre, potrebbe essere necessario consultare altri specialisti: un ginecologo, un dermatologo, un cardiologo, uno specialista della tubercolosi, un chirurgo vascolare.

Regole e metodi per il trattamento della vasculite allergica

Il regime di trattamento è determinato sulla base della forma e della gravità della malattia, della condizione e dell'età del paziente. In ogni caso, l'approccio dovrebbe essere completo. Prima di tutto, devi fermare gli effetti dell'allergene sul corpo (abbandonare il cibo allergenico, smettere di prendere i farmaci che hanno causato la reazione, eliminare il contatto con i prodotti chimici domestici). Per prevenire l'intossicazione del corpo, si raccomanda di bere molti liquidi (circa 2 litri di liquidi al giorno). In casi gravi, vengono iniettati farmaci salini per via endovenosa.

Per il trattamento di natura allergica di vasculite, il dottore prescrive mezzi antiallergici 2 e 3 generazioni:

Aumentare il tono vascolare e ridurre il sanguinamento:

Per ridurre i coaguli di sangue:

  • carillon;
  • eparina;
  • Trental;
  • Acido acetilsalicilico

FANS per alleviare l'infiammazione:

La terapia vitaminica (vitamine C e P) è raccomandata per rafforzare le pareti vascolari e migliorare le forze protettive dell'immunità.

Le forme gravi di vasculite richiedono un trattamento in un ospedale. Oltre a quanto sopra, altri gruppi di farmaci e procedure sono inclusi nel regime di trattamento.

glucocorticoidi:

Scopri come utilizzare Kromohexal Nose Drops per i sintomi di allergia.

I sintomi di allergia agli antibiotici e il trattamento della patologia sono scritti su questa pagina.

Vai a http://allergiinet.com/lechenie/preparaty/deshyovye-tabletki.html e consulta l'elenco di pillole per allergie economiche ma efficaci della nuova generazione.

Per ridurre la rottura delle molecole proteiche:

Il cloruro di calcio viene somministrato per via endovenosa. Se viene rilevata un'infezione batterica cronica, vengono prescritti antibiotici. Ma quando li scegli devi stare molto attento, data la natura allergica della vasculite.

Con la sconfitta degli organi interni, al paziente vengono assegnate procedure di purificazione del sangue extracorporali:

La terapia locale consiste nell'uso di unguenti per la pelle e le articolazioni con effetto antinfiammatorio, unguenti per le allergie con eparina, agenti rigeneranti e antibatterici. La scelta di un farmaco locale dipende dalla natura dell'eruzione, dalla profondità della lesione e dai compiti che devono essere raggiunti (rimuovere il prurito, alleviare l'infiammazione, prevenire l'infezione batterica).

Un'eruzione per emorragia ipodermica può essere solo un sintomo superficiale. E la stessa emorragia può essere sugli organi interni. Pertanto, l'automedicazione in questo caso non è consentita.

Linee guida di prevenzione

È impossibile proteggersi completamente dalle reazioni allergiche. Come tale, la prevenzione della vasculite allergica non esiste. Ma per ridurre al minimo l'influenza di sostanze irritanti e lo sviluppo della malattia è possibile, seguendo alcune raccomandazioni.

Consigli utili:

  • Diagnosi rapida e trattamento dei focolai di infezione acuta e cronica.
  • Ridurre al minimo il contatto con possibili allergeni.
  • Rinunciare a cattive abitudini (fumare, bere alcolici).
  • Temperare il corpo, praticare sport.
  • Per stabilire una corretta alimentazione. Mangia un sacco di verdure e frutta, cibi proteici. Rifiutarsi di conservare, fritto, salato, grasso.
  • Rafforzare l'immunità.

Maggiori informazioni sui sintomi e sul trattamento della vasculite allergica diranno alla clinica specialistica "dottore di Mosca" nel seguente video:

Vasculite allergica negli adulti e nei bambini: una panoramica della malattia

La vasculite allergica è un'infiammazione asettica delle pareti dei vasi sanguigni a causa di una reazione allergica nel corpo. Nel corso del tempo, i processi patologici possono anche diffondersi ad altri tessuti e organi. La malattia è estremamente pericolosa e richiede una terapia tempestiva e competente.

Tipi di vasculite allergica

La classificazione generale della malattia utilizzata dalla moderna reumatologia si basa sulla natura delle navi colpite. Secondo questo criterio, la vasculite allergica è generalmente suddivisa in:

  • Surface. Per questa sottospecie della malattia è caratterizzata dalla sconfitta di piccole venule, capillari e arterie della pelle. Tutte le forme selezionate di vasculite allergica appartengono alla categoria, ad eccezione dell'eritema nodoso e della periarterite nodosa cutanea.
  • Profondo. Per la sottospecie profonda della malattia, c'è un danno intrinseco ai vasi sanguigni nel tessuto adiposo sottocutaneo e sul suo confine con la pelle.

Vasculite emorragica

Questo tipo di vasculite allergica è anche nota come porpora allergica, malattia di Schönlein-Genoch e tossicosi capillare. Di solito si verifica nei bambini di età compresa tra 5 e 15 anni. La malattia provoca danni alle articolazioni e gli organi vitali - stomaco, intestino e reni.

Distinguere condizionatamente i seguenti tipi di vasculite emorragica:

  • Addominale. Abbastanza difficile da diagnosticare la forma, in quanto l'eruzione cutanea sulla pelle potrebbe essere assente. Gli unici sintomi della malattia sono dolore addominale, vomito e tensione nella parete addominale anteriore con palpazione. Vi sono frequenti casi di vari danni ai reni, da disturbi minori a glomerulonefrite acuta.
  • Fulmine veloce Ha un decorso grave, accompagnato da febbre e un'eruzione generalizzata, che può formarsi sulla superficie della pelle e delle mucose. La forma fulminante è un danno intrinseco agli organi e alle articolazioni vitali.
  • Necrotizzante. Accompagnati da lista quasi completa di possibili sintomi, manifestando sulla pelle: ci sono punti tipici (chiamata eritema), eruzione cutanea nodulare, vesciche, ulcere e croste emorragiche. Le ulcere cicatrizzate spesso lasciano cicatrici e cicatrici.
  • Semplice viola Questa forma di vasculite emorragica è caratterizzata solo dalla comparsa di una tipica eruzione cutanea. Il benessere generale del paziente viene mantenuto a un livello normale e il lavoro degli organi interni non viene disturbato. Il corso acuto di porpora semplice si verifica solo nei bambini. La dimensione dell'eritema varia da un millimetro a due centimetri.
  • Reumatoide. Per la forma reumatica danno inerente non solo alla pelle, ma anche alle articolazioni. Di norma, solo le articolazioni di grandi dimensioni (ad esempio il ginocchio) sono suscettibili di danni, a seguito delle quali iniziano a dolere e gonfiarsi. La pelle sulla zona dell'articolazione interessata assume un colore giallo-verde, simile al tono della pelle nell'ematoma.

Arteriolitis Ruiter allergico

Questa forma di vasculite allergica ricorda la sua varietà di manifestazioni necrotiche di porpora. La pelle è ricoperta da eritema, eruzioni vescicolari e nodulari, alterazioni necrotiche, ulcere, croste sierose o emorragiche.

Alla fine della esacerbazione della malattia rimangono cicatrici e iperpigmentazione (un cambiamento nel tono della pelle normale). Nella fase acuta è accompagnata da violazione arteriolitis Ruiter di salute generale del paziente - ci letargia, debolezza, febbre, diminuzione dell'appetito. Per la malattia è in genere un lungo corso con periodi di remissione e riacutizzazioni.

Microbid leucoclastico emorragico, Misher-Blind

Si presenta acutamente come conseguenza dell'infezione della forma cronica. Tipicamente, l'eruzione compare eritema ed emorragici macchie sulla pelle dei piedi e delle mani, ma a volte un'eruzione cutanea sul viso e sono formate nella superficie di mucosa.

Durante le esacerbazioni della malattia, anche il benessere del paziente si deteriora: si osservano febbre alta, diminuzione dell'appetito e debolezza generale.

Vasculite necrotica nodulare Werther-Dumling

Un tipico sintomo di questa malattia è la formazione di papule piatte brunastre (noduli) di natura congestizia delle dimensioni di un pisello. La presenza di papule è spesso accompagnata da eritema ed elementi emorragici. Nel tempo, le eruzioni papulari diventano necrotiche, formando ulcere. La combustione e il dolore, di regola, in pazienti non sono osservati.

La simmetria è inerente all'eruzione cutanea: i sintomi compaiono nelle superfici estensorie delle gambe e delle braccia, attorno alle articolazioni. La malattia è caratterizzata da un lungo percorso, con esacerbazioni e remissioni. Nel periodo di esacerbazione, anche il benessere generale di una persona cambia, ci sono frequenti casi di aumento della temperatura.

Parapsoriasi lichenoide acuta a forma di oppen

Caratterizzato da un decorso acuto e dalla presenza di papule, la natura e la causa dell'evento non sono note con precisione. Si presume che questo tipo di vasculite allergica possa verificarsi come reazione a una malattia infettiva.

Il più delle volte si verifica nei bambini e negli adolescenti. Sulla pelle, c'è un processo di formazione di piccole papule follicolari, che si trasforma nel tempo in pustole con ulcere al centro. Accompagnato da un deterioramento nel benessere generale.

emosiderosi

Il capillare è caratterizzato da rash petecchiale, piccole macchie di colore giallo-bruno e stelle vascolari. Il più delle volte, l'eruzione cutanea è localizzata nelle braccia e nelle gambe, nei punti di eruzione c'è una sensazione di bruciore di vari gradi di intensità. I cambiamenti nel benessere generale e il lavoro degli organi vitali non compaiono.

Forma della pelle di periarteritis nodosa

La patologia è caratteristica del maschio. Si verifica come reazione alla somministrazione di farmaci - vaccini, sieri, antibiotici e anche a causa di infezioni batteriche e virali. La periarerite nodulare è accompagnata da febbre alta, debolezza e perdita di appetito.

La malattia è complicata da occlusione vascolare (ostruzione), trombosi con conseguente apertura di sanguinamento interno, formazione di ulcere e possibile reinfezione.

In futuro potrebbero verificarsi danni a organi e sistemi. L'eruzione cutanea sulla pelle si presenta come un'eruzione nodulare - singola o di gruppo, mobile, densa e dolorosa. Le ulcere sanguinano a lungo e guariscono a lungo.

Eritema nodoso

Per questa forma di vasculite allergica è caratterizzata dalla formazione di noduli dolorosi densi, simmetricamente localizzati nella regione delle gambe. Dopo la scomparsa dell'eruzione cutanea, le foche rimangono, tuttavia, la formazione di ulcere e cicatrici non sono caratteristiche dell'eritema nodoso.

Durante lo stadio acuto della malattia compaiono la temperatura, la debolezza, il mal di testa, la mialgia e l'artralgia. Di regola, le giovani donne sono soggette ad esso.

Codice ICD-10

Secondo la classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione, nota con l'abbreviazione ICD-10, la vasculite allergica è in tre classi contemporaneamente:

  • III - "Malattie del sangue, organi che formano il sangue e disturbi individuali che coinvolgono il meccanismo immunitario", caratterizzati da codici da D50 a D89;
  • XII - "Malattie della cute e del tessuto sottocutaneo", caratterizzate da codici da L00 a L99;
  • XIII - "Malattie dell'apparato muscolo-scheletrico e del tessuto connettivo", caratterizzato da codici da M00 a M99.

In questa classificazione, i seguenti codici corrispondono a vasculite allergica, a seconda del tipo:

  • 0 - Porpora allergica;
  • 1 - Crioglobulinemia;
  • 8 - Altre vasculiti cutanee limitate;
  • 9 - Vasculite, limitata alla pelle, non specificata;
  • 0 - Poliarterite nodulare;
  • 3 - granulomatosi di Wegener.

Vasculite infettiva-allergica

Questa forma di vasculite si verifica dopo una grave malattia batterica infettiva, a seguito della quale il corpo umano è stato sottoposto ad attacchi di tossine di microrganismi. I patogeni più comuni sono gli streptococchi di gruppo B, che causano mal di gola, nonché i ceppi patogeni degli stafilococchi.

Infettando l'endotelio dei piccoli vasi, le tossine influiscono negativamente sul lavoro degli organi del sistema immunitario, del fegato e della milza. A rischio sono le persone che spesso soffrono di infezioni respiratorie acute (ARI), polmonite, bronchiti e bambini in età prescolare. Senza il trattamento necessario, la malattia prima o poi si ripresenta, portando con sé un forte deterioramento e un'eruzione emorragica su alcune aree della pelle.

Vasculite allergica tossica

Questa forma è caratterizzata dalla localizzazione di processi infiammatori non solo sulla pelle, ma anche sugli organi interni, specialmente sul tratto gastrointestinale. La vasculite tossico-allergica si verifica spesso a causa della reazione del corpo all'intossicazione con varie sostanze potenti, medicinali e chimica. Queste sostanze possono entrare nel corpo:

  • se assunto per via orale;
  • attraverso il tratto respiratorio;
  • durante la somministrazione intramuscolare, intradermica o endovenosa.

L'ingestione di sostanze nel corpo per la prima volta è irta di una debole reazione sotto forma di eruzione cutanea a breve termine, spesso accompagnata da un leggero prurito. Tuttavia, quando l'allergene viene reintrodotto, il decorso della malattia può essere molto grave.

Eruzioni cutanee con vasculite allergico-tossica sono diverse. Possono essere:

  • carattere urtikarny;
  • morbilliforme;
  • skralatinopodobnymi;
  • krasnuhopodobnymi;
  • sotto forma di porpora;
  • lichenoide;
  • carattere eczemato, ecc.

L'eruzione cutanea può essere localizzata sulla pelle e sulle mucose. L'eritema in questa forma della malattia è inerente al deterioramento del benessere generale:

  • aumento della temperatura;
  • la comparsa di prurito e bruciore nelle aree colpite;
  • dispepsia (dolore addominale, vomito);
  • dolore alle articolazioni e ai muscoli;
  • danno al sistema nervoso.

In caso di contatto ripetuto con l'allergene, le eruzioni cutanee compaiono, di regola, sulla stessa area cutanea, tuttavia è possibile anche la formazione di un'eruzione cutanea su nuove. Inoltre, la vasculite allergico-tossica è spesso accompagnata da:

1. Sindrome di Lyell. Una dolorosa eruzione cutanea è di natura core o scarlatta. Dopo un paio d'ore, l'eruzione si trasforma in bolle piene di contenuti. Si aprono abbastanza facilmente e rapidamente, formando al suo posto l'erosione di una brillante tonalità rossa. Lo sfregamento leggero della pelle sana è accompagnato dal sintomo di Nikolsky - la separazione dello strato superiore della pelle con la formazione di vescicole.

Colpisce regolarmente gli organi interni: fegato, cuore, intestino, reni. La sindrome di Lyell richiede cure mediche urgenti per evitare danni significativi non solo alla pelle, ma anche a sistemi e organi.

2. Sindrome di Stevens-Jones. Il più grave corso di eritema. Inizia bruscamente e improvvisamente, accompagnato da febbre alta. Sulla mucosa degli occhi si forma un falso film, di colore bianco-giallo o giallastro, che scompare da solo nel giro di un mese.

Tuttavia, se il decorso della vasculite allergico-tossica è peggiorato, allora c'è una spina e cicatrici sulla cornea. Insieme al danno agli occhi, la pelle, le labbra e le mucose della cavità orale sono interessate, si verifica gonfiore. Appare un odore sgradevole di pus dalla bocca e dagli organi genitali esterni.

Vasculite allergica sistemica

La forma più grave e pericolosa della malattia. C'è una vasculite allergica sistemica principalmente nei bambini. I vasi localizzati direttamente nella pelle sono colpiti, ma anche le arterie intestinali e renali sono colpite. Un segno caratteristico di esacerbazione è la presenza di macchie emorragiche intorno alle articolazioni grandi. La condizione è verso l'alto.

Le vasculiti allergiche sistemiche includono:

  • Arterite di Takayasu;
  • Behcet, Buerger, Moshkovits, Horton, Weber-Christian;
  • La granulomatosi a cellule giganti di Wegener;
  • reumatismi;
  • artrite reumatoide;
  • le sindromi di Goodpascher, Kawasaki, Lyell, Stevens-Johnson, Hammen-Rich, Cherge-Strauss;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • scleroderma sistemico;
  • poliarterite nodosa e altri

Una caratteristica distintiva della vasculite allergica sistemica è il coinvolgimento di molti organi e sistemi e la presenza di una componente essudativa nel processo di risposta a un allergene. Questa forma della malattia è intrinsecamente ciclica con remissioni e ricadute alternate.

Cause e meccanismo di sviluppo

La vasculite allergica non è strettamente specifica in natura. In altre parole, una malattia può sorgere a causa di una serie di ragioni, ed è impossibile dire esattamente quale di esse provocherà lo sviluppo della malattia. Il principale meccanismo in questa patologia è una reazione allergica che si verifica a causa di fattori:

  • L'infezione. Lo sviluppo della malattia in tali casi causa una maggiore sensibilità a infezioni come streptococco, stafilococco, funghi patogeni, micobatterio tubercolosi, influenza, epatite, herpes, ecc. Questa è la causa più comune dell'insorgere della malattia.
  • Allergeni chimici La ragione per lo sviluppo della vasculite può essere alcuni farmaci (specialmente sulfanilamide, insulina e penicillina) e prodotti chimici domestici.
  • Allergeni alimentari In questo caso, l'uso di alimenti che sono allergici a una persona porta alla malattia. Il più delle volte è miele, noci, latte, uova, ecc.
  • Malattie autoimmuni La vasculite allergica a volte si sviluppa con la sindrome di Sjogren, il lupus eritematoso o l'artrite reumatoide.
  • Disturbi metabolici nel corpo. Sovrappeso, diabete, gotta e altre malattie possono anche portare alla malattia.
  • Malattia del fegato Ad esempio, cirrosi biliare primaria, epatite B, epatite C e altre patologie dell'organo.
  • Insufficienza cardiaca.
  • Ipotermia.
  • Patologie neurotrofiche, microcircolatorie, endocrine.

A causa dell'impatto di un fattore patogeno, la malattia inizia a svilupparsi nel corpo in base al tipo di reazione allergica. Il suo meccanismo comprende quattro fasi:

  • Al primo contatto non si verifica una reazione allergica all'irritante. Tuttavia, dopo la prima collisione, si verifica un aumento della sensibilità del corpo all'allergene - sensibilizzazione. Gli anticorpi B iniziano ad apparire nel sangue.
  • In un contatto secondario, l'allergene si lega agli anticorpi formando un complesso di anticorpi.
  • Il complesso si unisce alla superficie interna dei vasi, portando alla loro infiammazione.
  • Il danno alle cellule dell'endotelio provoca microcromosomi attorno ai vasi sanguigni, il che porta allo sviluppo di processi infiammatori e manifesta sintomi tipici della vasculite allergica.

diagnostica

Se trovi sintomi associati a te stesso o al tuo bambino, devi contattare un terapeuta. La diagnosi della malattia inizia con l'ufficio di questo specialista. Il terapeuta è una specie di punto di partenza, ma è questo medico che ascolterà i reclami, eseguirà un'ispezione visiva, programmerà i test principali e li invierà a un reumatologo specialista.

A causa della marcata diversità delle manifestazioni e delle forme di vasculite allergica, il processo di diagnosi è una sfida per qualsiasi medico. Un reumatologo esperto sarà in grado di fare la diagnosi corretta, tenendo conto dell'anamnesi, del quadro clinico della malattia, della natura del decorso, dell'età del paziente, dei risultati dei test di laboratorio e di uno studio istologico del materiale prelevato dalla biopsia cutanea. Potrebbe anche essere necessario consultare un cardiologo, un flebologo, un ematologo o un chirurgo vascolare.

Durante la procedura diagnostica, il paziente può essere indirizzato al seguente elenco di studi:

  • esami del sangue e delle urine, compreso lo zucchero;
  • test biochimici del fegato;
  • determinazione dell'antistreptolisina O nel sangue (ASL-O);
  • ricerca di immunocomplessi circolanti (CIC);
  • eseguire la reazione di immunofluorescenza (RIF);
  • coltura batteriologica di urina e feci;
  • tampone nasofaringeo;
  • esame ginecologico;
  • studi sulla reazione a catena della polimerasi (PCR) per varie infezioni;
  • test anti-cardiolipina;
  • esame da parte di un phthisiologist;
  • elettrocardiografia (ECG);
  • angiografia;
  • Ecografia Doppler (USDG) di arterie e vene.

trattamento

Nel trattamento della vasculite allergica deve essere determinata la portata della malattia. I reumatologi nella loro pratica cercano di evitare la terapia immunosoppressiva, perché in questo caso aumenta la sensibilità del corpo ad altre malattie.

preparativi

La terapia farmacologica mira a sopprimere le reazioni allergiche inadeguate e la normalizzazione del sistema immunitario umano. Nel trattamento della vasculite allergica usato desensibilizzante e antistaminici, integratori di calcio. A questo proposito, i seguenti gruppi di farmaci possono essere prescritti ai pazienti:

  • antistaminici - Tavegil, Dimedrol, Erius, Suprastin;
  • glucocorticoidi - Prednisolone, idrocortisone;
  • citostatici - Metotrexato;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei - Ibuprofene, Diclofenac sodico, Nimesulide;
  • protettori vascolari - Ditsinon, Askorutin, Etamzilat;
  • farmaci antipiastrinici - acido acetilsalicilico, pentossifillina, curantil, clopidrogel, trental.

cibo

Per prevenire lo sviluppo di vasculite allergica è necessario osservare una dieta ipoallergenica. Quando la esacerbazione della malattia va in remissione o è completamente guarita, la dieta può essere ampliata e integrata, ma il paziente dovrà sempre osservare almeno le regole di base della dieta.

La regola di base da seguire è l'eliminazione degli alimenti altamente allergenici dalla dieta. Gli allergeni medi possono essere mangiati, ma in piccole quantità. L'elenco dei prodotti allergenici dipende in gran parte dalle reazioni allergiche individuali del paziente, pertanto, dovrebbe essere selezionato insieme al medico.

Alimenti altamente allergenici includono:

  • alcol;
  • funghi;
  • melone, anguria, fragola, fragola, lampone, melograni, ananas, albicocche, pesche, olivello spinoso, kiwi, uva;
  • caramello, torte, muffin, gelati, gomme da masticare, marshmallow, marshmallows, yogurt;
  • ketchup e maionese;
  • miele;
  • noci;
  • formaggi taglienti e lavorati;
  • fegato;
  • ravanello, ravanello, acetosa, pepe, spinaci, pomodori;
  • pesce e altri frutti di mare;
  • agrumi;
  • cioccolato, cacao, caffè;
  • le uova

Alimenti allergenici medi includono:

  • le banane;
  • agnello;
  • ciliegio;
  • di pollo;
  • cipolle;
  • la pasta;
  • semola;
  • latte;
  • carote;
  • decotto di rosa canina;
  • barbabietole;
  • burro;
  • ricotta;
  • pane di prima scelta;
  • ribes nero;
  • aglio.

È importante la corretta preparazione e l'uso di cibo ipoallergenico. Quindi, è necessario escludere i prodotti per friggere e fumare, sostituendoli con bollitura e stufatura. Si consiglia vivamente di ridurre l'assunzione di sale, che causa gonfiore. Il giorno, è necessario organizzare 4-5 pasti in modo da poter mangiare in piccole porzioni.

Rimedi popolari

La medicina tradizionale non è in grado di far fronte alla vasculite allergica da sola: è una malattia grave e pericolosa che richiede necessariamente uno specialista competente e una terapia tempestiva. Tuttavia, in combinazione con la medicina tradizionale, le ricette popolari possono accelerare l'inizio della ripresa:

  • Applicazione. Mescola tre parti di sambuco nero e una coda di cavallo, avrai bisogno anche di due parti di achillea e menta piperita. Per due bicchieri di acqua calda, prendere tre cucchiai di miscela secca, versare e portare ad ebollizione, quindi insistere per almeno 12 ore. L'infusione risultante per fare applicazioni sulle aree interessate della pelle per 15-20 minuti.
  • Unguento. Pestare un bicchiere di boccioli di betulla in polvere, aggiungere un chilo di grasso di nutria, mescolare accuratamente. Mettere l'unguento risultante in una pentola di terracotta e stufare per tre ore in forno per una settimana al giorno. Applicare esternamente, lubrificando la pelle con segni di vasculite, almeno tre volte al giorno.
  • La prima infusione di erbe. Fiori di calendula e sambuco, foglie di menta, boccioli di pioppo, achillea e equiseto in proporzioni uguali tritare e mescolare. Versare un cucchiaio della miscela risultante di 250-300 ml di acqua bollente. Lasciare per mezz'ora, filtrare. Prendi mezza tazza di infuso ogni tre ore.
  • La seconda infusione di erbe. Un cucchiaio di fiori di sambuco nero dovrà essere versato con un bicchiere di acqua bollente e messo in un bagno d'acqua per 15 minuti. Lasciare in infusione un contenitore sigillato per almeno mezz'ora, filtrare, aggiungere un'altra mezza tazza di acqua bollente. Insistere per prendere freddo tre volte al giorno, prima dei pasti.
  • La terza infusione di erbe. Per una miscela di erbe medicinali, è necessario prendere una proporzione uguale di ogni pianta: foglie di ortica, fiori di sambuco, frutti di Sophora giapponese, achillea e poligono. Le piante medicinali si mescolano accuratamente in una forma tritata. Un cucchiaio della miscela viene riempito con un bicchiere di acqua bollente, dopo di che l'infusione deve essere lasciata in un luogo appartato per un'ora, dopo che il tempo è trascorso, scolare. Insistere per prendere tre volte al giorno, 200 ml.
  • La quarta infusione di erbe. Lingonberries, string e viola tricolore si mescolano nelle stesse proporzioni. Tritare e mescolare accuratamente. Un cucchiaio della miscela viene riempito con un bicchiere di acqua bollente, dopo di che l'infusione deve essere lasciata in un luogo appartato per un'ora, dopo che il tempo è trascorso, scolare. Insistere per prendere tre volte al giorno, 200 ml.

Vasculite allergica nei bambini

La vasculite allergica nei bambini ha un inizio più acuto, un decorso grave e sintomi gravi, rispetto alla vasculite negli adulti. Eruzioni cutanee sono inclini alla generalizzazione. Inoltre, nei bambini, la malattia è quasi sempre, indipendentemente dalla forma e dal tipo, accompagnata da:

  • febbre alta;
  • letargia;
  • perdita di peso;
  • mancanza di appetito;
  • nausea;
  • vomito;
  • dolore addominale;
  • artralgia e mialgia;
  • gravi sintomi del processo infiammatorio.

Una caratteristica distintiva della vasculite allergica nei bambini è rappresentata da frequenti recidive. Di solito al bambino viene diagnosticata una vasculite emorragica e una periarterite nodosa.

Fattori di rischio nella formazione di vasculite allergica in un bambino:

  • suscettibilità genetica alle malattie cardiovascolari e reumatiche;
  • malattie infettive acute frequenti;
  • processo infettivo cronico nel corpo;
  • le vaccinazioni;
  • ipotermia;
  • elminti spesso innescano vasculite;
  • immunità alterata.

Vasculite allergica durante la gravidanza

La vasculite allergica durante la gravidanza viene diagnosticata in varie forme. Le forme più comuni di danni alla pelle e alle articolazioni.

Nella maggior parte dei casi, la malattia è provocata da una predisposizione genetica o dalla presenza di infezioni nel corpo. La malattia può essere complicata da tossicosi, preeclampsia, ipertensione e malattie renali.

Se la vasculite si manifesta nella tarda gravidanza, vi è una maggiore probabilità di parto prematuro, distacco della placenta, anormalità patologiche nel feto. Inoltre, la vasculite allergica può causare anemia, che influisce negativamente sul funzionamento degli organi interni.

Se non si avvia il trattamento tempestivo della malattia, i processi irreversibili possono iniziare nel corpo. Molto spesso, in consultazione con il medico, la donna deve interrompere la gravidanza, poiché è quasi impossibile eseguire un bambino a tutti gli effetti con varie complicazioni della malattia. Nei casi in cui questo è ancora possibile, a una donna viene mostrato un taglio cesareo.

Misure preventive

Non esistono misure preventive specifiche per prevenire la vasculite allergica. Tuttavia, esiste un elenco di raccomandazioni, in base al quale è possibile ridurre al minimo le possibilità di sviluppare la malattia:

  • temperare il corpo nel suo insieme;
  • evitare un eccessivo sforzo fisico, grave ipotermia e surriscaldamento;
  • trattare le malattie infettive il prima possibile, per impedire il passaggio a stadi cronici;
  • smettere di bere e fumare;
  • non vaccinare, i cui preparati contengono antigeni batterici.

Vasculite allergica (video)

Viene presentato alla tua attenzione un video in cui il medico della Clinica medica di Mosca parla di vasculite allergica: fattori che innescano lo sviluppo della malattia, i principali sintomi della malattia, così come il suo trattamento:

Vasculite allergica: trattamento e sintomi

Una delle più gravi manifestazioni di allergia può essere la vasculite allergica - il danno alle pareti dei vasi sanguigni a causa della loro infiammazione allergica. Prima di tutto, dovresti sapere che la vasculite allergica è un nome collettivo per un gruppo di malattie che hanno un simile meccanismo di sviluppo, ma allo stesso tempo manifestazioni molto numerose e diverse.

contenuto

Fattori predisponenti

Le seguenti circostanze predispongono allo sviluppo di vasculite allergica:

  1. La presenza nel corpo di infezioni causate da patogeni come lo stafilococco, lo streptococco, la tubercolosi, il bacillo, la lebbra, i virus dell'epatite di tipo A, B e C, il virus dell'herpes, il virus dell'influenza, i funghi Candida.
  2. Farmaci regolari - antibiotici, contraccettivi orali, vitamine, ecc.
  3. La presenza di allergie alimentari umane.
  4. Lavora con i prodotti dell'industria chimica: dai prodotti chimici domestici e antisettici ai prodotti di distillazione del petrolio e delle sostanze tossiche.

Il meccanismo di sviluppo della vasculite emorragica

Come per ogni allergia, il punto di partenza dello sviluppo della malattia è l'incontro del corpo con qualsiasi sostanza riconosciuta dalle cellule del sistema immunitario come allergene e provoca la formazione di anticorpi specifici - le immunoglobuline. Inoltre, il processo è sviluppato come segue:

  1. Gli anticorpi prodotti dalle cellule immunitarie sono nel plasma sanguigno in uno stato libero fino a quando si verifica una riunione ripetuta dell'organismo con lo stesso allergene. Quando un allergene rientra nel flusso sanguigno, gli anticorpi già presenti nel plasma si legano ad esso - si formano complessi immuni.
  2. I complessi immunitari si legano alle membrane delle cellule che rivestono la superficie interna dei vasi sanguigni (cellule endoteliali).
  3. I complessi immunitari attivano l'infiammazione allergica, che porta al danneggiamento della parete vascolare e alla sua graduale distruzione. La profondità del danno alla parete di un vaso sanguigno dipende dalla prevalenza e dalla gravità dell'infiammazione.
  4. La parete del vaso danneggiato diventa permeabile non solo per la parte liquida del sangue, ma anche per gli elementi cellulari - leucociti, eritrociti. Cioè, in sostanza, si formano emorragie perivascolari di diverse dimensioni.
  5. Le emorragie intorno ai vasi causano lo sviluppo di un'ulteriore infiammazione e la comparsa di vari sintomi che dipendono dalle navi di cui l'area era colpita.

Il danno allergico può svilupparsi nelle pareti delle navi arteriose e venose. Più piccolo è il diametro di un vaso sanguigno, più sottile è il suo muro e prima si verifica la sua distruzione. Pertanto, la maggior parte delle vasculiti emorragiche sono sintomi di lesioni dei capillari e piccole vene e arterie. I vasi sanguigni della pelle sono più suscettibili ai danni allergici. Spesso le lesioni cutanee sono combinate con lesioni di vari organi interni: reni, intestino, stomaco, cuore, articolazioni, ecc.

Classificazione di vasculite allergica

Molto spesso, la vasculite allergica è classificata in base all'area della lesione, alla profondità della lesione, alla comparsa dell'eruzione e al quadro clinico (complesso di sintomi).

I seguenti sono i tipi più comuni di vasculite allergica.

Vasculite allergica con lesioni cutanee predominanti:

  • vasculite emorragica (sinonimi - porpora anafilattica, tossicosi capillare, malattia di Schönlein-Genoh);
  • vasculite papulo-necrotica (sindrome di Werther-Dumling);
  • vasculite polimorfica (arteriolite allergica di Ruiter);
  • vasculite urticarica (vasculite necrotizzante tipo orticaria);
  • vasculite nodulare (eritema nodoso);
  • vasculite intracellulare (eritema nodulare cronico).

Tipici sintomi della pelle di vasculite allergica

La posizione dell'eruzione è di solito simmetrica, la localizzazione è la superficie antero-laterale delle cosce e delle gambe, delle natiche e dei piedi. Meno spesso, le superfici posterolaterali dell'avambraccio e delle spalle, orecchie, viso e corpo sono coinvolte nel processo. Va notato che nella vasculite allergica ci sono quasi tutti i tipi di eruzioni cutanee conosciute in medicina. Le caratteristiche dell'eruzione variano a seconda dello stadio di sviluppo del processo infiammatorio.

  • Macchie eritematose - macchie rosse di forma irregolare con contorni chiari.
  • Macchie vascolari si verificano a causa dell'espansione dei vasi sanguigni nella pelle. Con un diametro di fino a 20 mm sono chiamati roseola, con un diametro di più di 20 mm - eritema. Se premuto, le macchie scompaiono, ma poi riappaiono.
  • Porpora - macchie vascolari emorragiche, cioè le macchie in cui si è verificata un'emorragia. Questi punti di solito non hanno confini chiaramente definiti, i loro bordi appaiono sfocati. Piccoli, fino a 10 mm, i punti sono chiamati petecchie, quelli più grandi sono ematomi. Nel linguaggio comune, questi punti sono chiamati lividi e, a seconda del palcoscenico, cambiano il loro colore da blu e marrone a verdastro e giallastro.
  • Urtikarny rash è una pelle rosa guarnizioni limitata. Le bolle non hanno una cavità, sono accompagnate da una sensazione di prurito.
  • Papule (noduli) - tenute limitate dello strato superficiale della pelle con un diametro da 1 a 20 mm, rosate, non hanno una cavità.
  • Vescicole - vescicole, nella cui cavità vi è contenuto di sangue nella vasculite. Vescicole con vasculite possono formare nel centro di papule e asciugare rapidamente, diventando coperte con una crosta (un nuovo elemento è formato - pustole).
  • Bolle - bolle con un diametro superiore a 5 mm, riempite di liquido sanguinante. Questi elementi sono di solito aperti spontaneamente con la formazione di erosione - aree della pelle dove non c'è uno strato superficiale dell'epidermide.

Tutti gli elementi addominali, così come le petecchie e gli ematomi sono soggetti a necrosi - la morte delle aree cutanee con cicatrici successive o la formazione di ulcere trofiche.

Sfortunatamente, le aree di erosione e necrosi sono soggette a infezioni, che spesso portano allo sviluppo di un'infiammazione purulenta, che richiede il trattamento con antibiotici e agenti antimicrobici locali.

Come si presenta la vasculite allergica?

Sintomi di danni agli organi interni nella vasculite allergica

Questi sintomi possono coincidere con l'eruzione cutanea, seguirli o addirittura precederli. Nel caso in cui i sintomi delle lesioni degli organi interni precedano le manifestazioni cutanee, possono presentare alcune difficoltà per la corretta diagnosi e assomigliano a molte altre malattie.

  1. Segni di danni alle articolazioni: gonfiore, dolorabilità e talvolta - ematomi sottocutanei nell'area articolare. Più spesso le articolazioni di ginocchio e caviglia sono coinvolte nel processo, meno spesso - gomito, spalla e quelle più piccole.
  2. Segni di danno agli organi dell'apparato digerente: nausea, vomito, dolore parossistico spastico nell'addome, ulcerazioni delle pareti intestinali - strisce sanguinolente nelle feci. Questa forma di vasculite è più comune nei bambini e negli adolescenti, molto meno spesso negli adulti.
  3. Segni di danno al sistema nervoso centrale dipendono da quale area dell'emorragia cerebrale si è verificata e richiedono la partecipazione di un neurologo nel trattamento.
  4. Danni al muscolo cardiaco possono manifestarsi come angina, aritmia, insufficienza cardiaca e persino infarto.
  5. Il danno renale è caratterizzato da dolore nella regione lombare, comparsa di proteine ​​e globuli rossi nelle urine, alterazione della funzionalità renale, compresa la sindrome urinaria e insufficienza renale acuta.

Oltre ai segni di danni agli organi interni, possono esserci sintomi di malessere generale: debolezza, brividi, febbre, diminuzione dell'appetito, ecc.

In quali casi puoi pensare alla vasculite allergica

La vasculite allergica può essere sospettata nei pazienti con i suddetti sintomi nelle seguenti circostanze:

  • se il paziente ha una storia allergica (è noto che è allergico a determinate sostanze o alimenti);
  • se il fatto del contatto del paziente con una sostanza a cui ha un'allergia è stabilito con precisione;
  • se la malattia si verifica immediatamente dopo tale contatto o subito dopo.

Molti tipi di eruzioni cutanee, descritte nella vasculite allergica, possono comparire in altre malattie di natura infettiva o autoimmune. Per confermare la natura allergica della vasculite, vengono utilizzati metodi immunologici complessi, che mostrano la presenza nel sangue del paziente di anticorpi verso l'allergene.

Come trattare la vasculite allergica

Il trattamento della vasculite allergica deve essere determinato dalla gravità della malattia ed essere complesso.

I. Cessazione del contatto con l'allergene (annullamento del farmaco che ha provocato l'allergia, esclusione dalla dieta di alimenti contenenti allergeni, divieto di contatto con prodotti chimici domestici e altri prodotti dell'industria chimica).

II. Nel decorso lieve della malattia, vengono prescritti antistaminici di seconda-terza generazione, farmaci antinfiammatori del gruppo FANS, angioprotettori (farmaci che aiutano a ripristinare la parete vascolare).

III. Nei casi più gravi, il paziente ha bisogno di cure ospedaliere; La terapia dovrebbe essere più intensiva e includere, oltre ai farmaci elencati in precedenza, i seguenti farmaci:

  • ormoni glucocorticoidi - prednisolone, idrocortisone o desametasone in dosi abbastanza elevate;
  • inibitori della proteolisi (farmaci che riducono la disgregazione proteica): ovomin, trasilol, contrycal o gordox per via endovenosa;
  • cloruro di calcio per via endovenosa;
  • farmaci che riducono la coagulazione, eparina, fraksiparin (per prevenire la formazione di coaguli di sangue);
  • antibiotici ad ampio spettro per eliminare le complicanze infettive.

Data la natura allergica della malattia, la prescrizione di farmaci, in particolare di antibiotici, deve essere affrontata con cautela e, ove possibile, evitata la polipravmasia - la prescrizione irragionevole di un gran numero di farmaci.

In caso di flusso persistente e grave, così come danni al fegato, ai reni e agli organi digestivi, al paziente possono essere mostrati metodi di purificazione del sangue extracorporea:

  • emodialisi (in caso di insufficienza renale),
  • emosorbimento e plasmasorbimento,
  • scambio plasma, ecc.

La scelta del metodo di purificazione del sangue dipende dalle condizioni del paziente, dagli obiettivi terapeutici e dalle attrezzature dell'ospedale in cui si trova il paziente.

IV. Il trattamento locale per la vasculite allergica è prescritto per le lesioni della pelle e delle articolazioni e prevede l'uso di unguenti anti-infiammatori, unguenti con eparina, unguenti con antibiotici, preparati per la guarigione delle ferite. La scelta dell'unguento è determinata dallo stadio di sviluppo delle manifestazioni cutanee e dagli obiettivi terapeutici che devono essere raggiunti.

Vorrei sottolineare che l'apparizione di un'eruzione cutanea che ha l'aspetto di emorragie sottocutanee o intracutanee può indicare che le stesse emorragie si verificano anche negli organi interni. Pertanto, non auto-medicare o attendere che l'eruzione cutanea diminuisca. Consultare immediatamente un medico.

Sosudinfo.com

La vasculite è un gruppo di patologie che causano l'infiammazione delle navi e la loro sconfitta. I sintomi della vasculite allergica sono caratterizzati da esordio improvviso ed eruzione emorragica sul corpo.

Le situazioni più pericolose sono quando si verifica uno spasmo delle arterie, che porta all'ipossia e alla necrosi dei tessuti. È estremamente difficile che la malattia si verifichi nei bambini e negli anziani. Più spesso, il disturbo è diagnosticato nei maschi.

Quando la vasculite colpisce non solo le pareti delle arterie, ma anche gli organi della visione, il sistema nervoso centrale, il fegato, la milza. Nella maggior parte dei casi registrati, la patologia è il risultato di qualche altra malattia.

Cause di malattia

Gli scienziati identificano un elenco di fattori che predispongono al verificarsi di vasculite allergica in un paziente:

  1. Lesioni recenti.
  2. Raffreddamento o surriscaldamento.
  3. Malattie dentarie croniche (carie, pulpite).
  4. Intossicazione con alcol, sostanze potenti, nicotina.
  5. Tubercolosi e HIV.
  6. Malattie infettive trasferite, in particolare a carico delle mucose della bocca e della cavità nasale.
  7. Tonsillite cronica
  8. Allergia a droghe iniettate, componenti alimentari, polvere, ecc.
  9. Aumento dell'immunità del sistema immunitario.
  10. Malattia epatica cronica (cirrosi, epatite) e milza.

Che cos'è una vasculite così pericolosa per una persona?

La prognosi della malattia è estremamente grave. La malattia influisce negativamente sulle pareti delle arterie, che portano alla loro deformazione. L'endotelio vascolare diventa più sottile e si forma una protuberanza come l'aneurisma. Lei, a sua volta, può rompersi e portare a un sanguinamento enorme. La vasculite nei bambini è particolarmente difficile, poiché i loro corpi non sono in grado di affrontare la malattia da soli.

Classificazione e sintomi principali

I tipi di vasculite variano nella natura del corso, stadio, gravità della malattia. Inoltre, ci sono una varietà di immagini cliniche. Tuttavia, ci sono una serie di sintomi che accompagnano sempre questa patologia:

  1. Eruzione emorragica tinta bluastra.
  2. Febbre significativa, affaticamento, debolezza, perdita di appetito a causa di grave intossicazione del corpo.
  3. La comparsa di vescicole sottocutanee in tutto il corpo è un chiaro segno di vasculite.
  4. Ulcere, localizzate principalmente negli arti inferiori.
  5. Oltre ai sintomi esterni, la vasculite sviluppa danni agli organi interni. Il decorso della malattia diventa estremamente grave a qualsiasi età e spesso porta alla morte. I cambiamenti patologici non possono essere diagnosticati in modo affidabile senza particolari metodi di ricerca.
  6. Dolori addominali acuti che portano a vomito e nausea, spesso simulano un attacco di appendicite.
  7. L'aspetto del sangue nelle feci, l'urina.
  8. In caso di grave vasculite a seguito di emorragia, un danno al SNC si verifica con una clinica per ictus.
  9. La funzionalità cardiaca è compromessa, si sviluppano infarto e malattia coronarica.

Tuttavia, ogni tipo di patologia ha le sue manifestazioni cliniche caratteristiche, che sono importanti da conoscere, poiché con un'ulteriore considerazione di queste informazioni viene elaborato un ulteriore trattamento del paziente.

Esiste una classificazione internazionale della vasculite allergica, che differisce non solo nella gravità della manifestazione, ma richiede anche un approccio alla terapia completamente diverso.

Vasculite allergica della pelle

Il tipo più facilmente scorrevole. Piccola rete vascolare principalmente interessata della cute e del grasso sottocutaneo. Una varietà di patologia è caratterizzata esclusivamente dalle manifestazioni esterne iniziali - un'eruzione abbondante, macchie emorragiche sulla pelle, dolenti al tatto. L'area alterata è soggetta a gonfiore. Quando vasculite allergica della pelle localizzata rash: negli adulti - sulle gambe, nei neonati - nel sacro. Il sintomo è accompagnato da manifestazioni di intossicazione: febbre, stanchezza, nausea, vomito, dolore muscolare. Con un lungo decorso recidivante, si osserva l'iperpigmentazione della pelle colpita.

Forma infettiva-allergica

Questa specie si verifica dopo una grave malattia batterica infettiva, a seguito della quale una persona viene attaccata da tossine di microrganismi. L'agente causale più frequente è lo streptococco di gruppo B, che causa mal di gola e ceppi patogeni di stafilococchi. Le loro tossine influenzano l'endotelio dei piccoli vasi, influenzano negativamente gli organi del sistema immunitario, il fegato e la milza. A rischio sono le persone che hanno spesso infezioni respiratorie acute, bronchiti, polmoniti e bambini piccoli. Se non si cura la malattia, allora la recidiva si manifesta con un netto deterioramento della condizione e l'insorgenza di un'eruzione emorragica su alcune aree della pelle.

Vasculite allergica tossica

Questa forma è caratterizzata dalla localizzazione di processi patologici non solo sulla pelle, ma anche sugli organi interni, in particolare il tratto digestivo. La vasculite allergico-tossica si presenta spesso come reazione all'intossicazione da varie sostanze potenti, medicinali e chimica. Penetrando attraverso la pelle, il sistema respiratorio, lo stomaco o l'intestino, sensibilizzano il corpo e causano la più forte risposta allergica.

Se le tossine entrano nel corpo per la prima volta, allora è possibile solo una reazione debole sotto forma di un leggero prurito o di un'eruzione cutanea a breve termine che scompare molto rapidamente. Tuttavia, quando l'allergene viene reintrodotto, si sviluppa una forte risposta immunitaria, che procede in una forma molto grave.

Vasculite allergica sistemica

La forma più grave della malattia. C'è una vasculite allergica sistemica principalmente nei bambini. Le navi che si trovano nella pelle sono colpite, ma sono interessate anche le arterie dei reni e dell'intestino. Un segno caratteristico di aggravamento è il verificarsi di un'eruzione emorragica intorno alle grandi articolazioni degli arti inferiori. La condizione è verso l'alto.

diagnostica

Per la selezione del trattamento corretto del paziente, è necessario condurre ricerche per identificare la causa dello sviluppo della vasculite. Questi includono:

  • analisi delle urine e biochimica del sangue;
  • ECG;
  • Ultrasuoni e radiografie degli organi interni (cavità addominale, piccola pelvi);
  • analisi del sangue per antigeni e immunità generale.

Trattamento e prevenzione della patologia

La vasculite allergica derivante da un bambino piccolo richiede un trattamento immediato. Al fine di prescrivere una terapia efficace, è necessario condurre un complesso di studi, a causa del quale viene determinata la gravità della malattia del paziente e lo stadio di sviluppo della patologia. Quando si sceglie un trattamento è importante prendere in considerazione controindicazioni, intolleranza individuale ai componenti dei farmaci. Prima di tutto, stabilire la causa, che ha provocato una reazione sistemica e adottare misure per eliminarla.

La prima linea di terapia deve tenere conto delle condizioni del paziente.

Gli immunosoppressivi non sono raccomandati per l'uso, in quanto rendono ancora peggiore il corso della patologia.

Le medicine che aiutano a eliminare le cause della vasculite includono:

  1. Agenti antibatterici
  2. Farmaci anti-infiammatori steroidei (usare sia pillole che unguenti).
  3. Immunosoppressori.

Per migliorare le condizioni delle navi e ridurre la loro permeabilità prescrivere "Askorutin", "Eskuzan", "Venoruton", "Ditsinon".

Come agente esterno può essere usato unguento: "Troxevasin", "Solcoseryl", "Iruksol". Se sei preoccupato per il dolore alle articolazioni, prescrivi bende con "Dimexidum". Per non bruciare la pelle, è diluito con acqua in un rapporto di 1: 3.

Per le condizioni critiche del paziente, sarà necessaria la terapia infusionale e la trasfusione del plasma del donatore.

Non dovresti essere coinvolto nei mezzi della medicina tradizionale, perché la patologia trascurata porta a serie complicazioni e morte. Ma tali metodi sono ben manifestati nella prevenzione della vasculite. Decotti di ortica, rosa selvatica, tè verde utilizzati con successo. È importante seguire una dieta e non mangiare cibi che sono allergeni.

Pubblicazioni Sul Trattamento Delle Vene Varicose

Sintomi e metodi di trattamento della sindrome post-tromboflebitica degli arti inferiori

La sindrome post-tromboflebitica è una malattia cronica caratterizzata da diversa localizzazione e grado di manifestazione dei disturbi del flusso sanguigno.

Analogo più economico di xarelto

Xarelto (Bayer, Germania) appartiene al gruppo degli anticoagulanti ad azione diretta. L'ingrediente attivo è rivaroxaban. Va notato che l'analogo meno costoso di xarelto con lo stesso componente nella composizione non esiste, ma esistono farmaci simili nel loro meccanismo d'azione e effetto terapeutico.